Diritti e Libertà

1,634 views

Published on

Storia del diritto d'autore, del copyright e del DRM

Published in: Technology
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,634
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
25
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide









































  • Diritti e Libertà

    1. 1. Diritti e Libertà diritto d’autore, copyright, brevetti e libertà Piergiorgio io@archimedix.net Borgogno
    2. 2. Copyright != diritto d’autore != brevetto
    3. 3. Tutela dei diritti per le invenzioni “Abbiamo fra noi uomini di grande ingegno, atti ad inventare e scoprire dispositivi ingegnosi: ed è in vista della grandezza e della virtù della nostra città che cercheremo di far arrivare qui sempre più uomini di tale specie ogni giorno“. Statuto di Venezia, 19 marzo 1474 Brevetto = Patents = Littera inglese latino http://www.shannon.it/blog/breve-storia-della-nascita-dei-brevetti/
    4. 4. Copyright = Diritto di copia (XVI secolo) London Company of Stationers (corporazione degli editori) Censura, da parte del governo inglese, sulla libertà delle opinioni. Ricerca e confisca opere illecitamente riprodotte Registrazione delle opere e attribuzione ad un editore, che deteneva il diritto di copia
    5. 5. Origine del Copyright 1710 Statuto di Anna Fine dell’attività censoria Gli editori restituiscono il diritto d’autore ma conservano i diritti di copia (copyright) tramite un opportuno contratto (trasferimento del diritto) Gli editori monopolizzano il sostentamento per gli autori
    6. 6. Origine del Copyright 1886 Unione internazionale di Berna Paesi che aderiscono alla convenzione (2003)
    7. 7. Il senso comune Il 17 dicembre 1903, i fratelli Wright dimostrarono che un veicolo era in grado di volare. La legislazione americana sosteneva che il proprietario di un terreno ne possedeva tutta la terra al di sotto e di sopra, “fino a un’estensione indefinita, verso l’alto” L ’aria è un’autostrada pubblica, se ciò non fosse vero, ogni volo sarebbe soggetto a infinite denunce per violazione di proprietà. Il senso comune si ribellerebbe all’idea. Douglas, giudice americano 1945 http://www.apogeonline.com/libri/88-503-2250-X/parte/introduzione
    8. 8. Interessi contro innovazioni 1933: Inventore della modulazione di frequenza (FM) Lavorava per la RCA che aveva il monopolio delle radio AM. La RCA si oppose ai suoi brevetti e ostacolo’ l’adozione della tecnologia Edwin Howard Armstrong http://www.apogeonline.com/libri/88-503-2250-X/parte/introduzione
    9. 9. La pericolosità delle idee 1951 ambientato in un ipotetico futuro (1960) nel quale leggere libri è considerato un reato La televisione come elemento ossessivo della società viene utilizzata dal governo per definire ciò che è giusto e ciò che è sbagliato
    10. 10. La pericolosità delle idee 1948: Orwell scrive il famoso libro 1984 dove si celebra la censura governativa sulla totalità delle attività umane usando le tecnologie dell’informazione
    11. 11. Brevetto Il brevetto è un titolo giuridico in forza al quale viene conferito un monopolio temporaneo di sfruttamento dell'invenzione in un territorio e per un periodo ben determinati, al fine di impedire ad altri di produrre, vendere o utilizzare la propria invenzione senza autorizzazione. Per invenzioni si intende una soluzione nuova ed originale di un problema tecnico. Essa può riguardare un prodotto o un processo (metodo, procedimento).
    12. 12. La risposta mondiale World Organization Intellectual Mondiale Property Proprietè Organization Intellectuelle 1967 Le nazioni unite creano un gruppo di lavoro per uniformare le leggi sul copyright
    13. 13. Spettri dell’ignoranza 1983 Jack Valenti "Il VCR è per i produttori cinematografici e il pubblico americano come lo Strangolatore di Boston è per una donna sola" 1990 Casa discografica Inglese: “Distribuiremo alla stampa lettori cd sigillati con la colla”
    14. 14. Idee alternative Copyleft 1984 La Free software foundation introduce l’idea del Copyleft 2000 GFDL - GNU Free Documentation License: si occupa anche del formato di distribuzione
    15. 15. Smaterializzazione del prodotto Avvento del digitale = copie illimitate e gratuite il “diritto di copia” perde il suo significato originale Controllo sulla proprietà dei siti che ospitano il materiale seriykotik1970
    16. 16. Digital Right Management (DRM) Implementazione dei criteri di tutela del Copyright su dispositivi digitali Certificazione di proprietà: tipo PCM watemarking Controllo d'accesso: esempio:codifica bitstream watermarking Controllo delle copie illegali
    17. 17. La distribuzione di prodotti digitali 1995 Nasce il DVD, da parte del neonato DVD Consortium, poi diventato nel 1997 DVDForum, al quale partecipano TUTTE le major dell'ambiente
    18. 18. DRM@DVDContent Scrambling System 1996, Matsushita e Toshiba sviluppano il primo sistem anti-copia per I DVD: il CSS. viene poi aggiunto da Sony l'algoritmo Codifica e/o crittazione dei dati al ARccOS fine di limitare la possibilità da parte degli utenti di utilizzarli secondo criteri decisi dal DVDForum quali: - La localizzazione geografica - La lingua - Il software per la riproduzione
    19. 19. Decript CSS DVD Jon 1999 Pubblicazione del DeCSS (Jon Lech Johansen) 2000 Arresto 22 dicembre 2003 assoluzione: non ha infranto nessun copyright http://www.megalab.it/2418/intervista-a-dvd-jon
    20. 20. 1998 Digital Millennium Copyright Act (DMCA) singolare paradosso del numero primo illegale
    21. 21. concetto di “fair use” 1. L'oggetto e la natura dell'uso, in particolare se ha natura commerciale oppure didattico e senza scopo lucrativo. 2. La natura dell'opera protetta. 3. La quantità e l'importanza della parte utilizzata in rapporto all'insieme dell'opera protetta. 4. Le conseguenze di questo uso sul mercato potenziale o sul valore dell'opera protetta.
    22. 22. DRM sul software Nell’ambito strettamente software il primo serio episodio di DRM su scala globale è l’attivazione del SO Windows XP
    23. 23. Napster e il P2P 1999 Shawn Fanning, uno studente diciottenne scrive un programma con un obbiettivo: permettere agli utenti di tutto il mondo di condividere i file, prevalentemente musica http://cobain86.blogspot.com/2007/09/la-storia-di-napster.html
    24. 24. 2001 le case discografiche fanno chiudere Napster nonostatnte tutti i tentativi di accordi "Hanno cercato di assassinare Napster, ma in realta' si sono tirate da sole un colpo alla testa....questo e' un classico caso di come una vittoria legale si trasformi in una sconfitta nel mondo". Eben Moglen, professore di diritto alla Columbia Law School: "probabilmente questo passera' alla storia come il piu' stupido affare mai fatto: aver chiuso la porta in faccia alla piu' grande comunita' di potenziali compratori di musica nella storia del mondo. Hanno pavimentato il paradiso per farci un parcheggio!" Mark Cuban, fondatore di Broadcast.com
    25. 25. L’informazione sulla pirateria "Quarantaquattro software su cento sono duplicati, copiati, venduti come originali. Utilizzare software copiati in azienda è un reato. Con la nuova legge si rischiano fino a tre anni di reclusione. Per controllare se nella tua azienda il software è legale, contatta BSA." Spot bloccato per pubblicità ingannevole nel 2000
    26. 26. L’informazione sulla pirateria http://www.youtube.com/watch?v=bhKGINyOKFw
    27. 27. agosto 2002 super- rincaro del tributo SIAE sulla vendita di supporti audio e apparecchi di registrazione(fino all'8000% nel caso dei DVD-R) 2. Al comma 1 dell'articolo 171-ter della legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive modificazioni, le parole: "a fini di lucro" sono sostituite dalle seguenti: "per trarne profitto".
    28. 28. 2002 Free Culture - Lawrence Lessig Vengono messi in luce, in modo scentifico, i limiti del sistema di tutela, principalmente a scapito della cultura introduce il concetto di Creative Commons
    29. 29. Creative Commons Licenze Creative Citare l’autore originale Non opere derivate Non usi commerciali Condividi allo stesso modo
    30. 30. 2003 Jimmy Wales fonda la prima enciclopedia universale fatta dagli utenti Tutti i contenuti sono disponibili tramite licenza GFDL, solo dal 2009 la licenza diventa CC-BY- SA
    31. 31. 2004 unione Europea emana la direttiva “enforcement” IPRED 2005 Creative commons 2.5 in Italia 2007 IPRED2 introduzione di norme penali e una sorta di “fair use”.
    32. 32. piratpartiet 2006 Partito pirata svedese il diritto d'autore sono attualmente troppo sbilanciati in favore dello sfruttamento economico a scapito dello sviluppo culturale della società Elezioni Europee 2009 : 7,1% dei voti svedesi - un seggio al parlamento
    33. 33. 2009 Partito pirata internazionale (NGO)
    34. 34. Canadian Music Creators Coalition è un gruppo di importanti artisti canadesi desiderosi di un nuovo regime di libertà lontano dai vincoli imposti dall'idustria della produzione musical 1 denunciare i fan è ipocrito e distruttivo 2 le restrizioni digitali(tipo DRM) sono rischiose e controproducenti 3 gli artisti canadesi dovrebbero godere del supporto dei Beni Culturali. http://www.musiccreators.ca
    35. 35. Neutralità della rete content filtering, traffic shape, p2p VoIP La network neutrality è definita nel modo migliore come un principio di progettazione Tim Wu Qualunque computer può mandare pacchetti di dati a qualunque altro computer. La rete non guarda all'interno dei pacchetti. È stata la purezza di quel progetto, e la rigorosa indipendenza dai legislatori, che ha permesso ad Internet di Tim Berners-Lee crescere e essere utile.
    36. 36. Federal Communication Commission Produrre delle leggi per regolamentare lo sviluppo di una rete libera e aperta Vinton Cerf OpenInternet.gov
    37. 37. Diritto al’informazione Luglio 2010 La Finlandia è il primo Paese europeo ad inserire il diritto di accesso ad Internet nella sua legislazione costituzionale Gennaio 2011 La Spagna si impegna a dare la possibilità di una connessione di almeno 1 Mbps a tutti i cittadini
    38. 38. Il passato è un ottimo strumento per progettare il futuro
    39. 39. Diritti e Libertà Febbraio 2009 Piergiorgio io@archimedix.net Borgogno

    ×