“RIMONTIAMO LITALIA”   I contributi dell’UDC ai provvedimenti                dell UDC       del Governo Monti in tema di: ...
Gli ultimi provvedimenti del Governo MontiIl Governo Monti ha operato e sta operando con serietà. I primi tre obiettivi ch...
Gli ultimi provvedimenti del Governo MontiSono tutti temi su cui l’UDC sta offrendo un enorme contributo migliorativo in s...
Legge di Stabilità: Misure Fiscali per le                                 Famiglie                                 F i li ...
Legge di Stabilità: Famiglie e Cooperative                             Sociali                             S i li         ...
Un esempio: misura delle detrazioni           reali con modifica d ll L St bilità              li Fonte: Sole 24 Ore, dati...
Legge di Stabilità: Imprese ed Occupazione                                                      Dopo le Modifiche        T...
Legge di Stabilità: Imprese ed Occupazione       Le nuove deduzioni IRAP                                                  ...
Legge di Stabilità: Produttività e Lavoro        Testo Originario                           Dopo le Modifiche             ...
Legge di Stabilità: Produttività e Lavoro Fino al 2010 era prevista una tassazione ridotta del 10% per tutti i premi dipro...
Legge di Stabilità: Misure per gli Esodati           Testo Originario                                Modifiche con UDC    ...
Legge di Stabilità: Politiche sociali       Testo Originario                      Modifiche con UDCTaglio ai Fondi per l’a...
Legge di Stabilità: Politiche sociali                                                   Distribuzione dei malati di SLA in...
Legge di Stabilità: Le altre misure principali        Testo Originario                              Dopo le modifiche     ...
Le imprese verso il futuro: Il D.L. Crescita bisLe misure previste per le Start-up tecnologiche  detrazione Irpef (dal 19%...
RIMONTIAMO L'ITALIA - I CONTRIBUTI UDC AI PROVVEDIMENTI GOVERNO MONTI SU IMPRESE, FAMIGLIA, OCCUPAZIONE e PIU' DEBOLI
RIMONTIAMO L'ITALIA - I CONTRIBUTI UDC AI PROVVEDIMENTI GOVERNO MONTI SU IMPRESE, FAMIGLIA, OCCUPAZIONE e PIU' DEBOLI
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

RIMONTIAMO L'ITALIA - I CONTRIBUTI UDC AI PROVVEDIMENTI GOVERNO MONTI SU IMPRESE, FAMIGLIA, OCCUPAZIONE e PIU' DEBOLI

332

Published on

RIMONTIAMO L'ITALIA - I CONTRIBUTI UDC AI PROVVEDIMENTI GOVERNO MONTI SU IMPRESE, FAMIGLIA, OCCUPAZIONE e PIU' DEBOLI

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
332
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "RIMONTIAMO L'ITALIA - I CONTRIBUTI UDC AI PROVVEDIMENTI GOVERNO MONTI SU IMPRESE, FAMIGLIA, OCCUPAZIONE e PIU' DEBOLI"

  1. 1. “RIMONTIAMO LITALIA” I contributi dell’UDC ai provvedimenti dell UDC del Governo Monti in tema di: Sostegno alle imprese Sostegno all’occupazione Sostegno alle fasce deboli Sostegno alle famiglie con figli 2
  2. 2. Gli ultimi provvedimenti del Governo MontiIl Governo Monti ha operato e sta operando con serietà. I primi tre obiettivi che si è posto sonostati quelli di restituire credibilità internazionale al nostro Paese rimettere a posto i conti pubblici Paese,e calmierare i mercati finanziari, particolarmente incerti sul futuro del nostro Paese. Sono tuttiobiettivi a nostro avviso raggiunti, seppur con enorme difficoltà e, purtroppo, chiedendo unenorme sacrificio agli iitaliani. ifi i li li iLa logica “a due tempi” del Governo Monti (prima il risanamento, poi la ripresa e l’occupazione) g p (p ,p p p )qualche frutto sta cominciando ad offrirlo e probabilmente produrrà benefici concreti nei prossimianni, ma molto altro ancora c’è da fare. Per i giovani, soprattutto, per le fasce più deboli e per leimprese: le misure da attuare sono tante e tutte particolarmente difficili da realizzare vista la realizzare,scarsità di risorse.Gli ultimii provvedimenti posti iin essere d l G lti di ti ti dal Governo (D (Decreto S il t Sviluppo bi sull’Agenda Di it l e bis ll’A d Digitalesulle Start-up tecnologiche e la Legge di Stabilità tutt’ora in discussione in Parlamento)prevedono misure di forte impatto su imprese, occupazione e sostegno alle famiglie con figli. 3
  3. 3. Gli ultimi provvedimenti del Governo MontiSono tutti temi su cui l’UDC sta offrendo un enorme contributo migliorativo in sede parlamentare,a testimonianza di come l’eccessiva faziosità della politica e l’ondata di anti politica che si sta l eccessiva l ondata anti-politicaabbattendo sul nostro Paese sono temi ai quali vogliamo dimostrarci estranei.La qualità delle nostre idee e la responsabilità delle nostre azioni vogliamo dimostrarle coninterventi efficaci, utili e soprattutto percorribili. I miglioramenti in corso alla Legge di Stabilità, peresempio, grazie ai parlamentari UDC, costituiscono atti posti in essere per il bene del Paese e p g p p pper sostenere e migliorare la coesione sociale che sembra si stia smarrendo. L’obiettivo delpresente elaborato è quello di porre all’attenzione di tutti i nostri interlocutori i risultati visibili dellanostra perseverante azione.L’approccio che utilizziamo è volto a delineare un confronto tra la versione iniziale deiprovvedimenti e le migliorie che grazie al nostro intervento sono state apportate apportate. 4
  4. 4. Legge di Stabilità: Misure Fiscali per le Famiglie F i li Testo Originario Modifiche con UDC IRPEF eliminati tetto e franchigia per le deduzioni- sull reddito imponibile fino a 15mila euro, ddit i ibil fi 15 il fiscali; fi li riduzione dell’aliquota dal 23% al 22% aumentano le detrazioni fiscali (dal 1°- sul reddito imponibile oltre 15mila e fino a gennaio 2013) per le famiglie con figli (e 28mila, riduzione dell’aliq ota 28mila rid ione dell’aliquota dal 27% disabili) di bili) a carico i al 26% - da 800 euro a 950 euro, per i figli con più di 3 anni (con incremento per figlio disabile, da RIDUZIONE DI DETRAZIONI FISCALI 220 a 400 euro) )- Limite di 3.000 euro alle deduzioni e - da 900 euro a 1.220 euro, per i figli fino a 3 detrazioni fiscali; anni e disabili (con incremento per figlio- franchigia di 250 euro alle detrazioni disabile, da 220 a 400 euro) Abbiamo concentrato gli aiuti alle famiglie con figli e disabili e cancellato la franchigia ed il limite alle detrazioni 5
  5. 5. Legge di Stabilità: Famiglie e Cooperative Sociali S i li Testo Originario Modifiche con UDC IVA (da luglio 2013) NO ad aumento IVA dal 10% all’11% - aumento dell’aliquota NO all’aumento iva dal 4% al 10% ordinaria dal 21% al 22%; per le cooperative sociali - aumento dell’aliquota dell aliquota agevolata dal 10% Previsto un Fondo per la Riduzione all’11% della pressione fiscale per le - Aumento Iva per famiglie e le imprese cooperative sociali (dal 4 al 10%)L’aumento dell aliquotaL aumento dell’aliquota agevolata all’11% avrebbe prodotto un abbattimento dei consumi delle all 11% famiglie ed una penalizzazione per molte imprese (fotovoltaico, edilizia, ristorazione, etc.) 6
  6. 6. Un esempio: misura delle detrazioni reali con modifica d ll L St bilità li Fonte: Sole 24 Ore, dati in Euro Stabilità difi della L.30.00020.00010.000 Famiglia con 1 figlio  Famiglia con 1 figlio Famiglia con 2 figli  Famiglia con 2 figli maggiore di 3 anni (uno minore 3 anni) Più di 3  Meno di  Più di 3  Meno di  anni 3 anni anni 3 anni 850 1.092 1.727 2.218 800 1.027 1.641 2.107Reddito 750 963 1.555 1.996 650 835 1.382 1.77515.000 7
  7. 7. Legge di Stabilità: Imprese ed Occupazione Dopo le Modifiche Testo Originario IRAP e Cuneo Fiscale (dal 2014) IRAP Previsto un fondo da 540 milioni (248 nel Nessuna misura prevista per ridurre il N i i t id 2014, 292 nel 2015) per l’esenzione IRAPcarico fiscale per imprese e professionisti, per artigiani, imprese e professionistiné per stimolare l’aumento senza dipendenti;dell occupazionedell’occupazione per le altre imprese, aumento delle Credito dimposta per imprese che deduzioni per assunzioni a tempoaffidano attività di ricerca e sviluppo a indeterminato di lavoratori, giovani underuniversità, enti pubblicii di ricerca o i ità ti bbli i 35 e donneorganismi di ricerca, ovvero che aumento delle deduzioni dalla baserealizzano direttamente investimenti in imponibile per aziende con base imponibile ppricerca e sviluppo Irap inferiore a 180.999,91 euro Previsto un nuovo Fondo per Ricerca e le imprese (Fondo Giavazzi) 8
  8. 8. Legge di Stabilità: Imprese ed Occupazione Le nuove deduzioni IRAP ESEMPIO (Dati Sole 24 Ore)Nelle Regioni del SUD:- dipendenti over 35: da 9.200 a 15.000 Euro Azienda nazionale con 100 dipendenti di cui:- giovani under 35: da 15.200 a 21.000 Euro - 50 dipendenti donne, di cui 20 assunte nel Sud; 20 giovani under 35, di cui 10 assunti nel Sud;- donne: da 15.200 e 21.000 Euro - - 30 dipendenti over 35 tutti assunti al Nord 35, Nord.- Nelle altre Regioni: Deduzioni previste fino al 2013: 1.018.000 Euro- dipendenti over 35: da 4.600 a 7.500 Euro Risparmio IRAP fino al 2013: 44.581 Euro- giovani under 35: da 10 600 a 13 500 Euro 10.600 13.500- donne: da 10.600 a 13.500 Euro Deduzioni previste dal 2014: 1.395.000 Euro (+ 377.000 rispetto al periodo precedente) Risparmio IRAP dal 2014: 61 146 Euro 61.146 (+ 16.565 rispetto al periodo precedente) 9
  9. 9. Legge di Stabilità: Produttività e Lavoro Testo Originario Dopo le Modifiche Detassazione dei premi per laDetassazione dei premi per la produttività produttività Aumentato il Fondo per la ProduttivitàPrevisto un Fondo per la Produttività di di 2,15 miliardi di euro (con estensione al1,6 miliardi di euro cosi suddiviso: 2015):1,2 miliardi nel 2013; 950 milioni nel 2013;400 milioni nel 2014 1 miliardo nel 2014; 200 milioni nel 2015 10
  10. 10. Legge di Stabilità: Produttività e Lavoro Fino al 2010 era prevista una tassazione ridotta del 10% per tutti i premi diproduzione che non superavano i 6mila euro percepiti dai lavoratori con un euro,reddito annuo inferiore a 40mila euroNel 2012 per effetto della Legge di Stabilità per il 2012 approvata dal 2012,Governo Berlusconi nel 2011, l’agevolazione è stata ridotta: è statamantenuta solo per i premi di produzione che non superavano i 2.400 euro,percepiti da lavoratori con reddito annuo inferiore a 30mila euro;Con la Legge di Stabilità per il 2013 il Governo Monti, con il supporto dellaMaggioranza nelle aule parlamentari, ha confermato il beneficio e lo ha agg o a a e e au e pa a e a , a co e a o be e c o o aesteso fino al 2015 11
  11. 11. Legge di Stabilità: Misure per gli Esodati Testo Originario Modifiche con UDC Clausola di salvaguardia Cl l l di Previste risorse per altri 100 per gli esodati milioni da destinare agli “esodati” “ d i” Vengono inclusi contributori volontari e cessati con decorrenza della pensione entroAttraverso l’utilizzo del cosiddetto “Fondo 36 mesi. L’intervento sarà finanziato ancheLetta”. La l t degliL tt ” L platea d li esodati salvaguardati d ti l d ti attraverso ll’introduzione di una clausola di introduzionesale da 120 mila a 130 mila salvaguardia con ricorso alle risorse derivanti dalle cosiddette “pensioni d’oro”. 12
  12. 12. Legge di Stabilità: Politiche sociali Testo Originario Modifiche con UDCTaglio ai Fondi per l’assistenza ai previsto un Fondo aggiuntivo dimalati di SLA 900 milioni, cosi diviso: 300 milioni per Fondo nazionaleTaglio di 1,5 miliardi al fabbisogno politiche socialisanitario nazionale 200 milioni per Non Autosufficienza (tra cui i malati di SLA)Stretta sui falsi invalidi civili con 50 milioni per borse di studioaumento di controlli t t lli Altre risorse per Università, Policlinici universitari non statali, servizio civile, diffusione p , pratica sportiva, etc. 13
  13. 13. Legge di Stabilità: Politiche sociali Distribuzione dei malati di SLA in Italia (wlavita.org) popolazione SLA nuove Nel nostro Paese non si conosce il numero esatto delle personeRegioni affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica in quanto non esiste un q residente attese diagnosiAbruzzo 1.328.789 80 20-27 registro nazionale che identifichi il loro numero e distribuzione sulBasilicata 590.345 35 9-12 territorio. Esistono degli studi epidemiologici su alcune realtàCalabria 2.007.707 120 30-40 regionali ma non uno esteso su tutto il Paese.Campania 5.811.390 349 87-116 Pertanto, è possibile solo effettuare una valutazione generica , p gEmilia R.E ili R 4.293.825 4 293 825 258 64-86 64 86 della distribuzione territoriale della malattia in Italia in funzione delFriuli V. G. 1.226.040 74 18-25Lazio 5.591.026 335 84-112 tasso di prevalenza e di incidenza stimati in letteratura scientifica.Liguria 1.609.552 97 24-32Lombardia 9.690.511 581 145-194Marche 1.542.106 93 23-31Molise 320.838 19 5-6Piemonte 4.418.066 265 66-88Puglia 4.076.332 245 61-82Sardegna 1.668.128 1 668 128 100 25-33 25 33Sicilia 5.029.683 302 75-101Toscana 3.686.377 221 55-74Trentino A. A. 1.007.267 60 15-20Umbria 872.967 52 13-17Valle dAosta 126.660 8 2-3Veneto 4.860.091 292 73-97Italia 59.757.700 3.585 896-1.195 14
  14. 14. Legge di Stabilità: Le altre misure principali Testo Originario Dopo le modifiche Scongiurato l’aumento della tassazione l aumento aumento d ll t t della tassazione sul TFR i l sul TFR, ripristinata la clausola di(abolizione della clausola di salvaguardiasalvaguardia che consentiva diapplicare alla liquidazione gli scaglioni pp q g g per i pensionati di guerra, l’esenzione l esenzioneIRPEF più favorevoli precedenti alla dallIrpef si applica (compresi i supersiti)rimodulazione del 2006) se gli emolumenti vengono percepiti, a titolo di reversibilità. (L’esenzione sarà p per i pensionati di guerra, p g , applicata a t tti d li t tutti dopo il passaggio all S t ) i Senato)eliminazione dellesenzione Irpef intutti i casi di reddito complessivo sia la rivalutazione dei redditi dominicalisuperiore a 15mila euro ed agrari che la tassazione “a bilancio” opereranno d l 2013 e non d l 2012 dal dal rivalutazione dei redditi dominicalie agrari dei terreni del 15% dal 2012 destinati 290 milioni per le calamità(5% se i terreni sono posseduti e naturali: 40 milioni per emergenza alluvionicoltivati da coltivatori diretti e 2011 e neve 2012 2 0 milionii per lle ultime 2012, 250 ili liimprenditori agricoli professionali. alluvioniTassazione “a bilancio” per srl, sas edsnc che avevano optato per la p p comparto Sicurezza: eliminazione del turndeterminazione catastale del reddito over al 20% per il 2013 e riconoscimento della specificità. (10 milioni già destinati, altri 15 50 milioni saranno decisi dal Senato)
  15. 15. Le imprese verso il futuro: Il D.L. Crescita bisLe misure previste per le Start-up tecnologiche detrazione Irpef (dal 19% al 27%) per coloro che apportano capitali nelle Start-up; p p deduzione Ires del 20% per le società che investono nelle Start-up definiti i requisiti che devono possedere le “Start-up” per poter accedere ai benefici ed alle agevolazioni del Decreto definiti i requisiti per gli “incubatori certificati di imprese innovative” previste deroghe e agevolazioni su: riduzione del capitale per perdite; accesso alle procedure concorsuali possibilità di prevedere strumenti di partecipazione al capitale con diritti diversi (anche quote senza diritto di voto e con partecipazione agli utili non proporzionale alla quota); possibilità che le quote costituiscano oggetto di offerta al pubblico di prodotti finanziari, anche attraverso nuovi Portali web di raccolta di capitali (Crowdfunding); 16
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×