La coda lunga delle opinioni in rete
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La coda lunga delle opinioni in rete

on

  • 4,118 views

Per anni abbiamo disquisito sui mille fattori distorsivi che ostacolano, sui mainstream media, l’esercizio dell’onestà intellettuale. Di conseguenza, ci siamo baloccati con l’idea che la rete ...

Per anni abbiamo disquisito sui mille fattori distorsivi che ostacolano, sui mainstream media, l’esercizio dell’onestà intellettuale. Di conseguenza, ci siamo baloccati con l’idea che la rete avrebbe imposto per la sua natura una maggiore libertà dai modelli di business, e quindi - fisiologicamente - condizioni migliori per esprimerci in linea con le nostre intime convinzioni.

Ma naturalmente non è così. Questa breve presentazione è solo lo spunto per censire, insieme al popolo dei BarCampers, i mille vincoli, più insidiosi proprio perchè ancora non bene individuati, che impediscono a blogger, citizen journalist e frequentatori di social network di essere intellettualmente onesti. Nella speranza di trovare insieme qualche idea se non proprio per fare “clean sweep”, almeno per dare una rassettata alla “casa del web” prima che sia troppo tardi.

Il video della presentazione, svolta al RomeCamp il 23.11.2008, è disponibile su
http://romecamp.ilcannocchiale.tv

Statistics

Views

Total Views
4,118
Views on SlideShare
3,585
Embed Views
533

Actions

Likes
6
Downloads
21
Comments
1

11 Embeds 533

http://conversationalarchives.wordpress.com 358
http://pendodeliri.splinder.com 148
https://twitter.com 13
http://pendodeliri.iobloggo.com 4
http://www.linkedin.com 3
http://www.slideshare.net 2
http://paper.li 1
http://www.splinder.com 1
http://a0.twimg.com 1
https://si0.twimg.com 1
https://www.linkedin.com 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • hai una voce carinissima e simpatica
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La coda lunga delle opinioni in rete La coda lunga delle opinioni in rete Presentation Transcript

  • la coda lunga delle opinioni in rete una riflessione sugli “spin” dell’editoria digitale
  • disclaimer
    • in questo intervento non si esprime un giudizio di merito sulle opinioni espresse da giornalisti e/o blogger sui fatti di attualità
    • questa analisi intende essere solo uno spunto di discussione, e non ha alcuna pretesa scientifica
  • fattori di distorsione: i New Media come “Città del Sole” dell’Onestà Intellettuale?
    • Mainstream Media
    • Editori Impuri
    • Investimenti infrastrutturali
    • Modelli di business sales-based
    • Modelli di business ad-based
    • Modelli di Business ibridi
    • Linee editoriali
    • Consenso che si conquista con l’identificazione nell’opinione
    • Deontologia rimasta sulla carta
    • Culto della personalità
    • Effetto “Panta Rei”
    • Assenza di interlocuzione
    • Assenza di contraddittorio
    • Ricerca della notizia
    • New Media
    • Editori prevalentemente puri
    • Sostanziale assenza di investimenti infrastrutturali
    • Non necessarietà del modello di business
    • Libertà editoriale
    • Consenso che si conquista con la credibilità, la documentazione, il rigore
    • Effetto “Tutto resta”
    • Interlocuzione e contraddittorio continui
    • Ricerca dell’informazione
  • 4.11.2008: la vittoria
  • 7.11.2008: la gente
  • 10.11.2008: il presagio www.sergiomaistrello.it
  • 17.11.2008: il presagio/2 Howard Kurtz, Washington Post
  • Chris Anderson a Alessio Jacona, 2007 “ Non bisogna pensare necessariamente a questi contenuti in termini di un nuovo mercato da monetizzare. I blogger, ad esempio, sono motivati nel loro lavoro anche nella semplice soddisfazione di ottenere reputazione, attenzione, traffico , motivazioni che nulla hanno a che vedere con il danaro.” Il fatto che non sia monetizzato non significa che non sia un mercato .
  • + OTTIMISMO - - NUMEROSITA’ + il mercato delle opinioni: a caldo Suzukimaruti 5.11.2008 Vittorio Pasteris 5.11.2008
  • il mercato delle opinioni: a freddo + OTTIMISMO - - NUMEROSITA’ +
  • Ooops! + =
  •  
  • Hype Cycle or Long Tail?
    • New Media
    • Editori prevalentemente puri
    • Sostanziale assenza di investimenti infrastrutturali
    • Non necessarietà del modello di business
    • Libertà editoriale
    • Consenso che si conquista con la credibilità, la documentazione, il rigore
    • Effetto “Tutto resta”
    • Interlocuzione e contraddittorio continui
    • Ricerca dell’informazione
    ? ? ?
  • la coda lunga delle opinioni in rete http://pendodeliri.splinder.com