Your SlideShare is downloading. ×
Crais
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Crais

210

Published on

centro risorse per le autonomie e l'inclusione sociale

centro risorse per le autonomie e l'inclusione sociale

Published in: Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
210
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale per persone con vulnerabilità sociale o disabilità e le loro famiglie1
  • 2. Crais: cos’è, chi siamo? Siamo persone che da anni lavorano per l’inclusione sociale delle persone con fragilità/disabilità. Ci siamo confrontati in particolare, negli ultimi anni, da diverse prospettive professionali, con gli ostacoli che il contesto sociale pone alle situazioni di fragilità intellettiva.O MOC I D EL A N O GE R O OP L Abbiamo cercato e sperimentato, insieme ad altri, delle possibili I risposte, che integrano i piani sociale, educativo e tecnologico. Abbiamo pensato che questa esperienza potesse essere messa utilmente a disposizione come strumento per chi e con chi si affaccia a questi temi, di partecipazione e di autonomia. CheETE R O RAL L A C OS riguardano la vita di tutti. I Per questo abbiamo promosso la nascita di questo centro risorse I per le autonomie e l’inclusione sociale.2 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 3. A chi ci rivolgiamo? Ci rivolgiamo: • a persone con vulnerabilità sociale e/o disabilità; abbiamo un’esperienza specifica sulle situazioni di disabilità cognitiva e comunicativaO MOC I D EL A N O GE R O OP L • alle loro famiglie ed amici I • alle loro associazioni • agli enti pubbliciETE R O RAL L A C OS I • alle aziende sociali I3 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 4. Cosa facciamo? • Ascoltiamo le aspettative delle persone e le aiutiamo a fare emergere bisogni, desideri, abilità • Collaboriamo a formulare un progetto personalizzato che tenga presente le dimensioni sociali, educative eO MOC I D EL A N O GE R O OP L tecnologiche, che possa favorire nel tempo una maggiore I autonomia e/o vita indipendente della persona. • Collaboriamo a realizzazione il progetto nel contesto diETE R O RAL L A C OS vita della persona, sostenendola nel suo percorso insieme I alla sua rete di relazioni I4 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 5. Il metodo L’impostazione del lavoro di Crais è multidisciplinare, ed elabora e realizza soluzioni sociali, educative e tecnologiche integrate.O MOC I D EL A N O GE R O OP IETE R O RAL L A C OS I I L5 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 6. Gli obiettivi Crais elabora e realizza soluzioni sociali, educative e tecnologiche per: • costruire un percorso di vita più autonoma possibile e indipendente. • promuovere la creatività e l’empowerment delle persone nel loroO MOC I D EL A N O GE R O OP contesto di vita L • l’alfabetizzazione all’uso delle tecnologie dell’informazione e I della comunicazione ICT orientate alla partecipazione e all’autonomia • il miglioramento dell’efficacia e per la sostenibilità di costi di servizi e soluzioni per la qualità della vitaETE R O RAL L A C OS • creare strumenti tecnologici condivisi da più territori, I consultabili e fruibili, con l’uso di software open source I • realizzare di servizi ad elevata accessibilità6 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 7. Per la scuola • Laboratori specifici per lo studente con disabilità, per potenziare la sua presenza in classeO MOC I D EL A N O GE R O OP L • Esperienze di conoscenza delle tecnologie assistive e I delle strategie inclusive rivolte a tutta la classe, per dare dignità e cittadinanza a questi “strumenti speciali”ETE R O RAL L A C OS I I7 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 8. Per il lavoro • Valutazione delle necessità di carattere ergonomico e di adattamento in termini di hardware e software per la postazione di lavoroO MOC I D EL A N O GE R O OP I L • Laboratori di sviluppo di specifiche competenze, con l’obiettivo di un inserimento lavorativo o centro socio occupazionaleETE R O RAL L A C OS I I8 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 9. Per le persone adulte/anziane parzialmente autosufficienti • Offerta: – ascolto delle aspettative – semplificazione di procedure per l’autonomia e la partecipazione – moduli di supporto all’autonomia “come faccio a...”O MOC I D EL A N O GE R O OP L – formazione continua I – promozione e mantenimento di una rete di relazioni • Attori coinvolti: – persona adulta/anziana – famigliaETE R O RAL L A C OS I – centro residenziale I – contesto della comunità prossima9 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 10. L’équipe Gli operatori delléquipe di Crais hanno questi profili professionali: • psicopedagogista • psicologo • educatore • ingegnere elettronico O MOC I D EL A N O GE R O OP L e sono esperti in: I • tecniche motorie e psicomotorie • tecniche teatrali ed espressive • metodologie educative attive ETE R O RAL L A C OS • comunicazione aumentativa I • formazione all’uso delle nuove tecnologie I • orientamento10 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 11. Le collaborazioni Diversi sono i soggetti con cui Crais collabora e per cui vuole essere un collettore di idee, attività e realizzazioni progettuali • Politecnico di Milano (ricerca creativa su nuove bisogni e aspettative) • Ledha -Lega per i diritti delle persone con disabilità (elaborazione O MOC I D EL A N O GE R O OP progetto individualizzato d’intervento per persone con disabilità) L • Coop. Soc. Arcoiris (interventi con metodologie attive di accompagnamento I formativo sui progetti individualizzati e sostegno socio-tecnologico) • Coop. Soc. Synthesis (elaborazione progetto individualizzato d’intervento per persone anziane, sua realizzazione ed assistenza) • Aziende del settore della domotica e ICT - tecnologie ETE R O RAL L A C OS dell’informazione e della comunicazione – (tavolo creativo dal punto di I vista tecnologico, progettazione e sviluppo di soluzioni) I • Enti pubblici e del privato sociale11 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 12. Le reti di collegamento informativo Sportello disabilità di Sportello disabilità di Regione Lombardia Regione Lombardia gestito da Ledha gestito da Ledha So.La.Re. So.La.Re. O MOC I D EL A N O GE R O OP L c r a i s I Politecnico di Milano Politecnico di Milano Polo territoriale di Como Polo territoriale di Como ETE R O RAL L A C OS Glic, rete I dei centri ausili I12 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 13. Le origini della proposta Questa proposta deriva dall’esperienza maturata nel progetto AutonomaMente (www.autonomamente.como.polimi.it), che dal 2006 al 2009, ha operato sul tema dell’avvio alla vita autonoma di persone con disabilità durante la vita attiva dei genitori e in previsione della diminuzione delle possibilità di supporto diretto della famiglia. O MOC I D EL A N O GE R O OP L AutonomaMente è stato realizzato da So.La.Re., rete di associazioni e I Politecnico di Milano – Polo Regionale di Como, cofinanziato da Fondazione Cariplo per la prima fase sperimentale sulla disabilità cognitiva di persone adulte e Fondazione Provinciale Comasca sulla residenzialità. AutonomaMente ha esplorato la sintesi degli approcci socio-pedagogico e ETE R O RAL L A C OS I tecnologico, che unisce al sostegno a persone con disabilità, famiglie, operatori, amici, associazioni, un uso delle nuove tecnologie come I strumento di inclusione e di promozione delle autonomie.13 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 14. Dove siamo? a Como in via Anzani 42 presso la sede del Politecnico di Milano Polo territoriale di Como O MOC I D EL A N O GE R O OP I ETE R O RAL L A C OS L ad Albavilla I in via Saruggia 2/a I14 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 15. Contatti : info@crais.eu : www.crais.eu O MOC I D EL A N O GE R O OP I L : 3427957948 ETE R O RAL L A C OS I I15 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale
  • 16. Le parole per dire Vulnerabilità sociale: usiamo questa parola per la condizione vissuta dalla persona, minore, adulta o anziana che sia, che per lievi scostamenti rischia di perdere la possibilità di stare, di partecipare, di essere riconosciuto nel contesto dove vive. Una condizione critica, che può esprimere perdita o possibilità. Ci focalizziamo su queste possibilità, valorizzando le risorse esistenti. Resilienza: è la capacità di superare e uscire rinforzati dalle difficoltà ordinarie e straordinarie della vita. A partire dallunicità e specificità di ogni persona, è anche un impegno educativo e sociale, come sviluppo dei fattori che permettono a tutti, soprattutto a chi parte o sta in una situazione di svantaggio, di potenziare le proprie autonomie per costruire il proprio progetto di vita. O MOC I D EL A N O GE R O OP L Persona con disabilità: è l’espressione che preferiamo ad altre, perché fa riferimento alla persona, nella sua dignità e nei suoi diritti, e alla disabilità come una delle sue I caratteristiche. È l’espressione utilizzata nella convenzione Onu dei diritti delle persone con disabilità. Persone adulte/anziane: perché le autonomie fragili possono manifestarsi in età adulta prima di giungere alla vecchiaia ICT: è l’acronimo di Information and Communication Technology, le tecnologie dell’informatica e di internet. Che vogliamo considerare strumento possibile di integrazione. ETE R O RAL L A C OS Metodi attivi: sono metodi esperienziali che si occupano degli aspetti affettivi, cognitivi e I comportamentali delle persone attraverso le modalità dellazione. Esempi sono lo psicodramma o il Playback Theatre (www.metapt.it). Per intervenire non solo sul piano I razionale. Contesto: usiamo questa espressione per indicare l’ambiente, fatto di persone, di paesaggio, di strutture, in cui una persona vive. È questo un elemento importante del nostro osservare e agire.16 Centro Risorse Autonomie e inclusione Sociale

×