Your SlideShare is downloading. ×
Presentazione  'i venerdì dell'agcom' [15 04-11]
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Presentazione 'i venerdì dell'agcom' [15 04-11]

1,376
views

Published on

Published in: Technology

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,376
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Direzione Studi, Ricerca e Formazione Introduzione all’iniziativa formativa “ i Venerdì dell’AGCOM” e Programmi di Ricerca AGCOM Fulvio Ananasso Direttore Studi, Ricerca e Formazione www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011
  • 2. Direzione Studi, Ricerca e Formazione SOMMARIO 1. Struttura, obiettivi e pianificazione dell’offerta formativa 2. Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari 3. Programma di ricerca ISBUL 4. Programmi di ricerca sui Contenuti 5. Altre attività di studio e ricerca www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 1/107
  • 3. Direzione Studi, Ricerca e Formazione SOMMARIO 1. Struttura, obiettivi e pianificazione dell’offerta formativa 2. Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari 3. Programma di ricerca ISBUL 4. Programmi di ricerca sui Contenuti 5. Altre attività di studio e ricerca www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 2/107
  • 4. 15 Aprile 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione I. Introduzione all’iniziativa formativa e Programmi di ricerca Relatore: Fulvio Ananasso (DIS) Struttura, obiettivi e pianificazione dell’iniziativa formativa Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari Programma di ricerca ISBUL “Infrastrutture e Servizi a Banda larga e Ultra Larga” (2009-2010): principali risultati Programma di Ricerca 2011 (Servizi e Contenuti per le Reti di prossima Generazione, SCREEN) e altre attività di studio e ricerca E’ stato avviato per la promozione delle Risorse Umane dell’Autorità un Programma Formativo interdisciplinare – il cui approccio sarà il più possibile divulgativo onde agevolarne la comprensione, stanti le varie competenze presenti – destinato a tutto il Personale, mediante Seminari tenuti da dirigenti e/o funzionari, e esperti esterni. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 3/107
  • 5. 29 aprile 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione II. Il procedimento amministrativo Relatori: Michele Buonauro, Andreina Tarallo (SGiur) Il procedimento amministrativo in generale e presso le Autorità (cenni) Il responsabile del procedimento (compiti e funzioni) La partecipazione al procedimento -- in particolar modo le consultazioni pubbliche, le audizioni, le indagini conoscitive Le garanzie (in particolar modo il diritto d’accesso agli atti) La pubblicità degli atti (Gazzetta Ufficiale - Bollettino Ufficiale - sito web) Nel seminario verranno trattati i principali elementi del processo amministrativo, con particolare enfasi ai cambiamenti introdotti con il decreto legislativo n.104 del 2 luglio 2010 (entrato in vigore il 16 settembre 2011). L’obiettivo è illustrare le ripercussioni sulle azioni e sulle attività provvedimentali delle pubbliche amministrazioni. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 4/107
  • 6. 13 maggio 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione III. Le architetture delle reti di comunicazione elettronica Relatore: Giovanni Santella (DIR) Le reti fisse: architetture a commutazione di circuito e di pacchetto Le reti radiomobili: reti di 2a e 3a generazione, transizione verso le reti 4G Cenni sulle problematiche di accesso e interconnessione per le reti fisse e mobili Architetture per la diffusione/distribuzione dei contenuti Nel seminario saranno introdotte le diverse architetture di rete e i loro relativi paradigmi di comunicazione, analizzando i più recenti sviluppi sia per le reti fisse (Next Generation Access Network) che mobili (4th Generation Mobile Network). Infine, verranno discusse le recenti criticità emerse in tema di distribuzione dei contenuti attraverso una medesima rete o tramite reti distinte. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 5/107
  • 7. 27 maggio 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione IV. Le analisi di mercato e regolamentazione delle reti NGAN Relatore: Paolo Lupi (DIM) Background: razionale dell’intervento regolamentare nel settore delle comunicazioni elettroniche, il quadro regolamentare comunitario Mercati suscettibili di regolamentazione ex ante: il test dei tre criteri Individuazione dei mercati rilevanti dal punto di vista geografico e del prodotto Grado di concorrenzialità del mercato: il potere di mercato (individuale e congiunto) La definizione dei rimedi regolamentari La regolamentazione delle reti di nuova generazione Nel seminario verranno fornite le nozioni basilari di analisi del mercato, sia dal punto di vista teorico che pratico, ossia esplicitando le tecniche teoriche di valutazione e gli ambiti pratici di intervento dell’Autorità. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 6/107
  • 8. 10 giugno 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione V. I rapporti internazionali Relatore: Antonello De Tommaso (SG) Il quadro legislativo di riferimento e il ruolo dell’Autorità nel contesto comunitario e internazionale: - le comunicazioni elettroniche: la Framework Review 2009 e i nuovi processi di cooperazione regolamentare comunitaria (BEREC, RSPG) - l’audiovisivo: la Direttiva AVMS del 2007 Le piattaforme multilaterali di settore (IRG, EMERG, Regulatel, EPRA, ReseauMed) I rapporti bilaterali e i gemellaggi comunitari Nel seminario verranno discusse le principali attività dell’Autorità in ambito internazionale, illustrando inoltre i nuovi processi di cooperazione regolamentare a livello europeo. Inoltre, saranno illustrati i principali rapporti bilaterali e i gemellaggi con autorità straniere, nonché le attività delle piattaforme multilaterali di settore. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 7/107
  • 9. 24 giugno 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione VI. I Servizi AudioVisivi e Multimediali Relatori: Maja Cappello, Giulio Votano (DIC) I new media (DAB, DTV, Web TV e Video on-demand): identificazione e disciplina dei titoli abilitativi Disciplina dei contenuti: i diritti di diffusione (diritto d’autore, diritti sportivi, diritto di cronaca) Disciplina dei contenuti: la tutela dei minori I contenuti commerciali: pubblicità, sponsorizzazione, product placement, televendita Informazione, comunicazione politica e tutela del pluralismo Nel seminario saranno affrontate le problematiche inerenti ai nuovi mezzi trasmissivi (DAB, DTV, …), mostrando gli inerenti profili di disciplina dei contenuti, quali i diritti di diffusione, tutela dei minori, comunicazione politica e tutela del pluralismo. Verranno illustrate le problematiche relative ai contenuti commerciali quali, inter alia, sponsorizzazione e televendita. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 8/107
  • 10. 8 luglio 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione VII. La transizione della televisione dall’analogico al digitale Relatore: Alceo Barbadoro (DIR) Background tecnologico; SFN-vs-MFN Coordinamento internazionale frequenze Pianificazione switch over / switch off regioni italiane Stato attività / problemi rilevati Sarà illustrato il processo di switch over della televisione analogica in Italia, spiegando le differenze tra il precedente paradigma MFN (Multi Frequency Network) e l’attuale quadro SFN (Single Frequency Network). Verranno presentati gli accordi di coordinamento internazionale volti a limitare i fenomeni di interferenza verso l’estero. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 9/107
  • 11. 22 luglio 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione VIII. Il sistema locale delle comunicazioni: funzioni delegate ai Co.re.com Relatore: Maria Pia Caruso (GAB) I Co.re.com nell’ordinamento delle comunicazioni: tra federalismo e decentramento Il nuovo Accordo-quadro e le materie delegate ai Co.re.com. Le controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche e utente: dal tentativo obbligatorio di conciliazione alla definizione La vigilanza nel settore dell’audiovisivo: pluralismo, pubblicità, tutela dei minori e dell’utenza, sondaggi, rettifica e pubblicità degli Enti Pubblici La tenuta del Registro degli operatori delle comunicazioni a livello locale www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 10/107
  • 12. 9 settembre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione IX. Trasparenza e qualità nel mercato dei servizi di C.E. Relatore: Sergio Del Grosso (DIT) Trasparenza delle condizioni economiche e contrattuali di offerta Carte dei servizi e Qualità del servizio Il progetto misura-internet Motori di calcolo per la comparazione tariffaria e condizioni economiche offerte Le delibere principali dell’Autorità a tutela dell’utenza e le iniziative informative della Direzione Tutela dei consumatori Nel seminario saranno illustrati alcuni strumenti di tutela dell’utenza quali le Carte dei servizi nonché le iniziative informative della Direzione Tutela dei consumatori. Verranno inoltre presentati gli interventi dell’Autorità riguardo ai motori di calcolo tariffario e alle misurazione della qualità del servizio sia per quanto riguarda la rete fissa che mobile. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 11/107
  • 13. 16 settembre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione X. L’attività di risoluzione delle controversie Relatori: Giovanni Santella (DIR), Enrico M. Cotugno (DIT) Le controversie tra operatori di comunicazione elettronica ed utenti - Il tentativo obbligatorio di conciliazione - La decisione delle controversie - I provvedimenti temporanei - Il ruolo dell’Autorità e dei Co.re.com. Le controversie tra operatori di comunicazione elettronica - Ambito di applicazione - Conciliazione - Tutela cautelare - La definizione delle controversie Nel seminario verrà illustrata l’attività di risoluzione delle controversie, sia quelle verticali tra operatori di comunicazione elettronica e consumatori (evidenziando il ruolo dei Co.re.com.), che quelle orizzontali tra i vari operatori di comunicazione elettronica (definendo il loro ambito di applicazione, la conciliazione e la tutela cautelare). www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 12/107
  • 14. 7 ottobre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione XI. Politiche di gestione dello spettro radio Relatore: Mauro Martino (SG) Il quadro normativo vigente e la riforma della disciplina comunitaria Le disposizioni regolamentari relative all’utilizzo della risorsa spettrale Gestione flessibile spettro radio: aspetti tecnologici e impatti sull’assetto competitivo Meccanismi di valorizzazione della risorsa spettrale Attività svolta dall’Autorità in ambito RSPG e Comitato Spettro Radio Refarming frequenze e gare broadband mobile -- 800, 1800, 2600 MHz,… Nel seminario verranno discusse le principali politiche di gestione dello spettro a livello europeo, spiegando le più recenti indicazioni comunitarie in materia di utilizzo delle risorse scarse. A livello nazionale verrà illustrata l’attività di refarming delle frequenze, nonché gli interventi dell’Autorità volti a valorizzare le risorse spettrali tramite aste simultanee a round multiplo. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 13/107
  • 15. 21 ottobre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione XII. I procedimenti sanzionatori Relatori: Sabrina Agresta (DIR), Enrico M. Cotugno (DIT) Il procedimento sanzionatorio: i profili comuni Le fasi del procedimento: fase pre-istruttoria, fase di accertamento e contestazione, conclusione del procedimento Il procedimento sanzionatorio in materia di: tutela dei consumatori e degli utenti, reti e servizi Nel seminario verranno trattati i principali profili inerenti al procedimento sanzionatorio. Saranno inoltre illustrate in dettaglio tutte le varie fasi in cui si articola il procedimento, ossia la fase precedente all’avvio dell’istruttoria, la fase di accertamento e di contestazione, e la fase conclusiva del procedimento. Verranno altresì trattati argomenti in materia di tutela dei consumatori. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 14/107
  • 16. 4 novembre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione XIII. La Contabilità regolatoria Relatori: Alberta Corona (DIM), Loredana Vajano (DIR) Obblighi di contabilità dei costi e separazione contabile (nuovo quadro regolamentare) Raccomandazione CE su contabilità regolatoria e separazione contabile Le linee Guida ERG sulla contabilità regolatoria e la separazione contabile I sistemi di allocazione dei costi (FDC e LRIC) Le categorie dei costi: costi diretti, costi indiretti, costi comuni I sistemi di allocazione dei costi comuni (EPMU e Ramsey) La valutazione delle attività a costi storici (HCA) e a costi correnti (CCA) Nel seminario saranno discussi i principali elementi di contabilità regolatoria, sia attraverso l’illustrazione delle linee guida europee in materia, sia attraverso esempi concreti tratti dalle offerte di riferimento dell’Operatore incumbent. Inoltre, saranno definite le principali categorie di costo, nonché i sistemi di allocazione dei costi, quali FDC e LRIC. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 15/107
  • 17. 25 novembre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione XIV. Servizio Universale Relatori: Loredana Vajano (DIR), Sergio Del Grosso (DIT) Definizione e contenuto del Servizio Universale Obblighi di fornitura del Servizio Universale Meccanismo di finanziamento Qualità del Servizio Universale - Calcolo del costo netto del servizio universale Le attività istruttorie dell’Autorità in tema di Servizio Universale Nel seminario verrà presentato il Servizio Universale, illustrandone sia i contenuti che i possibili meccanismi di finanziamento, con esempi concreti sia a livello europeo che italiano. Inoltre, saranno mostrati casi pratici di valutazione del costo del Servizio Universale, e le attività istruttorie dell’Autorità al riguardo. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 16/107
  • 18. 16 dicembre 2011Direzione Studi, Ricerca e Formazione XV. Vigilanza, ROC e attività ispettive Relatori: Arturo Ragozini (ISP), Ivana Nasti (DIT) Attività pre-istruttorie di vigilanza Il Registro Operatori di Comunicazione (ROC) Diritti e doveri nell’ispezione L’attività ispettiva presso le imprese Nel seminario verranno illustrate le competenze del Servizio Ispettivo e Registro in materia di pianificazione delle attività ispettive e di vigilanza, di tenuta del Registro degli operatori, di registrazione, archiviazione e classificazione delle immagini ai fini del monitoraggio televisivo, nonché di rapporti con gli organi della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 17/107
  • 19. Seminari di approfondimento (1/2)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Videoconferenza Napoli-Roma (10:30-13:30) 4 marzo 2011 - Evoluzione delle reti mobili 4G: sviluppi tecnologici e prospettive industriali Prof. Antonia Tulino (Università di Napoli Federico II e Alcatel-Lucent Bell Labs), Ing. Federico Boccardi (Alcatel-Lucent Bell Labs) 21 aprile 2011 (15:00-17:00) - Sistemi Informativi Geografici (GIS) – Parte I Proff. Salvatore Sessa e Ferdinando De Martino (Università Napoli Federico II) 28 aprile 2011 (15:00-17:00) - Sistemi Informativi Geografici (GIS) – Parte II Proff. Salvatore Sessa e Ferdinando De Martino (Università Napoli Federico II) 6 maggio 2011 (14:00-17:00) - Contenuti pubblici e privati nelletà digitale: regole, tecnologie, economia (Copyright & Public Sector Information) Prof. Juan Carlos De Martin (Centro NEXA / Politecnico di Torino) 20 maggio 2011 - Next Generation TV: the Over the Top challenge Prof. Augusto Preta (ITM Consulting e Università Cattolica di Milano) www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 18/107
  • 20. Seminari di approfondimento (2/2)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Videoconferenza Napoli-Roma (10:30-13:30)17 giugno 2011 - A Reverse Notice and Takedown Regime to Enable PublicInterest Uses of Technically Protected Copyrighted WorksProf. Jerome H. Reichman (Duke University - Durham, NC, USA)1° luglio 2011 - Broadband Networks & Smart GridsDr. Lorenzo Pupillo (Telecom Italia e CITI - Columbia University, NY, USA)15 luglio 2011 - Future Internet & Net NeutralityProf. Giorgio Ventre (Università di Napoli Federico II)23 settembre 2011 - Social networking e tutela della Privacy e dei dati personaliProf. Enrica Amaturo, Prof. Stefano D’Alfonso (Università di Napoli Federico II)11 novembre 2011 - Nuovo framework regolamentare, net freedom / neutralityAvv. Raffaele Giarda (Baker - McKenzie)2 dicembre 2011 - Il Programma di ricerca SCREEN [Interim Presentation]Relatori: GdL SCREEN www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 19/107
  • 21. Direzione Studi, Ricerca e Formazione SOMMARIO 1. Struttura, obiettivi e pianificazione dell’offerta formativa 2. Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari 3. Programma di ricerca ISBUL 4. Programmi di ricerca sui Contenuti 5. Altre attività di studio e ricerca www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 20/107
  • 22. Il framework europeoDirezione Studi, Ricerca e Formazione di riferimento (1/4) Regolazione market-based in Europa: i tre stadi Stadio 1: Identificare i mercati suscettibili di regolazione ex-ante (three criteria test) – Barriere all’ingresso elevate e non-transitorie – Nessuna tendenza verso una maggiore concorrenza – Insufficienza delle leggi sulla concorrenza Stadio 2: Identicare l’operatore dominante (SMP test) Stadio 3: Imporre remedies www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 21/107
  • 23. Il framework europeoDirezione Studi, Ricerca e Formazione di riferimento (2/4) Lo stato delle analisi di mercato Fonte: Commissione Europea, DG Information Society and Media, Ottobre 2010 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 22/107
  • 24. Il framework europeoDirezione Studi, Ricerca e Formazione di riferimento (3/4) Grado di integrazione delle Autorità TELECOMUNICAZIONI SERVIZI POSTALI AUDIOVISIVO SICUREZZA ICT RETE GAS RETE ELETTRICA RETE FERROVIARIA CONCORRENZA www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 23/107
  • 25. Il framework europeoDirezione Studi, Ricerca e Formazione di riferimento (4/4) Grado di convergenza delle Autorità SPETTRO SERVIZI POSTALI NUMERAZIONE AUDIOVISIVO TUTELA DEI CONSUMATORI www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 24/107
  • 26. Il mercato: NRA-vs-NCA (1/2)Direzione Studi, Ricerca e Formazione I razionali della regolamentazione • Meglio avere regole specifiche che “ampliare” le leggi sulla concorrenza • La regolazione è ex-ante, la concorrenza è ex-post • Le NRA hanno dei vantaggi funzionali sulle NCA • La regolazione si applica quando le leggi sulla concorrenza non sono sufficienti • La regolazione viene rivista periodicamente anche in base ai cambiamenti tecnologici www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 25/107
  • 27. Il mercato: NRA-vs-NCA (2/2)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Le differenze tra NRA e NCA REGOLAMENTAZIONE CONCORRENZA • Identificazione dei mercati suscettibili di intervento • Definizione del mercato • Definizione del mercato • Posizione dominante • Significativo potere di mercato • Intese e/o abusi • Rischio di fallimento di mercato in caso di mancata regolamentazione • Sanzioni e obblighi • Remedies (trasparenza, controllo dei prezzi,…) www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 26/107
  • 28. Le sfide regolamentari (1/3)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Le nuove architetture di rete fissa Today Next Generation Access www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 27/107
  • 29. Le sfide regolamentari (2/3)Direzione Studi, Ricerca e Formazione La necessità di una gestione dello spettro più efficiente Negli ultimi anni vi è stata una significativa crescita degli utenti di servizi dati mobili, e si attende uno sviluppo ancora più marcato nei prossimi anni. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 28/107
  • 30. Le sfide regolamentari (3/3)Direzione Studi, Ricerca e Formazione I contenuti digitali • Autonomia, centralità dei contenuti e convergenza • Dematerializzazione e disintermediazione dei contenuti (il fattore Internet) • Evoluzione della struttura del mercato: da oligopolio e integrazione verticale a filiera produttiva caratterizzata da molteplici attori • Nuovi attori nella catena del valore (fornitori di connettività, aggregatori, consumatori) • Il consumatore come parte attiva (UGC e social network) www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 29/107
  • 31. Check list seminari AGCOMDirezione Studi, Ricerca e Formazione INTERNAZ. AMMIN.VO SANZIONI RICERCA AUDIOVIS. MERCATI CONTAB. SPETTRO DISPUTE ISP/ ROC RETI USO QoS DTT 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 Il framework europeo di X X X X X X riferimento Il mercato: X X X X X X X X X X NRA-vs-NCA Le sfide X X X X X X X X X X X regolamentari www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 30/107
  • 32. Direzione Studi, Ricerca e Formazione SOMMARIO 1. Struttura, obiettivi e pianificazione dell’offerta formativa 2. Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari 3. Programma di ricerca ISBUL 4. Programmi di ricerca sui Contenuti 5. Altre attività di studio e ricerca www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 31/107
  • 33. Direzione Studi, Ricerca e FormazioneObiettivi Programma ISBUL “Infrastrutture e Servizi a Banda Larga e UltraLarga”Porre le basi per un presidio permanente dell’Autorità sulle tematichetecnologiche, normative, economiche, … relative agli aspettiinfrastrutturali delle Reti di Nuova Generazione a banda larga e ultralarga, al fine di ottenere risultati utili alla promozione e allo sviluppodelle reti, a vantaggio dell’intera collettività, relativamente a: Accesso “Fiber To The x” (FTTx) nello sviluppo della NGAN Broadband Wireless Access (BWA) Digital Dividend e aspetti connessi alluso dello Spettro < 3,5 GHz Neutralità della Rete e Sicurezza delle Infrastrutture di TLC Contenuti Audiovisivi e Media Aspetti normativi / opere civili / condivisione condotti e infrastrutture Aspetti economici, Business Planning e opzioni di finanziamento, modelli investimenti pubblici / privati (PPP) Impatto della Regolamentazione sull’Economia; …. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 32/107
  • 34. Programma ISBULDirezione Studi, Ricerca e Formazione Il Programma di Ricerca, del valore di 700.000 euro, è articolato su 3 aree disciplinari (Progetti Tecnologico, Economico e Giuridico) e 14 sottoprogetti (Work Packages) completato nel 2010 numerose Università coinvolte, con i più importanti accademici della materia -- Milano (Bocconi e Politecnico), Napoli Federico II, Roma (LUISS, Roma Tre, Sapienza e Tor Vergata), Siena, Politecnico di Torino, Imperial College (Londra) valore aggiunto specifico dalla trasversalità dei temi trattati e dall’approccio metodologico che stimola sia gli approfondimenti “verticali” (all’interno delle 3 aree disciplinari), sia quelli “interdisciplinari” -- temi trasversali ai diversi progetti / sottoprogetti: promozione di investimenti efficienti e condivisione dei rischi ladder of investment e nuovi modelli di accesso gestione della transizione verso le NGN mercati geografici e digital divide digital spectrum dividend www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 33/107
  • 35. Program Management Program Management F.AnanassoDirezione Studi, Ricerca e Formazione F.Ananasso Steering Committee inter-Struttura AGCom (SCom) WP 00(Assistenza Program Management) - -C.Leporelli WP (Assistenza Program Management) C.Leporelli M.Listanti M.Listanti A.Nicita A.Nicita G.Napolitano G.Napolitano PROGETTO 1. Quadro PROGETTO 1. Quadro PROGETTO 2. Quadro PROGETTO 2. Quadro PROGETTO 3. Quadro PROGETTO 3. Quadro Tecnico Infrastrutturale Tecnico Infrastrutturale Economico Regolatorio Economico Regolatorio Giuridico Normativo (QGN) Giuridico Normativo (QGN) (QTI) ––A.Milan (QTI) A.Milan (QER) ––I.Pinto (QER) I.Pinto A.Vercelli A.Vercelli WP 1.1. WP 1.1. WP 2.1. Nuovi Modelli WP 3.1.Semplificazione WP 2.1. Nuovi Modelli WP 3.1.Semplificazione Infrastrutture di Rete Infrastrutture di Rete Interconnessione Amministrativa Interconnessione Amministrativa Fissa - -M.Dècina Fissa M.Dècina C.Cambini G.Napolitano C.Cambini G.Napolitano WP 1.2. Accesso Radio WP 1.2. Accesso Radio WP 2.2. Opzioni WP 3.2. Servizi / / WP 2.2. Opzioni WP 3.2. Servizi M.Ajmone Marsan M.Ajmone Marsan Finanziamento NGN Applicazioni di Pubblica Finanziamento NGN Applicazioni di Pubblica S.Frova S.Frova Utilità ––G.De Minico Utilità G.De Minico WP 1.3. Catasto WP 1.3. Catasto Infrastrutture Infrastrutture WP 2.3. Fattori Abilitanti WP 3.3. WP 2.3. Fattori Abilitanti WP 3.3. V.Del Giudice V.Del Giudice Domanda di Servizi Governance di Sistema Domanda di Servizi Governance di Sistema A. Del Monte A. Del Monte A.Nicita A.Nicita WP 1.4. NGN Service WP 1.4. NGN Service Layer ––L.Paura Layer L.Paura WP 2.4. Impatto WP 3.4. WP 2.4. Impatto WP 3.4. Investimenti NGN sullo Investimenti NGN sullo Obblighi Co-locazione Obblighi Co-locazione WP 1.5. Trasmissione WP 1.5. Trasmissione Sviluppo Economico del Sviluppo Economico del Accordi Condivisione Accordi Condivisione contenuti TV / / contenuti TV Paese ––F.Sacco Paese F.Sacco Istallazioni ––G.Visentini Istallazioni G.Visentini Multimediali ––L.Paura Multimediali L.Paura www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 34/107
  • 36. Digital Divide Province ItalianeDirezione Studi, Ricerca e Formazione tasso di penetrazione BB wireline nel 2007 (per 1000 abitanti > 18 anni) 185.57 207.75 N-Est 209.13 N-Ovest Centro 157.05 159.86 Sud Isole [97 - 146] (1st quartile) [146.01 - 167] (2nd quartile) Average Italy = 18,678 % [167.01 - 192] (3rd quartile) [192.01 - 279.52] (4th quartile) www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 35/107
  • 37. Situazione RegionaleDirezione Studi, Ricerca e Formazione 100% 80% Mb/s kb/s 0 ÷ 0.64 Popolazione 60% 0-0.64 0.64 ÷ 2 0.64-2 2-10 10-20 2 ÷ 10 40% 10 ÷ 20 20% 0% ria ia zio e li a o o a ia e ria a e ia a na na ia te ste et zz ni ig is at ch an gl cil rd br on iu gu ab eg ag La ol en pa Ad Ao lic ru Pu ar Si Um sc ba G M em Li rd al om si Ab am V M d To a m to C Ba Sa Pi zi -R Al Lo e C ne le o- ilia al Ve tin /V Em li- en iu a Tr st Fr Ao d lle www.agcom.it Va F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 36/107
  • 38. 60% 50% PopolazioneDirezione Studi, Ricerca e Formazione 40% Area Expected coverage 30% evolution 20% 10% 0% 10 ÷ 20 2 ÷ 10 0.64 ÷ 2 0 ÷ 0.64 Mb/s Optical fiber -- “primary areas” Gradual spreading of ADSL2+ and VDSL – “intermediate areas” digital divide reduction - -- 2 Mbps areas from copper… …to fiber + copper www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 37/107
  • 39. Financing optionsDirezione Studi, Ricerca e Formazione Role of Government State aids only in “white areas” (market failure) in Europe Public private partnership (PPP) in “gray areas” ? Private investments in “black areas” – full (infrastructure / service) competition Switch off from analogue to digital TV digital spectrum dividend State as “facilitator” to achieve the necessary levels of investment National strategy on ICT ICT Industrial Policy / digital plan ICT as an accelerator of economic crisis recovery address ICT illitteracy www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 38/107
  • 40. Digital Divide and USODirezione Studi, Ricerca e Formazione Effective policy against Digital Divide (DD) needs structural actions to address socio-economic, technological and cultural issues in order to boost BroadBand (BB) adoption – in the presence of: technological digital divide cultural digital divide e-government / P.A. BB policy plans to play a major role against DD Universal Service Obligations (USO) definition does not presently include BB services – but strong debate in progress on whether or not to extend present USO provisions to BB economical, demographical and cultural situations to estimate “optimal” BB coverage detect over- and under-performing areas BB access as a “new” social right -- “4th generation right”? New USO approach? from “demand spreading” to “social utility”? www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 39/107
  • 41. FTTH P2P-vs-GPONDirezione Studi, Ricerca e Formazione Home DF ONT horizontal Metropolitan Network - FTTH P2P floor N (single fiber per home) … vertical (optical fiber) indoor floor 0 primary optical secondary optical DF SGU / SL fiber access fiber access network OLT ODF network adduction SDF SDF to Home to Home Exchange Cabinet manhole DF – Distribution Frame GPON – Gigabit Passive Optical Network Home ODF – Optical Distribution Frame OLT – Optical Line Termination FTTH GPON DF horizontal ONT ONT – Optical Network termination (single fiber per many homes) vertical floor N - P2P – Point to Point … SDF – Subloop Distribution Frame DF to other to other Buildings Homes SGU / SL primary optical secondary optical splitter indoor Metropolitan Network fiber access fiber access ODF OLT network network adduction (optical fiber) SDF SDF manhole Exchange splitter www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 40/107
  • 42. Struttura del modelloDirezione Studi, Ricerca e Formazione Mercato MERCATO ARPU la domanda (il mercato) Servizi Accesso Operatori OPCO OPCO OPCO OPCO vari “operatori TLC” Canone (service provider) Accesso una rete NGN Rete NGNCo (monopolio naturale) Variabili del modello Condizioni di equilibrio Costo del capitale Canone in unbundling per il Valore della rete in rame di TI mercato wholesale Dinamica del take-up del ARPU minimo per il mercato retail servizio ultrabroadband www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 41/107
  • 43. NGAN economics (Italy)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Italy: ~60 million population; ~27 million fixed lines UBB coverage options: 20% (~5.5 m lines), 50% (~13,5 m lines) UBB lines take up rate: from ~40% to 80-100% in 10 years Network architecture options: FTTB, FTTH Access technology options: GPON, P2P “total replacement” – copper network value (5-to-15 b€) WACC 5-to-8% NGN CapEx 10 ÷ 13 b€ @ 50% coverage (750 ÷ 1,000 € / UBB line) P2P costs from ~10% (FTTB) to ~35% (FTTH) higher than GPON NGN access fee / required ARPU to break even -- higher than with conventional lines Source: ISBUL WP2.2 “NGN Financing Options” www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 42/107
  • 44. Investments FTTH / P2P &Direzione Studi, Ricerca e Formazione FTTH / GPON per line Source: ISBUL WP2.2 “NGN Financing Options” FTTH / P2P FTTH / GPON Copertura Parte attiva centrale: Infrastruttura passiva: Parte attiva* cliente: 20% 20 € 390 € 140 € 50% Parte attiva centrale: Infrastruttura passiva: Parte attiva* cliente: 20 € 606 € 140 € * Comprende l’installazione total CapEx per line with FTTH / P2P : total CapEx per line with FTTH / GPON : • 20% coverage: 727 euros • 20% coverage: 550 euros • 50% coverage: 1,027 euros • 50% coverage: 766 euros FTTH / P2P: better combination architecture / access technology www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 43/107
  • 45. Direzione Studi, Ricerca e Formazione NGA impact on domestic economy Population Population Cost Cost Total effects Total effects multiplier multiplier equivalent equivalent Covered Covered Architecture Architecture billion New jobs billion New jobs (€ bill.) (€ bill.) (total eff./cost) (total eff./cost) GDP increase GDP increase % % €€ min min max max min min max max min min max max 91% 91% mixed P2P / /GPON mixed P2P GPON 15,5 15,5 311.087 311.087 109,9 109,9 785,8 785,8 7,1 7,1 50,7 50,7 0,7 0,7 5,1 5,1 50% 50% FTTH P2P FTTH P2P 13,3 13,3 248.121 248.121 66,6 66,6 438,0 438,0 5,0 5,0 32,9 32,9 0,4 0,4 2,9 2,9 20% 20% FTTB GPON FTTB GPON 3,0 3,0 57.131 57.131 23,6 23,6 172,1 172,1 7,9 7,9 57,4 57,4 0,2 0,2 1,1 1,1 Source: ISBUL WP2.4 “NGN Investments Impact on Country Economic Development www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 44/107
  • 46. World BB & UBB SubscribersDirezione Studi, Ricerca e Formazione (4Q2009) ~470 million wireline subscribers -- ~410 million BB (xDSL & Cable Modem + other); ~60 million UBB FTTx ~250 million BB wireless subscribers -- ~20 million WiMAX, ~230 million HSPA + other Broadband & UltraBroadband Subscribers per access technology (millions) Geographic Area DSL Cable FTTx WiMAX Western Europe 93,86 17,16 2,16 4,07 Eastern Europe 17,06 5,37 4,73 North America 36,87 49,74 5,50 6,25 South America 21,14 8,94 0,02 2,14 Asia – Pacific 26,05 11,59 27,15 5,99 Southern & Eastern Asia 94,98 1,41 20,79 Middle East & Africa 12,52 0,90 0,17 1,46 World BB & UBB 302,48 (~65%) 95,11 (~20%) 60,52 (~13%) 19,91 (~8%) Fonte: Elaborazioni su Point Topic, Idate, GigaOM e WiMAX Forum www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 45/107
  • 47. Japan - UBBDirezione Studi, Ricerca e Formazione In Japan, FTTH exceeded ADSL in 2Q08 Fonte: Ministry of Internal Affairs and Communications www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 46/107
  • 48. EU27 Broadband Penetration (4Q09)Direzione Studi, Ricerca e Formazione (BB lines per 100 population) EU27: ~500 m people ~124 m lines Italy: ~60 m people ~12,4 m lines (~12 m DSL) Fonte: Elaborazioni su EU Communications Committee e Eurostat www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 47/107
  • 49. EU – BB statistics (4Q09)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Fonte: Elaborazioni su Ripartizione degli abbonati OECD e Idate broadband (~120M) • Fiber-to-the-Premises (FTTP) rappresenta il 5% degli abbonati broadband Ripartizione degli abbonati ultra-broadband (~6M) • La Russia possiede oltre il 50% degli abbonati • Svezia, Italia, Francia, Norvegia e Olanda rappresentano circa il 30% Fonte: Elaborazioni su Idate www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 48/107
  • 50. Top 10 EU – BB statistics (4Q09)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Ripartizione degli abbonati BB – UBB (~85M) Italia Francia Germania Norvegia Slovenia Danimarca Olanda Lituania Russia Svezia 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Fonte: Elaborazioni su Idate e OECD DSL FTTP Cable Altro Norvegia e Svezia hanno una maggiore diffusione della fibra Francia, Germania e Italia presentano un’alta percentuale di abbonati DSL (>90%) www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 49/107
  • 51. EU – UBB Household penetrationDirezione Studi, Ricerca e Formazione (4Q09) Percentuale di “home passed” rispetto alle abitazioni totali Fonte: FTTH Council Europe www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 50/107
  • 52. EU – UBBDirezione Studi, Ricerca e Formazione Abbonati [M] A dicembre 2009 6 • 6M abbonati 5 • 28M home passed 4 • 20% grado di utilizzo 3 I Iplayer principali sono le multi- player principali sono le multi- 2 utility (60%), seguite dagli OLO utility (60%), seguite dagli OLO 1 (29%) e dagli incumbent (11%) (29%) e dagli incumbent (11%) 0 Dic 07 Giu 08 Dic 08 Giu 09 Dic 09 Home passed [M] Fonte: Idate 30 Grado di utilizzo 20% 25 19% 18% 20 17% 16% 15 15% 10 14% 13% 5 12% 11% 0 10% Dic 07 Giu 08 Dic 08 Giu 09 Dic 09 Dic 07 Giu 08 Dic 08 Giu 09 Dic 09 Fonte: Idate Fonte: Idate www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 51/107
  • 53. EU – UBB (FTTP) forecastDirezione Studi, Ricerca e Formazione Fonte: FTTH Council Europe www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 52/107
  • 54. EU – Top Ten Europe (1/2)Direzione Studi, Ricerca e FormazioneIn termini di abbonati UBB, nei 5 semestri considerati la Top 10Europa è variata, con un sempre crescente numero di paesidell’Europa orientale. Paesi sempre presenti nella Top Ten Europa da 4Q07 (Danimarca, Francia, Germania, Italia, Norvegia, Olanda, Russia, Slovenia, Svezia) Paesi presenti nella Top Ten Europa 4Q07 (Spagna) Paesi presenti nella Top Ten Europa 2Q08 (Polonia) Paesi presenti nella Top Ten Europa 2Q09 (Rep. Slovacca) Paesi presenti nella Top Ten Europa 4Q08 e 4Q09 (Lituania) Fonte: Elaborazioni su Idate e Cullen International www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 53/107
  • 55. EU – Top Ten Europe (2/2)Direzione Studi, Ricerca e Formazione FTTP Market (Fiber To The Premises, FTTH + FTTB) Home Home Home Abbonati Abbonati Abbonati Paese passed passed passed 4Q 2008 2Q 2009 4Q 2009 4Q 2008 2Q 2009 4Q 2009 Svezia 910.000 401.310 ~1.000.000 478.900 1.296.900 537.100 Italia 2.110.200 305.980 2.133.000 324.500 2.193.000 325.000 Francia 4.455.200 182.660 5.389.000 252.900 5.726.250 308.200 Norvegia 274.500 180.070 332.000 204.550 332.000 215.400 Olanda 385.500 166.170 455.500 174.500 576.500 194.800 Danimarca 622.000 90.190 629.000 143.700 720.100 160.800 Germania 281.800 60.590 418.000 66.000 538.000 87.000 Russia 6.300.000 630.000 7.500.000 724.000 11.575.000 3.040.000 Slovenia 282.000 51.000 370.000 62.000 415.000 71.000 Lituania 85.000 23.000 495.000 54.000 726.000 254.600 Fonte: ISBUL – WP 1.1 Fonte: Idate www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 54/107
  • 56. Italy – UBBDirezione Studi, Ricerca e Formazione• Degli abbonati a banda larga, il 3% utilizza tecnologia FTTP: di questi, il 95% FTTH e il 5% FTTB.• L’operatore predominante è Fastweb con più di 2M di home passed e circa 300k abbonati. Dicembre Giugno Dicembre Giugno Dicembre 2007 2008 2008 2009 2009 Abbonati UBB [migliaia] 271,5 291,5 306,5 324,5 325,0 Home passed UBB [migliaia] 2.062,0 2.062,0 2.110,0 2.133,0 2.193,0 Grado di utilizzo 13,2 % 14,1 % 14,5 % 15,2 % 14,8 % Fonte: Elaborazioni su Idate www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 55/107
  • 57. Reti locali di accesso inDirezione Studi, Ricerca e Formazione fibra ottica Fonte:Elaborazioni su siti dei gestori Infrastruttura Regione Gestore Note (km) LEPIDA 3000 Rete regionale (prevalentemente per la P.A) Province di Modena, Bologna, Imola, Forlì, Cesena, ACANTHO (HERA) 2000 EMILIA ROMAGNA Rimini, Riccione, Ravenna e Ferrara DELTA WEB 250 Ferrara e provincia BT ENIA TEL 850 Province di Parma, Piacenza, e Reggio Emilia FRIULI VENEZIA G. INSIEL (ex MERCURIO) 1200 Rete regionale LIGURIA SASTERNET 250 Comune di Genova Reti MAN e di quartiere (provincia di Milano) METROWEB 2255 Reti di lunga distanza LOMBARDIA ABM ICT 400 Bergamo e provincia AEMCOM 235 Cremona (città e hinterland) Progetto "WI-PIE" 1670 Zone a rischio di esclusione digitale PIEMONTE Progetto "Patti Territoriali" 430 Provincia di Torino AEMnet 140 Torino RETE TELEMATICA SARDEGNA 1190 Rete per connettere varie sedi delle PP.AA. REGIONALE SICILIA SICILIA e-INNOVAZIONE 3100 Rete regionale e capoluoghi TERRE CABLATE 650 Siena e provincia TOSCANA NETSPRING 100 Grosseto e provincia (P.A.) LUCCA 200 distretti industriali TRENTINO ALTO TRENTINO NETWORK 800 Trento e provincia ADIGE AGSM 150 Verona VENETO ASCO TLC 850 Treviso e provincia www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 56/107
  • 58. Direzione Studi, Ricerca e Formazione SOMMARIO 1. Struttura, obiettivi e pianificazione dell’offerta formativa 2. Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari 3. Programma di ricerca ISBUL 4. Programmi di ricerca sui Contenuti 5. Altre attività di studio e ricerca www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 57/107
  • 59. Iniziative AGCOM sui ContenutiDirezione Studi, Ricerca e Formazione Programma di tempo Ricerca ISBUL (*) (2008-2010) Indagine Conoscitiva Indagini Conoscitive Contenuti Digitali (**) VoIP/ P2P e Net Neutrality (****) Indagine Conoscitiva Tutela Programma di Ricerca Diritto d’Autore (***) SCREEN (*****) (2011-2012) (*) http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=416 (**) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5558&Search=libro_bianco_contenuti (***) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=3970; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5919 (****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5766; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5770 (*****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5442 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 58/107
  • 60. Iniziative AGCOM sui ContenutiDirezione Studi, Ricerca e Formazione Programma di tempo Ricerca ISBUL (*) (2008-2010) Indagine Conoscitiva Indagini Conoscitive Contenuti Digitali (**) VoIP/ P2P e Net Neutrality (****) Indagine Conoscitiva Tutela Programma di Ricerca Diritto d’Autore (***) SCREEN (*****) (2011-2012) (*) http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=416 (**) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5558&Search=libro_bianco_contenuti (***) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=3970; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5919 (****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5766; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5770 (*****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5442 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 59/107
  • 61. Il Libro Bianco - organizzazioneDirezione Studi, Ricerca e FormazioneIl Libro Bianco sui Contenuti è frutto di un lavoro di raccolta, analisi edelaborazione durato ~2 anni (2008-2010) – Delibera 626/08/CONS.Relatori AGCOM: Cons. Nicola D’Angelo, On.le Antonio MartuscielloDirettamente coinvolte tre Direzioni dell’AGCOM: Direzione Contenuti audiovisivi e multimediali, che ha svolto un ruolo di raccordo di tutta l’attività; Direzione Analisi dei Mercati, Concorrenza e Assetti; Direzione Studi, Ricerca e Formazione. Coordinatore: Augusto PretaRedattori: Maja Cappello, Roberto De Martino, Giuliano De Vita, Lucrezia Micangeli, Teresa Perrucci, Ines Pinto, Antonio Provenzano, Camilla Sebastiani, Raffaella Sibilla, Luigia Spadaro, Loredana Vajano. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 60/107
  • 62. Il Libro Bianco - il contestoDirezione Studi, Ricerca e Formazione Il Libro Bianco sui Contenuti vede la luce in una fase di grande trasformazione del mondo delle comunicazioni Sviluppo del digitale La diffusione di reti a banda larga Integrazione tra reti e contenuti - convergenza Tutto ciò pone impone di analizzare i fenomeni (mercati) in una una nuova prospettiva. L’impatto si presenta in particolare nei settori in cui opera AGCOM (Audiovisivo e Telecomunicazioni) Il Libro Bianco non pretende di fornire la soluzione ai vasti problemi analizzati e tantomeno di fornire soluzioni definitive, ma è una ricognizione ad ampio spettro e un primo indispensabile passo per acquisire gli elementi che possano consentire ad AGCOM di conoscere e interpretare un fenomeno così ampio e complesso al fine di meglio operare. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 61/107
  • 63. Il Libro Bianco sui Contenuti (1/5)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Attività preparatoria Ascoltati in audizione 54 operatori in Italia, attraverso un’indagine conoscitiva iniziata nel novembre 2008; intervistati, a Bruxelles e Londra, esperti e responsabili di importanti procedimenti della Commissione Europea, della Competition Commission UK, di OFCOM e alcuni dei maggiori player internazionali (MPA, BBC); realizzati workshop tematici con esperti del settore; coinvolti Università e primari Centri di Ricerca; consultate 179 fonti bibliografiche (libri, riviste, rapporti di ricerca). www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 62/107
  • 64. Il Libro Bianco sui Contenuti (2/5)Direzione Studi, Ricerca e Formazione La struttura Il Libro Bianco è organizzato in 3 parti: I parte: convergenza digitale e impatto socio-economico sul sistema della comunicazione e sulla relazione tra media e contenuti. II parte: configurazione del nuovo mercato / i dei contenuti e il suo funzionamento, caratteristiche dal lato della domanda e dell’offerta – nuova catena del valore, protagonisti e modelli di business, dimensione economica. III parte: riflessioni sugli elementi chiave di una possibile regolamentazione dei contenuti, da realizzare nel rispetto di due principi cardine: la neutralità tecnologica e la neutralità della rete. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 63/107
  • 65. Il Libro Bianco sui Contenuti (3/5)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Il contesto di riferimento Autonomia, centralità dei contenuti e convergenza. Dematerializzazione e disintermediazione dei contenuti (il fattore Internet). Evoluzione della struttura del mercato: da oligopolio e integrazione verticale a filiera produttiva caratterizzata da molteplici attori. Nuovi attori nella catena del valore (fornitori di connettività, aggregatori, consumatori). Il consumatore come parte attiva (UGC e social network). www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 64/107
  • 66. Il Libro Bianco sui Contenut (4/5)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Le questioni aperte: innovazione e concorrenza Il moltiplicarsi dei prodotti, delle modalità di fruizione e di distribuzione dei contenuti aumenta le possibilità dei consumatori di accesso all’informazione e alla conoscenza e amplia i mercati di sfruttamento per l’industria. Nasce una serie di problematiche, quali la tutela e la gestione dei diritti digitali, i diritti di proprietà intellettuale, l’accessibilità dei contenuti, la tutela della privacy e la tutela dei minori. In questo grande universo in trasformazione, in cui la dimensione geografica nazionale appare inadeguata, è possibile garantire un adeguato level playing field? www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 65/107
  • 67. Il Libro Bianco sui Contenuti (5/5)Direzione Studi, Ricerca e FormazioneLa neutralità della rete Gestione della rete, copyright e access to the search I contenuti (video) rappresentano un fattore primario per lo sviluppo della domanda di banda larga e ultra larga e la creazione di meccanismi di gestione della rete - basati sulla qualità del servizio (QoS-vs-best effort) - possono determinare forme di discriminazione potenzialmente arbitrarie. Il possibile conflitto tra l’accesso libero e senza limiti ai contenuti e l’esigenza manifestata dagli operatori di rete di gestire il traffico Internet sulla propria infrastruttura per evitarne la congestione ha posto al centro del dibattito il tema della network neutrality. Connessi a questi temi (contenuti online) emergono con forza le problematiche del copyright in ambiente digitale e la regolazione (o meno) dei nuovi soggetti forti, coloro che detengono la leve principali dello sviluppo di internet (aggregatori, motori di ricerca). www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 66/107
  • 68. Iniziative AGCOM sui ContenutiDirezione Studi, Ricerca e Formazione Programma di tempo Ricerca ISBUL (*) (2008-2010) Indagine Conoscitiva Indagini Conoscitive Contenuti Digitali (**) VoIP/ P2P e Net Neutrality (****) Indagine Conoscitiva Tutela Programma di Ricerca Diritto d’Autore (***) SCREEN (*****) (2011-2012) (*) http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=416 (**) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5558&Search=libro_bianco_contenuti (***) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=3970; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5919 (****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5766; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5770 (*****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5442 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 67/107
  • 69. Indagine conoscitiva sul dirittoDirezione Studi, Ricerca e Formazione d’autore – perché? La possibilità di distribuire e scambiare agevolmente attraverso nuovi canali digitali i contenuti rende possibile che essi, in qualsiasi forma si estrinsechino, vengano distribuiti senza che i legittimi titolari siano in condizione di esercitare un effettivo controllo. L´intersezione dei differenti interessi in gioco esprime contrasti sempre più frequenti tra il diritto d´autore ed altri istituti fondamentali del nostro ordinamento, in particolare la libertà di espressione, la privacy e il diritto di accesso ad Internet. Dall’evoluzione tecnologica e dalle nuove forme di fruizione dei contenuti digitali nasce l’esigenza di ricostruire il quadro del diritto d’autore in Italia, per garantire un’efficace applicazione dello stesso (diritto alla libertà di espressione e all’equa remunerazione degli autori), e un adeguata tutela dei diritti dei cittadini (accesso alla cultura e ad Internet, privacy, libertà di espressione). www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 68/107
  • 70. Indagine conoscitiva sul dirittoDirezione Studi, Ricerca e Formazione d’autore – pianificazione Novembre 2009: avvio dell’indagine. Febbraio 2010: pubblicazione dei risultati. Divulgazione e discussione dei risultati: workshop di presentazione dei risultati (maggio 2010), raccolta contributi e audizioni con operatori. Fase interna: riflessioni su eventuali disposizioni regolamentari (Dlgs. 44/2010, c.d. “decreto Romani”). Dicembre 2010: avvio della consultazione pubblica sui lineamenti di provvedimento per l’esercizio delle competenze dell’Autorità nelle attività di tutela del diritto d’autore (Delibera 668/10/CONS). Marzo 2011: termine della consultazione. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 69/107
  • 71. Indagine conoscitiva sul dirittoDirezione Studi, Ricerca e Formazione d’autore – sintesi • Misure preventive: campagne di sensibilizzazione e informazione / tavoli tecnici. POSSIBILI FORME DI INTERVENTO • Misure di accertamento: procedura di rimozione selettiva (notice and take down) / totale. Temi più dibattuti • Neutralità della rete • Privacy INSTITUTIONAL • Accesso ad Internet CONSTRAINTS • Libertà di espressione • Equa remunerazione dell’autore • Mercato unico dei contenuti digitali • Criticità strutturali che impediscono lo sviluppo del CAUSE mercato legale (finestre di programmazione e accesso ai contenuti premium). • Scarsa percezione dell’illiceità da parte dell’utente finale. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 70/107
  • 72. Indagine conoscitiva sul dirittoDirezione Studi, Ricerca e Formazione d’autore – principali risultatiL’Autorità ha competenze in materia di tutela del diritto d’autore sulle retidi comunicazione elettronica: vigilanza, prevenzione e accertamento.Possibili misure preventive da parte di AGCOM: • obblighi in capo agli ISP • campagne informative • aggiornamento dell’impianto normativo (tavoli tecnici con stakeholders, poteri di segnalazione al Parlamento) • impulso alla rimozione dei contenuti illecitiIl quadro tecnico è complesso e in continua evoluzione, con molteplicipossibilità tecniche di violazione (download, P2P, streaming, link, cardsharing) e strumenti di contrasto (port blocking, content filtering, trafficshaping, deep packet inspection, DRM, licenze creative commons).Gli effetti economici su industria, consumatori e benessere collettivosono differenziati e difficilmente stimabili. Gli studi condotti mostranorisultati discordanti, con difficoltà di rilevazione dell’illecito e assenza didati attendibili sul fenomeno. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 71/107
  • 73. Consultazione pubblica sul dirittoDirezione Studi, Ricerca e Formazione ’autore (Delibera 668/10/CONS) - 1/2 dProposto approccio sia preventivo che punitivo-repressivo: • In termini di prevenzione si propongono interventi a sostegno della diffusione dell’offerta legale di contenuti. • Individuazione delle criticità strutturali del mercato legale.Possibile ruolo di mediazione dell’Autorità, nell’ambito dei poteri divigilanza -- due possibili meccanismi di accertamento delle violazioni: • rimozione selettiva (“notice and take down”). • rimozione totale.Come sistemi di remunerazione, diffusione di accordi commerciali trafornitori di servizi online, enti di gestione collettiva e di produzione deicontenuti audiovisivi (ad es. accordo YouTube – SIAE); ovveronuove soluzioni contrattuali volontarie -- ruolo propulsivo dell’Autorità,con attenzione a possibili alterazioni delle condizioni concorrenziali: • schemi contrattuali di accesso ad Internet “muniti di licenza” • licenze collettive estese www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 72/107
  • 74. Consultazione pubblica sul dirittoDirezione Studi, Ricerca e Formazioned’autore (Delibera 668/10/CONS) - 2/2 Proposta di procedura di rimozione selettiva (“notice and take down”) Titolare del diritto / 1. segnalazione Gestore sito / fornitore soggetto autorizzato servizio media audiovisivo 3. non rimuove 2. rimuove 4. segnalazione Titolare del diritto / Autorità fine soggetto autorizzato a) Verifica in contraddittorio b) Adozione del provvedimento c) Monitoraggio del rispetto dell’ordine d) Eventuale sanzione in caso di inottemperanza www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 73/107
  • 75. Iniziative AGCOM sui ContenutiDirezione Studi, Ricerca e Formazione Programma di tempo Ricerca ISBUL (*) (2008-2010) Indagine Conoscitiva Indagini Conoscitive Contenuti Digitali (**) VoIP/ P2P e Net Neutrality (****) Indagine Conoscitiva Tutela Programma di Ricerca Diritto d’Autore (***) SCREEN (*****) (2011-2012) (*) http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=416 (**) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5558&Search=libro_bianco_contenuti (***) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=3970; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5919 (****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5766; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5770 (*****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5442 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 74/107
  • 76. Traffic ManagementDirezione Studi, Ricerca e Formazione Data show that mobile data usage is growing and new services are spreading all over. In order to deal with these elements, a possible solution is to adopt traffic management. To this end, some possible techniques are: 1. Deep Packet Inspection 2. Blocking 3. Traffic Shaping 4. Traffic Prioritisation 5. Web Caching …unfortunately, traffic management could be used as a form of anti-competitive discrimination… www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 75/107
  • 77. Statement of the problemDirezione Studi, Ricerca e Formazione “discrimination by network operators and ISPs between traffic may affect consumer rights, competition and, in more general terms, “net freedom””. The most stringent assumption of net neutrality would be: i. NO prioritization, blocking or degradation of any type of traffic and ii. those providing content, applications and services via the open Internet should not be charged by network operators / ISPs for the distribution of that content to the network operator / ISPs’ customer base www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 76/107
  • 78. Neutrality-vs-traffic managementDirezione Studi, Ricerca e Formazione the debate focuses on whether and to what extent traffic management should be allowed Source: Ofcom, 2010 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 77/107
  • 79. Consultazioni PubblicheDirezione Studi, Ricerca e Formazione Garanzie dei consumatori e tutela della concorrenza con riferimento ai servizi VoIP e peer-to-peer su Rete Mobile” Approvazione Consiglio: 3 Febbraio 2011 Delibera 39/11/CONS Termine della Consultazione: 4 Maggio 2011 Net Neutrality Approvazione Consiglio: 3 Febbraio 2011 Delibera 40/11/CONS Termine della Consultazione: 6 Maggio 2011 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 78/107
  • 80. Iniziative AGCOM sui ContenutiDirezione Studi, Ricerca e Formazione Programma di tempo Ricerca ISBUL (*) (2008-2010) Indagine Conoscitiva Indagini Conoscitive Contenuti Digitali (**) VoIP/ P2P e Net Neutrality (****) Indagine Conoscitiva Tutela Programma di Ricerca Diritto d’Autore (***) SCREEN (*****) (2011-2012) (*) http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=416 (**) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5558&Search=libro_bianco_contenuti (***) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=3970; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5919 (****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5766; http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5770 (*****) http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=5442 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 79/107
  • 81. Program Management (AGCOM) Program Management (AGCOM)Direzione Studi, Ricerca e Formazione WP 1. WP 2. WP 3. WP 4. La Società La Società La domanda di La domanda di L’offerta di servizi L’offerta di servizi II mercati dei mercati dei dell’Informazione: dell’Informazione: servizi digitali servizi digitali digitali e digitali e servizi e contenuti servizi e contenuti utenti, contenuti e utenti, contenuti e Future Internet Future Internet digitali digitali social networks social networks Task 3.1. Task 3.1. Task 4.1. Task 4.1. II servizi per gli servizi per gli Innovazione nei Innovazione nei Task 1.1. Task 1.1. Task 2.1. Task 2.1. mercati dei servizi utenti e le utenti e le mercati dei servizi Gli utenti Gli utenti Il digital divide Il digital divide digitali digitali imprese imprese Task 1.2. Task 1.2. Task 1.2. Task 1.2. Task 3.2. Task 4.2. Task 4.2. Task 3.2. II contenuti contenuti L’e-inclusion L’e-inclusion La concorrenza nei La concorrenza nei Le piattaforme Le piattaforme nuovi mercati nuovi mercati applicative applicative Task 1.3. Task 1.3. Task 3.3. Task 4.3. Task 4.3. II social networks social networks AGCOM Task 3.3. Future internet: Internet economy e Internet economy e Future internet: motori di ricerca motori di ricerca gli scenari gli scenari Programma di Ricerca 2011 Task 3.4. Task 3.4. Università / Enti Future internet: ii Future internet: “Servizi e Contenuti per le fattori abilitanti fattori abilitanti di Ricerca NGN” (SCREEN) www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 80/107
  • 82. Direzione Studi, Ricerca e Formazione “tag cloud” Telepresenza Net Neutrality End-User Innovation Telemedicina Netcitizen Internet delle cose Telelavoro SCREEN E-learning Persuasive Content Unlocking Media Future Internet Social Network Copyright & Copyleft Web 3.0 Prosumer Blogs www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 81/107
  • 83. Direzione Studi, Ricerca e Formazione Programma SCREEN Work Package 1 Il WP 1 “La società dell’informazione: utenti, contenuti e social network” intende esaminare le problematiche relative alla tutela degli utenti, intesi quali utilizzatori dei contenuti digitali e, al contempo, produttori degli stessi (prosumer). La ricerca affronta le problematiche e le criticità connesse al tema dell’“individuo digitale”, e dei beni immateriali che egli stesso produce, sotto il profilo tecnologico, socio-economico e giuridico. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 82/107
  • 84. Direzione Studi, Ricerca e Formazione Programma SCREEN Work Package 2 Il WP 2 “La domanda di servizi digitali” intende fornire una ricognizione degli interventi fin qui promossi e/o attuati, sia a livello nazionale che internazionale, per contrastare il digital divide e facilitare l’inclusione digitale di tutti i cittadini, al fine di trarre concrete indicazioni di policy che favoriscano la pianificazione e la razionalizzazione degli interventi. Saranno quindi formulati suggerimenti e raccomandazioni relativamente alle iniziative governative ritenute più idonee ed incentivanti per lo sviluppo della domanda di servizi digitali. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 83/107
  • 85. Direzione Studi, Ricerca e Formazione Programma SCREEN Work Package 3 Il WP 3 “L’offerta di servizi digitali e Future Internet” è focalizzato sulle tematiche relative all’offerta dei servizi in rete, con particolare riguardo agli aspetti relativi al loro sviluppo correlato alla futura disponibilità della banda ultralarga e all’analisi delle piattaforme abilitative di erogazione. Ulteriore profilo di interesse riguarda delineare il futuro della Rete e la sua capacità di sostenere lo sviluppo economico e sociale a livello globale, attraverso l’individuazione di adeguati modelli di policy, di gestione, di business e di regolamentazione. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 84/107
  • 86. Programma SCREENDirezione Studi, Ricerca e Formazione Work Package 4 Il WP 4 “I mercati dei servizi e contenuti digitali” si propone di analizzare i mercati di servizi e contenuti digitali con particolare riguardo alle innovazioni intervenute nell’economia di Internet e nei modelli di business e alle implicazioni sulle forme di concorrenza. A tal fine, le tematiche di ricerca identificate si concentrano soprattutto sugli aspetti rilevanti per la network / content neutrality e allo sviluppo dei modelli di remunerazione. Saranno inoltre approfonditi aspetti specifici legati alle modalità di funzionamento e agli economics dei motori di ricerca, all’evoluzione dei mercati in esame e alle eventuali innovazioni in grado di migliorare la competitività delle imprese e di promuovere la crescita e lo sviluppo. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 85/107
  • 87. Milestones del ProgrammaDirezione Studi, Ricerca e Formazione SCREEN Approvazione Consiglio: 17 Dicembre 2010 Scadenza Avviso di Selezione: 16 Marzo 2011 Selezione: Maggio 2011 Kick Off: Giugno 2011 Riunioni di avanzamento mensili 1° Workshop di coordinamento / interim presentation: 2 Dicembre 2011 (“i Venerdì dell’AGCOM”) 2° Workshop di coordinamento: Marzo-Aprile 2012 Termine Programma di Ricerca: Giugno 2012 Presentazione Finale al Consiglio AGCOM: Luglio 2012 www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 86/107
  • 88. Direzione Studi, Ricerca e Formazione SOMMARIO 1. Struttura, obiettivi e pianificazione dell’offerta formativa 2. Cenni su teorie e principi tecnologici, economici, giuridici e regolamentari 3. Programma di ricerca ISBUL 4. Programmi di ricerca sui Contenuti 5. Altre attività di studio e ricerca www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 87/107
  • 89. Altre attività e progetti di ricerca AGCOM (1/3)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Evoluzione delle Tecnologie e Reti di Comunicazione Elettronica: Tecnologie Radio Cognitive / Dynamic Spectrum Allocation; Tecnologie mobili di quarta generazione; Tecnologie di Tele Presenza Virtuale; Infrastrutturazione delle reti di accesso a banda ultra larga; Evoluzione degli standard trasmissivi su fibra ottica; Evoluzione degli standard terrestri e satellitari di radiodiffusione; Architetture di sicurezza delle reti – homeland security, disaster recovery / business continuity, sistemi antifrode / pirateria, protezione Intellectual Property Rights (IPR); Cloud / Green Computing; web 3.0 – semantic web, internet of things (50 Mdi connessioni nel 2020), ambient intelligence (context aware computing, infomobility, smart cities,…); social networking / virtual multimedia communities, … ; Protezione dei dati personali / minori e tutela categorie vulnerabili. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 88/107
  • 90. Altre attività e progetti di ricerca AGCOM (2/3)Direzione Studi, Ricerca e Formazione Osservatorio (Mercati e Infrastrutture) delle Comunicazioni: raccolta, analisi, standardizzazione e catalogazione informazioni disponibili da fonte pubblica o interna e da contatti diretti con i principali stakeholders del settore delle Comunicazioni Elettroniche. Osservatorio sulla Banda Ultra Larga (OSBUL) -- benchmarking periodico dello scenario attuale della Banda Ultra Larga, monitoraggio tecnologie emergenti e diffusione di fibra sul territorio. “Inventory Mapping” (IMAP) -- dislocazione reti di accesso in fibra ottica / Registro Infrastrutture di Nuova Generazione (RING). Servizi, Applicazioni e Contenuti nelle reti di C.E.: Contenuti Digitali / copyright & copyleft / Public Sector Information; Future Internet & Social Networking / Tutela degli utenti e minori; Scenari di convergenza ed interoperabilità tra sistemi eterogenei; nuovi modelli di business nelle Comunicazioni Elettroniche; Internet Bill of Rights / net freedom / net neutrality. www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 89/107
  • 91. Altre attività e progetti diDirezione Studi, Ricerca e Formazione ricerca AGCOM (3/3) Analisi di Impatto della Regolamentazione (AIR) Convenzione FUB - Monitoraggio 3 Progetti (2010-2011): Ottimizzazione dei progetti di impianto di trasmettitori televisivi, ai fini della massimizzazione dell’efficienza d’uso della risorsa radioelettrica e del rispetto dei vincoli di coordinamento internazionali; Controllo dei livelli acustici dei messaggi pubblicitari e delle televendite; Qualità dei servizi di comunicazioni mobili e personali. Convenzione FUB – Preparazione 2-3 Progetti (2011-2012): Portale “decoder” Registro delle Infrastrutture di Nuova Generazione (RING) Inventario frequenze www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011 90/107
  • 92. Alcune pillole finali di saggezza…Direzione Studi, Ricerca e Formazione “Il saggio nell’arte di vivere fa poca distinzione tra il lavoro e lo svago, l’impegno e il divertimento, la mente e il corpo, l’apprendimento e la ricreazione, l’amore e la religione. Conosce a mala pena la differenza. Semplicemente persegue la sua visione di eccellenza in qualunque cosa faccia, lasciando agli altri decidere se stia lavorando o divertendosi. Per quanto lo riguarda, lui sta facendo entrambe le cose.” - testo Buddista Zen - www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011
  • 93. Direzione Studi, Ricerca e Formazione Grazie per l’attenzione f.ananasso@agcom.it www.agcom.it F.Ananasso – Programmi di Ricerca AGCOM – 15 Aprile 2011