Newsletter 39 2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Newsletter 39 2012

on

  • 234 views

La newsletter 39 del 2012 del rugby senese!

La newsletter 39 del 2012 del rugby senese!

Statistics

Views

Total Views
234
Views on SlideShare
234
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Newsletter 39 2012 Newsletter 39 2012 Document Transcript

  • Notiziario sportivo dell’Associazione Siena Rugby Club 2000 - Anno IV n. 39/2012 cia per 10 minuti Sandri. Ma invece della prevedibile segnatura senese arriva in contrattacco la meta deiBanca Cras stecca la prima padroni di casa, che colpiscono con un bella fuga del- lala Di Lauro, sviluppata con due bei ricicli al voloIl XV senese cade a Bologna (29-12) che portano Sabbi a schiacciare in mezzo ai pali. La risposta senese è rabbiosa. Al 12, sugli sviluppi di unIl punteggio, abbastanza pesante, non restuisce leffet- calcio di punizione giocato rapidamente a ridossotivo andamento del match. Ma tantè. Il Bologna della linea di meta Dupré realizza una bella meta (7-1928, agile, veloce e sicuramente aiutato dal duro 5). Il ritmo è alto, e la partita divertente. Il match sicampo erboso, è riuscito a capitalizzare al meglio decide nel breve volgere di tre minuti, tra il 17 e ilgran parte delle occasioni ottenute. I felsinei hanno 20, quando i rossoblù vanno in meta due volte consofferto enormemente in touche, in mischia, nelle Soavi. Nella prima, sugli sviluppi di un elegante grub-maul, ma hanno difeso strenuamente e il match ha ber di Poluzzi che taglia la linea difensiva senese, nelladato loro ragione grazie allabilità manovriera dei seconda con un contrattacco che si sviluppa da den-propri trequarti. Per i bianconeri, tanto possesso, tro la metà campo felsinea. I bianconeri palesanotanti calci di punizione ottenuti (sottolineati dai ben problemi nel riposizionamento difensivo al largo e iltre cartellini gialli inflitti dallarbiro ai padroni di Bologna, con i suoi agili trequarti, ne approfitta cini-casa), tre “tenuti alti” (attaccante che ha varcato la camente. La partita però non è ancora finita. Bancalinea con lovale in mano ma non riesce a schiaccia- Cras si rovescia in avanti e con una serie di accanitere). Esce così sconfitta la squadra di Biagioli al debut- offensive giunge più volte sul punto di segnare; i ros-to nel campionato 2012-13. soblù devono ricorrere a molti falli: nella speranza diIl match è iniziato con un replay della scorsa stagio- capitalizzare, i bianconeri scelgono di non piazzarene: il carretto senese che avanza e costringe gli lovale, ma lazzardo non dà frutti. Dopo un quartoavversari a due falli consecutivi. Al terzo, larbitro cac- dora di attacchi le squadre vanno al riposo senza
  • aver mosso ulteriormente il tabellino. All. Aldovrandi, CaniniLinizio della ripresa è nuovamente frustrante per i ARBITRO: Gulino (Modena)senesi che, per la seconda volta, vengono colpiti da MARCATORI: 5 M. Sabbi (B) tr Poluzzi; 12 . m.un bel contrattacco mentre sono in superiorità Dupré (S); 17 m. Soavi (B) 20 m. Soavi (B) tr Poluzzi. .numerica (Sabbi, 3). Sul 26-5, pur con un tempo quasi St. 3 m. Sabbi B) tr Poluzzi; 19 m. Baleani (S) tr . .intero a disposizione, la rimonta appare davvero Donati; 29 cp. Poluzzi (B).complicata. Comunque il Cus ci prova. All11 , per la NOTE: Cartellini gialli: pt: 3 Sandri (B), Trapani (B)terza volta, i senesi varcano la linea di meta senza 40; st. Tuzzi (B) 38. Spettatori 135. A disposizioneperò schiacciare. Il corpo di un rossoblù infatti si per Cus Siena: Giambi, Baleani, Bendinelli, Bielli,frappone tra la mano e il terreno erboso. Il possesso Gembal, Donati, Cianti (tutti entrati).senza successi si interrompe al 19 quando sugli svi-luppi di una touche Baleani schiaccia finalmente inmeta. Sul 29-12 ci sarebbe ancora, forse lopportuni-tà di riaprire il match ma Gembal calcia malamenteun calcio destinato alla touche, regalando il possessoai felsinei. La partita si chiude al 29 quando Poluzzicentra i pali su punizione. Recuperare 15 punti in 11minuti è pressoché impossibile. Chiude, così, con unsuccesso che regala entusiasmo e fiducia ai padronidi casa e costringe Banca Cras a un amaro rientro acasa.Gabriele MacciantiBOLOGNA 1928 – CUS SIENA RUGBY 29-12 (5-0)CUS SIENA RUGBY: Sestini; Gaggelli, Maestrini,Faleri, Buonazia; Bertolozzi, Pieri; Maestrini M.,Rocchigiani, Bocci; Montarsi, Marzi; Pezzuoli, Perondi,Dupré.All. Biagioli, BartolomucciBOLOGNA 1928: Scorsoni; Di Paolo, Laura, Soavi,Valzani; Poluzzi, Sabbi; Trapani, Magallanes, MacchioneF Ferretti, Montanino, Macchione B.; Panella, Sandri. .;SIENA RUGBY! 2
  • Nelle foto di Gianni Bonelli:a fianco: il Capitano Sestini, alrientro dopo un lungo infortu-nio;In questa pagina, altre fasi delmatch.(al centro la seconda metasenese messa a segno daBaleani) SIENA RUGBY!3
  • Risultati e classificaCampionato Serie C élite - Zona 3 Centro Classifica Firenze 1931 5Risultati della prima giornata di andata Forlì 1979 5Cesena Rugby – Unione R San Benedetto 19- 5 Bologna 1928 5Rugby Bologna 1928 – Cus Siena Rugby 29-12 Parma 1931 4Rugby Jesi 70 – Rugby Parma 1931 7-25 Cesena 4U.S. Firenze 1931 – Città di Castello R. 58- 7 Jesi 0Rugby Forlì 1979 – Imola Rugby 32- 5 Imola 0Riposa: Terni Rugby Città di Castello 0 San Benedetto 0 Cus Siena 0 Terni rugby * 0 * Una partita in menoNel primo grande scontro del campionato Parma passa nettamente a Jesi, nonostante un primo tempo pocobrillante, conclusosi con una meta per parte. Nella ripresa gli ospiti, grazie a un gioco più aggressivo, prendo-no il sopravvento e vanno a segno per due volte. I ducali hanno così confermato le previsioni della vigilia cheli vedevano favoriti per il successo finale. Sorprendente invece la pesante e netta sconfitta di un comunquerimaneggiato Imola a Forlì. Negli altri due match facile successo di Firenze sul neopromosso Città di Castelloe di Cesena su San Benedetto.SIENA RUGBY! 4
  • Pareggio in trasferta per il Siena RC 2000R.Garfagnana – Siena RC 2000 12-12 mette di mantenere alta la concentrazione fino al termine della partita.Nell’esordio stagionale nel campionato di serie C È proprio questo l’insegnamento da trarre in3 regionale il XV allenato da Andrea Guadagno fondo: la vittoria viene sancita al fischio finale.non va oltre il pareggio contro una squadra ampia- Banale, certo, ma la convinzione degli spettatori emente alla portata. La squadra di Siena poteva dell’allenatore Guadagno è stata che «se avessimocontare su una tre quarti di notevole vigore che giocato per altri 10’ avremmo vinto» quindi,spesso ha messo spesso in difficoltà gli avversari, aggiungiamo noi, sarebbe stato forse meglio chiu-controbilanciata però dalla forte mischia del derla subito. C’è comunque, a ragione, grande sod-Garfagnana, la cui potenza poteva addirittura con- disfazione e, soprattutto, fiducia nell’entourage deldurre la squadra di casa alla vittoria finale. coach di Siena, tanto da «lodare tutta la squadraLa partita inizia con il Siena RC 2000 all’attacco per il gioco espresso, sottolineando le prove diper i primi 20 minuti concretizzati al 15’ da una Formichi e Del Vecchio, oltre a Donati che si èmeta realizzata da Bruni e trasformata da Secchi. comportato bene come mediano di mischia.Poco dopo i senesi sfiorano una seconda segnatu- Buona anche la prestazione di Landi e Agnesoni».rea. Poi, improvvisamente, si spegne la luce e il Sono da sottolineare gli esordi assoluti diRugby Garfagnana inizia ad uscire dal guscio e a D’Ambrosa, Cappelletti e Castiglione, mentrefare la partita. Al 40’, infatti, pareggia il conto delle rivolgiamo un benvenuto a Perna e a Sergiomete e si porta sul 7-7. Donati di ritorno rispettivamente da CUS Siena eIl secondo tempo ricalca il leit motiv del primo. Il CUS Pisa.Siena fa il suo gioco brillante mettendo a frutto glischemi imparati durante l’estate, e al 5’ si riportain vantaggio con Del Vecchio, anche se la meta rea- Siena Rugby Club 2000: Pozzi; Del Vecchio,lizzata non viene trasformata. Puntualmente, al 20’ Mazza, Solfanelli, Formichi: Bruni, Donati D.;della seconda frazione di gioco, il Garfagnana Donati S. (cap.), Secchi, Perna; Agnesoni; Landi,riprende in mano le redini dell’incontro e si ribut- Bonino, Lucibello, Marcoccia.ta nella metà campo avversario alla ricerca dispe- A disposizione: D’Ambrosa, Castiglione,rata almeno del pareggio che, come logica conse- Palazzolo, Rizzi, Cappelletti, Mariani, Micheli.guenza, avviene quasi allo scadere: meta al 40’ chesoltanto per una fortunata coincidenza non vienetrasformata facendo concludere la partita in pari-tà.Il Siena RC 2000 avrebbe potuto far suo l’incon-tro in qualunque momento, tanto era fluido ilgioco e quanto migliore sembrasse la preparazio-ne atletica dei suoi giocatori ma, forse, ancora nonè ben radicata una condizione mentale che per-5
  • Successo della “Giornata del Minirugby”Si è svolta ieri pomeriggio, presso il Campo Acquacalda, la Giornata del Minirugby. La discreta parteci-pazione di pubblico, formato ovviamente da bambini e genitori, partecipazione chepoteva essere piùcospicua se le condizioni climatiche fossero state più clementi e non avessero trasformato il Sabbionein un acquitrino. Gli organizzatori ringraziano Decathlon per la fornitura del materiale tecnico. Domenica prossimaBanca Cras tenterà il riscatto sul difficile campo di gio 2010 le due squadre scesero in campo alImola, squadra retrocessa dalla B e individuata, nel Chersoni di Prato per i play off per la promozioneprecampionato, come una delle possibili pretenden- in serie B. Si impose l’Imola per 24-20 al termine diti alla vittoria. Domenica scorsa, però, il XV del una partita spettacolare e combattuta, decisa negliSanterno, complice numerose assenze, è andato ultimi istanti di gioco da una meta che spense leincontro a una pesante e inopinata sconfitta a Forlì. speranze senesi di accedere alla finale nazionale.Sul Campo di viale Monti i padroni di casa si sono Debutta invece tra le mura casalinghe ilimposti per 32-5, riuscendo anche a cogliere il Siena RC 2000 impegnato, al Sabbione, allebonus offensivo. Si tratterà, quindi, di un match tra 15.30, contro il Montecarlo Rugby nellale due principali deluse della prima giornata. seconda giornata del campionato di serie CVedremo sul campo chi riuscirà a riscattarsi. Un 3 regionale.solo precedente tra i senesi e gli imolesi, nel mag- Sponsor del terzo tempo di Cus Siena Rugby SenioresSIENA RUGBY! 6