Your SlideShare is downloading. ×
Newsletter 04/2013 Siena Rugby Club 2000
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Newsletter 04/2013 Siena Rugby Club 2000

77
views

Published on

La newsletter del rugby senese parla del successo del CUS Siena contro il Rugby imola e di tanto altro!

La newsletter del rugby senese parla del successo del CUS Siena contro il Rugby imola e di tanto altro!

Published in: Sports

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
77
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Notiziario sportivo dell’Associazione Siena Rugby Club 2000 - Anno V n. 4/2013 La prima opportunità per muovere il punteggio, è All’ultimo respiro infatti su punizione, al 21’, ma Gembal calcia malamen- te da buona posizione. Passano cinque minuti e Siena Banca Cras interrompe la serie rompe il digiuno grazie a uno dei storici punti di forza: negativa sconfiggendo Imola (17-16) una devastante maul che porta trionfalmente in meta il tallonatore Pucci (5-5).I presupposti non sono i migliori: Banca Cras non I romagnoli reagiscono immediatamente prendendovince dal 18 novembre e non segna punti da oltre 140 campo e costringendo Banca Cras a ricorrere al fallominuti. Imola ha invece tutte le motivazioni per crede- e l’ottimo Pivato a cacciare per dieci minuti Bandinellire nel successo, staccata com’è di pochi metri dalla (31’). La superiorità numerica da forza agli ospiti cheruota della terza posizione nella corsa verso i play off. passano in vantaggio grazie a un piazzato messo aGrazie al miglioramento delle condizioni atmosferiche segno da Santandrea (8-5, 36’).il campo, che pur presenta zone di melma fangosa, è in Nella ripresa i senesi alzano il ritmo di gioco mentrecondizioni passabili. Imola pare flettere e giocare con un po’ di affanno. ASi comincia e Imola passa in vantaggio, con l’estremo parte un piazzato al 2’, calciato a lato dall’estremoTiozzo che si è inserito tra i trequarti, al termine di Tiozzo, sono i senesi a costruire azioni e a mostrarsiun’azione classicamente impostata dal pack e favorita avanzante anche quando non tiene la palla in mano. Cida una pessima disposizione difensiva al largo dei sono buone intenzioni e buoni spunti di Gembal e disenesi. Si tratta, per fortuna dei padroni di casa, solo di Carmignani ma la difesa romagnola tiene botta. Al 18’un incidente. Banca Cras infatti, prende il pallino del la partita svolta quando Pivato caccia per dieci minutigioco e prova ad attaccare. Gembal dà ritmo alla squa- il pilone Drei; passa un minuto e Siena torna a violaredra e Bielli, alla seconda partita nel ruolo di apertura, la linea di meta, ancora grazie a un carrettino santifica-riesce a dare un senso al gioco senese. Gli attacchi to, stavolta, da Faleri (10-5). Il pubblico, tornato nume-sono però arginati dalla buona difesa romagnola che roso come ai bei tempi, ruggisce la sua approvazione.impedisce a Banca Cras di avvicinarsi alla linea di meta. Tra gli spettatori soddisfatti c’è anche Fulvio Biagioli,
  • 2. che di questa squa- In un rigoroso silen-dra è stato il padre. zio il calcio, non deiL’entusiasmo, que- più facili, pur ben indi-st’anno merce rara, rizzato, si spegnedà le ali ai senesi che appena sotto la tra-con un ennesimo versa. Il Cus Sienasontuoso carrettino torna a vincere dopoviolano per la terza più di due mesi ma àvolta la meta roma- bout de souffle, all’ul-gnola (Montarsi, 26’, timo respiro, direbbe-15-8). Carmignani, al ro i francesi.debutto da calciato-re, infila da posizio- Gabriele Macciantine difficilissima. Sul17-8 la partita sem-bra finita anche se Imola ritornata in 15 si istalla nellametà campo senese. La difesa bianconera regge e chiu-de bene gli spazi ma pian piano cede metri e, soprat- CUS SIENA RUGBY - IMOLA RUGBY 17-16tutto, libera l’ovale con affanno e frenesia, concedendo (4-1)ancora nuove chances agli ospiti. La cronaca si infitti- CUS SIENA RUGBY: Bertolozzi; Fineschi,sce di appunti. 30’ tenuto alto (Drei passa la linea di Carmignani, Buonazia, Cianti; Bielli, Gembal; Faleri,meta ma non riesce a schiacciare); 34’ Santandrea si Bocci, Bandinelli; Monarsi, Marzi; Dupré, Pucci,accorge con un attimo di ritardo della libertà di cui Giambi. All. Barone e Mazzuoli.gode l’ala Calderan; 35’ Perondi riesce a trascinare IMOLA RUGBY: Tiozzo; Raspanti, Donatini, E.fuori il solito Calderan a un passo dalla meta; 38’ Calderan, F Calderan; Casolini, Santandrea; F Olivato, . .Santandrea trasforma una punizione riportando i suoi Ansaloni, Monduzzi; Albertazzi, Maiardi; Drei,a distanza di break (17-11). Una meta trasformatadarebbe la vittoria agli ospiti. Mancano poco più di due Calderan M., Ferrari. All. Gianesini.minuti. La partita, assai piacevole, ora diventa palpitan- ARBITRO: Pivato (Impruneta)te. Banca Cras, come accade a qualche monoposto di MARCATORI: 5’ m. Tiozzo (I), 26’ m. Pucci (S), 36’Formula 1, pare abbia finito la benzina a pochi metri cp. Santandrea (I); St. 19’ m. Faleri (S), 26’ m. Montarsidal traguardo. Imola se ne rende conto e raddoppia gli (S) tr Carmignani; 38’ cp. Santandrea (I); 41’ m. E. .sforzi e dopo una serie di tentativi di sfondamento Calderan (I).centrale un’improvvisa apertura al largo crea una pic-cola superiorità che consente all’ala Calderan di NOTE: Spettatori 130 circa. Cartellino giallo persegnare (17-16, 41’). Non c’è più tempo per nulla, Bandinelli (S) al 31’ pt e per Drei (I) al 18’ st. A dispo-salvo assistere alla trasformazione, affidato all’apertu- sizione per Siena: Perondi, Baleani, Rocchigiani,ra Santandrea, dopo il quale l’arbitro fischierà la fine. Pezzuoli, Mariotti, Benigni, Naraci.SIENA RUGBY! 2
  • 3. Alcune immagini del match Immagini di Gianni BonelliNote dallo spogliatoioAntonio Cinotti: “Prima vittoria con la nuova muta da gioco e dopo un bel successo dell’under 20. La partita eraun po’ speciale, vuoi perché contro Imola si erano infrante proprio nel finale, le speranze di accedere alla serie Bnel 2010 e vuoi perché il match di andata era stato il primo senza Biagioli in panchina. Sono contento per Baronee Mazzuoli, e per l’impegno che tutti i ragazzi ci mettono anche quest’anno”.Beppo Camillo: “Ho visto una squadra capace di giocare fasi interessanti, con uno spirito altrettanto interessan-te. Imola era una squadra degna di rispetto. Dispiace solo per il calo finale, dovuto a troppa frenesia”.Nelson Terrero Pena: “Sono contento per il successo ma se il Cus Siena vorrà giocare come si deve imparare daImola, che ci ha creduto e se l’è giocata fino in fondo, credendoci sempre. Le partite vanno giocate fino in fondo,con la testa, e ai ragazzi quest’anno manca solo la convinzione. Come tutti sanno in questo sport lo spirito l’animae il cuore sono più importanti del risultato, che ne è solo una conseguenza. E quindi rendo onore a Imola per lapartita che ha disputato”. SIENA RUGBY!3
  • 4. Risultati e classificaCampionato Serie C élite - Zona 3 ClassificaCentro Rugby Parma 1931 53 Terni Rugby 43 Jesi Rugby 1970 37Risultati della prima giornata di ritorno Imola 31Cus Siena - Imola Rugby 17-16 Forlì 1979 31Bologna 1928 -Terni 16-19 Cesena 1970 24Unione San Benedetto -Città di Castello 17-22 Bologna 1928 23Jesi 1970 - Forlì 1979 17-16 CUS Siena 21Firenze 1931 - Parma 1931 0-32 Unione San Benedetto 19 Firenze 1931 13Turno di riposo per Cesena Città di Castello 10Eccezion fatta per Parma 1931, che passa senza troppe difficoltà al Padovani di Firenze, venendo pian pianoa capo dell’opposizione dei padroni di casa, tutti gli altri match si sono conclusi sul filo di lana. Partiamo daBologna dove Terni, sempre in vantaggio, deve sudare per contenere il ritorno dei padroni di casa. Il match piùatteso, quello di Jesi si conclude con la risicata vittoria dei padroni di casa che approfittando dello scivolonedi Imola fortifica la sua terza posizione. Infine, degna di nota la prima vittoria di Città di Castello che vincesorprendentemente sul munito campo di San Benedetto. Tra due settimane gli umbri riceveranno Banca Crasalla ripresa del campionato.SIENA RUGBY! 4
  • 5. Ottimi, davvero ottimi risultati delle giovanili senesiOltre alla vittoria di Banca Cras contro il forte Imola, nel società per mettere tutti i ragazzi nella condizionefine settimana sono da segnalare il risicato ma impor- di misurarsi in partita e poter così crescere espe-tantissimo successo conseguito dalla under 20 di Beppo rienza, sicurezza e maturità. Per dar seguito a que-Camillo ai danni del Città di Castello (24-22) e dell’al- sto progetto la società avrà bisogno di un grandetra compagine seniores, il Siena RC 2000, scesa in sforzo da parte dei genitori nel sostenere i doppicampo immediatamente dopo la compagine maggiore, impegni sia delle trasferte che dellorganizzazioneche ha regolato con un perentorio 31-0 il Garfagnana delle partite casalinghe.rugby. Domenica prossima si fermano le squadre senio- (Stefano Venturi)res per il debutto del XV azzurro nel Sei Nazioni. Duepullman si muoveranno da Siena in direzione stadioolimpico. Difficile stimare il numero complessivo di sene- Under 6 - Festival Gispi Pratosi che si recherà nella capitale ad assistere a Italia – Domenica 27 gennaio primo appuntamento rugbi-Francia: ai cento e passa abbonamenti sottoscritti trami- stico 2013 dell’under 6 a Prato nella strutturate il club senesi vanno infatti sommati quelli acquistati coperta dei Cavalieri Prato, ottima soluzione vistodai privati. In tutto si prevede 130-150 spettatori “bian- la temperatura molto fredda della giornata. La mat-coneri”. tina inizia subito bene per la mista Cus Siena – Vasari Arezzo. Il fischio d’inizio fa sparire ogni timo-LUnder 14 sconfigge nettamente a Firenze re e fa vedere di che pasta sono fatti i ragazzi cheil Bombo 2. Domenica prossima debutta la giocano una partita dopo l’altra senza risparmiarsi,seconda squadra under 14 senese dando prova di essere fieri di vestire la maglia bian-I Tigrotti Under 14 dilagano a Firenze, nel campo conera. L’ultimo match, al terzo tempo, vede i pic-fangoso del Bombo, contro la formazione mista del coli divorare tutto quanto è stato preparato.Bombo2 e del Mugello, al termine di una partita a (Fabio Panichi)senso unico, con tante mete, tutte di colore bianco-nero. La superiorità senese è dimostrata anche dalfatto che la nostra difesa non è stata mai messa Under 10 - Due vittorie e una sconfitta arealmente sotto pressione. Da notare il debutto Pratocon i senesi del nuovo giocatore Xhemaili Il torneo si è svolto a Prato, sul campo degliBennjamin, in prestito dalle Crete Senesi, che ha Amatori, avversari della prima partita. I senesi sifatto sentire subito tutta la sua fisicità andando in impongono per 5 a 2 anche se i tecnici non sonometa dopo appena 22 secondi. soddisfatti. Il sole inizia a far sentire la sua tiepidaLappuntamento prossimo è previsto domenica 3 presenza e i ragazzi si svegliano facendo veder unfebbraio a Sesto Fiorentino, in cui esordirà la nuova gioco molto più interessante con delle belle azioni.formazione Under 14 "Siena Bianco" che si affianca Vincono così anche la seconda partita con Firenzea quella denominata "Siena Nero". Il progetto, meri- Rugby Club (6 a 1). Pochi minuti e sono chiamati into anche della collaborazione con la società del campo per affrontare il Gispi, che li sconfigge per 7Crete Senesi Rugby che ha messo a disposizione a 2. Si conclude così anche questo appuntamento. Eciqnue giocatori, è stato fortemente voluto dalla5
  • 6. bello vederli giocare, tite, combattute edfanno capire che cre- avvincenti. Mc Donald’sdono nella loro squa- Cus Siena Rugby le hadra e che amano que- vinte tutte.sto bellissimo sport Combattuta la primafacendo così appassio- con Empoli/Crete, fini-nare anche noi genito- ta 5 a 2, avvincenti leri. LUnder 10 vi aspet- due con le squadre delta a fargli il tifo dome- Firenze 1931, soprat-nica 10 febbraio al sab- tutto la seconda parti-bione. ta finita 3 a 1, ma rego-(Elena Vigni) lata da due nostre mete nei minuti finali. Ultima partita con gli amici del Bombo, vinta 7 a 2.Under 12 - Tre vittorie Alla fine tutti in campo a cantare “Nella piazza del campo…. ”. Sul lato tecnico si sono viste le soliteSabato scorso i piccoli under 12 del Mc Donald’s buone cose, grinta, gioco alla mano, schieramento inCus Siena Rugby al Sabbione hanno ospitato Firenze campo, ma anche tanti errori, dai placcaggi mancati1931, giunto con due squadre, Bombo Firenze, alle scelte di gioco non appropriate e soprattutto unEmpoli e Crete Senesi in una bella ma fredda giorna- numero eccessivo di passaggi per linee orizzontali eta di sole. Bella atmosfera con tanti ragazzi e tanti l’avanzamento verticale, fondamentale per metteregenitori a fare il tifo e a incoraggiare i piccoli gioca- in difficoltà gli avversari, affidato troppo spesso a ini-tori, il tutto allietato dal terzo tempo offerto dai ziative individuali. Sicuramente il lavoro è ancoragenerosissimi genitori dei ragazzi senesi sempre lungo per arrivare ad essere davvero competitivipronti a dare una mano e a creare quell’ambiente negli importanti tornei di primavera. Per concluderefamiliare che solo il nostro sport sa offrire. una bellissima nota positiva. E’ tornato a giocare nellaVeniamo al commento sportivo. Firenze 1931 ha nostra squadra Andrea Zamperini, a lungo lontanoportato oltre trenta ragazzi e ha messo in campo dai campi da rugby, L’under 12 torna in campo saba-due formazioni molto competitive, gli amici del to prossimo a Prato.Bombo Firenze e Empoli e Crete Senesi hanno inve- (Roberto Bartolomucci)ce messo in campo una sola squadra. Tutte belle par-SIENA RUGBY! 6
  • 7. Sopra: L’under 14 con il tecnico Scarpelli A fianco: L’under 10 a Prato Sotto: L’under 127