Risorse educative aperte e corsiopen online: sfide e opportunità        per leducazione                       Trento, 17/1...
Cosa ho a che fare con la Open Education?    Tesi di dottorato “Telematica e Società dell’Informazione” – 2009:           ...
Qualcosa di anticoImmagine da http://it.wikipedia.org/wiki/File:Ancientlibraryalex.jpg                                    ...
In chiave moderna     La digitalizzazione e Internet cambiano  leconomia della condivisione dei contenuti,    trasformando...
Il web è nato per la condivisioneHo fatto un sogno riguardante il Web... ed è un sogno diviso in due parti.Nella prima par...
1969. Apre la Open University UK                                                    Open to People                        ...
Open Source• Software Open Source come prima forma di  OER o precursore di esse?• Oppure stiamo interpretando così in  ret...
Open Access• Accesso libero alla letteratura accademica e  scientifica   – Riviste      • Open Journal   – Libri• 2003 – D...
Open Scholar• Terry Anderson – Athabasca University (Canada)   http://auspace.athabascau.ca/bitstream/2149/2320/7/oas.pdf ...
La nuova biblioteca di Alessandria?     Project Gutenberg began in 1971 when Michael Hart was given an operators     accou...
La saggezza delle masse Dal gennaio 2001…                          11 di 30
Professori in rete, anche in Italia      http://dinamico2.unibg.it/lazzari/vecchico/      Prof. Marco Lazzeri – Università...
Open Educational Resources            The open provision of educational            resources, enabled by information      ...
OER, non Open Education                    OER = contenuti = Free Ma il “valore” del MIT, per il quale si pagano rette alt...
10 anni di Creative Commons   http://www.creativecommons.it/Se non c’è una licenza Creative Commons,       non si può parl...
Definire la Open Education  Open education is not limited to just open  educational resources. It also draws upon  open te...
L’era degli Open Course                          17 di 30
MOOCMassive Open Online Course                             18 di 30
2011 A MOOC Odyssey                            https://www.ai-class.com/160.000+ iscritti35.000 hanno completato il corso....
Open certification?                          https://www.edx.orghttps://www.edx.org/faq                                   ...
Ricomponiamo il puzzle                                                    OpenCourseWare                                  ...
Cui prodest?Dati relativi all’OCW del MIT (2011)http://ocw.mit.edu/about/site-statistics/                                 ...
One man academy  http://www.khanacademy.org/   23 di 30
Open Textbookhttp://www.ck12.org/flexbook/http://www.flatworldknowledge.com/                                     24 di 30
OER a scuola, altrove   www.openhighschool.org                            25 di 30
Problemi aperti• Tecnici    – Formati (aperti?)• Sociali    – Digital divide• Qualità    – La Cattedrale e il Bazaar• Econ...
OER e Open Education in Italia            Ambito accademico•   Molte OER “a loro insaputa”•   Assenza di consapevolezza is...
OER e Open Education in Italia              Ambito scolastico• Situazione simile alle Università   –   Moltissimi material...
Eppur (qualcosa) si muove!                             29 di 30
Grazie!antonio.fini@gmail.com                         30 di 30
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Risorse educative aperte e corsi open online: sfide e opportunità per l'educazione

3,165

Published on

Slide dell'intervento al convegno
"Verso una scuola Open" - Provincia Autonoma di Trento - Gennaio 2013

Published in: Education
5 Comments
13 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total Views
3,165
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
29
Comments
5
Likes
13
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Risorse educative aperte e corsi open online: sfide e opportunità per l'educazione

  1. 1. Risorse educative aperte e corsiopen online: sfide e opportunità per leducazione Trento, 17/1/2013 Antonio Fini Dirigente scolastico Dottore di Ricerca Condirettore di Bricks - Rivista online edita da AICA e Sie-L
  2. 2. Cosa ho a che fare con la Open Education? Tesi di dottorato “Telematica e Società dell’Informazione” – 2009: Open Technology, Open Content, Open Knowledge: esperienze sulle dimensioni chiave della Open Education nella prospettiva del Lifelong Learning 2 di 30
  3. 3. Qualcosa di anticoImmagine da http://it.wikipedia.org/wiki/File:Ancientlibraryalex.jpg 3 di 30
  4. 4. In chiave moderna La digitalizzazione e Internet cambiano leconomia della condivisione dei contenuti, trasformandoli in beni pubblici non-rivaliMa neanche questa è proprio una novità.. He who receives an idea from me, receives instruction himself without lessening mine; as he who lights his taper at mine, receives light without darkening me. 4 di 30
  5. 5. Il web è nato per la condivisioneHo fatto un sogno riguardante il Web... ed è un sogno diviso in due parti.Nella prima parte, il Web diventa un mezzo di gran lunga più potente perfavorire la collaborazione tra i popoli. Ho sempre immaginato lo spaziodellinformazione come una cosa a cui tutti abbiano accesso immediato eintuitivo, non solo per navigare ma anche per creare. Il mio primo programmaWorldWideWeb sapriva con una pagina semivuota, pronta per le eventualiannotazioni dellutente. Robert Cailliau e io ci divertivamo con quelprogramma non perché stavamo cercando tanta roba, ma perché scrivevamoe condividevamo le nostre idee. Inoltre, il sogno della comunicazione direttaattraverso il sapere condiviso devessere possibile per gruppi di qualsiasidimensione, gruppi che potranno interagire elettronicamente con lamedesima facilità che facendolo di persona. 5 di 30
  6. 6. 1969. Apre la Open University UK Open to People Open to Places Open to Methods Open to Ideashttp://www.open.ac.uk/about/main/the-ou-explained/history-the-ou 6 di 30
  7. 7. Open Source• Software Open Source come prima forma di OER o precursore di esse?• Oppure stiamo interpretando così in retrospettiva?• Sicuramente rilevante per la parte legale (licenze) 7 di 30
  8. 8. Open Access• Accesso libero alla letteratura accademica e scientifica – Riviste • Open Journal – Libri• 2003 – Dichiarazione di Berlino sull’accesso aperto• Riguarda il “versante ricerca” delle Università .. From 1 April 2013 peer reviewed research papers which result from research that is wholly or partially funded by the Research Councils must be published in journals which are compliant with Research Council policy on Open Access http://www.rcuk.ac.uk/media/news/2012news/Pages/120716.aspx 8 di 30
  9. 9. Open Scholar• Terry Anderson – Athabasca University (Canada) http://auspace.athabascau.ca/bitstream/2149/2320/7/oas.pdf 9 di 30
  10. 10. La nuova biblioteca di Alessandria? Project Gutenberg began in 1971 when Michael Hart was given an operators account with $100,000,000 of computer time in it by the operators of the Xerox Sigma V mainframe at the Materials Research Lab at the University of Illinois.http://www.gutenberg.org/wiki/Gutenberg:The_History_and_Philosophy_of_Project_Gutenberg_by_Michael_Hart 10 di 30
  11. 11. La saggezza delle masse Dal gennaio 2001… 11 di 30
  12. 12. Professori in rete, anche in Italia http://dinamico2.unibg.it/lazzari/vecchico/ Prof. Marco Lazzeri – Università di Bergamo 2002 12 di 30
  13. 13. Open Educational Resources The open provision of educational resources, enabled by information and communication technologies, for consultation, use and adaptation by a community of users for noncommercial purposesUNESCO, 2002http://www.wcet.info/resources/publications/unescofinalreport.pdf 13 di 30
  14. 14. OER, non Open Education OER = contenuti = Free Ma il “valore” del MIT, per il quale si pagano rette altissime,rimane nella frequenza di QUELLE aule, con QUEI professori e QUEGLI studenti! 14 di 30
  15. 15. 10 anni di Creative Commons http://www.creativecommons.it/Se non c’è una licenza Creative Commons, non si può parlare di OER! 15 di 30
  16. 16. Definire la Open Education Open education is not limited to just open educational resources. It also draws upon open technologies that facilitate collaborative, flexible learning and the open sharing of teaching practices that empower educators to benefit from the best ideas of their colleagues. It may also grow to include new approaches to assessment, accreditation and collaborative learningThe Cape Town Open Education Declaration, 2009http://www.capetowndeclaration.org/ 16 di 30
  17. 17. L’era degli Open Course 17 di 30
  18. 18. MOOCMassive Open Online Course 18 di 30
  19. 19. 2011 A MOOC Odyssey https://www.ai-class.com/160.000+ iscritti35.000 hanno completato il corso.248 hanno ottenuto il punteggio massimo. Erano tutti iscritti online.Uno dei docenti ha lasciato Stanford e ha fondato una educational start-up,Udacity. 19 di 30
  20. 20. Open certification? https://www.edx.orghttps://www.edx.org/faq 20 di 30
  21. 21. Ricomponiamo il puzzle OpenCourseWare (MIT OCW) ContenutiOpen Courses & Progetti OERMassive Open OnlineCourses Interazioni Valutazione Certificazione Stanford AI 2011 OERu MITx Open Badges edX 21 di 30
  22. 22. Cui prodest?Dati relativi all’OCW del MIT (2011)http://ocw.mit.edu/about/site-statistics/ 22 di 30
  23. 23. One man academy http://www.khanacademy.org/ 23 di 30
  24. 24. Open Textbookhttp://www.ck12.org/flexbook/http://www.flatworldknowledge.com/ 24 di 30
  25. 25. OER a scuola, altrove www.openhighschool.org 25 di 30
  26. 26. Problemi aperti• Tecnici – Formati (aperti?)• Sociali – Digital divide• Qualità – La Cattedrale e il Bazaar• Economici – Sostenibilità – Modelli di business• Legali – Creative Commons non sempre risolve..• Istituzionali – Ruolo dei docenti – Ruolo delle istituzioni• Culturali – Neo colonialismo culturale? 26 di 30
  27. 27. OER e Open Education in Italia Ambito accademico• Molte OER “a loro insaputa”• Assenza di consapevolezza istituzionale• Progetti isolati• Mancanza di raccordo con il movimento internazionale• Scarsa consuetudine con il concetto di “Open”• Difficoltà oggettive – Lingua – Finanziamenti – Digital divide• Scarsa “cultura della condivisione”?• Aggiornamento – la Università Telematica Guglielmo Marconi è l’unico membro italiano dell’OCW Consortium 27 di 30
  28. 28. OER e Open Education in Italia Ambito scolastico• Situazione simile alle Università – Moltissimi materiali in rete, da singoli docenti o progetti – Non organizzati – Non “intenzionali” – Non coordinati• Difficoltà di riconoscimento degli apprendimenti informali – Novità! Legge 92/2012 art. 4• Scarsa (o nulla) attenzione da parte delle istituzioni – Esempio: Portale Innovascuola, dove è finito?• Iniziative “parzialmente” o “apparentemente” aperte 28 di 30
  29. 29. Eppur (qualcosa) si muove! 29 di 30
  30. 30. Grazie!antonio.fini@gmail.com 30 di 30
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×