Antonio Fini [email_address]   E-LEARNING 2.0 : NATURA E SVILUPPO DI UNA COMUNITÀ. ESAME DI UN CASO Congresso Sie-l 2008 -...
Lo scenario Lifelong Learning Informal learning Web 2.0 Connettivismo
La formazione continua <ul><li>Una struttura a più livelli </li></ul>Calvani, Bonaiuti e Fini, 2008
Raccontarsi… <ul><li>We tell stories about other people and for other people. Stories help us to keep tabs on what is happ...
Il contesto: LTE <ul><li>Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione </li></ul><ul><li>Università di Firenze - Facoltà di Sc...
Una  community <ul><li>Pensiamo LTE come   una comunità </li></ul><ul><ul><li>Staff </li></ul></ul><ul><ul><li>Collaborato...
LTEver: un sistema basato su Elgg Tosh, 2005 <ul><li>Open Source </li></ul><ul><li>Tecnologie: </li></ul><ul><ul><li>Php/m...
LTEver www.lte-unifi.net/elgg   Home page Blog collettivo Tag cloud
Le funzioni di LTEver <ul><li>Blog </li></ul><ul><ul><li>Spazio web personale utilizzabile liberamente per riflessioni e r...
Aspetti peculiari <ul><li>Comunità semi-aperta </li></ul><ul><ul><li>Non  ci si può registrare ma si può essere  invitati ...
Comunità, Gruppo o Network? Dron e Anderson, 2007 Gruppo Membership consapevole Leadership e organizzazione Regole Limitat...
LTEver: qualche dato descrittivo <ul><li>La partecipazione </li></ul><ul><ul><li>Nielsen e la teoria1-9-90 </li></ul></ul>...
Altri dati interessanti <ul><li>Post dall’esterno </li></ul><ul><ul><li>Dal 41% nel 2007 al 62% nel 2008 </li></ul></ul><u...
Cosa dicono gli utenti <ul><li>Alcune  parole chiave   </li></ul><ul><li>Perché hai accettato di entrare? </li></ul><ul><u...
Criticità <ul><ul><li>“ ...superare l'approccio fondato sul puro e semplice &quot;mettere a disposizione&quot;; nel mondo ...
Grazie! <ul><li>Contatti: </li></ul><ul><li>Antonio Fini </li></ul><ul><li>LTE - Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione...
Il blog
Il cruscotto
I file
Le risorse RSS
Il profilo
Il network
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Intervento al Congresso Siel 2008

1,481 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,481
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Intervento al Congresso Siel 2008

  1. 1. Antonio Fini [email_address] E-LEARNING 2.0 : NATURA E SVILUPPO DI UNA COMUNITÀ. ESAME DI UN CASO Congresso Sie-l 2008 - Trento
  2. 2. Lo scenario Lifelong Learning Informal learning Web 2.0 Connettivismo
  3. 3. La formazione continua <ul><li>Una struttura a più livelli </li></ul>Calvani, Bonaiuti e Fini, 2008
  4. 4. Raccontarsi… <ul><li>We tell stories about other people and for other people. Stories help us to keep tabs on what is happening in our communities. </li></ul><ul><li>Scientific American, 2008 </li></ul>
  5. 5. Il contesto: LTE <ul><li>Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione </li></ul><ul><li>Università di Firenze - Facoltà di Scienze della Formazione, Dipartimento di Scienze dell’Educazione, dei processi culturali e Formativi </li></ul><ul><li>Attivo dal 1985 </li></ul><ul><li>Corsi post-laurea </li></ul><ul><ul><li>Studenti adulti </li></ul></ul><ul><li>www.scform.unifi.it/lte </li></ul>
  6. 6. Una community <ul><li>Pensiamo LTE come una comunità </li></ul><ul><ul><li>Staff </li></ul></ul><ul><ul><li>Collaboratori </li></ul></ul><ul><ul><li>Partecipanti ai corsi </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Docenti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Studenti </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Ex-studenti ( Alumni ) </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Altri.. (colleghi di…, amici di.., ecc.) </li></ul></ul><ul><li>Esigenze/Intenzioni/Desideri: </li></ul><ul><ul><li>Mantenere i contatti! </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>“ Il corso è finito, e ora? Mi raccomando, sentiamoci…” </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Condividere e collaborare </li></ul></ul><ul><ul><li>Avere un ambiente “personale” e “sociale” </li></ul></ul><ul><ul><li>Uscire dai confini della “piattaforma e-learning” </li></ul></ul><ul><ul><li>Gestire il proprio apprendimento informale, oltre e dopo il “corso” </li></ul></ul><ul><ul><li>Un e-portfolio da affiancare alla piattaforma istituzionale </li></ul></ul><ul><ul><li>Supporto tecnologico per un network professionale </li></ul></ul>LTE Staff Collaboratori Corsisti Ex-corsisti Docenti Altri
  7. 7. LTEver: un sistema basato su Elgg Tosh, 2005 <ul><li>Open Source </li></ul><ul><li>Tecnologie: </li></ul><ul><ul><li>Php/mySQL </li></ul></ul><ul><ul><li>RSS </li></ul></ul><ul><ul><li>FOAF </li></ul></ul><ul><ul><li>OpenID </li></ul></ul><ul><li>Main Site: elgg.org </li></ul><ul><li>Esperienze simili: </li></ul><ul><li>Athabasca Univ . (Canada) </li></ul><ul><li>Alpen-Adria Univ. (Austria) </li></ul><ul><li>Univ . Of Brighton (GB) </li></ul>
  8. 8. LTEver www.lte-unifi.net/elgg Home page Blog collettivo Tag cloud
  9. 9. Le funzioni di LTEver <ul><li>Blog </li></ul><ul><ul><li>Spazio web personale utilizzabile liberamente per riflessioni e racconti </li></ul></ul><ul><ul><li>Aggregatore automatico di altri blog personali </li></ul></ul><ul><ul><li>Supporto per podcasting/video/foto sharing </li></ul></ul><ul><ul><li>Tagging </li></ul></ul><ul><li>Cruscotto (dashboard) </li></ul><ul><ul><li>Una “vetrina” o pagina web totalmente personalizzabile con appositi elementi ( widget ) </li></ul></ul><ul><li>File </li></ul><ul><ul><li>Un archivio personale di file liberamente condivisibili </li></ul></ul><ul><li>Risorse RSS </li></ul><ul><ul><li>Aggancio a fonti esterne via RSS </li></ul></ul><ul><li>Profilo </li></ul><ul><ul><li>Ogni parola inserita in ogni campo diventa automaticamente un tag </li></ul></ul><ul><li>Network </li></ul><ul><ul><li>La propria rete di contatti </li></ul></ul><ul><ul><li>Le proprie comunità </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Ogni utente può creare comunità aperte e/o chiuse </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>Apertura all’esterno: ogni utente può invitare colleghi e amici </li></ul></ul>
  10. 10. Aspetti peculiari <ul><li>Comunità semi-aperta </li></ul><ul><ul><li>Non ci si può registrare ma si può essere invitati </li></ul></ul><ul><ul><li>Importanza del meccanismo dell’invito </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Cooptazione / Reputazione / Trust </li></ul></ul></ul><ul><li>Servizio offerto da un’istituzione universitaria </li></ul><ul><li>Il valore aggiunto è l’ utilità professionale , il filtro costituito dai colleghi, la sensazione di far parte di una comunità. </li></ul><ul><li>Comunità, gruppo o network? </li></ul>
  11. 11. Comunità, Gruppo o Network? Dron e Anderson, 2007 Gruppo Membership consapevole Leadership e organizzazione Regole Limitato nel tempo Network Interesse condiviso Membership fluida Amici degli amici.. Reputazione e altruismo Norme e strutture emergenti Collettivo Aggregazione sinergica Nessuna membership Assenza di regole Wisdom of crowds
  12. 12. LTEver: qualche dato descrittivo <ul><li>La partecipazione </li></ul><ul><ul><li>Nielsen e la teoria1-9-90 </li></ul></ul><ul><ul><li>In LTEver (luglio 2008 ): </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 66% dei contributi è stato creato dal 10% degli utenti; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 59% degli utenti attivi ha inserito meno di 10 contributi; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 26% uno soltanto </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>La coda lunga </li></ul></ul>
  13. 13. Altri dati interessanti <ul><li>Post dall’esterno </li></ul><ul><ul><li>Dal 41% nel 2007 al 62% nel 2008 </li></ul></ul><ul><ul><li>Non il proprio luogo primario in rete ma un “ripetitore” </li></ul></ul><ul><li>Blog post e commenti : conversazioni ? </li></ul><ul><ul><li>Sì, abbastanza … </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>il 33% dei post riceve almeno un commento </li></ul></ul></ul><ul><ul><li>… ma brevi: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>88% meno di 7 giorni tra post e ultimo commento </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>66% meno di 3 giorni </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>17% 1 giorno </li></ul></ul></ul>
  14. 14. Cosa dicono gli utenti <ul><li>Alcune parole chiave </li></ul><ul><li>Perché hai accettato di entrare? </li></ul><ul><ul><li>Curiosità </li></ul></ul><ul><ul><li>Continuità </li></ul></ul><ul><ul><li>Aggiornamento </li></ul></ul><ul><ul><li>Condivisione </li></ul></ul><ul><li>Perché essere attivi? </li></ul><ul><ul><li>Condividere , condivisione </li></ul></ul><ul><ul><li>Piacere </li></ul></ul><ul><li>Inattività </li></ul><ul><ul><li>Mancanza di tempo </li></ul></ul><ul><ul><li>Inadeguatezza </li></ul></ul><ul><li>Un ambiente per apprendere (75%: Sì) </li></ul><ul><li>Supporto per il LLL </li></ul><ul><ul><li>nel settore education: 70% Sì </li></ul></ul><ul><ul><li>in altri settori: 60% Sì </li></ul></ul>dal sondaggio del luglio 2008 Ma anche: “un’occasione specifica”, ovvero il corso OpenEducation 2007 Ma questa è un’altra storia…
  15. 15. Criticità <ul><ul><li>“ ...superare l'approccio fondato sul puro e semplice &quot;mettere a disposizione&quot;; nel mondo delle persone niente cresce e si sviluppa senza l'apporto attivo di qualcuno che si fa carico della crescita e dello sviluppo…” </li></ul></ul><ul><ul><li>“… non so come ma bisognerebbe sviluppare un maggiore senso di appartenenza. A tratti sembra una vetrina in cui ciascuno si esibisce per sé. Manca ancora un obiettivo comune per diventare una vera community…” </li></ul></ul>
  16. 16. Grazie! <ul><li>Contatti: </li></ul><ul><li>Antonio Fini </li></ul><ul><li>LTE - Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione </li></ul><ul><li>Università di Firenze </li></ul><ul><li>www.scform.unifi.it/lte </li></ul><ul><li>[email_address] </li></ul><ul><li>www.lte-unifi.net/elgg/anto </li></ul>Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
  17. 17. Il blog
  18. 18. Il cruscotto
  19. 19. I file
  20. 20. Le risorse RSS
  21. 21. Il profilo
  22. 22. Il network

×