• Like
Accoglienza Bambini Orfani
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Accoglienza Bambini Orfani

  • 258 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
258
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. ACCOGLIENZA BAMBINI ORFANIDI PORT AU PRINCE
  • 2. Obiettivo del progetto
    -Trasferire e Accogliere nel Centro ANPIL, a Port de Paix (nord di Haiti)
    150-200 bambini di Portau Prince, orfani o che hanno perduto temporaneamente il vincolo di parentela a causa del violento terremoto.
  • 3. Obiettivo del progetto
    -Trasferire e Accogliere nel Centro ANPIL, a Port de Paix (nord di Haiti)
    150-200 bambini di Portau Prince, orfani o che hanno perduto temporaneamente il vincolo di parentela a causa del violento terremoto.
    -Non si vuole trasformare il centro in un orfanotrofio.
  • 4. Obiettivo del progetto
    -Trasferire e Accogliere nel Centro ANPIL, a Port de Paix (nord di Haiti)
    150-200 bambini di Portau Prince, orfani o che hanno perduto temporaneamente il vincolo di parentela a causa del violento terremoto.
    -Non si vuole trasformare il centro in un orfanotrofio.
    -È un intervento temporaneo finalizzato a reinserire i bambini nel loro
    tessuto sociale.
  • 5. Fasi del progetto
    FASE 1
    Tipologia bambini
    Individuazione bambini
    Aspetti autorizzativi
    Trasferimento bambini
    Alloggiamento bambini nel centro
  • 6. Fasi del progetto
    FASE 1
    Tipologia bambini
    Individuazione bambini
    Aspetti autorizzativi
    Trasferimento bambini
    Alloggiamento bambini nel centro
    COMPLETATO
  • 7. Fasi del progetto
    FASE 1
    Tipologia bambini
    Individuazione bambini
    Aspetti autorizzativi
    Trasferimento bambini
    Alloggiamento bambini nel centro
    COMPLETATO
    FASE 2
    Accertamenti medici
    Verifica legami parentela
    Accoglienza a regime dei bambini
  • 8. Fasi del progetto
    FASE 1
    Tipologia bambini
    Individuazione bambini
    Aspetti autorizzativi
    Trasferimento bambini
    Alloggiamento bambini nel centro
    COMPLETATO
    FASE 2
    Accertamenti medici
    Verifica legami parentela
    Accoglienza a regime dei bambini
    IN CORSO
  • 9. 1. Tipologia bambini
    -bambini non orfani, ma di cui i genitori non possono temporaneamente occuparsi(famiglie senza casa e lavoro, alloggiate in tendopoli).
    Fase 1
  • 10. 1. Tipologia bambini
    -bambini non orfani, ma di cui i genitori non possono temporaneamente occuparsi(famiglie senza casa e lavoro, alloggiate in tendopoli).
    -bambini orfani, in parte o del tutto.
    Fase 1
  • 11. 2. Individuazione bambini
    -tendopoli e orfanotrofi
    Fase 1
  • 12. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli di Piazza Boyer
    Fase 1
  • 13. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli di Piazza Boyer
    Fase 1
  • 14. 2. Individuazione dei bambini
    Tendopoli di Piazza Saint Pierre
    Fase 1
  • 15. 2. Individuazione dei bambini
    Tendopoli di Piazza Saint Pierre
    Fase 1
  • 16. 2. Individuazione dei bambini
    Tendopoli nello stadio di calcio
    Fase 1
  • 17. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli nello stadio di calcio
    Fase 1
  • 18. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli di Carrefour
    Fase 1
  • 19. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli di Carrefour
    Fase 1
  • 20. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli di CampdesMars
    Fase 1
  • 21. 2. Individuazione bambini
    Tendopoli di CampdesMars
    Fase 1
  • 22. 3. Aspetti autorizzativi
    -collaborazione con l’associazione locale BIC, nostro tramite con le istituzioni locali.
    Fase 1
  • 23. 3. Aspetti autorizzativi
    -collaborazione con l’associazione locale BIC, nostro tramite con le istituzioni locali.
    -autorizzazione diretta al trasferimento del comune di Portau Prince e dei comuni limitrofi (Tabarre, Carrefour, Delmas, Petion Ville, Croix desBouquets) nella persona dei rispettivi sindaci.
    Fase 1
  • 24. 3. Aspetti autorizzativi
    Console De Matteis
    Sindaco di Carrefour
    Associazione BIC
    Fase 1
  • 25. 4. Trasferimento bambini
    Pronti… via !
    Fase 1
  • 26. 4. Trasferimento bambini
    Tutti in viaggio !!!
    Fase 1
  • 27. 4. Trasferimento bambini
    Fase 1
  • 28. 4. Trasferimento bambini
    Fase 1
  • 29. 4. Trasferimento bambini
    La stanchezza prende il sopravvento…
    Fase 1
  • 30. 4. Trasferimento bambini
    Fase 1
  • 31. 4. Trasferimento bambini
    Fase 1
  • 32. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 33. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Festa di Benvenuto!
    Fase 1
  • 34. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 35. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 36. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Finalmente... Si mangia !!!
    Fase 1
  • 37. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 38. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 39. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 40. 5. Alloggiamento bambini nel centro
    Fase 1
  • 41. Fase2
    1. Accertamenti medici su tutti i bambini
    A tutti i bambini verranno effettuati test medici per avere un quadro completo del loro stato di salute e accertare eventuali traumi o sintomi d’abbandono legati all’evento che hanno vissuto. 
  • 42. Fase2
    1. Accertamenti medici su tutti i bambini
    A tutti i bambini verranno effettuati test medici per avere un quadro completo del loro stato di salute e accertare eventuali traumi o sintomi d’abbandono legati all’evento che hanno vissuto. 
    2. Verifica dei legami di parentela
    I bambini saranno oggetto di un’attentissima analisi coordinata con le autorità locali, al fine di individuare eventuali parentele ancora esistenti e favorire così possibili ricongiungimenti.
  • 43. Fase2
    1. Accertamenti medici su tutti i bambini
    A tutti i bambini verranno effettuati test medici per avere un quadro completo del loro stato di salute e accertare eventuali traumi o sintomi d’abbandono legati all’evento che hanno vissuto. 
    2. Verifica dei legami di parentela
    I bambini saranno oggetto di un’attentissima analisi coordinata con le autorità locali, al fine di individuare eventuali parentele ancora esistenti e favorire così possibili ricongiungimenti.
     3. Accoglienza a regime dei bambini
    I bambini rimasti resteranno nella struttura.
  • 44. Gruppi di volontari
    ATTIVITA’
    Il gruppo di volontari italiani potrà aiutare il personale locale in tutte le attività di gestione dei bambini :
    -assistenza notturna
    -assistenza diurna
    -assistenza in cucina (preparazione pasti)
    -assistenza ‘servizi generali’
    • verifica delle scorte alimentari in dispensa,
    • 45. verifica del materiale di uso quotidiano per la gestione del Centro(gasolio, acqua, gruppo elettrogeno)
    • 46. verifica del materiale necessario ai bambini (vestiti, lenzuola, igiene personale)
    • 47. acquisti al mercato del necessario
  • Gruppi di volontari
    ATTIVITA’
    Il gruppo di volontari italiani potrà aiutare il personale locale in tutte le attività di gestione dei bambini :
    -assistenza notturna
    -assistenza diurna
    -assistenza in cucina (preparazione pasti)
    -assistenza ‘servizi generali’
    • verifica delle scorte alimentari in dispensa,
    • 48. verifica del materiale di uso quotidiano per la gestione del Centro(gasolio, acqua, gruppo elettrogeno)
    • 49. verifica del materiale necessario ai bambini (vestiti, lenzuola, igiene personale)
    • 50. acquisti al mercato del necessario
    A queste attività potranno associarsi anche le seguenti :
    -assistenza nella programmazione delle analisi mediche dei bambini
    -foto, raccolta e stesura delle schede anagrafiche dei bimbi da sostenere a
    distanza
    -programmazione, idee e progetti per il futuro della missione.
  • 51. GRAZIE
    EDISON
    EDIPOWER