CASE STUDY: La Riduzione del valore di magazzino – Da vincolo finanziario a opportunita' di miglioramento dei processi aziendali.
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

CASE STUDY: La Riduzione del valore di magazzino – Da vincolo finanziario a opportunita' di miglioramento dei processi aziendali.

on

  • 392 views

Officina delle Operations - Case Study: La Riduzione del valore di magazzino ...

Officina delle Operations - Case Study: La Riduzione del valore di magazzino
La riduzione del valore di magazzino è una priorità per molte aziende. Ma è anche un’opportunità per migliorarne i processi chiave?

Negli ultimi anni la spinta verso la riduzione del capitale circolante è aumentata rapidamente. Di conseguenza, molti progetti di miglioramento degli indici di rotazione sono stati lanciati sia su scala globale che locale. Alcuni si sono conclusi con successo, altri, pur avendo impegnato molte risorse, non hanno portato i risultati attesi.
La riduzione del valore di magazzino è, dunque, un obiettivo che le aziende dovrebbero ricercare di per sé o è – piuttosto – il risultato più tangibile dell’implementazione di processi migliori?

Quali sono gli elementi chiave per ottenere un trend di riduzione durevole nel tempo, pur in presenza di un ambiente mutevole?

Stefano Ruffini
Director of Continuous Improvement Europe, Circor

Statistics

Views

Total Views
392
Views on SlideShare
392
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
9
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    CASE STUDY: La Riduzione del valore di magazzino – Da vincolo finanziario a opportunita' di miglioramento dei processi aziendali. CASE STUDY: La Riduzione del valore di magazzino – Da vincolo finanziario a opportunita' di miglioramento dei processi aziendali. Presentation Transcript

    • La Riduzione del valore di magazzino:da vincolo finanziario a opportunità dimiglioramento dei processi aziendaliStefano Ruffini,Director of Continuous Improvement EuropeMilano, 18 Aprile 2013
    • Circor International, Inc. (NYSE: CIR)Componenti perAerei Civili e MilitariENERGIACONTROLLODEI FLUIDIAEROSPAZIOOil & GasIndustria di Processo,Produzione di Energia
    • Ridurre il capitale circolante equindi il valore di magazzinoIndividuare un approccioapplicabile alle 3 divisionidella Corporate, con Clienti edesigenze diverse (Energy,Flow Technology, Aerospace)Background e VincoliCoinvolgere per primi glistabilimenti più importanti,anche se con strategie moltodiverse tra di loro (dall’ETOall’MTS)Non utilizzare una soluzione“taglia unica”
    • Migliorare i processi per ridurre stabilmente il valore di magazzinoProgettare l’IniziativaIdentificazione degliobiettiviCoinvolgere i singolistabilimentiAnalisi dello stato attualeattraverso il framework e iltoolboxTrasferire l’ownershipal management localeMigliorare i processi everificarne la sostenibilità: lamatrice di impatto e l’actionplan1 2 3Il ProgettoDefinizione del frameworkCreazione del toolboxIdentificazione delle prioritàdi intervento (strategiche etattiche)Condivisione dellecompetenze comuniplanModificare il reporting
    • Livello 1 – The Inventory System
    • 1. Inventory Relief- Back flushvs. work order close or both2. Allocations – hard or soft3. Release of incompletekits1. Quality2. Lead Time3. On-time Delivery4. Minimum Quantities5. Vendor Managed Inventory6. Consignment7. In transit Inventory8. Certified Suppliers9. Supplier StockingDemand / ForecastBusiness ModelProduct OfferingProduction SchedulingSupply ChainInventory Planning ERP/MRP ProcessingApproach to marketStandard part offering,specials, projects,other?Factory Processes1. Inventory stocking, ex: pointof use, supermarkets,kanban, etc2. Inventory Accuracy3. Material Review Boards4. Inspection – Incoming, in-process, final5. Kitting6. Lead / cycle timeLivello 1 - Il FrameworkInventory$$$1. New productIntroduction2. ProductRationalization3. Product Standardization4. Engineering ChangeNotices1. Stocking Levels2. Replenishment Criteria3. Safety/Buffer Stock4. OSMI Reduction5. Production Capacity1. Sales & Mktg review /inputs2. Hard vs soft Forecasts3. Unplanned Demand4. Customer Returns5. Repair and Overhaul Req6. Order cancellations7. Contract Req flow downsStrategic Initiatives Customer Service LevelsDemand / ForecastProduct Offering Inventory Planning ERP/MRP ProcessingExample: Organic growthinitiativesExample: what on time delivery, stockavailability, etc are we trying toachieve?Make/Buy Receipts1. Data accuracy2. Data update procedures3. Up to date work flows4. System messages disposition5. User understanding of systemPhase 1 focus areasPhase 2 focus areas
    • Inventory AgingMaterialReplenishmentWork in Process InventoryOther Material InfoInventoryInventoryDiagnostic ToolDiagnostic ToolLivello 1 – Il Kit DiagnosticoMake Parts Lead Time Product RationalizationDemand ForecastPurchase Parts Lead TimeDiagnostic ToolDiagnostic Tool
    • Livello 1 – La Procedura
    • Analizzarele giacenzedi magazzinoValutarele opportunitàdiIndividuarele priorità perridurre i daysof inventoryEsaminareil processoattuale diEsaminareil processoattuale diBusiness UnitBusiness UnitLivello 2 – Ruoli e ResponsabilitàCore Team & Business Unitdimiglioramentoof inventory(DOI)Identificaregli standardmancantiIdentificaregli standardmancantiattuale digestione deimaterialiattuale digestione deimaterialiImplementaregli action planper ridurre ilvalore dimagazzinoImplementaregli action planper ridurre ilvalore dimagazzinoIdentificarele risorseper condurrele azioni dimiglioramentoIdentificarele risorseper condurrele azioni dimiglioramentoIdentificarele opportunitàdimiglioramento
    • Identificare iCodiciIdentificare i codici amagazzino cheeccedono largamentela domandaSegmentareil MagazzinoRaggruppare i codiciin categorieomogeneeCreare ilParetoCostruire ildiagramma di Paretodelle categorieScriverel’Action PlanScrivere l’action plan,identificare le risorse,condurre le azioni dimiglioramentoProcurarsi iDatiInterrogare il sistemainformativo perottenere i datiLivello 2 – Il Processo di DiagnosiKIT DIAGNOSTICO ACTION PLAN
    • General Managerpromuove il progetto,assicura la disponibilitàdelle risorse, verifica gliavanzamentiContinuous Improvement Leadersupporta il team nella formazione enell’esecuzione del pianoLivello 3 – Ruoli e ResponsabilitàMaterials Managerresponsabile dell’analisi deidati e dell’esecuzione delleattività
    • Action PlanKit Diagnostico• Analisi delle giacenzedi magazzino• Valutazione delle areedi miglioramento• Individuazione delleLivello 3 – Kit Diagnostico e Action PlansAction Plan• Quantificare leopportunità dimiglioramento• Analisi dei processiesistenti e delleopportunità dimiglioramento• Azioni, responsabili,scadenze• Individuazione dellepriorità di intervento
    • Livello 3 – La Matrice di Impatto
    • Livello 3 – Un Action Plan
    • I low hanging fruits: maneggiare con curaLe liste Excel codice per codice: facili da ottenere, ma aiutanodavvero?Rilavorare gli slow movers già a magazzino o evitare di avernealtri?Alcune Considerazioni…L’importanza di padroneggiare i fondamentali dellapianificazione e della gestione del magazzinoLa forza dei processi efficienti contro la foga dei risultatiimmediatiBilanciare la riduzione del valore di magazzino con le altrepriorità aziendali
    • Stefano RuffiniDirector of Continuous Improvement EuropeCircor International, Inc.via Bergamina, 24 – 20014 Nerviano (MI)Tel. 0331.408.711email: stefano.ruffini@circor.com