La macchina fotografica e la storia della fotografia
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La macchina fotografica e la storia della fotografia

on

  • 7,106 views

Presentazione in power point realizzata da un gruppo di alunne di terza media sulla storia della fotografia e della macchina fotografica.

Presentazione in power point realizzata da un gruppo di alunne di terza media sulla storia della fotografia e della macchina fotografica.

Statistics

Views

Total Views
7,106
Views on SlideShare
6,605
Embed Views
501

Actions

Likes
0
Downloads
60
Comments
0

4 Embeds 501

http://www.lanostra-matematica.org 497
http://www.docshut.com 2
http://1831333795087736425_4e050b5aeb29cb383961ee592b70697b44b85ee3.blogspot.com 1
http://www.slashdocs.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La macchina fotografica e la storia della fotografia La macchina fotografica e la storia della fotografia Presentation Transcript

  • LA MACCHINA FOTOGRAFICA E LA STORIA DELLA FOTOGRAFIA Di Adele Novelli Chiara Anconelli Chiara Tampieri www.lanostra-matematica.org
  • Che cos è?La società contemporanea è immersa in modo costantenella cultura visiva, tanto da essere considerata la civiltàdelle immagini.Ogni evento, ogni fenomeno,in qualsiasi angolo del pianetaaccada, viene registrato edocumentato attraversole immagini fotografichee filmiche. Immagini prese da Google
  • Un po di storia … …dopo.Prima... Immagini prese da Google
  • THOMAS WEDGWOODL INVENTORE DELLA FOTOGRAFIA Gli appunti di Thomas Wedgwood.Nei primi anni del 1800, linglese Thomas Wedgwood, ceramistainglese di quel tempo, sperimentò lutilizzo del nitrato dargento, primarivestendo linterno di recipienti ceramici, poi immergendovidei fogli di carta o di cuoio, esposti successivamente alla luce, dopoavervi deposto degli oggetti.Si accorse che, dove la luce colpiva il foglio, la sostanza si anneriva, mentre rimaneva chiara nelle zone coperte dagli oggetti. Queste immagini, però,non si stabilizzavano e perdevano rapidamente contrasto se mantenute allaluce naturale, mentre riposte al buio potevano essere viste alla luce di unalampada (a olio) o di una candela.Utilizzò anche il cuoio come materiale e sistemò dei fogli sensibilizzati allinternodi una camera oscura senza, però, ottenere risultato alcuno.A causa della salute cagionevole , non poté proseguire negli studi, che furono descritti nel 1802dallamico Sir Humphry Davy sul "Journal of the Royal Institution of Great Britain",con l’avvertenza che, però, non era stato compreso il meccanismo per interrompere ilprocesso di sensibilizzazione.La corrispondenza con James Watt fa ritenere che, nel 1790–179, avvenne la primaimpressione di unimmagine chimica su carta. Immagini prese da Google
  • Joseph Nicéphore Niépce:dal negativo al positivoJoseph Nicéphore Niépce si interessò della allora recentescoperta della litografia e approfondì gli studi alla ricercadi una sostanza, che potesse impressionarsi alla luce in manieraEsatta, mantenendo il risultato nel tempo.Il 5 maggio 1816, Joseph Niépce scrisse al fratelloClaude del suo ultimo esperimento: un fogliobagnato di cloruro dargento ed esposto allinternodi una piccola camera oscura. Limmagine risultanteapparì invertita, con gli oggetti bianchi su fondo nero.Questo negativo non soddisfece Niépce,che proseguì nella ricerca di un procedimentoper ottenere direttamente il positivo. Il primo negativo di Nièpce Immagini prese da Google
  • La teoria di Niépce…illustrata! Disegno fatto da noi
  • La prima fotografia scattata nellastoria (1826) Immagini prese da Google
  • ECCO LE PRIME MACCHINEFOTOGRAFICHE DELLA STORIA...
  • Le prime macchine fotografiche del novecento eranoistantanee , cioè producevano limmagine subito… Immagini prese da Google
  • La pellicola fotografica● La pellicola fotografica è il supporto fatto per conservare le immagini riprese con una macchina fotografica a pellicola. È costruita a strati: il supporto di base è un sottile nastro di materiale plastico, a cui è sovrapposto uno strato antialone per evitare riflessi interni. Gli strati successivi contengono una emulsione di alogenuro dargento con cristalli di grandezza variabile. Nelle pellicole in bianco e nero, è presente un solo strato di emulsione fotosensibile, mentre nelle pellicole a colore sono necessari tre diversi strati, sensibili alle diverse frequenze di luce visibile per formare limmagine finale. Questi strati sono disposti uno sopra laltro e resi sensibili ai colori con delle molecole organiche, chiamate sensibilizzatori spettrali. Partendo dal basso, il primo strato è sensibile al rosso, il secondo al verde e il terzo al blu. Immagini prese da Google
  • Dalla PELLICOLA DIGITALE alNel corso del Novecento, lafotografia si è evoluta, passandodalle pellicole fotografiche aldigitale.Nelle fotocamere digitali di oggi, leimmagini vengono salvatedirettamente su una scheda dimemoria ed è possibile trasferirlesu un PC. Scheda Memoria Immagini prese da Google
  • Nel corso del tempo le tutte le macchinefotografiche si sono evolute... Immagini prese da Google
  • Ecco un filmato sulla storia della fotografiaVideo preso da YouTube
  • E la matematica...? Ad esempio, il tempo di scatto é misurato sulle macchine fotografiche in secondi e frazioni di essi. All interno del mirino e sul dorso delle moderne reflex digitali é presente un esposimetro che permette di verificare la corretta esposizione "matematica" della foto, ed il variarne i parametri permette di personalizzare la foto stessa.Immagini prese da Google
  • Ecco come Il filmaker Cristobal Vila ci illustra, in questo filmato straordinario, come vari concetti matematici si manifestano sotto i nostri occhi….Video preso da YouTube
  • AL GIORNO D OGGI NE ESISTONO VARI TIPI......ad esempio subacquee!Immagini prese da Google
  • … e per tutte le età! Macchine fotografiche colorate e resistenti per bambini!! Immagini prese da Google
  • MODIFICARE IMMAGINI... Al giorno d’oggi possiamo usufruire di programmi e software che ci permettono di modificare, ritoccare e aggiungere effetti alle immagini. GimpImmagini prese da Google
  • Questo lavoro partecipa alCarnevale della Matematica # 57 www.lanostra-matematica.org