Your SlideShare is downloading. ×
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Comunicazione turistica in Internet
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Comunicazione turistica in Internet

1,221

Published on

La comunicazione testuale è molto importante per gli utenti, per i motori di ricerca e per gli stessi operatori. Con l’utilizzo del testo si può informare e allo stesso tempo pubblicizzare un …

La comunicazione testuale è molto importante per gli utenti, per i motori di ricerca e per gli stessi operatori. Con l’utilizzo del testo si può informare e allo stesso tempo pubblicizzare un servizio/prodotto. Dopo un’introduzione volta a presentare il quadro degli utenti di Internet e il loro comportamento con il supporto di indagini statistiche, viene preso in esame un articolo giornalistico ed esaminato l’atteggiamento del motore di ricerca (in particolare di Google) e degli utenti.

Published in: Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,221
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
36
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Viaggiare con Internet: la comunicazione online Anna Bruno giornalista
  • 2. GLI UTENTI INTERNET Utenti italiani Internet 2010 Audiweb by Nielsen Online – Settembre 2010 32,9 milioni(68,6%) gli Italiani con un accesso a internet (11-74) 24,7 milioni(45%) gli utenti attivi nel mese 12,2 milioni(22,2%) gli utenti attivi nel giorno medio
  • 3. GLI UTENTI INTERNET Suddivisione dei navigatori italiani per sesso, età e istruzione Audiweb powered by Nielsen, diffusione dell'online in Italia, settembre 2010. Individui 11-74 anni
  • 4. GLI UTENTI INTERNET Navigatori italiani per interesse Fonte IAB da Audiweb by Nielsen Online - Panel Casa e Ufficio Audiweb powered by Nielsen, Audience online in Italia, ottobre2010. Individui2+, dati mensili
  • 5. GLI UTENTI INTERNET STRUMENTO DI MASSA La lettura dei dati ci permette di affermare che Internet è sempre più
  • 6. Nel settore viaggi Internet è utilizzato come strumento per informare e comunicare. Fonte IAB da Audiweb by Nielsen Online - Panel Casa e Ufficio
  • 7. OPERATORI TURISTICI ONLINE E gli operatori del settore viaggi , che rapporto hanno con Internet ?
  • 8. OPERATORI TURISTICI ONLINE I più dinamici sono gli operatori del settore alberghiero
  • 9. OPERATORI TURISTICI ONLINE Molti operatori turistici ricorrono alla intermediazione , ovvero si affidano ad agenzie di viaggio e organizzazioni comprese quelle online
  • 10. OPERATORI TURISTICI ONLINE Settore alberghiero Quarto trimestre 2010 Fonte ISNART in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale del Turismo
  • 11. OPERATORI TURISTICI ONLINE Settore alberghiero Quarto trimestre 2010 Fonte ISNART in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale del Turismo
  • 12. OPERATORI TURISTICI ONLINE Quanti operatori che ricorrono all’intermediazione si affidano anche ad Internet ?
  • 13. OPERATORI TURISTICI ONLINE L’83% degli alberghi che ricorrono all’intermediazione sono prenotabili in Internet Quarto trimestre 2010 - Fonte ISNART in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale del Turismo In particolare
  • 14. UTENTI INTERNET E gli utenti ? Qual è il loro comportamento?
  • 15. UTENTI INTERNET Gli utenti gradiscono e prediligono i contenuti Internet. Vediamo in che misura
  • 16. UTENTI INTERNET Il 14,9% degli utenti cerca offerte e informazioni in Internet. Primo semestre 2010 Fonte ISNART in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale del Turismo
  • 17. UTENTI INTERNET Eccezion fatta per l’esperienza personale e per il consiglio dell’amico/parente, le informazioni e offerte Internet hanno un impatto molto interessante sull’utente, di gran lunga superiore al consiglio dell’Agenzia Viaggi
  • 18. OPERATORI TURISTICI INTERNET Se gli operatori turistici alla intermediazione aggiungono la disintermediazione che passa attraverso la comunicazione online , realizzano un mix dai risultati vincenti.
  • 19. COMUNICAZIONE ONLINE I contenuti diventano strategici per il prodotto turistico visto sia dal lato utente e sia dal lato operatore .
  • 20. UTENTI INTERNET
    • I testi della comunicazione online devono essere:
    • Originali
    • Esaustivi
    • Semplici
    • di qualità
    • La valutazione di questi 4 punti spetta agli utenti ed ai motori di ricerca. Vediamo come.
  • 21. GLI UTENTI INTERNET Perché i motori? Perché i motori di ricerca sono consultati dal 91,6% degli utenti online Audiweb powered by Nielsen, Audience online in Italia, ottobre2010. Individui2+, dati mensili
  • 22. CASE HISTORY: FullTravel.it Esempio: Austria in Camper è un articolo scritto da Maurizia Ghisoni presente nelle Guide di FullTravel.it, in particolare in Itinerari della Guida Austria. Vediamo come questo articolo risponda ai 4 punti precedenti dal lato utente e dal lato motore. Per quanto riguarda i motori analizziamo il comportamento di Google che è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, in particolare dai “navigatori” italiani.
  • 23. CASE HISTORY: FullTravel.it
  • 24. CASE HISTORY: FullTravel.it Articolo Originale Per sapere se un articolo non è il frutto di un “copia e incolla” è sufficiente prendere uno stralcio del pezzo (esempio il primo periodo fino al punto) e copiarlo nel box di ricerca di Google. In questo caso specifico ci siamo accorti che un altro sito ha copiato integralmente l’articolo, pur riportando la fonte. L’articolo può essere ripreso a patto che venga prelevato solo in parte e che, chiaramente, venga citata la fonte.
  • 25. CASE HISTORY: FullTravel.it COME SI E’ COMPORTATO GOOGLE Il motore di ricerca ha posizionato al primo posto l’ articolo originale di FullTravel.it mentre ha fatto scivolare di diverse posizioni quello copiato. Di solito, grazie anche al filtro antiduplicazione , Google penalizza l’articolo frutto del “copia e incolla” inserendolo tra i risultati omessi (ovvero difficilmente utilizzati dall’utente). Il filtro antiduplicazione non è sempre capace di capire la fonte originale e premia il sito con maggiore trust ovvero identificato come sito di qualità, riconoscimento assegnato dagli utenti (grazie al passaparola nelle Rete) e dallo stesso Google.
  • 26. CASE HISTORY: FullTravel.it
  • 27. CASE HISTORY: FullTravel.it COME SI E’ COMPORTATO L’UTENTE L’utente si è fidato di Google (porta di ingresso privilegiata per un sito) ed ha premiato la posizione strategica dell’articolo che è stato letto migliaia di volte. Anche gli utenti diretti di FullTravel.it hanno dimostrato di apprezzare l’articolo soffermandosi a lungo sulla pagina dell’articolo.
  • 28. CASE HISTORY: FullTravel.it Articolo Esaustivo Google premia gli articoli che non si fermano a poche righe. Non è necessario fare articoli lunghi. Una “cartella” (1800 battute) è una lunghezza che va bene sia per Google e sia per gli utenti che in Internet non sono abituati a leggere articoli lunghi. In una cartella l’argomento può essere abbondantemente trattato. E’ preferibile fare più articoli e non uno e lungo. Nel caso specifico la Guida dell’Austria è stata suddivisa in tanti articoli esaustivi ma adatti all’utente e allo stesso Google. Austria in Camper è uno di questi. Una guida non lunghissima ma completa .
  • 29. CASE HISTORY: FullTravel.it Articolo scritto in forma semplice Google premia gli articoli che si lasciano leggere . Gli articoli che maggiormente si posizionano nella ricerca organica sono quelli che hanno frasi semplici con parole di uso comune che diventano delle parole chiavi. Il motivo è molto semplice: la gente cerca nei motori utilizzando frasi di uso comune, i motori cercano nei testi e restituiscono il risultato all’utente.
  • 30. CASE HISTORY: FullTravel.it Articolo scritto in forma semplice Anche l’utente predilige articoli scorrevoli poiché i tempi di lettura in Internet sono ridotti e veloci . Quando scrivete un testo ricordate tutto questo a partire dal titolo che deve contenere “parole chiavi” di estrema sintesi. In questo modo Google capisce subito cosa tratta l’articolo e allo stesso tempo anche all’ utente basta un rapido sguardo per capire se l’ articolo è di interesse o meno.
  • 31. CASE HISTORY: FullTravel.it Articolo di qualità Un articolo scritto male e con un pessimo italiano non piace ai motori e in particolare a Google. Grazie ad algoritmi e alla supervisione di “quality rater” Google è in grado di capire, nella maggior parte dei casi, se il contenuto è stato realizzato solo ad uso e consumo dei motori e non dell’utente. La lotta a siti spam è quotidiana da parte di Google.
  • 32. CASE HISTORY: FullTravel.it Articolo di qualità L’ utente premia o denigra un sito in base ai contenuti mostrati. Siti con articoli spazzatura sono oggetto di rapidissime visite da parte degli utenti (frequenza di rimbalzo molto alta) che abbandonano i siti in pochi secondi . Siti con contenuti di qualità sono costantemente visitati dagli utenti che alla lunga diventano parte integrante del sito stesso (community).
  • 33. OPERATORI TURISTICI INTERNET Gli operatori turistici grazie ai contenuti possono comunicare ed informare i propri prodotti agli utenti online . Come?
  • 34. MAGAZINE ONLINE I magazine online , per esempio, mettono a disposizione diversi spazi del sito per la pubblicità online.
  • 35. ADVERTISING A parte i banner, interessanti da un punto di vista del brand, meno dal punto di vista delle conversioni, esistono altre forme pubblicitarie che prediligono il testo .
  • 36. PUBBLIREDAZIONALI PUBBLIREDAZIONALI Un pubbliredazionale è un’inserzione pubblicitaria presentata a mo’ di articolo giornalistico . Per legge accanto al pubbliredazionale deve comparire la dicitura “Informazione Pubblicitaria” oppure il pubbliredazionale deve essere riconoscibile .
  • 37. PUBBLIREDAZIONALI Poiché sono costituiti da testo i pubbliredazionali diventano un ottimo strumento pubblicitario informativo . Il pubbliredazionale a differenza dei banner e altre creatività formate da immagini, sono raggiungibili anche dai risultati dei motori di ricerca .
  • 38. PUBBLIREDAZIONALI in FullTravel.it
  • 39. PUBBLIREDAZIONALI in FullTravel.it In FullTravel.it i pubbliredazionali vengono scorporati dal resto degli articoli e mostrati sulla colonna dx in una posizione riservata solo a questo tipo di informazione.
  • 40. PUBBLIREDAZIONALI in FullTravel.it Quando il pubbliredazionale viene aperto prende il taglio classico dell’articolo .
  • 41. PUBBLIREDAZIONALI in FullTravel.it
  • 42. SPECIALI Un’altra forma pubblicitaria basata sul testo è lo Speciale . Ogni rivista, online o cartacea, ha un modo diverso di realizzare uno Speciale.
  • 43. SPECIALI Nel settore dei viaggi di solito l’editore si occupa di approfondire con diversi articoli un argomento (località, tema, etc.). Accanto al testo dello Speciale c’è posto per la pubblicità di strutture, consorzi turistici, etc.
  • 44. SPECIALI in FullTravel.it
  • 45. SPECIALI In FullTravel.it gli Speciali sono realizzati con contenuto creato dalla redazione su argomento scelto dalla redazione. Accanto ai contenuti c’è spazio per la pubblicità dei clienti.
  • 46. SPECIALI E’ possibile anche creare contenuti su indicazione del cliente . Esempio: Speciale neve in Trentino In questo caso i contenuti vengono scritti dalla redazione su indicazione del cliente che compra l’intero Speciale.
  • 47. SPECIALE MERCATINI DI NATALE SU CORRIERE.IT
  • 48. SPECIALI In Internet spesso vengono realizzati siti monotematici a tempo (di solito dalla durata di un mese o poco più). I contenuti e le immagini vengono forniti dal cliente.
  • 49. SPECIALE TRENTINO NEVE su Tiscali Viaggi
  • 50. CONCLUSIONE Il contenuto testuale è fondamentale per: Informare Comunicare Il contenuto è importante per: Utenti Operatori turistici Motori di ricerca
  • 51. PUBBLIREDAZIONALI CONTENT IS THE KING Grazie dell’attenzione!

×