• Like
  • Save
Guidonia - La vergogna della Selciatella - Guidonia Montecelio (Roma)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Guidonia - La vergogna della Selciatella - Guidonia Montecelio (Roma)

on

  • 955 views

La vergogna della Selciatella ...

La vergogna della Selciatella
- Una strada di grande interesse storico, archeologico e paesaggistico nel
Comune di Guidonia Montecelio ridotta a discarica e destinata a sparire.
- Presentazione della classe III Liceo Majorana di Guidonia
- Campagna di educazione e sensibilizzazione alla legalità ambientale
Legambiente Lazio – Regione Lazio
Roma, 29 maggio 2012
[source: http://www.aniene.net]

Statistics

Views

Total Views
955
Views on SlideShare
955
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Guidonia - La vergogna della Selciatella - Guidonia Montecelio (Roma) Guidonia - La vergogna della Selciatella - Guidonia Montecelio (Roma) Presentation Transcript

    • L’incredibile vergogna della SELCIATELLAUna strada di grande interesse storico, archeologico e paesaggistico nelComune di Guidonia Montecelio ridotta a discarica e destinata a sparire Campagna di educazione e sensibilizzazione alla legalità ambientale Legambiente Lazio – Regione Lazio Roma, 29 maggio 2012
    • In  ogni paese civile i  cittadini e  le  istituzioni dovrebbero preoccuparsi di mantenere pulito l’ ambiente in cui vivono e di valorizzarne le  peculiarità. Tra le tante eccezioni c’è senz’altro la Selciatella, strada storica di Guidonia Montecelio che daTor Mastorta giunge alla Cappella degli Spagnoli ricalcando il percorso di un tratto dell’antica strada  romana  Tiburtino‐Cornicolana (a  sua volta sul tracciato di una più antica via  ditransumanza).  Questa  strada romana,  che si staccava dalla Via  Tiburtina a  Settecaminidirigendosi verso  i  Monti Cornicolani,    attraversa interamente il tormentato Parco  regionalearcheologico naturale dell’Inviolata,  tristemente noto soprattutto per  la  presenza dellaseconda discarica per rifiuti solidi urbani del Lazio.
    • L’antica via  Tiburtino‐Cornicolana fu,  come  la  Tiburtina da cui  si stacca,    pavimentata in  etàrepubblicana con un selciato in basoli calcarei ancora oggi in gran parte rintracciabile. Della suapavimentazione medievale e moderna, rifatta più volte nei secoli, rimane soltanto il tratto danoi considerato, indicato appunto come  Selciatella. Questa strada, tuttavia, rischia di sparireper  sempre.  Dovrebbe infatti essere asfaltata per  collegare il cementificio Buzzi‐UNICEM  alladiscarica dell’Inviolata e  al  nuovo casello autostradale di Guidonia,  sulla bretella Fiano‐S. Cesareo.  Questo ad  ulteriore dimostrazione della inesistente attenzione e  dell’altrettantoinesistente sensibilità delle amministrazioni guidoniane nei confronti dei beni culturali e ambientali del loro territorio.
    • Ma  non  basta!  L’antica e  nobile Selciatella è attualmente disseminata da un’impressionantenumero di discariche abusive, nelle quali è possibile osservare rifiuti di ogni tipo:dagli elettrodomestici ai mobili,  dai giocattoli per  bambini  agli pneumatici delle automobili, dagli inerti agli scarti di carrozzeria, dai contenitori di olio  e  di vernici all’amianto,  alle palmeuccise dal punteruolo rosso e buttate lungo la strada. UNA VERGOGNA!!
    • Ed ecco infatti cosa ciriserva unapasseggiata lungo la Selciatella partendo daVia degli Spagnoliverso Tor Mastorta! NTO ! AMIA
    • Calcinacci, buste di plastica e rifiuti di vario genere …
    • Ancora inerti. Inoltre: scarti di potatura, contenitori in plastica, pneumatici ecc. ecc.
    • Un particolare di questadiscarica mostra inumerosi rifiutidomestici presenti
    • Ancora discariche abusive…Alle nostre spalle,  sullo sfondo, siintravede l’antico abitato di Montecelio
    • Divieto di che?
    • Calcinacci, resti di mobili (un divano…) e…
    • Eternit!!!Contenente amianto, che, come ormaitristemente noto, è cancerogeno!
    • Qua e là, per abbellire il percorso…
    • Ancora una discarica…A sinistra la vecchia, piccola, scuola ruraledi Guidonia.
    • E qui cosa manca? Niente! C’è ditutto!!!
    • Ancora inerti!
    • Resti di elettrodomestici!
    • Scarti di carrozzerie di automobili!!
    • Siamo ormai a ridosso dellabretella autostradale…
    • Verso il cavalcavia…
    • la mole di rifiuti aumenta…
    • Interi bidoni di olio per friggere!! 22
    • Ed ecco come si presenta ilsottopassaggio del cavalcavia…
    • Anche in questo caso il divieto è rigidamente rispettato…
    • Il sottopassaggio è il luogo in cui è presente la discarica abusiva più grande. Ci sono rifiuti di ogni tipo: calcinacci,  vasche da bagno,  elettrodomestici,  materassi,  giocattoli,  pezzi di automobili e molto altro.
    • Qualche particolare…
    • 29
    • E, sullo sfondo, a destra, l’ameno territorio del Parco regionaledell’Inviolata,  minuscolo frammento di Campagna romana digrande valore archeologico, paesaggistico e naturale.
    • E’ però sufficiente oltrepassare il cavalcavia per  trovarsi difronte alla seconda discarica del  Lazio,  la  discaricadell’Inviolata,  in  un  parco regionale ricchissimo di sitiarcheologici tutti ancora da scavare…E’ da quest’area che proviene la  notissima Triade Capitolina, conservata al Museo Nazionale di Palestrina e oggi in mostra al museo archeologico di Montecelio. 31
    • Ma se, oltrepassato il cavalcavia, ci si trova da un lato di frontead  una enorme discarica,  basta girarsi dall’altro lato per scoprire di essere ad un passo dal nuovo svincolo autostradaledi Guidonia! 32
    • La  Selciatella,  per  la  sua  rilevanza  storica  e  la  presenza di  sitiarcheologici, non merita questo degrado!Dovrebbe invece essere valorizzata,  così come  il  Parco  dell’Inviolata, unica area verde del Comune di Guidonia, istituito nel 1996 ma, di fatto, ancora inesistente.L’antico selciato di questa strada,  oltraggiato dalla presenza ditonnellate di rifiuti lungo tutto il suo percorso,  è inoltre destinato a sparire sotto l’asfalto… 33
    • MA DOV’È ANDATO AFINIRE IL SENSO CIVICO DEI CITTADINI DI GUIDONIA?POSSIBILE CHE SI POSSA ACCETTARE, NON SOLOCHE VENGA RICOPERTO DI RIFIUTI, MA CHE SIA ADDIRITTURA CANCELLATO CIÒ CHE RIMANE DEL NOSTRO PASSATO? 34
    • Lavoro a cura di: Marco Ciancarini Fabrizio Caltagirone Simone Cantiello Stefano Micali Giulio Sambuchi Classe III F Liceo Scientifico “E. Majorana” Guidonia A.S. 2011‐2012 Insegnante referente: Prof. Marco Giardini