Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
  • Save
Confronto del 15 luglio 2013 numero 6 - pag. 3
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Confronto del 15 luglio 2013 numero 6 - pag. 3

  • 70 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
70
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Comune di Guidonia Montecelio, presti- giosa Università del nord Italia, Istituto sul- l’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Associazione “Corrente in Movimento”, questi i protago- nisti del nuovo progetto sulla mobilità elet- trica per la città dell’Aria denominato: “Sulla strada della sostenibilità”. L’obiet- tivo è quello di dotare il comune di mezzi elettrici e dei relativi sistemi di ricarica che saranno a disposizione dei cittadini. La scelta, operata dal team diretto dall’energy manager del Comune Maurizio Cusano, tra i mezzi più idonei ad avviare questo vir- tuoso progetto pilota è ricaduta sull’acquisto di uno scuolabus e di alcuni scooter. Ovvia- mente tutti elettrici, gli scooter in particolare potranno essere messi a disposizione delle guardie ambientali, per il controllo del ter- ritorio. Tale scelta è motivata dal fatto che questi mezzi più di tutti possano assolvere alla funzione educativa del progetto. La mo- bilità elettrica si aggiunge a tutti i pro- grammi di sviluppo sostenibile della città pensati e realizzati mettendo in campo la respon- sabilità ambientale dell’am- ministrazione dimostrata con importanti investimenti econo- mici. “Continuiamo con uno sforzo in ter- mini di bilancio a percorrere la strada della green economy per il Comune di Guidonia Montecelio – commenta il Capogruppo Pdl Marco Bertucci - lo facciamo con soddisfa- zione e con risultati concreti a dispetto di chi vorrebbe un amministrazione di centro destra fallimentare. Il progetto per la mobi- lità elettrica – continua Bertucci - ha gli stessi obbiettivi della scelta di dotare le scuole del territorio di impianti fotovoltaici per il sostentamento energetico, educare le nuove generazioni al rispetto per l’ambiente è una responsabilità che come amministra- tori non possiamo trascurare, ma al contra- rio, è nostro dovere investire quanto più ci è possibile”. Le azioni previste per la buona riuscita dell’intero progetto sono 3: educare alla sostenibilità, trasferire conoscenze e sensibilizzare. La prima prende il nomedi “e-gomotion challenger”, una competizione tra team di studenti delle scuole superiori di diversi paesi europei. Nel 2013 hanno partecipato 4 paesi europei, 30 team e più di 200 studenti. Il prossimo anno il numero di città e paesi coinvolti crescerà ancora. Gli studenti delle scuole di Guidonia Montecelio elaboreranno durante il corso del prossimo anno scolastico un progetto di mobilità, al fine di sfidarsi localmente a maggio 2014 e poi a ottobre sfideranno i team degli altri paesi in una cornice internazionale. La fi- nale della competizione di quest'anno sara il 18 novembre 2013 a Barcellona durante lo Smart City World Expo. Chiaramente la challenger prevede diverse fasi preparatorie tra le quali: la visita da parte delle classi in centri di ricerca, univer- sità e aziende che si occupano dei temi di green economy e affiancamento per la trat- tazione delle sfide sociali in gioco con ma- nager e ricercatori. La seconda fase di trasferimento delle conoscenze, così come richiesto anche dal Ministero dell’Am- biente, verrà esplicitata nell’organizzazione di corsi di formazione rivolti al personale delle aziende pubbliche e private locali, al fine di diffondere sistemi sostenibili come il carpooling e car sharin. L’ultima fase è ri- volta alla cittadinanza. Al fine di sensibiliz- zare la popolazione saranno organizzati dei convegni aperti a tutti quelli che vorranno avvicinarsi e conoscere i dettagli della mo- bilità sostenibile, con tanto di prove su strada di veicoli elettrici. La preziosa colla- borazione con un importante università, che da oltre 150 anni rappresenta una delle isti- tuzioni più prestigiose a livello internazio- nale nella formazione, ricerca e trasferimento tecnologico in tutti i settori dell’ingegneria, si occuperà della pianifica- zione, della supervisione e del coordina- mento di tutte le attività previste nel progetto, oltre che dell’implementazione dello stesso in stretta collaborazione con il Comune di Guidonia Montecelio e, assieme all’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del CNR, delle attività di formazione ai mo- bility manager e alle aziende. L’associa- zione “Corrente in Movimento” invece, si occuperà di organizzare e gestire la chal- lenge, nonché diorganizzare degli eventi ri- volti alla cittadinanza. Nel 2011 quest’ultima ha il pregio di aver organizzato il primo giro d’Italia con veicoli esclusiva- mente elettrici. (S.D.B.) In collaborazione con un importante università del nord Italia, del CNR e dell’Associazione corrente in movimento il Comune di Guido- nia Montecelio prosegue la strada dello sviluppo sostenibile, stavolta su mezzi elettrici con il progetto “Sulla strada della sostenilità” Nel 2012 sono stati redatti 1111 verbali, il 60% è relativo alle violazioni per il conferimento dei rifiuti differenziati Mobilità elettrica: prontoil progetto pilota perGuidonia 3Guidonia Montecelio L’impegnoconcretodelNucleo TutelaAmbienteperladifesae lasalvaguardiadelterritorio Continua la lotta da parte delle associazioni del territorio contro la richiesta di ampliamento del 10% dell’ultimo in- vaso della discarica dell’Inviolata da parte delle EcoItalia ‘87. Marco Bertucci durante l’ultimo consiglio comunale aveva annunciato la volontà di ricorrere al Tribunale Am- ministrativo del Lazio, dichiarazione preceduta da una let- tera al Presidente Zingaretti nella quale richiamava l’attenzione in materia di ambiente per il territorio guido- niano. Intanto Umberto Calamita, dell’Associazione Amici dell’Inviolata assieme ad altre due realtà associative del ter- ritorio hanno inoltrato una lettera di diffida “A procedere alle autorità competenti della Regione Lazio”, ed ora, con- siderato l’immobilismo dimostrato vogliono ricorrere al Tar. Nei giorni scorsi il Comitato cittadino per il Risanamento Ambientale e il Comitato Popolare Nord Est Lazio hanno diramato un appello a tutta la cittadinanza al fine di racco- gliere i fondi necessari per la pratica di ricorso, decisamente molto costosa. “La qualità dell’aria, dell’ambiente e dell’ac- qua dovrebbero migliorare, invece vengono avallate cose totalmente fuori legge. La Determina Regionale va bloccata perchè viziata, la richiesta non è passata attraverso la rigida e lunga procedura della variante sostanziale”. Questo il com- mento di Donatella Ibba del Comitato Popolare. Vi rimettiamo il codice iban attivato dalle associazioni per aderire alla raccolta fondi: IT 66 H 36000 03200 0CA007049837 Controllo raccolta differenziata, esposti e aree mercatali, servizio a cavallo, supporto per la sicurezza delle manifestazioni pubbliche, prevenzione antincendio e con- trollo cave. Queste sono solo al- cune delle attività che svolge il Nucleo Tutela Ambiente del Co- mune di Guidonia Montecelio, un corpo speciale di polizia ammini- strativa che svolge quotidiana- mente il ruolo di controllo per il rispetto delle ordinanze e la salva- guardia del territorio. Sono i nu- meri che danno la dimensione di quanto lavoro effettuano i volontari del nucleo, durante il 2012 sono stati redatti ben 1111 verbali. “Un territorio molto vasto – commenta il Vice Comandate mauro Fattore – che necessita di quotidiani controlli da parte delle guardie volontarie presenti nella nostra squadra. Tutti i giorni prende servizio una pattu- glia che vigila sul territorio, dal lu- nedì al sabato altre due guardie invece sono impegnate nel con- trollo dei mercati di zona e la do- menica, sono in tutto tre le pattuglie a prendere servizio.” La squadra fino al 2012 era composta da 5 ufficiali, 4 sottoufficiali e 41 agenti che per il 2013, come ci fa sapere il Comandante Paolo D’Alessandris sono arrivati a circa 70. Al comandante abbiamo chie- sto la tipologia di violazione più diffusa tra i cittadini di Guidonia: “Numeri alla mano, è l’ordinanza relativa al conferimento rifiuti dif- ferenziati ad avere la maglia nera delle violazione che superano il 60% del totale – specifica D’Ales- sandris - seguono la violazione dell’ordinanza relativa al decoro urbano nei mercati per un 10%, mentre completano la lista i verbali prodotti per i proprietari dei cani e per i lotti incolti. Il trend della vio- lazione per il conferimento rifiuti sta lentamente scendendo in questi primi sei mesi, come quello del de- posito incontrollato dei rifiuti su suolo pubblico, per quest’ultimo problema stiamo cercando di con- trollare il meglio possibile il terri- torio, è l’inciviltà di alcuni alle volte che vanifica il lavoro e l’im- pegno di molti”. Il Nucleo Tutela Ambiente, operativo dal 2005, tra le altre cose interviene anche per far rispettare tutte le normative vi- genti in materia di inquinamento acustico, rifiuti speciali come l’eternit, scarichi e immissioni pe- ricolose di attività commerciali o industriali svolgendo al contempo attività di salvaguardia del territo- rio oltre che della salute dei citta- dini. Control’ampliamento leassociazioni ricorronoalTAR