Business Blog. The case study of Duck Side
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Business Blog. The case study of Duck Side

on

  • 2,690 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,690
Views on SlideShare
2,630
Embed Views
60

Actions

Likes
3
Downloads
47
Comments
0

3 Embeds 60

http://www.obiettivocomunicazione.it 48
http://www.slideshare.net 10
http://www.linkedin.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Business Blog. The case study of Duck Side Business Blog. The case study of Duck Side Presentation Transcript

  •  
  • Un Blog Aziendale è:
    • un blog gestito direttamente da una azienda col fine di rafforzare la propria comunicazione verso i soggetti esterni ed interni (siano essi i clienti, altre istituzioni o i dipendenti) e posizionare l'azienda stessa come un punto di riferimento in un particolare campo.
    • una nuova frontiera del marketing su Internet. Essi nascono dal concetto del blog (contrazione delle parole web-log, “traccia nella rete”) intorno al 1999 quando molte aziende cominciarono a scrivere on-line dei “diari”, dei manuali d’uso formattati per i clienti e i dipendenti.
  • Potenzialità comunicazionali offerte dai blog
    • I blog rafforzano le reti sociali esistenti (social networks) interne ed esterne all'organizzazione perchè le trasformano in reti di conversazione .
    • Attraverso i blog i pubblici chiave discutono dell'organizzazione e dei suoi prodotti, per poi parlarne con amici e parenti in un processo dialogico continuo.
    • Attraverso i blog i dipendenti condividono punti di vista e interessi, li trasferiscono al management oltre che a persone esterne all'azienda.
    View slide
    • annulla la distanza psicologica tra cliente e azienda
    • aiuta il processo di fidelizzazione dei clienti attraverso il concetto di appartenenza a una community
    • permette di recepire critiche e suggerimenti in modo non traumatico ma senza alcuna mediazione
    • consente di testare in anteprima orientamenti e iniziative
    • offre l'opportunità di monitorare il sentimento dei propri clienti sia in generale sia rispetto a precise scelte strategiche
    • sviluppa la visibilità sui motori di ricerca
    VANTAGGI diretti View slide
    • Il blog è un potente strumento di costruzione ma se usato male anche di distruzione della reputazione aziendale. Circa il 50% della credibilità di un’azienda deriva in gran parte dalla credibilità personale del suo CEO (2); pertanto un CEO Blog può indirizzare la percezione che una persona ha dell’azienda, proprio perché si tratta del volto umano del management
    • Il blog è forse la forma-sito più semplice da creare, aggiornare e gestire, ma nonostante questo, o forse proprio per questo, il suo mantenimento non è affatto semplice o scontato. Se un sito istituzionale poco aggiornato può sembrare ingessato e lento, un blog poco aggiornato non ha ragione d'essere. Se un sito con pochi link esterni è da considerarsi in qualche modo conservatore e autoreferenziale, un blog con pochi link è semplicemente un controsenso. Per questo la gestione di un blog ha bisogno di un'impronta particolare e per nulla scontata.
    PROBLEMATICHE
    • Essere diretti e franchi con gli utenti. Un blog è comunicazione informale.
    • Aggiornare spesso il proprio blog
    • Blog è apertura. Link esterni a altri blog, citazione dei siti dai quali si trova spunto per una segnalazione, ulteriori rimandi ad approfondimenti o curiosità sono la vita stessa del blog.
    • Gestire i commenti in modo aperto, senza censure ma cercando di indirizzare il dibattito nel senso che si vuole.
    • Trovare un filone (più o meno di nicchia) e approfondirlo: un blog aziendale di tipo generalista non ha senso.
    • L'integrazione necessaria al punto precedente: si parli dell'azienda, ma non solo di essa
    ELEMENTI di successo
  •  
  •  
  •  
    • Duck Side è il giovane corporate blog di Mandarina Duck, azienda bolognese attiva da quasi 30 anni nel campo degli accessori moda.
    • PUNTI DI FORZA
    • L’azienda coinvolge tutto il personale
    • In questo blog più mani raccontano l’azienda vista dall’interno, trovano spazio anche i professionisti per spiegare i processi creativi, la nascita di un prodotto o semplicemente commentare un evento.
    • Le informazioni di prodotto sono dosate nella giusta quantità
    • Accanto alle informazioni legate al prodotto tra le pubblicazioni ritroviamo argomenti relativi agli stili di vita, alle curiosità. Moda, viaggi, tecnologia e design sono alcuni dei temi che trovano spazio nel blog che è aperto al dialogo con gli utenti, liberi di commentare, chiedere e proporre.
    • La comunicazione integrata
    • Il blog è ospitato sia dal sito aziendale che dallo shop online e si fa portatore della propria corporate culture. Inoltre la personalizzazione della piattaforma è curata da una società di marketing che ne segue anche la promozione sia sui motori di ricerca tradizionali sia su quelli più prettamente legati alla blogosfera.
    Caso aziendale: DUCK SIDE, il corporate blog di Mandarina Duck
  • Caratteristiche tecniche
    • I commenti sono aperti.
    • Chi posta è presentato personalmente e mette a disposizione un indirizzo e-mail.
    • Vanta un buon numero di link a vari strumenti di social networking (Del.icio.us, OKNotizie, Segnalo, Furl, Digg), posizionati al di sotto di ogni post.
    • C'è il trackback, spesso assente in molti corporate blog italiani
    • La grafica è originale e accattivante.
    • E’ in due versioni: italiano ( blog.mandarinaduck.com ) e inglese ( duckside.mandarinaduck.com ) ed è realizzato su piattaforma Wordpress.
  •  
    • blog personali: Blog per le comunicazioni di servizio ma anche di progetto.
    • Quest'ultimi sono utilissimi nel coordinare e aggiornare il lavoro di staff numerosi e dislocati sul territorio. Un buon esempio è IBM che ne ha migliaia nella sua intranet e centinaia nella sola intranet italiana.
    • CEO Blog : Blog dove l'Amministratore delegato scrive di sé e della propria azienda.
    • Un esempio è il caso del Ducati DesmoBlog (http://blog.ducati.com/ ) dove il Presidente e Amministratore Delegato di Ducati tiene personalmente i contatti con la vasta community internazionale dei “ducatisti”, raccontando le decisioni che riguardano i nuovi prodotti, gli eventi Ducati nel mondo, le strategie aziendali e molto altro ancora.
    • Ma è anche il caso di Microsoft che affida ad un proprio dipendente, Robert Scoble, la gestione di un Blog con il quale egli discute dei prodotti dell'azienda, riceve commenti da esperti di informatica e suggerimenti utili per migliorare la qualità del software. E se l'azienda di Bill Gates è vista con grande diffidenza dalla blogosfera, lui è riuscito a guadagnarsi la stima di molti bloggers.
    • product blog: Blog creati esclusivamente per lanciare un prodotto creando hype nella community di riferimento.
    • Ne sono esempi italiani i blog di Fiat bravo e della nuova Fiat 500 , che sono blog pubblicitari a tutti gli effetti, ma anche i blog di Lancia Ypsilon e Bacardi . In particolare, questi ultimi non riguardano la società nel suo complesso, ma fingono che l'autore sia un personaggio immaginario le cui storie hanno lo scopo di rappresentare uno stile di vita di cui il prodotto è un elemento centrale.
    • corporate blog : Blog che rappresentano la “voce anziendale”.
    • Il blog di Mandarina Duck ne rappresenta un esempio classico, in linea con il carattere “tradizionale” dell’azienda; vi sono poi tutta una serie di corporate blog che possono differenziarsi per la policy: in alcuni blog i commenti sono aperti e liberi, in altri sono moderati, in altri ancora è richiesta l’iscrizione (es: Ferrari ); la segnalazione o meno sul sito istituzionale; la possibilità di aggiungere i post ecc.
    Diversi Blog : diverse esigenze del proprio business