Progetto acqua
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
11,582
On Slideshare
11,492
From Embeds
90
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
25
Comments
0
Likes
1

Embeds 90

http://www.icmontecchioaquilonescuole.net 87
http://lnx.icmontecchioaquilonescuole.net 3

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Progetto Continuità Anno Scol.2009/10 ACQUA COME…ORIGINE DELLA VITA CLASSE III A Scuola Primaria “Federico da Montefeltro”
  • 2.
    • PROGETTO CONTINUITA’
    • “ ACQUA COME…ORIGINE DELLA VITA”
    • OBIETTIVI FORMATIVI:
    • Conoscere l’importanza vitale dell’acqua per l’origine e la sopravvivenza della vita sul pianeta terra.
    • Conoscere l’acqua come fonte di vita per l’individuo
    • Conoscere il FIUME ,le sue caratteristiche e le attività ad esso connesse
    • Conoscere l’acqua come origine della vita sul Pianeta
    • Comprendere la distribuzione dell’acqua sul Pianeta nelle diverse forme
    • Conoscere le diverse caratteristiche chimico- fisiche dell’acqua
    • Conoscere il ciclo dell’acqua
    • Conoscere le problematiche relative alla carenza di acqua
    • Maturare un atteggiamento responsabile nell’uso dell’acqua
    • Favorire la familiarità con il luogo museo in modo giocoso
    • Favorire nei bambini la collaborazione ed il lavoro di gruppo
    • ATTIVITA’ E CONTENUTI
    • Analizzare il FIUME e le attività ad esso connesse
    • Visitare la foce dei fiumi Foglia e Po
    • Visitare il porto ed analizzare l’attività portuale sia dal punto di vista geografico che storico
    • Analizzare l’origine del Pianeta sia dal punto di vista geografico che storico
    • Discriminare le diverse fasi dell’origine della vita sulla Terra
    • Analisi di reperti al Museo ittiologico di Mondaino
    • Esperimenti per analizzare le caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua
    • Lettura di brani di diverso genere per conoscere ed approfondire le tematiche affrontate
    • Lavorare con materiali e tecniche diverse al fine di elaborare una personale lettura delle tematiche analizzate
    • Visitare il parco ludico –didattico di “Oltremare “e partecipare alle attività didattiche proposte
  • 3.  
  • 4.  
  • 5.  
  • 6. 19 SETTEMBRE 2010 NOI ALUNNI ED I NOSTRI GENITORI IN FESTA
  • 7.  
  • 8.  
  • 9.  
  • 10. ALLA RICERCA DI FOSSILI Montecchio, 19 Marzo 2010 Caro Alessio, ti voglio raccontare della visita al Museo Paleontologico di Mondaino , a cui non hai potuto partecipare perché stavi male. Al museo ci siamo divertiti molto ad osservare lumache gigantesche, che in realtà si chiamano ammoniti, denti di squalo e di altri pesci, vari rami e foglie, tutti fossilizzati. Ti devo dire che mi sei mancato molto!
  • 11. Comunque … ritorniamo al museo: la guida si chiamava Carla e mi era molto simpatica. Ci ha spiegato che i fossili di pesci raccolti nel museo si distinguono in cinque gruppi: i pesci della notte, i predatori, i pesci dei fondali, i pesci di superficie ed una specie che non ricordo. Ci ha pure detto che i paleontologi hanno trovato quei fossili di pesci lì,sulle montagne, perché una volta erano tutte ricoperte dalle acque marine. QUI IL NOSTRO COMPAGNO GENNARO HA RICAPITOLATO PER TUTTI NOI CIO’ CHE AVEVAMO POTUTO OSSERVARE ED APPRENDERE DURANTE L’INTERESSANTE VISITA GUIDATA
  • 12. OLTREMARE VIAGGIO NELL'ACQUA DAL FIUME AL MARE TRA STORIA E PREISTORIA
  • 13. Noi bambini di classe terza, insieme alle altre terze dell ’ Istituto, siamo andati ad Oltremare per l ’ approfondimento sul percorso dell ’ acqua in tutti i suoi aspetti. PARTENZA Prima di tutto la merenda!!!
  • 14. Il nostro viaggio è iniziato osservando il delta del Po: abbiamo visto i pesci di acqua dolce, le anatre e le bilance da pesca tradizionali, rendendoci conto dell’importanza che ha l’acqua per l’uomo.
  • 15. L ’ ACQUA È L ’ HABITAT DI MOLTI ANIMALI, INFATTI UNA GUIDA, DI NOME CRISTINA, CIHA ACCOMPAGNATO ALLA LAGUNA DEL DELFINI E HA RISPOSTO ALLE NOSTRE DOMANDE SU QUESTI MAMMIFERI . IL DELFINO PI Ù FAMOSO È ULISSE CHE NUOTA IN UNA GRANDE VASCA INSIEME AD ALTRI SEI DELFINI CHE SONO I PROTAGONISTI DI UNO SPETTACOLO EMOZIONANTE ED AVVINCENTE.
  • 16. Il nostro percorso nell ’ acqua è continuato con la visita all ’ Hippocampus, dove abbiamo visto centinaia di cavallucci marini di varie dimensioni e colori; la caratteristica di questi animali è che la riproduzione dei piccoli è affidata al maschio, il quale può concepire da dieci a cento cavallucci marini. Altri animali dell ’ ambiente marino sono gli squaletti e le tartarughe che vedendoci hanno fatto un cenno di saluto.
  • 17. Il mondo non è fatto solo d’acqua, per cui abbiamo approfondito anche la conoscenza di animali che vivono sulla terra come cavalli, cani e maiali che ci hanno divertito nello spettacolo della “Magica fattoria”.
  • 18. Di seguito ci siamo recati al “Mulino del gufo” dove abbiamo visto l’esibizione di rapaci che si divertivano a volare ed a posarsi sulle nostre teste.
  • 19. L’evoluzione degli animali e della Terra è stato rappresentato nel “Percorso Darwin”, riproduce le diverse tappe della preistoria dal brodo primordiale alla comparsa dei rettili, dalle glaciazioni alla scomparsa dei dinosauri.
  • 20. Infine il nostro viaggio si è concluso con la visione di un film in 3D che raccontava di una ragazza che immaginava che uno scheletro di T.REX prendesse vita.
  • 21. A fine giornata stanchi, ma felici ed emozionati, siamo tornati a casa ed abbiamo raccontato questa magnifica esperienza ai nostri genitori. CLASSE TERZA