Your SlideShare is downloading. ×
0
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Andrea Cavalloni, Il caso Sony-BMG

1,804

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,804
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
28
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Digital Rights Management: Il caso Sony-BMG Dott. Andrea E. Cavalloni Studio Legale Galanti Meriggi & Partners Corso di Informatica Giuridica Università degli Studi di Milano
  • 2. Il caso Sony-BMG <ul><li>Mark Russinovich </li></ul><ul><li>Sviluppatore informatico </li></ul><ul><li>Esperto del funzionamento di Microsoft Windows </li></ul><ul><li>Sviluppa e distribuisce software open source </li></ul>
  • 3. Il caso Sony-BMG <ul><li>Sony-BMG </li></ul><ul><li>La più grande major discografica del mondo </li></ul><ul><li>Controlla più del 50% del mercato musicale mondiale </li></ul><ul><li>2,55 miliardi di Euro fatturati dall’agosto 2004 al febbraio 2005 </li></ul>
  • 4. Il caso Sony-BMG <ul><li>Rootkit </li></ul><ul><li>Insieme di meccanismi software il cui obiettivo è quello di cancellare da un computer le tracce della presenza di sé e di qualche agente attivo </li></ul>
  • 5. Il caso Sony-BMG <ul><li>La Storia </li></ul><ul><li>31/10/05 </li></ul><ul><li>Russinovich scopre un rootkit occultato “ a tradimento ” nel suo PC e proveniente da un CD della Sony-BMG. </li></ul><ul><li>Una analisi più approfondita rivelava che il rootkit aveva la funzione di rendere “invisibile” un avanzato sistema DRM (XCP) </li></ul>
  • 6. Il caso Sony-BMG <ul><li>Caratteristiche XCP </li></ul><ul><li>Copy Control </li></ul><ul><li>Non rimuovibile da Windows </li></ul><ul><li>Ogni tentativo di rimozione compromette il sistema operativo </li></ul><ul><li>Compromette la sicurezza </li></ul>
  • 7. Il caso Sony-BMG <ul><li>La Storia </li></ul><ul><li>03/11/05 </li></ul><ul><li>La Sony-BMG pubblica una patch per rendere l’XCP “ visibile ” e mette a disposizione un disistallatore dello stesso DRM </li></ul><ul><li>04/11/05 </li></ul><ul><li>Russinovich informa che l’XCP crea una backdoor che mette in comunicazione il PC dell’utente dei server della Sony-BMG ogni qualvolta si utilizza il CD con l’XCP </li></ul>
  • 8. Il caso Sony-BMG <ul><li>La Storia </li></ul><ul><li>6/11/05 </li></ul><ul><li>Russinovich smonta il tentativo di minimizzare della First4Internet ed informa che la patch di “de-invisibilità” è scritta male e rende instabile il sistema </li></ul><ul><li>09/11/05 </li></ul><ul><li>Russinovich comunica che non esiste un disistallatore universale dell’XCP </li></ul>
  • 9. Il caso Sony-BMG <ul><li>La Storia </li></ul><ul><li>11/11/05 </li></ul><ul><li>Ammissione con scuse di Sony-BMG nei confronti dei clienti, inoltre comunica di aver sospeso la produzione dei CD con l’XCP </li></ul><ul><li>12/11/05 </li></ul><ul><li>Alex Halderman (ricercatore Princeton) </li></ul><ul><li>rende nota l’esistenza di un secondo sistema DRM (Mediamax) utilizzato da Sony-BMG </li></ul>
  • 10. Il caso Sony-BMG <ul><li>Azioni Giudiziarie </li></ul><ul><li>Consumatori ed associazioni promuovono diverse class-action su tutto il territorio statunitense (e non solo) contro Sony-BMG </li></ul>
  • 11. Il caso Sony-BMG <ul><li>28/12/05 Tribunale Federale NY </li></ul><ul><li>Proposta di accordo </li></ul><ul><li>Blocco CD con XCP e Mediamax </li></ul><ul><li>Ritiro dal mercato CD </li></ul><ul><li>Fornitura software disinstallante </li></ul><ul><li>Divieto raccolta dati personali ottenuti con XCP e Mediamax </li></ul><ul><li>Risarcimento clienti di $ 7,5 </li></ul><ul><li>Autorizzazione a scaricare gratuitamente la musica nel CD e di altri 3 CD Sony-BMG </li></ul>Class-Action
  • 12. Il caso Sony-BMG <ul><li>21/11/05 </li></ul><ul><li>Accusa : </li></ul><ul><li>Violazione del “Consumer Protection Against Spyware Act” </li></ul><ul><li>Richiesta Procuratore: </li></ul><ul><li>Risarcimento danni punitivo di $ 100.000 per ogni utente danneggiato </li></ul><ul><li>Procedimento in corso… </li></ul>Azione giudiziale in Texas Greg Abbott Procuratore Generale del Texas
  • 13. DRM <ul><li>Definizione </li></ul><ul><li>Sistemi tecnologici/legali mediante i quali i titolari dei diritti d’autore possono esercitare ed amministrare tali diritti nell’ambiente digitale, grazie alla possibilità di rendere protetti, identificabili e tracciabili tutti gli usi in rete di materiali adeguatamente ‘marchiati’ </li></ul>
  • 14. DRM <ul><li>Elementi Essenziali </li></ul><ul><li>Identificazione e descrizione dei diritti </li></ul><ul><li>Tracciamento delle licenze d’uso e dell’utilizzo dei contenuti digitali </li></ul><ul><li>Misure tecniche per restringere l’uso dei contenuti digitali </li></ul>
  • 15. DRM Ecosistema dei diritti digitali Fornitore servizi Consumatori Produttori tecnologie Fornitore contenuti protetti Diritti Digitali
  • 16. DRM <ul><li>Fornitore contenuti protetti </li></ul><ul><li>Massimizzare ricavi </li></ul><ul><li>Vogliono ampliare il diritto d’autore </li></ul><ul><li>Non rilasciano materiale se non tutelato e protetto </li></ul><ul><li>Produttori tecnologie </li></ul><ul><li>Producono strumenti per sfruttamento contenuti </li></ul><ul><li>Vogliono libera fruibilità contenuti </li></ul><ul><li>Pronti a produrre tecnologie di protezione </li></ul>Ecosistema dei diritti digitali
  • 17. DRM <ul><li>Fornitore di servizi </li></ul><ul><li>Offrono servizi per accedere ai contenuti </li></ul><ul><li>Vogliono formati dei contenuti facilmente utilizzabili </li></ul><ul><li>Non vogliono responsabilità su utilizzo illegale dei contenuti </li></ul><ul><li>Massimizzare vendita servizi </li></ul><ul><li>Consumatori </li></ul><ul><li>Utilizzatore contenuti </li></ul><ul><li>Disposto a pagare un “giusto prezzo” per utilizzo </li></ul><ul><li>Vuole utilizzare in modo facile e veloce </li></ul><ul><li>E’ aperto a soluzioni innovative che amplino lo sfruttamento </li></ul><ul><li>Genera risorse per l’ecosistema </li></ul>Ecosistema dei diritti digitali
  • 18. DRM <ul><li>Governi </li></ul><ul><li>Indirizzo politico - economico </li></ul><ul><li>Quadro giuridico </li></ul><ul><li>Società di gestione collettiva dei diritti </li></ul><ul><li>Promozione </li></ul><ul><li>Tutela </li></ul><ul><li>Ridistribuzione economica </li></ul>Ecosistema dei diritti digitali
  • 19. DRM <ul><li>Profili normativi </li></ul><ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Normativa Italiana </li></ul><ul><li>Legge 633/1941 </li></ul>
  • 20. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Art. 6 comma 1 </li></ul><ul><li>“ Gli Stati membri devono fornire adeguata protezione giuridica contro l&apos;elusione di efficaci misure tecnologiche, poste in essere da soggetti consapevoli o presumibilmente consapevoli “ </li></ul>
  • 21. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>“ Efficaci” misure tecnologiche </li></ul><ul><li>“ L&apos;uso dell&apos;opera o di altro materiale protetto sia sorvegliato dai titolari tramite l&apos;applicazione di un controllo di accesso o di un procedimento di protezione, quale la cifratura, la distorsione o un meccanismo di controllo delle copie”(art.6 com.3) </li></ul>
  • 22. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Art. 6 comma 2 </li></ul><ul><li>I paesi membri devono fornire un adeguata protezione contro la fabbricazione, l&apos;importazione, la distribuzione, la vendita, il noleggio, la pubblicità per la vendita/noleggio/detenzione a scopi commerciali, di attrezzature/prodotti/componenti/prestazioni di servizi che abbiano principalmente finalità elusive delle misure tecnologiche di protezione </li></ul>
  • 23. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Art. 7 comma 1 </li></ul><ul><li>Gli Stati Membri devono fornire adeguata protezione contro chi: </li></ul><ul><li>- compia consapevolmente atti volti alla rimozione o all’alterazione delle informazioni elettroniche sul regime dei diritti </li></ul><ul><li>- distribuisca, importi, diffonda, comunichi o metta a disposizione contenuti protetti dai quali siano state rimosse o alterate le informazioni elettroniche sul regime dei diritti </li></ul>
  • 24. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>“ Informazioni elettroniche” </li></ul><ul><li>Quelle informazioni fornite dai titolari dei diritti che identifichino i materiali protetti, l’autore o qualsiasi altro titolare dei diritti, oltre a qualunque altra informazione relativa a termini e condizioni d’uso dei contenuti tutelati ”(art.7 com.2) </li></ul>
  • 25. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Considerando 48 (Proporzionalità) </li></ul><ul><li>Le misure tecnologiche di protezione : </li></ul><ul><li>- Non devono ostacolare il normale funzionamento delle attrezzature elettroniche ed il loro sviluppo tecnologico </li></ul><ul><li>non implicano alcun obbligo di adeguare i dispositivi, i prodotti, i componenti o i servizi </li></ul><ul><li>non inibiscano o limitino eccessivamente il normale funzionamento dei dispositivi o le attività che hanno una finalità commerciale significativa o un&apos;utilizzazione diversa dall&apos;elusione della protezione tecnica ( principio proporzionalità ) </li></ul>
  • 26. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Considerando 57 (privacy) </li></ul><ul><li>Le misure tecnologiche di protezione devono presentare, nelle loro funzioni tecniche, meccanismi di salvaguardia della vita privata (Direttiva n. 95/46/CE) </li></ul>
  • 27. DRM <ul><li>Normativa Comunitaria </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE </li></ul><ul><li>Art. 8 comma 1 (sanzioni) </li></ul><ul><li>Gli Stati Membri devono fornire adeguate sanzioni e mezzi di ricorso contro le violazioni dei diritti e degli obblighi contemplati nella direttiva stessa e debbano adottare tutte le misure necessarie a garantire l’applicazione delle sanzioni e l’utilizzazione dei mezzi di ricorso. (vd. 2004/48/CE ) </li></ul><ul><li>(sanzioni efficaci, proporzionali e dissuasive) </li></ul>
  • 28. DRM <ul><li>Normativa italiana </li></ul><ul><li>Legge 633/1941 </li></ul><ul><li>Direttiva 2001/29/CE recepita dal D.Lgs 68/2003 </li></ul><ul><li>Inseriti nella Legge 633/1941 gli art. 102 quater, 102 quinquies e 171 ter </li></ul>
  • 29. DRM <ul><li>Limitazioni di sfruttamento </li></ul><ul><li>del contenuto digitale </li></ul><ul><li>Efficacia DRM / Compatibilità </li></ul><ul><li>Rapporto inversamente proporzionale (60% 97%) </li></ul><ul><li>Limitazioni danneggiano il consumatore </li></ul><ul><li>In Italia tutela normativa attraverso il Codice del Consumo </li></ul>
  • 30. DRM <ul><li>Limitazioni di sfruttamento </li></ul><ul><li>del contenuto digitale </li></ul><ul><li>Codice del Consumo </li></ul><ul><li>Art. 130 comma 2 </li></ul><ul><li>In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto </li></ul>
  • 31. DRM <ul><li>Limitazioni di sfruttamento </li></ul><ul><li>del contenuto digitale </li></ul><ul><li>Codice del Consumo </li></ul><ul><li>Art. 130 comma 5 </li></ul><ul><li>Il ripristino di conformità deve essere effettuato entro un congruo termine dalla richiesta e non deve arrecare notevoli inconvenienti al consumatore, tenendo conto della natura del bene e dello scopo per il quale il consumatore ha acquistato il bene </li></ul>
  • 32. DRM <ul><li>Limitazioni di sfruttamento </li></ul><ul><li>del contenuto digitale </li></ul><ul><li>Codice del Consumo </li></ul><ul><li>Art. 132 comma 2 </li></ul><ul><li>Il termine per denunciare al venditore il difetto di conformità in due mesi dalla scoperta del difetto </li></ul>
  • 33. DRM <ul><li>Diritto alla “copia privata” </li></ul><ul><li>Definizione di “copia privata” </li></ul><ul><li>La possibilità di fare copia di contenuti protetti legittimamente posseduti per esclusivo uso personale </li></ul>
  • 34. DRM <ul><li>Diritto alla “copia privata” </li></ul><ul><li>Legge 633/1941 </li></ul><ul><li>Art. 71 Sexies comma 1 </li></ul><ul><li>E’ consentita la riproduzione privata su qualsiasi supporto, effettuata da persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente e indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di protezione </li></ul>
  • 35. DRM <ul><li>Diritto alla “copia privata” </li></ul><ul><li>Legge 633/1941 art. 71 Sexies comma 1 </li></ul><ul><li>Inplicitamente si consente la sola copia analogica </li></ul><ul><li>in quanto le misure tecnologiche di sicurezza sono finalizzate ad impedire la copia digitale </li></ul>
  • 36. DRM <ul><li>Copia digitale </li></ul><ul><li>Copia identica all’originale </li></ul><ul><li>Medesima qualità </li></ul><ul><li>Copia analogica </li></ul><ul><li>Copia non identica all’originale </li></ul><ul><li>Qualità inferiore </li></ul><ul><li>Spesso ottenibili con l’uso di tecnologie obsolete </li></ul>Diritto alla “copia privata”
  • 37. DRM <ul><li>Diritto alla “copia privata” </li></ul><ul><li>Legge 633/1941 </li></ul><ul><li>Art. 71 Sexies comma 4 </li></ul><ul><li>I titolari dei diritti sono tenuti a consentire che, nonostante l’applicazione delle misure tecnologiche di cui all’articolo 102-quater, la persona fisica che abbia acquisito il possesso legittimo del materiale protetto, possa effettuare una copia privata, anche solo analogica, per uso personale, a condizione che tale possibilità non sia in contrasto con lo sfruttamento normale dell’opera o degli altri materiali, e non arrechi ingiustificato pregiudizio ai titolari dei diritti </li></ul>
  • 38. DRM <ul><li>Diritto alla “copia privata” </li></ul><ul><li>Legge 633/1941 art. 71 Septies </li></ul><ul><li>“ Equo compenso” </li></ul><ul><li>Il diritto alla copia privata viene pagato dal consumatore ogni qualvolta si acquistano: </li></ul><ul><li>Apparati tecnologici per la copia dei contenuti </li></ul><ul><li>Apparati di registrazione audio video </li></ul><ul><li>Memorie fisse o trasferibili </li></ul>
  • 39. DRM <ul><li>Prima dei DRM </li></ul><ul><li>Remunerazione per un diritto soggettivo </li></ul><ul><li>Dopo i DRM </li></ul><ul><li>Risarcimento danni preventivo </li></ul>Diritto alla “copia privata” Equo Compenso Nokia e Philips hanno chiesto alla Comunità Europea la cancellazione dell’equo compenso
  • 40. DRM <ul><li>Giurisprudenza Comunitaria </li></ul><ul><li>Sentenze a favore dei titolari del diritto d’autore </li></ul><ul><li>Corte Suprema Francese (2006) </li></ul><ul><li>Corte d’Appello di Bruxelles (2005) </li></ul>
  • 41. DRM <ul><li>Attori: </li></ul><ul><li>Sig. Perquin </li></ul><ul><li>UFC-Que Choisir </li></ul><ul><li>(associazione consumatori) </li></ul><ul><li>Convenuti: </li></ul><ul><li>Universal Pictures Video </li></ul><ul><li>Studio Canal </li></ul>Diritto alla copia privata Corte Suprema Francese
  • 42. DRM <ul><li>Oggetto: </li></ul><ul><li>Impossibile fare copia privata del DVD “ Mulholland Drive “ </li></ul><ul><li>Richieste: </li></ul><ul><li>- Ritiro e rimozione DRM </li></ul><ul><li>- Risarcimento di € 150 ad acquirente </li></ul><ul><li>- Ulteriore risarcimento danni per violazioni del diritto dei consumatori </li></ul>Diritto alla copia privata Corte Suprema Francese
  • 43. DRM <ul><li>Diritto alla copia privata </li></ul><ul><li>Corte Suprema Francese </li></ul><ul><li>1° Grado e Appello a favore dei consumatori con affermazione del divieto di inserire misure tecnologiche di protezione che violino il diritto alla copia privata </li></ul><ul><li>Sentenza (28/2/06) a favore dei titolari del diritto d’autore affermando che il diritto alla copia privata deve intendersi una eccezione al diritto d’autore e pertanto non può essere di ostacolo all’introduzione di misure tecnologiche di protezione </li></ul>
  • 44. DRM <ul><li>Giurisprudenza Italiana </li></ul><ul><li>Nessuna sentenza </li></ul><ul><li>Esposto dell’A.L.C.E.I. alla Guardia di Finanzia – Nucleo Antifrode Telematica nei confronti di Sony-BMG </li></ul><ul><li>Diffida ai sensi dell’art.140 del Codice del Consumo da parte di Altroconsumo nei confronti di Sony-BMG e EMI </li></ul>
  • 45. DRM <ul><li>Attori </li></ul><ul><li>Claudio Barbieri </li></ul><ul><li>Margherita Duranti </li></ul><ul><li>Andrea Giacomel </li></ul><ul><li>Convenuti </li></ul><ul><li>Sony Pitcures Home Entertainment </li></ul><ul><li>Buena Vista Home Entertainment </li></ul><ul><li>Universal Pictures </li></ul>Giurisprudenza Italiana Tribunale Civile di Milano
  • 46. DRM <ul><li>Giurisprudenza Italiana </li></ul><ul><li>Tribunale Civile di Milano </li></ul><ul><li>Chiesto l’accertamento circa l’utilizzo di DRM su DVD in contrasto con il diritto alla copia privata </li></ul><ul><li>Le major cinematografiche si difendono ammettendo il limite posto e motivandolo con l’inesistenza ad oggi di tecnologia DRM che consenta la copia privata digitale </li></ul><ul><li>Procedimento in corso… </li></ul>
  • 47. DRM <ul><li>Giornali quotidiani </li></ul><ul><li>modello di business </li></ul><ul><li>quotidiani-economici-usa e getta </li></ul><ul><li>Editori non realizzavano quotidiano elettronico perché il modello di business è differente </li></ul><ul><li>NewspaperDirect ha offerto un sistema DRM che ha ricreato modello di business cartaceo </li></ul>
  • 48. DRM <ul><li>“ Non esistono tecnologie buone o cattive, è buono o cattivo l’uso che si fa di esse” (Lawrence Lessig) </li></ul>
  • 49. DRM <ul><li>GRAZIE!!! </li></ul><ul><li>[email_address] </li></ul><ul><li>blogs.ugidotnet.org/raider </li></ul>

×