• Save
Variabili Cognitive dell'Esperienza Utente
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Variabili Cognitive dell'Esperienza Utente

on

  • 1,213 views

Le Variabili Cognitive del Processo di Esperienza Utente ...

Le Variabili Cognitive del Processo di Esperienza Utente

Dopo aver ricapitolato alcuni importanti concetti visti nei due talk precedenti al WhyMCA, verranno introdotte le tre macro-variabili che modellano il processo di User eXperience: il Design, l'Utente ed il Contesto.

Alcune di queste macro-variabili sono di fatto delle costanti mentre altre mutano dinamicamente nel tempo modellando l'ecosistema che definisce l'entità utente. I processi che caratterizzano l'ecosistema utente in relazione con il contesto ambientale danno origine al fenomeno conosciuto come Esperienza Utente.

Dopo aver analizzato le tre macro-variabile dell'esperienza utente, il talk mostrerà come integrarle all'interno di un flusso di progetto centrato sull'utente analizzando singolarmente ogni step dall'analisi al prototipo elettronico.

Statistics

Views

Total Views
1,213
Views on SlideShare
856
Embed Views
357

Actions

Likes
2
Downloads
1
Comments
0

8 Embeds 357

http://www.abbolab.com 173
http://www.andreapicchi.it 97
http://www.whymca.org 63
http://www.linkedin.com 11
https://www.linkedin.com 6
http://flavors.me 5
http://jp.flavors.me 1
https://twitter.com 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Variabili Cognitive dell'Esperienza Utente Variabili Cognitive dell'Esperienza Utente Presentation Transcript

  • Variabile Cognitivedell’Esperienza Utente di Andrea Picchi www.andreapicchi.it/conferenceshttp://www.linkedin.com/in/andreapicchihttp://twitter.com/andreapicchi
  • Andrea PicchiFormazione in Psicologia (Università di Padova)Formazione in Informatica (Università di Pisa) 1. Docente Dipartimento Informatica Corso iOS WebApp e Master Mobile App 2. iOS Designer & Developer iPhone e iPad, iPod Touch
  • USCITASETTEMBRE 2012 LINK AD AMAZON.IT http://www.amazon.it/Pro-iOS-Web-Design-Development/dp/1430232463/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1337976309&sr=8-2
  • x
  • Previously on WhyMCA
  • Previously on WhyMCA - Display Touch basi cognitive - Display Touch performance cognitive - Display Touch parallelismo Utente
  • Previously on WhyMCA 1IMMAGINE(del significato) 1 2 Chiama TESTO(del significato) IMMAGINE (del significato)
  • Previously on WhyMCA 1 2 3 IMMAGINE (del testo) IMMAGINE (del significato)
  • Previously on WhyMCA 1 2 3 IMMAGINE (del testo)EFFETTI COLATERALI + Consumo Risorse Cognitve + Introduzione Latenza di Interazione IMMAGINE + Probabilita’ di Errore di Interpretazione (del significato)
  • Previously on WhyMCADevice Mente Icona Immagine Applicazione Risorsa
  • Previously on WhyMCA - Esperienza Utente variabili cognitive - Specifiche Utente come essere umano - Tecniche Design modellate sulle specifiche utente
  • Previously on WhyMCA Protocollo ISO 13407 (Principi)  Coinvolgimento Attivo Utenti  Assegnazione Ruoli Sistema ed Utente*  Iterare Soluzioni Design  Usare Team Multi-Disciplinare *Utente visto come Parte Centrale del Processo
  • Previously on WhyMCA } Parte Razionale Parte Emozionale Parte Decisionale la parte Emozionale elabora più velocemente della parte Razionale
  • Previously on WhyMCA RICORDO RICORDO (reale) (surrogato)Non VengonoPercepite Differenzetra ricordi reali e surrogati
  • Previously on WhyMCA 1a RICORDO (surrogato) RICORDO 1b (reale)
  • Previously on WhyMCA - Processo di User Experience design contesto utente - Variabili Cognitive integrazione nel flusso di progetto
  • Contenuti Talk VARIABILI ESPERIENZA UTENTE { { design variabili implicazioniinterazione utente + interazione contesto 50 minuti
  • Contenuti Talk Oggi Parleremo di variabili che modellano l’esperienza utenteintegrazione di tali variabili nel flusso di progetto* * per la creazione di applicazioni mobile
  • Contenuti TalkOggi Non Parleremo di misurazione delle variabili cognitive calcolo probabilità di interazione calcolo statistico dei carichi cognitivi
  • Concetto 1Essere Umano > Utente l’utente prima di essere “utente” é un essere umano disegnare prima per l’essere umano poi per l’utente
  • image credit: junkfunk
  • Concetto 2Quattro Dimensioni* comprendere 4 dimensioni richiede un salto di logica verso un ottica dinamica-differenziale * tessuto spazio-temporale
  • image credit: stanford ed tech
  • Design Cognitivo Utente come Essere Umanoconoscere le “specifiche” dei nostri utenti
  • Design CognitivoDef: Essere Umano* “processatore attivo di informazioni” * approccio Information-Processing
  • PARTE 1 Layout Design- consapevolezza di comunicazione -
  • Contenuti TalkVARIABILI ESPERIENZA UTENTE { design (costante) variabili utente interazione contesto 50 minuti
  • Variabile DesignVariabile Costante* varia da vista* a vista* invariante rispetto allo scenario di interazione * costante dal punto di vista informatico * vista = singola view dell’interfaccia
  • image credit: chefranden
  • Sistema Visivo
  • Design Costante
  • Design Costante ..01001101010..
  • PARTE 2 Uomo Utente- consapevolezza di interpretazione -
  • Contenuti TalkVARIABILI ESPERIENZA UTENTE { design variabili utente (dinamica) interazione contesto 20 minuti
  • Variabile UtenteVariabile Dinamica varia rispetto alla vista* varia rispetto allo scenario** di interazione * fissata una vista ** fissato una scenario di azione
  • {{
  • Specifiche Utente Def: Bisogno*“forma di nutrimento psicologico innato ed essenziale per la crescita psicologica, lintegrità ed il benessere dell’individuo” * Deci and Ryan, 2000
  • Specifiche Utente Implicazioni Bisogni influenzano lo stato emotivo condizionano i processi di pensieroelicitano comportamenti orientati alla loro soddisfazione ……… tendono ad essere universali * Baumeister and Leary, 1995
  • Specifiche Utente Def: Valori* “insieme di credenze, stabili e generali su ciò che é desiderabile” * Feather, 1992
  • Specifiche Utente Valori*nascono da processi che coinvolgono principalmente bisogni primari senso del se norme sociali * Feather, 1992
  • Specifiche Utente Implicazioni Valori influenzano lo stato emotivo condizionano i processi di pensieroelicitano comportamenti orientati alla loro soddisfazione ……… tendono ad non essere universali
  • Utente Dinamica 0 n Bisogni Bisogni Valori 0 Valori n ……… ……… Contesto 0 Contesto n 0 nt
  • Design > Utente Bisogni DINAMICO Valori ………Contesto ..01001101010.. COSTANTE
  • Quali sono le possibilile implicazioniimplicazioni? pratiche?
  • Implicazione 1Mondo Interiore la mappa non é il territorio
  • Utente Dinamica 0 n
  • Implicazione 1Modello Mentale* fornisce un immediata aspettativa su “ciò che sta per accadere” all’utente dando la possibilità al sistema emozionaledi valutare la sua valenza positiva o negativa* Donald Norman, intervista sui concetti dei modelli mentali
  • Modello Mentale Modello ModelloConcettuale Sistema Modello Mentale
  • Implicazione 2Interazioni Utente la interazioni nascono da un complesso processo cognitivo
  • Implicazione 2Def: Proc.Cognitivo* “composizione di attività cognitive necessarie alla creazione di contenuti mentali” * Dizionario della Princeton Universitiy
  • Implicazione 2Def: Proc.Cognitivo* “processi che conducono ad una conoscenzaintesi funzionalmente come guida del comportamento” * Dalla Volta, Dizionario di Psicologia
  • image credit: devendernarang
  • Sistema Percettivo
  • Implicazione 3 Tutto é Relativo il mondo percepito é semprein relazione con il contesto di interazione
  • Implicazione 4 Utilizzo Risorsele performance dell’esperienza utente al tempo t sono legate all’utilizzo delle risorse cognitive al tempo t
  • Implicazione 4 Attenzione guida l’interazione con l’interfacciae può lavorare in varie configurazioni tra cui selettiva o distribuita
  • Attenzione UtenteSELETTIVA SELETTIVA DISTRIBUITA
  • Implicazione 4 Attenzione* “il prendere possesso da parte della mente..di uno fra tanti oggetti .. che si presentano come simultaneamente possibili.. ..essa implica il tralasciare certe cose per occuparsi con più efficienza di altre…” * secondo William James in Principi di Psicologia
  • Implicazione 5 Accesso Risorsele performance dell’esperienza utente al tempo t sono legate alla disponibilità di risorse cognitive al tempo t
  • Implicazione 5 Parallelismo una reale forma di parallelismo attivo* e performante** a 360 gradi non é possibile per l’utente * a livello di prestazione massima costante** consapevole senza l’introduzione di azioni automatiche o semi-automatiche
  • Implicazione 5 Concorrenza dove vi é accessoa risorse (critiche) discrete condivise
  • Implicazione 5Risorse Cognitive Attenzione Percezione … … ... Memoria Temporanea
  • Implicazione 5Def: Risorsa Cognitiva“capacità* di gestire ed elaborare informazioni” * di natura discreta
  • Implicazione 5Def: Risorsa Cognitiva impossibilità di modellare il continuo con un insieme di risorse discrete
  • PARTE 3Contesto Utilizzo - consapevolezza di interazione -
  • Contenuti TalkVARIABILI ESPERIENZA UTENTE { design variabili utente interazione contesto (dinamica) 50 minuti
  • Variabile ContestoVariabile Dinamica varia rispetto alla vista* varia rispetto all’utente** varia rispetto allo scenario*** di interazione * fissata una vista ** fissato un insieme di bisogni, valori, risorse cognitive *** fissato una scenario di azione
  • Concetto Fondamentale Risorse DisponibiliRisorse Disponibili = Risorse Totali - Risorse Ambiente
  • Assorbimento RisorseAPP AMBIENTE
  • Istanze EsperienzaISTANZA ISTANZA “CASA” “AUTOBUS”BASSO ALTODISTURBO DISTURBO MOBILE RSS
  • Quali sono le possibilile implicazioniimplicazioni? pratiche?
  • Concetto Fondamentale Come percepiamo in natura il“tutto” “nostro” mondo? ha un costo
  • Implicazione 1 Punto Critico* sistema cognitivo é vulnerabile a determinate combinazioni di condizioni ambientalie di condizioni ambientali ed azioni da compiere * dal punto di vista dell’interazione
  • Implicazione 2Sovraccarico Cognitivo Risorse Disponibili ≤ Risorse Necessarie
  • Design > Utente > Contesto Bisogni DINAMICO Valori ……… Contesto ..01001101010.. COSTANTE
  • image credit: krossbow
  • Implicazione 2Sovraccarico Cognitivo accentuato da un contesto che definisce due azioni che condividono la modalità di input* e/o di output * es: sist.vistivo
  • Implicazione 2Sovraccarico Cognitivo ottimizzare verso il “giusto” carico cognitivo non cercare di ridurlo indiscriminatamente alto carico cognitivo = bassa motivazione basso carico cognitivo = bassa motivazione * es: sist.vistivo
  • PARTE 4Implicazioni Progettuali - integrazione del fattore umano -
  • Contenuti Talk VARIABILI ESPERIENZA UTENTE { { design variabili implicazioniinterazione utente + interazione contesto 50 minuti
  • Implicazioni Progettuali ALCUNI OBIETTIVIintegrazioni dei bisogni, dei valori e dei carichi cognitivi utente nelle fasi di analisi e di design
  • Implicazioni Progettuali ALCUNI OBIETTIVI Ricercare Funzioni che soddisfino Bisogni e Valori Utente Estetica e Seduzione attraverso il Visual Design Evitare Carichi Cognitivi elevati (o troppo bassi) Interazioni che violino i Valori Utente
  • integrazioni dei bisogni, dei valorie dei carichi cognitivi utente nelle fasi di analisi
  • Definizione Requisiti APPUNTI REQUISITIESPLORAZIONE ORGANIZZAZIONE DESIGN LINEE GUIDA OSSERVAZIONE Valori, Bisogni INTERVISTE Carichi CognitiviLEZIONI APPRESE
  • Implicazioni Progettuali ANALISI Requisiti Funzionali Bisogni Utente Valori Utente
  • Implicazioni Progettuali ANALISI Requisiti Non Funzionali Aspetti Contestuali degli Interessi Aspettative sui Carichi Cognitivi Utente
  • Sketch Interfaccia SKETCH SKETCHDESIGN TEST DESIGNPERSONAS DOCUMENTI REQUISITI {Valori, Bisogni}
  • Sketch Interfaccia
  • Fase Design{ { Personas Documenti Requisiti {Valori, Bisogni}
  • Implicazioni Progettuali Carichi Cognitivi prima associazione tra vista (design) e carico cognitivo (utente)
  • image credit: patrick rushton
  • Implicazioni Progettuali Carichi Cognitivi DOMANDA il mio design (linguaggio) é adatto al contesto?
  • Implicazioni Progettuali Carichi Cognitivi SCOPO utilizzare carichi cognitivi per testare il tipo di design (es: Testo VS Icona) (es: Picker VS Input Manuale)
  • Prototipo Interfaccia PROTOTIPO PROTOTIPODESIGN TEST SVILUPPOPERSONAS DOCUMENTI REQUISITI {Valori, Bisogni}
  • Fase Design { { Personas Documenti Requisiti {Carichi Cognitivi}
  • Prototipo Interfaccia PROTOTIPO PROTOTIPOSVILUPPO TEST BETA TESTINGPERSONAS DOCUMENTI REQUISITI {Carichi Cognitivi} FEEDBACK TESTER
  • Implicazioni Progettuali Carichi Cognitivi test delle associazione tra vista (design) e carico cognitivo (utente) integrazione del feedback beta-tester
  • image credit: patrick rushton
  • Conclusioni Osservazioni Approccio Cognitivo allo UI Design + Analisi delle Specifiche Utente + Design sui fondamentali Bisogni dell’utente + Design sul reale Impegno Cognitivo dell’utente + Ottimizza Design per i reali Contesti di Utilizzo + Ottimo approccio per Progetti “innovativi*” * che non hanno precedenti
  • Conclusioni Osservazioni Approccio Cognitivo allo UI Design - Costoso (possibile in medi-grandi progetti)
  • Conclusioni Osservazioni Approccio Cognitivo allo UI Design +- Uso “Lezioni Apprese” per piccoli-medi progetti
  • Grazie dell’Attenzione Domande? http://www.linkedin.com/in/andreapicchi http://twitter.com/andreapicchi