presentazione immigrazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

presentazione immigrazione

on

  • 611 views

 

Statistics

Views

Total Views
611
Views on SlideShare
611
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
5
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as OpenOffice

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

presentazione immigrazione presentazione immigrazione Presentation Transcript

  • L'Immigrazione in Italia L'immigrazione in Italia è un fenomeno relativamente recente, che ha cominciato a raggiungere dimensioni significative all'incirca nei primi anni settanta, per poi diventare un fenomeno caratterizzante della demografia italiana nei primi anni del XXI secolo.
    • L'Italia, per gran parte della sua storia recente è stato un paese di emigrazione; si stima che tra il 1876 e il 1976 partirono oltre 24 milioni di persone(con una punta massima nel 1913 di oltre 870.000 partenze), al
    • punto che oggi si parla di grande emigrazione o diaspora italiana.
    • Negli anni novanta il saldo migratorio ha continuato a crescere e, dal 1993 (anno in cui per la prima volta il saldo naturale è diventato negativo), è diventato il solo responsabile della crescita della popolazione italiana.
    • Nel 1991 l'Italia dovette anche confrontarsi con la prima "immigrazione di massa", dall'Albania (originata dal crollo del blocco comunista), risolta con accordi bilaterali. Negli anni seguenti ulteriori accordi bilaterali verranno stipulati con altri Paesi, principalmente dell'area mediterranea. Secondo
    • dati stimati dalla Caritas, nel 1996 erano presenti in Italia 924.500 stranieri.
  • QUANTI SONO GLI IMMIGRATI IN ITALIA? Alla data del censimento della popolazione del 2001 risultavano presenti in Italia 1.334.889 stranieri, mentre le comunità maggiormente rappresentate erano quella marocchina (180.103 persone) e albanese (173.064); tale valore, nel 2005 era giunto a 1.990.159, mentre le comunità albanese e marocchina contavano, rispettivamente 316.000 e 294.000 persone. Al 1º gennaio 2009 l'Italia era il quarto Paese europeo per numero assoluto di stranieri residenti, dopo Germania (7,2 milioni), Spagna (5,7 milioni) e Regno Unito (4 milioni). In termini percentuali, tuttavia, si collocava undicesima.
  •   Paesi di provenienza degli stranieri residenti in Italia anno 2010
  • PAESE ANNO 2010 Romania 887.763 Albania 466.684 Marocco 431.529 Cina 188.352 Ucraina 174.129 India 105.863 Polonia 105.608 Moldavia 105.600 Tunisia 78.230 Principali comunità straniere residenti in Italia
  • Il gruppo dove la presenza straniera è in costante aumento è quello dei bambini e dei ragazzi, dove la presenza di stranieri è raddoppiata dal 2003 ad oggi. Infatti è di origine straniera: Neonati 10% Minori di 6 anni 10% Minorenni 7% COME SAREMO?
  • Gli studenti stranieri sono circa il 7% nelle scuole elementari e medie. Ci sono poi dei picchi in alcune zone del nord, a Milano per esempio il 66% dei nuovi iscritti alle medie è di origine straniera. Secondo le proiezioni ISMU (Fondazione Iniziative e Studi sulla Multi Etnicità) infatti nel 2050 sarà di origine straniera 1 italiano su 3 della popolazione con meno di 24 anni!