Cameradicommercio.it: semantica e open source al servizio di cittadini e imprese

1,065 views
1,019 views

Published on

Focus sul portale www.camcom.gov.it, un progetto
finalizzato a fornire in modo semplice e diretto le informazioni e i servizi necessari alle
imprese e a coloro che vogliono mettersi in proprio.
Il paper illustra le scelte di classificazione dei contenuti e dell’organizzazione del lavoro
redazionale per la gestione del progetto, gli ambiti di applicazione, i risultati sinora
conseguiti e le prospettive di sviluppo.

Published in: Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,065
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Cameradicommercio.it: semantica e open source al servizio di cittadini e imprese

  1. 1. CAMERADICOMMERCIO.IT Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese IA Summit 2010 Pisa 7-8 maggio 2010
  2. 2. COME FACILITARE I CIT T ADINI E LE IMPRESE NELL’ USO DEI SERVIZI E DELLE INFORMAZIONI DI UN ENTE PUBBLICO ? Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Introduzione
  3. 3. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Cosa sono le Camere di commercio LA MANCANZA DI UN SOLO PUNTO DI ACCESSO AUMENTA IL DIVARIO TRA IMPRESE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Le Camere di commercio sono uno degli attori più influenti dello sviluppo delle economie locali e rappresentano tutte le imprese italiane. L'intero network è composto da oltre 5.000 enti di cui 106 Camere distribuite nelle province. La registrazione alla Camera di commercio è obbligatoria per tutti gli imprenditori italiani. Le Camere forniscono informazioni e servizi necessarie allo sviluppo del sistema economico, dallo start up delle imprese, alla gestione, supporto finanziario e sviluppo. Per sua natura, la rete camerale mostra approcci al web molto etorogenei e in alcuni casi obsoleti, anche in termini di qualità, quantità, ampiezza dei servizi e informazioni fornite
  4. 4. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Sfida 1: contenuti smarriti L’informazione era distribuita in profondità e archiviata con logiche e label tipiche del gergo delle Camere di commercio. I visitatori perdevano molto tempo nella decodifica del linguaggio del sito, si rivolgevano spesso all’assistenza per problemi di navigazione e quando interrogati da ricerche interne lamentavano una difficoltà di accesso all’informazione.
  5. 5. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Sfida 2: utenti troppo diversi <ul><li>Gli utenti del portale sono gli attori del sistema economico nazionale (sia pubblico che privato): </li></ul><ul><ul><li>Aspiranti imprenditori </li></ul></ul><ul><ul><li>Imprenditori </li></ul></ul><ul><ul><li>Studenti </li></ul></ul><ul><ul><li>Consumatori </li></ul></ul><ul><ul><li>Pubblica amministrazione </li></ul></ul><ul><li>Gli utenti sono una parte vitale del portale: possono lasciare feedback, votare le pagine e condividere I contenuti sui principali social network (technorati, facebook, delicious, oknotizie, segnalo, digg, wikio, yahoo, magnolia, google bookmarks, stumbleupon, twitter) </li></ul>
  6. 6. UTILIZZARE IL LINGUAGGIO NATURALE E LA CLASSIFICAZIONE SEMANTICA PER MIGLIORARE LA FRUIZIONE DEL SITO Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Cambiamento di approccio
  7. 7. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Da sistema chiuso a sistema aperto ARCHITETTURA GERARCHICA VECCHIO PORTALE ARCHITETTURA FLESSIBILE CONTENUTI ORGANIZZATI TOP DOWN CONTENUTI MOLECOLARI CHE GLI UTENTI AGGREGANO SISTEMA CHIUSO SISTEMA APERTO + VS + NUOVO PORTALE
  8. 8. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Il ruolo della semantica Per gestire una grande quantità di informazioni eterogenee fornite dal network, Retecamere ha scelto un approccio web 2.0, con strumenti per la navigazione tramite concetti per raggiungere e diffondere la conoscenza. L'uso della semantica ha dato nuovo valore ai dati: gli utenti li trovano più facilmente e possono aggregarli secondo un loro personale percorso di lettura
  9. 9. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Il cuore della navigazione sta nella tag cloud e nella ricerca su più parametri approccio innovativo sin dall’aspetto: Interfaccia minimalista per individuare subito le informazioni La nuova versione del portale delle Camere di commercio è stata pubblicata a novembre 2008
  10. 10. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Creazione dell’ontologia esplicitazione degli elementi costitutivi di un dominio soluzione delle equivocità terminologiche (Thesaurus); standardizzazione del linguaggio, comprensibile da applicazioni diverse; formalizzazione e interpretazione logica dei costrutti del linguaggio Il portale si basa su un’ontologia di dominio che rappresenta una concettualizzazione condivisa del dominio “camerale”, una sorta di accordo per la definizione di concetti e relazioni che caratterizzano la conoscenza dei temi trattati dalle Camere di commercio. Sono state individuate contemporaneamente sia le tematiche legate ai “domini di conoscenza“ sia i concetti più ampi fino ad arrivare a quelli più specifici.
  11. 11. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Creazione del thesaurus Il Thesaurus conta, ad oggi, più di 1500 termini, ma è da considerarsi in continua evoluzione e revisione. Sono i concetti a determinare la collocazione delle unità informative all’interno del portale, e che le singole unità informative vengono arricchite anche con altri metadati. <ul><li>Per definire il Thesaurus sono state svolte le seguenti attività: </li></ul><ul><li>analisi linguistica delle richieste del servizio di Assistenz@ </li></ul><ul><li>analisi linguistica dei contenuti del vecchio portale </li></ul><ul><li>analisi linguistica dei più importanti documenti del Sistema Camerale; </li></ul><ul><li>consultazione di dizionari economici; </li></ul><ul><li>consultazione di dizionari tecnici; </li></ul><ul><li>analisi di pubblicazioni specifiche, non solo di fonte camerale. </li></ul>
  12. 12. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese la home page Quando il contenuto è pronto, viene pubblicato online scegliendo su quale canale distribuirlo. Un solo strumento viene usato per scrivere e distribuire informazioni su portali locali. Le informazioni vengono spedite dalla redazione centrale ai gestionali delle singole Camere, che decideranno se approvare il contenuto
  13. 13. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese le pagine interne Quando il contenuto è pronto, viene pubblicato online scegliendo su quale canale distribuirlo. Un solo strumento viene usato per scrivere e distribuire informazioni su portali locali. Le informazioni vengono spedite dalla redazione centrale ai gestionali delle singole Camere, che decideranno se approvare il contenuto
  14. 14. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Annuario delle Camere Il Thesaurus conta, ad oggi, più di 1500 termini, ma è da considerarsi in continua evoluzione e revisione. Sono i concetti a determinare la collocazione delle unità informative all’interno del portale, e che le singole unità informative vengono arricchite anche con altri metadati. <ul><li>Per definire il Thesaurus sono state svolte le seguenti attività: </li></ul><ul><li>analisi linguistica delle richieste del servizio di Assistenz@ </li></ul><ul><li>analisi linguistica dei contenuti del vecchio portale </li></ul><ul><li>analisi linguistica dei più importanti documenti del Sistema Camerale; </li></ul><ul><li>consultazione di dizionari economici; </li></ul><ul><li>consultazione di dizionari tecnici; </li></ul><ul><li>analisi di pubblicazioni specifiche, non solo di fonte camerale. </li></ul>
  15. 15. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese la home page Quando il contenuto è pronto, viene pubblicato online scegliendo su quale canale distribuirlo. Un solo strumento viene usato per scrivere e distribuire informazioni su portali locali. Le informazioni vengono spedite dalla redazione centrale ai gestionali delle singole Camere, che decideranno se approvare il contenuto
  16. 16. VIRTUAL WORKSPACE Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese
  17. 17. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Come funziona il virtual workspace 1/2 Il workspace virtuale è basato su un software di scouting automatico che controlla ogni giorno oltre 1000 fonti (prevalentemente italiane), sezionate tra i siti delle Camere di commercio e altri indirizzi rilevanti (Pubbliche amministrazioni, ministeri, università, quotidiani e periodici), aggrega i risultati e classifica l'informazione grezza. Una redazione di 8 persone lavora a tempo pieno sui contenuti del portale, rifinisce l'informazione, arricchisce la classificazione, assegna i metadata (concetti semantici, settori, tipologia informativa, località). Il gestionale mette a disposizione le unità informative in formato XML standard. Le unità informative vengono pubblicate sul portale e su altri siti web correlati.
  18. 18. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Come funziona il virtual workspace 2/2 CMS OCTOPUS SHARK PA PORTALS URL URL URL SOURCES Aggregation software XML U.I. U.I. U.I. XML INFORMATION UNITS CameradiCommercio.it
  19. 19. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Back office: selezione news Un aggregatore di news analizza ogni giorno oltre 1000 fonti informative dai siti della pubblica amministrazione (con particolare riferimento al sistema camerale) e delle testate giornalistiche, cattura i contenuti più recenti e tramite un flusso xml li invia al gestionale iCMS.
  20. 20. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese back office: taggatura Le notizie da pubblicare vengono arricchite, riscritte e classificate in base al thesaurus del sistema, che ne determina il posizionamento. Solo le unità informative che presentano due termini di una tematica appariranno online in quella tematica.
  21. 21. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Diffusione delle informazioni Quando il contenuto è pronto, viene pubblicato online scegliendo su quale canale distribuirlo. Un solo strumento viene usato per scrivere e distribuire informazioni su portali locali. Le informazioni vengono spedite dalla redazione centrale ai gestionali delle singole Camere, che decideranno se approvare il contenuto
  22. 22. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Diffusione delle informazioni <ul><li>Soddisfazione dei requisiti inerenti l’ usabilità del portale: </li></ul><ul><li>Architettura : sistema aperto, sviluppato interamente tramite tecnologia open-source, che permettere di intervenire a qualsiasi livello per modifiche, integrazioni, espansioni al fine di migliorare la struttura e la navigazione. </li></ul><ul><li>Comunicazione : linguaggio centrato sugli utenti, che parla la loro stessa “lingua” </li></ul><ul><li>Funzionalità : tools e utilities che agevolano la reperibilità dell’informazione, offrendo modalità di interazione reale in linea con gli standard collaborativi del web 2.0. </li></ul><ul><li>Contenuto : tipologie informative e singole unità caratterizzate semanticamente, che si “modellano” al fabbisogno dell’utente, costruendo dinamicamente il suo percorso di navigazione </li></ul><ul><li>Gestione : funzionalità on line per garantire la facilità d’uso da parte di tutti utenti, anche di quelli poco esperti nelle discipline informatiche. </li></ul><ul><li>Accessibilità : garanzie d’uso anche per utenti dotati di abilità diverse. Inoltre, le tecniche usate per la ristrutturazione dei codici xhtml e di riscrittura delle url/pagine tramite tecniche SEO offrono il vantaggio di essere conformi alle specifiche del W3C, aumentando così l'accessibilità e visibilità delle pagine nel web, oltre ad essere estremamente gradite ai motori di ricerca. </li></ul><ul><li>Il risultato di tutto ha prodotto un'ottima indicizzazione del portale. </li></ul>
  23. 23. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese annuario Annuario (Who is Who) del Sistema Camerale Camere di commercio, Unioni regionali, Centri estero, aziende speciali e Organismi partecipati sono presenti all’interno di schede individuali dove, oltre all’indirizzo, telefono, mail e sito internet dell’Ente prescelto, è possibile visualizzare anche tutti i nominativi dei componenti dell’Ente, e le relative cariche. Oggi le informazioni relative agli enti del sistema camerale sono ulteriormente arricchite, completate ed erogate con tecnologia innovativa utilizzando i qrcode.
  24. 24. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese il mobile <ul><li>Cosa fare per garantire il supporto per il mobile? </li></ul><ul><li>1. Non fare niente </li></ul><ul><li>2. Azzerare tutti gli stili e puntare sul semplice HTML </li></ul><ul><li>3. Usare fogli di stile serviti con media=&quot;handheld&quot; </li></ul><ul><li>4. Creare un sito specifico per il mobile. </li></ul><ul><li>Le esigenze: </li></ul><ul><li>un sito più semplice e leggero , rapido da scaricare e da consultare; </li></ul><ul><li>proporre un' architettura dell'informazione ottimizzata e consistente , senza modificare nella sostanza quella utilizzata per i pc-desktop (cms); </li></ul><ul><li>Interfaccia utente semplificata che tenga conto anche della grande variabilità dei dispositivi finali (devices, browsers, s.o). </li></ul>Versione Mobile  m.cameradicommercio.it
  25. 25. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese il mobile La soluzione adottata: Riproporre agli utenti di cellulari e simili i contenuti, il codice e le immagini ottimizzati per il mobile, eliminando tutto ciò che non è strettamente necessario alla fruizione della pagina da mobile. (es: javascript, ajax) Start  Marzo 2009 Pagerank 5/10 Circa 5000 utenti/mese
  26. 26. VANTAGGI e RISULTATI Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese
  27. 27. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Benefici per gli utenti Le richieste di assistenza sono più mirate e definite (meno lavoro per gli uffici informazioni delle Camere) Le camere sono più vicine ai loro stakeholder e più centrali per le imprese Gli utenti raggiungono facilmente le informazioni e i servizi Gli utenti considerano il sito un autorevole fonte di informazione sui temi d’impresa e tornano spesso sul sito
  28. 28. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Risultati di traffico - visite Trend sempre crescente di visite, che passa da meno di 150.000 al mese a oltre 300.000.
  29. 29. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Risultati di traffico - visite Oltre 120.000 utenti unici al mese, con punte di oltre 160.000 nel corso del 2009
  30. 30. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Risultati di traffico – pagine viste Repentino aumento delle visite dal 2008 (vecchio portale al 2009). Punte di traffico di oltre 3.500.000 di pagine viste al mese.
  31. 31. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Il rapporto con gli utenti Il numero di richieste al sistema di assistenza aumenta di circa tre volte. Le richieste non sono relative alla navigazione o alla comprensione di contentuti, ma domande personalizzate e specilistiche di assistenza per la creazione e lo sviluppo di impresa
  32. 32. Un approccio semantico al servizio di cittadini e imprese Domande? Grazie Retecamere scrl www.retecamere.it Andrea Fiacchi – [email_address] Sergio Rinaldi – [email_address]

×