Novambiente Comunicazione

4,393 views

Published on

Novambiente la comunicazione e i social network

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
4,393
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3,772
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Novambiente Comunicazione

  1. 1. Ente di Bacino Padova 2Attività di Comunicazione Andrea Atzori Ente di Bacino Padova 2 www.novambiente.it - @novambiente
  2. 2. Parte ILa comunicazione nel Bacino Padova 2
  3. 3. Chi comunica e qual è il suo ruolo Il Bacino Padova 2 è il consorzio che si occupa dell’attività di programmazione e controllo dello smaltimento dei rifiuti urbani di 20 Comuni dellarea metropolitana di Padova.
  4. 4. Alcuni servizi attivati• progettazione del servizio di raccolta differenziata integrata;• consulenza personalizzata per il passaggio da TARSU a TIA ora TARES;
  5. 5. •predisposizione e controllo della tariffa dismaltimento per i rifiuti indifferenziati applicata atutti i comuni del bacino;•gestione dei dati dei rifiuti prodotti e incidenzadelle raccolte differenziate sul territorio delconsorzio;•consulenza sulla normativa in vigore ;
  6. 6. • controllo della tariffa di realizzazione egestione dell’impiantistica consortile per losmaltimento dei rifiuti indifferenziati;• informazione e sensibilizzazione sulleproblematiche ambientali .
  7. 7. Qual è il pubblico di riferimento•20 comuni dell’area metropolitana di Padova:•426.226 abitanti (al 31 dicembre 201a) cioè il40% della provincia e il 50% delle attivitàproduttive;•8 grandi aree industriali-artigianali ;•tutte le attività commerciali e terziarie diinteresse provinciale e regionale.
  8. 8. In particolare•Sindaci •Formazione e informazioni•Assessori tecniche•Tecnici comunali •Cittadini •Informazione e sensibilizzazione
  9. 9. La comunicazione al cittadino INFORMAZIONEPARTECIPAZIONE/COINVOLGIMENTO RISOLUZIONE DEI CONFLITTI CONSEGUIMENTO DEI RISULTATI
  10. 10. Gli strumenti di comunicazioneAbove the line WebIndiretteInfluenzano la domanda Dirette Chiariscono l’offerta Below the line
  11. 11. Parte IIGli strumenti e le attività di comunicazione
  12. 12. Il sito web:www.novambiente.it
  13. 13. Cos’è•è un portale che offre informazioni sull’innovazione e letecnologie per l’ambiente;•si propone come uno strumento di approfondimento relativo allanormativa ambientale e alle ecotecnologie;•si propone di dare vita ad una comunità interattiva su Internet inqueste materie, specializzandosi nella funzione di orientamento,controllo e gestione del mercato propria delle Autorità d’Ambito(idriche, ambientali ecc.)
  14. 14. A chi si rivolge•ai tecnici impiegati nelle pubbliche amministrazioni locali,Provinciali e Regionali e nelle Autorità d’Ambito;•ai professionisti e ai tecnici operanti in imprese private;•a tutti coloro che, anche solo a titolo personale, siano interessatialle tematiche ambientali.
  15. 15. Finalità proporsi come portale di RIFERIMENTO INCONTRO CONFRONTOINFORMAZIONE E FORMAZIONEsoprattutto per i nascenti ATO rifiuti.
  16. 16. Novambiente e Wikipedia
  17. 17. Novambiente e facebook
  18. 18. @novambiente - twitter
  19. 19. +novambiente - google
  20. 20. Novambiente - Linkedin
  21. 21. Panoramio geolocalizzazione
  22. 22. Novambiente - Flickr
  23. 23. Novambiente e gli altri social
  24. 24. Novambiente e gli altri socialhttps://twitter.com/novambientehttps://plus.google.com/u/0/http://www.linkedin.com/groups?gid=4661924&trk=hb_side_ghttp://www.panoramio.com/photo/74465338http://www.flickr.com/photos/novambiente/http://pinterest.com/novambiente/http://instagram.com/
  25. 25. Rilancio di www.novambiente.itStrategia elaborata dagli studenti della classe 2005/2006 del Master Copycom dell’Accademia di Comunicazione di Milano. Il 25 ottobre 2006 sono stati presentati i lavori dei cinque gruppi di ragazzi, che sono stati riuniti successivamente in un unico progetto.• a) on line: news letter, format innovativi di guerrilla marketing;• b) off line: corporate aziendale, partecipazione ad eventi e fiere di settore con operazioni di marketing non convenzionale, materiale di supporto.
  26. 26. 18 – 21 Aprile 2007 - Partecipazione al Sep Waste Technologies La scatola delle domande e risposte Arredo urbano e/o allestimento stand
  27. 27. Le attività realizzate
  28. 28. 2005 – 2007 Verso la costituzione dell’ATO rifiuti – Strumenti e materialiTipologia: pubblicazioneQuando: dicembre 2005 – aggiornamento dicembre 2007Target: enti di bacino, gestori/tecnici, comuni, associazioni ambientali/dei consumatori, ricercatoriObiettivi: fornire linee guida sulla gestione integrata dei rifiuti, approfondimenti, riflessioni su tematiche ambientali, confronti tra esperienze da città e settori differenti.Contenuto: atti dei convegni 2004/2005 e 2006/2007
  29. 29. 2006 Raccolta differenziata: vita nuova ai nostri rifiutiTipologia: campagna informativaQuando: marzo-maggio-ottobre-dicembre 2006Obiettivi: informare sulla diffusione della raccolta differenziata, sulle destinazioni dei rifiuti differenziati e il loro riutilizzo; promuovere e motivare comportamenti virtuosiTarget : i cittadini dei 20 Comuni del BacinoStrumenti: → 2000 manifesti → 10000 volantini → conferenza stampa → redazionale su giornale
  30. 30. 2006 Raccolta differenziata:vita nuova ai nostri rifiuti Contenuto: •quantità per tipologia di rifiuto differenziato •processo di lavorazione •tipologia nuovi prodotti realizzati •% RD per Comune •confronto % RD Bacino PD 2/province del Veneto e regioni d’Italia •confronto crescita inflazione/tariffa di smaltimento ai Comuni Distribuzione nei 20 Comuni del Bacino: •spazi pubbliche affissioni •URP •biblioteche comunali •uffici ambiente •scuole
  31. 31. 2006 All’inseguimento dei rifiutiTipologia: campagna informativaQuando: febbraio 2006Obiettivi: informare sulla gestione dei rifiuti nella provincia diPadova, sulle attività dei Bacini, sulle opinioni e la diffusione dellaraccolta differenziataTarget: alunni delle scuole medie e superiori della Provincia di PadovaStrumenti: → realizzazione di un DVD → 2 giornate di incontro presso PadovaFiere → realizzazione di gadgetDistribuzione: → in occasione degli incontri → presso le scuole → in occasione del SEP
  32. 32. 2006All’inseguimento dei rifiuti
  33. 33. 2006 Parliamo di rifiutiTipologia: concorso collegato al convegno “R-Day Limportanza della comunicazione per la raccolta differenziata” rivolto agli studenti della Scuola Internazionale di Grafica di Venezia. In palio un computer MackintoshQuando: marzo 2006Obiettivi: sensibilizzare i giovani creativi alla raccolta differenziata, predisporre visual per campagne informative da utilizzare all’occorrenza, attrarre l’attenzione dell’opinione pubblica e dei mass media
  34. 34. 2006 Parliamo di rifiutiLa locandina del convegno Il progetto vincente
  35. 35. 2007 Cassonetto multilinguaTipologia: campagna informativaQuando: gennaio – dicembre 2007Target: popolazione di nazionalità straniera residente nel Bacino Padova 2Obiettivi:→ Miglioramento della pulizia dei Comuni → Integrazione degli immigrati → Miglioramento quantitativo e qualitativo della RDContenuto: istruzioni per la RD multilingua per i Comuni del Bacino Padova 2Strumenti: layout di stampa fornito ai 20 Comuni del Bacino di un volantino A4
  36. 36. 2007Cassonetto multilingua
  37. 37. 2007Benchmark della tariffe degli impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in ItaliaTipologia: area web del sito www.rifiutilab.itQuando: da novembre 2007Target: enti di bacino, gestori/tecnici, comuni, associazioni ambientali/dei consumatori, ricercatoriObiettivi: incremento della raccolta e diffusione di informazioni tecnico-economiche e possibilità di confronto tra di esseContenuto: area di confronto delle tariffe di smaltimento rilevate sul territorio (tariffe cosiddette ai cancelli) per area geografica e tipologia impiantistica.Strumenti: presentazione ad Ecomondo 2007
  38. 38. 2007Benchmark della tariffe degli impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in Italia
  39. 39. 2007 - 2008 Padova + SostenibileTipologia: campagna informativaQuando: novembre – dicembre 2007/ novembre – dicembre 2008Obiettivi: promozione di uno stile di vita socialmente e ambientalmente più sostenibileTarget: giovani, famiglie, mondo dell’associazionismo, del non profit e dell’economia responsabile, amministrazioni pubbliche, scuole del territorio, e i cittadini che da sempre dimostrano interesse e sensibilità per queste tematicheContenuto: realtà, aziende e istituzioni di Padova e Provincia che presentano servizi e prodotti sostenibili negli ambiti relativi a: commercio equo e solidale, agricoltura biologica, energie rinnovabili, mobilità sostenibile, riciclo, responsabilità sociale delle imprese ecc. In particolare il Bacino ha promosso gli Sportelli EnergiaStrumenti: Mappa Padova+Sostenibile (100.000 copie) Card Padova+Sostenibile - tessera agevolazioni
  40. 40. 2007 - 2008Padova + Sostenibile
  41. 41. 2008 - RiciclartiTipologia: rassegna culturale In questo contesto il Bacino ha (cinema, danza, teatro, musica, realizzato in particolare 2 letteratura)realizzata in appuntamenti: collaborazione con il Comune di Padova e l’associazione Paolo - proiezione cinematorgrafica di Capovilla “Delta’s oil dirty busines” – documentario presentato al festivalQuando: aprile-maggio 2008 CinemAmbiente 2007 di Torino - “Trash, viaggio nell’immagine eObiettivi: promozione di stili nell’immaginario dei rifiuti”, un di vita più sostenibile incontro per esplorare la percezione umana del concetto di rifiuto e delTarget: cittadinanza di mondo dei rifiuti, attraverso le lenti Padova e Provincia della letteratura, del cinema, dei fumetti, della narrativa. Con la consulenza di Erik Balzaretti,Contenuto: una mostra di opere esperto di comunicazione d’arte realizzate con materiali di ambientale e coordinatore del recupero e una serie di master IED in comunicazione appuntamenti culturali uniti dal ambientale. tema del rifiuto/riciclo
  42. 42. 2008 Linee guida per una efficace comunicazione ambientaleTipologia: pubblicazioneQuando: ottobre 2008Target: tutti i soggetti (enti, istituzioni, associazioni) che si occupano attivamente di comunicazione ambientaleObiettivi: rendere più semplice e proficua l‘attività di questi soggettiContenuto: principi per una comunicazione ambientale efficaceDiffusione: presentazione durante un workshop a Ravenna 2008
  43. 43. 2008 Idee per una campagna sulla riduzione della produzione e dispersione dei rifiutiTipologia: 14 progetti per una campagna di comunicazione realizzati dagli studenti del master in comunicazione Ambientale dello IED - Istituto Europeo di Design di Torino e del master in Copywriting con specializzazione in nuovi linguaggi dell’Accademia di Comunicazione di Milano.Quando: gennaio - ottobre 2007Obiettivi: aumentare la consapevolezza del rapporto tra acquisto di un bene e produzione di rifiuti, per sensibilizzare alla pratica della raccolta differenziata e alla prevenzione dalla produzione dei rifiutiTarget: giovani tra i 17 e i 30 anniStrumenti: manifesti azioni di guerrilla marketing
  44. 44. 2008Idee per una campagna sulla riduzionedella produzione e dispersione dei rifiuti
  45. 45. Collaborazioni con Legambiente Padova2007 e 2008Puliamo il mondocollaborazione organizzativa per la festa del riuso in occasione della giornata internazionale del volontariato ambientale. Nel 2008 in occasione della festa abbiamo realizzato dei pannelli informativi sull’imminente nascita dell’ATO provinciale.2007/2008/2009/2010/2011Sportelli EnergiaConvenzione per la realizzazione di 6 sportelli nel Comune di Padova (uno per quartiere) per informare i cittadini sul risparmio energetico, sulle energie rinnovabili e su come utilizzarle nelle proprie abitazioni.
  46. 46. Collaborazioni conLegambiente Padova2009Festa del recuperoIn occasione di “Puliamo il mondo”festa internazionale del volontariato ambientaleE’ stato allestito uno stand con la mostra“Padova ritrova i suoi senza”
  47. 47. RAVENNA 2009 Festival dei rifiuti, aria, acqua e energiaPresentazione del libroLA COMUNICAZIONE AMBIENTALE: sistemi scenari e prospettiveOrganizzazione di workshoop e labmeeting
  48. 48. PADOVA SOSTENIBILE 2009Costruzione di un vocabolario per Padova responsabile e sostenibile
  49. 49. RAVENNA 2010 Festival dei rifiuti, aria, acqua e energiaPresentazione del libroLA REGOLAZIONE E IL CONTROLLO DEI SERVIZI DI GESTIONEDEI RIFIUTI URBANIOrganizzazione di workshoop e labmeeting
  50. 50. ECOMONDO 2010 Fiera internazionaledel recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile
  51. 51. Altre collaborazioni2006 – 2007AmbientAzioniSponsorizzazione della rassegna di danza, teatro e cinema “AmbientAzioni – ovvero modi per coltivare i cambiamenti”, a cura di ARCI Nuova Associazione, grazie alla quale abbiamo avuto la segnalazione da parte della Camera di Commercio di Padova nell’ambito del premio “For profit e non profit: buone prassi a Padova” come migliore collaborazione tra imprese e realtà non profit.2006 e 2007Progetto di cooperazione internazionaleNell’ambito di un progetto organizzato da COOPI ONG, l’ente ha ospitato una delegazione formata da rappresentanti istituzionali e tecnici dell’azienda che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti, portandoli a far visita ai principali impianti della zona
  52. 52. Ravenna 2008/2009/2010/2011 •16 labMeeting, 12 Workshop, una Conference finale: tre giorni di incontri di formazione e approfondimento sulle tematiche di acqua, rifiuti ed energia.•Organizzata da Labelab, il laboratorio per la gestione dei rifiuti,dell’acqua, dell’energia, operante dal 2001 nel settore dei servizipubblici locali•Patrocinato dalle istituzioni locali e regionali e dal Ministerodell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.Ruolo del Bacino Padova 2: partner organizzativo
  53. 53. •Labmeeting:Analisi Tecnica Economica Impianti di Trattamento RifiutiMetodologie di Ricognizione e Analisi Costi - Esempi specificiL’opportunità della “tariffa” nella gestione dei servizi di igieneurbana: metodologie, opportunità, strumenti.•Workshop:La comunicazione ambientale: una riflessione sull’efficacia.•Conference:Interventi vari
  54. 54. Attività di cooperazione internazionale ONG COOPI - 2007Su iniziativa del Comune di Padova, il Bacino ha coadiuvato COOPIONG, per il secondo anno consecutivo, nell’ambito di un progettodi cooperazione internazionale per il miglioramento dellecondizioni ambientali di una città serba, quest’anno individuata inNovi Pazar.L’ente ha ospitato una delegazione formata da rappresentantiistituzionali e tecnici dell’azienda che si occupa della raccolta esmaltimento dei rifiuti, portandoli a far visita ai principali impiantidella zona, tra cui l’inceneritore di Camin, la discarica disant’Urbano e altri impianti di recupero.

×