Presentazione legislativa DGR1118

  • 239 views
Uploaded on

 

More in: Travel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
239
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. La legislazione nazionale e DGR 1118 regione Lombardia UN APPROFONDIMENTO SUGLI IMPIANTI A BIOMASSA DOMESTICA CHE HA L’OBBIETTIVO DI FORNIRE INDICAZIONI UTILI AGLI OPERATORI 24/02/2014 1
  • 2. La Legislazione principale • CPR 305/2011- Regolamento (UE) N. 305/2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE del Consiglio. • Dlgs 3 aprile 2006, n. 152- Norme in materia ambientale. • DM 37/08 - Decreto 22 gennaio 2008, Riordino delle disposizioni in materia di attivita' di installazione degli impianti all'interno degli edifici. • Legge 90/2013 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, recante disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell'edilizia .... • DPR 412/93 - Regolamento recante norme per la progettazione, l'installazione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell'art. 4, comma 4, della L. 9 gennaio 1991, n. 10. • Dlgs 192/05- Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia. • DPR 16 Aprile 2013 n° 74 - Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici. • DL 3 marzo 2011, n. 28 - Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili 24/02/2014 2
  • 3. CPR 303/5 • Regolamento europeo che definisce la certificazione di prodotto e i requisiti essenziali per l’immissione sul mercato. • In particolare la CPR viene richiamato dalle norme prestazionali specifiche che identificano alcune caratteriste di sicurezza, come la resistenza al fuoco. • La legislazione Europea quindi prevede l’immissione sul mercato di prodotti MARCATURA CE. 24/02/2014 3
  • 4. • Il Dlgs n. 152 identifica le caratteristiche minime dei camini collegati ad apparecchi con potenza termica > 35kW. • Un provvedimento che determina le caratteristiche degli impianti di evacuazione dei prodotti della combustione. 24/02/2014 4 Dlgs 3 Aprile 2006. n152
  • 5. DM 37/08 • Il Decreto Ministeriale 37/08 stabilisce identifica gli impianti ed i requisiti degli operatori abilitati all’installazione degli stessi alla regola dell’arte. • Anche gli impianti a biomassa domestica che ricadono nell’ambito applicativo del DM art. 1 comma 2 lettera c) «Impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali.» • Sono soggetti all’applicazione della regola dell’arte e norme UNI in attuazione. • Ogni singolo Impianto di riscaldamento a biomassa oltre ad essere obbligatoriamente collegato a camini/canna fumaria deve essere realizzato a regola dell’arte e a conclusioni dei lavori deve essere rilasciata una dichiarazione di conformità sia dell’impianto interno sia sulla canna fumaria ad esso collegato. 24/02/2014 5
  • 6. Legge 90/2013 24/02/2014 6 Introduce una nuova definizione di impianto termico che, in particolare, fa riferimento agli impianti di riscaldamento a biomassa legnosa di portata superiore ai 5 kW se fissi. Introduce, inoltre, il vincolo dello scarico a tetto per tutti gli impianti termici nuovi che saranno installata dopo il 31 Agosto 2013. Per impianti termici a biomassa no sono previste deroghe allo scarico a tetto.
  • 7. DPR 412/93,Dlgs 192/05 e Dpr 74/2013 • Questi testi di legge identificano e individuano le specifiche prestazionale degli impianti termici. • Strategici in termini di performance di impianto e di applicazione dell’efficientamento sistema impianto. • Questi provvedimenti identificano il camino e la canna fumaria come elemento specifico ai fini applicativi in termini energetici e di sicurezza. 24/02/2014 7
  • 8. DL 3 marzo 2011, n. 28 • Recepisce una direttiva Europea con riferimento alla promozione dell’utilizzo di impianti a fonte rinnovabile. Inoltre definisce i requisiti degli operatori che installano impianti rinnovabili. • Questo provvedimento integra e completa quanto già in essere ai fini della sicurezza con specifico riferimento al DM 37/08. • Inoltre il DL individua gli strumenti tecnici per la promozione sul mercato degli impianti di riscaldamento a fonte rinnovabile come apparecchi quali caminetti, stufe e caldaie a biomassa legnosa. • Dalla DL 3 Marzo 2011 nascono i decreti applicativi come il CONTO TERMICO, provvedimento che prevede specifici incentivi ugli apparecchi domestici a biomassa. 24/02/2014 8
  • 9. Dgr 1118 Regione Lombardia • Recepimento del DPR 74/2013 e della Legge 90/2013 che modifica la definizione del D. Lgs. 192/2005 (con modifica della definizione di impianto termico, includendo impianti con potenza maggiore a 5 kW, anche alimentati con biomassa legnosa); • Identificazione in modo univoco di ciascun impianto termico mediante targatura; • Include l’obbligo di manutenzione dei camini/canne fumarie collegati ad apparecchi a biomassa legnosa. 24/02/2014 9
  • 10. Dgr 1118 Regione Lombardia Dalla disciplina regionale degli impianti termici sono esclusi: • Radiatori individuali, termocucine, cucine economiche, caminetti aperti. • Impianti per la climatizzazione estiva o invernale costituiti da macchine frigorifere, collettori solari o pompe di calore con potenza inferiore a 12 kW; • Impianti coinvolti nei processi produttivi. 24/02/2014 10
  • 11. Dgr 1118 Regione Lombardia Gli impianti termici saranno tutti “TARGATI” con un codice univoco che consentirà l’identificazione dell’impianto. La targatura avverrà, a partire dall’1 agosto 2014: al momento dell’installazione alla prima manutenzione utile 24/02/2014 11
  • 12. Dgr 1118 Regione Lombardia Dall’ 1 agosto 2014 i nuovi impianti a biomassa installati dovranno rispettare i seguenti rendimenti minimi: 24/02/2014 12 Tipologia Alimentazione Valore rendimento % Caminetto chiuso e Stufa Legna Pellet 75 85 Caldaia/Termo stufa/Termo camino Legna Pellet 80 90
  • 13. Dgr 1118 Regione Lombardia • I nuovi impianti a biomassa ed i camini/canne fumarie ad essi collegati devono essere installati secondo quanto previsto dal DM 37/08. • Gli impianti a biomassa devono essere dotati di “Libretto di impianto”. • La manutenzione per tutti gli impianti a biomassa e relativi camini/canne fumarie deve avvenire, dall’1 agosto 2014, con la seguente cadenza: 24/02/2014 13
  • 14. 24/02/2014 14 Confindustria CECED ITALIA Via Matteo Bandello, 5 20123 Milano Tel. 02-435188 24 Fax.02-435188 32 www.assocamini.it Email: assocamini@ceceditalia.it