Your SlideShare is downloading. ×
0
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Aequinet
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Aequinet

563

Published on


eSkills Week 2010

Un network di competenze per una nuova società della conoscenza.
Dino Bertocco (Aequinet)

Seminario
"eSkills, dalla scuola al lavoro
Abilità e competenze digitali per la Società della Conoscenza"
25 febbraio 2010
Sala Carraresi della Fiera di Padova

Sito internet: http://urly.it/1ss

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
563
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. aequinet! aequinet  opera  sul  dif-icile  versante  dell’innovazione,  nello  snodo  che  si  crea  tra   innovazione  tecnologica,  organizzazione  sociale  e  sviluppo  culturale.   istituzioni  pubbliche    e  private   innovazione tecnologica > modificazioni organizzative > sviluppo socio-culturale cittadini  >  giovani  >  studenti   Gli  interlocutori  di  aequinet  sono  le  istituzioni  allorché  intendono  stabilire  un  rapporto   con  la  società  meno  formale  e  più  partecipativo.  
  • 2. aequinet! società  della  conoscenza  >  scuola  >  cittadinanza   aequinet  ritiene  che  si  debba  comunicare  con  i  cittadini  stabilendo  con  loro  un  rapporto   responsabile  basato  sulla  -iducia.  Pertanto  aequinet  ritiene  che   si  possa  proporre  ai  cittadini  di  prendere  parte  in  modo  responsabile  ai  processi  di   elaborazione  delle  leggi  e  alle  diverse  fasi  del  governo  del  territorio   si  possa  proporre  al  mondo  della  scuola  un  modello  di  cittadinanza  responsabile  di   tipo  creativo,  che  stimola  la  partecipazione  attiva  degli  studenti   !   promuovere  una  cittadinanza  responsabile  signi7ica        Pensare  la  formazione  come  condivisione  di  conoscenze  e  competenze        Sviluppare  progetti  per  creare  circolarità  tra  le  diverse  dimensioni  del  sociale          Dare  continuità  agli  esperimenti  per  raggiungere  gli  obiettivi  pre-issati.        Rispettare  le  logiche  della  rete,  evitando  la  super-icialità  e  il  conformismo        Rispettare  e  rendere  compatibili  i  diversi  livelli  di  utilizzo  delle  tecnologie.          Valorizzare  sistemi  di  partecipazione,  ovvero,  di  co  -­‐  progettazione  interattiva  .        Creare  dialogo  tra  giovani,  adulti,  anziani.  
  • 3. ecosostenibilità glocal " " " " "rete " " " "territorio veneto! Il  contesto  in  cui  aequinet  è  consapevole  di  operare  è  quello  di  una  società  glocal,  dove   il  locale  (il  territorio  della  Regione  Veneto)  recupera  il  suo  valore  nel  confronto  con   una  dimensione  internazionale  ed  europea.   " " " L’ambiente  che  offre  più  prospettive  di  sviluppo  innovativo  è  la  dimensione  di  rete,  una   dimensione  cooperativa  che  opera  in  condizioni  di  eco-­‐sostenibilità.     In  questo  contesto  le  relazioni  tra  persone  traggono  risorse  dal  confronto  aperto  con   culture,  conoscenze  e  competenze  diverse.  
  • 4. aequinet! i  progetti  di  aequinet  per  la  scuola   2008   civil  life,  una  scuola  di  democrazia   electionplay,  misuriamoci  con  un  progetto  politico     in  treno  a  Palazzo  Ferro  Fini,  la  sede  del  Consiglio  regionale   bla,  bla,  bla   civil  life.ning,  laboratorio  partecipazione   cartoni  animatori,  un  laboratorio  creativo  per  insegnanti   senior’s  forum,  giovani  e  anziani  al  computer   gold  >  costituzione  e  cittadinanza   2010  
  • 5. coinvolgimento " " " "rete creatività " " " "progettualità! partecipazione gli  studenti  a  scuola  di  democrazia   civil  life   per  una  cittadinanza  più  creativa  e  partecipata   Il  progetto  di  CIVIL  LIFE    è  promosso  dal  Consiglio  regionale  del  Veneto  per  stabilire   un  rapporto  diretto  con  gli  studenti.   In  sintonia  con  la  progettualità  di    Terzo  Veneto  (il  portale  di  e-­‐democracy  del   Consiglio  regionale),  civil  life  propone  agli  studenti  l’impiego  delle  tecnologie  come   risorsa  e  strumento  per  partecipare  più  attivamente  ai  processi  decisionali,  a   cominciare  dagli  organismi  di  rappresentanza  studenteschi  ,  intervenendo  con   proposte  e  iniziative  concrete  nel  governo  del  territorio.  
  • 6. partecipazione conoscenza " "abilità "competizione! gioco " "simulazione electionplay.  un  videogioco     per  rendersi  conto  delle  dinamiche  della  vita  democratica   Il  rapporto  tra  adulti  e  studenti  si  misura  prima  attraverso  la  progettazione  e   successivamente  attraverso  le  dinamiche  del  gioco.   Electionplay  è  un  videogioco  che  ripercorre  le  diverse  fasi  di  costruzione  di  una   campagna  elettorale.  Il  giocatore  deve  veri-icare  le  sue  conoscenze  sulla  pratica  dei   processi  democratici  e  deve  misurare  la  sua  abilità  nella  valutazione  dei  rischi  connessi   alla  competizione.       electionplay  è  una  s-ida  non  solo  in  termini  cognitivi,  ma  anche  di  auto  identi-icazione;   gli  step  della  prova-­‐competizione  sono  un  esercizio  affascinante  per  la  leadership  che   premia  il  merito  e  la  competenza.  
  • 7. "abilità " " "esplorazione! " "gioco " " conoscenza " la casa dei cittadini! In  treno  a  palazzo  Ferro  Fini.     un  videogioco  per  conoscere  organismi  e  luoghi     del  governo  della  Regione   Uno  strumento  di  conoscenza  attraente  e  stimolante  che  nasce  dall’esigenza  di  far   conoscere  gli  organismi  regionali  di  governo  e  i  luoghi  dove  si  svolgono  le  azioni   signi-icative  per  la  vita  democratica  della  Regione.   Con  questo  videogioco  gli  studenti  più  giovani  possono  attraversare  la  Regione  per   giungere  a  Palazzo  Ferro  Fini  a  Venezia  e  girare  per  le  stanze  dove  vengono  messe  a   punto  le  leggi  regionali.  
  • 8. partecipazione conoscenza " "abilità "multimedialità! gioco " "creratività bla  bla  bla,  tante  parole     in  una  città  come  tante   e  i  bambini  cercano  di  collegare  i  signi7icati  tra  loro   Ecco  quindi  l’idea  progettuale  di  BLA  BLA  BLA:  metodologia  ed  obiettivi.  Attraverso  il   Laboratorio    si  è  creato  un  luogo  di  apprendimento  cooperativo,  la  multimedialità  è   diventata  lo  strumento  di  creatività,  socializzazione,  condivisione  del  risultato  comune   del  lavoro    e  soprattutto  media  education  
  • 9. partecipazione conoscenza "progettualità "studenti! community " "laboratorio civil  life  lab   lo  spazio  di  comunicazione  diventa  laboratorio   Da  una    prima  fase  in  cui  il  sito  di  civil  life  era  pensato  come  repository  di  documenti  e   progetti,  si  è  passati  all’avvio  di  un  social-­‐network  per  il  coinvolgimento  effettivo  degli   studenti  in  comunità  di  pratica.     WWW.CIVILLIFELAB.NING.COM  
  • 10. partecipazione conoscenza " "insegnanti "didattica! gioco " "laboratorio il  laboratorio  formativo  cartoni  animati     per  dare  continuità  alla  creatività  responsabile   Il  successo  del  progetto  bla  bla  bla  è  stato  contagioso.     Su  richiesta  di  molti  insegnanti  delle  scuole  della  Regione  Veneto  è  stata  attivata  un’aula   virtuale  per  sviluppare  azioni  formative  e  un  laboratorio  sperimentale  per  l’impiego  dei   Cartoni  animati  nella  didattica.  
  • 11. partecipazione conoscenza best pratices " "confronto " "costituzione "! gli  studenti  a  scuola  di  democrazia   gold  >  costituzione  e  cittadinanza   una  rete  di  best  pratices   Il  progetto  CIVIL  LIFE  è  anche  diventato  il  punto  di  partenza  di  un    “Protocollo  di   collaborazione”  tra  Consiglio  Regionale  del  Veneto  ed  Uf7icio  Scolastico  Regionale.   All’interno  di  questo  rapporto  si  è  veri-icata  l’opportunità  di  un  rapporto  sinergico  con  il   progetto  GOLD  su  “Costituzione  e  cittadinanza”      
  • 12. " " "gioco " "sussidiarietà dialogo tra generazioni digital divide! senior’s  forum   la  tecnologia  crea  dialogo  e  condivisione  di  conoscenze  tra   studenti  e  anziani   Il    Progetto  SENIOR’S  FORUM,  promosso  dal  Consiglio  regionale  del  Veneto,  si  rivolge   alle  scuole  ed  è  promosso  nell’ambito  della  strategia  per  la  diffusione  delle  pratiche   partecipative  attraverso  l’uso  delle  nuove  tecnologie  di  comunicazione.  Attraverso  un   rapporto  di  apprendimento  partecipativo  tra  studenti  e  anziani  si  propone  di  affrontare   una  duplice  s-ida:  il  digital  divide  ed  il  dialogo  intergenerazionale.  
  • 13. " "condivisione "apertura italo calvino conoscenza impegno" "sfida! cinque  idee  per  una  cultura  della  società  digitale   Aequinet  cerca  costantemente  una  sintonia  con  le  spinte  innovative  della  società.     Una  strada  che  porta  in  questa  direzione  è  quella  di  recuperare  la  dimensione   dell’utopia  con  la  valorizzazione  delle  seguenti  chiavi  di  lettura  del  reale     Leggerezza.    dare  senso  alle  cose  ed  evitare  le  parole  inutili   Rapidità.      non  fretta,  ma  entrare  subito  nel  merito  delle  cose   Precisione.    prestare  attenzione  alle  cose  che  contano     Visibilità.      lasciare  spazio  all’immaginazione   Molteplicità.    avere  consapevolezza  della  complessità  delle  persone  e  della  società  

×