Uno a erre argenti

275 views

Published on

Revisione Costi Parco Auto

Published in: Retail
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
275
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
13
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Uno a erre argenti

  1. 1. Uno A Erre - Parco Auto Settore: produzione di gioielleria (oro e argento) Fatturato: 200 milioni di € Dipendenti: 549 Categoria analizzata: Parco Auto 41unità Referenti: Dir.Generale e Finanziario
  2. 2. Uno A Erre - Parco Auto TIPOLOGIA DI COSTO TOT. ANNUO €/000 UNITARIO ANNUO €/000 amm.to + perdita su alienaz. 207,00 - utile su alienaz. -29,00 + costi di gestione 84,00* + oneri finanziari 57,00 TOTALE 319,00 9,11 + Auto sostitutiva inclusa nel nuovo contratto (20 € per auto) 10,08 TOTALE COSTI 329,08 9,40 * Costi interni annui di gestione (acquisto, vendita, manutenz., contab., schede carb., tassa prop., assic., sinistri) 10.000 €  Benchmark mercato 1 persona ogni 100 auto, circa 300 € auto
  3. 3. Uno A Erre - Parco Auto GRUPPO UNO A ERRE UNITARIO CANONE AUTO TOTALE UNO A ERRE Benchmark 9.400 31 291.400,00 Costo attuale 19.916,02 238.992,19 Saving 17,98% 52.407,81 UNO ARGENTO Benchmark 7.520 8 60.160,00 Costo attuale 4.148,62 49.783,39 Saving 17,25% 10.376,61 GORI ZUCCHI Benchmark 10.270 2 20.540,00 Costo attuale 1.406,1 16.873,20 Saving 17,85% 3.666,80 TOTALE BENCHMARK 372.100,00 TOTALE SAVING 66.451,22 17,86%
  4. 4. Benefici La gestione in outsourcing del parco auto ha generato:  Smobilizzo finanziario e cash immediato (tutte le auto sono state vendute contestualmente al fornitore a prezzi interessanti).  Mancato immobilizzo finanziario ( non sono state acquistate n° 8 autovetture in sostituzione di auto ormai inutilizzabili).  Certezza dei costi (nessuna incertezza relativamente a valore di realizzo, costi di manutenzione, gestione interna).
  5. 5. Benefici La gestione in outsourcing del parco auto ha generato:  Maggiore flessibilità (aggiunta di optional a carico dell’utente e addebito della quota a carico gestito dal fornitore).  Costi commisurati (in funzione del reale utilizzo dell’auto in termini di durata e percorrenza).  Eliminazione schede carburante.  Libertà di scelta da parte degli utilizzatori (all’interno di parametri economici stabiliti dall’azienda).

×