Il primo momento che apre la rassegna "E... la musica continua" è da tradizione quello au-tunnale. Tre i concerti 2012 riu...
Rassegna E… la Musica continua 2012-2013                   Raccontando la musica                   In collaborazione con l...
21 ottobre 2012           Teatro Diego Fabbri - ore 21,00Stefano Nanni in TrioMusiche del mondoIl viaggio, la musica, i lu...
11 novembre 2012          Teatro Diego Fabbri - ore 16,30Davide FranceschettiProf.ssa Marinella RamazzottiOmaggio a Claude...
Lago di Como con i Maestri William Grant Naborè,                                        Dmitri Bashkirov, Laurent Boullet,...
18 novembre 2012         Aula Magna dell’Università di Forlì - ore 16,30Piero BonaguriAndrea SoffiantiniOmaggio a Segoviac...
South Bank Centre di Londra, RAI, BBC, Accademia di Belle Arti di Vienna, Guggen-heim Museum di Bilbao, Museum of Western ...
Inverno - Primavera 2013Calendario dei concerti organizzati dagli "Amici dellArte"e dallOrchestra Bruno Maderna6 Gennaio -...
6 gennaio           Istituto Musicale A. Masini - ore 16,00 (C.so Garibaldi, 98)GIOVANI TALENTIIn festa per linizio della ...
26 gennaio          Teatro Diego Fabbri - ore 21,00La meravigliosa avventura del tangoLUIS BACALOV pianoforteANNA MARIA CA...
é una breve ma intensa “storia del tango”, una elegante e raffinata rivisitazione di un repertorio che,con la sensibilità ...
12 febbraio            Teatro Diego Fabbri - ore 21,00 ARTIS-QUARTETT WIEN Peter Schuhmayer violino Johannes Meissl violin...
Artis-Quartett WienFondato nel 1980, lArtis-Quartett ha studiato allUniversità della Musica di Vienna, ed inseguito, per i...
9 marzo                  Aula Magna dell’Università di Forlì - ore 21,00ORCHESTRA MADERNAPAOLO CHIAVACCI concertatoreOLGA ...
13 marzo Teatro Diego Fabbri - ore 21,00           In collaborazione con l’Associazione Bruno MadernaGIOVANNI SOLLIMA viol...
27 marzo          Teatro Diego Fabbri - ore 21,00HERBERT SCHUCH pianoforte R. Schumann Ghost variations L. v. Beethoven 11...
Mozarteum di Salisburgo. Nel 2004-05 si è imposto all’attenzione internazionale grazie alconferimento del Primo Premio in ...
6 aprile                 Aula Magna dell’Università di Forlì - ore 21,00ORCHESTRA MADERNADANIELE GIORGI direttore G.Mahler...
16 aprile Teatro Diego Fabbri - ore 21,00           In collaborazione con l’Associazione Bruno MadernaMARIO BRUNELLO violo...
21 aprile          Teatro Diego Fabbri - ore 21,00ENRICO DINDO violoncello e direzioneI SOLISTI DI PAVIA W.A.Mozart Eine K...
Enrico DindoFiglio d’arte, ha iniziato a sei anni lo studio del violoncello. Si è perfezionato con AntonioJanigro e nel 19...
28 aprile                  Teatro Diego Fabbri - ore 21,00ORCHESTRA MADERNAPAOLO CHIAVACCI concertatore P. I.Tchaikovsky L...
9 maggio 2013           Teatro Diego Fabbri - ore 21,00DADO MORONI IN TRIODado Moroni pianoforteEnzo Zirilli batteriaRicca...
18 maggio                   Teatro Diego Fabbri - ore 21,00ITALIAN JAZZ ORCHESTRAORCHESTRA MADERNAL’Italian Jazz Orchestra...
Tessera sociale anno 2013  € 85,00 per socio ordinario  € 30,00 per socio giovane (fino a 25 anni)  offerta libera per soc...
Libretto2012
Libretto2012
Libretto2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Libretto2012

1,007

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,007
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Libretto2012

  1. 1. Il primo momento che apre la rassegna "E... la musica continua" è da tradizione quello au-tunnale. Tre i concerti 2012 riuniti in "Raccontando la musica" in cui alla parte musicalesi affiancherà il racconto, di musicologi o dei musicisti stessi, su struttura, atmosfera storica,vicende degli autori, ambiente in cui le opere sono nate....E la musica dialogherà con altri lin-guaggi, per approfondire, per collegare, per mostrare di quante sfaccettature possa arricchirsiunopera, e la nostra visione allargarsi.A raccordare il programma del 2012 a quello del 2013, la festa offerta alla città dai nostrigiovani talenti, che con le loro esibizioni ci augureranno serenità e gioia, quelle che la musicasa offrire.Sette gli appuntamenti dellanno nuovo, e tutti importanti: musica da camera in primis, manon solo, perché anche la moderna, la sinfonica, il jazz avranno spazio nella nostra rassegna,che è stata pensata come un grande corpo, con tanti organi, ognuno con una sua funzione.In esso, il cuore che batte: nel nostro caso, tutti per noi, tre grandissimi violoncellisti suonaree dirigere! Il tutto reso possibile dalla disponibilità di musicisti/amici, e dal consolidarsi dellacollaborazione degli "Amici dellArte" con lOrchestra Maderna: lunione delle forze permettea Forlì di godere di una programmazione musicale ricca e sempre più importante. Giuseppina Ferranti
  2. 2. Rassegna E… la Musica continua 2012-2013 Raccontando la musica In collaborazione con l’associazione musicale Bruno Maderna21 ottobre 2012 ore 21,00Teatro Diego FabbriSTEFANO NANNI IN TRIOStefano Nanni pianoforteGianluca Nanni batteriaRoberto Bartoli contrabbassocon il commento del M° Stefano NanniMusiche del mondo11 novembre 2012 ore 16,30Teatro Diego FabbriDAVIDE FRANCESCHETTI pianofortecon il commento ed i filmati dellaPROF.SSA MARINELLA RAMAZZOTTIOmaggio a Claude Debussy18 novembre 2012 ore 16,30Aula Magna dell’Università (C.so Repubblica 88/a)PIERO BONAGURI chitarracon il commento e le letture diANDREA SOFFIANTINIOmaggio a Segovia Arte e CulturaLa promozione delle attività culturali, vista anche come veicolo di sviluppo eco-nomico e sociale del territorio, è uno dei principali obiettivi perseguiti dalla Fon-dazione Cassa di Risparmio di Ravenna. Il convinto sostegno di iniziative culturali,curate da qualificati soggetti operanti sul territorio, assume il duplice proposito divalorizzare e caratterizzare il ricco patrimonio storico-culturale.
  3. 3. 21 ottobre 2012 Teatro Diego Fabbri - ore 21,00Stefano Nanni in TrioMusiche del mondoIl viaggio, la musica, i luoghi. Tre elementi che possono combinarsi e compenetrarsi, diventando espres-sione e sostanza luno dellaltro. La musica può imprimere nella mente del viaggiatore i colori, gliodori, le emozioni e lo spirito dei luoghi visitati e delle genti che li abitano, diventando bagaglio divivida memoria. Immaginiamo quindi di fare un viaggio attraverso la musica, un viaggio che ci portilontano, verso paesi, storie e vite diverse ma che attraverso di essa possiamo comprendere...perché ilviaggio è anche un sentimento evocato, non soltanto un fatto. E allora cominceremo da qui, perchéanche un viaggio di mille miglia inizia con un passo... o una nota.Stefano Nanni - Pianista, compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra jazz. Si è diploma-to col massimo dei voti in pianoforte al conservatorio G. Nicolini di Piacenza, in direzionedi coro e musica polifonica, in arrangiamento e orchestrazione jazz, poi in composizione alconservatorio G. B. Martini. Impossibile sintetizzare in breve la sua carriera che spazia dallat-tività concertistica al forte impegno come arrangiatore, compositore e direttore/band leadernellambito della musica leggera, jazz, cinematografica e classica contemporanea. Da ricordarealmeno la collaborazione come pianista e arrangiatore del tenore Luciano Pavarotti nellambi-to del "Pavarotti International", lesperienza del Music Train Quintet, fondato con MassimoMoriconi, Gianluca Nanni, Luciano Zadro e Danilo Rossi, progetto che meglio rappresentail suo mondo musicale, la sua visione dell’arte dove la musica spazia in contaminazioni liberee imprevedibili fra il classico il jazz e la word music, i lavori prodotti per Danilo Rossi, MarioBrunello, Vinicio Capossela..., le recenti collaborazioni con Bobby McFerrin, Amii Steward.Gianluca Nanni - Nato nel 69, la sua innata curiosità unita ad uno spiccato senso criticolo ha portato ad esplorare diversi stili musicali e ad approfondire la sua preparazione e le sueconoscenze. Alle collaborazioni coi grandi del jazz e della musica leggera si affianca il lavorocome batterista in studi discografici (più di 200 dischi al suo attivo) con produzioni di ognigenere musicale.Roberto Bartoli - Diplomato in contrabbasso al conservatorio di Pesaro, ha studiato poi ar-rangiamento e composizione jazzistica. Collabora con numerosi musicisti tra cui T. Lama,G. Trovesi, G. Mirabassi, F. Meloni, M. Negri, M. Tamburini, S. Zanchini... partecipando anumerosi festival internazionali. é apprezzato autore delle musiche di diversi lavori teatrali.
  4. 4. 11 novembre 2012 Teatro Diego Fabbri - ore 16,30Davide FranceschettiProf.ssa Marinella RamazzottiOmaggio a Claude Debussycon il commento ed i filmati della Prof.ssa Marinella RamazzottiDavide Franceschetti - Giovanissimo ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti: nel 1993 a 17anni 4° premio al Concorso “Ferruccio Busoni”, nel 1994 1° premio al concorso interna-zionale GPA a Dublino, nel 2000 medaglia d’argento al Concorso internazionale di Leeds,nel 2001 premio alla memoria di Steven De Groote e Premio a discrezione della giuria alconcorso Van Cliburn in Texas... Tali riconoscimenti gli hanno permesso di intraprendereconcerti in tutto il mondo. Allattività di solista ha da qualche anno unito quella di direttore.Membro di giurie in importanti concorsi, ha studiato all’Accademia Internazionale di AltoPerfezionamento di Imola pianoforte, musica da camera e fortepiano con i Maestri Fran-co Scala, Piero Rattalino, Alexander Lonquich, Lazar Berman, Piernarciso Masi e StefanoFiuzzi. Nel 2005/06 si è inoltre perfezionato all’Accademia Internazionale del Pianoforte
  5. 5. Lago di Como con i Maestri William Grant Naborè, Dmitri Bashkirov, Laurent Boullet, Leon Fleisher, Claude Frank, Menahem Pressler, Andreas Staier e Fou Ts’ong. Marinella Ramazzotti - é laureata con lode in musi- cologia presso la Scuola di Paleografia e Filologia Mu- sicale di Cremona (Università di Pavia) e addottorata in musicologia presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna con il massimo dei voti. Ha grande interesse per il Novecento musica- le approfondito con studi a Parigi e come ricercatrice presso l’Archivio Luigi Nono di Venezia e lUniversità di Cagliari; è stata inoltre borsista del Center Schön- berg di Vienna. Numerosi i lavori curati presso im- portanti istituzioni internazionali. È docente di Teorie della musica presso l’Università di Macerata e di Sto-ria della musica presso l’Istituto Musicale Masini di Forlì. ORLANDINI ASFALTI s.n.c. di Fabbri Mario & Figlio 47100 Forlì - Via Rio Becca, 1 Tel. e Fax 0543 756336 - Cell. 337.625218 - 336.833297 GUALTIERI GIUSEPPE s.n.c. COSTRUZIONI INFISSI IN ALLUMINIO Forlì - Via M. Malpighi, 6 (Zona Industriale) Tel e Fax 0543.722162
  6. 6. 18 novembre 2012 Aula Magna dell’Università di Forlì - ore 16,30Piero BonaguriAndrea SoffiantiniOmaggio a Segoviacon il commento e le letture di Andrea SoffiantiniPiero BonaguriSvolge attività concertistica nei cinque continenti, suonando per importanti istituzioni efestivals (Carnegie Hall di New York, Biennale di Venezia, Ravenna Festival, PomeriggiMusicali di Milano, Sagra Malatestiana, Palazzo Marino e Castello Sforzesco di Milano,
  7. 7. South Bank Centre di Londra, RAI, BBC, Accademia di Belle Arti di Vienna, Guggen-heim Museum di Bilbao, Museum of Western Art di Tokyo, Art Gallery of Ontario diToronto, Albertina di Vienna...). Ha eseguito, inciso e curato le edizioni di molti branisolistici e con orchestra scritti per lui (circa duecentocinquanta) da compositori comeCappelli, Guarnieri, Ugoletti, Solbiati, Molino, Paccagnini, Benati, Carluccio, Anzaghi,Tagliamacco ecc. L’Editore Ut Orpheus sta pubblicando una sua collana di musica con-temporanea.Andrea SoffiantiniNato nel 1953, inizia l’attività artistica nel 1973. Dall’incontro col drammaturgo Giovan-ni Testori, nasce l’interpretazione dellInterrogatorio a Maria, di Factum est, Post Hamlete Quattro quartetti di T.S. Eliot. Con la regia di Tadeuz Bradecki è Oberon e Teseo nelSogno di una notte di mezza estate, Falstaff nelle Allegre comari di Windsor, Petruccio nellaBisbetica domata; poi Tonino e Zanetto ne I due gemelli veneziani di C.Goldoni con regiadi Franco Branciaroli.Seguono lavori per la regia di Antonio Syxty e del giovane autore friulano Paolo Sartoriin A piedi nudi sul palco. Recita testi di Erri DeLuca e interpreta Giovanni Drogo nellariduzione di G. D. Bonino de Il deserto dei Tartari di D.Buzzati. é con Franco Branciarolinel Caligola e nella Peste di A.Camus, regia di Claudio Longhi.Con vari altri registi è Nikita Kruscev in Processo e morte di Stalin di Eugenio Corti, recitanell’Edipo re di Sofocle, nella Medea di Euripide, ne Il piacere dell’onestà di L. Pirandello.Ad Andrés Segovia è offerto lomaggio dei pittori Roberto Casadio, Gilberto Cap-pelli, Daniele Masini con opere appositamente create per ricordare il grande Mu-sicista.
  8. 8. Inverno - Primavera 2013Calendario dei concerti organizzati dagli "Amici dellArte"e dallOrchestra Bruno Maderna6 Gennaio - Istituto Musicale A. Masini 27 Marzo - Teatro Fabbri ore 21,00(C.so Garibaldi 98) ore 16,00 HERBERT SCHUCH pianoforteGIOVANI TALENTI 6 Aprile - Aula Magna26 Gennaio - Teatro Fabbri ore 21,00 dell’Università di Forlì ore 21,00La meravigliosa avventura del tango ORCHESTRA MADERNALUIS BACALOV pianoforte, Daniele Giorgi direttoreANNA MARIA CASTELLI voce 16 Aprile - Teatro Fabbri ore 21,0012 Febbraio - Teatro Fabbri ore 21,00 MARIO BRUNELLO violoncello e direzioneARTIS-QUARTETT WIEN ORCHESTRA BRUNO MADERNAPeter Schuhmayer violino In collaborazione con l’Ass. Bruno MadernaJohannes Meissl violino 21 Aprile - Teatro Fabbri ore 21,00Herbert Kefer viola, ENRICO DINDO violoncello e direzioneOtmar Muller violoncello I SOLISTI DI PAVIA9 Marzo - Aula Magna 28 Aprile - Teatro Diego Fabbri ore 21,00dell’Università di Forlì ore 21,00 ORCHESTRA MADERNAORCHESTRA MADERNA Paolo Chiavacci concertatorePaolo Chiavacci concertatoreOlga Arzilli viola 9 Maggio - Teatro Diego Fabbri ore 21,00 DADO MORONI IN TRIO13 Marzo - Teatro Fabbri ore 21,00GIOVANNI SOLLIMA violoncello e direzione 18 Maggio - Teatro Diego Fabbri ore 21,00ORCHESTRA BRUNO MADERNA ITALIAN JAZZ ORCHESTRAIn collaborazione con l’Ass. Bruno Maderna ORCHESTRA MADERNA Il programma potrebbe subire modifiche, per cui invitiamo a consultare i siti www.amicidellarte.info e www.orchestramaderna.it per trovare il programma aggiornato comprendente tutte le iniziative. Siamo a disposizione per ogni tipo di servizio floreale Allestimenti locali Noleggio Piante Piante e fiori naturali ed artificiali Idee regalo Consegne a domicilio Consegne in tutto il mondo con il circuito "Florajet" Pagamenti con bancomat Via Correcchio 4/A Forlì • Via Fiumicello Carpinello Tel. e Fax 0543 725345 • Cell. 329 2178652 - Alex 380 4220150
  9. 9. 6 gennaio Istituto Musicale A. Masini - ore 16,00 (C.so Garibaldi, 98)GIOVANI TALENTIIn festa per linizio della stagione musicale 2013I premiati dell’8° edizione del Concorso Adotta un musicista Marzadori Irene, violoncello, 1° premio Boldrini Filippo, violoncello, 2° premio Casadei Monti Sofia, pianoforte, 3° premio ex aequo Succi Matteo, clarinetto, 3° premio ex aequo Fantini Serena, violoncello, premio ‘Al più giovane Talento’ Roboni Luca, Premio ‘Francesco Saverio Russo’ per la migliore chitarra Fantini Lorenzo, fagotto, premio ‘Giuria Giovani’ Maltoni Lorenzo, pianoforte, premio del Pubblico Fornaciari Fabio, pianoforte, premio Speciale GiuriaVincitori Borsa di Studio Lions Club Forlì Valle del Bidente Ricci Giulia, pianoforte Baldanza Matteo, chitarraVincitrice XVI Rassegna Migliori Diplomati dei Conservatori d’Italia Petryshak Anastasiya, violinoIl 2013 musicale si apre allinsegna della freschezza, quella offerta dai giovani vincitori dellVIIIedizione del concorso Adotta un musicista promosso dagli "Amici dellArte", cui si uniscono ipremiati Lions dellIstituto Musicale Masini e una vincitrice della XVI Rassegna dei MiglioriDiplomati dei Conservatori d’Italia organizzata dallAssociazione Castrocaro Classica.Si ripropone, contando di ripeterlo anche in futuro, il momento festoso di inizio anno che tantopiacque nel 2012, allargato alla collaborazione di due importanti istituzioni musicali che dellaformazione dei giovani e della loro valorizzazione fanno una bandiera: mission (oggi si dice ) cheanche gli "Amici dellArte" hanno fra le loro finalità.E non dimentichiamo la merenda con brindisi nel finale del pomeriggio offerto a chi vorrà con-dividere con noi la festa! INGRESSO LIBERO PETIT ARQUEBUSE RISTORANTE BISTROT Corso Garibaldi, 52 - 47121 Forlì - Tel. 0543.33010
  10. 10. 26 gennaio Teatro Diego Fabbri - ore 21,00La meravigliosa avventura del tangoLUIS BACALOV pianoforteANNA MARIA CASTELLI voce Musiche di Luis Enriquez Bacalov, Carlos Gardel/Alfredo Le Pera, Astor Piazzolla, A. Villoldo,J. Viladomat Masanas/Félix Garzo, José Razzano/Calcedonio Flores, Sebastian Piana/Homero Manzi, Juan Carlos Cobian/Enrique Cadiamo, Enrique Santos Discepolo, F. Canaro/L. C. Amadori, Horacio Ferrer
  11. 11. é una breve ma intensa “storia del tango”, una elegante e raffinata rivisitazione di un repertorio che,con la sensibilità di due artisti come Luis Bacalov e Anna Maria Castelli, è riuscita a mantenere in-tatte ma, al contempo, rinnovate, le canzoni che hanno accompagnato intere generazioni di oltre Oce-ano. é una dedica alla storia del tango, ai suoi più grandi compositori, agli interpreti e a testi poeticistraordinari che rappresentano la storia, la vita e la creatività del Popolo rioplatense. Da Contursi adAmadori, da Canaro a Villoldo da Discepolo a Gardel a La Pera, a Piazzolla e a tanti altri artisti, percontribuire a far sì che il ricordo sia trasmesso e si rinnovi.Luis Bacalov è uno dei più grandi compositori di musica per il cinema ed infatti è stato insignitodei più importanti premi nazionali ed internazionali compreso, nel 1995, il Premio Oscar per lemusiche del film Il Postino di Michael Radford, con Massimo Troisi. Il suo recente lavoro compo-sitivo Misa Tango è stato apprezzato dalla critica e dal pubblico per l’originalità compositiva e peri contenuti interreligiosi straordinariamente attuali. Il suo ultimo Cd, La meravigliosa avventuradi Carlos Gardel, è stato prodotto da LIFE S.r.L. e distribuito in Italia dai “materiali musicali delManifesto”.Anna Maria Castelli è considerata una delle migliori interpreti di tango. Con Opéra Tango el’Ensemble del bandoneonista Hector Ulises Passarella ha vinto il Premio Musica Europa 2002,seguito ne 2003 dal Premio Portovenere Donna con lo spettacolo The Night of Dream Goddessess.Collabora con il gruppo “Tangoseis”, con il bandoneonista Gilberto Pereira, con il chitarristaRudi Flores. Nel 2006 ha fatto un tour in America Latina e cantato in diverse città dell’Argentinadove, unica europea, le è stato concesso di cantare tango con importanti consensi di pubblico edi critica. Con Giorgio Albertazzi è protagonista di Borges in Tango.
  12. 12. 12 febbraio Teatro Diego Fabbri - ore 21,00 ARTIS-QUARTETT WIEN Peter Schuhmayer violino Johannes Meissl violino Herbert Kefer viola Otmar Muller violoncello F. J. Haydn Quartetto op. 2 n.6 A. Zemlinsky Quartetto n. 3 J. Brahms Quartetto op. 51 n. 2 ASSOCIAZIONE MESSAGGIO MUSICALE FEDERICO MARIOTTI È stata fondata nel 1993 in ricordo di Federico, per volontà dei suoi amici e della sua famiglia. Scopo primario dell’asso- ciazione è quello di promuovere la diffusione della cultura musicale, teatrale ed artistica. Attualmente 1’Associazione svolge la sua opera culturale mediante 1’organizzazione di concerti e la Scuola di Musica ”Federico Mariotti”.La scuola offre le seguenti materie di studio:Basso Elettrico – Batteria – Canto - Chitarra Classica - Chitarra Elettrica –Chitarra Ritmica – Contrabbasso – Flauto - Musica d’insieme - Pianoforte - Pro-pedeutica musicale – Tastiera - Teoria musicale e solfeggio – Violino - Violoncello Per informazioni: Via Baldraccani, 43/a 47121 Forlì Tel. 0543 473253 www.scuolamariotti.it - e-mail:info@scuolamariotti.it
  13. 13. Artis-Quartett WienFondato nel 1980, lArtis-Quartett ha studiato allUniversità della Musica di Vienna, ed inseguito, per i meriti conseguiti, col prestigioso La Salle Quartet al Conservatorio di MusicadellUniversità di Cincinnati. La sua carriera internazionale lha portato a suonare nelle prin-cipali sedi concertistiche e nei principali festival e stagioni di musica da camera in tutto ilmondo, con alcuni momenti di grande prestigio. La stampa ha commentato con entusiasmoi concerti eseguiti durante lanno mozartiano ed il ciclo Schubert. Gli altri artisti cercanodi imitare Mozart, ma i nostri quattro sanno davvero di che si tratta... (Jason James/AsahiEvening News/Tokyo ). ...i loro concerti hanno testimoniato che lArtis-Quartett appartienealla top class degli ensemble internazionali di musica da camera (Alexander Arbeiter/Kurier/Vienna). A Vienna, dove i quattro musicisti vivono, il loro annuale ciclo di concerti alprestigioso Wiener Musikverein costituisce sin dal 1988 un evento. Molto attenti alla pro-duzione contemporanea, essi hanno tenuto a battesimo numerose prime esecuzioni di lavoridi compositori contemporanei. Il Quartetto ha registrato più di 30 dischi che hanno vintoimportanti premi discografici internazionali. Nel repertorio austriaco del tardo romanticismoe moderno lArtis-Quartett è inarrivabile in questo momento ha scritto Thomas Schulz sullarivista tedesca “Rondo”. I membri dellArtis-Quartett insegnano nelle Università di Viennae di Graz e tengono masterclass in tutto il mondo. PER I SOCI: INVITA UN OSPITE!
  14. 14. 9 marzo Aula Magna dell’Università di Forlì - ore 21,00ORCHESTRA MADERNAPAOLO CHIAVACCI concertatoreOLGA ARZILLI viola L. v. Beethoven Grande Fuga op.133 (versione per orchestra d’archi) P. Hindemith Trauermusik per viola e orchestra B. Bartók Quartetto n°6 in re maggiore (versione per orchestra d’archi)Paolo Chiavacci - Suoi insegnanti sono stati Sandro Materassi e Franco Rossi; ha poi studiatocon R. Zanettovich, S. Gherorgiu e A. Stern. È stato allievo del Quartetto di Tokyo all’Universitàdi Yale negli Stati Uniti e del Quartetto Borodin. È membro fondatore del Quartetto Foné; inquesta formazione ha vinto nel 1989 il primo premio al Concorso internazionale «G.B. Viotti» diVercelli; nel Dicembre 1991 ha ottenuto il secondo premio al Concorso internazionale per quar-tetto d’archi «D. Shostakovich» a San Pietroburgo; ha tenuto concerti per le maggiori istituzioniconcertistiche in Italia e all’estero. Ha realizzato Cd per la Ark e la Ermitage: fra questi il Quin-tetto di Schubert eseguito con Franco Rossi e il sestetto Souvenir de Florence di Ciaikowsky conSadao Harada, violoncellista del Quartetto di Tokjo e Harald Schoneweg violista del QuartettoCherubini. È insegnante di musica da camera presso il Conservatorio «B. Maderna» di Cesena.Olga Arzilli - Ha studiato con Piero Frulli alla Scuola di Musica di Fiesole e si è diplomata al Con-servatorio di Firenze con il massimo dei voti, la lode e la menzione donore. Ha seguito i corsi diperfezionamento di quartetto e di viola tenuti da Piero Farulli e Yuri Bashmet allAccademia Chi-giana di Siena, conseguendo il diploma donore. Ha vinto il Concorso per Duo "Città di VittorioVeneto" e il Max Rostal Competition di Berna. Nel 1993 è risultata finalista al Concorso ARD diMonaco di Baviera. Vincitrice del Concorso per prima Viola al Teatro Comunale di Firenze e alTeatro alla Scala di Milano, dopo una stagione al teatro milanese si è dedicata all’insegnamento eall’attività concertistica. é stata viola del Quartetto Sandro Materassi con il quale si è esibita nellepiù importanti sale italiane. é titolare del corso di Quartetto di I° e II° livello presso il Conservato-rio di Parma e docente del biennio specialistico di Viola presso il Conservatorio di Cesena.
  15. 15. 13 marzo Teatro Diego Fabbri - ore 21,00 In collaborazione con l’Associazione Bruno MadernaGIOVANNI SOLLIMA violoncello e direzioneORCHESTRA MADERNA J. Turina La Oracion del Torero op 34 L. Boccherini Concerto in sol maggiore per Viloncello e archi n° 7 G 480 L. Boccherini Ritirata notturna da Madrid G. Sollima LB Files per violoncello e archiGiovanni Sollima - Nasce a Palermo da una famiglia di musicisti. Studia violoncello con G.Perriera e A. Janigro e composizione con il padre Eliodoro Sollima e Milko Kelemen. Fin dagiovanissimo collabora con musicisti quali Abbado, Sinopoli, Demus, Argerich, Muti, Bashmet,Katia e Marielle Labèque, Raimondi, Canino, DJ Scanner, Mullova, Patti Smith, Philip Glasse Yo-Yo Ma. La sua attività in veste di solista con orchestra e con diversi ensemble (tra i qualila Giovanni Sollima Band, da lui fondata a New York nel 1997) si dispiega fra sedi ufficiali edambiti alternativi: Brooklyn Academy of Music, Alice Tully Hall, Knitting Factory e CarnegieHall, Wigmore Hall e Queen Elizabeth Hall, Salle Gaveau, Santa Cecilia, RomaEuropaFestival,Teatro San Carlo, Kunstfest (Weimar), Kronberg Cello Festival, Time Zones Festival (Bari), Te-atro Massimo, Amici della Musica, Teatro alla Scala, International Music Festival di Istanbul,Cello Biennale (Amsterdam), Summer Festival di Tokyo, Biennale di Venezia, Ravenna Festival,“I Suoni delle Dolomiti”, Ravello Festival, Expo 2010 (Shanghai). Parallelamente all’attività vio-loncellistica la sua curiosità lo spinge ad esplorare nuove frontiere nel campo della composizioneattraverso contaminazioni fra generi diversi avvalendosi anche dellutilizzo di strumenti orientali,elettrici e di sua invenzione. Per la danza collabora, tra gli altri, con Karole Armitage e CarolynCarlson, per il teatro con Bob Wilson, Alessandro Baricco e Peter Stein e per il cinema con MarcoTullio Giordana, Peter Greenaway, John Turturro e Lasse Gjertsen (DayDream, 2007). GiovanniSollima suona un violoncello Francesco Ruggeri (Cremona, 1679), insegna presso la FondazioneRomanini di Brescia e, dal 2010, presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma dove recentementeè stato insignito del titolo di Accademico.
  16. 16. 27 marzo Teatro Diego Fabbri - ore 21,00HERBERT SCHUCH pianoforte R. Schumann Ghost variations L. v. Beethoven 11 Bagatelles op.119 W. A. Mozart Sonata in re maggiore KV 576 Schubert Sonata si bemolle maggiore D. 960Herbert SchuchNato nel 1979 a Temeschburg (Romania), dove ha iniziato lo studio del pianoforte, HerbertSchuch si è trasferito in Germania, dove ha proseguito gli studi musicali continuati poi al Aperto tutte le sere. A pranzo siamo disponibili per gruppi, su richiesta. Via Sendi 8 - Forlimpopoli Tel. 0543 747029 E-mail: laldiqua@gmail.com www.laldiqua.it
  17. 17. Mozarteum di Salisburgo. Nel 2004-05 si è imposto all’attenzione internazionale grazie alconferimento del Primo Premio in importanti concorsi pianistici internazionali: il ‘Concor-so Casagrande’, il ‘Concorso Pianistico Internazionale’ di Londra e il ‘Concorso Beethoven’di Vienna.Nel 2010/11 è stato "artist in residence" a Salisburgo con successivi concerti in tuttaEuropa. Collabora con le più importanti orchestre e con famosi direttori. Si è esibito alFestival Musicale di Rheingau, al Beethovenfest di Bonn, al KKL di Lucerna, la Konzer-thaus di Vienna, al Parco della Musica di Roma ed all’International Keyboard Festivaldi New York.In ambito cameristico è pregiato accompagnatore delle violiniste Julia Fischer, MirijamContzen e Alina Pogostkin, dei violoncellisti Julius Berger e Sebastian Klinger, nonchépartner dei Quartetti Hensche, Ysaye e Szymanowski . PER I SOCI: INVITA UN OSPITE!
  18. 18. 6 aprile Aula Magna dell’Università di Forlì - ore 21,00ORCHESTRA MADERNADANIELE GIORGI direttore G.Mahler Sinfonia n° 4 versione da camera A.Schönberg Kammermusik op 9Daniele Giorgi - Si diploma in violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio “LuigiCherubini” perfezionandosi in seguito presso l’“Accademia di Musica della Svizzera Italiana”. Perdodici anni violino di spalla dell’ “Ort-Orchestra della Toscana”, dal 2003 inizia a dedicarsi alladirezione d’orchestra sotto la giuda di Piero Bellugi e Isaac Karabtchevsky. Nel 2004 vince il 2°premio assoluto all’ottava edizione del “Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra Anto-nio Pedrotti” di Trento, aggiudicandosi inoltre il premio speciale del pubblico ed il premio per lamigliore esecuzione del brano di musica contemporanea. Da quel momento collabora con conti-nuità con numerose orchestre italiane fra cui Haydnorchester di Trento e Bolzano, Orchestra Filar-monica Marchigiana, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra della Toscana, Orchestra BrunoMaderna, Orchestra Filarmonica di Torino, Orchestra Promusica di Pistoia, Orchestra di Romae del Lazio, Orchestra Sinfonica di Lecce Tito Schipa. Collabora con solisti come Yuri Bashmet,Kolja Blacher, Stanislav Bunin, Michele Campanella, Renaud Capuçon, Umberto Clerici, Ro-berto Cominati, Enrico Dindo, Ingrid Fliter, Ilya Grubert, Freddy Kempf, Karl Leister, VictoriaMullova, Igor Oistrakh, Miklós Perényi, Boris Petrushansky, Marco Rizzi, David Russell, ViktorTetriakov, Francois-Joel Thiollier. Dal 2004, anno in cui è stata fondata, collabora stabilmente conl’Orchestra Promusica di Pistoia ed è Direttore Principale dell’Orchestra Bruno Maderna. NelLuglio 2006 inaugura il 31° “Cantiere d’Arte” di Montepulciano - Festival internazionale fondatonel 1989 da Hans Werner Henze. Nel settembre 2006 è invitato dalla “Sagra Musicale Umbra”sul podio dellOrchestra della Toscana per la prima esecuzione italiana di “Die beiden Pedagogen”di Mendelssohn. Nell’Aprile 2008 dirige la Czech Chamber Philharmonic di Praga al “CentralEuropean Music Festival” ed è chiamato come preparatore della Symphonica d’Italia per i concertidiretti da Lorin Maazel.
  19. 19. 16 aprile Teatro Diego Fabbri - ore 21,00 In collaborazione con l’Associazione Bruno MadernaMARIO BRUNELLO violoncello e direzioneORCHESTRA MADERNA G.Verdi Quartetto per Archi in mi minore (versione per Orchestra d’archi) E. Bosso Sea Song n.1 "The Sea Prayer" per violoncello e archi J.Brahms-Nanni Danze Ungheresi per violoncello e archi A.Piazzolla Adios Nonino per violoncello e archiMario Brunello - Nel 1986 è il primo artista italiano a vincere il Concorso Čaikovskij diMosca che lo proietta sulla scena internazionale. Viene invitato dalle più prestigiose or-chestre e dai maggiori direttori. Brunello si presenta sempre più di frequente nella doppiaveste di direttore e solista dal 1994, anno di fondazione dellOrchestra dArchi Italiana,con la quale ha una intensa attività sia in Italia che all’estero. Nell’ambito della musica dacamera collabora con celebri artisti, tra i quali Gidon Kremer, Martha Argerich, Frank PeterZimmermann, Yuri Bashmet, Maurizio Pollini, Andrea Lucchesini, Valery Afanassiev e iQuartetti Borodin e Alban Berg.Nella sua vita artistica Brunello riserva ampio spazio ai progetti che coinvolgono formedarte diverse (letteratura, filosofia, scienza, teatro), integrandoli con il suo repertorio tra-dizionale. Interagisce con attori e musicisti di altra estrazione culturale, quali Uri Caine,Paolo Fresu, Marco Paolini, Gianmaria Testa, Margherita Hack, Moni Ovadia e VinicioCapossela.Molto ampia è la discografia, che include anche lamato Bach di cui Brunello è oggi con-siderato uno dei massimi interpreti. Mario Brunello ha studiato con Adriano Vendramelli,perfezionandosi in seguito con Antonio Janigro. È Accademico di Santa Cecilia. Suona ilprezioso violoncello Maggini dei primi del Seicento appartenuto a Franco Rossi.
  20. 20. 21 aprile Teatro Diego Fabbri - ore 21,00ENRICO DINDO violoncello e direzioneI SOLISTI DI PAVIA W.A.Mozart Eine Kleine C.F.E.Bach Cello concerto in la maggiore N.Kapustin Cello concerto n.2 op.103 E.GriegHolberg Suite
  21. 21. Enrico DindoFiglio d’arte, ha iniziato a sei anni lo studio del violoncello. Si è perfezionato con AntonioJanigro e nel 1997 ha conquistato il Primo Premio al Concorso “ Rostropovich “ di Parigi.Come solista si è esibito con le migliori orchestre: BBC Philharmonic, Rotterdam Philarmo-nic, Orchestre Nationale de France, Orchestre du Capitole de Toulouse, Filarmonica dellaScala, Filarmonica di San Pietroburgo, Orchestra Sinfonica di Stato di Sao Paulo, NHKSymphony Orchestra di Tokyo, Tokyo Symphony, Toronto Symphony, Chicago Symphony… e con i maggiori direttori. Tra gli autori che hanno creato musiche per lui ricordiamoGiulio Castagnoli, Carlo Boccadoro, Carlo Galante, Roberto Molinelli. Direttore stabiledell’Orchestra da camera “ I Solisti di Pavia” , ensemble da lui creato, è docente della cattedradi violoncello presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, presso la Pavia CelloAcademy ed ai corsi estivi dell’Accademia T. Varga di Sion. Suona un violoncello Pietro Gia-como Rogeri (ex Piatti) del 1717 affidatogli dalla Fondazione Pro Canale.I Solisti di PaviaNata nel 2001 dalla passione di Enrico Dindo e dall’impegno della Fondazione Banca delMonte di Lombardia, lorchestra da camera ha raggiunto livelli di eccellenza divenendo unarealtà consolidata nel panorama musicale sia italiano che estero. Nel 2002 hanno realizzatola loro prima tournée internazionale esibendosi in concerti a Mosca, San Pietroburgo, Vil-nius, cui sono seguiti molti altri importanti appuntamenti. Nel novembre del 2011 hannodebuttato al Teatro alla Scala di Milano e al Teatro dell’Hermitage. Negli ultimi anni si sonoimpegnati a Pavia in cicli monografici autunnali di tre concerti presso la Basilica di San Pie-tro in Ciel dOro e nel consueto appuntamento con il Concerto di Pasqua. Parallelamenteall’attività concertistica, I Solisti di Pavia hanno dedicato il proprio impegno anche a favoredella solidarietà, dell’arte e della ricerca. Importante l’attività discografica con l’etichettaVelut-Luna.
  22. 22. 28 aprile Teatro Diego Fabbri - ore 21,00ORCHESTRA MADERNAPAOLO CHIAVACCI concertatore P. I.Tchaikovsky La bella addormentata G. Rossini Cenerentola ouverture I. Stravinsky “Pulcinella” suite orchestraleOrchestra Maderna - L’Associazione Musicale Bruno Maderna nasce nel 1997, da un’idea di alcuni mu-sicisti uniti dal desiderio di fare musica insieme, dalla volontà di creare qualcosa di nuovo, di diffonderee divulgare la cultura musicale sul territorio romagnolo e di incentivare il lavoro e la professionalità deimusicisti romagnoli. La Romagna è sempre stata terra di tradizioni musicali e culla di grandi artisti. Ilfulcro sul quale si è sviluppata la Maderna è il concetto portante di progettualità e la capacità di creare,sviluppare un evento da un’idea. Parallelamente all’associazione nasce, quindi, l’orchestra Bruno Madernadi Forlì. Il progetto, finalizzato alla costituzione di un gruppo orchestrale di alta qualità, risponde allerichieste culturali delle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini. L’obiettivo era ed è quello di formareun’orchestra con uno spirito diverso, con una grande partecipazione dei componenti, autogestita, dina-mica, giovane e brillante. Il sostegno basilare della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì ha consentitoalla Maderna la creazione della stagione "La Camera Della Musica" garantendo quindi all’orchestra unpercorso formativo guidato da artisti del calibro di D. Bogdanovitch, C. Bogino, D. Giorgi, B. Canino;l’esperienza dell’orchestra sinfonica ha un’importante svolta con la felice collaborazione con il M°K. H.Steffens primo clarinetto dei Berliner Philharmoniker. Fondamentali le collaborazioni con Ravenna Festi-val. Nel luglio 2003 la Maderna è stata invitata a partecipare al concerto conclusivo del Ravenna Festivalche si è tenuto a Ravenna e al Cairo ai piedi delle Piramidi, diretto dal M° Riccardo Muti. Inoltre hapartecipato a Ravenna Manifestazioni, Festival Da Bach a Bartok di Imola, Notti Malatestiane di Rimini,Festival estivo di Bertinoro, Festival, Verbania, Festival Dino Ciani di Cortina d’Ampezzo, Mantova Mu-sica Festival, Friedberg Musiksommer, Neubrandenburg Festpiele. L’Orchestra Bruno Maderna è statadiretta, tra gli altri, da Paolo Olmi, Maurizio Benini, Lu Jia, Julian Kovacev, Massimiliano Stefanelli,David Coleman, Diego Dini-Ciacci, Stefano Nanni, Danilo Rossi, Franco Rossi, Stefan Malzew. Dallastagione 2008 il M° Daniele Giorgi ha accettato il ruolo di direttore principale dellOrchestra Maderna.
  23. 23. 9 maggio 2013 Teatro Diego Fabbri - ore 21,00DADO MORONI IN TRIODado Moroni pianoforteEnzo Zirilli batteriaRiccardo Fioravanti contrabbassoDado Moroni - Nato a Genova, è uno dei pianisti jazz italiani più richiesti in Europa e in America.Debutta a 17 anni con Tullio de Piscopo e Franco Ambrosetti col quale ancora oggi collabora. Con ilsestetto di Alvin si è esibito in diversi paesi del mondo riscuotendo grande successo ed il consenso dellacritica internazionale. Con il pianista classico Antonio Ballista dà vita nel 1995 con grande successoal progetto "Two Pianos Cine Soul". Nel 1995 partecipa ad unincisione per l’etichetta discografiaAmerica Concorde e ad un’importante tournée in Giappone. A tutt’oggi ha inciso oltre 50 cd per le im-portanti etichette discografiche quali Sony Concorde, Contemporary Telarc Mons,TCB Record, Enja.Enzo Zirilli - Nato nel 1965, è considerato uno dei batteristi/percussionisti più creativi e versatilidellultima generazione. é dotato di una grande musicalità, che lo ha portato ad assorbire e personaliz-zare ogni forma di musica contemporanea. Ha suonato e registrato nelle più importanti manifestazionie festival in tutto il mondo e con grandi musicisti afro-americani, italiani ed europei appartenenti allearee del jazz, della world music e del pop, tra i quali: Dado Moroni, Garzone, Mariano, Grossmann,Pieranunzi, Coleman, Giammarco, Casale, Pereira, Boltro, Tavolazzi, Basso, Gaynor. Di recente costi-tuzione é anche "Neapolis" con il chitarrista elettro acustico Nico Di Battista, dedicato alla tradizionedella canzone napoletana.Riccardo Fioravanti - Nato a Milano, inizia a suonare il basso elettrico e studia contrabbasso pressoil Conservatorio G.Verdi di Milano La sua carriera si sviluppa in ambito jazzistico con Gaslini, Cerri,Basso, Sellani, Kramer, Intra, Trovesi, Palumbo... e nel mondo del pop le sue collaborazioni spazia-no dall’Orchestra Ritmica della RAI ad artisti quali Mina, Morricone, Mia Martini, Jannacci, FabioConcato, Antonella Ruggiero, Ornella Vanoni, Amij Stewart e Nick the Nightfly. Dal 2000 si dedicastabilmente al jazz e collabora con Enrico Rava, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Marco Tam-burini, Gabriele Mirabassi, Stefano Bollani, Dado Moroni, Svolge anche una intensa attività didattica.
  24. 24. 18 maggio Teatro Diego Fabbri - ore 21,00ITALIAN JAZZ ORCHESTRAORCHESTRA MADERNAL’Italian Jazz Orchestra nasce da unidea originale dell’Orchestra Maderna e di Fabio Petretti: creare unponte tra musica classica e jazz attraverso la creazione di un organico costituito da archi, fiati e ritmica,con l’obiettivo di eseguire musica composta e arrangiata rispettando le diverse anime che confluiscono inessa. Dopo l’esordio avvenuto nel 2011 con la Crystal Wall Jazz Suite, composta da Petretti ed eseguita conFabrizio Bosso come solista, la formazione è tornata a calcare il palcoscenico del Teatro Fabbri nel 2012assieme a due personaggi che hanno lavorato spesso sul rapporto tra jazz e mondo classico, sugli equili-bri tra scrittura e spazi aperti per l’improvvisazione come, appunto, Enrico Pieranunzi e Paolo Silvestri.All’interno dell’Italian Jazz Orchestra si affiancano perciò una nutrita sezione d’archi proveniente dalle filadell’Orchestra Maderna e una compagine di musicisti jazz, differenti per intenzioni stilistiche e apparte-nenza geografica: interpreti abituati al lavoro in ensemble ampi e con un forte senso per la composizione.
  25. 25. Tessera sociale anno 2013 € 85,00 per socio ordinario € 30,00 per socio giovane (fino a 25 anni) offerta libera per socio sostenitoreLa tessera è valida con biglietto a € 1,00 per: • l’ingresso ai concerti della rassegna "E..la musica continua" • l’ingresso ai concerti dell"Orchestra Bruno Maderna"La tessera è valida con biglietto a € 6,00 per: • l’ingresso agli spettacoli dell’Associazione ‘Forlì per Verdi’. • sconti per i soci presso Diamond Gioielleria (10%), Libreria Il Cenacolo (proporzionato alla spesa), Cartoleria Monti (10%), Fiori & Country (5% fiori freschi, 10% fiori artificiali e oggettistica), Valerio Versari, (10% cristallerie, porcellane, oggettistica d’arredo, vetrerie artistiche)Costo del biglietto per i non soci ingresso intero € 15,00 ingresso ridotto € 13,00 (fino a 25 anni ed oltre 65) ingresso ridotto titolari BAC € 13,00 ingresso ridotto “Carta giovani” € 6,00 (per i titolari della tessera gratuita) ingresso ridotto Università € 6,00 ingresso ridotto soci ‘Forlì per Verdi’ € 6,00Con la Carta Giovani, progetto promosso dalla Regione Emilia-Romagna, vengono offerti ai giovani dai 14 ai29 anni agevolazioni presso i servizi pubblici, gli esercizi commerciali e le aziende private aderenti al circuito.Info Unità Politiche Giovanili 0543 712831,www.giovaniaforli.forli.fc.it ORARIO DI APERTURA DELLA SEDE AMICI DELLARTE: MARTEDÌ ore 15 - 17 • GIOVEDÌ ore 9,30 - 11,30 • SABATO ore 9,30 - 11,30 Viale Roma 124 Forlì tel. 0543-62821 fax 0543-62006 e-mail: info@amicidellarte.info - sito: www.amicidellarte.info ASSOCIAZIONE MUSICALE BRUNO MADERNA: e-mail segreteria@orchestramaderna.it - sito www.orchestramaderna.it cell. 329-9059224

×