Your SlideShare is downloading. ×
Metodo negoziale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Metodo negoziale

1,656
views

Published on

L'intervento di Stefano Cera al convegno "la mediazione dei

L'intervento di Stefano Cera al convegno "la mediazione dei


0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,656
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
25
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Julini 65
  • Transcript

    • 1.  
    • 2.
      • Facciamo a metà!
      • Deve essere lui a chiedermelo
      • Gliela devo far pagare
      • Non ho tempo da perdere
      • Proviamoci se va, va
      • Quello io me lo bevo!
      • Tanto a parole si può dire ciò che si vuole
      • Ormai dobbiamo tenere il punto, altrimenti perdiamo la faccia
       Compromesso  Io non mi muovo dalla mia posizione  Questione di principio  Il negoziato non richiede preparazione  Io sono io e lui non è nessuno  Le parole sono importanti  Non cedere per paura di fare brutta figura
    • 3.
      • La mediazione esprime un “paradigma culturale diverso” rispetto all’ordine imposto
      • Il conflitto è e rimane delle parti
      • Il dialogo , le domande e gli incontri (anche separati) sono i principali strumenti a disposizione del mediatore
      • La ricerca del punto di equilibrio ruota intorno alla composizione degli interess i, e non alle eventuali ragioni o torti delle parti
      • La procedura coesiste con l’ informalità
      • Possiamo cercare soluzioni ed equilibri anche creativi
      • Lavorando con le parti, il mediatore è al servizio delle loro decisioni, singole e comuni, riguardanti anche questioni non direttamente pertinenti alla controversia medesima
    • 4.
      • Il pensiero laterale
      • Esamina la questione sotto tutti i punti di vista , serve a creare nuovi concetti/soluzioni . Serve ad aumentare l’ efficacia del pensiero : esplora il problema e ne fa una mappa
      • Come? Evitando la confusione tra emozioni, informazioni, logica, aspettative e creatività.
      • Sei cappelli = regole del “gioco”
      • Bianco : fatti, dati, cifre, neutralità
      • Rosso : emozioni, sensazioni, intuizioni
      • Nero : giudizio negativo, pessimismo, analisi del rischio
      • Giallo : costruttività, positività, ottimismo
      • Verde : creatività, ricerca di alternative
      • Blu : freddezza e controllo, organizzazione, conclusioni
    • 5.
      • Sun Tsu: metafora dell’acqua
      • Flessibilità, adattamento alla situazione
      • Varvelli: i bambini sono i migliori negoziatori
      • Assertività, determinazione
      • Gandhi: occhio per occhio e saremo entrambi ciechi
      • Gestione costruttiva e creativa delle controversie