2 bracciano ambiente convegno

624 views
537 views

Published on

Slide incontro Bracciano Ambiente del 24 marzo 2012. Intervento del Consigliere A. Correnti.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
624
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

2 bracciano ambiente convegno

  1. 1. BRACCIANO AMBIENTETRA PRESENTE E FUTUROPer una gestione condivisa etrasparente.Coordina Pietro DAMINATOConsigliere della Bracciano Ambiente S.p.A.Bracciano, 24 marzo 2012
  2. 2. AGENDA DEL MEETING La situazione amministrativa ed economica Andrea RICCIONI dell’azienda A.D. Bracciano Ambiente SpA Il punto sulla raccolta differenziata a Bracciano Angelo CORRENTI Consigliere Bracciano AmbienteSpA La qualità dell’ambiente Paola LUCCI Assessora Politiche Ambientali diBracciano Stato attuale e prospettive di sviluppo Marcello MARCHESI Presidente Bracciano AmbienteSpA Conclusioni Giuliano SALA Sindaco di Bracciano 2
  3. 3. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano 5 APRILE 2008. L’INIZIO Quattro anni fa, dopo pochi mesi dall’insediamento del nuovo Consiglio d’Amministrazione della Bracciano Ambiente, fu organizzato il convegno “Dare un futuro all’ambiente. Un invito che non accetta rifiuti”, per condividere con la cittadinanza una proposta che, a partire dal superamento della discarica di Cupinoro come invaso per i rifiuti indifferenziati, portasse ad una diversa gestione del ciclo dei rifiuti a Bracciano.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 3
  4. 4. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano 5 APRILE 2008. GLI IMPEGNI ASSUNTI Fu comunicata l’acquisizione di un finanziamento di circa € 470.000,00 da parte della Provincia di Roma, come contributo per l’introduzione a Bracciano del nuovo sistema di raccolta dei Rifiuti Solidi Urbani. Di conseguenza si assunsero i seguenti impegni: Avvio di una incisiva iniziativa di sensibilizzazione ed informazione sull’importanza e le modalità della RD; Realizzazione di un’isola ecologica comunale, fondamentale per la buona riuscita della RD; Passaggio dal vecchio sistema di raccolta dei RSU alla RD in tempi accettabili su tutto il territorio comunale; Distribuzione di compostiere fornite dalla Provincia di Roma con relativo materiale informativo per il compostaggio domestico; Approvazione di un nuovo regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 4
  5. 5. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano PARTE LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE Alcune tra le iniziative pubbliche più rilevanti di sensibilizzazione sul tema del ciclo dei rifiuti svolte negli ultimi 4 anni: • Rifiuti Eccellenti • Di. Scarica….Laiche Cattedrali della memoria • Settimana europea per la riduzione dei rifiuti • Non Areniamoli, Non Imboschiamoli • I sabati ecologiciAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 5
  6. 6. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano UNA CAMPAGNA COSTANTE E CAPILLARE Con il contributo dei consigli di quartiere e di frazione, sono stati organizzati una serie d’incontri pubblici sui temi della gestione del ciclo dei rifiuti, della loro riduzione, della R.D. e del loro smaltimento finale. Anche in queste settimane si stanno svolgendo assemblee in occasione del passaggio dalla R.D. di “prossimità” al “porta a porta”, come è avvenuto nei giorni scorsi a Vigna Valle ed in altre zone del comune. Per coinvolgere e sensibilizzare anche persone della terza età, in questi anni alcuni momenti d’incontro sono stati organizzati presso i due centri anziani di Bracciano.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 6
  7. 7. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano UNA CAMPAGNA VERSO LE NUOVE GENERAZIONI Nella scuola elementare sono stati forniti bidoni e bidoncini per la raccolta differenziata di carta, plastica e materiali non riciclabili, mentre operatori della Bracciano Ambiente stanno insegnando agli alunni come differenziare i rifiuti in modo corretto Nella Scuola Media Statale S.G. Bosco si sta portando avanti un progetto pilota che prevede lo svolgimento di un ciclo di lezioni tenute da un ingegnere ambientale e da altri tecnici del settore Nelle scuole medie superiori si sta svolgendo un ciclo di seminari che si concluderà nelle prossime settimane con una mostra del riciclo oraganizzata dall’associazione T con 0.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 7
  8. 8. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LA RELAZIONE CON IL PUBBLICO Già dall’inizio del 2009 è attivo un Ufficio Relazioni con il Pubblico che opera quotidianamente nei nuovi uffici della Bracciano Ambiente in via Archimazzasette e, all’occorrenza, anche presso l’edificio del Comune. L’ufficio è a disposizione della cittadinanza per tutte le richieste d’informazioni, reclami e sollecitazioni e per la distribuzione delle buste idonee per lo smaltimento dei rifiuti organici.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 8
  9. 9. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano I COSTI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA Costi sostenuti per materiale informativo ed iniziative di sensibilizzazione Anno 2008 € 132.000,00 2009 € 56.000,00 2010 € 7.720,00 2011 € 56.28 4,00 Totale € 252.004,00Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 9
  10. 10. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano L’ISOLA ECOLOGICA COMUNALEAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 10
  11. 11. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano L’ISOLA ECOLOGICA/ECOCENTRO COMUNALE L’EcoCentro è stato uno dei primi interventi di una certa importanza eseguito dalla Bracciano Ambiente. Pur avendo individuato siti più idonei, fu deciso di non cambiare la località della sua realizzazione perché, rappresentando esso un elemento fondamentale per la R.D., la lungaggine per il rilascio di una nuova autorizzazione, avrebbe ritardato di molto la partenza del nuovo sistema di raccolta. Infatti, oltre a essere utilizzato dai cittadini di Bracciano per lo smaltimento di rifiuti ingombranti, questa struttura funge anche da centro di trasferenza dei RSU provenienti dalla R.D.. Attualmente esso è attivo dalle 8,00 alle 18,00, dal lunedì al sabato ed è gestito da tre dipendenti della Bracciano Ambiente. Le visite giornaliere nell’anno 2011 sono state 35 (circa 11.000 annue), 10 in meno rispetto al 2010.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 11
  12. 12. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano L’ISOLA ECOLOGICA/ECOCENTRO COMUNALE Tipologia del rifiuto Quantitativi Kg % sul totale Toner 500 0,02 Lampade fluorescenti 640 0,02 Medicinali scaduti 1.190 0,04Tipologia di rifiuti Pile 3.210 0,10 Altri rifiuti non biodegradabili 3.380 0,10differenziati e relativi Oli vegetali 3.175 0,10 Imballaggi di carta e cartone 3.980 0,12quantitativi conferiti presso Batterie al piombo 6.915 0,21l’EcoCentro nell’anno 2011. Abiti usati 12.005 0,36 Frigoriferi 40.090 1,51Come si è potuto notare i Tessili 42.620 1,28 Elettrodomestici 49.385 1,47quantitativi maggiori sono Televisori 48.973 1,49 Imballaggi metallici 54.405 1,64quelli della carta e Metallo 62.300 1,88dell’umido, mentre scarso Imballaggi in legno Rifiuti ingombranti 72.840 96.040 2,19 2,90risulta ancora il Imballaggi in materiali misti 141.280 4,55 Legno 157.380 4,70conferimento di oli vegetali Potature e sfalci 181.470 5,56 Pulizia strade 253.161 7,82esausti. Imballaggi in plastica 261.365 7,90 Imballaggi in vetro 262.420 7,93 Calcinacci 418.210 12,80 Umido 440.800 13,40 Carta e cartone 649.598 19,91 Totale 3.320.806 100,00Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 12
  13. 13. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LE CONVENZIONI CON I CONSORZI DI FILIERA Elenco delle convenzioni attive per il trattamento dei rifiuti differenziati finalizzato al ricicloQuesti rifiuti, previapesatura, vengono poi conferiti Consorzio Olii Esausti Via Giorgione -alle piattaforme di lavorazione Romaattraverso Consorzi di filiera Consorzio Cobat Via Toscana –con i quali la Bracciano Roma Consorzio Coreve Via Sardegna –Ambiente ha stipulato apposite Milanoconvenzioni. Consorzio Comieco Via Tomacelli – Roma Consorzio Rilegno Via Aurelio Saffi – Forlì Consorzio Corepla Via Tomacelli – Roma Centro di cordinamento RAEE Contrada la marchesa – Bari Consorzio CNAI Via Pirelli – Milano Consorzio Cial Via Pompeo Litta - MilanoAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 13
  14. 14. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LE CONVENZIONI CON GLI IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO Per quanto riguarda invece lo smaltimento dell’umido, sono state attivate convenzioni con impianti industriali di compostaggio situati a Tarquinia (VT), Pontinia (LT) ed Aprilia (LT)Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 14
  15. 15. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano L’ISOLA ECOLOGICA COMUNALEL’isola è costata circa 550.000 euro di cui di 200.000 è stato il contributo dallaProvincia di Roma. Il suo costo di gestione dell’anno 2011 è di circa 320.000euro, ripartiti nel modo seguente: Costo annuale per la gestione dell’EcocentroNoli, lavori economia, trasporti rifiuti verso piattaforme ecologiche 180.000 € oltre IVACosto del personale (2 operatori + 1 responsabile) 129.692 €Totale 309.692 € oltre IVA Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 15
  16. 16. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano L’ISOLA ECOLOGICA COMUNALE: LE PROSPETTIVEPer aumentare la capacità di ricezione e le tipologiedi rifiuti differenziati conferibili nell’EcoCentro, si ègià pensato di chiedere alle autorità militaril’acquisizione di aree limitrofe all’impianto che sonodi proprietà del demanio militare.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 16
  17. 17. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LA DIFFERENZIATA E LA NORMATIVA COMUNITARIA PREVENZION E RIUTILIZZO RICICLAGGIO RECUPERO DI OGNI TIPO SMALTIMENTO Direttiva 2008/98/CEAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 17
  18. 18. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LA DIFFUSIONE DELLA R.D. A BRACCIANO In questo contesto normativo crediamo che, entro la fine del 2012, a Bracciano si possa realizzabile la R.D. “porta a porta” su tutto il territorio comunale. Ciò per raggiungere anche nel nostro comune gli obiettivi previsti dalla normativa vigente.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 18
  19. 19. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano ANDAMENTO PRODUZIONE RSU E CONFERIMENTI A CUPINORO Confronto tra popolazione residente, produzione totale RSU e conferimenti a Cupinoro 25000 20000 15000 Popolazione Rifiuti 10000 Conferimenti 5000 0 2007 2008 2009 2010 2011Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 19
  20. 20. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a BraccianoMETODI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA ABRACCIANO I sistemi attualmente in uso per la raccolta della carta, la plastica, i metalli, l’umido e l’indifferenziato sono il «porta a porta», di «prossimità condominiale» e di «prossimità stradale per isole». Per quanto riguarda il vetro, esso è raccolto per mezzo di 45 campane stradali, mentre altre 15 saranno posizionate nei prossimi giorni. Inoltre, a Bracciano sono presenti 11 postazioni stradali per la raccolta degli indumenti usati.Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 20
  21. 21. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano ANDAMENTO DEI CONFERIMENTI A CUPINORO andamento conferimenti Cupinoro da agosto 2011 a febbraio 2012 800,000 699660 700,000 633520 625160 570900 600,000 532180 489140 500,000 437980 kg 400,000 300,000 200,000 100,000 0 Aug-11 Sep-11 Oct-11 Nov-11 Dec-11 Jan-12 Feb-12Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 21
  22. 22. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LA PRODUZIONE DELL’UMIDO andamento produzione umido da agosto 2011 a gennaio 2012 70000 63780 60000 49820 50000 43960 37920 40000 33680 33780 kg 30000 20000 10000 0 Aug-11 Sep-11 Oct-11 Nov-11 Dec-11 Jan-12Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 22
  23. 23. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano I CONFERIMENTI A CUPINORO NEGLI ANNIAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 23
  24. 24. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano COSTI E RICAVI DELLA R.D. A BRACCIANOCosti Anno 2007 Anno 2011 DifferenzaPersonale € 385.000 € 770.000 € 385.000Carburante € 45.000 € 108.000 € 63.000Automezzi € 180.000 € 270.000 € 90.000Smaltimento umido Anno 2012 € 80.000Ricavi dal 2007 - 2011Contributo Provincia € 240.000Contributo CONAI € 76.000Mancato conferimento a € 437.000CupinoroAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 24
  25. 25. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LA DISTRIBUZIONE DELLE COMPOSTIERE TITOLO V COMPOSTAGGIO DOMESTICO Art. 57 – Definizione di compostaggio domestico Art. 58 – Il compostaggio domestico nel territorio del Comune di Bracciano 1. L’Amministrazione comunale sostiene e favorisce la pratica del corretto trattamento domestico dei rifiuti a matrice organica costituti da scarti di cucina e da scarti vegetali.TRA IL 2008 E IL 2009 SONO STATE DISTRIBUITE 300 COMPOSTIERE 2. Assicura, inoltre, un’idonea comunicazione ai cittadini sulle modalità e sui vantaggi del compostaggio domestico. Art. 59 – Finalità del compostaggio domestico Art. 60 – Rifiuti compostabili Art. 61 – Utilizzo dei rifiuti a matrice organica e distanze dai confini Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 25
  26. 26. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano IL NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale numero 86 del 17/11/2009 e modificato ( art. 18 ) con deliberazione del Consiglio Comunale numero 103 del 29/12/2009.La riscrittura del regolamento INDICEComunale è stata necessaria per TITOLO Iadeguare l’Amministrazione FINALITÀ E DISPOSIZIONI GENERALIcomunale alla nuova normativa TITOLO II MODALITÀ DEL CONFERIMENTO, DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA, DELnazionale e comunitaria, oltreché per TRASPORTO DEI RIFIUTI URBANI E DEI RIFIUTI SPECIALI ASSIMILATIintrodurre regole che consentano di TITOLO III ASSIMILAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI AI RIFIUTI URBANIfar funzionare al meglio la R.D.. TITOLO IVIl nuovo regolamento, oltre a CENTRI DI RACCOLTAstabilire le modalità della R.D., entra TITOLO V COMPOSTAGGIO DOMESTICOanche nel merito dei controlli, dei TITOLO VIdivieti e delle sanzioni da adottare in CONTROLLI, DIVIETI E SANZIONIcaso di manifeste negligenze da parte TITOLO VII DIRITTI DELL’UTENZA ALL’INFORMAZIONE E AZIONI POSITIVEdegli utenti. CAPO I – INFORMAZIONE TITOLO VIII DISPOSIZIONI FINALI Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 26
  27. 27. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano LE AREE PERTINENZIALI Altro strumento di cui ci siamo recentemente dotati, utile per migliorare la R.D., è la delibera di Giunta comunale 2011 che prevede la possibilità per i condomini, qualora essi non disponessero di spazi idonei, di poter realizzare aree pertinenziali per il conferimento dei rifiuti differenziati anche su superfici pubbliche. In alcune realtà condominiali di Bracciano nuova, questa delibera è stata già adottata con ottimi risultati della R.D..Angelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 27
  28. 28. Il Punto sulla Raccolta Differenziata a Bracciano GRAZIE PER L’ATTENZIONEAngelo Correnti – Consigliere Bracciano Ambiente SpA 28

×