• Save
Motori Di Ricerca Opac
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Motori Di Ricerca Opac

on

  • 2,130 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,130
Views on SlideShare
1,936
Embed Views
194

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 194

http://www.adamanfreda.it 192
http://www.slideshare.net 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Motori Di Ricerca Opac Motori Di Ricerca Opac Presentation Transcript

  • Motori di ricerca, OPAC e MetaOPAC Le risorse in rete, i database, i testi digitali. Biblioteche online e biblioteche virtuali. Ada Manfreda Corso “Didattica e biblioteche scolastiche: tra catalogazione e promozione alla lettura” (febbraio-aprile 2005)
  • Il CATALOGO di biblioteca
    • Consente di accertare se la biblioteca possiede un determinato documento  FUNZIONE DI LOCALIZZAZIONE
    • Mostra quali documenti condividono una caratteristica comune  FUNZIONE DI RAGGRUPPAMENTO (consente di riunire, collegare, organizzare i record che hanno lo stesso punto di accesso)
    • Il ricorrere di queste due funzioni è condizione indispensabile per poter definire ‘catalogo’ un insieme di registrazioni di documenti
  • Catalogo elettronico
    • Il catalogo elettronico presenta numerosi vantaggi rispetto al catalogo cartaceo:
      • Velocità di ricerca
      • Ampio ventaglio di possibilità di interrogazioni
    • Uso degli operatori booleani per effettuare ricerche anche complesse con più chiavi di accesso:
      • AND (operatore di ‘intersezione’)
      • OR (operatore di ‘unione’)
      • NOT (operatore di ‘sottrazione’)
  • Catalogo elettronico e Database
    • La costruzione di un catalogo informatizzato si basa sulla progettazione, realizzazione e gestione di database più o meno complessi
  • DATABASE: definizione
    • Il database è un archivio di dati organizzati secondo dei criteri, finalizzato al raggiungimento di determinati scopi di carattere informativo
    • Esso raggruppa un insieme di ‘unità informative’ che costituiscono l’oggetto di archiviazione, attorno a cui si addensano un insieme di dati opportunamente selezionati.
  • DATABASE: struttura
  • Record e campi
    • L’insieme di tutti i dati che si riferiscono ad una stessa unità informativa si definisce RECORD
    • Il singolo dato che appartiene ad una stessa unità informativa si definisce CAMPO
    • Un insieme di CAMPI costituisce dunque un record
    • Un insieme di RECORD costituisce un DATABASE
  • Catalogo informatico vs OPAC
    • Catalogo informatico : risiede su di un computer locale e per essere consultato richiede che l’utente utilizzi solo e soltanto quel computer; il suo utilizzo non può essere condiviso simultaneamente; non è consultabile al di fuori della biblioteca a cui appartiene.
    • OPAC : (Online Pubblic Access Catalogue) risiede su di un server collegato a sua volta ad una rete (Internet); può essere consultato da un qualunque PC connesso ad internet; vi si può accedere contemporaneamente; è consultabile da qualunque posto, in qualunque momento, indipendentemente dalla biblioteca, da dove essa si trovi, da quali orari osservi al pubblico.
  • Alcuni OPAC
    • http://opac.sbn. it (Indice SBN)
    • http://www.bncf.firenze.sbn.it (Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze)
    • http://biblioteche.regione.lombardia.it (Biblioteche Regione Lombardia)
    • Repertorio degli Opac italiani è disponibile al sito internet: http://www.aib.it/aib/lis/opac1.htm
  • MetaOPAC
    • Il metaOpac è costituito da un insieme di Opac che possono essere interrogati contemporaneamente attraverso l’utilizzo di un’unica maschera di ricerca, messa appunto a disposizione dal metaOpac
    • Un esempio di metaOpac: AZALAI
    • http://www.azalai.it
  • Biblioteca virtuale/digitale
    • E’ una biblioteca che ha digitalizzato il suo patrimonio o parte di esso e lo rende disponibile online
    • Accedendo ad una biblioteca digitale, consulto il contenuto della risorsa bibliografica che ho cercato e trovato.
    • Un progetto di biblioteca digitale:
    • Biblioteca Italiana
    • http://www.bibliotecaitaliana.it
  • Internet: una biblioteca?
    • No in quanto i documenti in esso presenti non sono schedati e catalogati ed organizzati secondo criteri, a formare un catalogo
    • Vi sono tuttavia sistemi di indicizzazione di vario tipo e possibilità di accedervi mediante strumenti di ricerca  i motori di ricerca
  • I motori di ricerca
    • Siti che contengono elenchi di altri siti organizzati in categorie e sottocategorie (directory e sotto-directory) e che offrono pure un sistema di interrogazione ed accesso ai siti per parole-chiave (una o più).
    • La ricerca è semplice o avanzata e si fonda sull’utilizzo degli operatori booleani, che consentono una vasta combinazione di termini per impostare delle interrogazioni sofisticate.
  • Gli operatori Booleani
    • AND, operazione di intersezione
    • OR, operazione di unione
    • NOT, operazione di esclusione
    • NEAR, operazione per la ricerca di una stringa di termini disposti ‘vicini’.
    • Sia negli OPAC e metaOpac sia nei motori di ricerca si fa uso degli operatori booleani.
  • I caratteri ‘jolly’
    • “ *” per i motori di ricerca
    • “ $” per gli opac e i metaopac (troncamento)
    • I caratteri ‘jolly’ consentono di indicare porzioni di parole al fine di impostare ricerche su tutte le varianti che la stessa può assumere. Variano molto da OPAC a OPAC
  • Il motore di ricerca Google
    • http://www.google. it
    • ( http://www.google.it/intl/it/help/basics. html )