Your SlideShare is downloading. ×
matematica laboratoriale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

matematica laboratoriale

7,791
views

Published on

materiale per il terzo incontro del Corso di didattica della matematica - Gorizia, gennaio/febbraio 2010

materiale per il terzo incontro del Corso di didattica della matematica - Gorizia, gennaio/febbraio 2010

Published in: Education, Technology

0 Comments
6 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
7,791
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
6
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Presentazione dei tutor - anche scuole di appartenenza Presentazione dei corsisti – scuole di appartenenza a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • a cura di Flavia Giannoli
  • Transcript

    • 1. MATEMATICA LABORATORIALE, NON “DI LABORATORIO” A cura di Flavia Giannoli Laboratorio Formazione Gorizia, 30 gennaio 2010
    • 2. INDICE
      • Apprendimento come Processo
      • Matematica del cittadino - UMI 2001
      • Progettazione delle attività
      • Opportunità di aggiornamento
      • Link utili
    • 3.
      • Apprendimento
      • come processo
    • 4. LA DIDATTICA NON SI “IMPROVVISA”
      • Per far conseguire un apprendimento realmente significativo è necessario un progetto di ampio respiro, che garantisca agli allievi la possibilità di costruzioni di significato per gli oggetti di insegnamento-apprendimento. E’ quindi raccomandabile :
      • definire i dettagli del processo mediante la stesura della programmazione didattica del percorso che si intende seguire
      • seguire la logica di una didattica prolungata nel tempo ed interconnessa nelle sue singole parti e tappe.
      Gorizia, 28/01/10 A cura di Flavia Giannoli
    • 5. GLI ALLIEVI NON POSSO ESSERE CONSIDERATI “POLLI DA ALLEVAMENTO”
      • Il conseguimento delle competenze e conoscenze richiede tempo e partecipazione attiva degli allievi al progetto formativo.
      • I ritmi dell'azione di insegnamento-apprendimento devono essere adeguati alle reali esigenze degli allievi:
        • non possono essere dettati da progetti didattici caratterizzati da un'eccessiva segmentazione dei contenuti nella quale si perda l’organicità della disciplina.
        • o da una visione modulare esasperata, che presupponga totale indipendenza degli argomenti fra loro .
      Gorizia, 28/01/10 A cura di Flavia Giannoli
    • 6. TRA IL “DIRE” ED IL “FARE”…
      • Grande importanza come mediatori nei processi di acquisizione di conoscenza e nel supporto alla comprensione del nesso tra idee matematiche e cultura, assumono:
        • i contesti ludici
        • gli strumenti semplici come i materiali manipolabili (ad es., il compasso o il righello),
        • gli strumenti tecnologici più complessi come le calcolatrici o alcuni software (ma anche le 'macchine', nel senso più ampio del termine, dagli orologi al distributore di bibite, ecc)
      Gorizia, 28/01/10 A cura di Flavia Giannoli
    • 7.
      • Matematica
      • del “cittadino”
    • 8.
      • L’APPRENDIMENTO
      • è il prodotto di una costruzione attiva da parte del soggetto;
      • è strettamente collegato alla situazione concreta in cui avviene l'apprendimento;
      • nasce dalla collaborazione sociale e dalla comunicazione interpersonale.
      Matematica per il cittadino http://umi.dm.unibo.it/area_download--37.html a cura di Flavia Giannoli Gorizia, 28/01/10
    • 9. CONTENUTI, CONTESTI E PROCESSI
      • Tutte le attività propongono una modalità nella quale sono intrecciati tre aspetti fondamentali:
      • Contenuti disciplinari (conoscenze).
      • Situazioni (contesti) in cui i problemi sono posti e che vengono utilizzati come sorgenti di stimoli materiali per gli allievi.
      • Processi (competenze) che l’allievo deve attivare per collegare la situazione problematica affrontata con i contenuti matematici da veicolare.
    • 10. NUCLEI TEMATICI FONDAMENTALI
      • Numeri
      • Geometria
      • Relazioni e Funzioni
      • Dati e previsioni
      A cura di Flavia Giannoli Gorizia, 30 gennaio 2010
    • 11.
      • Fanno riferimento ad alcune tipologie fondamentali, identiche in diverse proposte curricolari:
          • Situazioni personali e familiari
          • Situazioni scolastiche o di lavoro
          • Situazioni pubbliche
          • Situazioni scientifiche
      SITUAZIONI E CONTESTI a cura di Flavia Giannoli Gorizia, 30 gennaio 2010
    • 12.
      • Sono legati alle competenze degli allievi: queste ultime consistono nella capacità di individuare tra le conoscenze possedute quelle opportune per affrontare una certa situazione problematica e di saperle utilizzare in forma mirata alla soluzione del problema proposto.
      PROCESSI a cura di Flavia Giannoli Gorizia, 28/01/10
    • 13.
      • Misurare
      • Risolvere e porsi problemi
      • Argomentare, congetturare, dimostrare
      NUCLEI TRASVERSALI PER I PROCESSI a cura di Flavia Giannoli Gorizia, 28/01/10
    • 14.
      • Un’attività didattica può essere considerata significativa se:
        • consente l’introduzione motivata di strumenti culturali della matematica per studiare fatti e fenomeni attraverso un approccio quantitativo ,
        • contribuisce alla costruzione dei loro significati
        • e dà senso al lavoro riflessivo su di essi .
      • F.Arzarello
      a cura di Flavia Giannoli Gorizia, 28/01/10
    • 15. PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITA’
      • Scheda di analisi
      • Diario di bordo
      • Riflessione sull’esperienza
      Gorizia, 28/01/10
    • 16.
      • Aggiornamento
      • & Link utili
    • 17.
    • 18.
    • 19. Gorizia, 28/01/10 A cura di Flavia Giannoli
    • 20.
    • 21.
      • Unione matematica italiana: http://umi.dm.unibo.it/
      • Matematica del cittadino 2001: http://umi.dm.unibo.it/area_download--37.html
      • INVALSI: http://www.invalsi.it/invalsi/index.php
      • ADI: Associazione Docenti Italiani: http://ospitiweb.indire.it/adi/index.html
      Gorizia, 28/01/10 A cura di Flavia Giannoli
    • 22.
      • Kangourou : giocare per diffondere una cultura matematica di base: http://www.kangourou.it/indexm.html
      • IL GIARDINO DI ARCHIMEDE : un museo per la matematica e tante idee on-line: http://web.math.unifi.it/archimede/archimede/index.html
      • MADDMATH : aggiornamenti e spunti per applicare la matematica: http://maddmath.simai.eu
      Gorizia, 28/01/10 A cura di Flavia Giannoli
    • 23.
      • Grazie!
      • a cura di Flavia Giannoli
      • [email_address]
    • 24. BIBLIOGRAFIA:
      • Documento UMI sull’apprendimento della matematica
      • Convegno [email_address] di novembre 2007.
      A cura di Flavia Giannoli 28/01/10