Your SlideShare is downloading. ×
0
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Slide magistrale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Slide magistrale

226

Published on

prova

prova

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
226
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Guida alla presentazione della tesi di laurea Andrea Cester Dicembre 2008 Università degli Studi di Padova Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione
  • 2. Struttura della presentazione <ul><li>Per la presentazione della tua tesi di laurea hai a disposizione 10 minuti. </li></ul><ul><li>La presentazione deve avere circa 10-12 slide comprensivi di: </li></ul><ul><ul><li>Prima slide con il titolo della tesi, il tuo nome, il nome del tuo relatore e la data. </li></ul></ul><ul><ul><li>1 (o al massimo 2) slide di introduzione per spiegare le motivazioni del lavoro ed eventualmente un sommario della presentazione. </li></ul></ul><ul><ul><li>1 slide in cui sintetizzi la tua attività e gli obiettivi della tesi. </li></ul></ul><ul><ul><li>La slide finale in cui riassumi i risultati più importanti. </li></ul></ul>
  • 3. Norme generali per preparare i lucidi (1) <ul><li>Usa il più possibile grafici e disegni. </li></ul><ul><li>Evita di scrivere frasi lunghe e complesse: devi dare messaggi brevi e chiari. </li></ul><ul><li>Non riportare formule troppo lunghe. Evita le lunghe dimostrazioni matematiche a meno che non siano assolutamente necessarie. </li></ul><ul><li>Usa caratteri abbastanza grandi e chiari in modo che siano ben leggibili (es. Arial o Times New Roman 18pt o maggiore). </li></ul>
  • 4. Norme generali per preparare i lucidi (2) <ul><li>Numera tutti i lucidi </li></ul><ul><li>È consigliabile non usare sfondi colorati: rende la slide meno leggibile. Se proprio vuoi usarli: </li></ul><ul><ul><li>Usa colori tenui </li></ul></ul><ul><ul><li>Assicurati che proiettando la slide sia tutto ben leggibile. </li></ul></ul>
  • 5. Grafici <ul><li>Nel preparare i grafici controlla che: </li></ul><ul><ul><li>tutti i caratteri siano leggibili </li></ul></ul><ul><ul><li>le curve siano ben distinguibili </li></ul></ul><ul><li>Usa colori forti e ben distinguibili uno dall’altro </li></ul><ul><li>Se possibile usa dei simboli per distinguere le curve </li></ul><ul><li>Indica chiaramente le scale e le unità di misura negli assi dei grafici </li></ul>ESEMPIO 10 21 Injected Charge [cm -2 ] 10 17 10 18 10 19 10 20 30 Q ox [nC/cm 2 ] 20 10 0 500 kHz 1 Hz CVS
  • 6. Disegni <ul><li>I disegni devono essere chiari </li></ul><ul><li>Evita i particolari inutili </li></ul><ul><li>Usa colori con forti contrasti </li></ul>NO! OK! ESEMPIO LUMO LUMO HOMO HOMO
  • 7. Presentazione al PC <ul><li>La presentazione va fatta al PC </li></ul><ul><ul><li>Non portare il tuo (ce n’è uno in aula) </li></ul></ul><ul><ul><li>Porta il file con la presentazione al tuo relatore almeno il giorno prima OPPURE </li></ul></ul><ul><ul><li>Arriva in aula prima dell’inizio della seduta di laurea per caricare la tua presentazione sul PC. </li></ul></ul><ul><li>L’unico software supportato e PowerPoint! </li></ul><ul><li>Non usare troppe animazioni, filmati o altre cose strane perché: </li></ul><ul><ul><li>Ciò che sembra funzionare con una versione potrebbe non funzionare correttamente con un’altra. </li></ul></ul><ul><ul><li>Il PC a disposizione potrebbe non avere il software richiesto. </li></ul></ul><ul><ul><li>In caso sia necessario usare filmati, informati sul software a disposizione. </li></ul></ul>
  • 8. Qualche giorno prima della presentazione <ul><li>Consegna al tuo relatore: </li></ul><ul><ul><li>Una copia della tesi </li></ul></ul><ul><ul><li>La tesi in formato elettronico (WORD e PDF) </li></ul></ul><ul><ul><li>I file originali di tutte le figure </li></ul></ul><ul><ul><li>Tutto il materiale della tua tesi (misure, elaborazioni, ecc.) </li></ul></ul><ul><li>Organizza in modo comprensibile tutto il tuo lavoro (misure, elaborazioni, simulazioni e quant’altro), mettilo su un CD e consegnalo al tuo relatore. </li></ul><ul><li>Porta al tuo relatore la presentazione in formato elettronico </li></ul>
  • 9. Quando inizia la tua presentazione … <ul><li>Se non avessi ancora caricato la presentazione: </li></ul><ul><ul><li>Tienila a portata di mano e caricala sul PC appena entri! </li></ul></ul><ul><li>Se hai già caricato la presentazione: </li></ul><ul><ul><li>Avviala </li></ul></ul><ul><li>Ascolta ciò che dice il presidente della commissione: se il presidente da lettura del titolo della tesi, non ripeterlo. </li></ul><ul><li>Saluta la commissione prima di iniziare il discorso </li></ul><ul><li>Se il presidente non dice il titolo o chi è il tuo relatore, dillo tu. </li></ul>
  • 10. Durante la presentazione … <ul><li>Mentre parli: </li></ul><ul><ul><li>Quando fai riferimento a grafici, disegni o formule, indica bene l’oggetto nella slide. </li></ul></ul><ul><ul><li>Non guardare in basso! </li></ul></ul><ul><ul><li>Non leggere le slide! </li></ul></ul><ul><ul><li>Guarda in faccia i commissari. </li></ul></ul><ul><li>Non perderti in lunghe introduzioni o divagazioni: hai poco tempo. </li></ul><ul><ul><li>Se vedi che il tempo scarseggia, cerca di tagliare le cose meno importanti, in modo da arrivare alle conclusioni in tempo. </li></ul></ul><ul><li>Introduci il discorso in modo chiaro, ma brevemente. </li></ul><ul><li>Esponi il tuo lavoro in modo semplice e sottolinea quali sono stati i risultati più importanti e originali. </li></ul><ul><li>Prepara il discorso, ma non imparare assolutamente a memoria il discorso! </li></ul>
  • 11. Quando hai finito … <ul><li>Ringrazia per l’attenzione. </li></ul><ul><li>Non scappare via subito. Potrebbero esserci domande. </li></ul><ul><li>Aspetta che il presidente ti dica di accomodarti fuori dall’aula. </li></ul><ul><li>Quando esci ricordati di portare via tutto quello che hai portato in aula. </li></ul>… in bocca al lupo

×