Terza prova   I.T.I.S ‘G.Dorso’ Avellino
Tipologiea) Trattazione sintetica di   argomentib) Quesiti a risposta singolac) Quesiti a risposta   multiplad) Problemi a...
TipologiaTrattazione sintetica di argomenti: una serie didomande specifiche relative a un testo o latrattazione di un argo...
TipologiaQuesiti a risposta singola: riguardano piùmaterie e richiedono che il candidato formuliautonomamente una risposta...
TipologiaQuesiti a risposta multipla: possono concretarsiin vere e proprie prove strutturate su argomentidi tutte le mater...
TipologiaProblemi a soluzione rapida: è una tipologia diprova che la commissione articola in relazioneallo specifico indir...
TipologiaCasi pratici e professionali: questa tipologiarichiede una stretta correlazione con i contenutidel corso di studi...
TipologiaSviluppo di progetti: è una prova che richiede esperienza e si articola in baseai piani di studio della classe. Q...
Cinque consigli per sostenere la prova 1) leggere attentamente le domande, non bisogna essere precipitosi. 2) Iniziare pri...
Prove svolte negli altri anni                                                                                             ...
Prove svolte negli altri anni                                                                                             ...
Prove svolte negli altri anni                                                                                             ...
Prove svolte negli altri anni                                                                                             ...
Prove svolte negli altri anni                                                                                             ...
Prove svolte negli altri anni                                                                                             ...
FINE
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Terza prova2

125

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
125
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Terza prova2"

  1. 1. Terza prova I.T.I.S ‘G.Dorso’ Avellino
  2. 2. Tipologiea) Trattazione sintetica di argomentib) Quesiti a risposta singolac) Quesiti a risposta multiplad) Problemi a soluzione rapidae) Casi pratici e professionalif) Sviluppo di progetti
  3. 3. TipologiaTrattazione sintetica di argomenti: una serie didomande specifiche relative a un testo o latrattazione di un argomento significativo, anchea carattere pluridisciplinare, con lindicazione delnumero massimo di righe o parole utilizzabili.
  4. 4. TipologiaQuesiti a risposta singola: riguardano piùmaterie e richiedono che il candidato formuliautonomamente una risposta, rispettando ilimiti di estensione indicati dalla commissione. Iquesiti possono essere di difficoltà graduata,quindi con valore differente ai finidellattribuzione del punteggio.
  5. 5. TipologiaQuesiti a risposta multipla: possono concretarsiin vere e proprie prove strutturate su argomentidi tutte le materie dellultimo anno di corso. Ilcandidato sceglie tra più opzioni la rispostagiusta.
  6. 6. TipologiaProblemi a soluzione rapida: è una tipologia diprova che la commissione articola in relazioneallo specifico indirizzo di studio e alleesercitazioni svolte.
  7. 7. TipologiaCasi pratici e professionali: questa tipologiarichiede una stretta correlazione con i contenutidel corso di studi e con le esperienze acquisite.E una metodologia didattica finoraparticolarmente diffusa negli istitutiprofessionali e tecnici, può coinvolgere piùmaterie ed è presentata con indicazioni disvolgimento puntuali che consentono risposte informa sintetica.
  8. 8. TipologiaSviluppo di progetti: è una prova che richiede esperienza e si articola in baseai piani di studio della classe. Questa pratica didattica è già diffusa negliistituti tecnici e professionali, negli istituti darte e nei licei artistici, enellambito di alcune sperimentazioni in atto anche in altri indirizzi di studio.Come si vede, la terza prova è un percorso strutturato che attraversa lematerie studiate nellultimo anno. Si tratta di una prova pluridisciplinare chepotrà assumere forme diverse, tra cui anche quella di una serie di domandecon risposte multiple, ma non solo questo: comunque sta alla commissionescegliere tra le varie opzioni la tipologia di accertamento più consona allecaratteristiche della classe. La prova intende, pertanto, valutare lecompetenze acquisite dagli alunni di "quella" scuola, di "quel" corso, di"quella" classe: per questa ragione non viene formulata dal Ministero,valorizzando così lautonomia didattica attribuita alle scuole dalla legge59/97.
  9. 9. Cinque consigli per sostenere la prova 1) leggere attentamente le domande, non bisogna essere precipitosi. 2) Iniziare prima dalle domande che si conoscono meglio, in questo modo potrai gestire meglio il tempo a disposizione e dedicarti di più alle domande più difficili. 3) Se le domande sono a risposta aperta, cerca di non essere dispersivo, ma centra la risposta. 4) Se hai qualche dubbio sulle domande, chiedi aiuto al tuo professore. 5) Prima di consegnare la prova, rileggila attentamente più di una volta.
  10. 10. Prove svolte negli altri anni Pag. 1 di 6Rispondi alle seguenti domande evidenziando, per ciascuna, la risposta che ritieni esatta.1. Nellestrazione bernoulliana gli eventi sono:a) Dipendentib) Indipendenti con probabilità di estrazione pari adc) Dipendenti con probabilità di estrazione pari add) Casuali2. La varianza comune campionaria per la differenza di medie campionarie nei piccoli campioni è data da:a) Sp =b) Sp =c) Sp=d) Sp=3. Modello Matematico nella R.O. è costituito da:a) Funzione obiettivo, funzione massimizzante, vincoli tecnici e vincoli di segnob) Funzione obiettivo, funzione minimizzante, vincoli tecnici e vincoli di segnoc) Funzione obiettivo, vincoli tecnici e vincoli di segnod) Funzione obiettivo4. I vincoli tecnici indicano:a) Quantità massima delle materie primeb) Massimo fatturatoc) Massimo utiled) Massima capacità produttiva5. Una funzione economica da ottimizzare può essere soggetta a :a) Vincoli tecnicib) Vincoli tecnici e di segnoc) Vincoli matematicid) Vincoli iconici
  11. 11. Prove svolte negli altri anni Pag. 2 di 66. II problema di scelta in condizioni di incertezza si verifica quando:a) Alcune grandezze sono variabili aleatorieb) Alcune grandezze sono variabili certec) Alcune grandezze sono variabili assoluted) Alcune grandezze sono variabili con effetti differenti7. La gestione delle scorte assume due ipotesi semplificatrici sea) Consumo della merce non uniforme e costante nel tempob) Consumo della merce uniforme e costante nel tempoc) Consumo della merce uniforme e continua nel tempod) Consumo della merce uniforme ed alternata nel tempo8. Il comando Sql UPDATE ... SET ... WHERE ... fa parte dela) Query Languageb) Data Base Language Systemc) Data Definition Languaged) Data Manipulation Language9. Quale comando Sql è necessario per cancellare una tabella in un Data Basea) Cancel Tableb) Create Tablec) Drop Tabled) Create Unique Index ... on....10. Una relazione è in Terza Forma Normale quandoa) Tutti gli attributi non-chiave dipendono dallintera chiaveb) E in 2NF e nessun attributo non-chiave dipende transitivamente dalla chiavec) E in 2NF e tutti gli attributi non-chiave dipendono dallintera chiaved) Tutti gli attributi sono attributi chiave11. Data la relazione CLIENTI ( codice, nome, cognome, via, città, provincia), il comando:Select nome, cognome Distinct From CLIENTI Where città = Xa) Restituisce una tabella con gli stessi attributi della tabella di partenzab) Restituisce una tabella contenente meno attributi e meno righe della tabella di partenzac) Restituisce una tabella con il solo attributo Cittàd) Restituisce una tabella contenente righe duplicate
  12. 12. Prove svolte negli altri anni Pag. 3 di 612. Nel modello logico relazionale:a) Una tabella può rappresentare solo associazioni del modello E/R;b) Una tabella può rappresentare solo entità del modello E/Rc) Una tabella può rappresentare più entità del modello E/Rd) Una tabella può rappresentare insieme una entità ed una o più associazioni del modelloe) E/R13. Una chiave viene detta Primaria quandoa) E biunivoca e costituisce il criterio per ricercare un recordb) E univoca e costituisce il criterio fondamentale per ricercare un recordc) E alfanumerica e univocad) Costituisce il criterio fondamentale per ricercare un record14. Quale delle seguenti frasi SQL esegue contemporaneamente una selezione e una proiezionea) Select * From tabellab) Select a, b From tabellac) Select * From tabella Where a = "valore"d) Select a, b From tabella Where a = "valore“15. La formula L[eax f(x)]= F(s-a) è relativa ala) teorema di traslazione dellimmagineb) teorema di traslazione delloriginalec) teorema di derivazione dellimmagined) al teorema di integrazione delloriginale16. La formula y1=y0+ h f(x0,y0) si riferiscea) alla ricerca degli zeri con il metodo di Newtonb) al metodo di Eulero per la soluzione di una edoc) ad un metodo di calcolo degli integralid) al metodo della secante17. metodo di variazione delle costanti di Lagrange applicato alle edo del primo ordine serve per:a) cambiare i numeri di una equazione lineareb) risolvere le equazioni lineari omogeneec) risolvere le equazioni lineari non omogeneed) trasformare una equazione lineare in una a variabili separabili
  13. 13. Prove svolte negli altri anni Pag. 4 di 618. Per trovare i punti di estremo di una funzione di più variabilia) si pone lhessiano uguale a zerob) si pongono le derivate seconde uguali a zeroc) si pongono le derivate prime uguali a unod) si pongono le derivate prime uguali a zero19. Nella serie di Fourier di una funzione periodica simmetrica i coefficientia) sono tutti nullib) di indice dispari sono nullic) di indice pari sono nullid) non sono mai nulli20. Una soluzione di una equazione differenziale è:a) una funzioneb) il risultato dellintegrale indefinito del 2° membro dellequazionec) un valore numerico che sostituito allincognita soddisfa lequazioned) dipende dal valore della costante di integrazione21. Teorema di Cauchy sulle equazioni differenziali del primo ordine trattaa) della soluzione generale dellequazioneb) dellesistenza di eventuali integrali singolaric) di una soluzione particolare che soddisfa alla condizione inizialed) dellesistenza ed unicità della soluzione22. Nei protocolli sincroni orientati al carattere:a) i caratteri sono separati da un bit di start e uno di stop,b) vi sono caratteri che indicano linizio e la fine del messaggioc) ogni bit ha un preciso significato, relativamente alla posizione che occupa nel messaggiod) esiste un contatore sequenziale di trama23. Qual è la differenza tra una LAN e una WAN?a) una WAN contiene più nodi di una LANb) la LAN utilizza solo collegamenti point-to-pointc) la LAN utilizza canali riservati e la WAN canali pubblicid) nella LAN i nodi sono posti a una distanza massima di tre metri
  14. 14. Prove svolte negli altri anni Pag. 5 di 624. Cosè la commutazione di messaggio?a) la predisposizione di un percorso sulla rete riservato alla comunicazioneb) la predisposizione di un percorso sulla rete disponibile a trattic) la suddivisione del messaggio in frame da trasmettere separatamented) lo scambio di dati tra una rete ad anello e una a bus25. Due computer A e B sono collegati con dei dispositivi che supportano la comunicazione holf-duplex:a) la trasmissione avviene solo in una direzioneb) la comunicazione avviene rigorosamente in modo alternatoc) sulla linea possono viaggiare più messaggi contemporaneamented) in ogni istante ciascuno dei due sistemi può assolvere alle funzioni di trasmettitore e ricevitore26. In una rete con topologia ad anello:a) ogni nodo ha un collegamento diretto con tutti gli altrib) ogni nodo ha due collegamenti, uno con il nodo precedente e laltro con il nodo successivoc) ogni nodo è collegato solo con il nodo centraled) esiste un unico canale al quale sono collegati tutti i nodi27. In quale livello del modello ISO/OSI si possono catalogare le specifiche della tecnologia ethernet?a) livello fisicob) livello di lineac) livello di reted) livello di trasporto28. Quale livello del modello ISO/OSI si occupa della transcodifica dei dati e della loro compressione?a) livello di trasportob) livello di sessionec) livello di presentazioned) livello di applicazione
  15. 15. Prove svolte negli altri anni Pag. 6 di 6Answer the following questions in no more than 5 lines: 1) What is the Internet and what services does it provide? ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………… 2) How many types of applications software are there and what are their main features? ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………… ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………… …………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………COGNOME E NOME……………………………………………………..CLASSE……………………………………………………..
  16. 16. FINE
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×