PERIODICO DI INFORMAZIONE, CULTURA E SPETTACOLO - Anno XIX n° 10 del 20 settembre 2012I Concerti del Pomeriggio           ...
2          I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                                                              ...
VIVA IL TEATRO!                              I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                            ...
4          I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                                                              ...
VIVA IL TEATRO!                            I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                              ...
6          I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                                                              ...
VIVA IL TEATRO!                             I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                             ...
8         I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                                                               ...
VIVA IL TEATRO!                            I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                              ...
10          I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                                                             ...
VIVA IL TEATRO!                             I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                             ...
12         I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO                                                              ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Viva il teatro n°10 del 20 settembre 2012

556 views
465 views

Published on

Tra i tanti bravissimi, Maria Grazia Pavignano e Roberto Cognazzo.. Complimenti a Dino Villata!

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
556
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Viva il teatro n°10 del 20 settembre 2012

  1. 1. PERIODICO DI INFORMAZIONE, CULTURA E SPETTACOLO - Anno XIX n° 10 del 20 settembre 2012I Concerti del Pomeriggio Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE Torino ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA al INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO 10 importanti appuntamenti per chi non ama uscire di sera, con vantaggiosi abbonamenti Susy Picchio Susy Picchio Fulvio Massa Fulvio Massa Susy Picchio Susy Picchio Massimiliano Brizio Massimiliano Brizio Cecilia Novarino Cecilia Pavan Chiara Novarino Cecilia Ziano Cecilia Ziano Patrizia Vescovi Patrizia Vescovi Laura Beltrametti Laura Beltrametti Sandro Leone Sandro Leone Ennio Poggi Ennio Poggi Maria Grazia Pavignano Maria Grazia Pavignano Vicky Schaetzinger Vicky Schaetzinger Sergio Lamberto Sergio Lamberto Roberto Cognazzo Roberto Cognazzo Marco Nirta Marco Nirta Irene Veneziano Irene Veneziano Gabriele Bolletta Gabriele Bolletta Luca Magariello Luca Magariello Francesco Villa Francesco VillaCon la Stagione 2011-2012 I Concerti del Pomeriggio al Teatro Alfieri di Torino continuano arimanere nellinvidiabile primato che ci ha sempre collocato fra le associazioni musicali italiane chehanno la media più alta di presenze. Ciò ci ha spronati a continuare lorganizzazione di questaimportante stagione concertistica giunta alla XXIII Edizione 2012-2013. Il mio ringraziamento vasoprattutto al pubblico che con tanto affetto ci ha seguito e sostenuto in tutti questi anni, invitandoci aresistere specialmente in questi difficili momenti di crisi economica e carenza di risorse istituzionaliper le associazioni musicali. Con loccasione ringrazio anche tutti gli artisti che si sono prodigati congrande professionalità, i tecnici del Teatro Alfieri e tutto il personale della Torino Spettacoli. Secondo Villata
  2. 2. 2 I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO VIVA IL TEATRO! Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Autunno musicale Teatro Alfieri, mercoledì 10 ottobre 2012, ore 16 SUSY PICCHIO soprano FULVIO MASSA baritono MASSIMILIANO BRIZIO pianoforte “Luna tu... Selezione di arie dalle operette più amate” Messinscena Susy PicchioE. Kalman da “La principessa della czarda” Hurrà! Hurrà! - Canzone di SilvaE. Kalman da “La principessa della czarda” Ma senza donneE. Kalman da “La principessa della czarda” pot-porri pianoforte soloM. Costa da “Scugnizza” Salomé, una rondine non fa primavera - NapoletanaE. Kalman da “La contessa Mariza” Aria di TassiloF. Lehar da “Eva” La Cenerentola sei tu per meBenatzky-Stolz da “Al Cavallino Bianco” Mi pare un sogno, un’illusion - Meglio val sorridereBenatzky-Stolz da “Al Cavallino Bianco” Entrata di Sigismondo – Duetto Claretta - SigismondoBenatzky-Stolz da “Al Cavallino Bianco” Nel Salzkammergut pianoforte soloJ. Jiménez da “La tempranica” La tarantula è un bicho mu maloP. Abraham da “Ballo al Savoy” Mister BrownV. Ranzato da “Il paese dei campanelli” Fox della lunaSusy Picchio, soprano, si è diplomata al Conservatorio G.Verdi di Torino. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero rivolta ad ogni genere di musica vocale, da quel-la barocca a quella contemporanea, ed è specialista del repertorio piemontese.In teatro è stata protagonista di Madama Butterfly,La Serva Padrona,Don Pasquale e IlBarbiere di Siviglia. Da anni è attiva nel campo dell’operetta e del musical in qualità di soprano e di soubrette. Ha frequentato un corso di recitazione, prendendo partecome attrice a lavori teatrali e produzioni RAI. Ha inciso parecchi CD per importanti etichette discografiche tra cui:“Canzoni di Garcia Lorca e Enrique Granados”, “Addiotabarin”con canzoni e romanze degli Anni Venti,“El piasì’d cantè” liriche e brani della tradizione piemontese fra cui lo storico brano “Baron Litron” la cui esecuzione cita-ta dal professor Gianrenzo Clivio nel suo volume Profilo di storia della letteratura in Piemontese viene definita “...di altissimo livello artistico”, “da Mozart aSchubert”contenente anche Bellini e i vertiginosi virtuosismi della funambolica “Canzonetta spagnola” di Rossini. Ha interpretato, con importanti orchestre, molte musi-che da film e musicals e tenuto numerose tournée in Spagna, in Austria e in Francia, particolarmente a Parigi nella Chiesa di Saint-Merry. Nel 1997 è stata invitata alConservatorio di Musica di Yerevan (Armenia) ad esibirsi alla Chamber Music House come primo soprano ospite italiano e nel 1998 ha tenuto un recital nella prestigio-sa Sala del Gasteig ( Filarmonica ) di Monaco di Baviera. Da parecchi anni è ospite fissa al Teatro Alfieri di Torino, dove oltre ad esibirsi come protagonista di svariaticoncerti-spettacolo ne cura anche la messinscena. Nel 2003 le è stato assegnato all’Archivio di Stato di Milano l’ambito “Premio delle Arti per la Lirica”. Nel 2011 haricevuto in Campidoglio a Roma il Premio Ignazio Silone per la Cultura. Ha al suo attivo più di tremila recitals.Fulvio Massa, baritono, si è diplomato in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e in canto lirico presso il Conservatorio G.B.Martini di Bologna, sottola guida del M° Leone Magiera. Ha proseguito gli studi ottenendo il Diploma di Perfezionamento per Cantanti Lirici presso l’Accademia Verdiana di Busseto. Si è esibi-to, in importanti teatri italiani e stranieri, in ruoli primari fra i quali: “Escamillo” in Carmen, “Alfio” in Cavalleria Rusticana, “Silvio” ne I Pagliacci, “Belcore” e“Dulcamara” ne L ’Elisir d’Amore, “Don Giovanni” nel Don Giovanni, “Papageno” nel Flauto Magico, “Falstaff ” in Falstaff e “Figaro” ne Le Nozze di Figaro. Ha fattoparte di diverse Compagnie d’Operetta, debuttando con Sandro Massimini e poi con Corrado Abbati ne Il Paese dei Campanelli, La Principessa della Czarda, La VedovaAllegra, Frasquita, Cin-Ci-là. Ha partecipato per quattro anni al Festival dell’Operetta di Sassari. Attualmente fa parte dell’Associazione Teatro Musica Novecento che pro-duce opere, operette e concerti per i principali teatri italiani.Massimiliano Brizio è nato nel 1963 a Torino dove si diploma in pianoforte nel 1984 presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” e parallelamente si laurea, all’Universitàdi Torino, in Medicina con specializzazione in Dietetica . Contemporaneamente agli studi classici inizia ad interessarsi e a seguire corsi di musica jazz, rock e pop, e giàdall’età di tredici anni si esibisce dal vivo esordendo, come solista, ai “Punti Verdi” di Torino con brani del genere “Ragtime”, esperienza che risulterà cruciale nel futurosviluppo del proprio interesse jazzistico. Da questa età inizia una intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero (Francia, Germania, Paesi Balcanici, Regno Unito,Spagna). Negli anni dal 1979 al 1982 si esibisce con diverse formazioni Pop torinesi, tra cui quelle del compianto chitarrista Tony Ciavarra, anche occasionalmente comebassista. Dal 1992 approfondisce la conoscenza del jazz, ed esordisce nel 1993 come pianista dell’Emoli-Belletti sextet. Negli anni successivi ha suonato con diverse for-mazioni jazzistiche e collaborato con importanti artisti internazionali e italiani tra cui Mattia Barbieri, Dino Pelissero, Joe Di Masi, Pino Russo, Massimo Camarca,Matteo Negrin, Saverio Miele, Nicola Stranieri. Dal 1996 inizia la collaborazione con il gruppo teatrale OASI diretto dallo scrittore-regista Enrico Giacovelli, del qualecura la parte musicale nell’ambito di un progetto globale teso a diffondere il “teatro da camera”. Dagli anni 90 si esibisce come accompagnatore di cantanti ed ha colla-borato con diversi artisti di vari generi musicali tra cui Susy Picchio, Patrizia Vescovi, Fulvio Massa, Silvana Moyso, Anna Pirozzi, Davide Motta Frè, Elena D’Angelo.Ha effettuato incisioni televisive per Telesubalpina, Quarta Rete e radiofoniche per Radio Montecarlo. Nel 2011 ha partecipato con il DJ Renato Ghelli alla serie televisi-va “Tropical park” su Rete4, dedicata alla musica latinoamericana. Attivo anche come compositore ha inciso nel 1998 un CD di brani originali e composto brani musica-li per trasmissioni televisive, cortometraggi e per il cinema. I due brani, Hespin-Pas e Canzone minore, sono stati editi in una raccolta di musiche da film dalla casa Editrice“La Locomotiva”. Collabora stabilmente dal 2001 con Paolo Musarò e Davide Liberti (Max Brizio Trio) con i quali ha partecipato al Balkan art edizione 2003, a BanjaLuka, ed inciso il cd “Attese”. Dal 2005 si esibisce con il cantautore Stefano Giaccone, con il quale ha partecipato al tour di presentazione del disco “Tras os montes” edalla registrazione del successivo “Viper songs”edito nel 2008. Nel 2006 ha fondato l’Amrit quartet con la vocalist Paola Abbate, con cui si è esibito in numerosissime ras-segne e festival nazionali. Collabora dal 2008 con il gruppo vocale “Quarto Eccedente”, specializzato nella riproposizione del celebre repertorio del Quartetto Cetra e dal2009 con il cantautore torinese Flavio Bonifacio del quale ha curato gli arrangiamenti del disco “Blusa fresco lana”. Dal 2008 collabora con Mainscream5, progetto delcontrabbassista e compositore Fiorenzo Bodrato, con cui ha inciso il primo cd, che ha ottenuto ottime recensioni in Italia, USA, Francia, Belgio, Grecia, Spagna. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Abbonamento 5 concerti a scelta euro 30 - Info 011.562.3800 AUTUNNO MUSICALE Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  3. 3. VIVA IL TEATRO! I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO 3Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Autunno musicale Teatro Alfieri, mercoledì 17 ottobre 2012, ore 16 LAURA BELTRAMETTI pianoforte ENNIO POGGI pianoforte “ Dal Bolero alla Rapsodia Spagnola...Musiche per pianoforte a quattro mani”V. Bellini Sinfonia da “Norma” (Versione a quattro mani di Ennio Poggi)G. Verdi Inni, Marcia e Danze da “Aida” (Versione a quattro mani di Ennio Poggi)G. Verdi ValzerC. Gounod Valzer dal FaustM. Ravel Bolero (Versione a quattro mani originale dell’autore)F. Liszt Rapsodia SpagnolaIl duo pianistico, formato da Ennio Poggi e Laura Beltrametti, nasce nel 1991 nell’ambito delle celebrazioni mozartiane, con l’esecuzione in diverse città italiane delconcerto per due pianoforti e orchestra K. 365. Il duo, da allora, svolge una regolare attività concertistica, anche con orchestra, nell’ambito di festival internazionali e diprestigiose società di concerti in Italia e all’estero. Le notevoli capacità di intesa e di comunicativa riscontrate dal pubblico e dalla critica, nascono dal connubio di un’accurata ricerca filologica con la spontaneità e l’estro che i due artisti, provenienti dalla stessa importante scuola pianistica evidenziano nelle loro interpretazioni, sia nellaletteratura classica sia in quella contemporanea. Il Duo ha al proprio attivo la registrazione CD della composizione di E. Poggi “Iride”, che ha presentato in Europa e inMedio Oriente. “Primi Piani”, del maggio 2008, è l’ultimo CD del duo e comprende pagine molto note per piano solo, pianoforte a quattro mani e per due pianoforti. Inuna recente tournée in Ungheria il duo è stato recensito come il duo pianistico “più interessante” del momento.Laura Beltrametti…di rado coesistono in un pianista i pregi ripetutamente attribuiti a questa giovane artista pavese: padronanza tecnica, intelligenza interpretativa, caricacomunicativa, notevole duttilità stilistica…Doti che le permettono di accostare al repertorio tradizionale le pagine della migliore tradizione contemporanea. Diplomatasi nonancora ventenne, a pieni voti con lode e borsa di studio quale migliore allieva, presso il Conservatorio statale “G. Nicolini” di Piacenza, con il M° Ennio Poggi, LauraBeltrametti, si è avviata al concertismo, aggiudicandosi ben quindici vittorie in concorsi pianistici nazionali e internazionali. Successivamente ha integrato la sua cultura musi-cale con gli studi di composizione e di estetica musicale. Si è affermata come solista esibendosi nell’ambito di prestigiosi festival e società di concerti italiane ed estere. Hainterpretato con svariate orchestre sinfoniche i concerti di Rachmaninov (n. 2), Schumann, Chopin (fa min.), Haydn (re magg.), Grieg, Mozart (K. 365, 488, 415), Mendelssohn(sol magg., mi b. magg.) e l’integrale dei concerti di Beethoven. Ha registrato un CD di alcune opere contemporanee per due pianoforti presentate in una tournée in Europa eMedio oriente. Ha tenuto una serie di concerti in Ungheria e Russia, terminati in un’apprezzata esibizione al Cremlino di Mosca. Alterna con successo l’attività concertisticaa quella didattica, dedicandosi alla creazione di repertori propriamente pedagogico-musicali. E’ titolare di cattedra presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.Ennio Poggi, nato a Casteggio (Pavia), ha intrapreso ancora giovanissimo lo studio del pianoforte sotto la guida del M° Francesco Beccalli, diplomandosi a pieni votipresso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Contemporanemente, la sua versatilità gli permetteva di integrare la cultura musicale e di diplomarsi presso lo stesso con-servatorio in polifonia vocale con il M° Guido Farina, musica corale con il M° Guido Camillucci e composizione con il M° Aurelio Maggioni. Vi ha inoltre frequentatoilcorso di avviamento al teatro lirico con il M° Cattini e direzione d’orchestra con il M° Mario Gusella. Al repertorio classico e romantico di cui è profondo conoscitore (hain repertorio le 32 sonate di Beethoven e la maggior parte delle opere di Chopin) alterna la letteratura contemporanea: lo si ricorda in particolare nella prima esecuzionemondiale del Doubble II di Franco Donatoni con l’Orchestra sinfonica della RAI di Milano. Ha composto musiche per pianoforte, colonne sonore, cadenze per concerticlassici e una suite per balletto. Dal 1988 è direttore stabile dell’Orchestra sinfonica Accademica di Milano e dei Virtuosi accademici con i quali si esibisce frequentemen-te nel duplice ruolo di solista-direttore. Nell’ottobre 2000 gli è stato affidato l’incarico di formare e dirigere l’Orchestra sinfonica del Teatro Fraschini di Pavia.Recentemente ha ottenuto lusinghieri successi in Ungheria e in Russia, in qualità di direttore e solista, esibendosi anche al Cremlino a Mosca e nella “casa-museo” delcompositore A. Scriabin. E’ docente di pianoforte principale presso il conservatorio “G. Verdi” di Milano. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Abbonamento 5 concerti a scelta euro 30 - Info 011.562.3800 I CONCERTI DEL POMERIGGIO 2012-2013 organizzazione: ISTITUTO NAZIONALE DARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Segreteria: Maria Borasio (tel.011.223.9138) Biglietto posto numerato intero € 9 - ridotto € 8 - Abbonamento 5 concerti a scelta posto numerato € 30 Abbonamento a tutti i 10 concerti posto fisso numerato € 50 Biglietti e abbonamenti dal 20 settembre 2012 presso: TEATRO ALFIERI piazza Solferino 4, tel. 011.562.3800 TEATRO GIOIELLO via C. Colombo 31, tel. 011.580.5768 - TEATRO ERBA corso Moncalieri 241, tel. 011.661.5447 La Direzione si riserva di apportare al presente cartellone eventuali modifiche comunicandole a mezzo stampa AUTUNNO MUSICALE Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  4. 4. 4 I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO VIVA IL TEATRO! Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Autunno musicale Teatro Alfieri, mercoledì 24 ottobre 2012, ore 16 CECILIA NOVARINO pianoforte CECILIA ZIANO violino Vincitrice Master Talenti Musicali Progetto Fondazione CRT MARCO NIRTA viola LUCA MAGARIELLO violoncello Vincitore Master Talenti Musicali Progetto Fondazione CRT “Un romantico quartetto…viaggio di quattro giovani musicisti a ritroso nel tempo, da struggenti pagine del Romanticismo musicale alla travolgente vivacità del classicismo mozartiano” G. Mahler Quartetsatz (per quartetto con pianoforte) F. Chopin Notturno in do diesis minore (trascrizione di Milstein per violino e pianoforte) R. Schumann MarchenBilder op.113 n. 3 e 4 (per viola e pianoforte) R. Schumann Tre pezzi fantastici op.73 (per violoncello e pianoforte) L. v. Beethoven Sonata op.24 n.5 “Primavera” – I tempo - ( per violino e pianoforte) L. v. Beethoven Duo degli occhiali (per viola e violoncello) W. A. Mozart Quartetto in mi bemolle maggiore (per quartetto con pianoforte)Cecilia Novarino, nata nel 1979, compie gli studi musicali e universitari a Torino. Diplomata in pianoforte sotto la guida di Vera Drenkova con il massimo dei voti e la lode, con-segue il Diploma Accademico di II livello con il massimo dei voti e si laurea a pieni voti in Lettere con una tesi di storiografia musicale. Si è perfezionata nel in Italia e all’esteroseguendo i corsi di concertisti quali A. Lucchesini, F. Scala, R. Risaliti, P. Prever. Svolge un’intensa attività concertistica come solista e camerista che la porta ad esibirsi per impor-tanti manifestazioni musicali tra le quali “I Concerti del Quirinale” in diretta radiofonica su Radio 3, Festival Massimo Amfiteatrof di Levanto, Etruria Classica di Piombino,Spoleto-Eventi, Lyric Theatre di Assisi, Ass.Concertante di Torino, “Musica a piazza Navona” di Roma, “Concerti a Villa Tallone” di Orta, “Concerti all’Università” di Perugia, “IConcerti del Pomeriggio” al Teatro Alfieri di Torino. Si è inoltre esibita all’estero in Spagna, Slovenia, Canada.Come pianista in orchestra e clavicembalista per produzioni operi-stiche si esibisce in sale tra cui Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Bellini di Napoli, Teatro Comunale di Varese, Teatro Verdi di Salerno, Piccolo di Milano, Teatro delle Indie diRoma. Specializzata nel repertorio operistico con il maestro Riccardo Marsano, collabora con enti quali Teatro Regio e Teatro Stabile di Torino, Teatro Comunale di Alessandria,Teatro Due di Parma. Lavora inoltre con varie orchestre fra cui Orchestra Filarmonica del Piemonte, Orchestra Classica di Alessandria, Orchestra Filarmonica di Lecco, e con diver-si cori, tra i quali Coro di voci bianche del Teatro Regio di Torino, Coro “Panatero” di Alessandria, Coro “Ghislieri” di Pavia. E’ molto attiva come maestro accompagnatore diMasterclass strumentali e liriche, attualmente riveste tale ruolo presso il Conservatorio di Torino per classi di archi e fiati.Cecilia Ziano, nata nel 1991, inizia lo studio del violino con il maestro Fabrizio Pavone all’età di 4 anni, con il metodo Suzuki a Torino. A soli 6 anni comincia a suonare nel-l’orchestra Suzuki con la quale partecipa in numerosi concerti in tutto il mondo. Nel 2009 è stata premiata con il Premio “Orpheus d’oro” come miglior giovane promessa. Si èdiplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Torino sotto la guida di Christine Anderson e ha studiato dall’età di 13anni con Dora Schwarzberg e Adrian Pinzaru.Attualmente studia con il M. Salvatore Accardo all’Accademia “Walter Stauffer” a Cremona e all’Accademia Chigiana di Siena, dove ha ricevuto il Diploma d’Onore per meritiartistici. Inoltre, è allieva del M. Kolja Blacher all’ Hochschule “Hanns Eisler” di Berlino (unica italiana nel dipartimento archi). Vincitrice di importanti concorsi, ha collaboratocon illustri musicisti in formazione da camera (Lucchesini, Brodsky, Giuranna, Ranieri, Trio Debussy, Salvatore Accardo, Rocco Filippini, Dora Schwarzberg, Meneses, QuartettoPrometeo, Xenia Ensamble, Enrico Maria Baroni, Mistlav Rostropovich). Ha suonato in numerose sale da concerto prestigiose tra cui di recente al Kozerthaus di Berlino. VadimBrodsky che dice di lei “Uno dei talenti più genuini e straordinari. Un suono maturo caldo e convincente”. Scelta dal M. Blacher, ha debuttato da solista con il concerto di Mozartin re maggiore nell’ambito del Corso di Perfezionamento Gargano Masters. Nell’autunno 2010 si è esibita nel Concerto di Tchaikosky in re maggiore nella Sala del Conservatoriodi Torino, registrata da Radio Vaticana e RaiSat. Ha preso parte a festival internazionali in qualità di solista e in musica da camera (Unione Musicale, Taormina arte). Attualmenteè borsista della Fondazione CRT “Master dei Talenti” e dell’Associazione DeSono. Fa parte del progetto Hulencourt Art Project (Belgio) che riunisce i giovani solisti in carriera.Nel settembre 2012 è stata invitata a partecipare ad un progetto di musica da camera con le prime parti dei Berliner Philarmoniker.Marco Nirta nasce a Torino nel 1987. Inizia lo studio del violino all’età di tre anni sotto la guida di Lee Roberts Mosca presso il «Suzuki Talent Center» di Torino, nel quale sidiploma all’età di 15 anni. Prosegue i suoi studi al conservatorio «Giuseppe Verdi» di Torino dove si diploma in viola con il massimo dei voti. Successivamente si perfeziona allaScuola di Musica di Fiesole sotto la guida del Maestro Antonello Farulli, frequentando masterclass tenute da Danilo Rossi, Alfonso Ghedin, Danusha Wasckievitz, Yorg Winkler ericoprendo il ruolo di prima viola dell’Orchestra Giovanile Italiana. Ha collaborato con direttori del calibro di Claudio Abbado, Riccardo Muti, Gianandrea Noseda, Sir Jeffrey Tate,John Axelrod, Nicola Paskovsky, Gabriele Ferro; e con solisti come Andrea Lucchesini, Lang Lang, Helene Grimaud, Alexander Toradzev, Alessandro Carbonare, Herbie Hancock,Letizia Belmondo, Nathalie Dessay, Leonidas Kavakos, June Anderson, Sharon Isbin. Svolge un’intensa attività concertistica che lo porta ad esibirsi in teatri quali: «Theatre desChamps Elysees», «Salle Pleyel», «Theatre du Chatelet» e «Salle Gaveau» di Parigi, la «Philarmoni» di Colonia, il «Musikverein di Vienna», il «KKL» di Lucerna, la «VictoriaHall» di Ginevra, «Universitat Mozarteum» di Salisburgo. Attualmente studia al Conservatorio di Parigi. Suona una viola Friederich Alber del 1992.Luca Magariello, nasce nel 1989, inizia lo studio del violoncello all’età di quattro anni presso la Scuola Suzuki di Torino, sotto la guida del Maestro Antonio Mosca, con il qualesi diplomerà a soli 16 anni con il massimo dei voti e la lode. Dall’età di sei anni partecipa a numerose tournèes in Italia e all’estero con l’Orchestra Suzuki, esibendosi per impor-tanti enti quali Onu e Unicef a Bangkok, Ginevra e Berna, consoli-dando esperienza solistica ed orche-strale. Da sempre interessato al reperto-rio barocco, fin dalla tenera età iniziaun particolare studio sulla musica di J. S. Bach, costantemente indirizzato da Antonio Mosca. Viene insignito di vari riconoscimenti tra i quali il premio “Leopoldo Melodia” comericonoscimento speciale “Giovani Interpreti”. Fin dai primi anni di studio, si classifica ai primi posti in numerosi concorsi internazionali solistici e in musica da camera, quali“Lorenzo Perosi” (di Biella e di Tortona), Rassegna Nazionale Violoncellisti della città di Vittorio Veneto, (anno 2002 e 2004), concorso “Rovere D’Oro” di San Bartolomeo alMare, Concorso “Sandro Fuga” di Torino.(2008). Si è perfezionato con alcuni tra i maggiori violoncellisti attuali quali Enrico Dindo, Enrico Bronzi, Mario Brunello e DavidGeringas. Svolge un’intensa attività concertistica come camerista in duo con la pianista Cecilia Novarino, con la quale si perfeziona sotto la guida del Trio di Parma, (E. Bronzi,A. Miodini, I. Rabaglia), e si esibisce regolarmente in numerose manifestazioni musicali quali Associazione Pergolesi di Bordighera, Etruria Classica di Piombino, Società dell’Accademia di Voghera, stagione concertistica dell’Accademia Perosi di Biella, Associazione Assamco di Torino, Associazione concertante di Torino, Festival del Piemonte Mistà,I Concerti del Pomeriggio al Teatro Alfieri di Torino, Stagione concertistica “Università della Tuscia” di Viterbo, ecc.. Si è inoltre esibito in Slovenia e in Romania. Collabora sta-bilmente con diverse orchestre tra le quali l’Orchestra De Sono di Torino, l’Orchestra Filarmonica di Aosta, i solisti di Pavia. Dal 2008 è sostenuto dalla borsa di studio De Sono.Suona un violoncello costruito da Loual Riebel ( Cremona ) nel 2008. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Abbonamento 5 concerti a scelta euro 30 - Info 011.562.3800 AUTUNNO MUSICALE Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  5. 5. VIVA IL TEATRO! I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO 5Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Autunno musicale Teatro Alfieri, mercoledì 7 novembre 2012, ore 16 IRENE VENEZIANO pianoforte “Semifinalista al 16° International Chopin Piano Competition 2010 di Varsavia. 1° Premio e Grand Prix al Tim Competition 2012 di Parigi”L. v. Beethoven Sonata op. 81a “Les Adieux” Les Adieaux (Adagio - Allegro) L’Absence (Andante espressivo) Le Retour (Vivacissimamente)C. Debussy Etude “pour les arpèges composés”F. Chopin Scherzo n. 2 op. 31E. Granados El amor y la muerteF. Liszt Rapsodia spagnolaIrene Veneziano svolge intensa attività concertistica in Europa (Italia, Svezia, Polonia, Francia, Svizzera, Albania, Montenegro, Germania), Asia (Vietnam, Giordania,Israele, Cina, Singapore, India, Corea), Africa (Tunisia) e America (Usa, Canada). A Pechino è stata nominata membro onorario del Beijing Bravoce Music Club. Nel gen-naio 2011 ha debuttato al Teatro Alla Scala di Milano, con grande successo di pubblico e di critica. Ha vinto una trentina di concorsi pianistici nazionali ed internaziona-li. E’ risultata semifinalista al prestigiosissimo “16° International Piano Competition F. Chopin” di Varsavia 2010. Tra gli altri, il “Prix Jean Clostre” a Ginevra 2008, ilsecondo premio al “B&B International Piano Competition” di New York 2009 e il 1° Premio ed assegnazione del “Grand Prix” per il punteggio più alto fra tutte le cate-gorie al “Tim Torneo internazionale di musica” a Parigi 2012. Ha suonato per Radio3 ai Concerti del Quirinale, per la Radio Suisse Romande a Ginevra e per RadioClassica. E’ stata intervistata da diverse radio (RaiRadio1, Radio3, PuntoRadio, MWRadio, Bluradio, RSI), riviste (LombardiaOggi, ViviLombardia, Suonare News, NuoveDissonanze, Il Giornale della Musica) e televisioni (RaiUno, AzzurraTv, TeleEtere). Si è diplomata con 10, lode e menzione, all’Istituto Musicale Pareggiato “G. Puccini”di Gallarate (M° M. Neri). Nel 2008 ha ottenuto il Diploma Accademico di II livello al “G. Verdi” di Milano (M° Edda Ponti) con 110/110, lode e menzione; il Diplomadi Musica da Camera con menzione presso l’Accademia Internazionale di Imola (M° P. N. Masi e Trio Altenberg); il Diploma del Corso di Perfezionamento Pianisticopresso l’Accademia di S. Cecilia di Roma (M° S. Perticaroli) con 10 e lode. Le è stata inoltre assegnata la “Borsa di studio G. Sinopoli 2008” per il miglior diplomatodell’Accademia, consegnatole dal Presidente della Repubblica al Quirinale. Nel 2009 ha infine conseguito il diploma di Didattica della musica a Milano. Si è perfeziona-ta con i Maestri A. Maffei, S. Perticaroli (anche al Mozarteum di Salisburgo), E. Fadini, M. Vidlund, M. Roscoe, F. Scala, J. Achucarro, D. Merlet e K. Bogino. Suona induo stabilmente con i rinomati flautisti Andrea Griminelli, Matteo Evangelisti (1° flauto Orchestra dell’Opera di Roma), con il 1° fagotto del Teatro Alla Scala ValentinoZucchiatti e con il violinista del Teatro Alla Scala Daniele Pascoletti. E’ stata docente di pianoforte presso i Corsi Internazionali di Musica di Cutigliano 2011, presso iCorsi Piceno Classica di San Benedetto del Tronto 2012 e presso i corsi di Villa Durazzo di Santa Margherita Ligure 2012; ha tenuto un Corso annuale di pianoforte pres-so la Scuola “A. Toscanini” di Verbania; è stata chiamata in giuria al Concorso “Insieme per suonare cantare e danzare” di Omegna 2011 e 2012, e come presidente di giu-ria al Concorso “Carlos Duarte” di Barazzo. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Abbonamento 5 concerti a scelta euro 30 - Info 011.562.3800 AUTUNNO MUSICALE Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  6. 6. 6 I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO VIVA IL TEATRO! Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Autunno musicale Teatro Alfieri, mercoledì 21 novembre 2012, ore 16 SUSY PICCHIO soprano PATRIZIA VESCOVI canzonettista MASSIMILIANO BRIZIO pianoforte “È scabroso le donne studiar... Storie di donne in musica” Messinscena Susy PicchioJ. Offenbach da “I racconti di Hoffmann” Barcarola R. Ventura Tutto va ben, Madama la MarchesaG. Bizet da “Carmen” Habanera F. Chopin da “Studio op.10 n.3” TristezzaV. Di Chiara La spagnola F. Carpi Le mantellateR. Leoncavallo Lasciati amar C. A. Bixio Lucciole vagabondeE. A. Mario Balocchi e profumi P. Mascagni M’ama, non m’amaC. A. Bixio Mamma A. De Curtis MalafemminaC. A. Bixio La bisbetica domata S.Gambardella Ninì TirabusciòO. Natoli La signora di trent’anni fa F. Lehar È scabroso le donne studiarG. Kramer Un bacio a mezzanotteSusy Picchio, soprano, si è diplomata al Conservatorio G.Verdi di Torino. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero rivolta ad ogni genere di musica vocale, da quel-la barocca a quella contemporanea, ed è specialista del repertorio piemontese.In teatro è stata protagonista di Madama Butterfly, La Serva Padrona,Don Pasquale e IlBarbiere di Siviglia. Da anni è attiva nel campo dell’operetta e del musical in qualità di soprano e di soubrette. Ha frequentato un corso di recitazione, prendendo partecome attrice a lavori teatrali e produzioni RAI. Ha inciso parecchi CD per importanti etichette discografiche tra cui: “Canzoni di Garcia Lorca e Enrique Granados”, “Addiotabarin”con canzoni e romanze degli Anni Venti,“El piasì’d cantè” liriche e brani della tradizione piemontese fra cui lo storico brano “Baron Litron” la cui esecuzione cita-ta dal professor Gianrenzo Clivio nel suo volume Profilo di storia della letteratura in Piemontese viene definita “...di altissimo livello artistico”, “da Mozart a Schubert”contenente anche Bellini e i vertiginosi virtuosismi della funambolica “Canzonetta spagnola” di Rossini. Ha interpretato, con importanti orchestre, molte musiche da filme musicals e tenuto numerose tournée in Spagna, in Austria e in Francia, particolarmente a Parigi nella Chiesa di Saint-Merry. Nel 1997 è stata invitata al Conservatoriodi Musica di Yerevan (Armenia) ad esibirsi alla Chamber Music House come primo soprano ospite italiano e nel 1998 ha tenuto un recital nella prestigiosa Sala del Gasteig( Filarmonica ) di Monaco di Baviera. Da parecchi anni è ospite fissa al Teatro Alfieri di Torino, dove oltre ad esibirsi come protagonista di svariati concerti-spettacolo necura anche la messinscena. Nel 2003 le è stato assegnato all’Archivio di Stato di Milano l’ambito “Premio delle Arti per la Lirica”. Nel 2011 ha ricevuto in Campidoglioa Roma il Premio Ignazio Silone per la Cultura. Ha al suo attivo più di tremila recitals.Patrizia Vescovi, torinese, si è diplomata in pianoforte, sotto la guida della professoressa Quaglino, presso il Conservatorio di Torino, dove ha studiato anche il cantoconil maestro Battaglia. Laureata in Lettere e Filosofia con indirizzo musicologico, è poetessa pubblicata in numerose riviste e antologie. Una formazione classica, corsi direcitazione e interessi poliedrici le permettono di mettere al servizio della musica eccellenti doti di interprete, un gusto personale raffinato e intenso, e un’assidua operadi ricercatrice. Da molti anni presente sulla scena torinese e del Piemonte con recital, readings, varietà da camera e partecipazioni a trasmissioni radiofoniche e televisi-ve, oggi si occupa prevalentemente di canzone d’autore italiana e europea della prima metà del Novecento, cantando in cinque lingue più svariati dialetti italiani. Trattandocome fosse classica la musica leggera, cura ogni dettaglio tecnico ed espressivo per creare atmosfere ora rarefatte e intimiste, ora fortemente passionali, rispettando i testie lo stile ma rinfrescando, con arrangiamenti originali, canzoni del passato che fanno a pieno titolo parte del patrimonio collettivo.Massimiliano Brizio è nato nel 1963 a Torino dove si diploma in pianoforte nel 1984 presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” e parallelamente si laurea, all’Universitàdi Torino, in Medicina con specializzazione in Dietetica . Contemporaneamente agli studi classici inizia ad interessarsi e a seguire corsi di musica jazz, rock e pop, e giàdall’età di tredici anni si esibisce dal vivo esordendo, come solista, ai “Punti Verdi” di Torino con brani del genere “Ragtime”, esperienza che risulterà cruciale nel futurosviluppo del proprio interesse jazzistico. Da questa età inizia una intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero (Francia, Germania, Paesi Balcanici, Regno Unito,Spagna). Negli anni dal 1979 al 1982 si esibisce con diverse formazioni Pop torinesi, tra cui quelle del compianto chitarrista Tony Ciavarra, anche occasionalmente comebassista. Dal 1992 approfondisce la conoscenza del jazz, ed esordisce nel 1993 come pianista dell’Emoli-Belletti sextet. Negli anni successivi ha suonato con diverse for-mazioni jazzistiche e collaborato con importanti artisti internazionali e italiani tra cui Mattia Barbieri, Dino Pelissero, Joe Di Masi, Pino Russo, Massimo Camarca,Matteo Negrin, Saverio Miele, Nicola Stranieri. Dal 1996 inizia la collaborazione con il gruppo teatrale OASI diretto dallo scrittore-regista Enrico Giacovelli, del qualecura la parte musicale nell’ambito di un progetto globale teso a diffondere il “teatro da camera”. Dagli anni 90 si esibisce come accompagnatore di cantanti ed ha colla-borato con diversi artisti di vari generi musicali tra cui Susy Picchio, Patrizia Vescovi, Fulvio Massa, Silvana Moyso, Anna Pirozzi, Davide Motta Frè, Elena D’Angelo.Ha effettuato incisioni televisive per Telesubalpina, Quarta Rete e radiofoniche per Radio Montecarlo. Nel 2011 ha partecipato con il DJ Renato Ghelli alla serie televisi-va “Tropical park” su Rete4, dedicata alla musica latinoamericana. Attivo anche come compositore ha inciso nel 1998 un CD di brani originali e composto brani musica-li per trasmissioni televisive, cortometraggi e per il cinema. I due brani, Hespin-Pas e Canzone minore, sono stati editi in una raccolta di musiche da film dalla casa Editrice“La Locomotiva”. Collabora stabilmente dal 2001 con Paolo Musarò e Davide Liberti (Max Brizio Trio) con i quali ha partecipato al Balkan art edizione 2003, a BanjaLuka, ed inciso il cd “Attese”. Dal 2005 si esibisce con il cantautore Stefano Giaccone, con il quale ha partecipato al tour di presentazione del disco “Tras os montes” edalla registrazione del successivo “Viper songs”edito nel 2008. Nel 2006 ha fondato l’Amrit quartet con la vocalist Paola Abbate, con cui si è esibito in numerosissime ras-segne e festival nazionali. Collabora dal 2008 con il gruppo vocale “Quarto Eccedente”, specializzato nella riproposizione del celebre repertorio del Quartetto Cetra e dal2009 con il cantautore torinese Flavio Bonifacio del quale ha curato gli arrangiamenti del disco “Blusa fresco lana”. Dal 2008 collabora con Mainscream5, progetto delcontrabbassista e compositore Fiorenzo Bodrato, con cui ha inciso il primo cd, che ha ottenuto ottime recensioni in Italia, USA, Francia, Belgio, Grecia, Spagna. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Abbonamento 5 concerti a scelta euro 30 - Info 011.562.3800 AUTUNNO MUSICALE Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  7. 7. VIVA IL TEATRO! I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO 7Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Teatro Alfieri, mercoledì 9 gennaio 2013, ore 16 SUSY PICCHIO soprano GABRIELE BOLLETTA basso-baritono CECILIA NOVARINO pianoforte “Concerto per l’anno nuovo... tra romanze d’opera e canzoni d’autore”G. Rossini da “Il barbiere di Siviglia” Dunque io son.. A. Lara GranadaG. Rossini da “Il barbiere di Siviglia” La calunnia è un venticello P. A. Tirindelli O primaveraC. Saint-Saëns da “Samson et Dalila” Mon coeur s’ouvre a ta voix C. A. Bixio La canzone dell’amoreG. Donizetti da “L’elisir d’amore” Udite, o rustici A. Pestalozza CiribiribinG. Bizet da “Carmen” Chanson bohème E. Di Capua I’ te vurria vasàS. Gastaldon Musica proibita F. Loewe da “My fair lady” La canzone di Alfy P. Fauchey Hésitation E. Di Capua O sole mioSusy Picchio, soprano, si è diplomata al Conservatorio G.Verdi di Torino. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero rivolta ad ogni genere di musica vocale, daquella barocca a quella contemporanea, ed è specialista del repertorio piemontese.In teatro è stata protagonista di Madama Butterfly,La Serva Padrona,Don Pasquale e IlBarbiere di Siviglia. Da anni è attiva nel campo dell’operetta e del musical in qualità di soprano e di soubrette. Ha frequentato un corso di recitazione, prendendo partecome attrice a lavori teatrali e produzioni RAI. Ha inciso parecchi CD per importanti etichette discografiche tra cui:“Canzoni di Garcia Lorca e Enrique Granados”,“Addio tabarin”con canzoni e romanze degli Anni Venti,“El piasì’d cantè” liriche e brani della tradizione piemontese fra cui lo storico brano “Baron Litron” la cui ese-cuzione citata dal professor Gianrenzo Clivio nel suo volume Profilo di storia della letteratura in Piemontese viene definita “...di altissimo livello artistico”, “daMozart a Schubert”contenente anche Bellini e i vertiginosi virtuosismi della funambolica “Canzonetta spagnola” di Rossini. Ha interpretato, con importanti orchestre,molte musiche da film e musicals e tenuto numerose tournée in Spagna, in Austria e in Francia, particolarmente a Parigi nella Chiesa di Saint-Merry. Nel 1997 è statainvitata al Conservatorio di Musica di Yerevan (Armenia) ad esibirsi alla Chamber Music House come primo soprano ospite italiano e nel 1998 ha tenuto un recital nellaprestigiosa Sala del Gasteig ( Filarmonica ) di Monaco di Baviera. Da parecchi anni è ospite fissa al Teatro Alfieri di Torino, dove oltre ad esibirsi come protagonista disvariati concerti-spettacolo ne cura anche la messinscena. Nel 2003 le è stato assegnato all’Archivio di Stato di Milano l’ambito “Premio delle Arti per la Lirica”. Nel2011 ha ricevuto in Campidoglio a Roma il Premio Ignazio Silone per la Cultura. Ha al suo attivo più di tremila recitals.Gabriele D.G. Bolletta, nasce a Torino nel 1979, inizia a studiare canto nel 1995. Negli anni successivi collabora con alcuni teatri piemontesi per l’esecuzione di concertie spettacoli. Dal 2002 al 2004 partecipa alle attività dell’Ensemble Coro di Torino (ex Coro Nazionale della RAI). Nel 2004 gli viene conferito presso il conservatorio “G.Verdi” di Torino il premio Club lirico amici di Renato Bruson come migliore giovane promessa piemontese. Dal 2004 concentra la sua attività sulla vocalità del basso, dedi-candosi con successo all’opera buffa ed al canto virtuoso. Sempre dal 2004 partecipa stabilmente alle stagioni del Teatro Superga di Nichelino (TO). Dal 2004 al 2009 col-labora con l’As.Li.Co. per l’esecuzione de L’Amore delle tre melarance (Re e cuoca Creonta), Flauto Magico (Sarastro) e Don Giovanni (Masetto, Commendatore) eL’Italiana in Algeri (Mustafà). Dal 2005 svolge attività concertistica per alcune associazioni culturali di Torino alla riscoperta del patrimonio musicale italiano. Sotto la dire-zione del maestro Alessandro Arrigoni partecipa alla registrazione per la Mondadori Editore delle opere Don Giovanni (interpretando Leporello) e Messa di Requiem. Dal2006 lavora stabilmente in numerosi teatri italiani e si esibisce con grandi artisti tra i quali Alessandro Corbelli, Francesca Patané, Micaela Carosi, Ignacio Encinas, MarceloAlvarez, Bruno Praticò e Dimitra Theodossiou, Aquiles Machado e Massimiliano Pisapia. Tra i direttori con cui ha collaborato vi sono Dmitri Jurowski, Marcello Rota,Gianluigi Gelmetti, Massimo Zanetti, Claudio Desderi ed Enrico Reggioli. Nei due anni successivi debutta in forma scenica od in concerto 15 personaggi. Dal 2010 colla-bora stabilmente con Torino Spettacoli e con il Teatro Nuovo di Torino ed ha partecipato alle produzioni di Il barbiere di Siviglia (Bartolo), La vedova allegra (barone Zeta)e L’elisir d’amore (Dulcamara). Si è classificato III al Concorso Nazionale “Etruria Classica” 2008. Selezionato dal maestro Dara, ha debuttato nel settembre 2008 Ubertode La serva padrona di Pergolesi presso il Teatro Bibiena. Ha collaborato come solista a partire dal 2009 nelle produzioni del Teatro Regio di Parma in “Tosca”, “La forzadel Destino” ed “Il barbiere di Siviglia”. Ha partecipato alle trasmissioni televisive “Festival Maria Kraja” per la televisione albanese nel 2007 ed è stato selezionato dalmaestro G. Sabbatini per il Tour de Chant di “Domenica In” nel 2010. Dal maggio 2012 ha iniziato una collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino per la produzio-ne di “La traviata” di G. Verdi presso il teatro del Maggio di Firenze, i teatri di Pisa, Livorno e Lucca ed il Puccini Opera Festival nei ruoli di Marchese e Dottore.Cecilia Novarino, nata nel 1979, compie gli studi musicali e universitari a Torino. Diplomata in pianoforte sotto la guida di Vera Drenkova con il massimo dei voti e lalode, consegue il Diploma Accademico di II livello con il massimo dei voti e si laurea a pieni voti in Lettere con una tesi di storiografia musicale e affronta lo studio dellaComposizione con il maestro G. Castagnoli. Si perfeziona in Italia e all’estero seguendo i corsi di concertisti di A. Lucchesini, F. Scala, R. Risaliti, P. Prever. In ambitocameristico si perfeziona all’Accademia di Pinerolo con l’Altenberg Trio e a Duino (Ts) con il Trio di Parma, con cui studia attualmente in duo con il violoncellista LucaMagariello. Svolge un’intensa attività concertistica come solista e camerista che la porta ad esibirsi per importanti manifestazioni musicali tra le quali “I Concerti delQuirinale” nella Cappella Paolina in diretta radiofonica su Radio 3, Festival Massimo Amfiteatrof di Levanto, Noto Musica Festival, Etruria Classica di Piombino, CircoloSevero Piatti di Varese, Spoleto-Eventi, Lyric Theatre di Assisi, Ass. Concertante di Torino, Ass. Pergolesi di Bordighera, “Musica a piazza Navona” di Roma, “Concertia Villa Tallone” di Orta, “Concerti all’Università” di Perugia, “I Concerti del Pomeriggio” al Teatro Alfieri di Torino”. Si è inoltre esibita all’estero in Spagna, Slovenia,Canada. Come pianista in orchestra e clavicembalista per produzioni operistiche si esibisce in sale tra cui Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Bellini di Napoli, TeatroComunale di Varese, Teatro Verdi di Salerno, Piccolo di Milano, Teatro delle Indie di Roma. Specializzata nel repertorio operistico con il maestro Riccardo Marsano, col-labora con enti quali Teatro Regio e Teatro Stabile di Torino, Teatro Comunale di Alessandria, Teatro Due di Parma, Nuova Compagnia d’Opera italiana di Torino,Associazione Opera da Camera di Milano. Lavora inoltre con varie orchestre fra cui Orch. Filarmonica del Piemonte, Orch. Classica di Alessandria, Orch. Filarmonica diLecco, e con diversi cori, tra i quali Coro di voci bianche del Teatro Regio di Torino, Coro “Panatero” di Alessandria, Coro “Ghislieri” di Pavia. E’ molto attiva come mae-stro accompagnatore di Masterclass strumentali e liriche, collaborando con maestri tra i quali A. Barletta, D. Mazzola, U. Benelli, S. Silbano; attualmente riveste tale ruolopresso il Conservatorio di Torino per classi di archi e fiati. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Abbonamento 5 concerti a scelta euro 30 - Info 011.562.3800 I CONCERTI DEL POMERIGGIO Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  8. 8. 8 I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO VIVA IL TEATRO! Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Teatro Alfieri, mercoledì 6 febbraio 2013, ore 16 MARIA GRAZIA PAVIGNANO pianoforte ROBERTO COGNAZZO pianoforte “La magica scatola sonora dell’800... Curiosità e piacevolezze fra Teatro e Salotto”F. Schubert da “Rosamunde” BallettoG. Capitani Amanti e Sposi, polka - La doccia, mazurka - Vita Torinese, polkaJ. Massenet da “Scènes pittoresques” AngélusG. Rossini da “Il viaggio a Reims” SinfoniaC. Pedrotti da “Tutti in maschera” SinfoniaA. C. Gomes da “Il Guarany” SinfoniaL. Arditi Il bacio, valzerE. Paladilhe MandolinataG. Puccini Scossa elettrica, marcetta brillanteC. Gounod Marche funèbre d’une marionnetteR. Marenco Parola d’ordine, marciaMaria Grazia Pavignano e Roberto Cognazzo hanno unito le rispettive esperienze musicali ed un quarantennale rapporto di amicizia per dedicarsi al pianoforte a quat-tro mani impostato secondo scelte deliberatamente diverse dal repertorio duistico tradizionale.La loro attenzione si rivolge al salottismo ricreativo ed alle trascrizioni melo-drammatiche con particolare riguardo alle musiche praticate nella Torino fra ‘800 e ‘900 e, come inconsueta alternativa, alla rivisitazione di capolavori leggeri mai primad’ora elaborati per il pianoforte suonato a quattro mani. Di recente pubblicazione il cd “L’allegro Ipod dell’800”.Maria Grazia Pavignano ha studiato pianoforte e composizione con Felice Quaranta e Alberto Mozzati. Ha esordito nel 1972 intraprendendo una brillante carriera con-certistica sia come solista che in varie formazioni cameristiche, esibendosi in importanti e prestigiose stagioni sia in Italia che all’estero. Nel 1973 ha collaborato piani-sticamente con Vittorio Gassman nel suo recital “Il Trasloco”, al Piccolo Regio di Torino, interpretando musiche originali di Fiorenzo Carpi, compositore prediletto daGiorgio Strehler. Oltre che in importanti teatri italiani ha tenuto concerti a Parigi, Vienna, Lussemburgo, Madrid e Barcellona. Ha registrato per la Radio TelevisioneItaliana, Radio Svizzera Italiana, Radio Tele Lussemburgo e altre emittenti europee. Fa parte di giurie in Concorsi Nazionali ed Internazionali sia di pianoforte che diMusica da camera. Ha tenuto inoltre tournées in Africa, tenendo per tre anni consecutivi Masters sulla musica solistica e da camera presso l’Università di Kampala.Hainsegnato pianoforte nei Conservatori di Alessandria e Torino.Roberto Cognazzo è nato nel 1943 a Montiglio Monferrato. Dal 1967 esercita la professione musicale operando in diversi settori. Come esecutore (pianoforte, organo,clavicembalo e fortepiano) ha tenuto oltre tremila concerti sia solistici che come collaboratore di noti strunentisti e cantanti. Ha insegnato al Conservatorio di Torino dal1968 al 2003 formando numerosi allievi oggi docenti nei Conservatori italiani. Parallelamente ha tenuto corsi e master class presso Accademie e Scuole di perfeziona-mento. Ha collaborato con il Centro Produzione Rai di Torino e con il Teatro Regio ed ha diretto il Piccolo Regio dal 1974 al 77. E’ autore di musica corale e cameristi-ca. Ha registrato oltre cinquanta lp e cd di musica pianistica,da camera e per organo. Ha partecipato alle serie televisive “Pickwick” e “Opera Quiz” condotte su Rai Treda Alessandro Baricco, Enrico Stinchelli e Michele Suozzo.Collabora con grandi industrie (Fiat, Ferrero, Edison, Ansaldo) per seminari sulla gestione delle risorde umanee con il matematico Piergiorgio Odifreddi per conferenze su musica e matematica. E’ autore di voci per enciclopedie, di articoli e saggi per riviste specializzate e del libro“Il bis più lungo della Storia” edito da SEI Frontiere. Ha ricevuto nel 2009 il Premio San Giovanni della Città di Torino e nel 2012 il Premio Valdo Fusi del Centro StudiMario Pannunzio. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Info 011.562.3800 I CONCERTI DEL POMERIGGIO Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  9. 9. VIVA IL TEATRO! I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO 9Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Teatro Alfieri, mercoledì 6 marzo 2013, ore 16 FRANCESCO VILLA pianoforte Vincitore Master Talenti Musicali Progetto Fondazione CRT “Pagine d’oro...Fogli d’album, momenti musicali tra i più amati dal grande pubblico”D. Scarlatti Sonata in la magg. K 209W.A .Mozart Fantasia in re min. K 397W.A .Mozart Marcia Turca - dalla Sonata in la magg. K 331L.v. Beethoven Adagio sostenuto - dalla Sonata op.27 n.2 “Al chiaro di luna”L.v. Beethoven Adagio cantabile - dalla Sonata op.13 ”Patetica”F. Liszt Notturno in la bem. magg. n.3 “Sogno d’amore”F. Schubert Improvviso n. 2 in mi bem. magg. op.90 D.899F. Schubert Improvviso n. 4 in la bem. magg. op.90 D.899F. Chopin Notturno in mi bem. magg. op.9 n.2F. Chopin Valzer in re bem. Magg. op.64 n.1F. Chopin Studio in do min. op. 10 n. 12 “La caduta di Varsavia”F. Chopin Fantasia improvviso in do diesis min. op.66Francesco Villa, nato a Cuorgnè (TO) nel 1982, inizia a suonare il pianoforte all’età di quattro anni. Nel 2001 grazie ad un corso di specializzazione svolto nella sua cittànatale conosce il maestro Marian Mika, con il quale continua a studiare e a perfezionarsi tuttora. Dal 2003, è membro effettivo dell’Accademia di musica di Padova doveprende lezioni dal M° Mika e grazie alla quale ha spesso occasione di esibirsi in pubblico. Ha preso lezioni e seguito masterclass con maestri come Franco Scala, AldoCiccolini, Stefan Wojtas, Nelson Delle Vigne, Henry Barda. Ha partecipato a numerosi concorsi e attualmente svolge un’intensa attività concertistica sia come solista siain formazioni cameristiche.Si è esibito in molti teatri italiani e per numerose associazioni ed enti musicali. All’estero si è esibito a Cracovia e Parigi riscuotendo sempreil favore del pubblico. Ha conseguito il diploma tradizionale di pianoforte nel 2003 e nell’ottobre 2007 il diploma di biennio superiore con il massimo dei voti presso ilConservatorio di Torino. E’ stato per due volte vincitore della borsa di studio “Master dei talenti musicali” elargita dalla fondazione Cassa di Risparmio di Torino in qua-lità di solista e una volta nel 2008 come camerista. Grazie alla fondazione continua a perfezionarsi sia come solista che come camerista con vari maestri. Attualmente lavo-ra come pianista accompagnatore collaboratore presso il Conservatorio di Torino. Recentemente ha suonato il terzo concerto di Beethoven con l’Orchestra SinfonicaAbruzzese come finalista del concorso “Città di Avezzano”, inoltre ha partecipato alle fasi finali dell’ “American Paderewski Piano Competition” svoltosi a Los Angeles. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Info 011.562.3800 I CONCERTI DEL POMERIGGIO Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  10. 10. 10 I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO VIVA IL TEATRO! Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Teatro Alfieri, mercoledì 20 marzo 2013, ore 16 SERGIO LAMBERTO violino SANDRO LEONE pianoforte “Le grandi sonate per violino e pianoforte” W. A. Mozart Sonata K 296 in do maggiore Allegro vivace Andante sostenuto Rondo. Allegro L. v. Beethoven Sonata op. 24 in fa maggiore “La primavera” Allegro - Adagio molto espressivo Scherzo (Allegro molto) Rondo (Allegro ma non troppo) J. Brahms Sonata n. 3 op. 108 in re minore Allegro Adagio Un poco presto e con sentimento Presto agitatoSergio Lamberto ha compiuto gli studi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, dove si è diplomato in violino con il massimo dei voti. Si è perfezionato con CorradoRomano a Ginevra e con Franco Gulli all’Accademia Chigiana di Siena, dove ha conseguito il diploma di merito. Nel 1981 ha vinto il primo premio alla RassegnaNazionale di violino di Vittorio Veneto. Ha fatto parte dei “Solisti Veneti” e dell’Orchestra della Svizzera Italiana. E’ stato primo violino solista dell’Orchestra Haydn diBolzano e Trento, e dal 1982 al 1991 dell’Orchestra da Camera di Torino. Dal 1991 ricopre lo stesso ruolo nell’Orchestra Filarmonica di Torino, con la quale spesso siesibisce nel ruolo di solista o primo violino concertatore. Come solista, primo violino o maestro concertatore è stato invitato dall’Orchestra Sinfonica Abruzzese,l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Ensemble Musiké France, la Lisboa Festival Orchestra, l’Orchestra Cantelli di Milano, il Festival Musiké France, il Festival “CelloArte en Pays de Gex”, l’Orchestra Sinfonica di Rivoli. E’ il violinista del Trio di Torino con il quale ha vinto il primo premio di musica da camera al ConcorsoInternazionale “G. B. Viotti” di Vercelli 1990, il secondo premio all’International Chamber Music Competition 1993 di Osaka e il secondo premio al ConcorsoInternazionale di Trapani 1995. Col Trio ha suonato per i più importanti festival e associazioni musicali in Italia, Francia, Austria, Germania, Spagna, Svizzera, Giapponeed ha effettuato registrazioni, in esclusiva per l’etichetta RS (realsound), di opere di Brahms, Dvorak, Shostakovitch, Smetana, Rubinstein, Chopin, Tanejev, Rachmaninov.Dal 1982 è docente di violino al Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Ha tenuto corsi alla Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo, a Bergolo, Capo Rizzuto, BelvedereLanghe, Salice d’Ulzio. Suona un violino Pierre Dalphin (Ginevra 1991).Sandro Leone nasce a Torino dove compie brillanti studi musicali che lo conducono in giovane età a vincere concorsi nazionali (Brindisi, Pescara) e internazionali (PremioVarganti, Stresa 1978). La sua attività concertistica spazia dal recital alla musica da camera al concerto per pianoforte e orchestra; dal 1977 ad oggi ha effettuato più diseicento concerti in Italia, Germania, Francia, Austria, Svizzera, Russia e Spagna, sempre sostenuti da ampi consensi di pubblico e di critica. E’ stato ospite di prestigio-si appuntamenti musicali tra i quali si citano i più importanti: il Festival di Cervo Ligure, il Festival Pontino, la stagione dell’Accademia musicale Chigiana di Siena, ilFestival Rossiniano di Pesaro, Settembre Musica e Unione Musicale di Torino. Ha suonato in duo e altre formazioni con A. Dressler, A. Pay, I. Monighetti, G.Ettorre, A.Manacorda, M. Flaksman, C. Delangle M. Nidermayer, R. Stolzman, E. Dindo, T. Friedly, N. Brainyn e altri ancora. Pianista assistente ai corsi estivi di Sermoneta, Ortisei,Baden di Vienna, Siena. E’ docente di Master-class all’Accademia Superiore di Musica “L. Perosi” di Biella, al Conservatorio Statale di Alcaniz, Ciudad Real e Burgos(Spagna) e ai Corsi Estivi di Campiglia Marittima (Livorno). Nel 1998 ha fondato l’Accademia Musicale Triade d’oro dove ricopre il ruolo di Direttore Artistico. Ha inci-so i CD Johannes Brahms “Centenario della Morte” e , per la casa discografica Ricordi , l’opera di Sergio Liberovici “Il grande chiasso”. Nel 2005 fonda la OrchestraSinfonica di Rivoli investendo la carica di Direttore Artistico. Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Info 011.562.3800 I CONCERTI DEL POMERIGGIO Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  11. 11. VIVA IL TEATRO! I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO 11Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Stagione 2012-2013 - XXIII Edizione dal 10 ottobre 2012 al 27 marzo 2013 I Concerti del Pomeriggio COORDINAMENTO NAZIONALE DEI CIRCOLI DI CULTURA IGNAZIO SILONE ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA INIZIATIVA CULTURA ARTE MUSICA TURISMO Torino Regione Piemonte - Città di Torino - Fondazione CRT al Torino Spettacoli - Verso L’Arte Teatro Alfieri, mercoledì 27 marzo 2013, ore 16 SUSY PICCHIO soprano VICKY SCHAETZINGER pianoforte “Su il sipario...si gira. Musiche tra palcoscenico e cinema”J. Herman da “Hello, Dolly” Hello, DollyL. Webber da “Cats” MemoryJ. Padilla La violeteraG. Gershwin da “Un americano a Parigi” By StraussG. Gershwin The man I love pianoforte solo (arrangiamento di Vicky Schaetzinger)C. Porter da “Can-Can” I love ParisV. Scotto J’ai deux amoursK. Weill da “L’opera da tre soldi” La ballata di Mackie MesserF. Holländer da “L’angelo azzurro” Ich bin die fesche LolaA. Piazzolla da “Maria de Buenos Aires” Yo soy MariaA. Piazzolla Adios Nonino pianoforte soloC. Gardel El dia que me quierasH. Arlen da “Il mago di Oz” ArcobalenoE. Cannio ‘O surdato ‘nnammuratoG. Kramer da “Un paio d’ali” Domenica è sempre domenicaN. Piovani da “La vita è bella” La vita è bellaSusy Picchio, soprano, si è diplomata al Conservatorio G.Verdi di Torino. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero rivolta ad ogni genere di musica vocale, da quel-la barocca a quella contemporanea, ed è specialista del repertorio piemontese.In teatro è stata protagonista di Madama Butterfly,La Serva Padrona,Don Pasquale e IlBarbiere di Siviglia. Da anni è attiva nel campo dell’operetta e del musical in qualità di soprano e di soubrette. Ha frequentato un corso di recitazione, prendendo partecome attrice a lavori teatrali e produzioni RAI. Ha inciso parecchi CD per importanti etichette discografiche tra cui:“Canzoni di Garcia Lorca e Enrique Granados”, “Addiotabarin”con canzoni e romanze degli Anni Venti, “El piasì’d cantè” liriche e brani della tradizione piemontese fra cui lo storico brano “Baron Litron” la cui esecuzionecitata dal professor Gianrenzo Clivio nel suo volume Profilo di storia della letteratura in Piemontese viene definita “...di altissimo livello artistico”, “da Mozart aSchubert” contenente anche Bellini e i vertiginosi virtuosismi della funambolica “Canzonetta spagnola” di Rossini. Ha interpretato, con importanti orchestre, molte musi-che da film e musicals e tenuto numerose tournée in Spagna, in Austria e in Francia, particolarmente a Parigi nella Chiesa Saint-Merry. Nel 1997 è stata invitata alConservatorio di Musica di Yerevan (Armenia) ad esibirsi alla Chamber Music House come primo soprano ospite italiano e nel 1998 ha tenuto un recital nella prestigio-sa Sala del Gasteig ( Filarmonica ) di Monaco di Baviera. Da parecchi anni è ospite fissa al Teatro Alfieri di Torino, dove oltre ad esibirsi come protagonista di svariaticoncerti-spettacolo ne cura anche la messinscena. Nel 2003 le è stato assegnato all’Archivio di Stato di Milano l’ambito “Premio delle Arti per la Lirica”. Nel 2011 haricevuto in Campidoglio a Roma il Premio Ignazio Silone per la Cultura. Ha al suo attivo più di tremila recitals.Vicky Schaetzinger ha studiato alla Civica Scuola di Musica di Milano. Dopo un brillante diploma in Conservatorio, ha vinto una borsa di studio presso il Teatro allaScala di Milano come collaboratrice pianistica; ha approfondito il jazz studiando alla Scuola Civica Jazz di Milano.Ha fondato la Scuola di Musica Cluster nel 1999 e sioccupa della direzione didattica della scuola. Ha vinto diversi premi in concorsi nazionali e internazionali ed è stata ospite in diverse trasmissioni televisive (Claudio Bisio,Pippo Baudo…). Ha inciso per diverse etichette discografiche quali Emi Classics, Sipario Dischi, Pagani, Abeat Records. È autrice e animatrice di workshop musicalidedicati alle aziende (Music Jump1 e 2) realizzati in Italia e in Francia. Nel marzo e ottobre del 2006 è stata invitata a tenere concerti e Masterclass in diverse universitàamericane. Dal 1998 è pianista di Milva in un sodalizio artistico che spazia da Astor Piazzolla, a Kurt Weil e a Brecht, alla musica leggera italiana, francese e tedesca, perspettacoli e concerti che hanno calcato i più importanti palcoscenici del mondo. Ha collaborato in spettacoli teatrali come musicista e direttore musicale: •2000 “PeterUncino” con Milva e David Riondino – musica di Marco Tutino – testi di Michele Serra (Produzione Teatro Archivolto e Arena di Verona) •2001, 2002, 2003 “Maria deBuenos Aires” di Astor Piazzolla – Horacio Ferrer con Milva e TangoSeis •2004, 2005, 2006 “Tangasos” con TangoSeis, Luis Castro e Claudia Mendoza, Los HermanosMacana e Paola Fernandez Dell’Erba (Produzione TangoSeis) • 2005 “Le labbra del tempo” con Cochi Ponzoni (Produzione Teatro Filodrammatici, Festival Caserta alBorgo). •2005 “Il signor Tabucchi” è desiderato al telefono con Franca Nuti e Gian Carlo Dettori (Produzione Teatro Filodrammatici) •2006 “Milva canta Brecht” – regiaCristina Pezzoli (Produzione Piccolo Teatro di Milano) •2007 “Sonata a Kreutzer” con Giancarlo Dettori e Piercarlo Sacco - Regia Claudio Beccari (Produzione TeatroFilodrammatici).•2008 “La Liquidazione” con Andrea Brambilla “Zuzzurro” – Regia Massimo Navone (Produzione Tieffe – Festival dei due Mondi di Spoleto). Nel mesedi marzo del 2009 ha debuttato alla Carnegie Hall di New York. Dal 2006 al 2010 è stata pianista nello spettacolo “Un certo Signor G” con musiche e testi di GiorgioGaber, in una tournée in tutta Italia durata quattro anni con Neri Marcorè - Arrangiamenti musicali: Paolo Sivestri - Regia Giorgio Gallione (Produzione: Teatro Archivoltodi Genova). Stagione 2010 - 2011 e 2011 - 2012 ha composto ed eseguito, in una tournèe in tutta Italia, le musiche dello spettacolo “Malamore” con Lucrezia Lante DellaRovere, testi di Concita De Gregorio. Nel mese di maggio 2011 in “Una vita a passo di tango” ha accompagnato con il complesso TangoSeis, al Teatro Alfieri di Torino,il soprano Susy Picchio e il ballerino Enrique De Fazio dei Los Hermanos Macana con la danzatrice Roberta Beccarini (Produzione INAC - I Concerti del Pomeriggio).Stagione 2011 - 2012 Spettacolo teatrale “Ciao come sto?” con Gaspare e Zuzzurro con musiche di Paolo Silvestri (Produzione CFMT Milano). Biglietto posto unico numerato 9 euro, ridotto 8 euro - Info 011.562.3800 I CONCERTI DEL POMERIGGIO Organizzazione: I.N.A.C. ISTITUTO NAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA Direzione Artistica: Secondo Villata - Direzione Organizzativa: Daria Patrucco - Info: Maria Borasio (tel.011.223.9138)
  12. 12. 12 I CONCERTI DEL POMERIGGIO - TEATRO ALFIERI TORINO VIVA IL TEATRO! Anno XIX - N. 10 del 20/09/2012 Anno XIX n. 10 del 20 settembre 2012 Direttore Responsabile: Secondo Villata Red. e Amm. C. Moncalieri, 241 - 10133 TORINO Regis. Trib. di Torino n. 4654 del 12-03-1994 Unione Tel. 011.6615447 - Fax 011.6615415 Imp. e Stampa: La Nuova GraficaPERIODICO DI INFORMAZIONE CULTURA E SPETTACOLO Stampa Periodica info@torinospettacoli.it www.torinospettacoli.it Via La Thuile. 25/D - Torino - Tel. 011.705.782 Italiana Editrice: Torino Spettacoli S.R.L. PUBBLICAZIONE QUINDICINALE

×