• Like
  • Save
Ibimet lamma
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Ibimet lamma

on

  • 300 views

Analisi di questionario

Analisi di questionario
Energia e sostenibilità:
Un esempio di ascolto?

Dott Federica Zabini

Statistics

Views

Total Views
300
Views on SlideShare
300
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Ibimet lamma Ibimet lamma Presentation Transcript

    • Energia e sostenibilità: lo sguardo dei ragazzi Un esempio di ascolto?Federica Zabini
    • L’indagine esplorativaEnergia e sostenibilità: lo sguardo dei ragazzi Indagine sulla cognizione della situazione energetica italiana e sulla percezione degli studenti sui temi delle energie rinnovabili. Nel quadro degli incontri svolti presso il Polo Scientifico CNR per l’iniziativa “Scienziati&Studenti”. Analisi quantitativa svolta tramite un questionario. Campione: 200 studenti 15-18 anni
    • 1 - Sondare la conoscenzaConoscenza di base sulle fonti di energia e sullasituazione energetica italiana (usi e disponibilitàdi energia)  Quali sono le fonti rinnovabili di energia  Pensi che in Italia ci possano essere problemi legati alla disponibilità di energia?  Da dove deriva l’energia elettrica che utilizziamo in Italia?  Qual è la principale fonte di energia rinnovabile in Italia oggi?  Quanta energia consuma in un anno una famiglia media italiana composta da 4 persone?
    • 2 - Percezione e opinioni Giudizio sulle fonti rinnovabili, in particolare relativamente a fattibilità, vantaggi/svantaggi e ostacoli alla diffusione  Giudizio sulla fattibilità delle rinnovabili  Giudizio sull’occupazione di territorio  Giudizio sull’impatto sui consumatori/bollette  Opinioni sugli ostacoli alla diffusione delle energie rinnovabili  Vantaggi e svantaggi delle rinnovabili
    • 3 - Interesse e atteggiamento  Interesse verso il tema energia  Riconoscimento della serietà del tema  Atteggiamento rispetto agli sviluppi futuri4 - Disponibilità a... Accettare il nucleare in cambio della disponibilità costante di energia Vivere vicino ad un campo fotovoltaico di 10 ettari Guidare veicoli elettrici
    • Risultati
    • Una forma di ascolto?Ascolto “coatto” / undirezionale / circoscrittoAscolto “selettivo” (proiezione di griglia a monte)Pubblico selezionato Questionario Scienziati Pubblico
    • A che serve - 1Informazioni su conoscenze / opinioni /atteggiamenti / comportamenti (Ri)orientare la comunicazione Indicazioni per curriculum / “energy literacy”/ gap Quali sono le fonti rinnovabili di energia? • 45% pensa che la biomassa non sia rinnovabile • 18% ritiene il gas rinnovabile Da dove deriva l’energia elettrica che utilizziamo in Italia • 32% mette al primo posto il nucleare • 48% mette il nucleare al primo/secondo La principale fonte di energia rinnovabile in Italia oggi 44% pensa che sia il solare (poi idroelettrica 32%, eolica 16%) Quanta energia consuma in un anno una famiglia media di 4 persone Quasi l’80% sbaglia (il 56% risponde 10.000 kWh anno e il 17% oltre 20.000)
    • A che serve - 2 Conoscenza Comprensione delle relazioni tra Opinioni Relazione controversa, variabile in relazione alla Comportamenti natura degli argomenti Il livello di conoscenza incide sulla percezione delle rinnovabili Fattibilità NO NS SI E’ fattibile produrre l’energia elettrica di cui abbiamo bisogno in Italia utilizzando le fonti BassaConoscenza rinnovabili? Media Una maggiore conoscenza incide positivamente sul giudizio sulla fattibilità  chi ne “sa di più” pensa che sia più Alta fattibile
    • Quali sono i principali ostacoli alla diffusione delle rinnovabili? Mancanza volontà politica e interessi economici Inadeguatezza delle tecnologie disponibili Intermittenza e non programmabilità di alcune fonti Antiesteticità degli impianti Ostacoli vs Conoscenza Politici - economici Tecnologici NO SI NO SI Alta Alta Conoscenza Conoscenza Media Media Bassa Bassa chi ne “sa di più” pensa che chi ne “sa di più” pensa l’ostacolo politico economico che l’ostacolo tecnologico sia più importante sia poco importante
    • A che serve - 3Conoscenza di un pubblico specifico Comunicazione mirata Molteplicità vs. “massa indistinta”  maggiori possibilità di interagire con la “società” Giudizi in controtendenza rispetto all’attuale dibattito/media Occupazione di territorio Impatto costi bollette Le FER occupano molto più Le FER provocheranno un territorio rispetto alle fonti aumento delle bollette? convenzionali? SI NO SI 19% NO 43% 55% 78%
    • In conclusioneAmbito di ricerca sociale, con valore conoscitivo autonomoIndicazioni per azioni di comunicazione mirata e (quindi)più efficacePresupposto per favorire public acceptance innovazione/tecnologiaPunto di partenza per public engagement in science (PES) –se all’analisi quantitativa segue un feedbackStrumento di valutazione ex post dell’efficacia della comunicazione Scienziati Pubblico
    • GRAZIEFederica Zabini – f.zabini@ibimet.cnr.it
    • Questionario - ObiettiviValutare la conoscenza di base delle fonti rinnovabili dienergia e del mix energetico elettrico italianoGiudizio degli studenti sulle FER: fattibilità, vantaggi esvantaggi, ostacoli alla diffusioneValutare l’importanza data alle questioni legate alle energiaVisione futura del panorama energeticoDisponibilità a modificare i comportamenti e accettazionedei cambiamenti
    • Alcuni risultati conoscenza - 1Quali sono le fonti rinnovabili di energia? Il 40% ha indicato correttamente le fonti rinnovabili Errori più diffusi: • Il 45% pensa che la biomassa non sia rinnovabile • Il 18% ritiene il gas rinnovabileDa dove deriva l’energia elettrica che utilizziamo in Italia Il 47% ha indicato correttamente il peso delle diverse fonti Errori più comuni: ? • Il 32% mette al primo posto il nucleare • Il 48% mette il nucleare al primo/secondoLa principale fonte di energia rinnovabile in Italia oggi Il 44% pensa che la prima fonte rinnovabile in Italia sia il solare (seguito da idroelettrica 32% ed eolica 16%)
    • Alcuni risultati conoscenza - 2Pensi che in Italia ci possano essere problemi legatialla disponibilità di energia? 70% SIIn media quanta energia consuma in un anno una famigliamedia italiana composta da 4 persone? Quasi l’80% sbaglia (il 56% risponde 10.000 kWh anno e il 17% oltre 20.000 kWh anno)È in atto un cambiamento climatico a livello globale? 88% SI Per il 70% la responsabilità principale è l’aumento dei gas a effetto serra prodotti dall’uso di combustibili fossili Creazione di “score” conoscenza
    • Giudizio sulla fattibilità E’ fattibile produrre l’energia elettrica di cui abbiamo bisogno in Italia utilizzando le fonti rinnovabili? 40% Si In che tempi? 38% No • in 50 anni per il 64% 36% Non so • in 10 anni per il 20% Fattibilità NO NS SI Fattibilità vs Conoscenza BassaConoscenza Una maggiore conoscenza incide positivamente sul giudizio sulla Media fattibilità  chi ne “sa di più” pensa che sia più fattibile Alta
    • Ostacoli alla diffusione delle rinnovabili 71%  Mancanza volontà politica e interessi economici 29%  Inadeguatezza delle tecnologie disponibili 17%  Intermittenza e non programmabilità di alcune fonti 5%  Antiesteticità degli impianti Ostacoli vs Conoscenza Politici - economici Tecnologici NO SI NO SI Alta Alta Conoscenza Conoscenza Media Media Bassa Bassa chi ne “sa di più” pensa che chi ne “sa di più” pensa l’ostacolo politico economico che l’ostacolo tecnologico sia più importante sia poco importante
    • Vantaggi Riduzione impatti ambientali Nuovi posti di lavoro 91% 80%55%Minore dipendenza fonti fossili Sviluppo know how locale 75% 93%39%
    • Svantaggi Costi installazione Importante 33% 13 Poco Danni al paesaggioMolto 32% % 14% 6%Imp. Niente Importante Poco Estrem. Imp 28% 16% 11% 20% Intermittenza Molto Imp. 23% Niente Importante 34% Estrem. Imp 15% Poco Molto 33% 11% 4 Imp. Polarizzazione/giudizio Niente estetico, d’opinione Estrem. Imp
    • Giudizio su “temi caldi”Occupazione di territorio Le fonti rinnovabili occupano NO SI molto più territorio rispetto alle fonti convenzionali? 43% 55%Impatto costi bollette SI Le fonti rinnovabili 19% provocheranno un aumento NO delle bollette per famiglie e 78% imprese. Giudizio in controtendenza rispetto all’attuale dibattito, opinione pubblica, media
    • AtteggiamentoQuanto influisce l’energia sul benessere economicodi un Paese?Il 95% risponde moltissimo (40%) e molto (55%)Quale di questi scenari di carenza di energia ti preoccupa di più? • black out • contingentamento elettricità e riscaldamento. Meno importante di tutti la benzina.Immagine associata ad “energia”: elettricità (54%) calore (49%) Pessimisti PreoccupatiAtteggiamento rispetto alle 21%questioni energetiche 29% 49%“Quali delle seguenti parole Confusidescrive ciò che senti circa gli 36%sviluppi nel settore dell’energia” Ottimisti
    • 70%Disponibilità a... Accetteresti il nucleare in cambio 15% 14% della disponibilità costante dell’energia? no si ns 51% Accetteresti di 30% vivere vicino ad un 18% campo di pannelli fotovoltaici di 10 ettari? no si ns 45% Saresti disposto a 30% guidare veicoli 22% elettrici? (veloc max 120 km/h, ric 2h ogni 200 km) no si ns
    • Disponibilità vs. opinioni / atteggiamenti Import. ostacolo economico NO SIDisponibilità nucleare NO  chi è disponibile al nuke giudica meno importante l’ostacolo economico alle rinnovabili NS SI Indifferente Preoccupato Disponibilità nucleare NO SI NO SI  chi è disponibile al nuke NO NO si definisce rispetto al “futuro energetico” più indifferente e meno NS NS preoccupato SI SI
    • Disponibilità vs. atteggiamenti Ottimista Preoccupato NO SI NO SI NO NO Disponibilità FVDisponibilità FV NS NS SI SI Chi non è disponibile al FV Chi non è disponibile al FV è meno ottimista è più preoccupato
    • Il campione SESSO CITTA’ ETA’ Firenze 71 16-17  74% Prato 43 18  18% 19  6% Borgo San Lorenzo 36 113 60 Scandicci 23 SCUOLENUMERO TOTALE: 174 Gramsci Keynes Itg Salvemini FORMAZIONE Giotto Ulivi Russel Newton su ENERGIA 46% Cicognini Agrario Saffi
    • Una forma di ascolto?Quadro conoscitivo su conoscenze, opinioni, atteggiamenti,comportamentiConoscenza di un pubblico specifico (no “massa”) Conoscenza di un pubblico specifico (no “massa”)