• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Viral workshop Italia 2011
 

Viral workshop Italia 2011

on

  • 2,532 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,532
Views on SlideShare
1,486
Embed Views
1,046

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

4 Embeds 1,046

http://www.techgig.com 1036
http://10.150.200.57 8
http://www.slideshare.net 1
http://twitter.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Viral workshop Italia 2011 Viral workshop Italia 2011 Document Transcript

    • in collaborazione conVIRAL VIDEO www.zooppa.itWORKSHOP&SOCIALMEDIASTRATEGYWorkshop di creazione di videovirali e campagne di marketingintegrate nei social media.Viralizzazione + socialmediastrategies + engagement capital  Impara a creare un coinvolgimento degli utenti verso il tuobrand usando i video virali e marketing strategico sui socialmedia BERLIN BARCELONA MADRID MILAN ROME BEIRUT BERLIN MEXICO DF FLORENCE BARI VALENCIA il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • La rivoluzione nelle tecnologie di ripresa video e montaggio unito allaintegrazione digitale online ha creato un elevato numero di opportunità creativee di marketing, utilizzando i social media come mezzo di distribuzione per poterraggiungere target mirati di persone in modo efficace.Per questo abbiamo organizzato un corso di Ideazione e creazione di “campagnemarketing integrate nei social media con video virali” dove i partecipantipotranno apprendere come ottenere ottimi risultati con i mezzi di cuinormalmente dispongono: telecamere digitali, web-cam, ed imparare le piùmoderne tecniche di distribuzione e viralizzazione (seeding) dei video nei socialnetworks.Il relatore Alex Orlowski ha il primato e la peculiarità di aver analizzato larelazione tra l’estetica di un video virale e la sua struttura con la reazione egenerazione del desiderio di propagazione degli internauti, questo lo ha portatoa essere in questo momento uno dei piu’ autorevoli esperti nella creazione divideo virali e campagne promozionali su facebook e youtube e creare unworkshop completo su di essi, come crearli, girarli e distribuirli ed ottenere ilmassimo ritorno sia economico che di immagine.Alex Orlowski è, in questo momento, uno dei maggiori esperti a livello Europeonella creazione di video virali e strategie di social media marketing e V-seo.Da oltre 22 anni impegnato nel settore pubblicitario come regista e creativo,Alex si forma professionalmente a Londra e Barcellona. Ha girato più di 200 traspot, videoclips, cortometraggi e, negli ultimi otto anni si è specializzato in videovirali nella loro creazione e nellanalisi della relazione esistentetra la struttura di un video e il desiderio di propagazione che esso genera negliinternauti.Nel 2009 In Spagna la multipremiata scuola di creativi pubblicitari ZinkProject glichiede di creare un workshop completo sui video virali, da allora si sono svolti intutta Europa più di 30 corsi ed innumerevoli seminari, dalla Università Cattolicadi Brescia, Università di Parma master in WebCommunication, IED di MilanoMarketing e Comunicazione, University of Television and Film Munich HFF etcetc.Orlowski dal 2010 è fondatore e direttore creativo e strategico della cloudagency YOULOVEHOME che vanta clienti internazionali come Nike, Hp,Moleskine e molti altri. il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Workshop di creazione di campagnemarketing integrate nei social media convideo virali.  Cos’è un video virale ?Un video virale è un video che si vede e si distribuisce tramite internet e cheriesce a ottenere una grande popolarità grazie alla propagazione attraverso retisociali, chat, e-mail, etc...Per realizzare e distribuire un buon video virale non è necessario un grandebudget, quello che conta è avere il controllo degli strumenti adeguati.Un virale è un video con un fattore di unicità che genera nello spettatore ildesiderio di farlo conoscere ad altre persone, innescando così un meccanismodi propagazione organica ed autonoma che può arrivare a tenere milioni dispettatori attivi.A chi è diretto ?Questo corso è diretto a professionisti della comunicazione, creativi di agenziepubblicitarie, copy-writer, sceneggiatori, marketing manager, addetti al web-marketing musica vendite online, promozione ed in generale a chiunque vogliaampliare le proprie conoscenze in questo campo e in quello del multimediacreativo.A fine corso i partecipanti saranno in grado di creare un video virale e diutilizzare al meglio le tecniche di distribuzione di materiale video nei socialnetwork.I partecipanti, a parte avere un minimo di esperienza con la telecamera,macchina fotografica e il computer, non necessitano di nessun’altro requisito oesperienza precedente; è consigliabile per alcune attività che verrannoeffettuati portare con se un computer portatile, mentre è opzionale unamacchina fotografica e/o telecamera.Saranno proiettati i migliori video virali prodotti negli ultimi anni e verrannospiegatitutti i trucchi utilizzati per girarli e distribuirli.Durante il corso si parlerà di concetti fondamentali per i video virali come:la temporanea sospensione dell’incredulità, l’empatia emozionale e cognitiva, letecniche di amatorismo professionale, le migliore tecniche di distribuzione eviralizzazione, e come convertire in utenti attivi le visioni ai video, si tratterà inmodo approfondito il tracking dei video stessi. il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Verranno inoltre introdotti seguenti programmi: Final cut, Premiere pro, After effects CS4,I-stopmotion 2.0, Dragon frame, Twixtor, Izotope RX, e vari software di analitics e gestione delle reti sociali.Calendario e duratail corso è di 16 ore in 2 giorni - orariodalle 10:00 alle 19:00Informazioni ed iscrizioni:Info@theviralvideoschool.comtelefono di contatto: Federica 3389116226sito: www.theviralvideoschool.comfacebook page: http://tinyurl.com/theviralvideoCosto: 270€ + iva ( prezzo indicativo che può variare a seconda della sede )POSTI LIMITATI - PRE ISCRIZIONE 100€PayPal Info@theviralvideoschool.comDurante i precedenti workshop si sono prodotti video Virali di grandesuccesso. il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Esempio di analisi di un video viralegirato nel workshop e la curva diattenzione del pubblico Alcuni dei virali girati nei workshops hanno raggiunto dalle 70.000 alle 300.000 visioni in una settimana, non esiste nessun corso al mondo dove si siano prodotti virali e successivamente distribuiti con successo alla presenza dei partecipanti.Domande frequenti FAQ il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Profilo del docenteAlex Orlowski è un regista di videoclip e spot pubblicitari dal 1991, con unacarriera internazionale e premi che vanno dal New York Festival, San Sebastian,Fiap Buenos Aires, Liaa Awards Londra, Dracs Barcellona, Cad Award diLondra.E’ uno dei pochi registi che sa utilizzare tutti gli strumenti del mondoaudiovisuale, cineprese 35mm camcorder professionali e praticamente tutti iprogrammi di post produzione, ha girato più di 80 videoclip a livellointernazionale, un centinaio di pubblicità, vari documentari e corto metraggi,inoltre è uno dei primi a girare video virali per internet.Attualmente si dedica alla regia ed è fondatore nonchè direttore creativo inYOULOVEHOME digital media agency specializzata in social media e videovirali.Ha insegnato allo IED di Milano, ZinkProject di Madrid e Barcellona, ViralCollege di Madrid, Università Cattolica di Brescia, attualmente insegna pressol’Università di Parma Master di Web communication e all’Università di cinema etelevisione di Monaco di Baviera HFFAlla fine del documento troverete la sua biografia.Avremo a disposizione i mezzi tecnici per realizzare i filmati ? Ad esempionon ho un computer portatile.Il workshop mette a disposizione una macchina fotografica reflex per gli stopmotion ed una telecamera hdtv, inoltre avremo 2 mac per post produzione aduso dei partecipanti.Il concetto di questo workshop è anche quello di sfruttare al massimo i mezziche personalmente disponiamo.Questo workshop va oltre il fatto di utilizzare un telecamera e un computer, aseconda della sede verrà insegnato a creare un video virale e si formerannotroupe delle troupe che assieme gireranno un virale in stop motion ed unogirato tradizionalmente. Devo portare la mia macchina fotografica?Si la maggior parte possono filmare a una qualità sufficiente inoltre si possonoutilizzare per fare stop motion di alta qualità ed in modalità continua, sipossono poi interpolare le foto stesse con un effetto molto interessante, non tidimenticare il caricatore di batterie e i cavi di collegamento.Ho una camcorder mini-dv un po vecchia, la devo portare?Si ! assolutamente, può sembrare strano ma i camcorder mini-dv hanno ottichee zoom di una qualità superiore a molti camcorder hdtv basati su scheda dimemoria o hard disk. il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Devo portare il mio computer portatile ? io non ho un mac.E’ consigliabile portarlo per poter mettere in pratica in maniera indipendentealcuni effetti e trucchi di post produzione che si spiegheranno durante le lezionie fare appunti, durante le lezioni passeremo tutti links che vengono mostrati.Per cui se non ho nè un portatile nè un camcorder posso inscrivermi?Certo ! Perché in tutti i casi usiamo il materiale proporzionato nei progetticollettivi: tieni conto che questo non è un corso per operatori tv o montatorivideo, è un corso per creazione, strategia di distribuzione e regia di video virali,difatti a volte a seconda del corso si gira un video virale o si lavora sulletecniche di distribuzione dello stesso.Quindi gireremo un video virale ?Non sempre è detto che si riesca a produrre uno, questo dipende dal tipo dipartecipanti e dalle idee che vengono proposte, ovviamente se è troppocomplesso in una giornata è difficile produrlo e montarlo, percui a volte sipreferisce lavorare sullo spreading e distribuzioni di alcuni virali già fatti in corsiprecedenti, oppure capire meglio il funzionamento di alcuni software. il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Programma:Primo giornoIntroduzione alla nascita del viral marketing e i primi video viraliStile e struttura dei Virali e il fenomeno dei MEME.Regole base per non sbagliare video virale.Viral marketing per videoclips e gruppi musicali.UGA UGC (User generated Advertising and Content )Analisi del lavoro dei seguenti registi e creativi :David Droga, Ben Weathley,The Viral factory, Traktor, Spike Jonze, MichelGondry,Alex Orlowski, Blogoteque,Go viral.Remi Gallaird Ciryak.Sospensione volontaria della incredulitàEmpatia emozionaleAmateurismo professionaleROI vs ROACapital engagement e social contentsUtilizzo di tags e titoli di un viraleTracking e seeding,( analisi dei dati di visione e tecniche di distribuzione )Video search engine strategy and optimization V-SEO V-SESUniversalità della creatività casting e locationsConcetto di Re-mixabilitàVideo Virali interattivi in YoutubeInterfaccia interattiva in Youtube (gadget)La viralizzazione: ignite e tipping pointIdentificazione degli influencers e connectors nella rete.Digital Pr e costruzione della base di fan in rete.Uso dei principali software di analitica e gestione di contenuti nella rete.Seconda GiornataCase study OBAMA elezioni in florida uso dei social media e video virali.Case study Net10 compagnia telefonica australianaImportanza ed uso delle reti sociali nella distribuzione virale.Sviluppo creativo di una idea e scelta delle migliori risorse di produzione per lasua realizzazione, casting, location, materiale tecnico.come scegliere lo stile e la migliore tecnica di shooting.Ideazione creativa e shooting di un video virale, montaggio e correzione dicolore e post produzione applicando le nozioni imparate nei giorni anteriori.Uso del rallenti estremo filmato e generato con morph tra fotogrammi.La importanza del look della immagine e la correzione colore.Fotografia ed illuminazione basica con luci professionali e sfruttando luci fattein casa , quarzi, led, tubi fluorescenti.introduzione al uso veloce e creativo dei programmi di stop-motiontest di un virale in stopmotion con applicazione delle nozioni imparateanteriormente. il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Distribuzione del video virale applicando le nozioni di V-seo V-ses con posizionamento nelle prime pagine di Youtube e Google, Alex Orlowski, partendo dalla sua esperienza di musicista e produttore musicale, inzia a girare videoclip nel 1991 per Afrika Bambataa, lanciandosi nella scena indie europea con un successo davvero inatteso. con Hooverphonic, 12 rounds prodotti daNIN,CSI , Unbelievable Truth , sono solo alcuni degli artisti con cui collabora.Nello stesso perido in Italia si fa conoscere per i video: CSI  “cupe Vampe”, BluVertigo “Io odio", Ligabue  “Un Anno con Elvis”, Sangue Misto “ senti comesuona",  99posse  “scetateve guagliu”, Timoria “Sangue impazzito “  e moltialtri.Nel 1997 si trasferisce a Londra e crea la sua prima casa di produzione divideoclip, gira spot pubblicitari per J.Walter Thompson, McCann Ericsson,Saatchi and Saatchi, Young & Rubicam.Alessandro (Alex) Orlowski, è il fondatore di YOULOVEHOME una digitalagency di produzione e distribuzione di video virali e marketing innovativo inquanto unisce per la prima volta a livello sinergico "creatività strategica,seeding tracking e social media marketing", la agenzia è presente su variterritori Europei e vanta collaboratori leaders nei loro campi, tra i suoi clientispiccano Hp Nike Konica-Minolta Quadro scooter e molti altri,Ha insegnato nella la scuola di creativi Zinkproject di Barcellona e Madrid, dovetiene stabilmente workshop su video virali e social media marketing, e con LoIED di Milano come relatore di tesi in Marketing e Comunicazione e inoltre allaUniversità Cattolica di Brescia "tecniche di ideazione e realizzazione di videomusicali".Inoltre porta in giro per il mondo il noto Workshop di Viral Videos alquale hanno assistito numerose agenzie, creativi, ONG, a livello internazionale.Negli anni numerosi premi testimoniano il lungo e riuscito percorsoprofessionale sia in ambito musicale che pubblicitario con Afrika Bambaata,Hooverphonic, Dj Rap, Ligabue, 99posse, unbeliavable Truth, ed agenzie comeMckann Erikson, Jwt, Y&R, Dentsu, Ogilvy Saatchi & saatchi.Ha girato più di 200 tra spots,videoclips e cortometraggi e negli ultimi 6 anniinnumerevoli video virali.Alla ricerca costante di nuovi stimoli nel 2001 approda a Barcellona, dovesubito si inserisce nel contesto professionale dirigendo spot perCoca-cola, Peugeot, Movistar,Seat,Telefonica, Guggenheim Musem.Viene considerato tra i pionieri dei video virali nonché ricercato esperto inmateria, ha il primato e la peculiarità di aver analizzato la relazione tra lesteticadi un video virale e la sua struttura,reazione e generazione del desiderio dipropagazione degli internauti, portandolo a essere in questo momento uno dei il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • piu autorevoli esperti nella creazione di video virali e creare un workshopcompleto sui video virali come crearli girarli e distribuirli e integrarli incampagne di social media.Proprio per il suo approccio innovativo ed è così che negli anni è diventato unvero e proprio "guru" europeo del video virale e social media strategy.Attualmente sta lavorando attivamente alla produzione di campagne online pernumeroi e importanti brands internazionali e con un team di esperti allarealizzazione di un sofisticato software di PR Online e KPI real time.Premi e nomination:New York Festivals: "Guggenheim Museum Bilbao" (oro)  San Sebastian Advertising Festival: "BSide" (bronzo)FIAP Buenos Aires: "Amena Telecom"Liaa London International: "Liga Futbol Espanola" (finalista)Italian Music Video Awards: Timoria, "Sangue Impazzito" (miglior videomusicale del decennio 1990-2000)CADS Music Vision London: DJ Rap, "Everyday Girl" (Nomination per il  migliorvideo musicale alternativo)Raindance Film Festival: Deborah Anderson,"Lonely Without You"Drac Barcelona: Liga Futbol EspanolaInternational AD SPot Awards: "Energie Jeans" (argento)Dicono del workshop: Ti invio questa mail perché seguendo alcuni incontri di social media marketing,marketing e impresa 2.0 e speculazioni verbali del genere, ho notato che il tuoworkshop è stato davvero molto utile e diverso rispetto ad altri eventi delgenere. E lunico incontro dove sono tornato a casa soddisfatto, coninformazioni nuove e con molti spunti di riflessione.Lelemento centrale, il valore aggiunto del tuo workshop è stato quello di averriportato diversi case study (così come fanno anche altri), ma allo stesso tempodi aver mostrato alcuni elementi comuni ai diversi video analizzati, fornendocosì una sistematizzazione dellargomento viral videos. Facendo comprendereche le due anime del video virali sono la creatività e la razionalità. Definendonon solo una categorizzazione molto importante che ancora manca nellaletteratura di riferimento di questo fenomeno relativamente recente (meme,social video, viral video), ma soprattuto mostrando empiricamente che ilprocesso creativo è frutto di una struttura, di un format, di una scientificità delprodotto accompagnato da una buona dose di creatività e intuito.Nella maggior parte degli eventi di questo genere, i guru della comunicazionesembrano enfatizzare allennesima potenza il potere del web, citando alcunicasi di studio e facendo sembrare tutto facile, come se nel ripeterequellesperimento possa di nuovo riportare gli effetti desiderati. In altre parole,fumo negli occhi...Penso che ci siano stati degli elementi fondamentali che possono veramenteservire in questo campo, sia per lanalisi che per la realizzazione dei viralvideos, elementi preziosi che sono difficili da rintracciare in altre esperienze.Ci tenevo a fartelo sapere e a ringraziarti per lesperienza,  spero a presto, tisaluto,  Marco Cerrone il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.
    • Questo workshop mi ha dato un bellissimo fine settimana dove ho potuto giraree sviluppare idee assieme a un fantastico team. Ho imparato in cosa consiste unvirale e come far empatizzare gli internauti. è un contatto con un nuovo mondodella comunicazione audiovisuale da cui poi non puoi piu uscire e che mi hadato la possibilità di sviluppare progetti direttamente per la multinazionledove lavoro attualmente. Sergi Garcia | HP Product Manager Instant Printing Utility team SpainRiformatta il tuo cervello e preparati per un viaggio virale, è un mondototalmente differente da quello che avresti potuto pensare ! un metodo e unteam meraviglioso con un docente che è il massimo, cosa vuoi di piu ? questa èstata la esperienza che ho avuto, incominciare da zero e ricominciare piena dienergia e nuove nozioni che mi hanno permesso di poter sviluppare progetti divideo virali di successo con solide basi sia creative che professionali . Laura Martin | Videomaker MadridEeehhh... i soldi meglio spesi dello scorso anno, giuro !! Giordano Sushiadv ViozziE’ stata una esperienza memorabile che non dimenticherò mai specialmenteadesso che lavoro nel campo della videoproduzione.Alex è un esempio di tenacità entusiasmo profesionalità e capacità diinsegnare come si gira e si prepara un video virale anche a persone che si sonoavvicinate da poco a questo mondo. Alice FerraroPartecipare al Workshop di Video Virali per me è stata una incredibileesperienza, ero un po la mamma del gruppo, ma sono stata piacevolmentetravolta dalla vulcanica energia di Orlowski che mi ha letteralmente illuminatosulle potenzialità della rete. Spero di poter mettere a frutto molto presto quelloche ho imparato. Lella Guidotti Regista Pubblicitaria il contenuto di questo documento è protetto dalla legge 633/1941 sul diritto dautore.