indice tesi

6,194 views

Published on

Published in: Travel, Business, News & Politics
2 Comments
1 Like
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
6,194
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
394
Actions
Shares
0
Downloads
59
Comments
2
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

indice tesi

  1. 1. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA FACOLTÀ DI ECONOMIA TESI DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA DEL TURISMO MARKETING NON CONVENZIONALE E WEB 2.O : DUE ATTITUDINI PER UN NUOVO MODO DI COMUNICARE NEL TURISMO CANDIDATO RELATORE Carciofi Alessio Desinano Paolo Anno Accademico 2008/2009
  2. 2. INDICE INTRODUZIONE 9 PARTE I LA RIVOLUZIONE NON CONVENZIONALE: UN NUOVO APPROCCIO PER UNA SOCIETA’ IN EVOLUZIONE 1. LO SCENARIO POSTMODERNO 15 1.1 La società postmoderna 15 1.2 Il consumatore postmoderno 18 2. MARKETING: DAL TRAMONTO ALL’ALBA 27 DI UNA TEORIA 2.1 Marketing addio? 27 2.2 La rifondazione del marketing: il societing 34 2.3 Il marketing tra passato e presente 37 2.4 La “mid-life crisis of marketing” e l’esplosione di 40 panacee di marketing 2.5 Le Tribù 46 2.6 I Prosumer 48 2.6.1 Case History “ Nel Mulino Che Vorrei 50 2.7 La promozione convenzionale 52 2
  3. 3. 3. I DIECI COMANDAMENTI DEL NON 56 CONVENZIONALE 3.1 I principi fondamentali del marketing non 56 convenzionale: differenze e analogie con il marketing tradizionale 3.1.1 Dal brand DNA al viral DNA 58 3.1.2 Dai target alle persone 61 3.1.3 Dagli stili ai momenti di vita 62 3.1.4 Dalla brand awareness alla brand affinity 65 3.1.5 Dalla brand image alla brand reputation 66 3.1.6 Dall’advertising all’advertainment 69 3.1.7 Dal media planning al media huting 71 3.1.8 Dal broadcasting al narrowcasting 72 3.1.9 Dal fare comunicazione all’essere comunicazione 76 3.1.10 Dal market position al sense providing 77 4. IL MARKETING NON CONVENZIONALE: 79 UN QUADRO MULTICOLORE PER UNA NUOVE ARTE DI COMUNICARE 4.1 Guerrilla Marketing 80 4.1.1 Strumenti di Guerrilla Marketing 83 4.2 Viral Marketing 86 4.2.1 Le origini del Viral Marketing 88 4.2.2 Viral Marketing : uno sguardo trasversale 89 3
  4. 4. 4.2.3 Dall’ Interruption Marketing al Permission 93 Marketing 4.2.4 Buzz Marketing 95 4.2.5 I Memi: una teoria di base 97 4.2.6 Sei buoni consigli per il Viral Marketing 99 4.2.7 Vantaggi e svantaggi del Viral Marketin 101 4.3 Il vantaggio di un approccio non convenzionale 103 PARTE II MARKETING E COMUNICAZIONE DIGITALE 5. LE QUATTRO DIREZIONI DELLA 109 COMUNICAZIONE 5.1 La comunicazione con gli stakeholder e il mercato: 112 strumenti per la comunicazione “dentro-fuori” 5.2 L’interazione comunicativa all’interno 119 dell’impresa : strumenti per la comunicazione “dentro-dentro” 5.3 Quelli che gli altri dicono: strumenti per la 124 comunicazione “fuori-fuori” 5.4 Portare conoscenza all’interno dell’azienda: gli 129 strumenti comunicativi “fuori-fuori” 6. WEB 2.0 130 4
  5. 5. PARTE III MARKETING E COMUNICAZIONE NON CONVENZIONALE:NEL TURISMO 2.0 7. I TEMPI CAMBIANO, I TURISTI CAMBIANO 136 E GLI OPERATORI MENO 7.1 Il profilo del post-turista 138 7.2 Le fasi del Turismo 2.0 140 7.3 Travel 2.0: una nuova attitudine 142 8. SOCIAL NETWORK NEL TURISMO 146 8.1 Il caso TripAdvisor: il social network per e del 149 turismo 8.2 Facebook: una piccola e grande vetrina per il 150 turismo 8.3 Hotel 2.0 153 8.4 Comunicare il territorio 159 8.4.1 Una tecnologia emozionale per promuovere il 165 turismo: il caso Whaiwai 9. COMUNICAZIONE INTEGRATA 168 TURISTICA: IL CASO DELLA TOSCANA “VOGLIO VIVERE COSI’” 5
  6. 6. CONCLUSIONI 173 RINGRAZIAMENTI 176 ALLEGATI 179 BIBLIOGRAFIA 188 SITOGRAFIA 192 6

×