• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
cultural divide dell'operatore turistico e le opportunità del travel 2.0
 

cultural divide dell'operatore turistico e le opportunità del travel 2.0

on

  • 1,286 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,286
Views on SlideShare
1,232
Embed Views
54

Actions

Likes
0
Downloads
21
Comments
0

4 Embeds 54

http://marketingealtro.blogspot.com 43
http://www.alessiocarciofi.com 6
http://www.slideshare.net 3
http://translate.googleusercontent.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    cultural divide dell'operatore turistico e le opportunità del travel 2.0 cultural divide dell'operatore turistico e le opportunità del travel 2.0 Presentation Transcript

    • ToscanaLab: scenari di comunicazione digitale nell’era della convergenza e della partecipazione
      Web 2.0 e cultural divide dell’operatore turistico 1.0
      Firenze 18 settembre 2009
      Alessio Carciofi
    • LA STRADA CHE PERCORREREMO
      • INTRODUZIONE
      • I TEMPI CAMBIANO, I TURISTI UGUALE, GLI OPERATORI MENO
      • 2.0 : NUOVE OPPORTUNITA’ PER L’OPERATORE TURISTICO
      • CULTURAL DIVIDE E SHIFT DA 1.0 A 2.0
    • DOMANDA
      “se la comunicazione costituisce la salda matrice del turismo, gli operatori sono all’altezza di operare, nonché comunicare, in questo contesto di siffatta innovazione” ?
      RISPOSTA
      …………………………………………………….
    • I TEMPI CAMBIANO
      Dallacomunicazione monodirezionale effettuata
      attraverso il “vecchio” portale-contenitore per raccogliere,
      catalogare e distribuire informazioni
      al nuovo modo di concepire la comunicazione bidirezionale condivisa e partecipata
      PRODUTTORI DI CONTENUTI
      DAL WEB 1.0 AL 2.0
    • WEB 2.0
      NO DEFINIZIONE CONDIVISA
      BLOG
      RSS
      DINAMICO
      USER CONTENT GENERATED
      EVOLUZIONE DEL WEB
      WIKI
      THE LONG TAIL
      SOCIAL NETWORK
      PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI
      DINAMICO
      PODCASTING
      COLLABORAZIONE
      CONDIVISIONE
      SEMPLICE
      INTERATTIVO
    • …….I TURISTI UGUALE ,
      Turista più informato,più esigente, critico,“visitAttore”
      il "post-turista", deve essere ascoltato continuamente, compreso e stupito con servizi innovativi ed esperienze indimenticabili: prima, durante e dopo la sua visita
      Turista di terza generazione
      (autenticità ,identità,personalizzazione)
      ( G. Dall’Ara 2005)
      Turista portavoce e ambasciatore del territorio
    • GLI OPERATORI MENO
      la comunicazione nel turismo italiano, è a tutt’oggi ancorata ai vecchi canoni di divulgazione e promozione di un prodotto/servizio
      comunicare “oggi” significa esprimere ediffondere esperienze
      raccontare
      ascoltare
      coinvolgere le persone.
      il turismo non riesce a cogliere le opportunità lanciate ad assist dal nuovo web e preferisce vedere il turista con gli occhi “di sempre”, occhi purtroppo affetti da , miopia
    • QUINDI?
      FAR COMPRENDERE ALL’OPERATORE TURISTICO CHE RINUNCIARE AL 2.0 SIGNIFICA ESSERE OFF-LINE DAL NUOVO CONTESTO CULTURALE
    • OPPORTUNITA’ 2.0
      CUSTOMER SATISFACTION (qualità)
      POSSIBILITA’ DI EMERGERE PER LE PMI ( democrazia della Rete)
      RAFFORZARE SISTEMA-TURISMO ( aggregazione e visibilità dell’offerta turistica)
      CODA LUNGA ( possibilità di destagionalizzare)
      MARKETING DEL RICORDO (rafforzare)
      Cliccare uguale viaggiare
    • CUSTOMER SATISFACTION
      Il web 2.0 è un ottimo “strumento” di valutazione di crescita di performance endogena se legato al discorso della qualità
      QUALITA’= Qualità percepita – Qualità attesa
      Vetrina professionale sul mondo per differenziarsi
    • POSSIBILITA’ DI EMERGERE PER LE PMI
      ( democrazia della Rete)
      Con il web 2.0 si ha la possibilità di entrare nei “luoghi pubblici” e dialogare con il turista 2.0
      Partner attivo in ottica di promozione ( basso costo/contatto con i social network )
      Annullamento gap tecnologico/culturale
    • RAFFORZARE SISTEMA-TURISMO
      Il 2.0 attraverso la facilità d’uso ed interattività nel dialogo con il viaggiatore offre l’opportunità di una maggiore
      AGGREGAZIONE OFFERTA
      PROMOZIONE
      VISIBILITA’
      integrazione e promozione offerta
      (costi collaborazione irrisori)
      Oggigiorno con il Web 2.0, si ha la possibilità di prendere parte alla fiera più grande: quella sul proprio sito per 365 giorni l’anno.
    • CODA LUNGA e DESTAGIONALI ZZAZIONE
      L’OPPORTUNITA’ E’:
      • REINVENTARSI UN PRODOTTO
      • CONVERSARE CON UNA NICCHIA
      • PRENDERSI CURA DI UNA NICCHIA
      ( specialmente per le PMI)
      Fonte : Moretti S., tesi di laurea in :lalunga coda applicata al turismo uno strumento di destagionalizzazione
    • MARKETING DEL RICORDO
      “Il viaggio non comincia al momento dell’uscita da casa e non finisce con il rientro” ( Sandro Billi)
      Rafforzare e dialogare nella fase più importante e strategica del marketing turistico ( “fase incorporazione”) in modo da incentivare il ricordo/ritorno
      Racconto d un territorio in ottica 2.0 mettendo al centro le EMOZIONI
    • DA BRAND AWARENESS A BRAND REPUTATION
      MONITORARE, MISURARE E GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE DEL SERVIZIO TURISTICO/TERRITORIO
      È ORAMAI UNA LEVA STRATEGICA FONDAMENTALE IN OGNI
      PIANIFICAZIONE DI MARKETING DIGITALE
    • CULTURAL DIVIDE
      • dicotomia intrinseca tra turisti ed operatori
      • Divario culturale di linguaggio
      • Mancanza cultura aziendale( ancorata al tradizionale)
      • Scarsa esperienza sul campo 2.0
      • Mancanza di coinvolgimento in piani strategici di 2.0 (politiche di brand 2.0)
    • MUST COMUNE:
      SHIFT DA OPERATORE 1.0 A 2.0
      Come può l’operatore turistico rimanere estraneo a ciò?
      SIAMO I PRODUTTORI MONDIALI DI ESPERIENZE
      (B. Severgnini)
      ma ANCORA non sappiamo comunicarle e promuoverle
    • Non sono solo le specie piu’ forti quelleche sopravvivono,
      ne’ le piu’ intelligenti,
      ma quellechemegliorispondono al cambiamento
      C Darwin
    • GRAZIE PER L’ATTENZIONE
      www.marketingealtro.blogspot.com