[Progetto TAG] L'evoluzione dell'Identità Online al tempo del web 2.0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

[Progetto TAG] L'evoluzione dell'Identità Online al tempo del web 2.0

on

  • 587 views

Prima lezione del Progetto TAG (Toscana Area Giovani) tenuta a San Giovanni Valdarno il 13/09/2012 - Alessandro Grechi e Michele Squillantini

Prima lezione del Progetto TAG (Toscana Area Giovani) tenuta a San Giovanni Valdarno il 13/09/2012 - Alessandro Grechi e Michele Squillantini

Statistics

Views

Total Views
587
Slideshare-icon Views on SlideShare
484
Embed Views
103

Actions

Likes
0
Downloads
11
Comments
0

1 Embed 103

http://www.tagtoscana.it 103

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Apple Keynote

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n

[Progetto TAG] L'evoluzione dell'Identità Online al tempo del web 2.0 [Progetto TAG] L'evoluzione dell'Identità Online al tempo del web 2.0 Presentation Transcript

  • L’evoluzione dell’identitàonline al tempo del web 2.0#ProgettoTAG @ SGV - Giovedì 13 Settembre 2012
  • Che cosa è l’identità ?
  • Che cosa è l’identità?• Cosa sei ?• Cosa ti piace• Cosa dico su di me?• Cosa dicono gli altri su di me? Reputazione !
  • Come si accerta l’identità?Nel mondo “reale”:– in modo diretto o verbale– fidandosi di un’autorità terza che garantisce • carte identificative
  • Come si accerta l’identità? E nel mondo virtuale? Il problema è più complesso…
  • Identità online• Il browser e Internet NON sono nati per identificare univocamente l’utente !• Inserendo username e password in un sito non stiamo accertando che siamo fisicamente noi, ma che siamo “qualcuno” in possesso di quelle credenziali• Chiunque in possesso di quei dati può fingersi noi !• Questa identità non è altro che quello che il sito web conosce di te
  • Identità online“Ehi, aspetta ! Che miimporta ? Io su Internet sonoanonimo e posso fare quelloche voglio !” Hacker Siamo Sicuri ?
  • Come funziona Internet?
  • Internet, come funziona? INTERN SERVER ET SERVER ISP ISPCLIENT A CLIENT B
  • Internet, come funziona?• Ogni dispositivo connesso a Internet è identificato univocamente* tramite un indirizzo IP INTERN ET 130.120.19.1 120.114.39.167 * a meno di reti locali /
  • Internet, come funziona?• Essendo esclusivo (nel momento in cui siamo connessi) l’indirizzo IP ci identifica univocamente su Internet• Gli altri dispositivi connessi possono riconoscerti e identificarti• Attenzione: chi viene individuato è il tuo client (computer, smartphone, tablet) connesso, non l’utente che ci sta dietro !
  • Anonymous ?• Su internet non siamo mai completamente anonimi• Esistono tecniche per camuffare l’identità del client (reti di proxy, TOR) ma non garantiscono mai al 100% l’anonimato• Attraverso la conoscenza dell’IP le forze dell’ordine (e solo loro) possono risalire all’identità personale, attraverso il database dell’ISP dell’utente
  • Anonymous ?• Considerato quindi che è quasi impossibile risultare veramente anonimi su Internet, risulta fondamentale tutelare al meglio la nostra identità online• Stare attenti a cosa facciamo e come lo facciamo !• la Rete ricorda e tiene traccia di tutto… per sempre!• Una accortezza in più adesso ci può togliere grossi problemi in futuro...
  • Anonimi o riconosciuti?
  • Anonymous vs trusted• Possono esserci due esigenze opposte:1. essere utenti anonimi • navigare in incognito • scrivere su forum e blog senza far sapere chi siamo2. essere utenti riconosciuti e certificati • accedere e gestire dati sensibili e riservati • gestire denaro • essere univocamente identificati (come persona)
  • Identità online 1.0• Nei primi anni di Internet si tendeva a muoversi nella Rete in modo per lo più anonimo, celandosi quasi sempre dietro nickname• Blog, forum, community, IRC: il contenuto è più importante dell’autore !• L’utilizzo di identità personale era riservata perlopiù all’Internet Banking• I (pochi) siti web che creavano profili, lo facevano in modo anonimo (nick o username)
  • Identità online 2.0• Con l’avvento del Web 2.0 e dei social network è cambiato TUTTO• Internet è passata da essere una realtà parallela a una estensione della propria vita reale• Quello che sei, quello che fai, i tuoi interessi, il tuo lavoro, le tue relazioni si riflettono nella tua vita virtuale….. e viceversa !
  • Si stava meglio quando si stavapeggio? “Finché Facebook non è stato creato nessuno aveva il bisogno di spendere tre ore per sapere che cosa stanno facendo i suoi amici” Zygmunt Bauman (sociologo)
  • Si stava meglio quando si stavapeggio?… come dire che fino aquando non è stata creatala TV nessuno sentiva ilbisogno di associare leparole di Radio Londra allafaccia dello speaker ! George Orwell
  • Si stava meglio quando si stavapeggio?• Riuscite ad immaginare come sarebbe Internet oggi senza Google, Facebook e tutti gli altri? …. probabilmente no !• Non si può rinunciare al progresso tecnologico, ma cercare di utilizzarlo al meglio in modo consapevole• Ecco alcuni spunti di riflessione...
  • Il caso sudcoreano• Legge del 2007: alle piattaforme che potessero vantare più di 100mila visite al giorno era stato imposto di sottoporre i propri utenti ad una schedatura che assicurasse la possibilità di rintracciare gli utenti associandoli a un nome reale.• Obiettivo: controllo delle opinioni, contenimento di messaggi offensivi o sobillatori
  • Il caso sudcoreano: reazioni• I cittadini coreani si sono riversati su siti esteri per poter esprimere più liberamente le proprie opinioni• Google si era rifiutata di conformare YouTube alla legge coreana, “azzoppando” il sito stesso• La legge si è rivelata inefficace e controproducente
  • Il caso sudcoreano: epilogo• Pochi mesi fa la legge è stata dichiarata incostituzionale, oltre che inefficace• "La manifestazione del pensiero protetta dallanonimato o da pseudonimi permette di esprimere critiche rispetto allopinione della maggioranza senza farsi schiacciare da pressioni esterne. Anche se lanonimato online presenta effetti collaterali deve essere protetto per il suo valore costituzionale"
  • C’è chi dice no“ Credo che lanonimato su Internet debba sparire. Le in persone si comportano decisamente meglio quando gioco ci sono le loro identità reali. La gente si nasconde dietro lanonimato, convinta di poter dire di tutto come a porte chiuse ” Randi Zuckerberg Facebook Marketing Director
  • C’è chi dice no“ Lunica maniera perinformazioni] èquesto [grande numero di gestire tutto attraverso la vera trasparenza e una condizione di nessun anonimato online. In un mondo fatto di minacce asincrone, lassenza di metodologie di identificazione è troppo pericolosa. Abbiamo bisogno di un servizio di verifica delle identità per le persone. E i governi lo richiederanno ” Eric Schmidt Google CEO
  • Facebook e Google• Le due più grandi aziende del web 2.0 sono contro l’identità anonima e spingono per l’utilizzo di quella reale…• Vi sembra strano? Questo video vi spiega perché...
  • Il prodotto sei tuda “Report” del 10 Aprile 2011
  • Il prodotto sei tu• Facebook e Google forniscono i propri servizi agli utenti in modo gratuito, ma non sono delle ONLUS !• Come tutte le aziende devono avere dei ricavi per bilanciare gli enormi costi di funzionamento• Il loro “capitale” siamo noi: la nostra identità, i nostri dati• I nostri profili permettono loro campagne di marketing mirato di alto valore…. ben pagate dagli inserzionisti! (Google AdWords)
  • Il prodotto sei tu• I dati personali che noi stessi forniamo (gratuitamente!) ed i profili che compiliamo vengono sfruttati per generare inserzioni pubblicitarie mirate• Gli annunci riflettono le nostre attitudini ed i nostri interessi… ci colpiscono anche senza che ce ne accorgiamo !• Il più grande database sociale del mondo: 955 milioni di utenti (a Giugno 2012) !
  • Il prodotto sei tu• Le ricerche che facciamo, i siti che visitiamo, i link che clicchiamo, le email che riceviamo... vanno a costituire il nostro profilo su Google• Inserzioni mirate ma anche risultati di ricerca personalizzati ! (SERP)• Il valore di queste informazioni è inestimabile
  • Sei quello che dice
  • Sei quello che dice• Avete mai cercato il vostro nome su Google ?• Oggi la reputazione online è fondamentale• Se cercate informazioni su una persona o azienda a chi chiedete per primo? A Google? !• Così fanno anche gli altri su di voi…. – datori e contatti di lavoro – amici e conoscenti• Siete contenti di quello che Google dice di voi?
  • Sei quello che dice• Bettina Wulff è la moglie dell’ex presidente tedesco, Christian Wulff• Nel maggio scorso era stata vittima di un gossip (infondato) su presunti suoi trascorsi “libertini”• Dopo una causa, è stata risarcita da stampa e tv per aver diffuso la calunnia• Ma su Google….
  • Sei quello che dice
  • Sei quello che dice• Bettina ha deciso di querelare Google !• Meglio “prevenire” che “curare”…• Cosa finisce su Google? – Siti e blog personali – Profili e contenuti sui social network – Nostri commenti su forum e blog – Articoli e notizie che parlano di noi – Foto e video !
  • Sei quello che dice Soluzioni? • Controlliamo quello che scriviamo nei siti pubblici • Impostiamo correttamente la privacy nei social network • Rimuoviamo (per quanto possibile) quello che non vogliamo far sapere agli altri Piccole accortezze oggi, meno grattacapi domani !
  • Sei quello che dice Buone abitudini: – In prima pagina di Google dovrebbe apparire solo quello che vogliamo che appaia... – Come fare? • Registrare un proprio dominio personale • Scrivere le informazioni rilevanti ed il curriculum • Attenzione a titoli, descrizioni…. SEO ! • Scrivere post rilevanti, originali e condividerli sui SN
  • Domande ?