Social Media Marketing Advanced

  • 291 views
Uploaded on

Cos’è …

Cos’è
Identificazione dei maggiori strumenti per il Social Media Marketing: Facebook, Linkedin, Twitter, Youtube, Google+ e Pinterest. Identificazione del target specifico di riferimento per ognuno dei canali e modalità di approccio agli stessi da pare degli utenti.

Come si fa
Case history di successo per ognuno dei canali. Dimostrazione di esempi pratici, individuazione delle best pratices, discussione sulla loro replicabilità e adattamento alle specifiche situazioni.
Costruire una strategia Social Media multicanale ed integrarla con i canali tradizionali.
Sviluppo di attività per migliorare l’engagement (Facebook offer, Linkedin Company Page, Richieste di pareri/domande all’utenza).
Strumenti automatici di pubblicazione; strumenti di pianificazione e distribuzione degli interventi.
Metodologie pratiche per l’aumento della partecipazione da parte degli utenti.

Come si misura
Individuazione delle metriche per l’analisi dell’andamento dei canali gestiti. Validazione dell’engagment e delle variabili collegate.
Analisi dello stato del proprio Social Media marketing portfolio, identificazione delle opportunità per espandere la propria presenza e implementare/migliorare la capacità di interagire con I propri client/target.
Costruzione dei flussi e identificazione degli obbiettivi legati alle attività di Social Media Marketing.
Strumenti per l’analisi dei dati, da Google Analitycs agli strumenti specializzati al Social Media Marketing.
Big data: come utilizzare le informazioni provenienti dai flussi di Social Media Marketing, analisi del sentiment, analisi dei trend, analisi della concorrenza.
Uso della pubblicità: Faebook ADV, Google ADWords, Twitter promoted Twits/Promoted users.
Valutazione delle offerte di Web Agency; quali attività è corretto demandare e come monitorare i risultati.

More in: Marketing
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
291
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
27
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. SOCIAL MEDIA MARKETING ADVANCED
  • 2. ABOUT ME Alessandro Ceccarelli alex@nt2.it Project Manager, eCommerce Expert, Social Networker, Web Engineer, Online Presence Specialist, CEO @ NT2 NT2 Nuove Tecnologie via Bragadino 3 | 20144 Milano tel +39 024983782 | www.nt2.it
  • 3. Click, Baby, Click! di Adobe 1.342.383 visualizzazioni
  • 4. L’IDENTIFICAZIONE DEGLI STRUMENTI
  • 5. WEBSITE • Elemento • Punto indispensabile di partenza/arrivo • Immediata • Semplice disponibilità fruizione
  • 6. NEWSLETTER • Metodologia editoriale • Comunicazione • Semplice push implementazione • Accettazione condivisa
  • 7. BLOG • Semplice gestione • Informalità • Ponte per altri social • Indetificazione dell’autore
  • 8. DEM • Comunicazione • Identificazione action • Semplice • Possibilità mirata call to monitoraggio di targettizzazione
  • 9. SURVEY • Facile analisi del sentiment • Possibilità risultati di pubblicizzare i • Possibili reazioni in funzione delle risposte • Possibilità di creare cluster
  • 10. VIDEO • Veloce diffusione del messaggio • Integrazione ludica • Possibile con la parte viralità • Distribuibile sui social
  • 11. FACEBOOK • Il sito più utilizzato per la condivisione • Possibilità di “entrare” nel tempo libero • Gestione page di gruppi e fan • Facilmente monitorizzabile
  • 12. GOOGLE+ • secondo USA social network in • Rete d’interessi e non di amicizie • SEO oriented • Galassia Google (youtube, picasa, gmail)
  • 13. LINKEDIN • Il più grande social network professionale • Forte connessione con la vita lavorativa • Possibilità di gestire gruppi • Integrazione con la crescita professionale
  • 14. TWITTER • Il sistema più veloce per comunicare • Fortemente personale • Possibilità di aumentare l’audience • Integrazione social con gli altri
  • 15. PINTEREST • Fortemente legato all’immagine • Contenuti molto virali • Integrazione social • Grosse crescita con gli altri potenzialità di
  • 16. Samsung Galaxy S4 di TechLifeChannel 50.712 visualizzazioni
  • 17. FACEBOOK IN 10 MOSSE
  • 18. GUARDA E IMPARA Vai su facebook, cerca i nomi dei maggiori competitors e dei brand più famosi, individua le loro attività social. Controlla quante volte e quanto spesso viene effettuato un post. Di che cosa parlano? Quante risposte e quanti like ha ogni messaggio?
  • 19. IMPARA LE BEST PRACTICES Fai dei post tutti i giorni, meglio 3-5 al giorno. Concentrati sull’engagement. Crea delle call to action. Non cercare di vendere (regola 80-20). Rendilo divertente.
  • 20. PARLA IL FACEBOOK-ESE E’ importante capire l’idioma della comunity. Se si sbagliano i termini o si interviene con un linguaggio troppo aziendale si verrà semplicemente ignorati.
  • 21. FAI DELLE AGGIUNTE ALLA TUA PAGINA Modifica spesso la cover. Evidenzia un prodotto. Evidenzia il fan della settimana. Suggerisci usi creativi del prodotto. Mostra i fan che usano il prodotto. Aggiungi delle App al tuo wall.
  • 22. CREA IL CALENDARIO DEGLI EVENTI Inserisci gli eventi (reali o virtuali), invita i fan a partecipare. Crea aspettativa sulle attività preannunciandole nel calendario.
  • 23. CAPISCI L’EDGERANK E L’ARTE DELL’ENGAGEMENT Impara a misurare il rank delle interazioni con i tuoi utenti, capisci l’affinità con questi e il peso delle loro azioni (commenti, like, condivisioni).
  • 24. CREA UNO SHOW Lancia un prodottto in web conference. Gestisci un panel webinar. Organizza un facebook online party. Ospita una live chat sul tuo wall con esperti del settore.
  • 25. CREA UN CONTEST Sfrutta la voglia di partecipazione degli utenti creando contest online (il regalo finale non è così importante come si pensa).
  • 26. LANCIA UNA CAMPAGNA A PAGAMENTO Sfruttando i filtri di selezione dell’audience, scopri nuovi fan, individua nuove nicchie di interesse, verifica l’effettiva possibilità di crescita.
  • 27. GUADAGNA DEGLI INSIGHTS Non limitarti a verificare l’andamento delle interazioni dei tuoi fan ma verifica i dettagli di queste ultime. Gli strumenti di analisi che mette a disposizione Facebook possono dirti molto.
  • 28. The Force: Volkswagen Commercial di Volkswagen 58.556.314 visualizzazioni
  • 29. PINTEREST IN 10 MOSSE
  • 30. CREATE BOARD RILEVANTI PER IL VOSTRO BRAND A differenza degli altri social più comuni, gli altri utenti possono decidere di seguire anche singole board e non l’intero profilo. Per questo motivo è essenziale che un brand rifletta bene sulle ‘lavagne’ e cerchi di renderle rilevanti per il suo pubblico. Un titolo attraente e immagini interessanti faranno il resto.
  • 31. E’ UN SOCIAL, CI VUOLE INTERAZIONE! Come tutti i social, anche su Pinterest non si può solo pubblicare dei contenuti, ma bisogna interagire con gli utenti coinvolgendoli, pinnando e rispondendo a qualcuno dei loro contenuti.
  • 32. UTILIZZATE ANCHE GLI ALTRI ACCOUNT SOCIAL Ci sono almeno due motivi per seguire questo terzo consiglio: il primo è per promuoversi e per aumentare i follower. Il secondo motivo è che è possibile integrare i vari social tra loro. In questo modo gli utenti che già seguono il vostro brand sapranno anche degli altri profili social e della strategia digitale integrata.
  • 33. INSTALLATE I PLUGIN Più i contenuti verranno pinnati, più visibilità accumuleranno. Fate in modo allora che il vostro blog o sito aziendale inserisca il plugin di Pinterest tra quelli già presenti dei social. E’ bene inserire non solo i plugin per permettere ai visitatori di pinnare i vostri contenuti, ma anche il pulsante Pinterest con link al vostro account.
  • 34. UTILIZZATE INFOGRAFICHE Esse catturano l’attenzione degli utenti e vengono spesso pinnate e ripinnate all’interno, specie quelle che riportano informazioni utili e/o che hanno una buona grafica.
  • 35. UTILIZZATE EBOOK, GUIDE E WHITE PAPER Se il documento che offrite – magari sul vostro blog aziendale – presenta contenuti interessanti e ha una buona copertina, sarà pronto per essere pinnato.
  • 36. ATTIRATE I FAN NELLE CONVERSAZIONI Un modo per costruire questo tipo di relazioni in Pinterest è quello di postare immagini accompagnate da domande alle quali i vostri fan saranno invitati a rispondere;  si innescheranno così conversazioni e  dialoghi tra voi e chi vi segue o anche tra gli utenti stessi.  Solo così li potrete guidare verso la vendita finale.
  • 37. ESPONETE I PRODOTTI Pinterest si dimostra una piattaforma molto valida per mettere in vetrina i propri prodotti.
  • 38. MOSTRATE IL BACK OFFICE Dare spazio a questo tipo di contenuti su Pinterest è una buona idea: una board dedicata alle immagini aziendali “non convenzionali” della cultura dentro l’ufficio renderà il brand molto più vicino e interessante.
  • 39. PINNATE IMMAGINI RILEVANTI Uno dei modi migliori per promuovere un brand è quello di utilizzare immagini pertinenti come quelle legate al settore di appartenenza del proprio business.
  • 40. Somersby Cider - The Somersby Store di SomersbyCiderUK 1.550.690 visualizzazioni
  • 41. TWITTER IN 10 MOSSE
  • 42. TROVARE LAVORO O IMPIEGATI Nella selezione del personale può rilevarsi utile sfruttare i social come luoghi in cui domande e offerta di lavoro posso incontrarsi senza tante difficoltà.
  • 43. CONDURRE RICERCHE Se volete condurre una semplice ricerca basta twittare la domanda giusta e il vostro pubblico di affezionati follower sicuramente non vi deluderà!
  • 44. CONNETTERSI CON DIVERSI TIPI DI MEDIA Twitter è possibile entrare in contatto con molteplici editori e testate giornalistiche. Ciò può rilevarsi utile soprattutto se siete un’azienda e dovete rendere pubblico un comunicato stampa.
  • 45. MONITORARE L’ONLINE REPUTATION Un’attenta analisi della rete, in particolar modo di Twitter, si rivela utile nella costruzione di una favolosa banca dati da cui trarre informazioni utili al proprio business.
  • 46. PROMUOVERE I PROPRI PRODOTTI Ma fate attenzione a non diventare monotoni, pubblicando esclusivamente contenuti autoreferenziali. Stimolate l’engagement verso il vostro brand variando gli argomenti e rendendo partecipi alla vostra presenza su Twitter gli utenti.
  • 47. ARRICCHIRE IL NETWORK Sia a livello personale che commerciale avere nuove amicizie su Twitter risulta essere molto utile oltre che divertente, e in un’ottica di lungo termine può creare una relazione duratura via tweet a vostro vantaggio.
  • 48. CONDIVIDERE NEWS Create tweet intriganti e linkate al vostro blog o sito web l’utente; se siete in una fase promozionale coinvolgete gli utenti.
  • 49. FARE SOCIAL CRM Rendersi a disponibilità dei proprio clienti  in qualsiasi momento dando un aiuto in situazioni difficoltose favorisce la fidelizzazione del cliente al proprio brand.
  • 50. RIMANERE COLLEGATI CON EVENTI LIVE L’ integrazione tra evento on-line e off-line rende possibile la geolocalizzazione di persone interessanti. Ovviamente vige la necessità di designare un hashtag ufficiale che gli utenti utilizzeranno durante l’evento.
  • 51. INTEGRARE I VARI CANALI La visibilità risulta necessaria al fine di poter essere presenti al meglio su Twitter. Perciò menzionare il contatto Twitter sia sui profili web tramite follow buttons, widget, tweet button loghi ed icone che su altri media favorisce il ricordo e il successivo utilizzo della piattaforma nei migliori dei modi possibili.
  • 52. How it Feels [through Google Glass] di Google 22.327.402 visualizzazioni
  • 53. GOOGLE+ IN 10 MOSSE
  • 54. E’ UN INTEREST NETWORK In google+ è più semplice creare delle relazioni basate sugli interessi piuttosto che sulla conoscenza (reale o virtuale)
  • 55. E’ DIFFERENTE Non è necessario essere seguiti per visualizzare i contenuti Si basa su un rapporto asimmetrico E’ possibile incrementare il numero di follower senza limiti
  • 56. ANALIZZA I CONTENUTI Analizzai i risultati delle ricerche su G+ relativamente alla tua azienda, il tuo brand, i tuoi prodotti. Individua gli argomenti più popolari legati al tuo business. Inizia a seguire le cerchie e ascolta le conversazioni.
  • 57. I BENEFICI Aumento del traffico sul sito web Crescita di reputazione e awareness Mettersi in contatto/conoscere i clienti Ingaggiare influencer Migliorare SEO
  • 58. PROMUOVERE I PROPRI PRODOTTI Ma fate attenzione a non diventare monotoni, pubblicando esclusivamente contenuti autoreferenziali. Stimolate l’engagement verso il vostro brand variando gli argomenti e rendendo partecipi.
  • 59. STRATEGIA Chiedersi sempre per chi stiamo scrivendo. Quale audience può ricevere il messaggio. Creare sempre contenuti interessanti per la nostra audience.
  • 60. DEFINIRE OBIETTIVI Brand awareness (numero di persone che inseriscono il tuo brand nelle loro cerchie) Website traffic (numero di visite provenienti da g+) Customer interaction (numero di commenti) New customer outreach (numero di condivisioni) Brand identity (+1 sui commenti)
  • 61. INTEGRA IL TUO SITO WEB Aggiungi il social plugin di Google+ sul tuo sito web o AddThis (che ti consente di gestire + condivisioni)
  • 62. PROMUOVI LA TUA PAGINA Fai riferimento alla pagina in G+ in tutte le comunicazioni (a partire dalla mail) Crea degli eventi (ad esempio dei concorsi) Fai delle offerte riservate ai follower.
  • 63. INCREMENTARE L’ENGAGEMENT Product insight Lanci esclusivi Dietro le quinte Contenuti addizionali Infografiche
  • 64. ! Dove Real Beauty Sketches di doveunitedstates 56.609.495 visualizzazioni !
  • 65. VENCHI • Applicazione Facebook • Forte propensione alla viralità (vinci se vincono gli amici) • Connessione allo shop • Reclutamento email fan e indirizzi
  • 66. PONTIFEX • Canale Twitter • Forse l’unico social “approcciabile" • Semplice interazione (RT) • Disponibili in 9 lingue (tra cui il latino)
  • 67. VOLKSWAGEN INDIA • Canale Linkedin • 2700 raccomandazioni in 4 settimane • Rete professionale • Target preciso
  • 68. H&M • Canale • Post Google+ regolari con incoraggiamento all’interazione • Integrazione • Numeri con ADWords impressionanti (quasi 3,5 milioni di fan)
  • 69. DALANI • Pinterest • Canale prettamente illustrato • Facile repin • Organizzazione schede per target • Collegamento shop
  • 70. Delirio in metropolitana! Siamo a Milano o a Tokyo? di issione001 413.312 visualizzazioni
  • 71. E VOI?!?!?
  • 72. IL POTERE DI UN SORRISO di OralBItalia 1.593.681 visualizzazioni
  • 73. AUTO POSTING
  • 74. Buffer: sistema di schedulazione post per Twitter, Linkedin, Facebook, Google+. Direttamente dal browser.
  • 75. Twitterfeed: sistema di pubblicazione post da RSS per Twitter, Linkedin, Facebook. Direttamente dal vostro sito web.
  • 76. Young Boy demos Windows 8 di infnercom 66.357 visualizzazioni
  • 77. LISTENING TOOLS
  • 78. Visible has proven social technology and smart social specialists who help you answer your most urgent business questions. Start doing social based on the results that matter to you. We’ll show you how. ! http://www.visibletechnologies.com/
  • 79. Social Media Monitoring Comprehensive real-time monitoring dashboard to collect all relevant online conversations to gain insights with detailed metrics and intuitive graphics. ! http://www.sysomos.com/
  • 80. Radian6 (Salesforce): ! Identify and analyze conversations about your company, products and competitors with the leading social media monitoring and engagement tools. Route important insights to sales, customer service, PR and community managers for outreach and engagement. ! http://www.salesforcemarketingcloud.com/ ! Demo: http://www.youtube.com/watch? v=WLgR4c2su8s
  • 81. SWATCH campagne Scuba Libre 2013 di Grégory PONS 11.913 visualizzazioni
  • 82. METRICHE
  • 83. METRICHE PER FAN PAGE 1. Fan reach 2. Organic Reach 3. Engagement 4. Storytellers 5. Clicck-through rate 6. Negative Feedback ! Fonte: Dml facebook-marketing-metrics
  • 84. FAN REACH • E’ il numero di fan della fanpage che ha visto il post • Sono persone che hanno visto direttamente il post e non tramite condivisione • E’ una metrica nascosta in FB (solo con scaricamento dati) • Ti aiuta a capire e appezzare la qualità della tua audience • Una audience che non ti segue tenderà ad azzerare questo valore (EdgeRank non pubblica più i post)
  • 85. ORGANIC REACH • Numero di persone (fan e non fan) che hanno visto il post • Registra le visualizzazione che non sono un risultato di azione “like” • Permette di aiutare a capire come migliorare la visibilità organica dei contenuti • Se uguale alla Fan Reach devi attirare fan da altri canali
  • 86. ENGAGEMENT • Numero di persone che hanno cliccato una qualunque parte del post (link, commento, visualizzazione immagine, visualizzazione video, condivsione. • Genera engagement attivo (link, commento, condivisione) e passivo (guardare una foto o un video, seguire un link).
  • 87. STORYTELLERS • Sono persone che hanno interagito con il post e hanno fatto like, commentato e condiviso (di fatto tutto il possibile) • Indica la disponibilità dei fan a diffondere il messaggio.
  • 88. CLICCK-THROUGH RATE • Indica il numero delle persone che hanno • • Visualizzato un video • • Cliccato sul link presente nel contenuto Aperto una foto Indica il livello di coinvolgimento
  • 89. NEGATIVE FEEDBACK • Indica le azion negative ricevute dai post • • Nascondere tutti i futuri post • Non Piace più la pagina • • Nascondere un post Reporting come spam L’EdgeRank è assoggettato a queste indicazioni
  • 90. LG Ultra HD TV Prank - End Of The World Job Interview [Meteor Explodes] di ads4u666 1.606.970 visualizzazioni
  • 91. ADVERTISING
  • 92. GOOGLE ADWORDS • Annunci nelle SERP di Google • Annunci sui siti collegati • Video Annunci su YouTube
  • 93. FAEBOOK ADV • Inserzioni • Post sponsorizzate sponsorizzati (in evidenza)
  • 94. TWITTER PROMOTED TWITS/ PROMOTED USERS • Account • Tweet sponsorizzati (solo big) sponsorizzata (target)
  • 95. Robinsons Pals, very touching ad di wewantads 15.172 visualizzazioni
  • 96. VALUTAZIONE OFFERTE
  • 97. LA RICERCA DEL PARTNER Non è necessario individuare l’agenzia compatibile con tutte le nostre esigenze… è sufficiente trovare qualcuno che sappia svolgere bene un compito!
  • 98. LE COMPETENZE Il modo delle agenzie di comunicazione e/o delle web agency è colmo di competenze diverse. Non tutte sono necessarie al nostro progetto ma dobbiamo individuare invece quelle indispensabili!
  • 99. VALUTARE L’OFFERTA Un’offerta professionale deve essere: ben dettagliata, indicare le figure professionali coinvolte, la quantità e qualità del lavoro svolto, gli obiettivi da raggiungere.
  • 100. IL PREZZO Se cercate un professionista a costo zero, troverete una professionalità che vale zero! ! Possibilità di remunerazione con premio (attenzione deve essere alettante).
  • 101. Sunny Side: 2013 Volkswagen Game Day Teaser Video with Jimmy Cliff (Get Happy) di Volkswagen 10.346.240 visualizzazioni
  • 102. FONTI • Video: YouTube • Metriche: Dml Facebook Marketing Metrics • Listening Tools: Visible Technologies, Sysomos, Salesforce • Autoposting: Buffer, Twitterfeed • Guide: HubSpot, Ninja Marketing • Advertising: Google ADWords, Facebook ADV, Twitter Promoted
  • 103. Grazie dell’attenzione! ! Q&A ! Alessandro Ceccarelli alex@nt2.it http://www.linkedin.com/in/alessandroceccarelli