Openatrium come backend caprowsky

1,525 views

Published on

Openatrium è certamente un'ottima distribuzione orientata all'utilizzo intranet, ma quanto è flessibile? Può essere utilizzato come backend per la produzione di contenuti che tramite moderazione vengono pubblicati nel front end? La risposta è si (avevate dubbi?), ma è nel "come" la parte interessante....
In questa sessione verranno presentate le soluzioni tecniche adottate in un complesso progetto realizzato per la PA.
Openatrium + custom features create per l'occasione + complex workflow + pressflow, integrazione con un motore semantico, tema accessibile il tutto opensource e riproducibile con un file make.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,525
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
185
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Openatrium come backend caprowsky

  1. 1. Openatrium come backend di contenuti moderati nel front end. Case study nella PA Alessandro Capra
  2. 2. Agenda <ul><li>Progetto Sardegnaconsumatore
  3. 3. Metodologie di sviluppo
  4. 4. Analisi delle esigenze
  5. 5. Architettura di riferimento
  6. 6. Problematiche
  7. 7. Soluzioni individuate
  8. 8. Future evoluzioni </li></ul>
  9. 9. Progetto SITCR Sistema Informativo per la Tutela del Consumatore in ambito Regionale http://www.sardegnaconsumatore.it Sito attualmente in fase beta basato su Drupal
  10. 11. Progetto SITCR – Obbiettivi <ul>1. Creare un nuovo servizio pubblico dedicato alla tutela del consumatore, nell’ambito del sistema dei portali web della Regione Sardegna Il portale deve inserirsi all'interno della struttura dei portali regionali già esistenti Deve responsabilizzare il cittadino informandolo </ul>
  11. 12. Progetto SITCR – Obbiettivi 2. Supportare una sistematica attività di acquisizione, armonizzazione e organizzazione delle informazioni riguardanti il tema del consumerismo
  12. 13. Progetto SITCR – Obbiettivi 3. Promuovere una rete collaborativa e di condivisione delle conoscenze tra ente pubblico ed associazioni rappresentative attive nel settore di riferimento.
  13. 14. Progetto SITCR – Obbiettivi 4. Porre le basi per la ricognizione e l’analisi delle principali problematiche sofferte dai consumatori con il coinvolgimento attivo degli operatori delle associazioni
  14. 15. Progetto SITCR – Obbiettivi 5. Sviluppare un primo tentativo di partecipazione democratica e trasparenza sul web relativamente alla tutela del consumatore
  15. 16. Portale web ad accesso pubblico News radar da fonti esterne Collaborazione tra gruppi e gestione tipologia di contenuti Web 2.0 sui contenuti (partecipazione dell'utente)
  16. 18. Contesto di riferimento nella P.A. Rischi del progetto e problematiche (controllo delle informazioni)
  17. 19. Metodologia di sviluppo AGILE – SCRUM Composizione del team: 1 project manager 1 drupal specialist 1 drupal specialist junior 1 sviluppatore per moduli di integrazione 2 grafici 1 interaction design
  18. 20. Attori: <ul><li>17 esperti di dominio (consulenti, università)
  19. 21. 20 operatori delle associazioni
  20. 22. 400 cittadini beta-tester </li></ul>
  21. 23. Product backlog 22 storie utente 6 sprint di due settimane ciascuno + 1 sprint di bugfix
  22. 24. Individuazione dei contenuti
  23. 26. <ul><li>Le news dal web devono:
  24. 27. essere create da feed selezionati
  25. 28. riportare la fonte orginale </li></ul>
  26. 29. <ul><li>Scheda rilevazione problemi:
  27. 30. deve essere georiferita
  28. 31. descrive il problema in modo analitico in circa 70 campi (valori definiti e testo descrittivo) </li></ul>
  29. 33. <ul><li>Articoli delle associazioni
  30. 34. devono prevedere un articolato workflow di approvazione e revisione
  31. 35. devono riportare l'indicazione della associazione che l'ha redatto </li></ul>
  32. 36. <ul><li>Contenuti di approfondimento giuridico consentono due livelli successivi di appronfondimento
  33. 37. devono prevedere delle faq con rimandi alle schede di dettaglio </li></ul>
  34. 39. Funzionalità di ricerca: motore semantico È ottimo in domini circoscritti Permette una evoluzione nel tempo aggiornando l'ontologia Risolve le ambiguità di senso
  35. 41. Caratteristiche di Open Atrium (e limiti): <ul><li>È una distribuzione basata su drupal
  36. 42. Fa uso di features, spaces e context (e non di panels)
  37. 43. È ottimizzata per la collaborazione di utenti organizzati in gruppi che si differenziano in aperti o chiusi
  38. 44. Non prevede workflow di approvazione sui contenuti
  39. 45. È facile creare ed integrare nuove features </li></ul>
  40. 46. Perché Openatrium? <ul>Salire sulle spalle del gigante ... che è già salito sulle spalle di un altro gigante </ul>
  41. 47. Realizzazione
  42. 48. Migrazione dei dati da drupal 5 + OG 1.migrare il core 2.migrare i cck 3.migrare gli altri moduli 4.aggiungere tutti i moduli e le features di openatrium 5.abilitare le features 6.completare lo sviluppo con panels e workflow
  43. 49. Analisi dello schema di pubblicazione dei contenuti
  44. 51. projects[workflow_post_install][version] = &quot;1.1&quot; projects[workflow][version] = &quot;1.4&quot; ; http://drupal.org/node/558378 projects[workflow][patch][] = &quot;http://drupal.org/files/issues/558378-features-support-workflow.patch&quot;
  45. 53. Creazione delle features per la gestione dei contenuti in openatrium
  46. 55. Multistep
  47. 56. projects[conditional_fields][version] = &quot;1.1&quot; projects[multistep][version] = &quot;1.4&quot;
  48. 57. <ul><li>Pubblicazione dei contenuti nel front end con la grafica regionale
  49. 58. Attività degli utenti beta-tester sui contenuti (voting, commento etc)
  50. 59. Aggiunta dei contenuti in una propria libreria
  51. 60. Invio richiesta alle associazioni </li></ul>
  52. 61. projects[role_theme_switcher][version] = &quot;1.6&quot; projects[vote_up_down][version] = &quot;2.0&quot; projects[votingapi][version] = &quot;2.3&quot;
  53. 62. <ul><li>block_titlelink
  54. 63. semanticviews </li></ul>
  55. 64. Progetto SITCR - albero
  56. 70. projects[flag][version] = &quot;2.0-beta3&quot; projects[rules][version] = &quot;1.2&quot;
  57. 71. Problematiche legate all'uso combinato di openatrium e panels
  58. 72. Ricerca: Apache SOLR + Motore di ricerca semantica ABBILA
  59. 75. Ringraziamenti: Antonio Pes – project manager Salvatore Casu – drupaler junior Nicola Puddu – sviluppatore (modulo Abbila) Enrico Pisu e Barbara Urgu – layout grafico Annalina Sagheddu – Interaction design
  60. 76. Contatti http://featureserver.sardegnaconsumatore.it http://twitter.com/caprowsky http://github.com/caprowsky [email_address]

×