Social Media e Personal Branding. Le persone tornano al centro della comunicazione #StrateCo

1,890 views
1,886 views

Published on

La rivoluzione dei social media ha realizzato quello che Marshall McLuhan aveva teorizzato all’inizio degli anni 60: un super media in cui non sono più le aziende o gli enti a parlare alla massa ma si è creata una conversazione generale in cui molti dialogano con molti. In questa conversazione globale la personalità individuale torna ad essere il centro della comunicazione, il marketing diventa relazione e la creazione del valore è affidata a coloro che sanno farsi punti di riferimento del proprio ambito di specializzazione.

Published in: Self Improvement
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,890
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,146
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Social Media e Personal Branding. Le persone tornano al centro della comunicazione #StrateCo

  1. 1. Social media e personal branding. Le persone tornano al centro Alessandra Salimbene
  2. 2. Le società sono state plasmate dai mezzi utilizzati per la comunicazione molto più che dai contenuti della comunicazione stessa Marshall Mc Luhan
  3. 3. Convergenza dei media
  4. 4. Tutti parlano con tutti (molti a molti)
  5. 5. www.srcomunicazione.it Il professionista L’impresa L’individuo Devono ripensare se stessi e il proprio modo di comunicare
  6. 6. Il sistema di marketing aziendale deve mettere al centro il digitale.
  7. 7. Il digitale deve mettere al centro le relazioni.
  8. 8. Le relazioni si portano avanti tramite le conversazioni
  9. 9. Le conversazioni avvengono tra persone
  10. 10. www.srcomunicazione.it Totale pervasività della comunicazione visiva
  11. 11. Moltiplicarsi degli strumenti di relazione
  12. 12. www.srcomunicazione.it Nuove esigenze di immagine professionale
  13. 13. Personal branding strategy
  14. 14. “ ” Personal branding is not about being famous; it's about being selectively famous. William Arruda
  15. 15. Personal branding è un tentativo di mostrare al mondo la parte più autentica di sé (non una versione “gonfiata” che non può essere mantenuta). È il processo di allineare ogni aspetto della propria vita alle caratteristiche, ai punti di forza, ai valori, agli obiettivi così da offrire alle persone che si incontrano un’impressione immediata e duratura di chi si è. (Personal Branding For Dummies)
  16. 16. Costruisci il tuo brand Scopri chi sei conosci te stesso e cosa è importante per te Identifica il tuo target stai interagendo con le persone giuste? Studia i tuoi competitor Chi sono i tuoi concorrenti? Qual è la nicchia all’interno della quale sei unico? Costruisci il profilo del tuo brand personale Raccogli tutte le informazioni in un documento e riassumile in una frase che identifichi il tuo valore aggiunto
  17. 17. Che cosa fa di te
  18. 18. Comunica il tuo brand al mondo Racconta la tua storia professionale e personale Utilizza un’immagine coordinata anche negli strumenti di comunicazione tradizionali Comunica il tuo brand on line Tramite social network, blog, articoli e commenti Crea un piano di comunicazione Pianifica: tempi, contenuti, obiettivi, mezzi.
  19. 19. “ ” Ogni elemento della tua vita, dall’abbigliamento ai tuoi colleghi, che influenza la percezione che la tua audience ha di te e ciò che vuole sapere di te e del servizio/prodotto che offri. Ecosistema
  20. 20. Tieni sotto controllo l’ecosistema del tuo brand La tua immagine personale L’aspetto dei tuoi materiali di comunicazione Il tuo percorso professionale La tua rete di contatti La tua performance professionale
  21. 21. Personal Branding Diventare punto di riferimento per Diventa un guru
  22. 22. mostrati esponiti parla di te
  23. 23. Educa il tuo mercato Fatti conoscere Sii presente
  24. 24. Personal Branding: cosa non fare Non essere polemico non porta a nulla Limita più possibile la polemica politica e comunque rispetta il pensiero altrui Non fare lo sfigato  su internet il pianto non paga Non condividere senza controllare le fonti basta una ricerca Google Non tediare il prossimo con le tue battaglie sociali, animaliste, ambientaliste, etc… a meno che tu non voglia diventare il presidente di Amnesty International
  25. 25. Personal Branding: cosa fare Sii coerente decidi come vuoi che le persone ti vedano Sii sincero non puoi sembrare ciò che non sei Insegna per posizionarti come esperto Condividi sulla rete bisogna dare per ricevere Emoziona la strada che passa per il cuore è sempre una scorciatoia
  26. 26. Se tu diventi un punto di riferimento affidabile e competente per la tua specializzazione automaticamente trasferirai i valori positivi che rappresenti alla tua insegna.
  27. 27. Il primo testimonial del tuo lavoro sei tu. E chi crederà in te alimenterà il meccanismo virtuoso della fiducia.
  28. 28. Gli strumenti Con quali strumenti mettere in relazione la propria immagine personale con la propria professione
  29. 29. Le competenze per gestire la presenza on line SAPER SCRIVERE COMUNICAZIONE VISIVA CAPACITA' DI RICERCA E
  30. 30. Le competenze nel mondo reale STILE, IMMAGINE PERSONALE E BON TON COMUNICAZIONE E RELAZIONE EFFICACE PUBLIC SPEAKING TIME MANAGEMENT
  31. 31. Cosa cerchiamo? Fiducia vogliamo i consigli di chi ci fidiamo Punti di riferimento sicuri a cui rivolgerci quando serve Compagnia abbiamo bisogno di sentirci importanti Online cerchiamo Punti di riferimento Guide Consigli Persone degne della nostra fiducia …Amici!
  32. 32. I canali per gestire la presenza on line Il blog personale La pagina e il profilo Facebook ll profilo Linkedin Instagram Pinterest YouTube e il video marketing Community specializzate
  33. 33. www.srcomunicazione.it
  34. 34. Per articoli, aggiornamenti, eventi e e-book gratuiti… ISCRIVETEVI ALLA NOSTRA MAILING LIST Su www.srcomunicazione.it Basta l’indirizzo e-mail!
  35. 35. www.srcomunicazione.it E-mail: info@srcomunicazione.it Facebook: www.facebook.com/srcomunicazione Twitter: @srcomunicazione Linkedin: www.linkedin.it/alessandrasalimbene
  36. 36. Uno degli effetti di una vita immersa nell’informazione elettrica è che si vive in uno stato di perenne sovraccarico di informazione. C’è sempre più di quanto noi possiamo gestire Marshall Mc Luhan

×