• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Le tecnologie didattiche nella classe di lingua italiana per stranieri. Il caso degli apprendenti cinesi del Progetto Marco Polo
 

Le tecnologie didattiche nella classe di lingua italiana per stranieri. Il caso degli apprendenti cinesi del Progetto Marco Polo

on

  • 6,683 views

UniMoodleMoot 2007, 18-19 ottobre 2007, Genova.

UniMoodleMoot 2007, 18-19 ottobre 2007, Genova.
Slide della presentazione sul Progetto Marco Polo dell'Università di Genova: le tecnologie didattiche nella classe di italiano per cinesi.

Statistics

Views

Total Views
6,683
Views on SlideShare
6,623
Embed Views
60

Actions

Likes
4
Downloads
70
Comments
4

7 Embeds 60

http://mondoita.blogspot.com.ar 33
http://ilsitodigiuseppemigliore.weebly.com 13
http://www.slideshare.net 6
http://students.weebly.com 4
http://taichisaluditos.blogspot.com 2
http://eoiplasencia.iesvalledeljerteplasencia.com 1
http://apps.webdoc.com 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

14 of 4 previous next Post a comment

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Cara Sibilla/Angela,

    Barcelona?! De verdad?! Còmo me gustarìa volver! :) Avevo anche tempo fa fatto domanda per insegnare italiano LS lì, ma poi i casi della vita...

    Sì, ho sentito che Moodle nel complesso sta migliorando alcune delle sue funzioni ma, ti dirò, non so se a posteriori la sceglierei sempre come piattaforma per la lingua straniera, ha qualche difettuccio che potrebbe scoraggiare gli utenti -- non per ultima la grafica poco motivante, e il fatto che Moodle non sia 'language-oriented'... se ti interessa approfondire il discorso, ti posso far vedere un'altra piattaforma, invece creata appositamente da un collega, e relativo corso on-line che abbiamo curato noi.
    Quanto all'articolo, ti lascio qui il sito della rivista, ma se non riesci ad averlo posso sempre inviartene una copia via mail scandita! Ti lascio la mia mail, oltre a quella che uso nel profilo: giglio.alessandra@gmail.com

    Hasta pronto!

    Alessandra
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Ringrazio per la sollecita risposta.
    Sì, sono interessata a ricevere i link. Ho visto il vostro articolo su TD, a cui però non sono abbonata. Scusate, non conoscevo la rivista, ma se la casa editrice me la spedisce mi abbonerò senz'altro. Anch'io sono insegnante di italiano come lingua straniera e lavoro all'estero (Barcellona) . Insieme a una collega sto seguendo un cosro online di Moodle 1.9.4, in cui sembrano migliorate le funzionalità della valutazione (calcolo medie ponderate, punteggi, ecc.). Mah, non le ho ancora usate...
    Saludos,
    Sibilla (il mio vero nome è Angela)
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Cara Sibilla,

    Grazie per l'interessamento. Abbiamo usato la 1.7, che allora se non sbaglio era la più aggiornata. Se sei interessata all'esperienza, dovrebbe uscire a breve un articolo sulla rivista TD (ITD-CNR) a riguardo, e volendo c'è anche il video di commento delle slide... fammi sapere se può essere di tuo interesse ricevere i link!
    A presto,

    Alessandra
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Esperienza davvero interessante. Ma che versione di Moodle avete usato?
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Le tecnologie didattiche nella classe di lingua italiana per stranieri. Il caso degli apprendenti cinesi del Progetto Marco Polo Le tecnologie didattiche nella classe di lingua italiana per stranieri. Il caso degli apprendenti cinesi del Progetto Marco Polo Presentation Transcript

    • Le tecnologie didattiche nella classe di lingua italiana per stranieri. Il caso degli apprendenti cinesi del “Progetto Marco Polo” Caterina Braghin, Emanuela Cotroneo, Alessandra Giglio Facoltà di Lingue e letterature straniere Università degli Studi di Genova
    • Progetto Marco Polo: qualche notizia
      • Che cos’è?
      • “ Il programma Marco Polo (…), sviluppato dalla CRUI su diretta sollecitazione della Presidenza della Repubblica Italiana, (…) [promuove il] consolidamento dei rapporti di collaborazione tecnica e scientifica tra Italia e Asia (…) per incrementare la presenza di studenti cinesi nelle nostre Università.
      • Qualche numero
      • A febbraio 2006, nel territorio italiano si sono immatricolati 424 studenti cinesi;
      • A marzo 2007, nell’Ateneo genovese sono arrivati quasi 100 studenti cinesi.
      fonte: http://www.crui.it/Internazionalizzazione/?Arg=373
    • Perché Moodle?
      • Moodle come facilitatore della comunicazione docente - discente
      • Moodle come piattaforma per materiali e attività on-line aggiornati
      • Moodle come strumento informatico di facile fruizione per questa tipologia di apprendenti orientata all’utilizzo delle tecnologie
    • Le risorse virtuali: http://marcopologenova.altervista.org/
      • Un blog didattico
      • Due blog “eventi”
      • Le classi virtuali di Moodle
    •  
    • Le risorse virtuali: http://marcopologenova.altervista.org/
      • Un blog didattico
      • Due blog “eventi”
      • Le classi virtuali di Moodle
    •  
    • Le risorse virtuali: http://marcopologenova.altervista.org/
      • Un blog didattico
      • Due blog “eventi”
      • Le classi virtuali di Moodle
    • Premessa fondamentale: Non tutti i docenti hanno scelto di utilizzare il computer e l’aula virtuale di Moodle per la loro classe e le loro ore di lezione i docenti del Progetto si sono divisi tra “computerfilia e computerfobia” fonte: Balboni P. E., Didattica dell’italiano a stranieri, Roma, Bonacci, 1994
    • A cosa è servito Moodle?
      • Materiali per l’autoapprendimento
      • Esperienza diretta in classe:
        • “ gruppo C”
        • “ microlingua 2”
    • Materiali per l’autoapprendimento: Hot Potatoes
      • Cloze test
      • Matching
      • Quiz V/F; Multiple choice
      • Cruciverba
    • “ Il gruppo C”: esempi di utilizzo di Moodle La webquest: link esterni e “compito”
    • La gara fotografica
    • Chat
      • Velocità nella correzione
      • Confidenza col mezzo
      • Risultati già “in itinere”
      • Problemi tecnici
      • Risultati falsati
      • Stress
    • “Microlingua 2”
      • numero ridotto di ore di docenza
      • necessità di soddisfare simultaneamente tre tipologie di apprendenti, diversi in quanto a obiettivi e a competenze
      • 12 studenti dei gruppi C e D (livelli “avanzati”) preiscritti alle facoltà “scientifico-economiche” dell’Ateneo
      Perché Moodle?
    • Lezione-tipo
      • Tre i percorsi principali, identificati con colori diversi per facilitarne graficamente la fruizione:
      • percorso A : Facoltà di Medicina, (introduzione lessico relativo al corso di laurea in dietistica, affrontando argomenti quali la digestione, la dieta, l’obesità, l’anoressia e la bulimia)
    • Lezione-tipo
      • percorso B : Facoltà di Economia (introduzione lessico relativo ad argomenti quali le imprese e le società, i contratti, le banche e il marketing)
    • Lezione-tipo
      • percorso C : Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (introduzione lessico relativo al corso di laurea in Scienze Ambientali di Base (SAB), affrontando argomenti quali le energie rinnovabili, la raccolta differenziata, la biologia, gli animali in via di estinzione e gli elementi chimici)
    • Attività utilizzate
      • Esercizi Hot Potatoes; “compito”
      • Testi, audio e video autentici dalla Rete
      • (materiali “statici” in download e upload; link)
      • Dizionari lingua italiana on-line e glossario
      • Forum e chat
    • Cosa ne pensano i “marcopolini”?
      • Attraverso la somministrazione di un questionario di valutazione a un campione di studenti, in forma anonima:
      • 38 studenti, 20 maschi e 18 femmine, di età compresa tra i 19 e i 30 anni, per la maggior parte apprendenti di lingua italiana da non più di 1 anno, hanno espresso la loro opinione sull’uso delle TD in classe.
    • Distribuzione degli studenti : gruppo A= 3 studenti gruppo B= 13 studenti gruppo C= 11 studenti gruppo D= 11 studenti
    • Monte ore settimanale: la metà degli studenti ha usato il pc da 3 a 6 ore alla settimana
    • Uso del pc: metà del campione lo ha usato anche a casa
    • Valutazione dell’attività (1) gradimento da parte di 32 studenti
    • Valutazione attività (2): per 22 studenti sono state facili per 16 studenti sono state difficili
    • Quali difficoltà? 15/16 hanno avuto difficoltà linguistiche e non informatiche
    • Valutazione attività (3): 25/38 le hanno trovate interessanti 7 le hanno trovate noiose 6 non hanno risposto come ti sono sembrate le attività svolte?
    • Frasi scritte dagli studenti per motivare la loro risposta. Interessanti: Noiose:
      • “ perché non sono esperta in computer. Sento un po’ di nervoso”;
      • “ mi piace parlare l’italiano di più”;
      • “ perché ho fatto al computer da solo”
      • “ mi piace computer”;
      • “ ho fatto esercizio come giocare ma ho studiato la lingua”;
      • “ mi piace studiare da solo e in tranquillità”.
    • Valutazione attività (4): 30/38 le hanno trovate utili come ti sono sembrate le attività svolte al pc?
    • Frasi scritte dagli studenti per motivare la loro risposta. Utili: Inutili:
      • “ perché usare il computer possiamo comunicare”;
      • “ perché prima faccio al computer, poi faccio bene esame”;
      • “ studio la lingua”;
      • “ il computer possa aiutare studiare subito”;
      • “ su Internet c’è molto importante cose”;
      • “ giocare al computer” ;
      • “ non posso ricordare davvero”.
    • Valutazione dell’attività (5): 14/38 preferiscono metodi più tradizionali
    • Utilità del pc nell’apprendimento linguistico: 13 studenti dicono sì ma 10 dicono non molto
    • Frasi scritte dagli studenti per motivare la loro risposta:
      • non molto perché:
      • “ per studiare una lingua importante è parlare”.
      • Sì perché:
        • “ interessanti”;
        • “ usare computer per ricercare informazione è molto veloce”;
        • “ usare il computer più bene studiare”;
        • “ posso fare esercizi a casa”;
        • “ usiamo tanto computer in Cina per imparare inglese”;
      • abbastanza perché : “posso fare esercizio”;
    • L’uso del pc facilita l’apprendimento per 22/38
    • 22/38 pensano che il pc aiuti a superare problemi di comunicazione
    • Il bilancio dell’esperienza
      • È difficile stabilire – in assenza di un gruppo di controllo – se l’uso delle tecnologie didattiche abbia ridotto realmente la distanza tra lingua e cultura italiana e lingua e cultura cinese, ma Moodle ha sicuramente favorito:
      • la comunicazione docente – discente;
      • la diffusione di materiali e attività on-line aggiornati;
      • il mantenimento della motivazione allo studio da parte degli studenti.  
    • Alcuni link utili
      • Sitografia:
      • http://web2003. confindustria . it /__C1256ACB004AC041. nsf /0/D1AA3056321DE028C1256FE1004B8AB5?Open
      • http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/6041Studen_cf2.htm
      • http://www. ceur . it / template /contenuto. asp ?LN=IT& IDFolder =392
      • http://www.cinaoggi.it/news/articoli/2007/marzo/assuefazione_internet.html
      • http://www.rai.it/news/articolonews/0,9217,480,00.html
      • http://tecnologia.tiscali.it/articoli/2006/agosto/domini_web_cina.html
      • Immagini:
      • http://www.rai.it/Contents/news/36000/internet_europa_art.jpg
      • http://www.scritchworld.com/news/content/data/upimages/rete.jpg
      • http://www.falorni.it/_immagini/diconodinoi/repubblica_testata.jpg
      • http://www.salsobynight.it/salsobynight/images/html/link.jpg
      • http://www.edugosintvincentius.be/hotpotatoes.jpg
      • http://screen.uptodown.com/screen/screen.php?screen=Moodle%201.7-1.jpg
      • http://www.missmac.net/i/content/2006/campagna-greenpeace.jpg
      • http://www.ordineavvocatimantova.it/immagini/icona_excel.gif
      • http://www.bibliotecastense.it/img/Linus-biblioteca_bordo.jpg
      • http://m-bahlmann.undonet.com/nihao.jpg
      Home page “Progetto Marco Polo”: http://marcopologenova.altervista.org Moodle: http://moodle.org/ Università di Genova: http://www.unige.it Ministero degli Esteri: http://www.crui.it/marcopolo/