L'apparato digerente

  • 2,696 views
Uploaded on

Buona Visione

Buona Visione

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
2,696
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
59
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. L’apparato digerente
  • 2. • L’apparato digerente, ha il compito di demolire le grandi molecole dellesostanze che costituisconogli alimenti in molecole più piccole, che possono essere assorbite dalla digestione.
  • 3. Gli organi del tubo digerenteLa bocca:•Nella bocca sfociano icondotti delle ghiandolesalivari e si trovano duearcate dentali formate daidenti, inserite nella mascellasuperiore e quella inferiore.In essa, è posta la lingua ele papille gustative, sulla cuisuperficie si trovano lepapille gustative.
  • 4. La faringe:•È un condotto che serve al passaggio dell’aria edel cibo. Il passaggio del cibo nella laringe èimpedito dall’abbassamento dell’epiglottide sullaglottide.
  • 5. L’esofago •È un canale lungo 20 cm che termina con una valvola, il cardias, che lo mette in comunicazione con lo stomaco.
  • 6. Lo stomacoÈ una specie di sacco formato da muscolaturaliscia. È rivestito internamente da una mucosa riccadi ghiandole e comunica con l’intestino per mezzodel piloro.
  • 7. L’intestino•È diviso in due parti: Intestino Tenue Intestino Crasso
  • 8. La digestione • Ilprocesso della digestione, inizia nella bocca, prosegue nello stomaco e si completa nell’intestino tenue. Seguono quindi l’assorbimentodel cibo digerito e, infine l’espulsione delle sostanze di scarto. Nella digestione, è molto importantel’azione svolta dagli enzimi, che hanno il compito di facilitare le trasformazioni chimiche che permettono di trasformare le grosse molecole contenute negli alimenti, in piccole molecole.
  • 9. L’alimentazione
  • 10. Lalimentazione consiste nellassunzioneda parte di un organismo delle sostanzeindispensabili per il suo metabolismo e le sue funzioni vitali quotidiane.
  • 11. Lalimentazione è il nostro carburante, il mezzo attraverso il quale luomo introduce ed assimila, i nutrienti e lenergia di cui ha bisogno. Partendo da questi semplici concetti, risulta chiara limportanza dellalimentazione. Il modo dialimentarsi risulta fondamentale per una buona riuscita dell’efficienza fisica e mentale e soprattutto per garantire la salute.
  • 12. •I singoli cibi non sono completi dalpunto di vista dellapporto nutritivo maforniscono solo una parte di quantorichiesto dallorganismo.•Di conseguenza diventa importanteintrodurre almeno un componente ditutti i sette gruppi principali di alimenti.Solo così potremo soddisfare a pieno lenecessità nutritive dellorganismo
  • 13. Gli Alimenti Gli alimenti sono sostanze assunte dagliorganismi viventi per accrescere e rinnovaretessuti e organi vitali e per produrre lenergia necessaria. Il nostro corpo ha bisogno dienergia per muoversi , lavorare, camminare, respirare e digerire.
  • 14. •Questa energia ci viene fornita dagli alimenti in misura diversa a seconda del loro contenuto in calorie.•La quantità di calorie e quindi di energia che può fornire un alimento dipende dalla sua composizione in proteine, grassi ,carboidrati. •Le proteine, i grassi,e i carboidrati insieme ai sali minerali ed alle vitamine , costituiscono i principinutritivi indispensabili al nostro organismo. Ciascuno di questi principi ha una specifica funzione.
  • 15. I Principi NutritiviI principi alimentari sono comunementeclassificati in organici (carboidrati, grassi,proteine e vitamine) e inorganici (sali mineralie acqua).
  • 16. Le proteineLe proteine, hanno funzioneprincipalmente biomeccanica eplastica.Sono contenute in quasi tutti gli alimenti.
  • 17. I carboidratiI carboidrati sono comuni nei prodotti di originevegetale e scarsi in quelli animali. Essi svolgono unafunzione prevalentemente energetica.Dai carboidrati si generano anche materiali proteiciche hanno una funzione plastica, e acidi grassi cheservono come riserva.
  • 18. I grassiI grassi sono sostanze diffuse nelle piante enegli animali, ed essi costituiscono la piùimportante riserva di energia di cui disponel’organismo e il loro rapporto energetico èpiù del doppio rispetto a quello deicarboidrati e delle proteine.
  • 19. Le vitamineLe vitamine sono circa venti e svolgonoun’importante funzione di regolazione e diprotezione. Per vedere la tabella delle vitamine clicca qui
  • 20. I Sali mineraliI sali minerali assicurano la costruzione e lariparazione dei tessuti e svolgono funzioni diregolazione edi controllo.
  • 21. L’acquaL’acqua nell’alimentazione umana èfondamentale, infatti la sua assenza ol’insufficienza significa la morte per lecellule.
  • 22. Distinzione degli alimentiGli alimenti vengono distinti, a secondadei principi nutritivi che contengono, in:• alimenti plastici, cioè ricchi divitamine;• alimenti energetici cioè ricchi di grassie/o carboidrati;• alimenti regolatori cioè ricchi divitamine e sali minerali;
  • 23. La Dieta MediterraneaUna alimentazione equilibrata hacome obiettivo più benessere e piùsalute, senza tuttavia mortificare isensi e il piacere della buona tavola.Il modello alimentare mediterraneo,ritenuto oggi in tutto il mondo unodei più efficaci per star bene, èanche uno dei più vari che siconoscano e si basa principalmentesul consumo di alimenti di originevegetale, olio doliva e moderaticonsumi di alimenti animali, latte,formaggi poco grassi, pesce, carnimagre.
  • 24. I DisturbiAlimentari
  • 25. L’Obesità Quando una dieta supera il valore calorico quotidiano, conduce all’accumulo di grassinell’organismo; tale situazione costituisce un superlavoro per il cuore e per l’apparato digerente. Questa disfunzione è chiamata obesità. Una persona è definita obesa se il suo peso supera il 20% di quello ideale.All’accumulo di grasso corrispondono disturbi circolatori, artrosi, calcoli renali e diabete.
  • 26. L’Obesità Inoltre un uomo obeso è poco resistente agli sforzi,respira difficilmente e in seguito al peso le vertebre e l’arco dell’osso del piede si schiacciano.La salute dell’obeso si deteriora più facilmente, e la sua vita è più breve. Si è riscontrato che nei paesi più ricchi e avanzati, come gli Stati Uniti, la percentuale degli obesi è maggiore alla media: questo non solo prece c’èpiù abbondanza di cibi, ma anche prece nei paesipiù progrediti le prone svolgono attività sedentarie.
  • 27. DenutrizioneUn’alimentazione squilibrata può causaregravi danni, sia quando si eccede nel cibo,sia quando esso è insufficiente.I paesi industrializzati, una parte dellapopolazione soffre per l’eccesso di cibo cheper la sua insufficienza. in molti altri paesi,tuttavia, non vi è cibo sufficiente, tanto che200 milioni di bambini nel mondo soffrono lafame.
  • 28. DenutrizioneIn questi paesi sono perciòdiffuse le malattie dovute adun’alimentazione scarsa osquilibrata per carenza diuno o più principi nutritivi.
  • 29. AnoressiaLanoressia, è la mancanza o riduzionevolontaria dellappetito. Può condurrealla morte se persiste.
  • 30. L’intestino tenueÈ lungo in media 6 metri ed ècostituito da tre parti:• il duodeno: in esso si riversano siala bile prodotta nel fegato, sia ilsucco pancreatico;• il digiuno: è ricco di villi intestinali;• l’ileo: è il tratto più lungo;
  • 31. L’intestino crassoÈ un canale lungo circa 2 metri, ed èformato da tre parti:• il cieco, che presenta l’appendice;• il colon (diviso in colonascendente, trasverso e discendente);• il retto, che termina con l’aperturaanale;