Your SlideShare is downloading. ×
La norvegia (1)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

La norvegia (1)

2,051
views

Published on

Published in: Education

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,051
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
38
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. LaNorvegia
  • 2. Parte Fisica
    • La maggior parte del territorio è montuoso, occupato dalle Alpi Scandinave, aspre montagne incise da valli glaciali strette e profonde, che sulla costa danno origine ai fiordi. La vetta più alta è il Glittertinden (2472 m). Nel sud della Norvegia si trovano i monti Dovrefjell e Langfjell. L’unica regione pianeggiante è quella intorno a Oslo.
  • Le Foreste
    • Circa il 30% del territorio norvegese è ricoperto da foreste. Ai boschi di conifere, caratteristici delle regioni meridionali succedono quelli di betulle e salici che nel Nord del paese vengono soppiantati da muschi, licheni, e distese erbose.
  • I Fiumi
    • I fiumi norvegesi hanno un corso breve ed irregolare, spesso interrotto da rapide cascate, ma sono ricchissimi di acqua perché alimentati dallo scioglimento di nevi e ghiacciai. Il fiume più importante è il Glama.
  • I Laghi
    • I laghi sono numerosissimi, ma di piccole dimensioni. La forma stretta e allungata ne rivela l’origine glaciale.
  • I Fiordi
    • I fiordi sono profonde insenature, scavate dai ghiacciai e poi invase dal mare.
    I fiordi più importanti penetrano verso l’interno per 200 km e si ramificano in altri piccoli fiordi, spessi difesi dal mare aperto da decine di isolotti.
  • 3. Clima
    Il clima è temperato-freddo. Solo lungo la costa l’inverno è mitigato dalla Corrente del Golfo.All’interno il clima è decisamente più freddo. Le estati sono fresche in tutto il paese, più calde nelle pianure vicino al confine svedese. Le precipitazioni sono abbondanti ovunque.
  • 4. Le Lingue
    La lingua ufficiale del paese è il norvegese, che appartiene alla famiglia delle lingue germaniche. Esistono però due versioni scritte ufficiali della lingua norvegese.
    • Il “norvegese dei libri” è la lingua più usata, e risente profondamente dell’influenza della lingua danese.
    • 5. Il “neonorvegese” che è stato elaborato nell’Ottocento, in seguito alla riconquistata indipendenza.
  • La Religione
    Al giorno d'oggi l'86% dei norvegesi appartiene alla Chiesa di Norvegia, che si basa sulla religione evangelico-luterana ed è di Stato. È comunque tutelata la libertà, per i cittadini, di professare la propria religione; tra quelle minoritarie, le più diffuse sono il cattolicesimoe l'Islam. Altre religioni meno praticate, sono: buddhismo, ed ebraismo.
  • 6. Parte Politica
    • La Norvegia confina a est con la Svezia e a nord-est con Finlandia e Russia.
    • 7. La capitale è Oslo.
    • 8. La Norvegia è una monarchia costituzionale, con ampi poteri al re, ma esercitati dal consiglio dei ministri, eletto ogni quattro anni dai cittadini.
  • Piatti tipici norvegesi
  • 9.
  • 10.
  • 11. Naturalmente un piatto tipico norvegese è di pesce: merluzzo, trota o salmone con patate. Anche altri tipi come l`eglefino e il merlano nero è spesso sulla tavola, così come il baccalà. Chiedendo a un norvegese del piatto tipico, risponderebbe le polpette di carne in salsa marrone. Si trova anche, ma non frequentemente, da un norvegese la carne di alce, di foca e di balena. La renna viene spesso servita nei ristoranti, e sulla costa a ovest servono le "raspeballer/komler/potetball" (dipende dalla regione), che sono grandi gnocchi di patate di navone lessato, che insieme con le salsiccie, la pancetta e le patate vi tengono pieni per tutto il giorno. Alcuni formaggi sono tipici, come "brunost" e il formaggio di capra, "geistost". Lo speck si mangia sopratutto a natale e l`estate.
  • 12. FINE
    A cura di Giulia Iacovissi Maria Chiara Lancia e Lorenzo Efficace.