Your SlideShare is downloading. ×
0
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO”  di MONTERADO
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

IL WEB MARKETING NELLE MICRO-IMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO” di MONTERADO

125

Published on

Slides di presentazione della Tesi di Laurea discussa da Filippo Di Capua il 24 marzo 2014 presso la Facoltà di Economia dell'Università di Urbino. L'interessante tesi è stata svolta all'interno di …

Slides di presentazione della Tesi di Laurea discussa da Filippo Di Capua il 24 marzo 2014 presso la Facoltà di Economia dell'Università di Urbino. L'interessante tesi è stata svolta all'interno di una struttura ricettiva 'il Giogo' di Monterado.
Il Modello di Rete Turistica proposto ("a doppio legame") postula che ci siano più attori che combinano la propria offerta per assicurare al turista una moltitudine di opzioni e un'integrazione di servizi.

Published in: Marketing
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
125
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IL WEB MARKETING NELLE MICROIMPRESE TURISTICHE: LA TENUTA “IL GIOGO” DI MONTERADO Relatrice: Chiar.ma Prof.ssa ROBERTA BOCCONCELLI Tesi di laurea di: FILIPPO DI CAPUA
  • 2. Lo studio svolto durante il corso dell’anno 2013, ha interessato una struttura ricettiva situata nelle Valli del Misa, Cesano e Nevola, nella regione Marche. La tenuta “Il Giogo” di Monterado (An) è una Country House in attività da 23 anni, con la quale si è attivato un progetto di marketing nell’ambito del rapporto tra la struttura e il territorio di cui fa parte, focalizzando l’attenzione sugli aspetti fondamentali di web marketing e di comunicazione on line. Prima di mostrare le azioni che hanno portato alla realizzazione del progetto, è necessario definire i concetti fondamentali di questa materia. OBIETTIVI E METODOLOGIA:
  • 3. LE DESTINAZIONI TURISTICHE Le decisioni strategiche, organizzative ed operative attraverso le quali gestire il processo di definizione e commercializzazione dei prodotti turistici espressi da un territorio fanno parte del DESTINATION MANAGEMENT. Si possono trovare due diversi modelli di destinazione turistica: Una società controlla tramite accordi contrattuali le attrazioni, come succede per esempio per i villaggi turistici, i resort multi-servizi, i parchi divertimento ecc..
  • 4. Nelle località di tipo Community è il territorio in sé ad essere venduto al turista. Le risorse e le attività sono di proprietà di imprenditori locali indipendenti, mentre l’Ente pubblico controlla le risorse paesaggistiche e promuove e finanzia le attività. Martini U. ha individuato 3 tipi di configurazione dell’offerta: ONE to ONE Package Network Il prodotto viene definito dal turista stesso che compone la vacanza attraverso relazioni singole con gli attori locali: è tipica della fase di lancio di una località. Il prodotto turistico è assemblato e progettato da un’impresa specializzata che vende la vacanza completa Ci sono più attori che combinano la propria offerta per assicurare al turista una moltitudine di opzioni e una integrazione di servizi.
  • 5. L’ATTIVITÀ DELLA REGIONE MARCHE SUL WEB Sistema di promozione turistica molto più legata allo sviluppo territoriale che alle singole attività turistiche. Grande importanza hanno avuto le politiche di comunicazione online attivate sul sito web ufficiale turistico della regione Marche (www.turismo.marche.it), ma anche sui più importanti social network attivi come Facebook e Twitter, Istagram e Pinterest.
  • 6. SENIGALLIA E LE VALLI DEL MISA, CESANO E NEVOLA Formata da dodici comuni, la maggior parte dei quali localizzati nell’entroterra; Presenta un’importante connotazione manifatturiera e artigiana; Il polo turistico si trova a Senigallia, rinomata meta balneare con 1 milione circa di turisti ogni anno. “L’entroterra non possiede ne un brand affermato, né la massa critica in termini di strutture ricettive, mentre Senigallia pur con un brand affermato e un’ampia offerta di strutture ricettive, non ha attrattive sufficienti per offrire un prodotto così altamente integrato”. Goffi, G. (2010) Critica l’attività di destagionalizzazione a causa di: 0 100000 200000 300000 400000 500000 600000 700000 800000 900000 G ennaioFebbraio M arzo Aprile M aggio G iugno Luglio AgostoSettem bre ARRIVI PRESENZE  la mancanza di cultura imprenditoriale e la proprietà prevalentemente familiare delle strutture ricettive  la scarsa attività promozionale delle stesse nei confronti della destinazione turistica  Il contrasto tra zona litoranea ed entroterra
  • 7. LA TENUTA “IL GIOGO” COUNTRY HOUSE – MONTERADO (AN) La Tenuta il Giogo è circondata da numerose attività: aziende vitivinicole, allevamenti, ristoranti, paesi limitrofi di elevata importanza storica e culturale, attrazioni turistiche famose in tutto il mondo. Come posso differenziarmi rispetto alla concorrenza? Come posso convincere il turista che desidera usufruire delle spiagge di Senigallia di trovare presso la struttura un'oasi di pace, ma non molto vicina al mare? quali attività posso offrire e con quali partner locali posso creare una proposta convincente per promuovere il territorio? Il fulcro di questa metodologia corrisponde alla ricerca di un collegamento tra queste realtà locali. 10 km c.ca
  • 8. PIANO DI WEB MARKETING Settore Camere creare offerte di pernottamento con politiche di destagionalizzazione Settore Cerimonie creare un’offerta standard ma flessibile secondo le esigenze della clientela Settore Sport inserire le attività sportive nell’offerta di soggiorno in base al modello community Settore Piscina fcs, sviluppare un sistema promozionale efficiente per attrarre nuovi clienti Eventi e Sagre attivare offerte di pernottamento legate agli eventi rurali limitrofi Settore Ristorante creare un menu stagionale con prodotti “Terre di Frattula”
  • 9. LE AZIONI SVOLTE: 3 , 7 e 10 ingresso con offerte nella struttura; 318 iscritti; Di cui circa l’80% con indirizzo e-mail. 10 diversi eventi: Apericena jazz: negativo Cena con delitto: successo Cup (tazza) + Depliant = “Cupliant” 1000 copie esaurite nel mese di Giugno 2013; Contiene le offerte attivate nella stagione estiva; Sul tema della scoperta, il turista viene attratto dalla forma, portandolo ad aprirla all’interno.
  • 10. La fan page “Tenuta il Giogo – Country House” Da 6 a 16 recensioni LE AZIONI SVOLTE (2):
  • 11. LE STATISTICHE DI FACEBOOK:
  • 12.  Slide show nella home page;  Inserimento di diverse categorie per la navigazione (camere, eventi & notizie, speciali feste). Aggiornamento costante dei contenuti;  Inserimento di bottoni per navigare sui profili social della struttura;  Inserimento vetrina recensioni di Tripadvisor;  Creazione di newsletter con oltre 500 contatti. In particolare, creazione del profilo Pinterest con due diverse bacheche: una dedicata allo sport, e (in figura) e una agli itinerari turistici, dal nome “Vicino a noi c’è tanto da scoprire”. LE AZIONI SVOLTE (3):
  • 13. Obiettivi:  creazione di reti turistiche tramite contratti di rete tra operatori del settore;  Aumentare la qualità dell’offerta turistica;  Far incontrare le esigenze degli albergatori con quelle dell’amministrazione comunale e della città di Senigallia  Bando D.M 8.01.2014 sui contratti di rete d’impresa. LE AZIONI SVOLTE (4):
  • 14. CONCLUSIONI: È necessario mantenere ATTIVE le azioni sul web in modo costante tramite: - pubblicazioni sul sito web, social networks e quotidiani online; - ampliamento e cura dei contatti e-mail tramite newsletter già avviata; - inserimento della struttura nel circuito regionale di promozione turistica; - creazione di offerte sui più importanti portali di prenotazione online. L’attività sul web, dovrà essere integrata tramite la creazione di una MICRORETE di operatori turistici e commerciali per aumentare la qualità della propria offerta, per esempio:

×