Your SlideShare is downloading. ×
Finito
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Finito

1,260
views

Published on


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,260
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Notiziario della scuolaGennaio 2011Numero 8 Cari genitori A causa dei continui tagli al budget delle scuole da questo numero ci troverete prevalentemente sul web. Sperando di farvi comunque piacere vi auguriamo buona lettura.Sommario Notizie dalla segreteriaCari genitori 1Notizie dalla segreteria 1 L’orario di apertura della segreteria è:Notizie dalle scuoledell’infanzia 2 da lunedì a venerdìNotizie SdI Ri Basso 2 dalle 10,45 alle 12,45 Direzione Didattica Chiavari I CircoloNotizie SdI Mazzini 4 il martedì, mercoledì e giovedì P.le San Francesco 3Notizie SP Ri Piani 5 dalle 14,30 alle 16,45 16043 ChiavariNotizie SP Mazzini 7 tel e fax Il Dirigente Scolastico Lidia Gentile 0185306434Hanno parlato di noi 13 riceve su appuntamento. (Per fissarlo e-mail:Abbiamo partecipato telefonare al numero 0185 306434) geee109003@istruzione.ite vinto 14 Si ricorda che dopo 6 giorniL’angolo della poesia 14 continuativi di assenza (comprensivi del sabato e domenica) per essere riammessi a scuola è necessario il certificato medico. Scuola Primaria Scuola Primaria Scuola Primaria MA Z ZI N I ove s t MAZZINI est Ri Piani p.le San Francesco 3 Vico Malpertuso 65 P.za Sanfront 39 Tel e fax 0185 306434 Tel 0185 309177 Tel e fax 0185 307780
  • 2. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 2 di 15 Notizie dalle scuole dell’infanzia “Una scuola verso il domani” il progetto che accompagna i bambini del nostro circolo prosegue con tantissime attività sia in sezione, sia in intersezione, sia in piccoli gruppi o nei laboratori. Continua progetto: “Un pensiero per te”. Un percorso che, attraverso la corrispondenza con le scuole dell’infanzia di Fontecchio, Fossa e San Demetrio nei Vestini (tutte e tre appartenenti all’IC statale di San Demetrio), porta i bambini a raccontarsi per farsi conoscere dai loro “amici” Abruzzesi. Scuola di Ri Basso La stagione appena trascorsa è stata ricca d’iniziative, alcune ormai tradizionali per la nostra scuola, altre con l’entusiasmo della novità. Le castagne trovate nei boschi, nel mese di ottobre, ci hanno offerto un’occasione di festa in cortile. Quella mattina c’era il sole… Con l’aiuto delle preziose collaboratrici scolastiche, Ivana e Nicoletta, abbiamo acceso il fuoco, fatto un taglietto sulle castagne e le abbiamo messe in una grande padella a cuocere sulle fiamme vivaci. Le caldarroste sono venute buonissime! Scuola dell’infanzia RI BASSO Salita San Michele Tel e fax 0185 300006 L’autunno ci ha regalato anche l’uva e … non pensate che siamo degli ubriaconi ma… abbiamo preparato un discreto vinello! Quanto ci siamo sporcati e divertiti a pigiare e a passare l’uva matura nel torchio! Ci siamo lasciati inebriare dal profumo del mosto e poi siamo corsi a giocare tra le foglie gialle del tiglio del nostro giardino che, cadute, lo coprivano come un tappeto. Sapete, inoltre, cosa è successo ad Halloween? Una vera strega è venuta in classe! Aveva una voce severa ma era gentile. Noi bambini all’inizio abbiamo avuto un po’ di timore ma poi ci è piaciuta e non avremmo voluto che andasse via.
  • 3. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 3 di 15 Presto si è avvicinato il tempo di Natale. Come ogni anno, siamo andati Centro Benedetto Acquarone a trovare i nostri anziani nonnini. Quando siamo arrivati, li abbiamo trovati in una grande sala che ci aspettavano. Avevano preparato un grande albero con bellissime decorazioni colorate. Noi li abbiamo salutati, abbiamo cantato per loro le canzoni natalizie che avevamo preparato e abbiamo recitato alcune poesie. Poi ci hanno offerto panettone, pandoro e bibite a volontà. Abbiamo voluto fare gli auguri a tutto il nostro quartiere e così abbiamo fatto dei bei disegni e abbiamo chiesto ai negozianti di appenderli in vetrina in modo che potessero vederli tutti i passanti. Abbiamo regalato un piccolo albero di Natale disegnato da noi anche ai nostri amici più grandi, della Scuola Primaria. Sono venuti a trovarci e hanno suonato il flauto per noi, ci hanno portato i loro disegni tutti uniti in una “ghirlanda” e ci hanno regalato tante caramelle. Qualche giorno prima delle vacanze, poi, che sorpresa!!! Qualcuno diceva di aver visto volare nel cielo le renne di Babbo Natale, qualcun altro di aver sentito la sua profonda risata e il tintinnio dei suoi campanelli. All’improvviso, Ohhhhhh, Babbo Natale si è presentato in salone alla nostra festa di Natale! E’ stato incredibile, pare che per non farsi riconoscere avesse indossato una maschera e una barba finta ma è stato ugualmente bello averlo tra noi. Al rientro dalle vacanze le maestre e Sabrina, l’insegnante di Religione Cattolica, ci hanno accompagnati in pulmino a Lavagna a vedere due presepi speciali, quello del Bronzin e quello dell’Oratorio della S.S. Trinità. Il primo ci è piaciuto tantissimo! Ad accoglierci c’erano gli organizzatori e l’artista che ha realizzato le statuine. Pensate che ci ha mostrato come le fa e ci ha spiegato che i personaggi sono quelli che vivono realmente nel quartiere storico di Lavagna detto “Bronzin”. Il secondo era più tradizionale ma anche lì le statue erano grandi e molto belle. I re magi con i loro abiti eleganti e le tantissime pecorelle ci hanno davvero stupiti! Siccome gli eventi speciali ci divertono e ci mettono allegria adesso non vediamo l’ora che arrivi Carnevale.
  • 4. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 4 di 15 Scuola Mazzini Anche quest’anno i bambini della scuola dell’Infanzia hanno festeggiato il Natale preparando decorazioni,il Presepe e un Albero ecologico realizzato con le bottiglie di plastica ed esposto nell’atrio della scuola. Scuola dell’infanzia MAZZINI Vico Malpertuso 65 Tel e 0185 311352 Per condividere le feste natalizie con la cittadinanza porteranno ai negozianti del centro di Chiavari i “bigliettoni” di auguri realizzati con i compagni delle classi quinte della Scuola Primaria. La Scuola dell’Infanzia inoltre ha accolto i bambini del prossimo anno per mostrar loro come vivono la giornata insieme a scuola: l’incontro si è svolto il 21 dicembre 2010 alle ore 10,00 e alle ore 14,00. Per l’occasione hanno regalato ai futuri compagni un piccolo omaggio preparato da loro stessi. Altri auguri infine sono stati inviati ai bambini di una scuola dell’Infanzia dell’Abruzzo con i quali prosegue il Progetto “Un pensiero per te” iniziato lo scorso anno.
  • 5. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 5 di 15 Notizie dalla scuola Primaria di RI PIANI Classi prime Mercoledì 15 settembre, si sono riaperti i cancelli e le porte della scuola primaria di Ri Piani. Le insegnanti hanno voluto festeggiare l’ ingresso dei bambini di sei anni, iscritti alla classe prima, accogliendoli con un caloroso e allegro benvenuto. Lautunno con le foglie e i suoi colori ha stimolato la creatività degli alunni delle classi prime di Ri Piani. Classe terza I bambini della classe III hanno descritto il luogo dove abitano ecco il racconto di uno di loro. “Abito a San Colombano Certenoli nella frazione di Gnorecco che si trova nell’entroterra di Chiavari a venti chilometri da Chiavari. Nel nostro paese i conosciamo tutti. Cichero è circondato da monti: il Ramaceto, il Cucco lo Zuccarello e lo Zatta. Cichero è attraversato dal fiume Cicana che finisce nell’Entella. A Cichero c’è molto bosco e mia zia ci prende le castagne e le fa seccare per fare la farina.
  • 6. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 6 di 15 Tutto il paese semina le verdure: i pomodori,le cipolle, le patate, le zucche, le zucchine, le melanzane, i fagioli, i fagiolini, il peperoncino, il sedano, i peperoni, il prezzemolo, l’insalata,le fave e i piselli. Tutti i sabato sera andiamo in chiesa e quando è finita la messa vado a casa di mio zio.” Classe quarta Il peso dell’aria “Perché se lasciamo cadere un oggetto esso si dirige verso il basso?” Questa domanda racchiude il principio fisico della forza di gravità grazie alla quale tutti gli oggetti hanno un peso per cui è importante farla conoscere ai bambini. Anche l’aria è attratta da questa forza per cui ha anch’essa un peso e per dimostrarlo i bambini di quarta hanno fatto un semplice esperimento. “Sul libro di scienze abbiamo letto che l’aria pesa. A noi sembrava una cosa strana, quindi abbiamo deciso di verificare se è vero. Abbiamo preso un’asticella con tre buchi, uno al centro e due ai lati. Nei buchi laterali la maestra ha messo due palloncini e al centro ha legato uno spago. Abbiamo legato l’asticella alla maniglia di una finestra in modo che stesse in equilibrio. Dopo la maestra ha preso una puntina e ha scoppiato due palloncini da una sola parte. Dove i palloncini sono scoppiati l’asticella si è alzata, ma dove i palloncini erano gonfi l’asticella si è alzata” Classe quinta Gli alunni della classe V hanno deciso di farvi pervenire le loro notizie insieme a quelle dei loro compagni della scuola Mazzini
  • 7. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 7 di 15 Notizie dalla scuola Primaria MAZZINI Classi prime Ciao a tutti! Siamo gli alunni delle classi prime della scuola Mazzini. Questo è il nostro primo articolo sul notiziario della scuola e siamo molto emozionati! Questanno è iniziata, per noi, una avventura ,fatta di parole, libri, immagini, suoni e incontri nuovi, che hanno reso questi primi mesi molto intensi. Abbiamo partecipato il 4 novembre ad una manifestazione promossa dalle forze armate. Siamo stati accolti in Piazza Roma insieme ad altre classi, ci hanno regalato una bandierina e abbiamo cantato tutti insieme, con i militari e le persone presenti, linno nazionale. Siamo stati al Teatro Cantero il 24 novembre, per la giornata dei diritti dei bambini. Abbiamo visto un film molto divertente ed interessante sui diritti dei bambini. Ci è stata offerta una buona merenda e abbiamo disegnato tra le poltrone del teatro. Abbiamo fatto una foto ricordo e ,alluscita, ci hanno regalato un palloncino che poi, insieme, abbiamo lanciato nel cielo. Li abbiamo guardati allontanarsi e abbiamo espresso il desiderio che raggiungessero un posto lontano, come saluto per altri bambini. A scuola abbiamo fatto tante attività nuove e tra queste tutti abbiamo amato MOLTISSIMO il judo grazie alla maestra Stefania che è FORTISSIMA e sa inventare giochi sempre nuovi e divertenti. Per Natale abbiamo voluto scambiarci gli auguri in un modo particolare, abbiamo invitato i nostri parenti al Teatro della Caritas e ci siamo esibiti cantando alcune canzoni scelte da noi insieme ai nostri maestri. E stato divertente !!!!!!!!!! Comunque siamo certi che al prossimo notiziario avremo tante cose interessanti da raccontarvi ….......abbiamo infatti intenzione di vivere la scuola da protagonisti e vi aggiorneremo al più presto !
  • 8. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 8 di 15 Classi seconde ECCOCI IN SECONDA ! È cominciato anche quest’anno il nostro lavoro, per imparare cose nuove e per diventare grandi insieme. Per questo ci alleneremo ogni mese con il progetto “ A scuola di … AMICIZIA” che ci aiuterà a conoscerci meglio, a rispettarci e a divertirci tutti insieme. Insieme diventeremo veri amiconi !!! BUONA SCUOLA A TUTTI (nell’angolo della poesia c’è un testo dei bambini di II)
  • 9. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 9 di 15 Classi terze Una nuova materia in III A … l’enigmistica! Ci stiamo davvero divertendo appassionando a tutti i giochi logici, enigmi e indovinelli. Vuoi giocare con noi? Se sì, eccoti ACCONTENTATO
  • 10. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 10 di 15 La classe III B si è cimentata nell’inventare un mito eccolo : LA CREAZIONE DEL GHIACCIO In tempi antichissimi nellacqua del mare viveva una creatura strana che passava il suo tempo sopra uno scoglio e sembrava che facesse surf fra le onde. Era lo gnomo azzurro che, però si sentiva solo e triste in mezzo a tanta acqua. Così in un momento di particolare malinconia, cullato dalle onde si addormentò. Sognò di avere tanti amici come lui ed era felice. All’improvviso il suo sogno fu interrotto da un gran rumore e pensò:”ma cosa sta succedendo!” . In quel momento sentì molta paura, si ritrovò in una grande pozza d’acqua dolce e intorno a sé vide delle creature immobili. Provò a parlare con loro, ma nessuno rispose, allora si avvicinò piano piano e le sfiorò. Sentì molto freddo e subito si trasformò in un blocco duro e freddo. Così lo gnomo Azzurro era in compagnia e senza rendersene conto inventò il ghiaccio, anche perché intorno era sceso un gran freddo.
  • 11. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 11 di 15 Classi quarte La classe IV A ha iniziato l’anno scolastico con un’escursione lungo il fiume Entella … “ con noi,oltre alle maestre, c’era una guida che ci ha raccontato molte cose sia sulla flora che sulla fauna. Abbiamo visto tantissimi gabbiani che volavano a”otto”; la guida ci ha detto che appartengono alla specie dei gabbiani reali. C’erano anche le oche ed ho scoperto che non bisogna dargli il pane (come ho sempre pensato fosse una cosa giusta) perché non è il loro cibo naturale e potrebbe fargli male. Un’altro uccello che abbiamo visto è la garzetta che, come tutti gli aironi, è molto legato all’acqua. ……. la guida ci ha detto che il fiume dovrebbe essere tenuto pulito e sgombro da rami o tronchi che si sono formati con le grandi piogge: questo perché il legno potrebbe creare sbarramenti dannosi per gli animali e facilitare le esondazioni.” I bambini di IV B ha intrapreso un percorso sull’acqua visitando l’acquedotto e il depuratore di Chiavari. Per capire i vasi comunicanti li hanno costruiti, ecco come: “… mentre alcuni bambini con i coltellini di plastica assottigliano due tappi di sughero per poter tappare il tubo più grosso altri con il succhiello praticano dei buchi e li allargano con le forbicine quindi vi inseriscono i
  • 12. Notiziario scolastico Notizie dalle classi Pagina 12 di 15 vari “ tubetti” (è opportuno inserire il tubetto relativo al buco subito dopo averlo praticato e prima di proseguire con il successivo) Per poter inserire la bottiglietta, dopo una attenta discussione, si è deciso di praticare una serie di fori uno vicino all’altro per poi poter asportare un cerchio di plastica. Una volta montati tutti i “vasi”, si mettono i due tappi alle estremità del tubo che fa da base e con il mastice si sigillano tutti gli inserimenti nel tubo, adesso che i vasi comunicanti sono costruiti è il momento di verificare se quanto spiegato all’inizio è vero. Si versa l’acqua, per vederla meglio l’abbiamo colorata con qualche goccia di tempera, e con un righello si misura l’altezza di ogni vaso …. Ed ecco verificato che un liquido contenuto in due o più contenitori comunicanti tra loro raggiunge lo stesso livello indipendentemente dalla forma o dalla grandezza del recipiente. La classe 4C ha intrapreso con entusiasmo ed interesse una attività inerente al giornalismo gli alunni si sono cimentati nella produzione di alcuni articoli sullacqua, rispettando i canoni richiesti nella produzione dellarticolo. In attesa che un giornalista venga in classe ad illustrare le caratteristiche della sua professione gli alunni si documentano sul glossario giornalistico Scuola Primaria Mazzini – Chiavari Anno 1 Numero1 Viva l’acqua viva
  • 13. Notiziario della scuola Notizie dalle classi Pagina 13 di 15 Classi quinte Il giorno 4 novembre in rappresentanza del nostro circolo la classe V B ha partecipato alla “festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate” Nell’ambito del percorso di continuità con la scuola secondaria di primo grado di Chiavari, le classi V C e V di Ri Piani partecipano al “Progetto Pari Opportunità” che prevede lo studio del ruolo della donna nei vari periodi storici. In particolare la scuola Primaria approfondirà il periodo dell’antica Grecia. Il giorno 19 gennaio la classe V di Ri Piani e il 20 gennaio quelle della scuola “Mazzini” si sono recate alla secondaria di primo grado “G.B. Della Torre”per assistere all’ascolto di un breve saggio musicale degli allievi che frequentano il corso musicale di tale scuola. È seguita una visita all’istituto. Hanno parlato di noi … All’inizio dell’anno scolastico il “Levante” ha pubblicato le foto dei Remigini e degli alunni della scuola dell’infanzia Mazzini. Nell’edizione del 17 dicembre il “Levante” ha pubblicato le poesie augurali delle classi II C, III B e IV C, mentre in quella del 24 ha pubblicato le foto dei nostri auguri. Primo Canale, durante un programma sull’UNICEF, ha trasmesso mercoledì 19 gennaio ore 21 (e in replica giovedì 20 alle 16,15 e sabato 22 alle 15,15) parte dei filmati prodotti negli scorsi anni scolastici dalla scuola dell’infanzia con l’istituto caboto
  • 14. Notiziario della scuola Notizie varie Pagina 14 di 15 Abbiamo partecipato e VINTO !!! Al concorso minipresepi la scuola dell’infanzia Mazzini si è classificata PRIMA mentre i lavori degli alunni della scuola primaria Mazzini si sono classificati al sesto posto quello delle classi IV al nono quello delle classi I B e II al decimo quello delle classi III L’angolo della poesia Foglie d’autunno (CLASSE I) IN AUTUNNO IL VERDE BRILLANTE SALUTA GLI ALBERI IN UN ISTANTE LE FOGLIE GIALLO E ARANCIONE STANNO VICINO A QUELLE ROSSO VERMIGLIONE POI DAL RAMO SI STACCANO PIANINO, PIANINO E DIVENTANO TAPPETO DEL GIARDINO
  • 15. Notiziario della scuola Notizie varie Pagina 15 di 15 IL RUMORE DELLA FOGLIA (CLASSE I) PORGO L’ORECCHIO E SENTO, IL SIBILO DEL VENTO, I PASSI DI UN BAMBINO, IL CIP DI UN UCCELLINO. IL GLUG GLUG DEL RUSCELLO, L’ACQUA SULL’OMBRELLO. PERCHÉ INVECE LA FOGLIA CHE VOLA E VA RUMORE NON NE FA? Filastrocca dei bambini Inventata dai bambini di II Filastrocca all’italiana Prendo il filo di lana Per legare stretto, stretto Un bambino al suo amichetto Filastrocca cinesina Scopro il mondo ogni mattina! Nella scuola lavoriamo, ma tenendoci per mano Filastrocca un po albanese non abbiam grandi pretese! Vogliam solo con gli amici rider tanto, esser felici! Filastrocca marocchina questa scuola è una cucina! Sembra proprio che ci sia pane, amore e fantasia. Filastrocca di bambini bianchi, gialli e marroni sole e luna, cielo, stelle siamo amici per la pelle!!!