Playable City - Come i videogiochi salveranno le nostre città?
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Playable City - Come i videogiochi salveranno le nostre città?

on

  • 2,019 views

Come attrezzare le nostre città alle sfide del futuro in termini di inquinamento, mobilità, risorse elettriche ed idriche? La risposta arriva dal concetto di Playable City, dove il gioco e la ...

Come attrezzare le nostre città alle sfide del futuro in termini di inquinamento, mobilità, risorse elettriche ed idriche? La risposta arriva dal concetto di Playable City, dove il gioco e la componente fun sono da intendersi come propulsori di cambiamento in positivo favorendo una cittadinanza attiva, partecipativa ed emotivamente coinvolta nei processi di miglioramento e trasformazione del tessuto urbano. Il gamification Designer Fabio Viola ha portato il suo contributo al Green Tech Festival 2014 articolando le tecniche e teorie alla base del grande engagement dei videogiochi e illustrando case histories reali di progetti gamification based in grado di risolvere positivamente problemi come l'inquinamento, il risparmio energetico o la lotta alle malattie.

Statistics

Views

Total Views
2,019
Slideshare-icon Views on SlideShare
433
Embed Views
1,586

Actions

Likes
4
Downloads
4
Comments
1

8 Embeds 1,586

http://www.gameifications.com 1563
http://www.ranksit.com 6
http://feedly.com 5
https://twitter.com 5
http://webcache.googleusercontent.com 4
http://www.linkedin.com 1
http://127.0.0.1 1
http://54.199.46.24 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

11 of 1

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Bravo, bravo Fabio

    Il video gioco è interessante
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Playable City - Come i videogiochi salveranno le nostre città? Playable City - Come i videogiochi salveranno le nostre città? Presentation Transcript

    • PLAYABLE CITY RIPENSARE CITTA’ E CITTADINANZA CON LA GAMIFICATION Green Tech Festival GreenTech Festival 2014 7 Marzo 2014
    • Fabio Viola Fondatore di Mobile Idea s.r.l. e DigitalFun s.r.l. Autore del libro Gamification – I Videogiochi nella Vita Quotidiana +10 anni nei videogiochi lavorando a The Sims, Tetris, Pac-Man, Monopoly…  I partner principali - Lottomatica, Sky, RCS, Electronic Arts, Ericsson, Technogym +50 lezioni, workshop, conferenze: Mobile Games Forum Malta, Game Convention Leipzig, IULM, LUISS Contatti: Linked in: http://www.linkedin.com/in/fabioviola Slideshare: http://www.slideshare.net/akiraa E-mail: f.viola@digitalfun.it 2
    • MANCANZA DI ENGAGEMENT http://www.flickr.com/photos/andrew_freese/3540670487/sizes/l / Gran parte delle nostre comuni azioni quotidiane sono scarsamente ingaggianti: mobilità urbana, mettersi in coda ad uno sportello pubblico, gestire la raccolta differenziata, check in ospedalieri…In larga parte molte sovra-strutture sono state concepite nel secolo scorso in un contesto sociale totalmente differente. 3
    • THE FUN THEORY + 66% 100 volte vs 2 + 130% -22% velocità Wolkswagen ha lanciato nel 2010 una pioneristica iniziativa dal titolo “The Fun Theory” invitando persone da tutto il mondo a realizzare idee dove la componente Fun fosse propulsore di cambiamento. La teoria del divertimento si basa sull'idea secondo cui le persone modificano il proprio comportamento più facilmente se si divertono. Se si tiene conto di questa teoria durante l'implementazione di ogni innovazione creativa si potranno avere effetti positivi sia sulle persone e le loro abitudini sia sull’ambiente che li circonda. 4
    • COSA E’ FUN? NON FUN FUN Attingendo alla nostra esperienza personale sono molteplici i casi in cui una medesima azione può esser considerata divertente o non divertente in base al modo in cui viene disegnata e proposta. 5
    • LA TEORIA DEL “FUN” Quando i videogiochi sono bel realizzati riescono a soddisfare esigenze ed istinti umani riuscendo a rendere elettrizzanti anche contesti che solitamente non lo so. Chi penserebbe mai che servire ai tavoli, gestire una fattoria, accudire degli animali e pianificare il traffico aereo siano le premesse per un videogioco di successo? La parola chiave è “Design for Pleasure” 6
    • G(AMING) GENERATION http://www.flickr.com/photos/andrew_freese/3540670487/sizes/l / La Ganerazione Y/Millenium ha abbracciato il gaming come forma primaria di intrattenimento. Questi individui nati dopo il 1980 presentano un forte distacco nei modi, stili e comportamenti rispetto ai propri padri e nonni (Generazione X e Baby Boomers): multitasking, comunicazione digitale, propensione goal oriented, essere premiati per partecipare, costante bisogno di essere motivati, risposte immediate… Una massa crescente di individui che si aspetta di ritrovare nella vita quotidiana meccaniche, dinamiche e modi di ragionare sperimentati nelle lunghe sessioni di gaming! 7
    • IL REGNO DELL’ENGAGEMENT I giochi con le loro meccaniche, dinamiche ed emozioni sono l’unico strumento che spinge le persone a compiere azioni contro i propri interessi in un modo pianificabile, all’interno di un contesto di adesione volontaria in cui le opzioni sono consentite e gli incentivi economici non contribuiscono a modificare il comportamento. 8
    • MOTIVATIONAL FRAMEWORK -Leaderboard ?? -Achievement -Badge -Punti -Premi a ratio Fissa -Progress Bar -Missioni -Livello -Boss fine Livello -Premio continuo?? -Virtual Goods -Virtual Currency -Premio Continuo -Collezionare -Avatar -Caring -Trading -Storytelling -Eroismo - BlisfullProductivity - Scelte e Significato Epico - Free lunch -Critical Path -Shell game Valore Morale ed Epico Completare e Obiettivi Pressione sociale Possedere Scarsità -Premio a intervallo Fisso -Appointment Dynamic -Countdown -Auction - Resource Management Esprimersi e Feedback -Combo -Chain Schedules -Real Time -Cascata Informativa -Behavioral Momentum -Behavioral contrast -Tutorial -Feedback Loop -Avatar -Discovery -PVP -Partnership -Gifting -Cooperative Mode -Buddy List Status -Invidia -Reciprocità Imprevedibili tà e sorpresa Paura di perdere Disincentivi -Avoidance -Estinzione - Save Catch Up -Premio a Intervallo Variabile -Premio a Ratio Variabile -Random -Betting -Easter Eggs
    • COSA CI INSEGNANO I GIOCHI CICLO DI RISPOSTA ACCELERATO sono lenti Nel mondo reale i feedback loop hanno lunghe attese tra un obiettivo ed un altro avanzare di grado in un ufficio l’annuale valutazione Scolastica o la review sul lavoro Il gaming aumenta la velocità della risposta così da mantenere intatto l’engagement.
    • FEEDBACK AMBIENTALI Il problema dell’inquinamento nasce anche dalla mancata comprensione di azione/effetto. Buttare cartacce in un prato, tenere acceso più del dovuto il riscaldamento o usare vetture obsolete non produce feedback immediati e tangibili rendendo difficile imparare dai propri sbagli (Learning by Doing). I danni dovuti ai nostri errati comportamenti si ripercuoteranno sui figli e nipoti.
    • FEEDBACK NEI VIDEOGAMES Nel bestseller Bejeweled il Feedback Loop è portato ai massimi livelli. Una combinazione di testi di incoraggiamento, punti, effetti grafici e combo enfatizzano il corretto incastro di tre o più gemme.
    • Nissan Leaf: Guida “green” L’auto elettrica Nissan Leaf è equipaggiata di una dashboard always connected che introduce una interessante idea di gamification al volante. Il nostro stile di guida viene monitorato in tempo reale attraverso il parametro energia consumata/km percorsi trasformandolo in un punteggio confronrabile con altri guidatori. Il guidatore può quindi adeguare il proprio comportamento evitando brusche frenate o velocità fuori norma riducendo così il consumo di Co2 e il rischio di incidenti.
    • oPower: Risparmio energetico oPower un vero e proprio tool di gamification che, partendo dall’analisi dei propri consumi, inizia a stilare classifiche di virtuosità elettrica. In ogni istante è possibile sapere quanto si sta consumando e quanto consumano i propri parenti ed amici scatenando delle gare di risparmio. Il tutto è farcito da frequenti consigli sul risparmio energetico e dall’aggiunta di gruppi all’interno dei quali collaborare per raggiungere obiettivi di risparmio collettivo. Ve lo immaginate un intero condominio che collabora per risparmiare luce sulle parti comuni al fine di ottenere gloria e riconoscimenti?
    • COSA CI INSEGNANO I GIOCHI OBIETTIVI E REGOLE CHIARE gli obbiettivi sono sfocati Nel mondo reale la mission aziendale spesso incomprensibile GAMIFICATION invece offre goal chiari e regole ben definitive per far sentire l’utente parte attiva di un gioco dove potrà raggiungere la meta.
    • OBIETTIVI E REGOLE CHIARE PacMan è un esempio di architettura software in cui semplici e divertenti obiettivi sono inseriti all’interno di semplici e divertenti regole. Obiettivo: Mangiare tutti i semini presenti su schermo per accedere al livello successivo. Regole: Evitare il contatto con i fantasmi salvo nei casi in cui si è mangiato il semino bonus.
    • OBIETTIVI LUNGHI O COMPLESSI Ad un bibliotecario neo assunto viene chiesto di archiviare e ricollocare 5000 testi, un compito che lo terrà impegnato per i prossimi 6 mesi. NOIOSO!!!
    • FRAZIONARE L’ESPERIENZA In uno sparatutto come Doom l’esperienza complessiva di gioco viene segmentata in livelli/aree. I nemici non appaiono tutti insieme ad inizio del gioco ma pochi alla volta man mano che l’avventura avanza. E’ in totale antitesi col task assegnato al bibliotecario, tutti i nemici (libri) da affrontare in un’unica missione.
    • CURVA DI DIFFICOLTA’ CRESCENTE I videogiochi hanno la capacità di guidare il processo di “Mastery”, il progressivo apprendimento del sistema fino a sentircene padroni. Molti prodotti sono disegnati con una curva di difficoltà crescente. I livelli e missioni di gioco diventano via via più complessi in relazione al grado di padronanza acquisito dal giocatore. Ad inizio esperienza tutto è molto semplice per poi virare su una media difficoltà fino ad arrivare a punti in cui sono richiesti numerosi fallimenti prima di avanzare.
    • RISOLVERE PROBLEMI COLLETTIVI Fold It è una piattaforma online nata per studiare e progettare nuove proteine sfruttando il game thinking e crowdsourcing. La particolarità risiede nel bacino di utenza, non più scienziati nei laboratori ma 240.000 appassionati che si sono dati da fare senza alcun compenso e senza muoversi dalla propria stanza. In 10 giorni sono stati risolti problemi legati alla ricerca AIDS in 15 anni
    • STORYTELLING Sul lavoro spesso ci si domanda I videogiochi costruiscono artificialmente una storia che attrae i giocatori a partecipare ed a raggiungere l’obiettivo indicato. Che senso ha? Videogioco Videogioco Ma perché stiamo facendo questo? Il giocatore viene immerso in un contesto significativo all’interno del quale ogni sua azione diventa epica e memorabile conferendo continui rinforzi psicologici alla sua permanenza nel sistema.
    • TRAMA: SALVA LA PRINCIPESSA Il Regno dei Funghi è un luogo pacifico in cui creature dalla testa fungina chiamate Toad vivono in perfetta armonia. Questa pace viene compromessa dal malvagio re dei Koopa Troopa Bowser e dal suo esercito che conquista il territorio e trasforma gli abitanti in blocchi di mattoni. Successivamente rapisce la principessa del regno Peach Toadstool, l'unica in grado di spezzare l'incantesimo che grava sui Toad. Per molto tempo regnano le tenebre, ma quando la notizia giunge anche ai due fratelli Italiani Mario e Luigi, questi si dirigono verso i confini del regno per salvare la principessa. Dopo un lungo viaggio attraverso 8 mondi, Mario e Luigi riescono a raggiungere il castello di Bowser e a sconfiggerlo in battaglia. È così che la principessa viene salvata e il Regno dei Funghi riportato alla pace.
    • Il “Mini” in NIKE+ Nike+ è uno straordinario esempio di integrazione tra gaming e quotidiano. Tra le numerose feature presenti in questo programma legato agli appassionati di running spicca l’introduzione di un Avatar chiamato “Mini”. Il nostro alter ego sarà personalizzabile e muterà nel corso del tempo sulla base delle metriche generate dalla nostra attività podistica. Un corridore che ottiene traguardi significativi vedrà a schermo un avatar felice che dispensa frasi positive.
    • WOW EFFECT Nessuno può prevedere cosa accadrà al livello successivo Quale bonus si paleserà rompendo una cassa o quali armi otterremo dopo aver sconfitto il mostro. Nessuno sa quali nemici affronteremo I Videogiochi sono il regno della sorpresa e dell’incertezza WOW EFFECT: I Videogiochi sono il regno della sorpresa e dell’incertezza, nessuno può prevedere cosa accadrà al livello successivo, quali nemici affronteremo. Ma ancora più emotivamente forte è il momento della ricompensa: quale bonus si paleserà rompendo una cassa o quali armi otterremo dopo aver sconfitto il mostro. Tutto questo crea uno stato di continua eccitazione celebrale (dopamina) che tiene vivo
    • WWW.GAMEIFICATIONS.COM f.viola@digitalfun.it