Your SlideShare is downloading. ×
Manuale dell’investitore - Impiantare un’impresa in Svizzera
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Manuale dell’investitore - Impiantare un’impresa in Svizzera

1,972

Published on

http://www.invest-in-switzerland.com

http://www.invest-in-switzerland.com

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,972
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
64
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Manuale dell’investitore.Impiantare un’impresa in Svizzera.Edizione aprile 2012invest-in-switzerland.com
  • 2. Dati di pubblicazioneEditore Osec, Comunicazine e Marketing, ZurigoTesto Generis AG, SciaffusaTesto cap. 10 PricewaterhouseCoopers AG, ZurigoRevisione WWT – Worldwide Translation Services, WeesenTraduzioni WWT – Worldwide Translation Services, WeesenDesign effact AG, ZurigoStampa Sonderegger Druck AG, WeinfeldenNumero di copie 24.000Lingue cinese, francese, giapponese, inglese, italiano, portoghese, russo, tedesco
  • 3. Benvenuti.Cara lettrice, caro lettore,Sotto molti punti di vista la svizzera è un Paese con molti vantag-gi dal punto di vista geografico. Ciò si riflette, per esempio, nellaricerca e nell’innovazione, nelle condizioni di lavoro, nelle infra-strutture, nella posizione centrale in Europa, nel contesto politico-economico e nella qualità della vita. Il fatto che la Svizzera siauna delle località economiche più attraenti a livello mondiale trovaanche riscontro in varie classifiche, che dimostrano chiaramentela competitività, l’innovazione o la stabilità di un Paese.La nuova edizione del nostro manuale Le fornisce, sia comeinvestitore che consulente, una buona base per la scelta giustadella sede della sua impresa e La rende in grado di posizionarsi in Dr. Eric Scheidegger Daniel Küngmodo ottimale nel contesto della competizione a livello globale. Membro della direzione CEO OsecIl documento delucida inoltre i nostri concetti chiave relativi alla Vicedirettore, Segreteria dipolitica della sede, quali «sicurezza e fiducia», «veloce e facile», Stato dell‘economia SECO«innovazione e tecnologia» e «qualità della vita». La Svizzera,oltre ad essere una popolare meta di vacanze, premia anche leiniziative imprenditoriali e i trasferimenti delle imprese dall’estero.Troverà anche gli indirizzi dei nostri rappresentanti che sonoattivi in tutto il mondo e che La aiuteranno nella realizzazione delsuo progetto. Essi saranno il suo primo punto di contatto e sonosempre disponibili per fornirle qualsiasi informazione e consulen-za in maniera rapida, riservata e competente. Il manuale fornisceinoltre gli indirizzi dei promotori economici cantonali e regionali edi numerose associazioni, organizzazioni e prestatori di servizi.Sia che lei sia un imprenditore o un investitore diretto, le garan-tiamo che si sentirà rapidamente come a casa sua. Nel nostroPaese troverà rappresentanti di istituzioni pubbliche ed autorità ditutti i livelli, sia nazionale che locale, impegnati in prima personaa promuovere una politica favorevole alle imprese. Il governodel nostro Paese, insieme alle autorità cantonali e ai servizi dipromozione economica, si impegna affinché la Svizzera continuiad essere, per le aziende, una piazza attrattiva e con un’elevataqualità di vita.Dr. Eric Scheidegger Daniel KüngMembro della direzione CEO OsecVicedirettore, Segreteria diStato dell’economia SECO Manuale dell’investitore 2012 3
  • 4. Indice.I vantaggi della Svizzera...........................7 3.4.3 Dispositivi medici.................................................34 3.5 Salvaguardia del territorio e protezione1. La Svizzera in breve. dell’ambiente.......................................................341.1 Geografia...............................................................9 . 3.5.1 Costruzione e pianificazione del territorio. ..........34 .1.2 Clima....................................................................10 3.5.2 Ambiente..............................................................351.3 Sistema politico...................................................10 .1.3.1 Struttura federale.................................................10 4. Svizzera ed Europa.1.3.2 Suddivisione dei poteri a livello federale. ............10 . 4.1 Commercio e investimenti diretti.........................361.3.3 Democrazia diretta e sistema della 4.2 Collaborazione politica ed economica.................36 concordanza........................................................11 4.2.1 Libera circolazione delle persone........................371.3.4 Stabilità politica e pace sociale...........................11 . 4.2.2 Accordi di Schengen............................................371.4 Finanze pubbliche................................................12 4.2.3 Abolizione degli ostacoli tecnici al commercio....381.5 Neutralità. ............................................................13 . 4.2.4 Ricerca.................................................................381.6 Popolazione.........................................................13 4.2.5 Trasporti ferroviari, stradali e aerei.......................381.7 Apertura al mondo e internazionalità...................13 4.2.6 Settore degli approvvigionamenti pubblici..........38 .1.7.1 Lingue e patrimonio culturale..............................13 . 4.2.7 Commercio di prodotti agricoli............................391.7.2 Investimenti diretti e imprese svizzere 4.2.8 Fiscalità del risparmio..........................................39 all’estero..............................................................14 4.3 Euro......................................................................391.7.3 Organizzazioni internazionali. ..............................15 .1.8 La Svizzera in cifre...............................................16 5. Fondazione d’impresa e gestione aziendale.2. Struttura economica. 5.1 Forme di società..................................................402.1 Prodotto interno lordo e struttura settoriale........17 . 5.1.1 Società anonima (SA)...........................................412.2 Rete internazionale..............................................19 5.1.2 Società a garanzia limitata (sagl).........................41 .2.2.1 Scambi di beni e servizi.......................................19 5.1.3 Succursale...........................................................442.2.2 Investimenti diretti................................................20 5.1.4 Società in accomandita per investimenti2.3 Importanti cluster economici...............................21 collettivi di capitale..............................................442.3.1 Chimica/farmaceutica e biotecnologia................21 5.1.5 Ditta individuale...................................................44 .2.3.2 Tecnologia medica...............................................21 5.1.6 Società in nome collettivo....................................442.3.3 Servizi finanziari...................................................22 5.1.7 Joint venture........................................................442.3.4 Industria metalmeccanica ed elettrica.................22 5.1.8 Società semplice. ................................................44 .2.3.5 Industria dell’orologeria.......................................23 . 5.2 Rendicontazione..................................................442.3.6 Tecnologie dell’informazione. ..............................23 . 5.3 Revisione. ............................................................45 .2.3.7 Cleantech.............................................................24 5.4 Costituzione di un’impresa..................................452.3.8 Commercio delle materie prime...........................24 5.4.1 Procedura............................................................45 .2.3.9 Funzioni di Headquarter. .....................................25 . 5.4.2 Iscrizione nel registro di commercio....................47 5.4.3 Spese di costituzione...........................................473. Condizioni quadro economiche.3.1 Commercio internazionale di beni e servizi.........27 6. Visto, permesso di soggiorno e di3.1.1 Accordi di libero scambio, OMC e lavoro. soppressione delle barriere commerciali.............27 6.1 Ingresso e visto....................................................493.1.2 Dogane. ...............................................................27 . 6.1.1 Prescrizioni in materia di visti. .............................49 .3.1.3 Regole d’origine...................................................28 6.1.2 Procedura in caso di obbligo di visto..................52 .3.2 Protezione della libera concorrenza.....................28 6.2 Soggiorno e domicilio..........................................533.3 Protezione della proprietà intellettuale. ...............28 . 6.2.1 Ricongiungimento familiare.................................54 .3.3.1 Brevetti.................................................................30 6.3 Soggiorno senza esercizio di attività lucrativa.....543.3.2 Marchi..................................................................31 6.3.1 Soggiorni fino a tre mesi......................................543.3.3 Design..................................................................32 6.3.2 Soggiorni di durata maggiore..............................543.3.4 Diritti d’autore......................................................32 . 6.3.3 Caso speciale: studenti. ......................................55 .3.4 Prescrizioni e responsabilità relative ai 6.4 Soggiorno con esercizio di attività lucrativa........55 prodotti................................................................32 6.4.1 Riconoscimento delle qualifiche professionali.....563.4.1 Derrate alimentari.................................................33 6.4.2 Cittadini dell’UE/AELS: soggiornare e3.4.2 Prodotti farmaceutici. ..........................................34 . lavorare in Svizzera..............................................574 Manuale dell’investitore 2012
  • 5. 6.4.3 Cittadini non UE/AELS: soggiornare e 8.6.4 Assicurazione malattie e assicurazione lavorare in Svizzera..............................................58 di indennità giornaliera (indennità di malattia).....786.4.4 Tirocinanti/Praticanti............................................58 8.6.5 Indennità di perdita di guadagno per chi6.5 Naturalizzazione...................................................59 presta servizio e in caso di maternità..................79 8.6.6 Assicurazione contro la disoccupazione (AD)......797. Immobili. 8.6.7 Previdenza professionale.....................................797.1 La ricerca dell’immobile giusto............................60 8.6.8 Assegni familiari...................................................807.1.1 Immobili residenziali e commerciali.....................60 8.7 Ricerca del personale..........................................807.1.2 Alloggi temporanei/appartamenti ammobiliati.....61 8.7.1 Servizio pubblico di collocamento.......................807.2 Immobili commerciali...........................................61 8.7.2 Collocatori privati.................................................817.2.1 Locazione. ...........................................................61 . 8.7.3 Head hunter.........................................................817.2.2 Acquisto...............................................................62 8.7.4 Prestito di personale e lavoro interinale7.3 Immobili residenziali.............................................63 (in Svizzera «personale a prestito» e7.3.1 Locazione. ...........................................................63 . «lavoro temporaneo»)..........................................817.3.2 Acquisto...............................................................637.4 Aspetti giuridici: licenza di costruzione. ..............66 . 9. Piazza finanziaria e mercato dei7.5 Aspetti giuridici: acquisto di fondi da parte capitali. di persone all’estero............................................66 9.1 Banche.................................................................827.5.1 Non soggetti ad autorizzazione...........................66 9.1.1 Struttura e condizioni quadro..............................82 .7.5.2 Obbligo di autorizzazione....................................67 . 9.1.2 Vigilanza...............................................................837.5.3 Motivi per l’autorizzazione...................................67 9.1.3 Servizi. .................................................................83 .7.5.4 Esecuzione...........................................................67 9.1.4 Garanzia dei depositi...........................................84 9.1.5 Fiscalità del risparmio..........................................848. Mercato del lavoro e diritto del lavoro. 9.2 Borsa Svizzera: SIX Swiss Exchange..................848.1 Occupazione e disoccupazione...........................68 9.3 Finanziamenti commerciali e immobiliari.............858.2 Costo del lavoro...................................................69 9.3.1 Finanziamento delle attività correnti....................858.2.1 Retribuzioni..........................................................69 9.3.2 Ipoteche...............................................................858.2.2 Costi accessori del personale..............................70 9.4 Capitale di rischio................................................878.3 Occupazione e rappresentanti lavoratori.............71 9.4.1 Venture capital.....................................................878.3.1 Contratto individuale di lavoro.............................72 9.4.2 Business angel.....................................................888.3.2 Contratti collettivi di lavoro..................................72 9.4.3 Sostegno da parte dello Stato.............................888.3.3 Partecipazione e rappresentanza dei lavoratori. .73 . 9.5 Costi del capitale e interessi................................898.4 Orario di lavoro e tempo libero............................73 9.6 Inflazione..............................................................908.4.1 Durata normale, durata massima e modelli di orario del lavoro.............................................................73 10. Panoramica del sistema fiscale8.4.2 Ore supplementari e lavoro straordinario. ...........73 . svizzero.8.4.3 Lavoro diurno e lavoro serale. .............................74 . 10.1 Imposizione delle persone giuridiche..................91.8.4.4 Lavoro notturno, lavoro domenicale e nei giorni 10.1.1 Imposta sull’utile delle persone giuridiche – festivi...................................................................74 . livello federale......................................................918.4.5 Giorni di ferie e giorni festivi................................74 10.1.2 Imposta sull’utile delle persone giuridiche –8.5 Licenziamento e settimana corta (in Svizzera livello cantonale e comunale...............................92 . «disdetta» e «lavoro ridotto»)...............................75 10.1.3 Imposta sul capitale.............................................938.5.1 Periodo di preavviso e tutela del lavoratore 10.1.4 Incentivi fiscali. ....................................................93 . dal licenziamento (in Svizzera «termine di 10.2 Onere fiscale nel confronto internazionale. .........94 . disdetta» e «protezione dalla disdetta»)..............75 . 10.3 Imposizione delle persone fisiche........................958.5.2 Settimana corta (in Svizzera «lavoro ridotto») 10.3.1 Imposta sul reddito..............................................95 e licenziamenti collettivi.......................................76 10.3.2 Imposta patrimoniale...........................................968.6 Assicurazioni sociali.............................................76 10.3.3 Espatriati..............................................................968.6.1 Assicurazione per la vecchiaia e per i 10.3.4 Frontalieri.............................................................96 superstiti (AVS). ...................................................78 . 10.3.5 Imposizione forfettaria.........................................978.6.2 Assicurazione per l’invalidità (AI).........................78 . 10.3.6 Imposta sulle successioni e donazioni................97 .8.6.3 Assicurazione contro gli infortuni.........................78 10.4 Imposta preventiva..............................................98 . 10.4.1 Aliquote nazionali.................................................98 Manuale dell’investitore 2012 5
  • 6. 10.4.2 Aliquote secondo le convenzioni.........................98 13. Vivere in Svizzera.10.4.3 Accordi bilaterali con l’Unione europea...............98 13.1 Sicurezza e qualità di vita..................................12310.5 Imposta sul valore aggiunto.................................99 13.2 Trasloco e integrazione......................................12410.5.1 Assoggettamento. ...............................................99 . 13.2.1 Trasloco. ............................................................124 .10.5.2 Operazioni imponibili.........................................100 . 13.2.2 Corsi di lingue....................................................12510.5.3 Base imponibile.................................................100 . 13.3 Affittare un appartamento..................................12510.5.4 Aliquote..............................................................100 13.3.1 Cauzione e contratto di locazione.....................12510.5.5 Esenzioni............................................................100 13.3.2 Regolamento e amministrazione.......................126 .10.5.6 Deduzione dell’imposta precedente..................101 13.4 Telefono, Internet e televisione..........................12610.5.7 Esportazioni.......................................................101 13.5 Assicurazioni......................................................12610.5.8 Attività internazionale.........................................101 13.6 Trasporti pubblici...............................................127 .10.5.9 Imprese con sede all’estero...............................101 13.7 Il tempo libero....................................................12710.6 Altre tasse..........................................................102 13.7.1 Cultura e svago..................................................12710.6.1 Tasse di bollo.....................................................102 13.7.2 Associazioni e volontariato................................12810.6.2 Imposte immobiliari. ..........................................102 . 13.8 Reddito e costo della vita..................................12810.7 Convenzioni di doppia imposizione...................10210.8 Regole sui prezzi di trasferimento 14. Promozione della Svizzera. (transfer pricing).................................................103 14.1 Competenze. .....................................................131 . 14.2 Politica e strumenti di promozione....................131 .11. Infrastruttura. 14.3 Servizi di promozione commercio e11.1 Trasporti.............................................................104 investimento in Svizzera....................................131 .11.1.1 Rete stradale......................................................104 14.4 Promozione cantonale.......................................13211.1.2 Ferrovie..............................................................105 14.5 Agevolazioni fiscali nell’ambito della politica11.1.3 Trasporti aerei....................................................106 . regionale............................................................13211.2 Energia...............................................................108 14.6 Altre istituzioni di promozione............................13311.3 Acqua.................................................................109 14.6.1 Commissione per la tecnologia e11.3.1 Acqua potabile...................................................109 l’innovazione (CTI).............................................133 .11.3.2 Smaltimento delle acque di scarico e 14.6.2 Centri tecnologici e per neoimprenditori. ..........134 . protezione delle acque......................................10911.4 Comunicazione..................................................109 15. Allegati.11.5 Posta..................................................................110 15.1 Indirizzi...............................................................13711.6 Sanità.................................................................111 15.2 Elenco delle figure. ............................................140 .11.6.1 Cure mediche. ...................................................111 .11.6.2 Assicurazione malattia.......................................112 Paesi d’Europa....................................14112. Formazione e ricerca. Carta geografica della Svizzera............14212.1 Formazione scolastica e professionale..............113 Aree linguistiche della Svizzera. . .........14312.1.1 Insegnamento primario e formazione superiore.........................................11512.1.2 Formazione professionale..................................11612.2 Formazione continua.........................................116 .12.3 Università/scuole universitarie...........................11712.3.1 Università e politecnici.......................................11712.3.2 Scuole universitarie professionali......................118 .12.3.3 Programmi Executive MBA-EMBA....................119 .12.4 Scuole private internazionali e college. .............119 .12.5 Ricerca e sviluppo. ............................................120 .12.5.1 La Svizzera, un centro per la ricerca..................12012.5.2 Collaborazione internazionale in materia di ricerca............................................................1226 Manuale dell’investitore 2012
  • 7. I vantaggi della Svizzera.1. Ambiente competitivo a livello 5. Cluster economico leader nel politico ed economico. mondo.• Semplice creazione di impresa, diritto societario collaudato • Ubicazione neutrale fondamentale per le funzioni di Headquarter• Procedure burocratiche efficienti e densità normativa contenuta a livello europeo• Protezione completa della proprietà intellettuale • Concentrazione unica al mondo per la farmaceutica e Life• Niente leggi anti-dumping Sciences • Importante piazza finanziaria • Leader di mercato nell’industria dell’orologeria di lusso2. Posizione strategica favorevole. • Nonostante la carenza di materie prime, sede globalmente importante per il commercio delle materie prime• Tre dei quattro principali mercati / delle principali economie d’Europa sono Paesi confinanti con la Svizzera• Centro di comunicazione e trasporto tra il nord e il sud dell’Eu- 6. Mercato del lavoro flessibile, alta ropa produttività. • Diritto del lavoro liberale, disposizioni favorevoli per i datori di3. Stretta rete internazionale, rela­ lavoro zione di fiducia Svizzera-Europa. • Disoccupazione contenuta, indice occupazionale elevato • Forza lavoro motivata, leale e qualificata con buone cono-• Forte orientamento alle esportazioni dell’economia; elevati scenze linguistiche ed esperienza internazionale superiore alla investimenti diretti all’estero media• Unione europea come partner commerciale più importante per la Svizzera, relazioni assicurate da accordi bilaterali democrati- camente legittimati e con un’ampia base di supporto 7. Moderata imposizione fiscale.• Inglese come lingua di comunicazione accanto alle quattro lingue nazionali • Aliquote fiscali concorrenziali a livello europeo • Imposte contenute • Interessanti possibilità di pianificazione fiscale4. Infrastrutture di prim’ordine, ottima qualità di vita. 8. Mercato dei capitali efficiente,• Fitta rete di collegamenti stradali, ferroviari e aerei• Approvvigionamento sicuro di energia, acqua e servizi di condizioni favorevoli. comunicazione • Ampia offerta di prodotti bancari e assicurativi• Sistema sanitario di prim’ordine • Condizioni di prestito favorevoli• Città sicure, ambiente intatto • Alta stabilità dei prezzi / bassa inflazione a lungo termine Manuale dell’investitore 2012 7
  • 8. 9. Eccellenti istituzioni scolastiche, 10. Assistenza professionale centro leader per l’innovazione. nell’insediamento.• Tirocini e didattica orientati alla pratica; università e scuole • Consulenza competente professionali che conducono ricerca a livello mondiale; scuole • Assistenza nel reperimento di contatti e terreni commerciali private e collegi di fama internazionale. • Agevolazioni fiscali e possibilità di promozione finanziaria• Stretto collegamento tra ricerca e realtà economica, partecipa- zione allo scambio internazionale nel campo della ricerca• Assistenza nell’attuazione dell’innovazione nella praticaFig. 1: Classifiche internazionali della Svizzera 213 • Competitività 2) • Indice d’innovazione globale 3) • Costo del capitale 1) • Qualità dell’infrastruttura 2) • Esperienza internazionale dei • Stabilità politica 1) lavoratori 1) • Deregolamentazione del • Forza d’attrazione per personale mercato del lavoro 1) estero altamente qualificato 1) • Motivazione sul lavoro 1) • Buone relazioni tra datori di • Indice di solvibilità 4) • Infrastruttura sanitaria 1) lavoro e dipendenti 2) • Flessibilità nell’assunzione e • Qualità del sistema educativo 1) • Spesa per R&S 1) licenziamento 2) • Premi Nobel per milione di abitanti 1) • Potere d’acquisto 5)Fonte:1) IMD World Competitiveness Online, 20112) The Global Competitiveness Report 2011 – 20123) The Global Innovation Index 20114) Euromoney 20115) UBS, Prezzi e salari: confronto del potere d’acquisto nel mondo, agosto 20108 Manuale dell’investitore 2012
  • 9. 1. La Svizzera in breve.Stretta tra le Alpi e il Giura, la Svizzera è il centro di comuni- grandi con i Paesi vicini: il lago di Ginevra (Lac Léman) a sud-ovestcazione e trasporto tra il Nord e il Sud dell’Europa, crocevia con la Francia, e il lago di Costanza (Bodensee) a nord-est condi culture e lingue europee. Non vi è altro Paese che offra Germania e Austria.una tale varietà in uno spazio tanto piccolo. L’economiasvizzera deve il suo importante grado di sviluppo al sistemaeconomico liberale, alla stabilità politica e alla sua apertura Il portale svizzerointernazionale. Lo Stato crea le necessarie condizioni quadroe interviene solo laddove l’interesse generale lo esige. Il si- www.swissworld.orgstema educativo di elevato livello e le eccellenti infrastrutture Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, russo,costituiscono le fondamenta della competitività dell’econo- cinese, giapponesemia svizzera.1.1 Geografia.La superficie totale della Svizzera è di 41’285 km2. Caratterizzato Fig. 2: Carta geograficada catene montuose e collinari, fiumi e laghi, il Paese offre su unasuperficie ridotta – 220 km da nord a sud e 348 km da est a ovest– una grande varietà di paesaggio. Le Alpi svizzere, il collinosoaltipiano svizzero, che va dal lago di Costanza fino al lago diGinevra, e il Giura svizzero, una lunga catena montuosa di cor-rugamento, costituiscono le tre principali aree geografiche delPaese. Grazie alla sua posizione centrale, la Svizzera è croceviadi diverse culture e al tempo stesso centro di comunicazione etrasporto tra il Nord e il Sud dell’Europa.Il sei per cento delle riserve di acqua dolce dell’Europa si trovanonelle Alpi svizzere, particolare che è valso alla Svizzera anche ilsoprannome di «Cisterna dEuropa». Oltre a numerosi fiumi, laSvizzera conta più di 1’500 laghi e condivide i suoi due laghi più Manuale dell’investitore 2012 9
  • 10. 1.2 Clima. Il sistema federale si distingue inoltre per la grande vicinanza ai cittadini e al settore economico. Molti compiti pubblici vengo-Il clima della Svizzera è fortemente influenzato dal vicino Atlantico. no così svolti da cantoni e comuni che dispongono di grandeLe correnti occidentali prevalenti portano in Svizzera aria umida autonomia e possono quindi attuare soluzioni adatte alle esigenzee mite, con un effetto rinfrescante in estate e mite in inverno, ga- locali.rantendo tutto l’anno sufficienti precipitazioni nella maggior partedelle regioni. Le Alpi costituiscono una netta barriera climatica tra Informazioni online sulla struttura federale, i cantoni e iil Nord e il Sud della Svizzera. Il Sud del Paese, influenzato perlo- comunipiù dal mar Mediterraneo, si distingue dal Nord soprattutto per gliinverni nettamente più miti. Le temperature in Svizzera dipendono www.ch.chprincipalmente dall’altitudine. Nella pianura al Nord la temperatura Lingue: tedesco, inglese, francese, italianomedia di gennaio è di circa 1°C, in luglio di circa 17°C, mentre nel-la pianura sul versante meridionale le rispettive temperature mediesono di circa 2 o 3°C superiori. 1.3.2 Suddivisione dei poteri a livello federale In conformità alla Costituzione federale, il popolo svizzero è sovrano, ovvero è la massima istanza politica ed elegge il Par- Il tempo e il clima in Svizzera lamento. Ogni cittadino ha inoltre la possibilità di partecipare all’elaborazione della Costituzione e della legislazione grazie ai www.meteosvizzera.ch referendum e all’iniziativa popolare. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Sul piano federale, il Parlamento detiene il potere legislativo. Esso è costituito da due Camere: il Consiglio nazionale, che riunisce 200 deputati eletti a suffragio universale diretto, e il Consiglio de-1.3 Sistema politico. gli Stati, dove siedono i rappresentanti dei 26 cantoni, in numero di 46. Il Consiglio nazionale viene eletto direttamente dal popolo1.3.1 Struttura federale ogni quattro anni; ciascun cantone forma una circoscrizione. IlLa Svizzera è una nazione basata sulla volontà, costituita da numero dei deputati dipende dalla popolazione del cantone, madiversi gruppi etnici con diverse lingue e religioni. La fondazione ogni cantone ha diritto ad almeno un rappresentante.del moderno Stato svizzero risale al 1848. Prima di allora il Paeseera costituito da un’unione meno salda tra cantoni indipendenti. Il governo centrale, chiamato «Consiglio federale», è un’autori-L’abbreviazione CH per la Svizzera, diffusa ad esempio nelle tà collegiale. I suoi membri, sette in tutto, sono eletti dalle duepagine Internet, è da ricondurre alla designazione latina ufficiale Camere del Parlamento. Ciascuno di essi è a capo di un ministero«Confoederatio Helvetica». («dipartimento»). Ogni anno, in base a una determinata turnazione tra i membri, cambia la presidenza del governo (Presidente dellaLa struttura statale è federale e si suddivide in tre livelli politici: i Confederazione).comuni, i cantoni e la Confederazione. La Confederazione è com-petente in tutti gli ambiti previsti dalla Costituzione – ad esempio La massima giurisprudenza in Svizzera è garantita dal Tribunalenella politica degli affari esteri e in materia di sicurezza, per le federale di Losanna, dal Tribunale federale delle assicurazioni diquestioni doganali e finanziarie, per la legislazione vigente in tutto Lucerna, dal Tribunale penale federale di Bellinzona e dal Tribuna-il Paese e per la difesa. I 26 cantoni hanno, nel confronto interna- le amministrativo federale a Berna (da metà del 2012 a San Gallo).zionale, un grado massimo di sovranità. La sanità, l’istruzione ela cultura sono tra gli ambiti politici in cui dispongono di grandemargine d’azione. I cantoni, piccole unità amministrative flessibili,sono in concorrenza fra loro in diversi ambiti.10 Manuale dell’investitore 2012
  • 11. Fig. 3: Il sistema politico in SvizzeraLegenda Elettori Strumenti Cittadini svizzeri di almeno 18 anni Elezioni Tribunali superiori Parlamento Consiglio Federale Tribunale federale, Tribunale pena- le federale e Tribunale amministra- Consiglio nazionale (200 membri) (Governo) e Consiglio degli stati (46 membri) 7 membri tivo federaleFonte: Swissworld.org / Präsenz Schweiz1.3.3 Democrazia diretta e sistema della concordanza 1.3.4 Stabilità politica e pace socialeNon esiste Stato come la Svizzera in cui il popolo abbia tanti Gli studi sulla sicurezza, la proprietà privata, la coesione sociale ediritti di determinazione. I cittadini possono esigere una decisione la stabilità politica collocano la Svizzera ai vertici rispetto agli altripopolare su una modifica o un’integrazione della Costituzione che Paesi. Gli Svizzeri tengono molto alla loro indipendenza.desiderano (iniziativa popolare) o a posteriori sulle decisioni delParlamento (referendum). La lunga tradizione democratica, ma Nonostante la coesistenza di diversi gruppi linguistici e culture, laanche le dimensioni relativamente contenute e il basso numero di stabilità interna è grande. In Svizzera c’è un forte senso della tolle-cittadini nonché lelevato tasso di alfabetizzazione e la moltepli- ranza e delle libertà individuali. Il principio della concordanza valece offerta mediatica, sono determinanti per il funzionamento di anche per i rapporti tra i datori di lavoro e i lavoratori o i loro rap-questa particolare forma statale. Di norma gli aventi diritto di voto presentanti. Entrambe le parti si sono impegnate a risolvere i proprisono chiamati quattro volte all’anno a decidere dei progetti di problemi ricorrendo a negoziati. Grazie a questa pace sociale, dalegge federali. decenni il livello generale del benessere è in crescita continua.Una peculiarità della politica svizzera è data dal sistema dellaconcordanza. Da decenni le principali forze politiche sono rap-presentate dai sette Consiglieri federali in una sorta di coalizione.Analogamente, in Parlamento non sono presenti unicamente ivincitori delle elezioni, ma tutti i partiti in misura proporzionalerispetto alla forza dell’elettorato. Le decisioni vengono prese, aseconda dei diversi interessi in gioco, a diversa maggioranza.In questo modo molti gruppi politici riescono a esprimere la loroopinione su un tema e a trovare un accordo che riunisca la granparte del tessuto politico. Tale ricerca del consenso sulla base deiprincipi della collegialità e della concordanza contribuisce signifi-cativamente alla stabilità politica della Svizzera. Manuale dell’investitore 2012 11
  • 12. Fig. 4: Stabilità politica, 2011 1.4 Finanze pubbliche. Orientamento politico stabile = 10, instabile = 0 1 Norvegia 9,49 La Svizzera è allaltezza della propria fama di Paese orientato 2 Svizzera 9,49 alla stabilità. Il tasso di inflazione è nettamente inferiore rispetto 3 Cile 9,48 all’UE e alle principali nazioni industriali. Lo stesso vale per la 4 Nuova Zelanda 9,41 disoccupazione, il cui tasso è solitamente inferiore al quattro per 5 Finlandia 9,18 cento. Anche i tassi d’interesse sono tradizionalmente bassi nel 6 Germania 9,11 Paese. La Svizzera registra un elevato tasso di risparmio (rispar- 0 1 Danimarca 8,94 mio nazionale in percentuale del reddito nazionale lordo nel 2009: 1 1 Lussemburgo 8,92 30,8 %). 4 1 Singapore 8,50 5 1 Stati Uniti 8,47 La quota d’incidenza della spesa pubblica misura le uscite delle 6 1 Paesi Bassi 8,33 amministrazioni pubbliche in percentuale rispetto al prodotto in- 7 1 Gran Bretagna 8,25 terno lordo (PIL). Comprende le uscite dei bilanci pubblici e delle 8 1 Brasile 8,17 assicurazioni sociali obbligatorie e in Svizzera è pari al 34,6 % 9 1 Francia 8,09 (2009). La maggior parte dei Paesi europei presentano una quota 0 2 Hong Kong SAR 7,57 d’incidenza nettamente superiore, maggiore del 50 %. 2 2 Cina 7,15 9 2 India 6,71 Le finanze pubbliche godono di ottima salute, sia a livello federa- 5 3 Irlanda 6,33 le, sia a livello cantonale e comunale. La quota dell’eccedenza nel 8 4 Russia 4,90 1 5 Italia 4,58 2010 è stata dello 0,5 % a livello statale.54 Belgio 4,0355 Giappone 3,89 Anche il debito pubblico è inferiore a quello della maggior parte dei Paesi europei e ammonta al 39 % del PIL (2010). RispettoFonte: IMD World Competitiveness Yearbook Online 2011 alla media dei Paesi dell’Unione europea (78,9 %), la percentuale del debito pubblico in Svizzera continua a essere relativamente bassa. La maggior parte dei Paesi europei ha valori significativa- Amministrazione federale delle finanze mente più elevati: (2009: Italia 115,9 %, Francia 77,7 %, Germania 73,2 %). www.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Dipartimento federale delle finanze www.efv.admin.ch Lingue: tedesco, francese, italiano12 Manuale dell’investitore 2012
  • 13. 1.5 Neutralità. Svizzera la lingua prevalente è il tedesco, anche se nella vita di tutti i giorni viene utilizzato il dialetto (svizzero-tedesco); il france-A livello di politica estera, la Svizzera segue il principio della se è parlato nella Svizzera romanda, nella parte occidentale delneutralità. Ciò non significa che svolge un ruolo secondario sulla Paese, e in alcune parti del Mittelland ; l’italiano nel sud, in Ticino,scena politica internazionale: dal 2002 è membro dell’ONU e e il romancio in alcune parti del cantone dei Grigioni.collabora attivamente anche in seno alle istituzioni specializzatedell’ONU. Inoltre, la Svizzera è impegnata da tempo in importanti Il 22 % degli abitanti ha cittadinanza estera. Mentre in passatoorganizzazioni economiche quali l’Associazione europea di libero emigravano in Svizzera soprattutto le persone socialmente piùscambio AELS. deboli, dall’introduzione della libera circolazione delle persone con la UE/AELS, il Paese attrae maggiormente stranieri di classiDa più di 500 anni la politica svizzera è guidata dal motto: «Non sociali più elevate; va menzionato in particolare il fenomeno diimmischiatevi degli affari degli altri» del noto San Nicola da Flue immigrazione di lavoratori altamente qualificati dalla Germania.(1417 – 1487). La Svizzera è neutrale dal 1515, come fu ricono-sciuto dalle grandi potenze europee nel 1815, dopo le guerrenapoleoniche. Nessun altro Paese in Europa può vantare una Ufficio federale di statisticatradizione tanto lunga di neutralità. Dalla fine della Guerra Fredda,la Svizzera ha allentato la propria concezione di neutralità. Con www.statistica.admin.ch > Temi > 01 – Popolazionel’evolversi del ruolo della NATO – che interviene sempre più per Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoil mantenimento della pace – nel 1996 la Svizzera ha aderito allapartnership per la pace della NATO. Grazie alla sua neutralità, laSvizzera è spesso intervenuta come mediatrice. Inoltre, in alcunicasi, i diplomatici svizzeri rappresentano gli interessi di Paesi che 1.7 Apertura al mondo e interna­non intrattengono contatti ufficiali. La Svizzera offre inoltre il pro-prio territorio neutrale per conferenze e incontri politici delicati. zionalità. 1.7.1 Lingue e patrimonio culturale La maggior parte degli svizzeri parla almeno una lingua straniera, Dipartimento federale degli affari esteri che imparano già alle elementari, dove anche l’inglese viene spesso inserito presto nel programma di insegnamento. Consi- www.eda.admin.ch derata la natura cosmopolita della Svizzera, dovuta in particolare Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano all’immigrazione, esiste una gran varietà di lingue parlate in cui si può comunicare. A livello di scambi commerciali internazionali, oltre alla lingua nazionale di volta in volta interessata è molto pre- sente anche l’inglese, che viene utilizzato dai dirigenti.1.6 Popolazione. La presenza di vari gruppi linguistici e religiosi, e la forte percen-La popolazione residente fissa in Svizzera ammonta a circa tuale di residenti stranieri rendono il Paese un esempio di tolleran-8 milioni di persone. La percentuale di persone tra i 20 e i 39 anni za e di apertura. Questa atmosfera cosmopolita facilita ad aziendeè del 26,6 %, mentre il 16,8 % ha più di 65 anni e il 21,0 % ha estere il compito di condurre affari in Svizzera. Benché l’Europa siameno di 20 anni. il principale partner della Svizzera, le relazioni con altri mercati, inLa durata media di vita è una delle più elevate al mondo: 79,4 particolare quello americano e asiatico, sono ugualmente moltoanni per gli uomini e 84,4 per le donne. L’insediamento è decen- intense. I due centri finanziari, Zurigo e Ginevra, sono un crogio-trato e i centri urbani sono a misura d’uomo. Oltre i due terzi della lo di varie culture. Anche in ambito culturale la Svizzera ha unapopolazione vivono nelle cinque grandi città (Zurigo, Ginevra, Ba- tradizione cosmopolita. La sua neutralità le consente di accederesilea, Berna, Losanna) e nei relativi agglomerati. Vi sono quattro a tutti i Paesi, verso i quali essa stessa tende ad aprirsi. Questolingue nazionali riconosciute: il tedesco (64 %), il francese (20 %), fattore ha incoraggiato numerose multinazionali e organizzazionil’italiano (7 %) e il romancio (1 %). Al nord, all’est e al centro della internazionali a insediarsi in Svizzera. Manuale dell’investitore 2012 13
  • 14. 1.7.2 Investimenti diretti e imprese svizzere all’estero cifra corrispondente era del 107 % e in Irlanda 85 %. Le aziendeLa Svizzera presenta la maggiore interconnessione con i mercati svizzere con investimenti diretti all’estero danno lavoro a circa 4,2mondiali. Lo stock di capitali degli investimenti diretti allestero milioni di persone nelle loro filiali e sedi estere e sono datori diè stato, nel 2009, di 866 miliardi di franchi, ossia il 164 % del lavoro importanti anche in Svizzera.prodotto interno lordo. Per fare un confronto: nei Paesi Bassi laFig. 5: Le economie più cosmopolite Classificazione individuale Grado di informa- Grado di cooperazio- Integrazione econo- Posizione tot. zione/accesso alle ne politica interna- mica internazionale informazioni zionale Belgio 1 6 4 3 Austria 2 n.d. 2 4 Paesi Bassi 3 4 5 7 Svizzera 4 22 1 8 Svezia 5 n.d. n.d. 5 Danimarca 6 12 6 13 Irlanda 11 2 23 30 Francia 13 34 10 1 Lussemburgo 14 3 18 54 Singapore 17 n.d. 21 77 Germania 18 41 8 12 Italia 22 24 2 Gran Bretagna 24 32 7 85 Stati Uniti 27 57 25 14 Russia 42 92 39 42 Giappone 45 102 46 29 Cina 63 97 82 38 Brasile 75 91 124 19 India 111 122 247 20Fonte: KOF ETH Zurigo: The Globalization Index 201014 Manuale dell’investitore 2012
  • 15. 1.7.3 Organizzazioni internazionali rose organizzazioni internazionali, in particolare l’ONU che ha sedeGrazie alla sua indipendenza politica e al suo impegno, special- a Ginevra. Hanno sede in Svizzera anche circa 250 organizzazionimente in favore dell’intesa internazionale, la Svizzera ospita nume- non governative con statuto di consulenti presso le Nazioni Unite.Fig. 6: Organizzazioni internazionali e importanti organizzazioni non governative con sede in SvizzeraACICI Agenzia di cooperazione e d’informazione per il commercio internazionale Ginevra www.acici.orgACWL Centro consultivo sul diritto dell’OMC Ginevra www.acwl.chAELS Associazione europea di Libero scambio Ginevra www.efta.intBIE/UNESCO Ufficio internazionale dell’educazione/Organizzazione delle Nazioni Unite per Ginevra www.ibe.unesco.org l’educazione, la scienza e la culturaBRI Banca dei regolamenti internazionali Basilea www.bis.orgCERN Organizzazione europea per le ricerche nucleari Ginevra www.cern.chCorte OSCE Corte di conciliazione e d’arbitrato nel quadro dell’OSCE Ginevra www.osce.org/ccaUER Unione europea di radiotelevisione Ginevra www.ebu.chFIFA Federazione internazionale delle associazioni calcistiche Zurigo www.fifa.comFIS Federazione internazionale di sci Thun www.fis-ski.comGFATM Fondo globale per la lotta all’Aids, la tubercolosi e la malaria Ginevra www.theglobalfund.orgIFRC Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa Ginevra www.ifrc.orgIIHF Federazione Internazionale di hockey su ghiaccio Zurigo www.iihf.comCICR Comitato internazionale della Croce Rossa Ginevra www.icrc.orgOIL Organizzazione internazionale del lavoro Ginevra www.ilo.orgIOC Comitato olimpico internazionale Losanna www.olympic.orgOIM Organizzazione Internazionale per le migrazioni Ginevra www.iom.intUIP Unione interparlamentare Ginevra www.ipu.orgIRU Unione internazionale dei trasporti stradali Ginevra www.iru.orgISO Organizzazione internazionale per le standardizzazioni Ginevra www.iso.orgITCB Ufficio Internazionale dei tessili e dell’abbigliamento GinevraISSI International Space Science Institute Berna www.issibern.chUIT Unione internazionale delle telecomunicazioni Ginevra www.itu.intOTIF Organizzazione intergovernativa per i trasporti internazionali per ferrovia Berna www.otif.orgUCI Unione ciclistica internazionale Aigle www.uci.chUEFA Unione europea delle federazioni calcistiche Nyon www.uefa.comUNHCR Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati Ginevra www.unhcr.orgONUG Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra Ginevra www.onug.chUPOV Unione internazionale per la protezione delle novità vegetali Ginevra www.upov.intUPU Unione postale universale Berna www.upu.intAMA Agenzia mondiale anti-doping Losanna www.wada-ama.orgOMS Organizzazione mondiale della sanità Ginevra www.who.intOMPI Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale Ginevra www.wipo.intOMM Organizzazione meteorologica mondiale Ginevra www.wmo.intOMC Organizzazione mondiale del commercio Ginevra www.wto.orgWWF World Wide Fund for Nature Gland www.wwf.orgFonte: Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ricerca propria Manuale dell’investitore 2012 15
  • 16. 1.8 La Svizzera in cifre.Fig. 7: La Svizzera in cifreInformazioni generali Durata media di vita (anni)Valuta Franchi svizzeri (CHF) Uomini 79,8Fuso orario CET = UTC + 1 Donne 84,4Prefisso telefonico +41 ReligioneFesta nazionale 1° agosto Cattolica-romana 41,8 %Economia 1 Evangelico-riformata 35,3 %PIL (nominale) in mld CHF 550,6 Altre 22,9 %Reddito nazionale pro capite in CHF 58’844 LingueCrescita PIL 2,7 % Tedesco 63,7 %Tasso d’inflazione 0,7 % Francese 20,4 %Tasso di disoccupazione 3,9 % Italiano 6,5 %Importazioni in mld CHF (beni e servizi) 232,4 Romancio 0,5 %Esportazioni in mld CHF (beni e servizi) 294,9 Altre 9,0 %Quota del deficit/dell’eccedenza del Geografia + 0,5budget in % del PIL Superficie in km2 41’285Indebitamento statale in % del PIL 39,0 Confine in km 1’881Quota di imposte in % del PIL 29,7 Numero di laghi 1’484Investimenti diretti in mln CHF Montagna più alta (in m): Punta Dufour, Vallese 4’634Stock di capitali all’estero 866’517 Ghiacciaio più esteso: Aletsch, Vallese 117 km2/24 kmStock di capitali in Svizzera 512’789 Lago più grande (in km ): Lago di Ginevra 2 582Esportazioni di capitali all’estero 36’182 Secondo lago più grande (in km ): Lago di Costanza 2 539Importazioni di capitali in Svizzera 29’341 Capitale BernaPopolazione 1 Agglomerati più grandi in migliaia di abitanti Popolazione residente in migliaia di unità 7’785,8 Zurigo 1’170,2Densità di popolazione per ogni km2 188,6 Ginevra 521,4Gruppi di età in % Basilea 498,00-19 anni 21,0  Berna 350,820-39 anni 26,6 Losanna 330,940-64 anni 35,5  Politica65-79 anni 12,0  Forma statale Stato federale parlamentare dal 1848,80 anni e più 4,8  democrazia direttaPercentuale di stranieri 22,0  Cantoni 20 cantoni, 6 semicantoniNumero medio di figli per donna 1,5 Comuni 2’584Fonte: Ufficio federale di statistica (UST); Banca nazionale svizzera (BNS); Amministrazione federale delle finanze (AFF); www.myswitzerland.com1 Le cifre sull’economia e sulla popolazione sono del 2010 (in parte 2009)16 Manuale dell’investitore 2012
  • 17. 2. Struttura economica.La Svizzera è una delle economie più liberali e competitive L’attaccamento dei dipendenti alla propria impresa è molto forte,del mondo. Da sempre il Paese cura stretti rapporti economici motivazione e impegno verso quest’ultima sono molto sentiti.con l’estero. Dotata di un diritto chiaro e sicuro, garantisce Queste peculiarità si riflettono nel pensiero costante di garantireagli investitori basi decisionali stabili nel lungo periodo, una la qualità sia nel settore dell’industria che in quello dei servizi. An-densità normativa relativamente contenuta e una vicinanza che per quanto riguarda l’innovazione la Svizzera occupa i primialle istituzioni di ricerca che ne fanno un sito interessante in posti a livello internazionale.ambito europeo per impiantare attività di servizi e di produ-zione all’avanguardia. Fig. 8: Prodotto interno lordo pro capite (nominale), 2010 in USD 1 Lussemburgo 103’1582.1 Prodotto interno lordo e strut­ 2 Norvegia 85’258 tura settoriale. 3 4 Qatar Svizzera 74’665 66’600La Svizzera si colloca al quarto posto a livello mondiale in termini 5 Danimarca 56’081 8 Stati Uniti 47’292di prodotto interno lordo pro capite. Nel 2010 il prodotto interno 9 Paesi Bassi 47’148lordo pro capite ammontava a USD 66’600, ovvero nettamente 0 1 Irlanda 47’100superiore alla media UE. La Svizzera supera del 84 % il Regno 2 1 Austria 44’832Unito (UK), del 64 % la Germania e del 62 % la Francia. 4 1 Singapore 43’866Circa il 72 % del prodotto interno lordo proviene dal settore dei 5 1 Belgio 42’983servizi. Anche l’industria è tuttavia un pilastro dell’economia, con 6 1 Giappone 42’868il 27 % del PIL. Comparti chiave sono la chimica, i beni d’investi- 7 1 Francia 41’218mento e le banche. L’economia svizzera è fortemente orientata 8 1 Germania 40’508all’esportazione, il rapporto fra il volume degli scambi interna- 0 2 Gran Bretagna 36’145zionali e il PIL è tra i più elevati del mondo. In questo contesto, 2 2 Italia 34’159un ruolo importante è quello dell’UE (59,7 % delle esportazioni, 3 2 Hong Kong SAR 31’83678,0 % delle importazioni). 0 4 Brasile 10’952 1 4 Russia 10’291 5 5 Cina 4’384Le piccole e medie imprese (PMI) hanno un ruolo dominante 9 5 India 1’333per quanto riguarda la struttura dell’economia svizzera. Più del Fonte: IMD World Competitiveness Online 201199 % delle imprese impiega meno di 250 persone a tempo pieno. Manuale dell’investitore 2012 17
  • 18. Fig. 9: Struttura settoriale e livelli di occupazione, 2011 Fig. 10: Competitività internazionale, 2011 Global Competitiveness Index (GCI)Settore Occupazione (quarto trimestre 2011) 1 Svizzera 5.74 in migliaia in  % 2 Singapore 5.63 3 Svezia 5.61Totale (senza agricoltura e selvicoltura) 4’085,2 100 4 Finlandia 5.47 5 Stati Uniti 5.43Settore II totale 1’035,7 25,00 7 Paesi Bassi 5.41Edilizia 317,3 7,77 8 Danimarca 5.40Apparecchiature elettriche, dispositivi di 143,4 3,51 9 Giappone 5.40elaborazione dati, orologi 10 Gran Bretagna 5.39Metallurgia, lavorazione dei metalli 101,0 2,47 11 Hong Kong SAR 5.36Ingegneria meccanica 86,1 2,11 15 Belgio 5.20Industria del legno, della carta e stampa 76,8 1,85 18 Francia 5.14Industria chimica e fabbricazione di mate- 75,4 1,85 23 Lussemburgo 5.03rie plastiche 26 Cina 4.90Industrie alimentari e delle bevande 66,8 1,64 29 Irlanda 4.77Altre industrie manifatturiere 59,4 1,45 43 Italia 4.43Approvvigionamento idrico ed energetico 40,6 0,99 53 Brasile 4.32Industria farmaceutica 37,6 0,92 56 India 4.30Tessuti e abbigliamento 15,7 0,38 66 Russia 4.21Industria automobilistica 15,6 0,38 Fonte: World Economic Forum, The Global Competitiveness Report 2011 – 2012Settore III totale 3’049,5 75,00Commercio, manutenzione e riparazione 631,9 15,47di veicoli motorizzati/beni di seconda Fig. 11: Indice dell’innovazione globale, 2011mano 1 Svizzera 63,80Sanità e servizi sociali 510,0 12,48 2 Svezia 62,10Altri servizi 301,8 7,39 3 Singapore 59,60Educazione 275,7 6,75 4 Hong Kong SAR 58,80Circolazione, poste e telecomunicazioni 268,8 6,58 5 Finlandia 57,50Servizi finanziari e assicurativi 232,7 5,70 6 Danimarca 57,00Settore alberghiero e ristorazione 231,6 5,67 7 Stati Uniti 56,60Amministrazione pubblica 169,4 4,15 9 Paesi Bassi 56,30Servizi forniti alle imprese 148,2 3,63 10 Gran Bretagna 56,00 12 Germania 54,90Immobili 135,9 3,33 13 Irlanda 54,10Attività informatiche 75,5 1,85 17 Lussemburgo 52,70Arte, spettacoli e attività ricreative 47,4 1,16 20 Giappone 50,30Ricerca e sviluppo 20,6 0,50 22 Francia 49,30Fonte: Ufficio federale di statistica UFS, Statistica dell’occupazione 24 Belgio 49,10 (STATIMP) 29 Cina 46,40 35 Italia 40,70 47 Brasile 37,80 56 Russia 35,90 62 India 34,50 Fonte: INSEAD, The Global Innovation Index 201118 Manuale dell’investitore 2012
  • 19. 2.2 Rete internazionale. 2.2.1 Scambi di beni e servizi L’Europa è di gran lunga il cliente più importante della Svizzera.La Svizzera rappresenta un mercato di piccole dimensioni e Gli scambi con l’UE rappresentano quattro quinti delle mercipossiede poche risorse nell’ambito delle materie prime (con l’ec- importate e tre quinti di quelle esportate. La Germania è tradizio-cezione dell’acqua). Fin dalla rivoluzione industriale, le imprese nalmente il fornitore e il cliente più importante della Svizzera. Alsvizzere sono state obbligate a cercare sbocchi all’estero. Le secondo posto dei fornitori troviamo lItalia e al terzo la Francia.esportazioni realizzano circa il 35 % del prodotto interno lordo. Tra i clienti più importanti, al secondo posto troviamo gli USA, se-Di conseguenza, la Svizzera è diventato uno tra i principali Paesi guiti da Italia e Francia. I Paesi emergenti e quelli in via di sviluppoesportatori, ricoprendo una posizione di vertice in entrambe le assorbono il 20 % delle esportazioni e approssimativamente ilesportazioni di beni e servizi. 10 % delle importazioni.Fig. 12: Bilancia commerciale in % del PIL, 2010 Le imprese svizzere che lavorano per l’industria automobilistica 1 Singapore 22,21 ed aeronautica rappresentano ottimi esempi di settori esportatori 2 Svizzera 14,58 di grande successo: esse costituiscono una rete relativamente 3 Qatar 13,96 poco conosciuta di fornitori di servizi altamente specializzati e 4 Norvegia 12,85 di produttori di pezzi che lavorano nei settori della meccanica di 5 Malesia 11,79 precisione, della microtecnica, della tecnologia di materiali, delle 7 Lussemburgo 7,76 materie sintetiche e dei tessili. Le imprese svizzere hanno potuto 8 Paesi Bassi 7,66 contraddistinguersi come fornitori affidabili, grazie ai loro prodotti 9 Hong Kong SAR 6,58 di alta qualità e di grande precisione. 12 Germania 5,66 13 Danimarca 5,54 La Svizzera è cofirmataria dell’accordo che ha istituito l’OMC. 14 Cina 5,21 Concludendo accordi di libero scambio ha sempre promosso la li- 15 Russia 4,77 beralizzazione del mercato in qualità di Paese membro dell’AELS 20 Giappone 3,56 e nel quadro di accordi bilaterali con l’UE. Grazie alla sua coerente 29 Belgio 1,37 politica di apertura del mercato, la Svizzera è un efficiente centro 33 Irlanda – 0,74 di scambi e un mercato importante sotto il profilo economico, non 38 Francia – 2,05 soltanto in relazione alla dimensione del mercato. 40 Brasile – 2,27 42 Gran Bretagna – 2,49 Fig. 13: Esportazioni e importazioni per blocchi economici, 2010, 44 India – 3,02 in miliardi di CHF 47 Stati Uniti – 3,21 142,4Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 UE & AELS 120,1 Paesi industrializzati 14,9 extraeuropei 32,6 9,5 Paesi in transizione 11,8 8,0 Paesi emergenti 22,5 Paesi in via di sviluppo 8,6 Importazioni 16,5 Esportazioni Fonte: www.zoll.admin.ch Manuale dell’investitore 2012 19
  • 20. 2.2.2 Investimenti diretti sesto posto per quanto riguarda gli investimenti diretti all’estero.La Svizzera non è soltanto ben inserita nei mercati internazionali Si classifica al sesto posto come investitore diretto negli USA; ildi beni e di servizi. Data la sua posizione geografica, la mancan- 19,2 % ovvero 165’930 milioni di CHF di tutti gli investimenti diret-za di risorse naturali e le piccole dimensioni del mercato interno ti svizzeri si fanno negli Stati Uniti. Inoltre la Svizzera è una piazzaè molto impegnata anche negli investimenti all’estero. Ne è la economica interessante per investitori esteri, soprattutto perdimostrazione il rapporto esistente tra il valore degli investimenti quelli provenienti dall’area UE (83,6 %, 428’690 milioni di CHF) ediretti svizzeri all’estero e il prodotto interno lordo nominale, che a dagli Stati Uniti. Lo stock di capitale degli investitori statunitensifine 2009 si attestava al 164 %. A livello mondiale, la Svizzera è al in Svizzera ammonta al 14,4 % ovvero a 73’679 milioni di CHF.Fig. 14: Investimenti diretti a fine 2009. Investimenti diretti svizzeri Investimenti diretti esteriStock di capitali a fine anno (2009) all’estero in Svizzera in milioni in  % in milioni in  % di CHF di CHFTotale 865’517 100,0 512’789 100,0Unione Europea 377’662 43,6 428’690 83,6 Gran Bretagna 80’649 9,3 16’841 3,3 Germania 55’861 6,5 33’185 6,5 Paesi Bassi 42’066 4,9 119’841 23,4 Lussemburgo 66’060 7,6 108’028 21,1 Francia 33’005 3,8 38’968 7,6 Italia 21’847 2,5 5’829 1,1 Spagna 15’658 1,8 3’553 0,7 Austria 8’404 1,0 74’736 14,6Il resto dell’Europa 53’903 6,2 10’812 2,1 Centri finanziari offshore 37’727 4,4 0,0 Federazione Russa 6’256 0,7 0,0Nord America 199’978 23,1 73’762 14,4 Stati Uniti 165’930 19,2 73’679 14,4 Canada 34’049 3,9 83 0,0America Centrale e del Sud 130’828 15,1 – 6’422 – 1,3 Brasile 12’780 1,5 n.d. n.d. Centri finanziari offshore 102’973 11,9 16’089 3,1Asia, Africa, Oceania 103’144 11,9 5’947 1,2 Giappone 15’271 1,8 704 0,1 Singapore 12’507 1,4 n.d. n.d. Cina 7’547 0,9 n.d. n.d. Hong Kong SAR 4’489 0,5 n.d. n.d. Taiwan 1’267 0,1 n.d. n.d. India 3’324 0,4 n.d. n.d. Australia 14’941 1,7 n.d. n.d.Fonte: BNS, investimenti diretti 200920 Manuale dell’investitore 2012
  • 21. 2.3 Importanti cluster economici. nell’area intorno al Lago di Ginevra e – in misura minore – nel Ticino sono nati dei cosiddetti cluster biotecnologici. Alla fne del 2010, ilDal punto di vista economico, i cluster si possono definire reti di settore comprendeva 174 ditte di sviluppo biotecnologico e 63produttori, fornitori, istituti di ricerca (ad es. università), fornitori di ditte fornitrici di biotecnologia per un totale di circa 19.000 lavo-servizi (ad es. studi di design e ingegneria) e istituzioni connesse ratori. Tale densità di imprese di biotecnologia è unica al mondo.(ad es. camere di commercio) che hanno una certa vicinanza Oltre la metà delle ditte svizzere di biotecnologia sono impreseregionale tra di loro e vengono costituite tramite rapporti di piccolissime che hanno meno di 20 dipendenti. Traggono profittoscambio comuni lungo una catena di valore aggiunto (ad es. pro- dalla vicinanza geografica alle grosse strutture sia in Svizzera cheduzione di automobili). I fornitori sono in collegamento tra di loro nei Paesi limitrofi. Rinomati attori globali con sede in Svizzera chetramite rapporti di fornitura o di concorrenza oppure interessi co- occupano una posizione di spicco a livello europeo sono ad es.muni. Si parla di cluster nel momento in cui una massa critica di Actelion, Amgen, Biogen Idec, Crucell e Merck Serono.imprese, le cui attività lungo una o più catene di valore aggiuntosi integrano tra di loro o sono affini, sono geograficamente vicine.Soltanto una volta soddisfatte queste condizioni è possibile che Biotecnologia in Svizzerasi crei un pool di sviluppo in grado di attirare anche fornitori efornitori di servizi specializzati, creando per tutte le aziende inte- www.swissbiotech.orgressate vantaggi competitivi. Lingua: ingleseIn Svizzera si trovano diversi cluster settoriali di questo genere,rilevanti anche a livello internazionale. Nelle prossime pagine Associazione svizzera per l’industria chimica, farmaceuticasaranno presentati in sintesi i cluster settoriali più importanti della e biotecnologicaSvizzera. Le cifre riportate fungono soltanto da punti di riferimen-to e vanno prese con le dovute riserve, dato che i cluster in parte www.sgci.chsi sovrappongono. Lingue: tedesco, inglese, francese2.3.1 Chimica/farmaceutica e biotecnologiaI grandi gruppi mondiali di successo come Novartis, Roche, 2.3.2 Tecnologia medicaSyngenta e aziende di dimensioni inferiori nella Svizzera nordocci- Anche la densità di imprese della tecnologia medica in Svizzera èdentale formano un cluster industriale unico che fa di tale regione straordinariamente elevata. Fanno parte del settore della tecnolo-e della città di Basilea un sito preferito a livello sia nazionale che gia medica circa 220 ditte produttrici e 520 fornitori, nonché oltreinternazionale per quanto riguarda i settori farmaceutico e chimico. 600 ditte commerciali e di distribuzione che risiedono principal-L’industria chimico-farmaceutica svizzera opera quasi esclusiva- mente nell’area di Ginevra, Berna, Basilea e l’area metropolitanamente nel settore delle specialità chimiche ed è molto orientata di Zurigo. Il 63 % di tutti i prodotti svizzeri vengono poi esportati,a livello internazionale. Circa tre quarti del portafoglio prodotti rappresentanti il 5 % di tutte le esportazioni svizzere. Le venditeriguardano i cosiddetti prodotti «Life Science», vale a dire i prodotti nette nel 2009 sono state pari a circa 11,2 miliardi di CHF. Gliche intervengono nei processi metabolici degli organismi viven- investimenti a livello di ricerca e sviluppo, i tassi di crescita e lati, ed il 98 % delle vendite è realizzato all’estero. Con il 4 % delle redditività sono superiori alla media. In totale nel settore dellaesportazioni mondiali di prodotti chimico-farmaceutici, la Svizzera tecnologia medica sono impiegati circa 49000 dipendenti, chesi colloca al settimo posto tra i più grandi esportatori del mondo. Le rappresenta l’1,4 % della forza lavoro, una percentuale maggioreaziende dell’industria chimico-farmaceutica svizzera ricoprono una di qualsiasi altro Paese (Germania: 0,3 %, Gran Bretagna/UE/posizione leader a livello mondiale in molti settori di mercato e dan- Stati Uniti: 0,2 %). Il maggiore datore di lavoro è Synthes seguitono lavoro a circa 67’000 persone. Il settore rappresenta il 4 % del dal settore diagnostica di Roche e J&J Medical. Altre impresePIL ed è superato soltanto dall’industria metallurgica e meccanica. globali svizzere sono Ypsomed, Sonova (apparecchi acustici) e Straumann (impianti dentali). Tra i grandi gruppi stranieri vannoGrazie alla grande attrazione da parte dei giganti del settore farma- menzionati Zimmer, Medtronic B. Braun e Stryker.ceutico Novartis e Roche, in quattro regioni, ossia Basilea, Zurigo, Manuale dell’investitore 2012 21
  • 22. a livello globale, vi sono numerosi istituti attivi a livello regionale e Export platform Medtech specializzati. Sono presenti anche 150 banche straniere. Il 54 % delle partecipazioni in titoli investiti in Svizzera proviene da clienti www.medtech-switzerland.com stranieri. Lingue: inglese Fanno parte dei principali fattori di successo e delle condizioni quadro per il settore assicurativo: un reddito pro capite e una necessità di sicurezza elevati, un sistema previdenziale per la Cluster per tecnologia medica vecchiaia ben strutturato, una piazza assicurativa aperta e dalle connessioni internazionali, un contesto normativo credibile e un www.medical-cluster.ch know-how internazionale di riassicurazione. Lingue: tedesco, inglese Swiss Finance Institute Dachverband der Schweizerischen Handels- und Industrie- www.swissfinanceinstitute.ch vereinigung der Medizintechnik Lingua: inglese (Federazione delle associazioni svizzere del commercio e dell’industria della tecnologia medica) www.fasmed.ch 2.3.4 Industria metalmeccanica ed elettrica Lingue: tedesco, francese L’industria metalmeccanica ed elettrica (MEM) rappresenta il settore industriale maggiore e con 330’000 dipendenti occupa una posizione chiave nell’economia svizzera. Nel 2010 l’industria2.3.3 Servizi finanziari MEM ha contribuito con il 19 % al prodotto interno lordo e conLa piazza fnanziaria svizzera riveste grande rilevanza a livello eco- il 9 % al valore aggiunto. Innumerevoli imprese del settore MEMnomico e rappresenta un cluster di prim’ordine a livello mondiale. svizzero hanno un ruolo di primo piano a livello internazionaleIn Svizzera vi sono circa 320 banche, 250 assicurazioni e 2’340 nei loro sotto-settori. Circa l’80 % dei prodotti dell’industria MEMcasse pensioni. La maggior parte degli stabilimenti finanziari si viene esportato. Nel complesso l’industria MEM contribuisce controvano a Zurigo, Ginevra, Basilea e Lugano. Nel 2009, il valore il 35 % a tutte le esportazioni svizzere.aggiunto diretto delle banche e delle assicurazioni ammontava acirca 60 miliardi di CHF, dei quali circa 37 miliardi di CHF dovuti Le grosse imprese del settore metalmeccanico con nomi impor-alle banche e 23 miliardi di CHF alle assicurazioni, che corrisponde tanti come Saurer, Rieter, Schindler o ABB sono presenti in quasia circa l’11 % del PIL di tutta la Svizzera. Circa 212’000 persone tutti i cantoni. Soprattutto nei cantoni di Zurigo/Argovia, Ticino/sono occupate nel settore finanziario, ossia pressoché il 6 % di Vallese, nella Valle del Reno e nella Svizzera centrale troviamotutti gli occupati della Svizzera. Di questi, 125’000 nel settore un dinamismo che garantisce il top anche nel confronto interna-bancario, 49’000 in quello assicurativo e il resto in altre imprese zionale. La maggior parte delle aziende punta sull’innovazione edel settore finanziario. L’importanza del settore finanziario si riflette sulla qualità per continuare ad essere competitive – o diventarloanche nei corsi offerti dalle università. Con la creazione del «Swiss maggiormente – a livello di posizione sul mercato mondiale ri-Finance Institute» – una cooperazione di istituti finanziari e univer- spetto a siti dai costi più contenuti. Oggi questo settore industria-sità svizzere leader nel settore – vengono assicurate sia l’educazio- le, grazie all’avanzatissimo cambiamento strutturale e alle nuovene che la ricerca nel settore finanziario. tecnologie utilizzate, è competitivo a livello internazionale.Nel confronto internazionale, la Svizzera come piazza bancariagode di un’ottima reputazione e risulta estremamente competitiva.La competenza principale è la gestione patrimoniale per clientiprivati. Oltre alle due grandi banche UBS e Credit Suisse operanti22 Manuale dell’investitore 2012
  • 23. Associazione dell’industria metalmeccanica ed elettrica Federazione dell’industria orologiera svizzera FH svizzera www.swissmem.ch www.fhs.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: inglese, francese2.3.5 Industria dell’orologeria 2.3.6 Tecnologie dellinformazioneIl centro dell’industria dell’orologeria svizzera si trova nell’Arco La Svizzera è molto ben posizionata per quanto riguarda logiurassiano da Ginevra a Sciaffusa, con singoli siti nel Mittel- sviluppo di infrastrutture informatiche. Secondo l’OCSE è al terzoland, Ticino e Vallese. L’industria dell’orologeria svizzera realiz- posto nel mondo dopo l’Olanda e la Danimarca con il 35,7 %za prodotti il cui progresso tecnologico è talmente elevato da degli abitanti che hanno una connessione Internet ad alta velocità.manifestarsi in una forte suddivisione dei compiti. Ne risulta che i L’82,1 % della popolazione sopra i 14 anni utilizza Internet. Ilrappresentanti del settore in generale sono PMI (in media circa 70 World Economic Forum «Networked Readiness Index 2010/11»dipendenti per impresa). Nelle circa 600 imprese lavorano quasi ha posizionato la Svizzera al quarto posto dietro Svezia, Singa-48’500 persone (situazione al 2010). Il 92 % di tutti i dipendenti e pore e Finlandia. Secondo le statistiche ufficiali, il settore IT inaziende operano nei sette cantoni dell’Arco giurassiano, motivo Svizzera comprende più di 16’000 imprese, pari al cinque perper cui si può parlare di un vero e proprio cluster. Per il segmen- cento del numero totale di tutte le imprese. Il settore IT impiegato di lusso in particolare, la posizione sul mercato mondiale dei più di 160000 persone, che corrisponde al quattro per cento diproduttori di orologi svizzeri è eccellente. Il 95 % di tutti gli orologi tutti i dipendenti.vengono esportati; il valore complessivo delle esportazioni diorologi svizzeri nel 2008 era di 17,0 miliardi di CHF. Nell’area di Zurigo/Lago di Costanza, intorno al Politecnico federale di Zurigo, agli istituti di ricerca e all’Università di ZurigoSulla base della concentrazione geografica dell’industria orologiera si sono stabilite rinomate imprese del settore delle tecnologieè sorto un vero e proprio «cluster della precisione», che si trova dell’informazione, ad esempio IBM, Google e Microsoft. Decisivalungo il Giura, dalla regione di Basilea fino a nord del canton a tale proposito è stata la vicinanza alle università. Altri centri diVaud e Ginevra. Ginevra, Bienne e La Chaux-de-Fonds sono tre tecnologie dell’informazione sono nati a Berna e Lucerna.metropoli dell’orologeria. Imprese come Swatch Group, Rolex SA, Imprese IT svizzere come Oerlikon e Kudelski sono leader di set-Richemont SA oppure LVMH Group hanno qui la propria sede. tore nei loro mercati. Alcuni dei maggiori datori di lavori del settore sono imprese straniere come Siemens, EDS Corporation, Dell, HP,La presenza di un grande know-how e di personale altamente Reuters e Orange. Un criterio importante per le ditte IT straniere aqualificato hanno fatto sì che in seguito si stabilisse un numero favore del loro insediamento in Svizzera è costituito dai lavora-sempre maggiore di industrie (estranee al settore), che per quanto tori in possesso di una formazione eccellente, molto competentiriguarda la propria produzione hanno bisogno di tecnologie simili. sotto il profilo tecnico, e spesso multilingue.Vi rientrano soprattutto le tecnologie mediche, che negli ultimi annihanno esteso ampiamente la propria presenza in questa regione.Un cluster fortemente orientato alla micromeccanica e all’ottica è Ufficio federale delle comunicazionisorto inoltre nella Svizzera orientale e nella regione di Berna. www.bakom.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 23
  • 24. Associazione mantello dell’informatica e delle Rete per il trasferimento della scienza e della tecnologia telecomunicazioni nei settori dell’ambiente e dell’energia www.ictswitzerland.ch www.eco-net.ch Lingue: tedesco, francese Lingua: tedesco2.3.7 Cleantech 2.3.8 Commercio delle materie primeCleantech comprende le tecnologie, i processi, i beni e i servizi La Svizzera è una delle piattaforme commerciali più importantiche hanno lobiettivo di ridurre limpatto ambientale e di con- al mondo per le materie prime. Circa un terzo del commerciosentire lutilizzo sostenibile dei sistemi e delle risorse naturali. Si globale dei prodotti petroliferi avviene a Ginevra. Ginevra è ancheapplicano in tutti i settori delleconomia e interessano lintera ca- la capitale mondiale per quanto concerne il commercio di cereali,tena del valore aggiunto. Essendo un piccolo Paese con limitate della colza e del cotone, mentre è al primo posto in Europa per ilrisorse del territorio, la Svizzera si è dedicata ben presto alla pro- commercio dello zucchero, mentre Zugo è il centro del commer-tezione ambientale. La raccolta dei rifiuti, gli standard Minergie, il cio dei prodotti minerari. Questa posizione dominante a primacollegamento ad impianti di depurazione, il recupero energetico vista sorprende, dato che si tratta di un Paese intercluso che hadai rifiuti, ecc., sono delle cose ovvie per la popolazione svizze- scarse materie prime proprie. Come nodo stradale di vari tragittira. Le leggi e i regolamenti di alto livello hanno portato a trovare commerciali, la Svizzera è stata presto inserita nel commerciodelle soluzioni industriali e a guadagnare molti anni di preziosa internazionale del caffè e del cotone. Soprattutto per i classiciesperienza. Questo produce costantemente nuovi sviluppi e inno- vantaggi come sede della piazza finanziaria svizzera, in seguitovazioni. Oggigiorno il settore delle tecnologie rinnovabili impiega è riuscita a trasformarsi in un vero crocevia del commercio inter-circa 160’000, il 4,5 % di tutti i lavoratori. Il valore aggiunto lordo nazionale. Oltre al carico fiscale relativamente basso, le societàstimato è di 18 – 20 miliardi di CHF e corrisponde al 3,5 % del PIL. commerciali apprezzano la posizione centrale, le buone infrastrut-Il 38 % delle ditte svizzere di tecnologie pulite esporta prodotti ture e il collegamento con l’estero.e servizi. Il contesto aziendale eterogeneo è caratteristico per ilsettore, che si estende dalla formazione/scorporo dell’impresa Importante per l’economia svizzera sono anche i numerosi servizifino a grandi gruppi multinazionali. che vi si sono stabiliti nel contesto del commercio delle materie prime, quali ad es. la copertura assicurativa, gli studi legali, le im- prese di consulenza, i fiduciari e le ditte di trasporti e addette alla Informazioni ufficiali su Cleantech sicurezza. Le grandi banche svizzere e quelle cantonali nonché varie banche straniere si sono specializzate nei centri regionali www.cleantech.admin.ch sul finanziamento del commercio di materie prime. Finanziano Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano l’acquisto di materie prime, garantiscono la gestione priva di difficoltà delle transazioni ed offrono protezione contro rischi operativi e creditizi. In totale il commercio delle materie prime è pari al 2,5 % del PIL del Paese. Banca dati aziendale Cleantech www.cleantech-switzerland.com > Banca dati aziendale Federazione svizzera del commercio Lingue: tedesco, inglese, francese www.vsig.ch Lingue: tedesco, inglese, francese24 Manuale dell’investitore 2012
  • 25. Associazione di Ginevra per il commercio e le spedizioni (GTSA) www.gtsa.ch Lingue: ingleseNegli ultimi anni, il commercio delle materie prime ha guadagnatocostantemente importanza. Nella classifica delle 1000 impresesvizzere più grandi, tra le prime 20 sono presenti 6 imprese attivenel commercio delle materie prime: Glencore al primo posto,seguita da Trafigura (terza), Xstrata (settima) e Petroplus (tredice-sima), situate al centro della Svizzera, e Mercuria Energy Tradinge Cargill International (ottava e undicesima), situate nella Svizzeraoccidentale (cantone di Ginevra).2.3.9 Funzioni di HeadquarterLa Svizzera svolge la funzione di Headquarter globale e regionaledi ditte straniere. Mentre le ditte europee vi stabiliscono la propriasede centrale globale, quelle statunitensi in Svizzera trovanopiuttosto un Headquarter regionale. Negli ultimi anni è aumentatoil numero delle imprese che vi hanno portato la propria sede cen-trale. Secondo un’analisi condotta dalla ditta di consulenza ArthurD. Little, dal 2003 alla metà del 2011, più di 300 imprese hannostabilito la propria sede centrale in Svizzera. Il 53 % di questeimprese sono statunitensi, il 31 % europee e l’11 % asiatiche.Esempi importanti quali eBay, Bombardier, Yahoo, Google, IBM oKraft sono testimoni dell’attrattività della Svizzera per stabilire lasede centrale di una ditta.I criteri chiave per la scelta della sede sono ad es. la disponibilitàdi personale qualificato, il contesto fiscale favorevole, l’elevataqualità di vita nonché l’eccezionale posizione geografica. Impor-tante è anche la neutralità sotto il profilo economico: una centralesvizzera viene accettata anche da tutti i grandi mercati europei.Nella lista mondiale delle località più attraenti per quanto riguardagli investimenti, la Svizzera è al quarto posto (Swiss Attracti-veness Survey 2011). Ottiene un punteggio elevato anche perquanto concerne la stabilità, la certezza del diritto e la sicurezzadelle persone e dell’ambiente. Altri vantaggi sono la vicinanza aicentri di ricerca e ai clienti, e laffidabilità delle convenzioni sulladoppia imposizione. La Svizzera si presta inoltre in modo ottimalecome mercato su cui effettuare la sperimentazione, dato che inuno spazio piccolissimo è in grado di offrire la massima varietà. Manuale dell’investitore 2012 25
  • 26. 3. Condizioni quadro economiche.Libera concorrenza, libero commercio e protezione della Fig. 15: Libertà economica, 2008proprietà intellettuale: ecco i pilastri del successo economico Classifica mondiale Punteggioche rendono interessante la Svizzera per le imprese svizzere Hong Kong SAR 1 9,05ed estere. I processi amministrativi organizzati con efficienza Singapore 2 8,70consentono di progettare e svolgere le attività quotidiane in Nuova Zelanda 3 8,27sicurezza; inoltre, una legislazione all’avanguardia in materia Svizzera 4 8,08ambientale assicura la sostenibilità. Cile 5 8,03 Stati Uniti 6 7,96La Svizzera attira numerose compagnie internazionali all’interno Canada 7 7,95delle sue frontiere. Una delle ragioni principali di questo successo Australia 8 7,90è il clima liberale della sua economia, orientata verso il mercato. Mauritius 9 7,82 Gran Bretagna 10 7,81 Irlanda 11 7,74 Danimarca 14 7,69 Lussemburgo 16 7,60 Paesi Bassi 21 7,53 Germania 24 7,46 Giappone 24 7,46 Francia 35 7,32 Belgio 43 7,22 Italia 66 6,90 Cina 82 6,65 Russia 84 6,62 India 87 6,51 Brasile 102 6,18 Fonte: Cato Institute, Economic Freedom of the World: Rapporto Annuale 201026 Manuale dell’investitore 2012
  • 27. 3.1 Commercio internazionale di merce e la conferma d’origine dell’esportatore, dove necessario. beni e servizi. Il certifcato d’origine è necessario quando l’esportatore intende beneficiare di diritti preferenziali nell’ambito del libero scambio delL’economia svizzera si distingue per le ampie relazioni interna- sistema generale delle preferenze (Paesi in via di sviluppo) o se lazionali: un franco su due viene realizzato all’estero. Tutto questo merce deve essere riesportata e l’origine deve essere trasmessa.è possibile soltanto grazie ad una circolazione transfrontaliera dimerci e persone ben funzionante. Contrariamente a ciò che avviene nella maggior parte dei Paesi, la Svizzera utilizza un sistema doganale basato sul peso lordo. Il3.1.1 Accordi di libero scambio, OMC e soppressione delle dazio doganale è quindi applicato su prodotti per i quali non viene barriere commerciali concessa alcuna esenzione. I tassi doganali svizzeri sono gene-Oltre alla Convenzione AELS e all’accordo di libero scambio con ralmente inferiori a quelli di altri Paesi. Questo sistema favoriscel’Unione Europea (UE), la Svizzera attualmente ha una rete di 25 l’importazione di merci di alta tecnologia, che hanno un pesoaccordi di libero scambio con 34 soci non UE, inoltre fa parte modesto ma un forte valore intrinseco.dell’OMC. Applica la clausola della nazione più favorita negliscambi con tutti i Paesi membri dell’OMC ed opera in favore della Come altri Paesi, anche la Svizzera al confine preleva imposte eriduzione delle barriere commerciali nel mondo. tasse come la tassa automobilistica, l’imposta sul tabacco e birra, la tassa sul carburante e la tassa sulle emissioni di CO2, la tassaDiventando Paese membro dell’OMC, la Svizzera si è impegnata d’incentivazione sui composti organici volatili (COV) e la tassa sula trasformare la maggior parte delle barriere non tariffarie al com- traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP). L’impostamercio in diritti di dogana. I prodotti svizzeri non sono oggetto di sul valore aggiunto pari all’8 % è notevolmente inferiore ai Paesimisure protezionistiche, salvo qualche eccezione come i prodotti esteri confinanti (Germania: 19 %, Francia: 19,6 %, Austria: 20 %;agricoli. Non esiste una legge vera e propria contro il dumping. Italia: 20 %).In linea di principio, l’importazione di prodotti finiti non è limitatain quantità. Inoltre, le importazioni e le esportazioni dei beni indu- Le merci che devono essere depositate temporaneamente instriali sono generalmente esenti dai diritti di dogana e dai contin- Svizzera possono essere custodite in depositi doganali, senzagenti negli scambi con i mercati europei, grazie agli accordi di nessun diritto di dogana o altra tassa. Dalla frontiera al deposito,libero scambio tra la Svizzera e l’UE e l’AELS. vengono considerate come merci in transito. La riesportazione è sottoposta alle tariffe doganali del Paese che importa. Tali merciL’esenzione dai diritti di dogana e dai contingenti non significa non devono naturalmente subire trasformazioni. Diversamenteche le merci non debbano essere sdoganate. Ma non costituisce sarebbe necessario lo sdoganamento. I depositi franchi hannoun ostacolo. Grazie ai PC e ad Internet, si effettua in modo am- carattere pubblico, ma sono spesso gestiti da società di stoccag-piamente automatizzato tramite le applicazioni IT e-dec e NCTS. gio private e sono aperti a tutti. I depositi doganali aperti (DDA), invece, servono per immagazzinare le merci non sdoganate in lo- cali aziendali. Essi sono gestiti in generale da imprese di trasporto Accordo di Libero scambio. OMC e la loro importanza continua ad aumentare. www.seco.admin.ch > Politica economica esterna Gli effetti personali importati al momento di un cambiamento di Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano domicilio, ai fini di uso personale («masserizie di trasloco») sono esenti dai diritti di dogana. Un formulario ufficiale deve essere compilato e presentato all’ufficio della dogana al momento del3.1.2 Dogane passaggio in frontiera, che deve essere effettuato nelle ore diSebbene la Svizzera faccia parte dell’area di Schengen dalla fine apertura dell’ufficio doganale (fare riferimento al capitolo 13.2.1).del 2008, non fa parte dell’unione doganale europea e del mer-cato comune. Quindi il controllo doganale continua ad esserci.Occorre essenzialmente produrre una dichiarazione doganalealla quale sono allegate la fattura, l’indicazione del peso della Manuale dell’investitore 2012 27
  • 28. 3.2 Protezione della libera Panoramica di questioni doganali concorrenza. www.seco.admin.ch > Politica economica esterna > Beni Il regime economico della Svizzera si basa sui principi del libero Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano mercato. La libera concorrenza è facilitata della legge sui cartelli, che non vieta i cartelli, ma sanziona gli abusi e che è molto simile a quella dell’UE dal 1995. La legge sul mercato interno mira anch’essa al potenziamento della concorrenza e all’abolizione Informazioni doganali delle regolamentazioni protezionistiche dei cantoni e dei comuni. La Commissione sulla concorrenza può intervenire se sospetta www.zoll.admin.ch l’esistenza di ostacoli illegali alla concorrenza. Essa valuta anche Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano se la fusione di imprese impedisce la libera concorrenza e formula raccomandazioni indirizzate alle autorità. Tariffe doganali mondiali 3.3 Protezione della proprietà www.osec.ch > Argomenti > Export Know-how intellettuale. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano La protezione della proprietà intellettuale è ampiamente sviluppata in Svizzera. Un sistema giuridico che copre i brevetti, i marchi, il disegno industriale e i diritti d’autore protegge, sul piano nazionale3.1.3 Regole d’origine ed internazionale, il prodotto dell’innovazione e della creatività.Le merci grezze e i pezzi importati da Paesi terzi possono acquisire Chiunque voglia fare brevettare un’invenzione, registrare un mar-origine svizzera e di conseguenza essere consegnati esentasse nei chio o depositare un disegno, deve rivolgersi all’Istituto FederalePaesi che hanno sottoscritto l’accordo di libero scambio (ad esempio della Proprietà Intellettuale (IPI) di Berna.l’accordo con l’UE), se sono stati trattati a sufficienza in Svizzera cosìda rientrare nel campo di applicazione dell’accordo di libero scam- L’IPI, competente in materia di diritti di proprietà industriale e dibio. In molte situazioni questo è il caso se il valore aggiunto prodotto diritti d’autore, è il punto di riferimento per qualsiasi domanda chein Svizzera rappresenta fra il 60 % e l’80 % del prezzo di vendita del riguardi i brevetti, i marchi, i disegni, le topografie di prodotti se-prodotto finito (a seconda del prodotto). Questa regolamentazione è miconduttori, i diritti d’autore e diritti correlati. Il registro dei titoliinteressante in quanto i beni di elevata qualità hanno spesso un peso di protezione dell’IPI (Swissreg) contiene le prime informazionimodesto ma un elevato valore commerciale. Essi possono essere sui titoli di protezione svizzeri registrati. In quanto Paese membroimportati in Svizzera a basso costo, essere trasformati e quindi dell’OMC, la Svizzera applica le disposizioni dell’accordo OMC/esportati verso Paesi preferenziali con i quali esiste un accordo di li- ADPIC.bero scambio. Infatti, per esempio, i beni importati da un Paese extraUE/AELS e che in seguito a trasformazione hanno acquisito l’origine Sulla banca dati Swissreg l’Istituto Federale della Proprietà Intel-Svizzera, non sono di solito sottoposti ad alcun diritto di dogana al lettuale mette a disposizione informazioni gratuite contenute nelmomento della riesportazione verso un Paese dell’UE/ AELS. registro marchi, brevetti e design nonché sulle topografie protette. Swissreg contiene marchi e domande di registrazione svizzeri, ma non i marchi internazionali, che possono sviluppare un effetto an- Guida in materia di origine che in Svizzera. Questi marchi internazionali sono registrati presso l’Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI) di www.zoll.admin.ch > Informazioni doganali per le ditte Ginevra. > Assistenza Lingue: tedesco, francese, italiano28 Manuale dell’investitore 2012
  • 29. Fig. 16: Panoramica del diritto di tutela Protezione dei marchi Protezione dei brevetti Protezione del design Diritti d‘autore2 Cosa viene protetto? Simboli registrati che sono Invenzioni, vale a dire so- La forma, il design esteriore Opere letterarie e artistiche oggetto di abuso da parte luzioni tecniche nell’ambito di un oggetto (inclusi programmi per di terzi della tecnologia computer) Come viene fornita la Il marchio viene registrato Viene rilasciato un brevetto Il design viene registrato Automaticamente con la protezione? nel registro dei marchi nel registro dei design creazione Requisiti minimi • Non vengono violati diritti • Innovativo • Innovativo Creazione intellettuale di esistenti di terze parti • Applicabile dal punto di • L’impressione genera- opere letterarie e artistiche • Distintivo vista commerciale le deve differenziarsi con carattere individuale • Non descrittivo • Inventivo notevolmente dai design • Non viola l’ordine pubbli- • Dichiarazione dell‘inven- esistenti co e la moralità zione • Non viola l’ordine pubbli- co e la moralità Nessuna protezione • Simboli semplici • Razze di animali e tipi di • Funzioni esclusivamente • Contenuti (idee, concetti) • Abbreviazioni piante tecniche • Leggi, ordinanze ufficiali • Indicazioni • Processi per la diagnosi, • Idee e concetti • Verdetti di autorità • Stemmi terapia o chirurgia sull’uo- • Viola la legge federale • Mezzi di pagamento • Altro mo o sugli animali (per esempio, protezio- • Specifiche di brevetti • L’utilizzo viola l’ordine ne di stemmi) e accordi pubblico e la moralità statali • Certe invenzioni biotecni- che Eccezioni dalla prote- Utilizzo non adatto al Utilizzo privato, ricerca ed Utilizzo privato, citazioni, zione marchio insegnamento copie di backup, segnala- zione Scopo della protezione Definito dal simbolo e dalla Definito dalle rivendicazioni Definito dal design Definito dall’opera specifica lista di beni e servizi Durata della protezione 10 anni (può essere estesa Al massimo 20 anni 5 anni (può essere estesa 4 70 anni dopo la morte quante volte si vuole) volte), al massimo 25 anni dell‘autore (50 anni per i programmi per computer) Simboli o segni comuni • ® per i marchi registrati +pat+; pat. pend (è stata Mod. Dep. © “Copyright” “Tutti i diritti • TM per i marchi presentata l’istanza per un L’utilizzo è facoltativo, riservati” o commenti simili L’utilizzo è facoltativo, brevetto) l’abuso è punibile L’utilizzo è facoltativo l’abuso è punibile L’utilizzo è facoltativo, l’abuso è punibile Tassa di registrazione CHF 550 CHF 200 (registrazione) CHF 200 (tassa di base), Nessuna (CH)1 CHF 500 (ricerca opzionale) inclusa la pubblicazione di CHF 500 (investigazione) un design Estensione (CH)1 CHF 550 (10 anni) CHF 100 per anno per il CHF 200 (5 anni) Nessuna quinto e sesto anno, CHF 200 per il settimo e l’ottavo anno e CHF 310 dal nono anno Caratteristiche speciali La violazione di marchi esi- Le innovazioni e le opere • La pubblicazione può es- Società per i diritti d‘autore: stenti non viene verificata in innovative non vengono sere rinviata per 30 mesi SUISA, SUISSIMAGE, Svizzera (si consiglia di fare controllate in Svizzera (si • Le innovazioni non ProLitteris, SSA, SWIS- una ricerca sui marchi) consiglia di fare una ricerca vengono controllate in SPERFORM sui marchi) Svizzera1 Esclusi tutti i costi associati all’utilizzo di uno specialista2 La legge sui diritti d’autore specifica anche i diritti degli artisti interpreti, dei produttori di supporti audio o audiovisivi e degli organismi di diffusione.Aggiornamento: agosto 2010. Soggetto a modifiche. Gli ultimi dati sono disponibili al sito Internet: www.ige.chFonte: Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI) Manuale dell’investitore 2012 29
  • 30. 3.3.1 Brevetti Istituto Federale della Proprietà Intellettuale (IPI) Le invenzioni che risolvono un problema tecnico attraverso mezzi tecnici possono essere protette da brevetti. Per essere brevettabile, www.ige.ch un’invenzione deve soddisfare tre condizioni essenziali. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano • Applicabilità industriale: l’invenzione deve essere utilizzabile ai fini industriali, essere effettivamente realizzabile e la sua realiz- zazione deve essere ripetibile. • Novità: un’invenzione si considera nuova se non fa parte dello Piattaforma informativa dedicata alle PMI stato della tecnica. • Attività inventiva: l’invenzione non deve risultare (per l’esperto) kmu.ige.ch in modo ovvio dallo stato della tecnica. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Non sono brevettabili le idee, i sistemi per il lotto e la contabilità, i sistemi terapeutici, le procedure chirurgiche o la diagnosi su ani- mali e varietà vegetali, tra le altre cose. Inoltre, non sono brevet- Una guida per creativi e innovatori tabili le invenzioni che violano la legge e l’ordine o i principi morali (ad esempio, alcune invenzioni biotecnologiche). www.ige.ch/leitfaden Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Esistono tre possibilità per brevettare un’invenzione con effetto per la Svizzera. • Brevetto svizzero: il deposito nazionale estende la protezione alla Svizzera e al Principato del Liechtenstein. Le registrazioni Registro dei Titoli di protezione nazionali possono essere presentate all’IPI in qualsiasi lin- gua, ma devono essere accompagnate da una traduzione in www.swissreg.ch tedesco, francese o italiano entro un termine specifico, se la Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano registrazione non viene effettuata in una di queste lingue. • Brevetto europeo: la convenzione sul rilascio di brevetti europei (CBE) permette ai richiedenti di fare richiesta di un brevetto nell’insieme degli Stati membri, fra cui la Svizzera, tramite una Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale sola procedura d’esame e di rilascio. (OMPI) • Brevetto internazionale: il trattato di cooperazione in materia www.wipo.int di brevetti (Patent Cooperation Treaty, PCT), ratificato dalla Sviz- Lingue: inglese, francese, spagnolo, cinese, russo zera, permette di depositare un brevetto a livello internazionale. Questo deposito ha lo stesso valore di un deposito nazionale in tutti gli Stati membri. Il brevetto internazionale può anche essere richiesto presso l’IPI e la domanda deve essere redatta in inglese. Dalla domanda per il rilascio di un brevetto nazionale fino al rilascio del brevetto trascorrono mediamente da 3 a 5 anni. Un processo accelerato è disponibile su richiesta. Il brevetto scade al più tardi dopo 20 anni. La tassa per la domanda di brevetto ammonta a CHF 200, quella per l’esame del brevetto a CHF 500. A partire dal quinto anno dalla domanda si pagano tasse annuali. Dato che l’IPI non verifica i criteri circa l’innovazione e l’inventiva, si consiglia di utilizzare uno specialista (avvocato specializzato in30 Manuale dell’investitore 2012
  • 31. brevetti) prima di richiedere un brevetto. Entrambi i criteri posso- • non pretende che il prodotto abbia delle caratteristiche cheno essere controllati anche dopo la presentazione della domanda invece non ha.per il brevetto, con una ricerca facoltativa sullo stato dell’arte. • non viola la legge, l’ordine pubblico o i principi moraliTra i Paesi dell’OCSE, la Svizzera nel confronto internazionale L’IPI indaga sul soddisfacimento di tali requisiti nell’ambito dellasi colloca tra quelli più attivi per quanto riguarda le domande di richiesta, ma non controlla la possibile registrazione di altri sim-brevetto pro capite. boli con i quali potrebbe essere scambiato o la possibile esisten- za di altri diritti che potrebbero essere violati con il rilascio del marchio. Pertanto si raccomanda di effettuare delle ricerche con Ufficio europeo dei brevetti l’IPI o tramite un fornitore privato prima di registrare il marchio. La registrazione con l’IPI è valida solamente in Svizzera. Le seguenti www.epo.org opzioni sono disponibili per la protezione del marchio all’estero: Lingue: tedesco, inglese, francese 1) la registrazione nazionale del marchio nei rispettivi Paesi; 2) la registrazione del marchio come marchio europeo con pro- tezione in tutti gli Stati membri dell’UE o 3) registrazione internazionale secondo il sistema di Madrid: Consulenti in brevetti partendo da un marchio nazionale, il proprietario del marchio può presentare il marchio nei singoli Stati membri di sua www.ige.ch/pat-anwalt scelta, con una sola domanda all’Organizzazione Mondiale Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano della Proprietà Intellettuale (OMPI) di Ginevra, e la possibilità di protezione viene esaminata dalle autorità di registrazione dei rispettivi Paesi. Prima consulenza gratuita per le questioni di brevetti La domanda di registrazione del marchio in Svizzera può essere effettuata in formato elettronico. La tassa per il deposito del www.ige.ch/ip-netz marchio ammonta a CHF 550 (più eventuali spese di classe). Se Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano il simbolo soddisfa i requisiti di protezione, viene normalmente registrato entro un periodo al massimo pari a sei mesi. La durata decennale della protezione risultante dalla registrazione può essere estesa quante volte si vuole, ogni dieci anni, pagando una Ricerche sui brevetti tassa di estensione. www.ige.ch/recherchen Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Ricerche sui marchi www.ip-search.ch3.3.2 Marchi Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoI marchi sono dei simboli che permettono di differenziare sul mer-cato il prodotto di una ditta da quello di un’altra ditta, consenten-do quindi ai consumatori di trovare un prodotto che apprezzanotra la massa dei prodotti in offerta. Domanda di deposito marchiUn simbolo può essere registrato come un marchio se: www.e-trademark.ige.ch• è riconosciuto dal pubblico come il simbolo di una ditta e la sua Lingue: tedesco, francese, italiano registrazione non limita i concorrenti nel loro sviluppo economi- co in maniera inaccettabile. Manuale dell’investitore 2012 31
  • 32. 3.4 Prescrizioni e responsabilità Rappresentanti in materia di marchi relative ai prodotti. www.ige.ch/ma-berater Per ragioni di sicurezza e di sanità, di protezione dell’ambiente e Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano dei consumatori e di rispetto delle norme nazionali ed internazio- nali, in Svizzera, i medicinali, i cosmetici, i detersivi, gli apparecchi elettrici ed elettronici, gli strumenti di misura e di peso, gli impianti3.3.3 Design di riscaldamento, i recipienti a pressione, i ciclomotori ed altriIl design si rivolge ai sensi, scatena emozioni, crea identità ed prodotti sono sottoposti a regole particolari d’importazione e dielementi di distinzione. Pertanto, il design diventa così un fattore vendita.cruciale nel mercato e le contraffazioni sono diventate una conse-guenza abituale. Il legislatore decide, in base al potenziale di pericolosità dei pro-ll deposito di un design ha lo scopo di proteggere rappresentazioni dotti, quali procedimenti di valutazione della conformità trovanobidimensionali oppure oggetti tridimensionali caratterizzati dal loro applicazione e vanno dall’autocontrollo (ad es. per le macchi-aspetto, il cui design è nuovo, che producono un effetto estetico e ne) alla valutazione da parte di organismi di valutazione dellache sono fabbricati a fini industriali. Il processo di registrazione per conformità indipendenti e riconosciuti dal governo (ad es. per leun design è semplice, veloce ed economico. Un design può essere apparecchiature a pressione) fino all’autorizzazione statale (ad es.protetto per un periodo massimo di 25 anni, suddivisi in cinque per i medicinali).periodi di cinque anni. Il deposito internazionale di design e modelliindustriali è ugualmente possibile sulla base del Trattato dell’Aia La maggior parte degli Stati oggi ha un vasto numero di prescri-sul deposito internazionale dei design industriali. Siccome la Sviz- zioni tecniche. È difficile trovare un prodotto presente sul mercatozera ha ratificato questo trattato, il deponente può domandare che che non ne sia compreso. In Svizzera queste prescrizioni a livellola protezione si applichi anche in Svizzera. federale sono contenute in oltre 30 leggi e oltre 160 ordinanze. Inoltre sono in vigore (ancora) singole regolamentazioni tecniche cantonali. Piattaforma di lotta alla contraffazione e alla pirateria Gli accordi sul mutuo riconoscimento della valutazione della www.stop-piracy.ch conformità (in inglese: Mutual Recognition Agreements – MRA) Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano sono uno strumento importante sotto il profilo politico-commer- ciale, riconosciuto anche nell’ambito OMC, al fine di eliminare gli ostacoli al commercio in un ambito regolamentato dallo Stato.3.3.4 Diritti d’autore Se le prescrizioni relative ai prodotti dei due Stati si equivalgono,I diritti d’autore (che corrispondono al termine angloamericano è sufficiente una valutazione della conformità svolta nel Paese di«copyright») proteggono le opere, ossia la creazione intellettuale esportazione, secondo le prescrizioni valide in tale Paese, anchedella letteratura e dell’arte, che hanno un carattere individuale. per commercializzare il prodotto in questione nell’altra parte con-Vi rientrano: letteratura, musica, quadri, sculture, film, opere, bal- traente. L’MRA più importante sotto il profilo politico-economico èletti e pantomime, ma anche programmi per il computer. Un’opera quello dell’Unione Europea (marchio CE, Conformité Européene).è protetta dai diritti d’autore non appena viene creata. Non occorrefare domanda in merito o depositare l’opera: non esiste un regi- I requisiti sulla sicurezza e sulla salute sono determinati da leggistro. In Svizzera, il diritto d’autore si estingue, in linea di principio, e regolamenti. Per quanto riguarda la sicurezza dei prodotti, ladopo 70 anni, mentre invece la protezione dei programmi per Svizzera ha assunto gran parte della normativa dell’Unione euro-computer già dopo 50 anni dalla morte del creatore. pea (UE), in modo da non avere più barriere in questo settore di mercato per le esportazioni e le importazioni da/verso l’UE. Inoltre, dal 1° luglio 2010 viene applicato all’UE il cosiddetto principio Cassis de Dijon. Grazie a questo principio, molti prodotti32 Manuale dell’investitore 2012
  • 33. provenienti dall’UE/SEE, che in precedenza dovevano essere 3.4.1 Derrate alimentariprodotti, riconfezionati o rietichettati unicamente per il mercato L’ordinanza svizzera sulla caratterizzazione e la pubblicità dellesvizzero, ora possono essere importati più facilmente e senza derrate alimentari (OCDerr) contiene rigide prescrizioni concer-ostacoli tecnici, a condizione che i prodotti soddisfino le norma- nenti la dichiarazione. Tutti gli ingredienti devono essere indicatitive dei rispettivi Paesi dell’UE o del SEE e che siano commercia- con il nome sulle confezioni o etichette di derrate alimentari pre-lizzati legalmente. confezionate, seguendo un ordine decrescente in funzione dellaIl diritto svizzero, in materia di responsabilità di fatto dei prodotti, quantità. Le derrate alimentari che non sono riportate in un’ordi-corrisponde in larga misura alle regole in vigore nell’UE. Il produt- nanza necessitano dell’autorizzazione da parte dell’Uffcio federa-tore risponde dei danni causati da un prodotto difettoso, indi- le della sanità pubblica (UFSP). L’approvazione è obbligatoria perpendentemente dal fatto che il produttore stesso sia colpevole di i prodotti alimentari, additivi e agenti di trasformazione che sononegligenza o meno. In Svizzera, questa responsabilità si applica a organismi geneticamente modificati (OGM), contengono o sonotutti i prodotti commercializzati dal 1994. stati ottenuti da tali organismi e che sono destinati per l’offerta ai consumatori. La presenza di OGM è tollerata se il contenuto di unI seguenti paragrafi affrontano le prescrizioni di alcune impor- ingrediente non eccede lo 0,9 %. Tutti gli altri prodotti necessitanotanti categorie di prodotti. A causa del vasto numero di leggi approvazione. Nessun prodotto alimentare che è in commercioe ordinanze, in casi specifici si rendono necessari chiarimenti come alimento o alimento speciale può attribuirsi doti di guarigio-dettagliati. ne. I valori nutrizionali e le indicazioni sulla salute devono essere conformi alle disposizioni di legge conformemente all’ordinanza. I prodotti con doti di guarigione sono dei medicinali e necessitano Norme in materia di sicurezza dei prodotti dell’autorizzazione da parte di Swissmedic (v. cap. 3.4.2). www.evd.admin.ch > Temi > Economia > Sicurezza dei prodotti Il parlamento ha approvato una risoluzione speciale per le derrate Lingue: tedesco, francese, italiano alimentari in merito al principio Cassis de Dijon: gli alimenti stranieri che non soddisfano completamente le norme tecniche svizzere devono essere approvati dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Ostacoli tecnici al commercio Informazioni sull’Ufficio federale della sanità pubblica www.seco.admin.ch > Temi > Politica economica esterna (UFSP) Lingue: tedesco, francese, italiano www.bag.admin.ch > Temi > Derrate alimentari e Oggetti d’uso > Derrate alimentari Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Standard: switec – Centro svizzero d’informazione per la normativa tecnica www.snv.ch > Services > Switec-Infocenter Lingue: tedesco, inglese, francese Manuale alimentare svizzero (SLMB) www.slmb.bag.admin.ch Lingue: tedesco, francese Accreditamento: Servizio di accreditamento svizzero SAS www.seco.admin.ch/sas Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 33
  • 34. 3.4.2 Prodotti farmaceutici I dispositivi medici che portano il marchio CE di un laboratorioLa produzione e distribuzione di medicinali in Svizzera sono europeo riconosciuto sono considerati conformi in Svizzera, asoggette al rilascio di una licenza. Il rilascio di una licenza per un condizione che l’informazione relativa al prodotto sia interamentenuovo prodotto farmaceutico presso Swissmedic, l’Istituto svizzero redatta in tre lingue (tedesco, francese, italiano). Un produttoreper gli agenti terapeutici, dura mediamente dieci mesi, con l’esclu- impiantato in Svizzera può apporre il marchio «CE» sui proprisione dei tempi interni aziendali di elaborazione. Il sistema di regi- dispositivi medici e venderli sul mercato svizzero o esportarlistrazione svizzero è tra i più veloci al mondo. Un esame normale e nell’UE, AELS o Turchia. Alcuni di questi Stati richiedono anche launa domanda di omologazione per un medicinale per uso umano registrazione di certi prodotti medici e dei loro produttori pressocon un nuovo ingrediente attivo costa CHF 25’000 (CHF 60’000 le autorità nazionali, in aggiunta al marchio CE. Alcuni Stati noncon procedura accelerata). UE richiedono per i prodotti medici i certificati di esportazione dal Paese di origine. Le ditte svizzere possono richiedere tali certifi-I requisiti per il rilascio di una licenza sono molto simili a quelli cati da Swissmedic.validi nell’UE e ciò semplifca il deposito simultaneo dei dossierin Svizzera e nell’UE. La registrazione in Svizzera gode di una note-vole reputazione internazionale, grazie alla rinomanza scientifca Guida al regolamento sui dispositivi medicidi questo Paese, ai suoi criteri rigidi e ai prestigiosi ospedali notiper i test clinici. La procedura accelerata «fast track» permette di www.swissmedic.ch > Sorveglianza del mercato > Repertorioprendere delle decisioni veloci (entro 130 giorni, con l’esclusio- generalene dei tempi interni aziendali di elaborazione), malgrado esami Lingue: tedesco, inglese, franceserigorosi, per quanto riguarda il rilascio di una licenza per medicinalid’importanza vitale, per esempio per curare l’AIDS o l’Alzheimer. 3.5 Salvaguardia del territorio e Istituto svizzero per gli agenti terapeutici protezione dell’ambiente. www.swissmedic.ch 3.5.1 Costruzione e pianificazione del territorio Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Una regolamentazione progressiva in materia di salvaguardia del territorio e dell’ambiente assicura la coesistenza ordinata di spazi economici densamente popolati e di regioni naturali ed agricole.3.4.3 Dispositivi medici In Svizzera la forte concentrazione demografica ha favorito laIn Svizzera, le norme sui dispositivi medici si basano principal- presa di coscienza delle esigenze dell’ambiente da una parte emente sulla legge federale sui medicamenti e i dispositivi medici dell’evoluzione dell’edilizia dall’altra. Gli immobili destinati allo(Legge sugli agenti terapeutici, LATer), l’Ordinanza relativa ai di- sfruttamento dei servizi e dell’industria possono essere costruitispositivi medici (Odmed), l’Ordinanza sulle sperimentazioni clini- soltanto in zone specifiche. Le regole in materia di costruzione eche con agenti terapeutici (Oclin). Per quanto riguarda i dispositivi di pianificazione dipendono dai cantoni, che rilasciano le licenzemedici, in Svizzera vengono applicate le stesse regole dell’UE. di costruzione. La durata della procedura da seguire dipende dalGrazie ai contratti bilaterali, viene consentito un libero scambio tipo di progetto d’investimento. Per gli edifici industriali, occorredi merci per quanto riguarda i dispositivi medici realizzati da pro- ottenere un’approvazione dei progetti e un’autorizzazione di sfrut-duttori svizzeri verso l’Unione Europea, Stati membri dell’AELS e tamento, ai fini della sicurezza sul lavoro.la Turchia. Un fornitore di apparecchiature mediche desiderosodi commercializzare i propri prodotti in Svizzera dovrebbe poter La tempistica per quanto riguarda le licenze di costruzioneprovare, su domanda delle autorità, che esse soddisfano i requi- dipende dal tipo e dalla complessità del progetto d’investimento.siti essenziali delle direttive europee e e che abbiano superato Per progetti di costruzione privi di problemi, come ad es. quelli diun’adeguata procedura di valutazione per quanto riguarda la loro tipo industriale-commerciale senza particolare grado di difficoltàconformità alle direttive europee. e senza la necessità di ulteriori chiarimenti o permessi speciali, di regola occorrono 3 - 3 mesi, a condizione che non vi siano circo-34 Manuale dell’investitore 2012
  • 35. stanze che possano dare adito a ricorsi/reclami per la costruzione. zazione nella fase della costruzione e della pianificazione. La listaDi cantone in cantone possono esserci delle differenze. degli impianti sottoposti ad un esame dell’impatto ambientale si trova nelle normative; oltre agli impianti per la produzione diÈ possibile ottenere informazioni sulle superfci commerciali, energia e di trasporto, essa comprende gli impianti industrialisugli immobili disponibili e sulle formalità amministrative presso particolarmente inquinanti.i servizi di promozione economica dei cantoni (fare riferimento alcapitolo 15.1). Tali servizi possono anche aprire ed eventualmentecoordinare le procedure. Ufficio federale dell’ambiente UFAM www.bafu.admin.ch Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano www.are.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Esame dell’impatto sull’ambiente (EIA)3.5.2 Ambiente www.bafu.admin.ch/uvpLa legislazione sull’ambiente corrisponde ampiamente a quella Lingue: tedesco, francese, italianodell’UE, e si fonda sul principio della cooperazione, così comele misure di protezione che essa ispira. Vengono messe in atto,in collaborazione con il settore privato, soluzioni che servono siaall’attività economica che alla natura. Le misure adottate sonoconsiderate esemplari a livello internazionale. Per fondare e sfrut-tare impianti industriali o commerciali, occorre tener conto dellediverse regolamentazioni federali e cantonali. A livello nazionale,sono particolarmente importanti le leggi federali sulla protezionedell’ambiente, che controllano l’inquinamento delle acque e la tu-tela della natura e del patrimonio culturale. La legge federale sullaprotezione dell’ambiente verte sull’inquinamento dell’aria e delsuolo, sul rumore, sulle radiazioni non ionizzanti, sui rifiuti e sullesostanze pericolose per l’ambiente. Essa si fonda sul principiodella precauzione (i danni all’ambiente devono essere limitati il piùpossibile) e sul principio secondo cui il costo per evitare questidanni deve essere riversato su colui che inquina. Le emissionisono limitate da valori-soglia e da disposizioni sulla costruzione,sull’equipaggiamento, sul trasporto e sullo sfruttamento. La tecni-ca da utilizzare per il controllo dell’inquinamento non è prescritta.Le imprese dispongono di determinate scadenze per intraprende-re opere di risanamento e possono, quindi, stabilire da sole comee quando fare i necessari investimenti.Un esame dell’impatto ambientale è richiesto durante l’interoprogetto di pianificazione, di costruzione e di modifica di impiantiche possono avere conseguenze rilevanti sull’ambiente. Questistrumenti di prevenzione sul piano ecologico si applicano solo aprogetti concreti nell’ambito della procedura ordinaria d’autoriz- Manuale dell’investitore 2012 35
  • 36. 4. Svizzera ed Europa.La Svizzera si trova al centro dell’Europa in termini culturalie geografici. Sebbene non sia membro dell’Unione europea, Ufficio statistico europeo Eurostatè strettamente legata ai suoi vicini europei dal punto di vistaeconomico e politico. Un solido trattato bilaterale e una www.epp.eurostat.ec.europa.eupolitica europea dinamica consentono un’intensa partnership Lingue: tedesco, inglese, francesepolitica e un elevato grado di integrazione economica – avantaggio della sede economica e della piazza finanziariaSvizzera e anche dell’UE. Mobilità professionale in Europa4.1 Commercio e investimenti diretti. www.swissemigration.ch > Temi > European Employment ServicesLa Svizzera e l’Europa sono strettamente legate dal punto di vista Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoeconomico. Destinazione del 59% delle esportazioni svizzere e conuna percentuale del 77 % di importazioni svizzere (dati aggiornati al Fonte: www.europa.admin.ch2010), l’UE è di gran lunga il principale partner commerciale dellaSvizzera. Dal canto suo, la Svizzera è stato il secondo cliente dell’UEnel 2009 (8,1 % delle esportazioni) dopo gli Stati Uniti e il quarto 4.2 Collaborazione politica edfornitore di merce (6,2 % delle importazioni). Nel 2010, il 33,9 % degliinvestimenti diretti svizzeri sono stati effettuati nell’area dell’UE. economica. Per numerose ditte svizzere, tra cui anche propaggini di aziendeGli scambi fra la Svizzera e l’UE sono già interamente liberalizzati, straniere, il mercato europeo è molto importante. Diversi accordisalvo per i prodotti agricoli e i prodotti dell’industria alimentare. Le di liberalizzazione del mercato consentono loro un accesso quasimerci provenienti da uno dei 31 Stati membri dell’UE e dell’AELS paritario al mercato interno europeo a condizioni quadro stabili.(di quest’ultima fa parte la Svizzera insieme a Islanda, Liechten- Questi accordi consentono alle ditte in Svizzera di accedere edstein e Norvegia) possono circolare liberamente, senza essere elaborare meglio un mercato con una popolazione di quasi 500sottoposti a contingenti o barriere doganali. Rispetto all’UE, oltre milioni. Con l’applicazione di questi accordi ai nuovi Stati membrialla libera circolazione dei beni vi è anche un mercato del lavoro dell’UE, la Svizzera può accedere anche ai mercati in crescitaaperto (ad es. per specialisti, ricercatori e manager) e una parziale dell’Europa dell’Est.apertura per i servizi.36 Manuale dell’investitore 2012
  • 37. Il quadro contrattuale di accordi bilaterali tra la Svizzera e l’UE L’accordo specifica i periodi di transizione. Nel corso di taliè stato nel frattempo ampliato. In particolare l’accordo di libero periodi, le limitazioni sull’immigrazione, come la preferenza dellascambio del 1972 e gli accordi bilaterali I del 1999 hanno elimina- residenza nazionale e il controllo temporaneo dello stipendio eto le barriere di accesso al mercato. I cosiddetti «Accordi bilatera- delle condizioni di lavoro, possono essere mantenute, e il numeroli I» comprendono gli accordi relativi agli ostacoli tecnici al com- dei permessi di soggiorno può essere limitato (per mezzo dellemercio, al settore degli acquisti pubblici, alla libera circolazione quote). Dopo la scadenza della normativa sulle quote, l’accordodelle persone, all’agricoltura, alla ricerca, ai trasporti terrestri e consentirà, inoltre, in base alla clausola di salvaguardia, l’ulte-aerei. Un secondo pacchetto di ulteriori accordi, i cosiddetti «Ac- riore limitazione del numero di permessi di soggiorno per uncordi bilaterali II» del 2004, offrono altri vantaggi economici e una dato periodo di tempo, nel caso in cui il livello di immigrazionecollaborazione transfrontaliera in ulteriori settori politici. I seguenti risulti sopra la media ed eccessivamente elevato. Le normativeparagrafi affrontano i principali accordi e la relativa importanza. di transizione garantiscono un’apertura graduale e controllata dei mercati del lavoro, mentre si applicano al contempo le misure di accompagnamento per prevenire riduzione dei salari e dei bene- Il sito europeo della Confederazione fici sociali. • Le normative relative alle quote per i 15 «vecchi» stati Membri www.europa.admin.ch dell’UE (l‘UE a 15) e per Malta e Cipro, oltre che per gli otto Pa- Lingue: tedesco, inglese, francese esi dell’Europa orientale (l’UE a 8) che sono entrati nell’Unione nel 2004, sono state sollevate il 1° giugno 2007 e il 1° maggio 2011, rispettivamente. Tuttavia, è ancora in vigore la clausola di4.2.1 Libera circolazione delle persone salvaguardia, fino al 31 maggio 2014.Con l’Accordo per la libera circolazione delle persone fra Sviz- • Per Bulgaria e Romania, che sono entrate nell’Unione nel 2007,zera e UE (FZA), le regole di base relative alla libera circolazione l’opzione di imporre limitazioni all’immigrazione è stata stipulatadelle persone, come applicate nell’UE, vengono gradualmente fino al 31 maggio 2016 al più tardi. Dopo l’eliminazione di tali li-introdotte nei rapporti fra Svizzera e UE. I cittadini svizzeri e i mitazioni, si applicherà una clausola di salvaguardia a entrambicittadini degli Stati membri dell’UE hanno il diritto di scegliere il i Paesi fino al 31 maggio 2019, al più tardi.proprio luogo di lavoro e di residenza all’interno del territorio deipartner dell’accordo. Il prerequisito è che abbiano un contratto di 4.2.2 Accordi di Schengenlavoro valido, svolgano attività professionale autonoma o, in caso La collaborazione basata sull’Accordo di Schengen ha semplifica-di persone inabilitate al lavoro, possano fornire prove di avere a to i viaggi, abolendo i controlli dei documenti d’identità ai confinidisposizione risorse finanziare adeguate e di avere un’assicura- fra i Paesi che hanno sottoscritto l’Accordo di Schengen (confinizione medica completa. L’accordo liberalizza, inoltre, la prestazio- interni). Allo stesso tempo, una serie di misure ha migliorato lane di servizi da parte di individui fino a 90 giorni per anno civile. I collaborazione interna fra i tribunali e la polizia nella lotta controfornitori di servizi possono, quindi, eseguire i propri servizi in un la criminalità. Tale collaborazione comprende misure di sicurezzaPaese ospitante fino ad un massimo di 90 giorni. come il rafforzamento dei controlli sui confini esterni ai Paesi cheTale libera circolazione delle persone è rafforzata da un mutuo ri- hanno sottoscritto l’Accordo di Schengen, maggiore collaborazio-conoscimento delle qualifiche professionali e dalla coordinazione ne transfrontaliera fra la polizia, ad esempio attraverso il sistemadei sistemi di assicurazione sociale nazionale. Grazie all’accordo, di ricerca europea SIS, nonché una più efficiente collaborazionel’economia svizzera può ora ingaggiare dipendenti nella regione fra le autorità giudiziarie. Il visto di Schengen diventa valido anchedell’UE, in aree in cui l’economia svizzera mostra carenze, e sfrut- per la Svizzera. I turisti tenuti a essere in possesso di un visto, adtare gli impianti di formazione e istruzione lì presenti. L’accordo es. i viaggiatori provenienti da India, Cina o Russia, non hannoincrementa l’efficienza del mercato del lavoro e promuove la più bisogno, durante il loro viaggio in Europa, di un ulteriore vistodisponibilità di personale altamente qualificato. La libera circola- per visitare la Svizzera; questo rafforza l’attrattiva della Svizzerazione delle persone funziona ovviamente anche in direzione con- come luogo turistico.traria: i cittadini svizzeri possono lavorare e ottenere la residenzaliberamente nell’UE. Al momento, circa 430’000 cittadini svizzerivivono in UE, ovvero circa il 60 % di tutti gli svizzeri all’estero. Manuale dell’investitore 2012 37
  • 38. 4.2.3 Abolizione degli ostacoli tecnici al commercio equiparate ai loro concorrenti europei. Restano tuttora possibili leGli accordi prevedono il mutuo riconoscimento degli esami di vendite ai duty free negli aeroporti svizzeri e sui voli a destinazio-conformità (test, certificati, omologazioni) per la maggior parte dei ne o in provenienza dalla Svizzera.prodotti industriali. Non sono più necessarie certificazioni in casodi esportazione nell’UE: a tale scopo sono sufficienti gli esami 4.2.6 Settore degli approvvigionamenti pubblicicondotti dai laboratori di test svizzeri riconosciuti dall’UE. Non si Conformemente all’accordo plurilaterale sugli appalti pubblicieffettua dunque più un doppio esame che risponda alle esigenze dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) del 15 aprilesvizzere e a quelle comunitarie. Anche laddove le norme UE e 1994 (GPA), che attualmente comprende 40 Stati membri, gliquelle svizzere si distinguono e continuano a essere necessari acquisti di beni e servizi nonché le commesse edili di determinaticertificati di conformità, questi possono essere effettuati dai committenti a partire da un determinato importo – il cosiddettolaboratori di test svizzeri. Ciò facilita le procedure amministrative, valore soglia – devono essere oggetto di appalti internaziona-riduce i costi e rafforza la posizione concorrenziale dell’industria li per promuovere la trasparenza e la concorrenza nell’ambitodelle esportazioni. del settore degli acquisti pubblici. Sulla base dell’accordo sugli appalti pubblici, il campo di applicazione delle norme dell’OMC4.2.4 Ricerca è stato esteso. Questo include ora gli acquisti da parte delleGli istituti di ricerca, le università e imprese svizzere e i singoli regioni e comuni, clienti pubblici e privati nei settori del trasportoindividui possono partecipare pienamente a tutte le iniziative dei ferroviario, gas ed acqua e committenze private che operanoprogrammi quadro di ricerca dell’UE. La possibilità per la ricerca sulla base di un diritto speciale o esclusivo concesso da auto-svizzera di partecipare a titolo paritario ai programmi quadro di rità dei settori dell’acqua potabile e dell’energia, del trasportoricerca dell’UE offre alla Svizzera vantaggi in termini scientifci, urbano, degli aeroporti e della navigazione fluviale e marittima.tecnologici ed economici. Questi programmi sono lo strumen- L’accordo stabilisce l’opzione di eliminare l’approvvigionamentoto principale dell’Unione europea per implementare la scienza o le commesse in alcuni settori, nei quali vi sia una concorrenzacomune e le politiche tecnologiche. I fondi per la settima edizione verificabile, dall’ambito di applicazione. Di conseguenza il settoredei programmi quadro di ricerca ammontano a 54,6 miliardi di delle telecomunicazioni è già stato rimosso nel 2002.Euro per i sette anni dal 2007 al 2013. Le aree principali dellaricerca relative alla settima edizione dei programmi comprendono Le regole delle commesse si basano su tre principi:le tecnologie di comunicazione e informazione, la sanità, l’ener- • uguale trattamento di tutti i fornitori (non-discriminazione)gia, la nanotecnologia, l’ambiente e la ricerca di base, tutte aree • trasparenza del processonelle quali la ricerca svizzera è molto competente se confrontata • diritto di ricorrere contro le decisioni nell’ambito del processocon l’Europa. Anche l’industria privata può partecipare, il che della gara d’appalto e dell’assegnazione (in caso di valori chesignifica che i ricercatori svizzeri possono realizzare e dirigere i superino una certa soglia).propri progetti. Le PMI svizzere, avvalendosi della loro esperienzanella collaborazione transfrontaliera, possono ottenere facilmente Il settore pubblico e le società coinvolte sono obbligati adconoscenze da impiegare in seguito sul mercato. emettere ed eseguire gare d’appalto per approvvigionamento e ordini che superino un certo livello, in conformità con le normative4.2.5 Trasporti ferroviari, stradali e aerei dell’OMC. In linea di principio, dev’essere selezionata l’offertaGli accordi bilaterali sui trasporti terrestri disciplinano l’apertura economicamente più vantaggiosa o l’offerta con il valore miglio-reciproca dei mercati dei trasporti su strada e su rotaia a persone re, nel limite in cui i beni o i servizi siano di livello paragonabile. Ie merci instaurando al tempo stesso una tassa fondata sul prin- criteri di selezione possono, tuttavia, a volte, anche essere i tempicipio di causalità. L’accesso alla rete nell’UE aumenta la com- di approvvigionamento, la qualità del servizio o l’impatto am-petitività delle ferrovie. Per i trasportatori svizzeri ne sono così bientale. Il cliente può inoltre definire i requisiti per l’osservanzarisultate nuove opportunità di mercato. Sulla base del principio di delle condizioni di lavoro e di remunerazione a livello regionale oreciprocità, le compagnie aeree svizzere hanno ottenuto accesso di settore d’industria. Gli appalti pubblici della Confederazione eal mercato europeo del trasporto aereo liberalizzato e sono quasi dei cantoni vengono resi disponibili tramite un sistema elettroni-38 Manuale dell’investitore 2012
  • 39. co d’informazione. Tenuto conto delle notevoli spese della mano 4.2.8 Fiscalità del risparmiopubblica nell’UE e in Svizzera, l’ulteriore apertura dei mercati Per la tassazione dei redditi di interessi di cittadini UE residenti indegli acquisti crea opportunità per l’industria dell’export (ad es. Svizzera, le banche svizzere riscuotono un’imposta alla fonte dell’ingegneria meccanica) e per il settore dei servizi (ad es. per studi 35 % e viene versata per i tre quarti ai Paesi dell’UE. Con questadi ingegneria e architettura). Inoltre, la maggiore concorrenza imposta alla fonte si garantisce il segreto bancario. Le imposte allatra fornitori genera una riduzione dei prezzi e con essa notevoli fonte sui dividendi, gli interessi e i diritti di licenza (ad es. un’im-risparmi per i committenti statali. presa con sede principale in Svizzera e fliali in Francia) saranno abolite fra la Svizzera e gli Stati membri dell’UE. Questo aumenta l’attrattiva della sede economica Svizzera. Commesse pubbliche in Svizzera www.simap.ch 4.3 Euro. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Sebbene la valuta ufficiale della Svizzera sia il franco svizzero, l’euro è un mezzo di pagamento accettato praticamente in tutti4.2.7 Commercio di prodotti agricoli gli alberghi e in numerosi negozi. Le banche e le borse svizzereL’accordo sui prodotti agricoli trasformati disciplina il commercio hanno conti in euro e offrono ritiro di contanti in euro nella mag-di prodotti dell’industria alimentare (ad es. cioccolato, biscotti e gior parte dei bancomat. Sulla piazza finanziaria globale svizzerapasta). Nel commercio con la Svizzera, l’UE rinuncia a riscuotere si possono effettuare tutte le operazioni bancarie anche in euro.dazi sulle importazioni e quote sulle esportazioni. La Svizzera ha Sulla base della sua posizione al centro dell’Unione monetariaridotto di conseguenza i propri dazi e le quote sulle esportazioni. europea (UME) e del fatto che l’UE è il principale partner com-Per lo zucchero e per i prodotti che non contengono materie merciale, l’euro è di grande importanza economica per il Paese,prime di rilievo ai fini della politica agraria tranne lo zucchero vale soprattutto per le aziende che operano nell’import/export e per ilil libero scambio. Semplificazioni di prescrizioni tecniche hanno turismo.conseguenze vantaggiose per i consumatori e aumentano le pos-sibilità di esportazione di prodotti agricoli di qualità. È attualmentein fase di contrattazione un accordo completo nell’ambito dei pro-dotti agricoli e alimentari il cui intento deve essere quello di aprirereciprocamente i mercati ai prodotti agricoli e alimentari. L’accor-do abolirebbe sia gli ostacoli tariffari al commercio (quali dazi econtingenti) sia gli ostacoli non tariffari (quali diverse prescrizionirelative ai prodotti e disposizioni di licenza). Questa abolizionemetterà il settore agricolo di fronte a sfide notevoli. Al fine digarantire che le nuove opportunità di mercato siano percepite e alfine di sostenere le aziende coinvolte nel riallineamento alla nuovasituazione di mercato, il libero scambio verrebbe gradualmenteintrodotto, accompagnato da misure di sostegno. Manuale dell’investitore 2012 39
  • 40. 5. Fondazione d’impresa e gestione aziendale.La fondazione di un’impresa è una procedura rapida e La tipologia adeguata di un’impresa straniera in Svizzera dipendesemplice. Numerosi organismi ufficiali e privati aiutano nella in particolare dal tipo di attività e dall’orizzonte temporale, dallescelta della forma di società giusta e assistono in tutti i modi condizioni in materia giuridica e fiscale e dagli obiettivi strate-possibili l’imprenditore. Le pagine Internet della Confede- gici dell’organizzazione (sede, siti di produzione, ufficio vendite,razione offrono una serie di informazioni su tutti gli aspetti impresa finanziaria o di servizi). Un’impresa o una persona fisicadel ciclo di un’impresa, dal business plan all’iscrizione nel proveniente dall’estero può determinare personalmente lo statutoregistro di commercio. adeguato per il proprio genere di attività. A tale scopo si deve procedere a una valutazione minuziosa in cui gli aspetti fiscali hanno un ruolo determinante. Si raccomanda di ricorrere preco-5.1 Forme di società. cemente a un consulente che conosca le condizioni specifiche della Svizzera (in materia giuridica e fiscale).La libertà del commercio e dell’industria permette a ogni persona,anche straniera, di esercitare un’attività artigianale, industriale o Sono possibili le seguenti tipologie d’impresa:commerciale in Svizzera e di crearvi un’impresa o di parteciparvi, • fondazione di una società di persone o di capitali;senza autorizzazioni ufficiali particolari, la partecipazione a camere • fondazione di una succursale;di commercio o associazioni professionali o il dovere di comu- • acquisizione di un’attività esistente in Svizzera (società di per-nicare annualmente dati di esercizio. Tuttavia, per esercitare sone o di capitali);personalmente e in maniera durevole una tale attività, gli stranieri • fondazione di una joint venture (società di persone o di capitali);devono essere in possesso di un permesso di lavoro e di un • alleanza (strategica) con o senza partecipazione al capitale.permesso di dimora. Le tipologie tipiche di un’impresa straniera in Svizzera sono l’affi-Nelle forme di società il diritto civile svizzero fa una distinzione liata (come SA o sagl) e la succursale. Un’interessante possibilitàfra società di persone (ditta individuale, società in accomandita, per il capitale di rischio è anche la nuova società in accomanditasocietà in nome collettivo) e società di capitali (società anonima per investimenti collettivi di capitale.(SA), società a garanzia limitata (sagl)). Alla «limited partnership»anglosassone corrisponde la nuova società in accomandita perinvestimenti collettivi di capitale. La forma giuridica GmbH & Co.KG [società a garanzia limitata e co. in accomandita semplice]non esiste in Svizzera.40 Manuale dell’investitore 2012
  • 41. Nella scelta della forma sociale idonea sono determinanti i criteri nazionalità e il domicilio dei membri dei consigli di amministra-seguenti. zione. Almeno un membro autorizzato a rappresentare la società• Capitale: spese di fondazione, fabbisogno di capitale e capitale (consiglio di amministra­ ione o direzione) deve essere domiciliato z minimo prescritto. in Svizzera. Gli onorari dei membri del consiglio d’amministra-• Rischio/responsabilità: più alto è il rischio imprenditoriale o zione di una SA possono variare notevolmente a seconda del l’impegno finanziario, tanto prima si dovrebbe optare a favore tipo di attività, della grandezza dell’impresa e del suo giro d’affari. di una forma sociale a responsabilità limitata. In Svizzera, nelle imprese con un massimo di 1’000 dipendenti,• Autonomia: a seconda della struttura aziendale, il margine di l’onorario medio percepito da un membro del consiglio di ammi- manovra è limitato. nistrazione è di circa CHF 26’000 per anno. Le forme d’indennità• Fiscalità: a seconda della struttura aziendale, introiti e patrimo- più frequenti sono le indennità forfetarie annuali e le indennità nio dell’impresa e del proprietario vengono tassati separata- per spese. In media un consiglio di amministrazione in Svizzera è mente o congiuntamente. formato da almeno 3,6 persone.• Sicurezza sociale: determinate assicurazioni sociali sono, a seconda della forma giuridica, obbligatorie, volontarie o addirit- 5.1.2 Società a garanzia limitata (sagl) tura inesistenti. La società a garanzia limitata (saglo o GmbH) è una società dota- ta di propria personalità giuridica che riunisce una o più persone o società commerciali in un’impresa propria, con un capitale Portale PMI ufficiale svizzero defnito a priori (capitale sociale). Ogni socio partecipa al capitale sociale con una o più cosiddette quote sociali dal valore nomina- www.kmu.admin.ch le di minimo CHF 100. Il capitale sociale ammonta a minimo CHF Lingue: tedesco, francese, italiano 20’000 e deve essere completamente versato. Una quota può essere trasferita in forma scritta semplice. Il titolare del capitale investito deve tuttavia essere inserito nel registro delle imprese.5.1.1 Società anonima (SA) In generale, tutti gli azionisti hanno diritto alla gestione congiuntaIn Svizzera la forma di impresa più importante e più diffusa è la della società, con almeno uno di essi residente in Svizzera.società anonima (SA) (Aktiengesellschaft (AG) in tedesco,Société anonyme (SA) in francese e Stock corporation in ingle- La sagl è un’alternativa attraente alla società anonima, special-se). Essa è anche la forma giuridica per la quale optano spesso mente per imprese di piccole e medie dimensioni. Dato che lale imprese straniere per una loro affiliata. La SA è una persona sagl non ha un consiglio di amministrazione, i costi strutturaligiuridica, ovvero una società che ha una sua personalità giuridica possono essere mantenuti relativamente bassi, mentre d’altroe i cui impegni sono garantiti soltanto dal suo patrimonio sociale. canto la responsabilità è tutta concentrata sull’amministratoreIl capitale sociale della SA, stabilito preliminarmente, è diviso in delegato. A seconda delle sue dimensioni, ha solo un obbligo diazioni. Questo tipo di società che conviene alle grandi imprese revisione limitato. Rispetto alla SA ha il vantaggio di un capitalema anche alle PMI è la forma giuridica usuale per le società hol- sociale inferiore, ma anche lo svantaggio dell’anonimato mancan-ding e le società finanziarie. te: ogni socio, anche uno che si aggiunge in un secondo tempo, viene pubblicato.Una società anonima può essere fondata da una o più persone opersone giuridiche, delle quali almeno una persona deve essereazionista. Il capitale sociale deve essere di almeno CHF 100’000,dei quali almeno CHF 50’000 devono essere versati, mentrel’aumento a CHF 100’000 deve essere versato in un secondomomento.Il consiglio di amministrazione è l’organo di gestione strategi-co della SA. È formato da uno o più membri che possono nonessere azionisti. Non vi sono prescrizioni per quanto riguarda la Manuale dell’investitore 2012 41
  • 42. Fig. 17: Panoramica delle forme giuridiche Ditta individuale Società in nome SA Sagl Succursale collettivoCostituzione/ Inizio di un’attività Stipulazione di un con- Atto autenticato della co- Atto autenticato della co- Iscrizione nel registro diRequisiti per economica autonoma, tratto sociale (a forma stituzione, approvazione stituzione, approvazione commerciola costitu- orientata a guadagni libera) degli statuti, nomina del degli statuti, eventualezione durevoli Se non si svolge un’at- consiglio di amministra- determinazione dell’am- tività gestita in modo zione e (nel caso non vi ministrazione e della commerciale, la società è sia rinuncia secondo CO sua rappresentanza (nel costituita soltanto all’atto 727a II) dell’organo di caso non ci sia rinuncia dell’iscrizione nel registro revisione secondo CO 727a II) di commercio Iscrizione nel registro di dell’organo di revisione commercio Iscrizione nel registro di commercioScopo Piccolo imprenditore, Imprese di piccole Adatta a quasi tutte Imprese di piccole Attività aziendale, attività individuali (ad es. dimensioni, durevoli, le tipologie di imprese dimensioni, fortemente giuridicamente parte di artista) fortemente orientate alle orientate all’utile orientate alle persone un’impresa principale ma persone che dispone di scarsa autonomia economicaNome • Cognome del titolare • Cognome di almeno • Libera scelta (nomi di • Libera scelta (nomi di • Stesso nome dell’im- (con o senza nome) un socio con l’aggiunta persone, attività, nomi persone, attività, nomi presa principale • Possibilità di aggiunte che indica il rapporto di fantasia) di fantasia) • Sono consentite ag- (attività, nome di sociale • Nella denominazione • Nella denominazione giunte speciali fantasia) • Possibilità di aggiunte sociale va indicata la sociale va indicata la • Se l’impresa principale (attività, nome di forma giuridica forma giuridica è straniera: luogo in fantasia) cui si trova l’impresa principale, luogo in cui si trova la succursale • Indicazione della forma giuridicaNatura Proprietà esclusiva del Società di persone Persona giuridica Persona giuridica Persona giuridicagiuridica titolareIscrizione nel Obbligo di iscrizione Obbligo di iscrizione Nasce soltanto all’atto di Nasce soltanto all’atto di Iscrizione obbligatoriaregistro di per un’attività gestita per un’attività gestita in iscrizione nel registro di iscrizione nel registro dicommercio in modo commerciale modo commerciale commercio commercio (altrimenti: diritto di iscrizione)Fondatore Una persona fisica è Due o più persone fisiche Minimo un azionista (per- Minimo un socio (persona Impresa principale titolare unico sona fisica o giuridica) fisica o giuridica)Organi Nessuno Soci • Assemblea generale • Assemblea dei soci • Organi dell’impresa • Consiglio di ammi- • Amministrazione (min. principale nistrazione (min. 1 1 membro) • Amministrazione tra- membro) mite propria direzione; mandatario con domi- cilio in SvizzeraOrgano di Può essere istituito Può essere istituito Sì, nel caso non vi sia rinuncia secondo CO 727a II, in funzione delle dimensio-revisione ni; raggiungimento di due delle tre condizioni seguenti durante i due esercizi successivi: • bilancio di 10 milioni di CHF; • fatturato di 20 milioni di CHF; • organico raggiunge 50 e più unità nella media annuale42 Manuale dell’investitore 2012
  • 43. Ditta individuale Società in nome col- SA Sagl Succursale lettivoResponsa- Responsabilità illimitata In primo luogo respon- Responsabilità esclusiva- Responsabilità esclu- Impresa principalebilità del titolare con il patri- sabilità con il capitale mente con il patrimonio sivamente con il monio personale sociale; in secondo luogo sociale; soltanto dovere patrimonio sociale; responsabilità illimitata e degli azionisti di versare obbligo di versamento solidale di ogni singolo il capitale azionario per supplementare limitato socio con il suo patrimo- intero (liberazione) facoltativo secondo gli nio personale statuti; responsabilità soltanto per i versamenti supplementari connessi alle proprie quoteCapitale Nessun vincolo Nessun vincolo Minimo CHF 100’000, Minimo CHF 20’000 Non è richiesto alcunminimo versamento minimo capitale proprio (è CHF 50’000 sufficiente il capitale in dotazione della casa madre straniera)Spese di CHF 700 – 1’200 CHF 2’400 – 4’400 da CHF 1’900 (elettro- da CHF 1’800 (elettro- da CHF 1’000consulenza, nico) nico)costituzione, da CHF 7‘000 (tradizio- da CHF 6‘000 (tradizio-registrazione, nale) nale)notaio (fare riferimento al capi- (fare riferimento al capi- tolo 5.4.3) tolo 5.4.3)Vantaggi • Procedura di costituzione semplice e poco • Capitale di responsabilità e rischio limitato • Non è richiesto alcun costosa • Trasferibilità semplificata delle quote sociali capitale proprio • Pochi requisiti formali • Diritti di rappresentanza regolamentati • Costituzione più sem- • I soci stessi possono assumere il ruolo degli • Gli stranieri possono detenere tutte le azioni/tutte plice e meno costosa organi le quote (ma: almeno una persona con domicilio rispetto a una società • Viene evitata la doppia tassazione (tassazione del in Svizzera, che possa svolgere tutte le operazioni di capitali (nessuna reddito per il socio, dato che la ditta non è una giuridiche) imposta di bollo e persona giuridica) • Accesso più semplice al mercato dei capitali ritenuta d’acconto sul • Si presta per imprese molto piccole • Si presta per imprese a forte concentrazione di trasferimento di utili) capitale • La casa madre può • Carattere svizzero della società esercitare direttamente • Anonimato dei soci – • Capitale minimo la sua influenza nessun obbligo di esiguo • Bassa pressione divulgazione fiscale • Capitale azionario • Esonero fiscale degli illimitato utili della succursale • Il contributo obbliga­ svizzera nello Stato torio dei soci è limitato della sede principale • La regolamentazione (casa madre) in base a relativa alla succes­ numerose convenzioni sione è semplice di doppia imposizione • I conti annuali sono pubblicati solo se la SA ha degli impegni in sospeso o se è quotata in borsaSvantaggi • Responsabilità illimitata dei soci • In parte doppia imposizione fiscale (tassazione • La casa madre stra- • Le quote di proprietà sono difficilmente trasferibili utili sociali e dividendi) niera risponde anche • Manca l’anonimato, nel registro di commercio • Procedura di costituzione più complessa e onero- per quanto riguarda la devono figurare i nomi dei soci sa, si consiglia una consulenza professionale succursale • Accesso più difficile al mercato dei capitali • Ammontare del capita- • Manca l’anonimato • La «trasformazione» • Obbligo di assicurazione sociale le sociale dei soci successiva in affiliata è fiscalmente difficile • Mancanza di carattere svizzeroFonte: Diagramma proprio di Generis AG, Sciaffusa Manuale dell’investitore 2012 43
  • 44. 5.1.3 Succursale Se la ditta ha successo, può essere trasformata senza grandiInvece di fondare una filiale in Svizzera, una società straniera può difficoltà in una società di capitali. Se invece fallisce il suo scopo,anche impostare una succursale (che è la terza struttura aziendale la liquidazione è più semplice rispetto a quella di altre formepiù comune per le imprese straniere in Svizzera). Queste succur- giuridiche. Una ditta individuale deve essere iscritta nel registrosali hanno una certa autonomia organizzativa e finanziaria da par- di commercio soltanto nel momento in cui supera un fatturatote della società madre. Da un punto di vista giuridico la succursa- annuale di CHF 100’000.le è parte della società estera, anche se può concludere contrattiin nome proprio, può eseguire transazioni e può anche comparire 5.1.6 Società in nome collettivoin tribunale come attore e convenuto. Non appena viene creata Se due o più persone fisiche si raggruppano per gestire un’attivi-una succursale, va iscritta nel registro di commercio. Dal punto tà sotto una ditta comune secondo le regole commerciali, si parladi vista della registrazione, dell’iscrizione, della tassazione e della di società in nome collettivo. Una società in nome collettivo vienecontabilità, la succursale viene trattata come una società svizzera. fondata con un contratto sociale tra tutti gli interessati. Dato chePer fondare la succursale di una società straniera in Svizzera, è una società in nome collettivo non è, come la ditta individuale,necessario un rappresentante delegato con domicilio in Svizzera. una persona giuridica, non è la società ad essere assoggettata all’imposta, bensì i singoli soci. I soci rispondono con il proprio5.1.4 Società in accomandita per investimenti collettivi di patrimonio in modo illimitato e solidale. È obbligatoria l’iscrizione capitale nel registro di commercio.La società in accomandita per investimenti collettivi di capitale(abbreviata in KkK in tedesco e in SCPC in francese) corrisponde 5.1.7 Joint venturealla Limited Liability Partnership (LLP) diffusa nell’area anglosasso- L’impresa congiunta (joint venture) è una forma associativa semprene. Come strumento per investimenti di capitale di rischio, questa più corrente. Non ha una regolamentazione legale e si presta adforma sociale è riservata esclusivamente a investitori qualificati. un’attività comune con un partner svizzero. Spesso un’impresaContrariamente alle disposizioni in materia di codice delle obbli- congiunta è concepita come una partecipazione congiunta al ca-gazioni sulla società in accomandita, in base alle quali un socio a pitale di una società di capitali appena creata (ad es. un fornitoreresponsabilità illimitata dev’essere necessariamente una persona straniero fonda una società di fabbricazione o di vendita con unfisica, in una società in accomandita per investimenti collettivi di venditore svizzero). Quando si tratta di piccoli progetti (ad es. uncapitale l’accomandatario dev’essere una società anonima. progetto di ricerca di durata limitata), l’impresa congiunta può anche essere gestita come società semplice.Questa forma legale è presente in Svizzera dal 2006. Perinvestitori e accomandanti che intendono realizzare una forma 5.1.8 Società semplicedi LLP, questa è un’alternativa invece di ripiegare sul Lussem- La società semplice è un legame contrattuale fra varie persone fi-burgo, sull’Irlanda o su Jersey e Guernsey. In questo modo si è siche o giuridiche per scopi che non implicano un’iscrizione dellaprovveduto a rafforzare la piazza finanziaria elvetica e a creare il loro denominazione sociale nel registro di commercio. L’anonimatopresupposto per un incremento dei servizi professionali rivolti ai è assicurato; ogni socio risponde solidalmente e personalmentemanager di capitale di rischio, private equity e addirittura hedge del progetto comune.fund in Svizzera.5.1.5 Ditta individuale 5.2 Rendicontazione.La ditta individuale è la struttura aziendale più richiesta dallepiccole imprese. Dal punto di vista giuridico, siamo in presenza Per quanto riguarda la contabilità, in Svizzera le prescrizioni ge-di una ditta individuale nel momento in cui una persona fisica nerali sono brevi e concise. Tutti coloro che hanno l’obbligo di farda sola esercita un’attività commerciale, vale a dire gestisce un iscrivere la propria ragione/denominazione sociale nel registro dinegozio o una impresa. Il titolare di una ditta individuale se ne commercio, devono tenere e conservare i libri contabili richiesti inassume il rischio e quindi risponde con tutto il suo patrimonio base alla natura e alle proporzioni degli affari; essi rifletteranno daprivato e aziendale. D’altro canto può decidere autonomamente una parte la situazione finanziaria dell’impresa, lo stato dei debitila politica aziendale. e dei crediti e, dall’altra, i risultati degli esercizi annuali. La legge44 Manuale dell’investitore 2012
  • 45. esige che il conto economico e il bilancio annuale vengano pre-sentati conformemente ai principi contabili generalmente ammes- Associazione svizzera dei fiduciarisi nel commercio; questi devono essere completi, chiari e facili daconsultare. È anche possibile presentare i conti in conformità con www.stv-usf.chle direttive usuali a livello internazionale (ad es. US-GAAP, IFRS, Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoSwiss GAAP o FER).Per le società anonime esistono normative dettagliate su comestrutturare i bilanci annuali al fine di migliorarne la trasparenza.I bilanci annuali devono includere almeno uno stato patrimoniale Camera fiduciariaed un conto economico, accompagnati da un confronto con l’an-no precedente e da note esplicative. I bilanci annuali di singole www.treuhand-kammer.chsocietà, soprattutto anche per quelle quotate in borsa, devo- Lingue: tedesco, franceseono essere consolidati in un bilancio di gruppo se due delle trecondizioni seguenti vengono realizzate nel corso di due esercizisuccessivi:• quando il bilancio raggiunge un totale di 10 milioni di franchi; 5.4 Costituzione di un’impresa.• quando il giro d’affari annuale raggiunge 20 milioni di franchi;• quando l’organico raggiunge le 200 unità nella media annuale. 5.4.1 Procedura Una volta definita la strategia imprenditoriale orientata concreta- mente alla Svizzera, è possibile passare rapidamente dalla fase5.3 Revisione. di pianificazione alla costituzione propriamente detta dell’impresa. Con la decisione formale di stabilirsi in Svizzera, l’impresa potràI bilanci annuali devono essere verificati in termini di correttezza e contare sul supporto del servizio di promozione economica delprecisione da persone o ditte titolari dell’apposita licenza statale. cantone interessato, dalla coordinazione del progetto sul pianoGli organi di revisione sono normalmente fiduciari o società fidu- locale all’inizio dell’attività operativa. Potrà inoltre disporre dellaciarie o di revisione. L’obbligo di revisione dipende dalle dimen- consulenza di banche, società di consulenza e fiduciarie nonchésioni e dall’importanza economica di una SA o sagl. La revisione di avvocati specializzati per chiarire le questioni specifiche.ordinaria si applica alle società che sono tenute a predisporre deibilanci di gruppo e anche per le società quotate in borsa o se due Il tempo necessario potrebbe essere inferiore in casi semplici e adelle tre condizioni seguenti vengono realizzate nel corso di due seconda del cantone interessato.esercizi successivi:• quando il bilancio raggiunge un totale di 10 milioni di franchi;• quando il giro d’affari annuale raggiunge 20 milioni di franchi;• quando l’organico raggiunge le 50 o più unità nella media annuale.Se queste condizioni non sono soddisfatte, i bilanci annuali van-no verificati soltanto in modo limitato (consulto del management,adeguate verifiche dettagliate, attività analitiche di controllo).Con il consenso dei soci è possibile rinunciare alla revisione, acondizione che non sussistano più di dieci posti a tempo pienonella media annuale. Manuale dell’investitore 2012 45
  • 46. Fig. 18: Procedura relativa alla costituzione di un’impresa (SA, sagl)Fasi procedurali Settimana 1 2 3 4 5 6Esame preliminare, registrazione e approvazione della ragione sociale (nome)Preparazione dei documenti necessari alla fondazione: atto di fondazione, statuti,domanda di iscrizione ecc.Versamento del capitale sociale al servizio di incasso previsto (banca). La persona cheversa l’importo deve identificarsi. Per gli stranieri può essere utile fornire referenze dipartner svizzeriCostituzione e stesura dell’atto di costituzione: statuti, dichiarazione di accettazionedell’organo di revisione, attestato di incasso da parte del servizio riconosciuto (banca)che conferma che il capitale sociale è stato versato e che esso è a disposizione dellasocietà; se quest’ultima, dopo la costituzione, non dispone di locali propri: dichiarazionedi domicilio.Pubblicazione nel Foglio Ufficiale del cantoneIscrizione della/e persona/e responsabile/i nei rispettivi registri (registro di commercio,eventualemente registro fondiario)Registrazione come impresa imponibileFonte: documentazione fornita dai servizi cantonali di promozione economicaDal 15 aprile 2010 la Segreteria di Stato per l’economia SECO hamesso a disposizione una piattaforma virtuale, «StartBiz», per la Notaio online per la costituzione di nuove imprese (SA/sagl)costituzione delle imprese. Con questa soluzione virtuale le ditteindividuali, le società a garanzia limitata, le società anonime, le www.kmu.admin.ch > Sportelli on-line > Sportello per lasocietà in nome collettivo e le società in accomandita possono costituzioneeffettuare la registrazione con la cassa di compensazione AVS, Lingue: tedesco, francese, italianoper la partita IVA e per l’assicurazione contro gli infortuni. Le ditteindividuali e le società in nome collettivo e le società in accoman-dita possono anche effettuare la registrazione al registro delleimprese; in questo modo tali tipi di società possono eseguire la Piattaforma privata per la costituzione di nuove impresecreazione completa di una società tramite StartBiz. Di solito lafondazione di imprese straniere in Svizzera prende la forma giuri- www.start-ups.chdica di una società a responsabilità limitata (sagl e SA). La fonda- Lingue: tedesco, inglese, francese, italianozione di una SA e sagl richiede una registrazione nel registro delleimprese, la quale deve essere effettuata da un notaio (questo puòessere fatto anche online). Informazioni ufficiali per le imprese Registrazione elettronica per la costituzione di nuove www.ch.ch/unternehmen imprese Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano www.startbiz.ch Lingue: tedesco, francese, italiano46 Manuale dell’investitore 2012
  • 47. 5.4.2 Iscrizione nel registro di commercio 5.4.3 Spese di costituzioneIl registro di commercio comprende tutte le imprese di tipo com- Le spese di costituzione di una società anonima (la costituzionemerciale e definisce le condizioni relative alla responsabilità e alla di una sagl è più vantaggiosa dal punto di vista di commissioni erappresentanza dell’impresa. Tale registro ha una funzione so- spese di consulenza) sono costituite da varie tasse ed i costi va-prattutto divulgativa. L’indice centrale delle ditte (Zefix) dell’Ufficio riano a seconda che la costituzione sia effettuata tradizionalmen-federale del registro di commercio, di accesso pubblico, permet- te o tramite la piattaforma elettronica della SECO (fare riferimentote di verificare se il nome che si vuol dare alla propria ragione/ al paragrafo 5.4.1).denominazione sociale è ancora disponibile. Tutte le iscrizioni eradiazioni dal registro di commercio sono pubblicate sul Foglio Fig. 19: Spese di costituzione per società anonime (SA) in CHFUfficiale svizzero di commercio (FUSC). Spese di costituzione Tradizionale Elettronico Capitale sociale 100’000 100’000L’esercizio di un’attività artigianale, industriale o commerciale Consulenza (statuto, tasse,esige generalmente un’iscrizione nel registro di commercio. Con registro di commercio, certificati 5’000 – 7’000 300 – 850tale iscrizione un’impresa gode della tutela del diritto della ditta. azionari, atti costitutivi, assemblea costitutiva, ecc.)Soltanto con l’iscrizione nel registro di commercio le persone Tassa del registro di commercio 1’000 1’000giuridiche ottengono una propria personalità giuridica. La ragione/ Tasse notarili 1’000 600denominazione sociale, ovvero il nome assunto dall’impresa Tassa d’emissione – –commerciale, in linea di principio può essere scelto liberamente Spese totali 7’000 – 9’000 1’900 – 2’450nell’ambito di quanto previsto dalla legge. SA e sagl devono in- Fonte: Segreteria di Stato per l’economia SECO, 2011dicare la forma giuridica nella denominazione sociale. La ragionesociale di una società in nome collettivo deve contenere, qualoranon siano indicati i nomi di tutti i soci, almeno il cognome di uno Fig. 20: Spese di costituzione per società a garanzia limitatadei soci con l’aggiunta di indicazioni relative al rapporto sociale. Il (sagl) in CHFcontenuto sostanziale di una ragione sociale di una ditta indivi- Spese di costituzione Tradizionale Elettronicoduale deve essere costituito dal cognome e non deve contenere Capitale sociale 20’000 20’000nessuna aggiunta che indichi un rapporto sociale. La domanda di Consulenza (statuto, tasse,iscrizione nel registro di commercio può essere presentata elet- registro di commercio, certificatitronicamente per tutte le forme giuridiche nell’apposito portale, a azionari, atti costitutivi, assemblea 4’000 – 6’000 200 – 550 costitutiva, ecc. – a seconda dellacondizione che siano soddisfatti tutti i requisiti del caso. complessità) Tassa del registro di commercio 1’000 1’000 Indice centrale delle ditte dell’Ufficio federale del registro Tasse notarili 1’000 600 Tasse di bollo – – di commercio Spese totali 6’000 – 8’000 1’800 – 2’150 www.zefix.ch Fonte: Segreteria di Stato per l’economia SECO, 2011 Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Oggetto della tassa di emissione è la costituzione a pagamento e non, e l’aumento del valore nominale dei diritti di partecipa- Foglio ufficiale svizzero di commercio zione. La tassa ammonta all’1 % di ciò che va alla società come contropartita per i diritti di partecipazione, minimo tuttavia del www.shab.ch valore nominale, con una franchigia per il primo milione di franchi. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Tale franchigia si applica in generale alla costituzione di società di capitali e agli aumenti di capitale fno a un milione di franchi. Le società esistenti possono quindi aumentare il loro capitale fino a un milione di franchi senza essere soggette al diritto di emissione. Manuale dell’investitore 2012 47
  • 48. Senza tener conto della tassa di emissione, le spese fisse dicostituzione sono dell’ordine di CHF 6’000 – 8’000 per la costi-tuzione tradizionale e CHF 2’000 per la costituzione elettronica.Per una microimpresa senza bisogno di chiarimenti, le spese dicostituzione sono al massimo pari a CHF 3’000. Il totale dellespese di costituzione, compresi i costi delle consulenze specia-lizzate, varia in funzione del capitale sociale. È più complicato egeneralmente più caro costituire una società di capitali che unasocietà di persone. Spese di costituzione per forma giuridica www.kmu.admin.ch > Temi PMI > Costituzione di un’impresa > Forma giuridica >Società anonima Lingue: tedesco, francese, italiano48 Manuale dell’investitore 2012
  • 49. 6. Visto, permesso di soggiorno e di lavoro.La Svizzera deve il proprio benessere non da ultimo all’im- tanza svizzera competente all’estero nel loro luogo di domicilio.migrazione di lavoratori stranieri, che arricchiscono il Paese Tale rappresentanza può rilasciare il visto solo se le competentinon solo dal punto di vista economico, ma anche culturale. autorità svizzere (Confederazione o cantone) hanno dato la loroGrazie alla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e autorizzazione. Il genere di visto e la documentazione richiestal’UE, i cittadini dell’UE/AELS possono oggi facilmente sog- dipendono dallo scopo del soggiorno. Un requisito per otteneregiornare in Svizzera. Sul mercato del lavoro sono equiparati il visto è che il richiedente disponga di sufficienti mezzi o sia inai lavoratori svizzeri. Le persone provenienti da Stati terzi che grado di procurarseli in maniera legale per provvedere al propriodesiderano abitare e lavorare in Svizzera devono soddisfare sostentamento durante il suo transito o soggiorno in Svizzera. Ledeterminati requisiti. rappresentanze svizzere all’estero possono subordinare il rilascio di un visto alla presentazione di una dichiarazione di garanzia se la persona richiedente non dispone di sufficienti mezzi finanziari o Ufficio federale della migrazione UFM sussistono dubbi al riguardo. Indipendentemente dal fatto che vi sia una dichiarazione di garanzia, le autorità competenti esigono www.bfm.admin.ch che venga stipulata un’assicurazione di viaggio. La copertura Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano minima dell’assicurazione deve ammontare al corrispettivo di 30’000 euro.6.1 Ingresso e visto. Rappresentanze svizzere all’esteroPer l’ingresso in Svizzera è sufficiente perlopiù un documento www.eda.admin.ch > Rappresentanzedi viaggio in corso di validità riconosciuto dalla Svizzera. Per i Lingue: tedesco, inglese, francese, italianosoggiorni fino a tre mesi, solo i cittadini di determinati Stati hannobisogno di un visto d’ingresso. Per i soggiorni di durata superioreè invece necessario un visto. L’Ufficio federale della migrazionepubblica sulla sua homepage le disposizioni aggiornate. Informazioni per l’entrata in Svizzera6.1.1 Prescrizioni in materia di visti www.bfm.admin.ch > Temi, EntrataGli stranieri soggetti all’obbligo di visto sono tenuti in linea di Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoprincipio a presentare domanda d’ingresso presso la rappresen- Manuale dell’investitore 2012 49
  • 50. Fig. 21: Ho bisogno di un visto? Voglio andare in Svizzera. Ho bisogno di un visto? È cittadino/a di uno dei seguenti stati? 25 stati dell’UE, AELS, Andorra, Brunei, No Giappone, Liechtenstein, Malesia, Nuova Sì Zelanda, San Marino, Singapore, Stato del Vaticano È cittadino/a di uno dei seguenti Non ha bisogno di un visto. stati? Albania*, Antigua e Sì Benvenuto/a in Svizzera! Barbuda, Argentina, Australia, Bahamas, Barbados, Bosnia- Erzegovina*, Brasile, Cile, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, No Il suo soggiorno dura più di tre mesi? Sì Honduras, Israele, Canada, Cro- azia, Mauritius, Messico, Mon- tenegro*, Nicaragua, Panama, Paraguay, Serbia*, Seychelles, Pensa di svolgere un’attività lucrativa? St. Kitts e Nevis, Uruguay, Vene- zuela, USA * Titolari di passaporti biometrici No Sì No No Per più di otto giorni per ogni anno civile? Sì In uno dei seguenti settori? Non ha bisogno di un visto. Edilizia e indotto, industria alberghiera, imprese di No Sì Benvenuto/a in Svizzera! pulizia in aziende e presso privati, servizi di sorve- glianza e sicurezza, industria del sesso Ha bisogno di un visto. È pregato/a di contatta- re la rappresentanza svizzera competente per il Suo domicilio per informazioni più dettagliate. www.eda.admin.ch Parola chiave: rappresentanze* Informazioni fornite senza garanzia: si prega di consultare la rappresentanza svizzera competente. Fonte: Diagramma proprio di Generis AG, SciaffusaFig. 22: Prescrizioni in materia di visti per determinati PaesiPaese Obbligo di visto Obbligo di visto Eccezioni/Osservazioni per un soggiorno per un soggiorno fino a 3 mesi superiore a 3 mesiBrasile No (V1) Sì V1 Obbligo di visto ai fini dell’esercizio di un’attività lucrativa: • nell’edilizia e relativo indotto, nel settore alberghiero, nelle imprese di pulizia in aziende e presso privati, per i servizi di sorveglianza e sicurezza e nell’industria del sesso • di un altro tipo, a condizione che richieda più di 8 giorni nel corso dell’anno solare. Esenzione dall’obbligo del visto per quanto riguarda l’esercizio di un’attività lucrativa: • se titolare di un permesso di lungo soggiorno emesso da uno Stato membro dell’area Schengen, purché in possesso di un documento di viaggio valido.50 Manuale dell’investitore 2012
  • 51. Paese Obbligo di visto Obbligo di visto Eccezioni/Osservazioni per un soggiorno per un soggiorno fino a 3 mesi superiore a 3 mesiCina Sì (V) Sì V Sono esclusi dall’obbligo di visto i cittadini di altri Stati con un titolo di soggiorno permanente in corso di validità di uno Stato membro dell’area Schengen unito a un documento riconosciuto.25 Stati No Nodell’UE/AELSIndia Sì (V) Sì V Sono esclusi dall’obbligo di visto i cittadini di altri Stati con un titolo di soggiorno permanente in corso di validità di uno Stato membro dell’area Schengen unito a un documento riconosciuto.Giappone No NoCanada No (V1) Sì V1 Obbligo di visto ai fini dell’esercizio di un’attività lucrativa: • nell’edilizia e relativo indotto, nel settore alberghiero, nelle imprese di pulizia in aziende e presso privati, per i servizi di sorveglianza e sicurezza e nell’industria del sesso • di un altro tipo, a condizione che richieda più di 8 giorni nel corso dell’anno solare. Esenzione dall’obbligo del visto per quanto riguarda l’esercizio di un’attività lucrativa: • se titolare di un permesso di lungo soggiorno emesso da uno Stato membro dell’area Schengen, purché in possesso di un documento di viaggio valido.Russia Sì (V) Sì V sono esclusi dall’obbligo di visto i cittadini di altri Stati con un titolo (M: D) di soggiorno permanente in corso di validità di uno Stato membro dell’area Schengen unito a un documento riconosciuto. M: D i titolari di passaporti diplomatici sono esenti dall’obbligo del visto per le seguenti finalità: missioni ufficiali e altri motivi, senza l’eserci- zio di un’attività lucrativaKazakistan Sì (V) Sì V sono esclusi dall’obbligo di visto i cittadini di altri Stati con un titolo di soggiorno permanente in corso di validità di uno Stato membro dell’area Schengen unito a un documento riconosciuto.Hong Kong No (V1) Sì V1 Obbligo di visto ai fini dell’esercizio di un’attività lucrativa: • nell’edilizia e relativo indotto, nel settore alberghiero, nelle imprese di pulizia in aziende e presso privati, per i servizi di sorveglianza e sicurezza e nell’industria del sesso • di un altro tipo, a condizione che richieda più di 8 giorni nel corso dell’anno solare. esenzione dall’obbligo del visto per quanto riguarda l’esercizio di un’attività lucrativa: • se titolare di un permesso di lungo soggiorno emesso da uno Stato membro dell’area Schengen, purché in possesso di un documento di viaggio valido. Sono accettati per l’ingresso in Svizzera i seguenti documenti: • Hong Kong Special Administrative Region People’s Republic of China Passport (HKSAR-Pass); esonero dal visto (V1) • Hong Kong British National Overseas Passport (BNO-Pass); esonero dal visto (V1) • Hong Kong Certificate of Identity; obbligo di visto (V) • Document of Identity for visa purposes con la scritta «Chinese» alla voce “Nationality”. In questo caso il documento è un passa- porto cinese (senza registrazione della nazionalità del titolare non viene accettato per l’ingresso); obbligo di visto (V) (L’«Hong Kong British Dependent Territories Citizens Passport» non è più accettato.) Manuale dell’investitore 2012 51
  • 52. Paese Obbligo di visto Obbligo di visto Eccezioni/Osservazioni per un soggiorno per un soggiorno fino a 3 mesi superiore a 3 mesiUSA No (V1) Sì V1 Obbligo di visto ai fini dell’esercizio di un’attività lucrativa: • nell’edilizia e relativo indotto, nel settore alberghiero, nelle imprese di pulizia in aziende e presso privati, per i servizi di sorveglianza e sicurezza e nell’industria del sesso • di un altro tipo, a condizione che richieda più di 8 giorni nel corso dell’anno solare. Esenzione dall’obbligo del visto per quanto riguarda l’esercizio di un’attività lucrativa: • se titolare di un permesso di lungo soggiorno emesso da uno Stato membro dell’area Schengen, purché in possesso di un documento di viaggio valido.Taiwan No (V14) Sì V14 Il visto è obbligatorio: • per i titolari di un passaporto che non contiene alcun numero identi- ficativo personale (vedi V) • per esercitare un’attività lucrativa (anche se dura meno di 8 giorni nel corso dell’anno solare) V Sono esclusi dall’obbligo di visto i cittadini di altri Stati con un titolo di soggiorno permanente in corso di validità di uno Stato membro dell’area Schengen unito a un documento riconosciuto.Ucraina Sì (V) Sì (F: D, S, SP) M: D, S Sono esclusi dall’obbligo di visto i titolari di passaporti diplo- (M: D, S) matici per i seguenti scopi: missione ufficiale e altri motivi di viaggio senza attività lucrativa. F: D, S, SP Sono esclusi dall’obbligo di visto i titolari di passaporti diplo- matici, di servizio o speciale, che viaggiano al fine di occupa- re una posizione in Svizzera.Fonte: Ufficio federale della migrazione UFM – direttive sui visti, lista 1: regolamenti sui permessi e visti secondo la nazionalità6.1.2 Procedura in caso di obbligo di visto 5. Il risultato dei controlli viene comunicato senza indugio alla rap-1. Le persone con obbligo di visto presentano la domanda di presentanza all’estero, che decide in merito al rilascio del visto. visto presso la rappresentanza svizzera competente per il loro domicilio all’estero. Alla domanda devono essere allegati Se il visto viene negato, si può richiedere, dietro pagamento, una il documento di viaggio e, all’occorrenza, ulteriori documenti disposizione presso l’Ufficio federale della migrazione e impu- attestanti lo scopo del viaggio. Nelle homepage delle rap- gnarla entro trenta giorni dalla pubblicazione presso il Tribunale presentanze sono disponibili informazioni dettagliate circa i amministrativo federale a Berna. documenti richiesti e i relativi moduli per presentare domanda. Tutti i documenti, le lettere o i certificati che non sono redatti in tedesco, francese, italiano o inglese devono essere tradotti Modulo di domanda di visto prima di essere presentati.2. Se la rappresentanza all’estero esige una dichiarazione di www.bfm.admin.ch > Temi, Entrata garanzia, il visitatore straniero compila il relativo modulo e lo Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, porto- sottopone al garante. ghese, russo, cinese3. Il garante compila e firma il modulo e lo invia alle competenti autorità cantonali o comunali unitamente alla documentazione necessaria.4. La dichiarazione di garanzia viene controllata dalle compe- tenti autorità cantonali o comunali e inserita nel sistema di informazione centrale sulla migrazione.52 Manuale dell’investitore 2012
  • 53. 6.2 Soggiorno e domicilio. Autorità cantonali della migrazione e preposte al mercato del lavoroI permessi di soggiorno e domicilio sono rilasciati dalle autoritàcantonali competenti in materia di migrazione. Per i soggiorni fino www.bfm.admin.ch > L’UFM, Indirizzia tre mesi non è necessario un permesso, per ogni altro tipo di Lingue: tedesco, inglese, francese, italianosoggiorno invece sì. A seconda del genere di permesso è possi-bile esercitare un’attività lucrativa. Agli stranieri che soggiornanoin Svizzera viene assegnato un libretto per stranieri che stabilisceil tipo di permesso rilasciato. Stranieri in Svizzera www.ch.ch > La Svizzera, Stranieri in Svizzera Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoFig. 23: Tipi di permessoPermesso B per dimoranti (stranieri che soggiornano a lungo in Svizzera per un determinato scopo con o senza(permesso di dimora) attività lucrativa)Permesso C per domiciliati (stranieri cui, dopo un soggiorno di cinque o dieci anni in Svizzera, è stato rilasciato(permesso di domicilio) il permesso di domicilio; il diritto di soggiorno è illimitato)Permesso Ci questo permesso viene rilasciato dalle autorità cantonali per i coniugi che esercitano attività lucrativa(permesso di dimora con attività e i figli di familiari di rappresentanze estere oppure organizzazioni intergovernative (IO)lucrativa)Permesso G per frontalieri (stranieri domiciliati nella zona di confine straniera che lavorano nella vicina area di(per frontalieri) confine svizzera)Permesso L per l’esercizio di un’attività lucrativa a breve termine e per altri soggiorni temporanei(per dimoranti temporanei)Permesso F per stranieri accolti temporaneamente. Questo permesso viene rilasciato dalle autorità cantonali(per persone ammesse sulla base di una disposizione dell’Ufficio federale della migrazioneprovvisoriamente)Permesso N per richiedenti l’asilo. Questo permesso viene rilasciato dalle autorità cantonali sulla base di una(per richiedenti l’asilo) decisione dell’Ufficio federale della migrazionePermesso S per persone bisognose di protezione. Questo permesso viene rilasciato dalle autorità cantonali sulla(per persone bisognose di base di una decisione dell’Ufficio federale della migrazioneprotezione)Fonte: Ufficio federale della migrazione UFM Panoramica soggiorno www.bfm.admin.ch > Temi > Soggiorno Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 53
  • 54. 6.2.1 Ricongiungimento familiare 6.3 Soggiorno senza esercizio diAi cittadini svizzeri e ai cittadini dei Paesi membri di UE/AELS inpossesso di permesso di soggiorno o di permesso di soggiorno attività lucrativa.di breve durata è consentito eseguire il ricongiungimento familia- 6.3.1 Soggiorni fino a tre mesire, indipendentemente dalla nazionalità. I seguenti sono classifi- Dal 12 dicembre 2008, la Svizzera è membro associato dell’ac-cati come familiari: cordo di Schengen e fa quindi parte dell’area Schengen. Per• coniugi e figli di età inferiore ai 21 anni, o che abbiano diritto al l’ingresso e un soggiorno che non richieda visto fino a tre mesi si mantenimento, applicano pertanto le disposizioni dell’accordo di Schengen.• genitori e genitori del coniuge, che hanno diritto al manteni- mento. In linea di principio è pertanto consentito soggiornare fino a tre mesi in Svizzera senza permesso per stranieri se non si esercitaAgli studenti è consentito eseguire il ricongiungimento familiare attività lucrativa (ad es. visita, turismo). Per i cittadini di deter-esclusivamente con i propri coniugi e figli che abbiano diritto al minati Paesi è tuttavia necessario il visto. Gli stranieri possonomantenimento. soggiornare in Svizzera al massimo tre mesi su sei a calcolare dal primo ingresso. Le persone con obbligo di visto sono tenute aI cittadini di Paesi terzi in possesso di permesso di soggiorno rispettare la durata di soggiorno registrata nel visto.permanente (permesso C) hanno il diritto di richiedere il ricon-giungimento familiare per i propri figli e il proprio coniuge. Coloro Per entrare in Svizzera, gli stranieri devono essere in possesso diche sono in possesso di permesso di soggiorno (permesso B) un documento di viaggio in corso di validità e riconosciuto dallanon hanno tale diritto legale. Le autorità cantonali per l’immigra- Svizzera. Per le persone con obbligo di visto, la Svizzera rilascia,zione possono tuttavia consentire il trasferimento, nel caso in cui per un soggiorno fino a tre mesi, un visto Schengen che di normai cittadini di Paesi terzi siano in grado di dimostrare di avere un è valido per l’intera area Schengen.alloggio sufficiente, un reddito sufficiente e un luogo di residenzadefinito (residenza che non abbia causato reclami). I coniugi e 6.3.2 Soggiorni di durata maggiorei figli di cittadini svizzeri e di persone in possesso di permesso Per i soggiorni di durata superiore a tre mesi occorre un permessodi soggiorno permanente o di permesso di soggiorno possono anche per chi non esercita attività lucrativa (pensionati, studen-svolgere attività professionale autonoma o lavoro dipendente in ti, persone in cerca di lavoro e altri). Il permesso è rilasciato dalletutto il territorio svizzero. autorità cantonali competenti in materia di migrazione. Si distingue tra permesso di soggiorno breve (inferiore all’anno), permesso di soggiorno (a tempo determinato) e permesso di domicilio (a tempo Ricongiungimento familiare per cittadini UE/AELS indeterminato). www.bfm.admin.ch > Temi > Libera circolazione delle persone I cittadini degli Stati non UE/AELS sono tenuti a presentare domanda Svizzera – UE/AELS > FAQ Domande ricorrenti di permesso di soggiorno (unitamente alla richiesta di visto) prima Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano dell’ingresso in Svizzera presso la rappresentanza svizzera compe- tente. A seconda dello scopo del viaggio (studenti, pensionati, scopi medici ecc.), sono richiesti diversi documenti. Se sono soddisfatti i requisiti per un soggiorno, viene rilasciato un permesso di soggiorno Ricongiungimento familiare per altri Paesi breve (permesso L) per una durata inferiore all’anno, o un permesso di soggiorno (permesso B), valido per un anno, se il permesso dura www.ch.ch > > Privati > Vita privata > Permessi di dimora più di un anno. Dopo l’ingresso occorre dichiarare la propria presen- > Immigrare in Svizzera za presso il comune di domicilio competente. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Nel quadro dell’accordo di libera circolazione delle persone, la Svizzera assicura diritto di soggiorno a quanti non esercitano attività lucrativa ma sono cittadini di Stati membri dell’UE/AELS.54 Manuale dell’investitore 2012
  • 55. Il permesso di soggiorno deve essere presentato dopo l’arrivo • foglio aggiuntivo concernente le conoscenze linguistiche. Lenel comune di domicilio al momento della relativa dichiarazione e conoscenze linguistiche vengono esaminate in occasione diviene approvato se sono soddisfatti i seguenti requisiti: una breve intervista presso la rappresentanza.• le persone che non esercitano un’attività lucrativa devono di- La rappresentanza svizzera inoltra la domanda d’ingresso insieme sporre di sufficienti mezzi finanziari affinché non debbano richie- alla documentazione e a una valutazione delle conoscenze dere assistenza ed essere a carico dello Stato di accoglienza; linguistiche del richiedente all’autorità cantonale competente in• devono essere in possesso di un’assicurazione malattia che materia di migrazione che deciderà in merito. copra tutti i rischi (anche di infortunio).Il permesso di soggiorno UE/AELS vale cinque anni per tutta 6.4 Soggiorno con esercizio dila Svizzera e viene prorogato automaticamente dalle autoritàcompetenti se le condizioni summenzionate continuano a essere attività lucrativa.soddisfatte. Le persone che non esercitano un’attività lucrativa Chi, durante il suo soggiorno in Svizzera, lavora o si trattiene inhanno il diritto di portare con sé i loro familiari se dispongono di Svizzera per più di tre mesi, deve essere in possesso di un per-sufficienti mezzi finanziari per il loro sostentamento. messo dell’autorità cantonale competente in materia di migrazione. Si distingue tra permesso di soggiorno breve (inferiore all’anno),6.3.3 Caso speciale: studenti permesso di soggiorno (a tempo determinato) e permesso diLa procedura illustrata al punto 6.3.2 vale anche per gli studenti. domicilio (a tempo indeterminato).Per gli studenti si applicano inoltre le seguenti disposizioni. La richiesta di permesso di soggiorno deve essere effettuata dalPer soggiorni superiori a tre mesi, scolari e studenti cittadini di datore di lavoro in Svizzera presso l’autorità cantonale competenteuno Stato membro dell’UE o dell’AELS, di Stati Uniti, Canada, in materia di migrazione.Australia o Nuova Zelanda devono solo dimostrare in generale(presso la rappresentanza svizzera competente o il comune di do- Dall’entrata in vigore degli accordi bilaterali (accordo bilatera-micilio al momento della dichiarazione) che durante il loro soggior- le concernente la libera circolazione delle persone e revisioneno non saranno a carico dell’assistenza. Devono inoltre attestare della convenzione istitutiva dell’AELS), per i cittadini dei 25 statidi essere iscritti a un istituto riconosciuto in Svizzera e di potervi dell’UE/AELS si applicano disposizioni diverse da quelle chefrequentare una formazione generale o in preparazione all’eser- valgono per le persone di altri Stati. I cittadini dei Paesi dell’UE/cizio di una professione. Se questi requisiti sono soddisfatti, agli AELS sono equiparati ai lavoratori svizzeri. Nel caso di Stati terziscolari e studenti viene rilasciato un permesso di soggiorno per la e fino al 31 maggio 2016 per la Romania e la Bulgaria, si appli-durata della formazione o per la durata di un anno, se la formazio- cano limitazioni d’accesso e priorità agli svizzeri. Il soggiornone supera un anno. Tale permesso viene tuttavia prorogato sino di persone straniere richiedenti l’asilo si determina in base allealla regolare conclusione della formazione se continuano a essere disposizioni della legge sull’asilo.soddisfatti i requisiti necessari per il rilascio del permesso. La decisione relativa al soggiorno e al domicilio di stranieri com-Gli studenti che non sono cittadini di uno Stato membro dell’UE pete ai cantoni. La Confederazione dispone tuttavia di diritto dio dell’AELS, di Stati Uniti, Canada, Australia o Nuova Zelanda, veto. Le autorità di migrazione cantonali sono competenti per ildevono allegare alla loro domanda di ingresso da presentare alla controllo degli stranieri. Gli stranieri devono inoltre dichiarare larappresentanza svizzera competente, anche la seguente docu- loro presenza entro otto giorni presso il controllo degli abitantimentazione: del comune di domicilio.• conferma della scuola che il richiedente è effettivamente atteso;• attestato di pagamento delle tasse scolastiche; Nel quadro di progetti di stabilirsi in Svizzera si consiglia, se• certificazione della presenza di sufficienti mezzi finanziari per le possibile, di raggruppare e discutere anticipatamente le diverse spese di sostentamento per la durata della scuola; richieste nell’interesse di «soluzioni a pacchetto». È possibile• diplomi/attestati scolastici; ottenere informazioni sulla procedura da seguire e sulle scadenze• impegno scritto a ripartire dalla Svizzera; presso gli uffici cantonali di promozione economica. Manuale dell’investitore 2012 55
  • 56. 6.4.1 Riconoscimento delle qualifiche professionali Professioni regolamentate/Riconoscimento dei diplomiAlcune professioni, in particolare nel settore sanitario, dell’inse- esterignamento, le professioni tecniche e nel campo dell’amministra-zione della giustizia, hanno alcune regole predefinite. In tali casi www.bbt.admin.ch/diplomaè necessario essere in possesso di una qualifica, di un certificato Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoo di un certificato di competenza. Le qualifiche straniere devonoessere riconosciute dalle autorità responsabili. A seconda della www.crus.ch > Riconoscimento / Swiss ENIC > Professioniprofessione, possono essere responsabili del riconoscimento regolamentatediverse autorità, mentre nei casi normali le autorità che regolano Lingue: tedesco, inglese, francesel’istruzione sono responsabili anche del riconoscimento dellequalifiche estere.Nell’ambito dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone, laSvizzera lavora a stretto contatto con l’UE e partecipa al siste-ma europeo di riconoscimento delle qualifiche. Anche i cittadinidi Paesi terzi hanno l’opportunità di vedere riconosciute le loroqualifiche in Svizzera.Fig. 24: Permessi di lavoro e di soggiorno: regolamenti e procedureRegime nei confronti di cittadini UE/AELS Regime nei confronti di cittadini di StatiEuropa dei Venticinque Europa dei Due: Romania e Bulgaria non UE/AELS, Bulgaria e RomaniaPermesso di soggiorno di breve durata Permesso di soggiorno di breve durata Permesso per dimoranti temporanei(Permesso L CE/AELS) (Permesso L CE/AELS) (Permesso L)• Diritto al rilascio purché si possa dimo- • Diritto al rilascio nella misura in cui si • Per le posizioni chiave (costituzione di strare in Svizzera un rapporto di lavoro riesca a dimostrare il rapporto di lavoro, una ditta, inserimento di nuovo persona- compreso fra tre mesi e un anno (per fino a un anno di rinnovo in caso di occu- le, specialisti di aziende internazionali): rapporti di lavoro inferiori ai tre mesi pazione sicura, fatto salvo il contingente 12 mesi, prorogabile a 24 mesi nell’anno civile: solo procedura di comu- • Contingente di permessi annuo: • Ricongiungimento familiare possibile nicazione) 6’355 (2011/12), 7’722 (2012/13) • Contingente annuo di 5.000 permessi• Ricongiungimento familiare possibile • Priorità agli svizzeri, controllo dei salari e • Tirocinanti (in formazione): validità 12-18 delle condizioni di lavoro mesi, non è previsto il ricongiungimento • Ricongiungimento familiare possibile familiare Permesso per frontalieri Permesso per frontalieri Permesso per frontalieri (Permesso G-CE/AELS) (Permesso G-CE/AELS) (Permesso G) • Mobilità geografica senza limiti • Mobilità geografica all’interno di tutte le • Valido dodici mesi per la zona frontaliera • Obbligo settimanale di ritorno presso il zone di confine della Svizzera del cantone che ha rilasciato il permesso domicilio principale nello stato UE/AELS • Priorità agli svizzeri, controllo dei salari e e da rinnovare ogni anno • Possibilità di svolgere attività lavorativa delle condizioni di lavoro • Domicilio con permesso di soggiorno autonoma • Per il resto come l’Europa dei Venticin- permanente da almeno sei mesi nella • Durata di validità conforme al contratto que zona di confine di un Paese confinante di lavoro, ma al massimo cinque anni, con la Svizzzera prorogabile in seguito • Rientro settimanale a questo domicilio • Possibilità di cambiare posto di lavoro o mestiere con permesso56 Manuale dell’investitore 2012
  • 57. Regime nei confronti di cittadini UE/AELS Regime nei confronti di cittadini di StatiEuropa dei Venticinque Europa dei Due: Romania e Bulgaria non UE/AELS, Bulgaria e Romania Permesso di soggiorno Permesso di soggiorno Permesso di soggiorno (Permesso B-CE/AELS) (Permesso B-CE/AELS) (Permesso B) • Validità cinque anni dietro presentazione • Contingente di permessi annuo: • Soggiorno annuo con attività lucrativa di un attestato di lavoro con durata di un 684 (2011/12), 885 (2012/13) in Svizzera, centro della vita familiare e anno o più o a tempo indeterminato • Per il passaggio a un’attività non autono- presa di domicilio in Svizzera • Soggiorno annuale legato a uno scopo ma occorre il permesso • Priorità agli svizzeri, controllo dei salari e con centro della vita familiare e presa di • Priorità agli svizzeri, controllo dei salari e delle condizioni di lavoro domicilio in Svizzera delle condizioni di lavoro • Ricongiungimento familiare possibile • Ricongiungimento familiare possibile • Ricongiungimento familiare possibile • Il rinnovo annuo del permesso è una • Autorizzazione a perseguire un’attività • Per il resto come l’Europa dei Venticinque formalità lucrativa autonoma • Contingente annuo di 3’500 permessi Permesso di dimora Permesso di dimora Permesso di dimora (Permesso C-CE/AELS) (Permesso C-CE/AELS) (Permesso C) • Viene rilasciato in Svizzera sulla base di • Come Europa dei Venticinque • Può essere richiesto di norma dopo 10 accordi relativi alla dimora o per motivi anni (cittadini USA: 5 anni) di soggiorno di reciprocità dopo un soggiorno di ininterrotto in Svizzera cinque anni in Svizzera • Il titolare non è più soggetto ad alcuna • Titolari sostanzialmente equiparati agli limitazione legata al diritto del mercato svizzeri sul mercato del lavoro del lavoro • Autorizzazione a perseguire un’attività autonomaFonte: Diagramma proprio di Generis AG, Schiaffusa6.4.2 Cittadini dell’UE/AELS: soggiornare e lavorare in Le persone che vengono a lavorare in Svizzera per un periodo infe- Svizzera riore ai 90 giorni per ogni anno civile o che forniscono una presta-Grazie alla libera circolazione delle persone, i cittadini degli Stati UE/ zione di servizio pur avendo la loro sede sociale in un Paese delloAELS sono ora equiparati agli svizzeri sul mercato del lavoro. Le spazio UE/AELS, non hanno bisogno di un permesso. È sufficientepersone alla ricerca di un lavoro possono soggiornare in Svizzera per che dichiarino la loro attività alle autorità. La dichiarazione puòtre mesi senza permesso. Per i membri dell’Europa dei Venticinque essere fatta via Internet. Rappresentano un’eccezione i fornitorivi è già la piena libertà di circolazione delle persone, mentre i cittadini della Romania e della Bulgaria dei settori edilizia, giardinaggio,della Romania e della Bulgaria sono ancora soggetti, fino al periodo pulizia e sorveglianza/sicurezza, che devono essere in possessotransitorio che scadrà il 31 maggio 2016, a limitazioni (priorità agli del permesso.svizzeri, controlli, contingenti) che all’occorrenza potrebbero essere La libera circolazione delle persone è accompagnata da una serieulteriormente prolungate. Dal 1° giugno 2016 al più tardi vale però la di misure contro il dumping salariale e sociale, dal mutuo ricono-piena libertà di circolazione per tutti i 25 Stati membri dell’UE. scimento dei diplomi professionali e da misure di coordinamento della sicurezza sociale. Questo dispositivo facilita l’assunzioneChi beneficia della libera circolazione delle persone (attualmente dei lavoratori dell’UE/AELS e l’accesso a istituti di formazionei primi 25 Stati dell’UE), non è tenuto a essere in possesso di un di questi Stati. Il suo scopo è quello di accrescere l’efficaciapermesso di lavoro, ma deve tuttora richiedere un permesso di del mercato del lavoro e la disponibilità di personale altamentesoggiorno, che viene rilasciato dalle autorità cantonali competenti qualificato.in materia di migrazione dietro presentazione del contratto/atte-stato di lavoro. Per un soggiorno inferiore a 90 giorni non occorrealcun permesso. Sussiste tuttavia un obbligo di dichiarazione. Manuale dell’investitore 2012 57
  • 58. Ecco le principali regole. Libera circolazione delle persone Svizzera – UE/AELS • Permesso di soggiorno B: di norma è limitato a un anno. È pos- sibile cambiare posto di lavoro e cantone con relativo permesso, www.bfm.admin.ch > Temi imposta alla fonte, contingenti (alcune eccezioni: ad es. i coniu- Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano gi di cittadini svizzeri sono equiparati agli svizzeri). • Permesso di soggiorno C: equiparati ai cittadini svizzeri per quanto riguarda il mercato del lavoro, nessuna imposta alla fonte. • Permesso per frontalieri: possibile cambiare posto di lavoro Opuscolo «Cittadine e cittadini dell’UE in Svizzera» con relativo permesso, non è possibile cambiare cantone, imposta alla fonte. www.europa.admin.ch > Servizi > Pubblicazioni • Permesso di soggiorno di breve durata L: non è possibile cam- Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano biare posto di lavoro e cantone, imposta alla fonte. • Permesso per tirocinanti: 18 mesi al massimo, solo per sog- giorni di perfezionamento di giovani professionisti.6.4.3 Cittadini non UE/AELS: soggiornare e lavorare in • Richiedenti l’asilo: permesso di lavoro un mese dopo la presen- Svizzera tazione della domanda di asilo. Possibile cambiare posto di la-I cittadini di Stati non appartenenti all’UE/AELS sono sempre voro con relativo permesso, non è possibile cambiare cantone.tenuti a essere in possesso di un permesso di lavoro e di un Imposta alla fonte e 10 % del salario vengono trattenuti a titolopermesso di soggiorno. Sono di fatto soggetti alle precedenti di garanzia.disposizioni di ammissione (priorità agli svizzeri, controllo dei • Trasferimento dei quadri: dirigenti indispensabili possonosalari, contingenti), ma la loro mobilità è decisamente migliore soggiornare per tre anni in Svizzera in conformità al Generalnell’interesse della flessibilità del mercato del lavoro: i titolari di Agreement on Trade in Services (Gats). Il permesso può essereun permesso di soggiorno permanente possono cambiare posto prolungato di un anno.di lavoro e professione nonché esercitare un’attività lavorativaautonoma in tutto il Paese senza particolari permessi. In casi di Al datore di lavoro compete un obbligo di controllo e diligenzarilievo, anche i titolari di un permesso di breve durata possono e pertanto deve provvedere affinché un collaboratore stranierolavorare per un datore di lavoro in un altro cantone. disponga dell’autorizzazione a entrare in servizio. Per ottenere un permesso d’ingresso, un datore di lavoro deve dimostrare cheLa priorità va a lavoratori altamente qualificati e specializzati non è stato possibile trovare in Svizzera un lavoratore idoneo nénonché a imprenditori e dirigenti, scienziati e figure culturali garantire entro tempi brevi la formazione adeguata di un collabo-riconosciute, dipendenti di gruppi internazionali e persone chiave ratore.con relazioni d’affari internazionali. Con queste misure si intendepromuovere lo scambio economico, scientifico e culturale e so-stenere il trasferimento di responsabili decisionali e specialisti di Attività lucrativa di cittadini non UE/AELSimprese internazionali. In particolare scienziati qualificati devonopoter continuare a lavorare in Svizzera al termine dei loro studi. www.bfm.admin.ch > Temi > Lavoro / Permessi di lavoroÈ infine nell’interesse dell’economia svizzera che stranieri che Lingue: tedesco, inglese, francese, italianolavorano in Svizzera anche solo per un periodo limitato possanoportare con sé le rispettive famiglie e che i partner o i figli deititolari di un permesso permanente possano essere assunti o 6.4.4 Tirocinanti/Praticantiesercitare attività lavorativa autonoma in Svizzera. La Svizzera ha siglato accordi con numerosi Stati sullo scambio di praticanti (tirocinanti ecc.). Questi accordi consentono di accedere più facilmente a un permesso di soggiorno e di lavoro a tempo determinato. I praticanti di Paesi con cui non vi è un accordo spe- ciale devono presentare domanda per il permesso di soggiorno e di lavoro seguendo l’iter normale.58 Manuale dell’investitore 2012
  • 59. Sono consentite come tirocinanti le persone che possono fornire 6.5 Naturalizzazione.la prova di completare la formazione professionale o un diploma.Il limite di età è fissato a 35 anni (eccezioni: Australia, Nuova Il processo di naturalizzazione si compie in tre stadi. Si puòZelanda, Polonia, Russia e Ungheria: 30 anni). L’assunzione richiedere la cittadinanza svizzera presso il comune e il cantone.(al massimo 18 mesi) deve avvenire per il mestiere imparato o Questi prevedono requisiti da soddisfare per la naturalizzazione innell’area di studio/addestramento. Nel caso del Canada sono aggiunta a quelli contemplati dalla Confederazione (cfr. sotto).ammessi anche studenti che desiderano compiere un soggiornodi lavoro come parte integrante del loro percorso di studi, mentre Per ottenere l’autorizzazione di naturalizzazione occorre chenel caso del Giappone solo i laureati. Per i tirocinanti è previsto siano soddisfatti i seguenti requisiti:un numero massimo e non si applicano le disposizioni relative al • dodici anni di residenza in Svizzera (gli anni trascorsi in Svizzeratrattamento preferenziale nei confronti dei lavoratori svizzeri. Il tra il 10° e il 20° anno di vita sono calcolati il doppio);ricongiungimento familiare non è contemplato. • integrazione nella realtà svizzera; • familiarità con lo stile di vita, usi e costumi svizzeri;Fig. 25: Paesi con cui esistono accordi relativi ai tirocinanti • rispetto dell’ordinamento giuridico svizzero; Argentina Monaco Romania Rep. Ceca • garanzia che non si metta a rischio la sicurezza interna o esterna Australia Nuova Zelanda Russia Ucraina della Svizzera. Bulgaria Filippine Rep. Slovacca Ungheria Giappone Polonia Sud Africa Stati Uniti I coniugi stranieri di cittadini svizzeri (naturalizzazione agevolata Canada dopo cinque anni di domicilio in Svizzera e dopo tre anni di matrimonio) e i figli di un genitore svizzero che non sono ancoraFonte: Tirocinanti esteri in Svizzera: guida per tirocinanti stranieri e datori di in possesso di cittadinanza svizzera usufruiscono di una natura- lavoro svizzeri, www.swissemigration.ch lizzazione agevolata.Come conseguenza della libera circolazione delle persone trala Svizzera e l’UE, i cittadini dei 25 Paesi dell’UE e degli stati Cittadinanza svizzera/Naturalizzazionedell’AELS non hanno più bisogno di un permesso di lavoro formaleo per tirocinanti. Chiunque risieda in Svizzera per più di quattro www.bfm.admin.ch > Temimesi deve registrarsi ufficialmente con le autorità cantonali del Lingue: tedesco, inglese, francese, italianomercato del lavoro.www.swissemigration.ch mette a disposizione una guida per tiro-cinanti stranieri e potenziali datori di lavoro, indirizzi, un contratto Informazioni relative alla naturalizzazionedi lavoro standard e il modulo per presentare domanda. www.ch.ch > Privati > Vita privata Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Guida per tirocinanti stranieri e datori di lavoro svizzeri www.swissemigration.ch > Temi > Scambio di tirocinanti Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 59
  • 60. 7. Immobili.Mentre l’offerta di immobili è molto versatile per quantoriguarda il settore commerciale, così come succede anche in Associazione svizzera dell’economia immobiliare SVITaltre città di carattere internazionale, quelli residenziali sonopiuttosto rari soprattutto in centro. Nella ricerca di immobili www.svit.chidonei da prendere in locazione o da acquistare, Internet e i Lingue: tedesco, inglese, francese, italianogiornali forniscono un prezioso aiuto. Anche coloro che sonodomiciliati all’estero possono acquistare immobili e terrenicommerciali senza alcuna autorizzazione, mentre per quanto I servizi cantonali di promozione economica assistono gli investi-riguarda gli alloggi di proprietà vi sono determinate restrizioni. tori in tutte le formalità amministrative e favoriscono i contatti per l’acquisto di terreni edificabili ed immobili.7.1 La ricerca dell’immobile giusto. Fig. 26: Informazioni sulla ricerca di immobili in Internet www.alle-immobilien.ch Motore di ricerca offerte7.1.1 Immobili residenziali e commerciali immobiliari.Internet e i giornali sono importanti fonti d’informazione nella Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoricerca dell’immobile giusto. Conoscere qualcuno sul posto può www.comparis.ch/immobilien Pagina immobiliare con possibi­ità lessere molto utile se si cerca un alloggio. La gamma di immobili di paragonare i prezzi.offerti comprende appartamenti, case monofamiliari, edifici multi- Lingue: tedesco, inglese, fran­ ese, italiano cfamiliari, uffici e immobili commerciali, parcheggi, garage, con la immo.search.ch Pagina immobiliare con numerosepossibilità sia di locazione che d’acquisto. informazioni supplementari. Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoUn indirizzo valido è anche quello dei siti web degli uffici fiduciari www.swissinfo.ch Elenco di link al mercatoimmobiliari, ai quali si arriva tra l’altro tramite i portali di ricerca > Servizi > Link svizzeri immobiliare.immobiliare oppure attraverso la homepage dell’Associazione > Immobiliare Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, portoghese,svizzera dell’economia immobiliare (SVIT). Utili risultano anche le russo, cinese, giapponesepagine Internet dei comuni, molte delle quali contengono infor- www.mieterverband.ch Elenco di link con commenti.mazioni su futuri progetti di costruzione, a livello di immobili in Parola chiave: ricerca alloggio Lingua: tedesco (Wohnungssuche)locazione o da acquistare. www.homegate.ch Portale immobiliare. www.immoscout24.ch Lingue: tedesco, inglese, fran­ ese, italiano c60 Manuale dell’investitore 2012
  • 61. 7.1.2 Alloggi temporanei/appartamenti ammobiliatiPer quanto riguarda la Svizzera come Paese in cui trascorrere le Alberghi e appartamentiferie, l’offerta di hotel e alloggi per le vacanze è vasta per ognicategoria. Il punto di partenza per cercare un alloggio idoneo, www.myswitzerland.com/unterkunftanche in questo caso è costituito da Internet. Una buona pano- Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, russo,ramica in merito è offerta dalla homepage di Svizzera Turismo. cinese, giapponeseCase, appartamenti e «serviced apartments» sono piuttosto rarie costosi. Vi sono tuttavia offerenti immobiliari e ditte specializ-zate nell’assistenza agli expatriates che possono fornire aiuto in Agenzie di relocation, offerenti di appartamenti ammobiliatitale ricerca. Non esiste una panoramica degli offerenti di tutta la e serviced apartmentsSvizzera. Per questo motivo si consiglia si cercare innanzitutto inInternet usando le parole chiave «appartamenti con servizi alber- www.xpatxchange.ch > Movingghieri», «ammobiliato», «monolocale», «temporary housing» oppure Lingua: inglese«abitazioni di vacanza».7.2 Immobili commerciali.7.2.1 LocazioneFig. 27: Prezzi di mercato per aree da adibire ad uffici, 4° trimestre 2011Canoni netti in CHF al metro quadro di superficie utile all’anno (valore medio)Grandi città: valori per il centro Sciaffusa Basilea oltre 320 Frauenfeld San Gallo da 280 a 320 Liestal Zurigo da 250 a 280 Herisau Aarau da 200 a 250 Delémont Appenzello da 150 a 200 Zugo meno di 150 Soletta Lucerna Glarona Svitto Neuchâtel Stans Berna Sarnen Altdorf Coira Friburgo Losanna Ginevra Sion BellinzonaFonte: Wüest & Partner AG, www.wuestundpartner.com Manuale dell’investitore 2012 61
  • 62. 7.2.2 AcquistoL’acquisto di immobili e terreni commerciali è possibile senza alcuna limitazione per persone domiciliate all’estero.Fig. 28: Svolgimento di un’operazione di acquisto Chiarimenti prima dell’ac- • Situazione relativa al diritto di costruzione quisto: situazione relativa al • Valutazione delle statistiche diritto pubblico e privato • Catasto delle sedi con gravame • Progetti stradali • Licenze commerciali • Piano delle misure relative all’aria • Livello di sensibilità al rumore • Imposte • Verifica di tutte le registrazioni nel registro fondiario (servitù, annotazioni, menzioni) • Mappa catastale • Assicurazione immobiliare • Disporre la stima dell’immobile • Finanziamento • Controllo della persona del venditore • Situazione relativa a locazione e affitto • Esatta definizione dell’oggetto della compravendita Chiusura delle trattative di • Definizione del prezzo vendita • Data di trasferimento di diritti e obblighi • Definizione del finanziamento • Garanzie finanziarie Atto pubblico presso un • Firma del contratto in presenza del notaio notaio nel luogo in cui si • Ev. prestazione delle garanzie finanziarie trova l’immobile Esecuzione nel registro fon- • Scambio delle prestazioni: consegna dell’oggetto del contratto dietro pagamento diario presso il circondario • Firma della richiesta d’iscrizione nel registro fondiario competenteFonte: Immobilien Kaufen und Verkaufen [Acquistare e vendere immobili] Bürgi Nägeli Rechtsanwälte [Avvocati]. www.schweizerische-immobilien.ch62 Manuale dell’investitore 2012
  • 63. Fig. 29: Terreno edificabile, prezzi di mercato per edifici commerciali, 4° trimestre 2011In CHF al metro quadro (posizione media, non edificato, urbanizzato) oltre 1’500 da 1’000 a 1’500 Sciaffusa da 500 a 1’000 Basilea da 250 a 500 Frauenfeld San Gallo da 150 a 250 Liestal Zurigo da meno di 150 Herisau Aarau Delémont Appenzello Zugo Soletta Lucerna Glarona Svitto Neuchâtel Stans Berna Sarnen Altdorf Coira Friburgo Losanna Ginevra Sion BellinzonaFonte: Wüest & Partner AG, www.wuestundpartner.com7.3 Immobili residenziali. (1° trimestre 2011), anche se bisogna dire che i prezzi possono variare molto di regione in regione. Il prezzo dipende anche da7.3.1 Locazione quanti anni ha un appartamento e dal suo standard. Diversi sonoIn Svizzera due persone su tre abitano in afftto. La domanda i fattori che si ripercuotono sugli affitti: i cantoni con i prezzi piùè elevata, l’offerta – soprattutto nelle città e negli agglomerati elevati si contraddistinguono in parte per la loro posizione privile-urbani – scarsa. Dal 2003 la quota di appartamenti sfitti si aggira giata rispetto alla zona d’infuenza dei maggiori centri urbani. Unintorno all’1 % (2010: 0,94 %). Per trovare quindi l’appartamento altro fattore che spiega gli affitti elevati è il basso onere fscale ingiusto bisogna avere un po’ di pazienza e di fortuna. loco.In Svizzera gli appartamenti vengono dati in locazione perlopiù 7.3.2 Acquistonon ammobiliati. Le cucine sono completamente arredate e, oltre L’acquisto di alloggi di proprietà da parte di persone all’estero èad essere dotate di fornelli e frigorifero, nella maggior parte dei soggetto a determinate limitazioni di carattere giuridico (v. cap.casi hanno anche una lavastoviglie. Per un quadrilocale (3 camere 7.5). In Svizzera la quota degli alloggi di proprietà nel 2010 sida letto, soggiorno, cucina, bagno) in città svizzere di grandi o attestava intorno al 40 % ed è particolarmente elevata tra famigliemedie dimensioni, in media si spendono 1’546 CHF al mese con figli, persone anziane e classi di reddito elevato. Manuale dell’investitore 2012 63
  • 64. Fig. 30: Prezzi di mercato appartamenti in locazione, 4° trimestre 2011Affitti netti in CHF al metro quadro di superficie utile principale all’anno (valore medio) oltre 220 da 200 a 220 Sciaffusa da 180 a 200 Basilea da 160 a 180 Frauenfeld San Gallo da 140 a 160 Liestal Zurigo meno di 140 Herisau Aarau Delémont Appenzello Zugo Soletta Lucerna Glarona Svitto Neuchâtel Stans Berna Sarnen Altdorf Coira Friburgo Losanna Ginevra Sion BellinzonaFonte: Wüest & Partner AG, www.wuestundpartner.comUna volta trovato l’immobile residenziale giusto, si tratta di presentano vari gradi di complessità. Mentre il diritto di passoconcludere il contratto di compravendita. La base di un acquisto può essere facilmente compreso anche dai non esperti, quandoimmobiliare è il contratto redatto in forma notarile, che impegna il si tratta di diritto edilizio o di regolamentazioni per le proprietàvenditore a effettuare la trascrizione della proprietà e l’acquirente per piani, le cose si complicano parecchio. In questi casi puòa pagare il prezzo d’acquisto pattuito. Tale contratto contiene inol- essere eventualmente utile coinvolgere uno specialista e anche lotre la descrizione dell’immobile, definisce la data della trascrizione stesso notaio rogante è in grado di fornire ulteriori informazioni.o anche la garanzia dell’imposta sul maggior valore immobiliare. Il contratto di compravendita, sempre da perfezionare tramite stesura di atto pubblico, costituisce l’operazione vera e propria ePrima di stipulare il contratto è opportuno informarsi nel registro quindi crea il presupposto per la successiva registrazione nel re-fondiario in merito a diritti e oneri legati al terreno sul quale sorge gistro fondiario. Soltanto con la registrazione nel registro fondiariol’immobile residenziale o sul quale dovrà sorgere. Dietro prova la proprietà di un terreno passa all’acquirente. Non esiste undell’interesse, è possibile ottenere a pagamento informazioni registro fondiario centrale; i registri sono gestiti dai cantoni, con ladettagliate presso l’ufficio del registro fondiario sotto forma di vigilanza superiore dell’Ufficio federale di giustizia.estratto del registro fondiario. Le registrazioni nel registro fondiario64 Manuale dell’investitore 2012
  • 65. Fig. 31: Prezzi di mercato per alloggi di proprietà, 4° trimestre 2011In CHF al metro quadro di superficie utile principale (valore medio) oltre 5’500 da 5’000 a 5’500 Sciaffusa da 4’500 a 5’000 Basilea da 4’000 a 4’500 Frauenfeld San Gallo da 3’500 a 4’000 Liestal Zurigo meno di 3’500 Herisau Aarau Delémont Appenzello Zugo Soletta Lucerna Glarona Svitto Neuchâtel Stans Berna Sarnen Altdorf Coira Friburgo Losanna Ginevra Sion BellinzonaFonte: Wüest & Partner AG, www.wuestundpartner.com Spese accessorie da sostenere all’acquisto di un’abitazione Panoramica registro fondiario di proprietà www.ch.ch > Privati > Ambiente e edilizia > Registro fondiario www.hausinfo.ch > Finanze e imposte >acquisto e vendita Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano (Finanzen und Steuern/ Kauf und Verkauf) Lingue: tedesco, francese Società Svizzera degli Ufficiali del Registro Fondiario www.grundbuchverwalter.ch Lingue: tedesco, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 65
  • 66. 7.4 Aspetti giuridici: licenza di L’acquisto di terreni per l’edilizia residenziale è soggetto alle costruzione. disposizioni di cui al capitolo 7.5.Edifici e impianti possono essere costruiti o modificati soltantodietro licenza da parte dell’autorità competente. Il progetto di Concessione di licenzecostruzione deve in primo luogo essere conforme al piano di zonadel comune, ma deve anche soddisfare altri requisiti derivanti dal www.ch.ch > Privati > Ambiente e edilizia > Autorizzazionediritto di superficie e dalla protezione dell’ambiente (acqua, aria, ediliziarifiuti, rumori) o che vanno rispettati nell’interesse della salute e Lingue: tedesco, inglese, francese, italianosicurezza pubblica.La procedura di concessione della licenza di costruzione dura inmedia tre mesi. In linea di principio la domanda di costruzione è un 7.5 Aspetti giuridici: acquisto diprocesso standardizzato. Oltre ai piani delle opere, occorre presen-tare una serie di altri formulari e certificati a seconda del progetto di fondi da parte di personecostruzione. È nell’interesse del committente ottenere il più presto all’estero.possibile una licenza di costruzione giuridicamente valida, datoche durante la fase di progettazione e di licenza deve sostenerne i L’acquisto di terreni in Svizzera da parte di persone all’estero ècosti di finanziamento. La procedura tipica per la concessione della limitato dalla legge. In linea di principio è soggetto ad autorizza-licenza di costruzione è suddivisa in quattro fasi: zione soltanto l’acquisto di abitazioni di vacanza e di alloggi di1. informazione delle autorità; proprietà non per uso personale. Quindi gli stranieri che vivono in2. presentazione della domanda di costruzione, analisi prelimi- Svizzera possono acquistare liberamente immobili residenziali e nare, chiarimenti supplementari; (verifica dell’impatto ambien- commerciali. tale, protezione dei monumenti ecc.)3. esame, informazione del pubblico (pubblicazione e picchet- 7.5.1 Non soggetti ad autorizzazione tatura dei profili), concessione della licenza di costruzione I seguenti gruppi di persone possono acquistare terreni e immo- (inclusi vincoli e scadenze); bili senza autorizzazione.4. termine per la presentazione del ricorso, concessione edilizia.Fig. 32: Obbligo di autorizzazione in base a gruppi di personeGruppo di persone Acquisto non soggetto ad auto- rizzazione per ...Tutte le persone immobili commercialiI cittadini di Stati membri della Comunità europea nonché dell’Associazione europea di libero scambio Tutte le tipologie di terreni e immobili(AELS) con domicilio effettivo (centro della vita familiare) in Svizzera (di regola con un permesso didimora CE/AELS B o permesso di domicilio CE/AELS C)I cittadini di Stati non UE o AELS che hanno il diritto di domicilio in Svizzera (con un permesso di Tutte le tipologie di terreni e immobilidomicilio C)I cittadini di Stati non UE o AELS con domicilio effettivo (centro della vita familiare) in Svizzera che non Domicilio principalehanno ancora il diritto di dimora in Svizzera (di regola con un permesso di soggiorno B)Società con sede in Svizzera controllate da persone non soggette all’obbligo di autorizzazione Tutte le tipologie di terreni e immobiliFrontalieri UE ed AELS (con autorizzazione per frontalieri CE/AELS G) Abitazione secondaria nella regione del luogo di lavoroFonte: Diagramma proprio di Generis AG, Sciaffusa66 Manuale dell’investitore 2012
  • 67. Non occorrono autorizzazioni per i fondi che servono allo svol- • assicurazioni per riserve tecniche per attività in Svizzeragimento di un’attività professionale, commerciale o industriale • l’acquisto del terreno serve a imprese indigene per la previden-(eccetto i terreni per la costruzione, il commercio o la locazione za del personale che lavora in Svizzeradi alloggi). Il termine attività economica ha un’ampia estensione: • il fondo viene utilizzato direttamente per uno scopo di pubblicariguarda non soltanto le classiche tipologie commerciali, indu- utilitàstriali e artigianali, bensì anche il settore finanziario e dei servizi. • eredità o legatari: autorizzazione con il vincolo di vendere ilComprende quindi lo svolgimento di una libera professione, ad terreno entro due anni (eccezione: stretto legame degno dies. come informatico o albergatore, la gestione di un centro com- protezione con il fondo)merciale o di servizi oppure la produzione industriale. È altresì • caso di rigore: un’abitazione di vacanza o unità d’abitazionepossibile la partecipazione in società immobiliari che operano in un apparthotel, qualora il venditore si trovi in una situazionenella compravendita di tali terreni. L’espressione «sede operativa» fnanziaria di emergenza e l’alloggio sia stato offerto senza suc-consente inoltre l’acquisto di appartamenti qualora siano neces- cesso a persone non soggette ad autorizzazionesari per l’esercizio aziendale (ad es. l’alloggio del custode o • (solo determinati cantoni) acquisto di un’abitazione di vacanzadel tecnico, la cui presenza permanente nelle dirette vicinanze da una persona fisica all’estero in una località turisticadell’impresa è assolutamente indispensabile) oppure se la sepa- • (solo determinati cantoni) acquisto di un’abitazione secondariarazione dal terreno aziendale non sarebbe appropriata. da parte di una persona fisica all’estero in un luogo con cui vengono curate relazioni economiche, scientifche o culturali7.5.2 Obbligo di autorizzazione regolariÈ soggetto all’obbligo di autorizzazione l’acquisto di terreni non • (solo determinati cantoni) acquisto di terreni per la costruzioneadibiti a uso commerciale da parte di: di abitazioni sociali.• stranieri domiciliati all’es tero;• cittadini di Stati non UE o AELS domiciliati in Svizzera senza 7.5.4 Esecuzione permesso di soggiorno; L’esecuzione della legge compete in primo luogo al cantone in• società che hanno la propria sede all’estero (anche se il pro- cui si trova il terreno. L’autorità stabilita dal cantone decide in prietario è cittadino svizzero); merito alla domanda dell’obbligo di autorizzazione di un negozio• società che hanno la propria sede legale ed effettiva in Svizzera, giuridico e la rispettiva concessione dell’autorizzazione. A deter- ma che sono gestite da persone all’estero. Questo avviene se i cit- minate condizioni è possibile che persone all’estero ottengano tadini stranieri detengono oltre un terzo del capitale sociale oppure anche l’autorizzazione per l’acquisto di un’abitazione di vacanza. oltre un terzo dei diritti di voto o abbiano concesso ingenti prestiti. Il possesso di proprietà fondiaria in Svizzera non dà tuttavia al• coloro che acquistano un terreno per conto di una persona proprietario straniero il diritto di ottenere il permesso di dimora. all’estero (operazione fiduciaria).All’obbligo di autorizzazione non è soggetta soltanto la trascrizionenel registro fondiario della proprietà fondiaria, bensì qualsiasinegozio giuridico che procuri a una persona all’estero l’effettivodiritto di disporre in merito a un terreno soggetto ad autorizzazione.Per questi gruppi restano perciò esclusi anche gli investimentidiretti sul mercato degli appartamenti e il commercio immobiliarecon immobili residenziali.7.5.3 Motivi per l’autorizzazioneUn’autorizzazione all’acquisto di terreni soggetti ad autorizzazionesi basa sui motivi previsti dalla legge:• banche e assicurazioni con licenza svizzera per l’acquisto di terreni nelle procedure di liquidazione giudiziaria e pignoramen- ti, se il terreno è gravato a loro favore con un pegno immobiliare Manuale dell’investitore 2012 67
  • 68. 8. Mercato del lavoro e diritto del lavoro.Tra tutte le economie del mondo, la Svizzera si colloca ai primi svizzera, è apprezzata a livello mondiale, così come il profondoposti della classifica dei Paesi con la maggiore produttività la- bagaglio di conoscenze ed esperienze internazionali dei managervorativa. Il mercato nazionale del lavoro è caratterizzato da una svizzeri. Nella graduatoria dei lavoratori più motivati gli svizzeri silegislazione liberale, una densità normativa molto contenuta e collocano al secondo posto, dietro solo ai danesi. L’identificazioneuna stabilità sociale del tutto eccezionale. I contenziosi sul lavo- con la propria azienda è molto sentita, anche perché la maggiorro vengono risolti all’interno delle parti sociali, che intrattengono parte delle imprese sono di piccole o medie dimensioni.rapporti di sinergica cooperazione. Gli scioperi sono pressochéinesistenti. La sicurezza sociale dei lavoratori poggia su principi Fig. 33: Motivazione sul lavoro nel confronto internazionale, 2011di solidarietà e responsabilità personale. L’elevato livello salaria- 1 = bassa, 10 = altale attira forza lavoro qualificata, la bassa incidenza dei contributi 1 Danimarca 8,09sociali avvantaggia i datori di lavoro che usufruiscono di un 2 Svizzera 7,92costo per unità prodotta particolarmente competitivo. 3 Austria 7,73 4 Taiwan 7,67 5 Norvegia 7,498.1 Occupazione e disoccupazione. 8 Germania 7,24 10 Hong Kong SAR 7,18 11 Paesi Bassi 7,14La Svizzera presenta una massa lavorativa di circa 6 milioni di indi- 14 Irlanda 6,94vidui (situazione al 1° trimestre 2011, esclusi frontalieri e dimoranti 15 Giappone 6,88temporanei); di questi, circa 2 milioni sono donne. L’indice occupa- 18 Singapore 6,63zionale (rapporto tra popolazione attiva, occupati e disoccupati, e 19 Brasile 6,59popolazione complessiva a partire da 15 anni) è pari al 68,2 %, uno 21 Stati Uniti 6,47dei più alti in Europa. La quota di stranieri rispetto al totale della 23 Belgio 6,42popolazione attiva è del 30 %. Il 35 % delle persone che esercitano 24 Lussemburgo 6,39un’attività lucrativa lavora a tempo parziale. Il 58 % delle donne 26 India 6,17lavora a tempo parziale, mentre gli uomini rappresentano solo una 29 Cina 5,96percentuale modesta (15 %). La disoccupazione in Svizzera è tra- 35 Gran Bretagna 5,70dizionalmente bassa. Negli ultimi dieci anni ha oscillato tra l’1 % e il 48 Italia 4,774 % p.a. (2011: 3.1%). Il personale svizzero è altamente qualificato – 51 Francia 4,42 55 Russia 4,14un terzo circa dei lavoratori possiede un titolo di studio di istruzionesuperiore. La padronanza di più lingue, una peculiarità tipicamente Fonte: IMD World Competitiveness Online 201168 Manuale dell’investitore 2012
  • 69. Fig. 34: Esperienza professionale internazionale, 2011 8.2 Costo del lavoro. 1 = bassa 10 = alta 1 Svizzera 7,82 8.2.1 Retribuzioni 2 Hong Kong SAR 7,80 Il livello dei salari/degli stipendi in Svizzera è relativamente alto 3 Lussemburgo 7,38 e rispecchia la qualità delle prestazioni fornite e il tenore di vita. 4 Svezia 7,18 Le elevate retribuzioni sono un segnale di successo e rendono 5 Qatar 7,05 il Paese estremamente attrattivo per il personale qualificato. Nel 6 Singapore 7,01 confronto tra i vari centri urbani (2010), Zurigo e Ginevra sono 7 Paesi Bassi 6,98 davanti a Copenaghen e Oslo per ammontare delle retribuzioni 10 Germania 6,63 lorde. Grazie alle modeste detrazioni per imposte e assicurazioni 11 Irlanda 6,56 sociali, per quanto riguarda il reddito netto la Svizzera si colloca 14 Belgio 6,32 19 Danimarca 5,98 al primo posto nel confronto con gli altri Paesi. 21 Gran Bretagna 5,91 27 Brasile 5,72 Dai rilevamenti uffciali effettuati periodicamente sul livello e sulla 28 India 5,71 struttura salariale emergono vistose differenze non solo tra i vari 34 Stati Uniti 5,50 settori occupazionali, ma anche all’interno dei singoli comparti. 41 Norvegia 4,83 44 Francia 4,71 52 Italia 4,17 53 Russia 4,08 54 Giappone 4,04 56 Cina 3,92Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011Fig. 35: Retribuzione lorda mensile (valore mediano) per rami economici e grandi regioni, 2008Rami economici Svizzera Regio- Altipiano Svizzera Zurigo Svizzera Svizzera Ticino ne del nordoc- orientale centrale Lemano cidentaleTOTALE 5’786 5’952 5’610 6’084 6’236 5’414 5’651 4’929SETTORE 2: PRODUZIONE 5’935 6’106 5’742 6’557 6’309 5’659 5’829 5’041Attività estrattive 5’823 5’679 5’951 6’310 5’649 5’778 6’148 5’383Attività manifatturiere 6’041 6’417 5’742 6’885 6’480 5’715 5’952 4’651Prod. e distr. di energia elettrica, gas, 7’520 7’421 7’378 8’410 8’043 7’256 7’036 6’308acquaCostruzioni 5’695 5’754 5’638 5’897 6’012 5’460 5’602 5’318SETTORE 3: SERVIZI 5’688 5’860 5’491 5’696 6’228 5’080 5’472 4’832Commercio, riparazione 5’344 5’574 4’979 5’344 5’792 4’954 5’333 4’504Alberghi e ristoranti 4’000 3’902 3’931 4’098 4’236 3’895 4’036 3’660Trasporti e comunicazioni 5’664 5’417 6’643 5’302 6’025 5’083 5’006 4’942Attività finanziarie, assicurazioni 8’656 9’352 6’761 8’111 9’127 7’454 7’130 7’500Informatica, R-S e altre att. professionali 6’802 7’243 6’197 7’000 7’222 6’056 6’819 5’600Istruzione 7’137 6’666 7’259 7’901 7’579 7’653 7’150 5’857Sanità e servizi sociali 5’854 5’964 5’751 5’765 6’314 5’692 5’801 5’422Altri servizi pubblici e personali 5’742 5’953 5’532 5’465 7’034 4’667 5’033 4’754Retribuzione mensile standardizzata: in equivalenti a tempo pieno sulla base di 4 1/3 settimane di 40 ore lavorativeFonte: Ufficio federale di statistica UST, rilevazione svizzera sulla struttura dei salari Manuale dell’investitore 2012 69
  • 70. Fig. 36: Reddito professionale lordo all’anno per gruppo di 8.2.2 Costi accessori del personale professioni, 1° trimestre 2011, in CHF Per un datore di lavoro non sono tanto le retribuzioni corrisposte Tempo pieno + Tempo parziale a incidere sulle spese, quanto i costi unitari del lavoro. Se è vero Donne + Uomini che in Svizzera i salari/gli stipendi versati ai dipendenti sono Indipendenti 62’500 elevati, è altrettanto vero che i costi accessori del personale, che Dirigenti 80’000 gravano sul datore di lavoro oltre alle retribuzioni lorde e sono Professioni accademiche ed equivalenti 84’000 rappresentati dai contributi sociali a suo carico, ammontano solo Professioni tecniche ed equivalenti 66’300 al 15 % circa. Se si considera l’alta produttività, la moderata pres- Impiegati d’ufficio e di commercio 36’000 sione fiscale e i bassi costi del capitale, il datore di lavoro paga Professioni nei servizi e nella vendita 41’400 nel complesso meno che in altri Paesi europei. Addetti all’agricoltura 54’000 Professioni artigianali e affini 65’000 Fig. 37: Costo del lavoro nell’industria: oneri diretti (retribuzioni) e Addetti a installazioni e apparecchi 59’700 indiretti (contributi), 2009* Lavoratori non qualificati 26’000 Costo del lavoro in EUR/ora Dipendenti 66’200 Norvegia 43,64 Dirigenti 108’600 Belgio 38,59 Professioni accademiche ed equivalenti 84’500 Svizzera 37,14 Professioni tecniche ed equivalenti 74’700 Danimarca 35,08 Impiegati d’ufficio e di commercio 58’500 Germania 34,28 Professioni nei servizi e nella vendita 43’200 Francia 33,31 Addetti all’agricoltura 56’600 Lussemburgo 33,09 Professioni artigianali e affini 65’900 Svezia 32,88 Addetti a installazioni e apparecchi 65’000 Paesi Bassi 32,75 Lavoratori non qualificati 26’000 Irlanda 29,62Fonte: Ufficio federale di statistica UST, rilevazione svizzera sulle forze lavoro Italia 27,4 Stati Uniti 22,95 Giappone 22,86 Studio UBS «Prezzi e salari» Gran Bretagna 22,21 Russia 3,61 Cina 2,25 www.ubs.com/research Lingue: tedesco, inglese, francese * Dati non disponibili: Brasile e India Fonte: Istituto dell’economia tedesca, Colonia, costo del lavoro nell’industria nel confronto internazionale, IW-Trends 2009 Salari e reddito da lavoro Calcolatrice individuale dei salari www.bfs.admin.ch >Temi > Lavoro e reddito www.lohnrechner.bfs.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, francese, italiano70 Manuale dell’investitore 2012
  • 71. Fig. 38: Esempio di conteggio salariale: contributi a carico del dipendente e del datore di lavoro Ipotesi: dipendente con due figli Dipendente in   % in CHF in CHF Retribuzione lorda 10’000.00 Previdenza statale AVS/AI/IPG 5,15 515,00 Assicurazione contro disoccupazione AD 1,10 110,00 Assicurazione contro infortuni non professsionali AINF NP 1 2,00 200,00 Previdenza professionale LPP 2 6,50 650,00 Assicurazione indennità giornaliera malattia 3 0,62 62,00 Detrazioni sociali – 1’537.00 Assegni per i figli/familiari 4 200,00 400.00 Retribuzione netta 8’863.00 Datore di lavoro Retribuzione lorda 10’000.00 Previdenza statale AVS/AI/IPG 5,15 515,00 Oneri amministrativi AHV/IV/EO 0,30 30,30 Assicurazione contro disoccupazione AD 1,10 110,00 Assicurazione contro infortuni professionali AINF NP 1 0,50 50,00 Previdenza professionale LPP 2 6,50 650,00 Assicurazione indennità giornaliera malattia 3 0,62 62,00 Assegni per i figli/familiari 4 2,00 200,00 Contributi a carico del datore di lavoro –1’617.30 Totale costi del personale 11’617.301 A seconda del settore e del rischio aziendale Fonte: Diagramma proprio di Generis AG, Sciaffusa2 L’aliquota varia in funzione dell’età della persona assicurata e dell’assicurazione3 Assicurazione facoltativa4 L’aliquota varia in funzione della cassa d’assegni familiari e del cantone8.3 Occupazione e rappresentanti possono essere specificate diverse disposizioni a beneficio del dei lavoratori. dipendente, a condizione che non sia indicato altrimenti nelle norme di legge. Qualora le disposizioni giuridiche invece non ab-Il diritto del lavoro svizzero sancisce i diritti e gli obblighi dei lavo- biano un carattere vincolante, sono gli accordi pattuiti tra le partiratori e dei datori di lavoro. Contiene una normativa notevolmente ad avere la precedenza. Alcune prescrizioni di legge in materiapiù snella rispetto a quella degli Stati dell’UE ed è articolato in di diritto del lavoro possono essere modificate da un contrattovarie leggi. Le principali sono: il Codice delle obbligazioni (con- collettivo, mai comunque da un contratto individuale.tratto individuale di lavoro, contratto collettivo di lavoro, contrattonormale di lavoro), la Legge sul lavoro (protezione generale della I salari/Gli stipendi vengono negoziati direttamente tra il datoresalute dei lavoratori, durata del lavoro e del riposo, giovani lavo- di lavoro e il dipendente o concordati nel quadro di contrattiratori, donne incinte e madri che allattano) e la Legge sull’assicu- collettivi di lavoro (CCL). Anche in questo ambito il legislatore harazione contro gli infortuni (sicurezza sul lavoro). preferito rinunciare a una rigida regolamentazione in nome di un ordinamento economico liberale, lasciando intenzionalmente unLe norme inderogabili di legge del governo federale e dei cantoni margine di manovra per le trattative dirette tra i partner sociali.prevalgono su quelle dei contratti collettivi di lavoro, anche se Manuale dell’investitore 2012 71
  • 72. Fig. 39: Deregolamentazione del mercato del lavoro, 2011 Le aziende hanno la facoltà di inserire nel contratto di lavoro una Attività imprenditoriale fortemente ostacolata = 1 clausola di divieto di concorrenza, valida sia durante il rapporto Attività imprenditoriale assolutamente non ostacolata = 10 di lavoro che dopo la sua conclusione. Il divieto di concorrenza 1 Danimarca 8,35 proibisce al dipendente di utilizzare le conoscenze specifiche, di 2 Svizzera 7,96 cui viene a conoscenza nel corso della sua attività lavorativa, in 3 Islanda 7,91 modo tale da fare concorrenza al datore di lavoro presso cui lavora 4 Hong Kong SAR 7,10 o ha lavorato precedentemente. Nella pratica, per la formulazione 5 Singapore 7,05 e l’applicazione del divieto di concorrenza sono richiesti precisi 8 Stati Uniti 6,48 requisiti. Non è previsto obbligatoriamente un indennizzo al 11 Cina 6,34 lavoratore per il rispetto del divieto di concorrenza. Requisiti del 19 Irlanda 5,56 divieto di concorrenza sono: 22 Russia 5,46 • forma scritta 26 Giappone 5,14 • chiara descrizione degli ambiti di applicazione (luogo geogra- 31 Germania 4,95 fico, ramo/settore, cerchia di clienti), un divieto generico non è 33 India 4,90 sufficiente 42 Paesi Bassi 4,38 • indicazione della durata (in genere non maggiore di 3 anni). 44 Gran Bretagna 4,28 46 Lussemburgo 4,23 8.3.2 Contratti collettivi di lavoro 48 Francia 3,74 Il contratto collettivo di lavoro (CCL) viene siglato tra le associa- 49 Italia 3,70 zioni padronali e le associazioni dei lavoratori. I partner sociali vi 51 Belgio 3,44 definiscono le disposizioni minime (ad es. salario/stipendio mini- 56 Brasile 2,28 mo, ferie, orari di lavoro, i periodi di preavviso o l’età pensionabi-Fonte: Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 le) che devono essere rispettate nei contratti individuali di lavoro. Un contratto collettivo di lavoro viene in genere concordato con8.3.1 Contratto individuale di lavoro un termine fissato. Durante il periodo, entrambe le parti hannoEntro un mese dall’inizio del rapporto di lavoro, il datore di lavoro l’obbligo di non esercitare azione industriale. Con le dichiara-deve fissare in forma scritta i punti principali del contratto di lavoro zioni di applicabilità generale, il campo di applicazione di undestinato al dipendente. contratto collettivo è esteso a tutti i dipendenti e datori di lavoro in un settore particolare. I salari minimi che sono stati negoziatiPer le aziende di grosse dimensioni si consiglia di redigere un nell’ambito di un contratto collettivo di questo tipo devono essere«regolamento del personale» in cui sono riportate le disposizioni osservati da tutti i datori di lavoro. In Svizzera ci sono circa 1’500fondamentali relative al contratto di lavoro. In presenza di un CCL senza obbligatorietà generale i quali sono applicati solo seregolamento, il contratto di lavoro si limita a contenere gli accordi le parti contrattuali sono membri di associazioni di categoria. Inspecifici sulla retribuzione, sul termine di disdetta e altre disposi- Svizzera ci sono 36 CCL con obbligatorietà generale per il gover-zioni speciali (ad es. divieto di concorrenza). I contratti di lavoro e no federale e 47 per i cantoni (ottobre 2011).i regolamenti del personale devono attenersi alle prescrizioni vin-colanti del Codice delle obbligazioni svizzero e alle disposizioni Nel caso in cui tra datore di lavoro e dipendenti dovessero sorge-applicabili nei contratti collettivi di lavoro. I regolamenti del perso- re delle divergenze, si cerca di ricomporre la vertenza all’internonale non devono essere confusi con gli accordi d’impresa adottati dell’impresa giungendo a una soluzione consensuale. Questo tiponegli Stati membri UE e stipulati tra il datore di lavoro e i comitati di approccio trova le sue radici nella cosiddetta «pace del lavoro»,aziendali (un organo che non esiste in Svizzera). Le imprese che conclusa nel 1937 dalle associazioni dei datori di lavoro e quelleoperano nel settore industriale in Svizzera hanno l’obbligo però di dei lavoratori. Nell’accordo, le parti sociali si impegnano recipro-allestire un regolamento aziendale in cui sono fornite informazioni camente a mantenere la pace e a risolvere i conflitti attraversoutili sulla protezione della salute e la prevenzione degli infortuni. il dialogo. Ancora oggi la ricerca di soluzioni condivise da partePrima della stesura del regolamento aziendale si deve procedere degli operatori del mercato del lavoro è la realtà più diffusa.alla consultazione dei lavoratori o dei loro rappresentanti.72 Manuale dell’investitore 2012
  • 73. Fig. 40: Rapporti tra lavoratori e datori di lavoro, 2011 l’obbligo di informazione e/o di consultazione dei rappresentanti 1 = scontro frontale, 7 = cooperazione totale dei lavoratori o dei lavoratori interessati solo nei seguenti ambiti: Media: 4,4 • in tutte le questioni inerenti alla sicurezza sul lavoro e alla pro- 1 Svizzera 6,1 tezione dei lavoratori 2 Singapore 6,1 • in caso di trasferimento di aziende 3 Danimarca 5,9 • in caso di licenziamenti collettivi 4 Norvegia 5,8 • quando riguarda un regime pensionistico professionale 5 Paesi Bassi 5,7 6 Giappone 5,7 Inoltre, i datori di lavoro devono informare i lavoratori, almeno una 9 Austria 5,6 volta lanno, sugli effetti dellandamento dellazienda sulloccupa- 10 Lussemburgo 5,5 zione e sul personale. 12 Hong Kong SAR 5,4 22 Germania 5,1 Facendo un confronto sul piano europeo si rileva che i comitati 25 Gran Bretagna 5,0 aziendali in Europa dispongono di competenze molto più ampie 29 Irlanda 4,9 rispetto alle rappresentanze dei lavoratori previste dal diritto 36 Stati Uniti 4,8 svizzero. La differenza fondamentale risiede nell’impossibilità 46 India 4,6 51 Cina 4,5 delle rappresentanze dei lavoratori svizzeri di imporre la propria 57 Belgio 4,4 posizione o di esigere l’accettazione di determinate decisioni, 79 Brasile 4,2 facoltà invece riconosciute ai comitati aziendali. Le rappresen- 18 Italia 1 3,8 tanze hanno unicamente il diritto di essere informate, ascoltate, 25 Russia 1 3,6 consultate e di esprimere il proprio parere. 33 Francia 1 3,4Fonte: World Economic Forum, The Global Competitiveness Report 2011–2012 8.4 Orario di lavoro e tempo libero. 8.4.1 Durata normale, durata massima e modelli di orario del Conferimento del carattere obbligatorio generale a CCL lavoro In base a quanto previsto dal contratto di lavoro o dal CCL la nor- www.seco.admin.ch > Temi > Lavoro > Diritto del lavoro male settimana lavorativa in Svizzera è di 40 – 44 ore. La durata Lingue: tedesco, francese, italiano massima legale del lavoro non subisce variazioni ormai da vari decenni: per le aziende industriali ammonta a 45 ore settimanali (lo stesso tetto massimo valido per il personale d’ufficio, lo staff8.3.3 Partecipazione e rappresentanza dei lavoratori tecnico ed il personale addetto alla vendita nei grandi negozi alLa Legge sulla partecipazione disciplina il contributo dei lavorato- dettaglio), mentre per le aziende artigianali è fissato a 50 ore. Lari alle decisioni dell’azienda. Le disposizioni si applicano a tutte le distinzione tra durata normale e durata massima del lavoro èimprese private che occupano personale in Svizzera, indipenden- importante ai fini del calcolo delle ore supplementari e del lavorotemente dalle dimensioni. La partecipazione consiste essenzial- straordinario. Nella pratica esistono numerose possibilità permente nell’informazione e nella consultazione dei lavoratori. Il adattare il tempo di lavoro alle esigenze dell’impresa, ad esempiodatore di lavoro è tenuto a informare i suoi dipendenti su tutti i mediante l’orario di lavoro flessibile, un modello con diverse va-fatti rilevanti e su qualsiasi novità e/o cambiamento che intervie- rianti di durata, la rotazione di due o più turni/squadre o il lavorone nell’azienda per quanto concerne le aree elencate di seguito. continuo (7 x 24 ore x 365 giorni). In particolare nelle aziende cheI lavoratori, dal canto loro, hanno il diritto di porre domande e/o attuano il ciclo continuo è possibile prolungare la durata massimarichieste al datore di lavoro e di presentare delle proposte. La del lavoro quotidiano o settimanale e ripartire in modo diverso ilegge regola inoltre le modalità di elezione dei rappresentanti dei periodi di riposo.lavoratori. Nelle aziende con almeno 50 lavoratori esiste il dirittodi eleggere dei rappresentanti dei lavoratori. La legge impone Manuale dell’investitore 2012 73
  • 74. 8.4.2 Ore supplementari e lavoro straordinario Fig. 41: Durata del lavoro diurno, serale e notturnoQuando il numero di ore effettuate supera la durata normale del ore 6 ore 20 ore 23lavoro, restando però all’interno della fascia di durata massimadella settimana lavorativa, si parla di ore supplementari. Il lavo- N Giorno Sera Nratore è tenuto a prestare ore supplementari nella misura in cuiè in grado di farlo e qualora le regole della buona fede possano max 14 oreragionevolmente giustificare questa richiesta da parte del datoredi lavoro. Secondo la legge, le ore supplementari sono retribuitecon una maggiorazione del 25 %. È tuttavia possibile fissare, per B 17 ore senza permesso Biscritto, un’altra forma di indennizzo. Al posto del pagamento delleore supplementari può essere concesso un congedo di durata N = lavoro notturno B = permesso obbligatorio Fonte: Segretariato di Stato dell’economia SECOalmeno corrispondente al tempo suppletivo prestato (compensa-zione). Questa alternativa esige l’accordo preventivo del datore dilavoro e del lavoratore. Nel caso di impiegati con funzioni diret- 8.4.4 Lavoro notturno, lavoro domenicale e nei giorni festivitive vi è anche la possibilità di far rientrare le ore supplementari Se si rende necessario svolgere un lavoro notturno occorre dinell’ambito della normale retribuzione. solito richiedere l’autorizzazione dell’autorità preposta (con l’ec- cezione delle ditte per le quali si applicano condizioni speciali). IlQuando il numero di ore effettuate supera la durata massima lavoro notturno temporaneo viene retribuito con una maggiora-della settimana lavorativa si parla di lavoro straordinario. In base zione del 25 %. Nel caso di lavoro notturno regolare o periodico ilalla Legge sul lavoro, il lavoro straordinario per ogni singolo lavo- lavoratore ha diritto a ferie retribuite equivalenti al 10% del temporatore non può superare le due ore al giorno. Nell’intero arco di in cui ha effettivamente prestato il lavoro notturno. Tale riposoun anno civile non può essere superiore complessivamente a 170 compensativo deve essere accordato entro un anno. Non vi èore (per una durata massima della settimana lavorativa di 45 ore) alcun diritto alla compensazione del tempo se la durata media dele 140 ore (per una durata massima della settimana lavorativa di turno, incluse le pause, non supera le sette ore o se la persona50 ore). Se il lavoro straordinario non viene compensato entro un che presta il lavoro notturno è occupata solo per quattro notti alladeterminato termine con un congedo, devessere retribuito con settimana.una maggiorazione del 25 %. Per domenica sintende l’arco di tempo tra le 23 del sabato e leIn Svizzera, contrariamente a molti altri Paesi europei, non è ne- 23 della domenica. Fatta eccezione per alcune categorie che sot-cessario ottenere il consenso di una rappresentanza dei lavoratori tostanno a speciali condizioni, il lavoro svolto in questo periodoper effettuare ore supplementari o lavoro straordinario. Non è richiede obbligatoriamente un’autorizzazione dell’autorità prepo-richiesta nemmeno un’autorizzazione dell’autorità preposta, a sta. Oltre alle domeniche vere e proprie, in Svizzera vi è un solocondizione che il tempo suppletivo non superi i limiti menzionati giorno assimilato alla domenica ed è il 1° agosto (festa nazionale).in precedenza. I cantoni possono fissare al massimo altri otto giorni festivi equi- parati alla domenica. Da non confondere con le domeniche sono8.4.3 Lavoro diurno e lavoro serale i giorni di riposo ufficiali riconosciuti dalla legge. Anche se questiIl lavoro svolto tra le 6 e le 20 è considerato lavoro diurno, quello giorni sono regolati dalle stesse norme applicate ai giorni festivisvolto tra le 20 e le 23 lavoro serale. Il lavoro diurno e il lavoro equiparati alla domenica, essi sono disciplinati giuridicamente aserale non richiedono alcuna autorizzazione. Tuttavia il datore livello cantonale o comunale e possono quindi presentare delledi lavoro può introdurre il lavoro serale solo dopo consultazione divergenze rispetto alle disposizioni previste per le domeniche.della rappresentanza dei lavoratori o, in assenza di quest’ultima,dei lavoratori interessati. Tale regolamentazione permette di 8.4.5 Giorni di ferie e giorni festiviorganizzare il lavoro in due turni/squadre senza dover richiedere Ogni lavoratore in Svizzera ha diritto ad almeno quattro settimanespeciali permessi dell’autorità preposta. La durata del lavoro di di ferie (in Svizzera «giorni di vacanza») retribuite all’anno, di cuiciascun lavoratore deve rimanere entro un limite di 14 ore, incluse almeno due consecutive. Le settimane passano a cinque se i di-le pause e il lavoro straordinario. pendenti non hanno ancora raggiunto i 20 anni. Anche i lavoratori74 Manuale dell’investitore 2012
  • 75. a tempo parziale hanno diritto alle ferie retribuite, in proporzione personali del lavoratore oppure a impellenti esigenze aziendali. Ilalla durata di lavoro prestato. Le ferie devono essere fruite come rapporto di lavoro può terminare nelle seguenti modalità:tempo libero e non possono essere percepite sotto forma di • licenziamento (disdetta)prestazione pecuniaria. La legge non contempla diritti alle ferie • licenziamento per modifche contrattuali (firma di un nuovopiù estesi, tuttavia nei contratti collettivi di lavoro è possibile contratto con condizioni modificate)prevedere periodi più lunghi. Generalmente, a partire da 50 anni • rescissione contrattuale (entrambe le parti decidono di sciogliereviene concesso un diritto alle ferie di 25 giorni. Durante le ferie il contratto di lavoro)il salario/lo stipendio viene versato regolarmente come durante • cessazione al termine di un dato periodo (nei rapporti di lavoroil lavoro. In Svizzera non esistono retribuzioni supplementari per a tempo determinato)le ferie (detti «assegni di ferie») spesso previsti nelle convenzioni • pensionamentocollettive dei Paesi dell’UE. • decesso del collaboratoreI lavoratori hanno inoltre diritto a nove giorni festivi legali che in 8.5.1 Periodo di preavviso e tutela del lavoratore dal licenzia-alcuni cantoni possono essere più numerosi, data la loro facoltà di mento (in Svizzera «termine di disdetta» e «protezionefissare ulteriori festività. Soltanto il 1° agosto, il 1° gennaio, Ascen- dalla disdetta»)sione e Natale sono riconosciuti ufficialmente in tutto il territorio In generale, il periodo di preavviso è stabilito nel contratto dinazionale, gli altri giorni festivi sono stabiliti a livello cantonale. I lavoro, nel contratto normale di lavoro delle varie categorielavoratori fruiscono anche di congedi in occasione di matrimonio, professionali o nei contratti collettivi di lavoro. In mancanza di undecesso, trasloco e di ore libere per le visite mediche. In questi contratto o di una regolamentazione si applicano le disposizionicasi la legge non prescrive termini precisi. previste dal Codice delle obbligazioni: • periodo di preavviso di sette giorni durante il periodo di prova (max tre mesi) Calendario giorni festivi • periodo di preavviso di un mese nel primo anno di servizio • periodo di preavviso di due mesi dal secondo al nono anno di www.feiertagskalender.ch servizio Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano • periodo di preavviso di tre mesi dal decimo anno di servizio La durata del periodo di preavviso può essere modificata me- diante accordo scritto, non può comunque essere inferiore a un8.5 Licenziamento e settimana mese (tranne nell’ambito di un CCL o nel primo anno di servizio). corta (in Svizzera «disdetta» e Per impiegati con funzioni direttive viene spesso pattuito, già al momento dell’assunzione, un periodo di preavviso più lungo, che «lavoro ridotto»). può arrivare a sei mesi. Dopo il periodo di prova la disdetta può essere data solamente per la fine di un mese. Affinché la letteraIn linea di principio, il contratto di lavoro può essere disdetto in di licenziamento abbia validità legale deve giungere alla partequalsiasi momento da entrambe le parti in forma orale o scritta, interessata prima dell’inizio del periodo di preavviso. In caso disenza dover fornire motivi validi. Il diritto svizzero non prevede sospensione dall’incarico (in Svizzera «esonero») la prestazioneun diritto di codecisione della rappresentanza dei lavoratori nelle lavorativa del lavoratore cessa subito, ma il salario/lo stipendioquestioni di licenziamento, con l’unica eccezione dei licenziamenti viene versato fino al termine del periodo di preavviso.collettivi, in cui il diritto è limitato però alla sola consultazione.Essi devono avere la possibilità di presentare proposte su come È possibile ricorrere al licenziamento in tronco, senza rispettare ilevitare i licenziamenti o limitarne il numero o su come alleviarne periodo di disdetta, per cause particolarmente gravi, ad esempiogli effetti. In sostanza, la controparte può richiedere una spiega- in caso di truffa, rifiuto di compiere il lavoro o concorrenza neizione scritta delle ragioni che hanno portato al licenziamento. Non confronti del datore di lavoro. Nella pratica i licenziamenti convengono svolti controlli per appurare se un licenziamento è giusti- effetto immediato sono difficilmente attuabili, in quanto i motivi sifcato o meno dal punto di vista sociale, cioè se è legato ad aspetti prestano spesso a diverse interpretazioni. Manuale dell’investitore 2012 75
  • 76. Un licenziamento è considerato «senza giusta causa» o «illecito» (in Fig. 42: Assunzioni e licenziamenti, 2011Svizzera «disdetta abusiva»), per esempio, se avviene per motivi 1 = ostacolati dalla regolamentazionedi età, colore della pelle o religione. Sono inoltre ritenuti discrimi- 7 = decisi flessibilmente dai datori di lavoronatori i licenziamenti legati all’appartenenza del collaboratore a 1 Danimarca 6,1un partito politico o a un sindacato. Un licenziamento illecito può 2 Singapore 5,8essere impugnato e può comportare, in alcuni casi, una richiesta 3 Svizzera 5,8di risarcimento per il danno subito. 4 Hong Kong SAR 5,7 5 Azerbaigian 5,3In determinati periodi (cosiddetti «periodi bloccati») non è con- 8 Stati Uniti 5,1sentito licenziare il lavoratore, ad esempio durante malattia, in- 36 Gran Bretagna 4,4fortunio, gravidanza, servizio militare o protezione civile, servizio 44 Cina 4,3civile o azioni umanitarie all’estero. Il licenziamento disposto nei 66 India 4,0confronti di un dipendente che si trova in una di queste situazio- 84 Irlanda 3,7ni non ha alcuna validità (cosiddetto «licenziamento in tempo 85 Russia 3,7inopportuno»). 08 Lussemburgo 1 3,48.5.2 Settimana corta (in Svizzera «lavoro ridotto») e licenzia- 21 Paesi Bassi 1 3,1 menti collettivi 26 Italia 1 3,0Nel caso in cui gli ordinativi subissero un drastico calo o si veri- 28 Brasile 1 2,9ficassero altre circostanze negative, l’azienda può trovarsi nella 31 Belgio 1 2,9necessità di dover intervenire per contenere i costi del personale. 32 Germania 1 2,8Tagli temporanei o definitivi dell’organico consentono di ridurre 33 Giappone 1 2,8eventuali esuberi di capacità. Per mantenere i posti esistenti, il 36 Francia 1 2,7datore di lavoro in Svizzera può ricorrere alla settimana corta, no- Fonte: World Economic Forum, The Global Competitiveness Reporttificando la decisione all’assicurazione contro la disoccupazione. 2011 – 2012Se la domanda viene accettata, durante un determinato periodol’azienda riceve dall’assicurazione un’indennità per lavoro ridottopari all’80 % della perdita di guadagno computabile. Lo scopo Lavoro ridotto: opuscoli, moduli, indirizziprimario di questa misura è evitare che vengano licenziati lavora-tori a causa di difficoltà momentanee e inevitabili dell’impresa. www.treffpunkt-arbeit.ch > Per i datori di lavoro > Aiuti finanziari Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoTuttavia, i dipendenti hanno il diritto di rifiutare di accettare lasettimana corta e continuano a ricevere lo stipendio pieno, anchese così facendo sono a rischio di licenziamento. Il licenziamento èlo strumento estremo che un imprenditore può utilizzare per reagire 8.6 Assicurazioni sociali.alle fluttuazioni del grado di utilizzo delle capacità lavorative interne.Il Codice delle obbligazioni (CO, artt. 335d – 335g) impone l’obbligo    Il sistema previdenziale e sociale svizzero è formato da treal datore di lavoro che intende procedere a licenziamenti collettivi componenti – statale, aziendale e individuale – armonizzate tra• di consultare la rappresentanza dei lavoratori o, in assenza di loro. Un ruolo centrale è affidato alla responsabilità personale, quest’ultima, dei lavoratori colpiti per questo motivo l’incidenza complessiva del carico fiscale• di informare per iscritto l’Ufficio cantonale del lavoro e contributivo risulta particolarmente moderata nel confronto internazionale.Paragonata ai Paesi esteri, la normativa svizzera che disciplina Il sistema previdenziale svizzero poggia su tre pilastri.il mercato del lavoro è estremamente favorevole agli investitori. • 1° pilastro: il minimo esistenziale delle persone assicurate èGli imprenditori possono assumere e licenziare i dipendenti con garantito a livello statale dall’assicurazione per la vecchiaia erelativa facilità. per i superstiti (AVS) e dall’assicurazione per l’invalidità (AI).76 Manuale dell’investitore 2012
  • 77. Entrambe sono obbligatorie e finanziate mediante i contributi Il sistema di base dei tre pilastri delle assicurazioni sociali è com- (in percentuale del salario/dello stipendio) versati dal datore di pletato dall’assicurazione contro la disoccupazione (AD), dalle lavoro e dal dipendente e mediante le tasse. indennità di perdita di guadagno (IPG) per persone che prestano• 2° pilastro: il mantenimento del tenore di vita abituale durante la servizio militare, servizio civile o servizio di protezione civile, dalla pensione è assicurato dalla previdenza professionale (LPP) che va continuazione del pagamento dello stipendio in caso di maternità a integrare il 1° pilastro. È obbligatoria per tutti i lavoratori in Sviz- e dagli assegni familiari, stabiliti da normative cantonali. zera ed è finanziata mediante i contributi (in percentuale del sala- rio/dello stipendio) versati dal datore di lavoro e dal dipendente.• 3° pilastro: le ulteriori esigenze personali possono essere co- Ufficio federale delle assicurazioni sociali UFAS perte dalla previdenza individuale, stipulata facoltativamente e attuata soprattutto attraverso il risparmio bancario o assicurati- www.bsv.admin.ch vo. I contributi e le prestazioni del 3° pilastro godono in parte di Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano agevolazioni fiscali.Fig. 43: Panoramica dei contributi obbligatori Assicurazione Dipendente Datore di lavoro Indipendente Persone senza attività lucrativa Assicurazione per la vec- 4,2 % del reddito da 4,2 % del reddito da max 7,8% chiaia e i superstiti (AVS) lavoro lavoro Contributo minimo: Assicurazione per l’inva- 0,7 % del reddito da 0,7 % del reddito da max 1,4% CHF 475 per anno lidità (AI) lavoro lavoro Contributo massimo: Indennità di perdita di 0,25 % del reddito da 0,25 % del reddito da max 0,5 % CHF 10’300 per anno guadagno e maternità lavoro lavoro Assicurazione contro gli nessun contributo in ‰ del guadagno copertura mediante l’as- infortuni professionali assicurato (a seconda sicurazione obbligatoria (AINF P) dell’azienda) contro le malattie Assicurazione contro gli in ‰ del guadagno nessun contributo copertura mediante l’as- copertura mediante l’as- infortuni non professio- assicurato (a seconda sicurazione obbligatoria sicurazione obbligatoria nali (AINF NP) dell’azienda) contro le malattie contro le malattie Assicurazione contro le nessun contributo (se contribuzione personale contribuzione personale contribuzione personale malattie non a titolo facoltativo) Assicurazione contro la 1,1 % per i redditi fino a 1,1 % per i redditi fino a (non assicurabile) disoccupazione (AD) CHF 126’000; 0,5 % per CHF 126’000; 0,5 % per quote salariali superiori quote salariali superiori a CHF 126’000, fino ad a CHF 126’000, fino ad un limite di CHF 315’000; un limite di CHF 315’000; nessun contributo al di nessun contributo al di sopra di CHF 315’000 sopra di CHF 315’000 Previdenza professionale max 50% dei premi, am- min. 50 % dei premi, am- A titolo facoltativo (LPP) montare a seconda del montare a seconda del regolamento assicurativo regolamento assicurativo Assegni familiari Solo nel cantone del 0,1 % – 4,0 % del salario Nei cantoni di Berna, Vallese (0,3 % delle retri- (a seconda della cassa Lucerna, Svitto, Nid- buzioni) d’assegni familiari) valdo, Glarona, Basilea Città, Basilea Campagna, Sciaffusa, Appenzello esterno, San Gallo, Vaud, Vallese e GinevraFonte: Diagramma proprio di Generis AG, Sciaffusa Manuale dell’investitore 2012 77
  • 78. sono a carico del datore di lavoro, mentre i premi per l’assicura- Guida PMI alle assicurazioni sociali zione contro gli infortuni non professionali di solito sono a carico del lavoratore. Il datore di lavoro è debitore della totalità dell’im- www.bsv.admin.ch > Indicazioni pratiche > Guida PMI porto dei premi e trattiene dal salario/dallo stipendio la quota a Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano carico del lavoratore. L’ammontare dipende dal guadagno assicu- rato. Quest’ultimo è limitato a un massimo di 126 000 CHF annui. Informazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica Assicurazioni sociali per PMI (UFSP) sull’assicurazione infortuni www.kmu.admin.ch > Temi PMI > Personale www.bag.admin.ch > Temi > Assicurazione infortuni e assicu- Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano razione militare Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano8.6.1 Assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS) L’AVS eroga prestazioni di vecchiaia (rendite di vecchiaia) o ai 8.6.4 Assicurazione malattie e assicurazione di indennitàsuperstiti (rendite vedovili e per gli orfani). L’entità di tali presta- giornaliera (indennità di malattia)zioni dipende dal reddito percepito fino al pensionamento e dalla L’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie offredurata dei contributi versati. Tutti coloro che sono domiciliati protezione in caso di malattia, maternità e infortunio, a condizio-o che lavorano in Svizzera sono assicurati obbligatoriamente ne che le spese non siano coperte da un’assicurazione contro gliall’AVS. Sono soggetti all’obbligo contributivo tutti coloro (uomini infortuni. Può essere scelta liberamente: ogni persona ha il dirittoe donne) che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera. I contri- di essere accettata nell’assicurazione di base indipendentemen-buti vengono pagati per metà dai datori di lavoro e per metà dai te dall’età e dallo stato di salute. A titolo volontario è possibilelavoratori. Anche la popolazione non attiva, come gli studenti, i inoltre stipulare delle assicurazioni complementari, che in generedisabili, i pensionati o le casalinghe che vivono in Svizzera versa- richiedono un esame dello stato di salute. I premi sono calcolatino un contributo. L’assicurazione si basa sul sistema di ripartizio- in base al soggetto da assicurare e non al reddito. L’ammontarene degli oneri: la generazione economicamente attiva nell’anno in del premio varia, tra l’altro, in funzione della partecipazione aicorso finanzia i pensionati di quello stesso periodo. costi del modello scelto (0 – 2500 CHF) e del comune di domicilio. In genere, i datori di lavoro non versano contributi per l’assicura-8.6.2 Assicurazione per l’invalidità (AI) zione malattia dei propri collaboratori.L’assicurazione per l’invalidità ha come obiettivo l’integrazione o lareintegrazione delle persone affette da patologie invalidanti dovute In Svizzera i datori di lavoro non sono legalmente obbligati a stipu-a infermità congenite, malattie o a conseguenze di infortuni. Il versa- lare un’assicurazione di indennità giornaliera per i propri dipendenti.mento di una rendita avviene solo se non è possibile inserire o rein- I costi dipendono dall’ampiezza della copertura (malattia, infortu-serire l’invalido nel mondo del lavoro. La contribuzione è obbligato- nio, maternità). Qualora il datore di lavoro non abbia sottoscrittoria, la riscossione dei contributi avviene insieme al conteggio AVS. un’assicurazione collettiva, deve pagare al lavoratore, in caso di impedimento al lavoro di quest’ultimo senza colpa, l’intero salario/8.6.3 Assicurazione contro gli infortuni stipendio per un periodo prestabilito (in rapporto agli anni di servizio).L’assicurazione contro gli infortuni tutela economicamente i Per questo motivo, nella pratica molti datori di lavoro stipulano perlavoratori in Svizzera in caso di infortuni professionali e malattie i propri dipendenti un’assicurazione di indennità giornaliera in casoprofessionali e anche in caso di infortuni non professionali. Sono di malattia. L’indennità di maternità come compensazione ai sensicoperte sia le prestazioni sanitarie (trattamenti di cura, mezzi au- della legge sulle indennità di perdita di guadagno ha precedenzasiliari necessari, spese di viaggio e di trasporto) sia le prestazioni sulle indennità giornaliere, a condizione che non comporti una ec-pecuniarie (indennità giornaliere, rendite di invalidità, assegni per cessiva compensazione. Se una collaboratrice incinta resta assentemenomazione dell’integrità fsica e rendite per superstiti). I premi per motivi di salute ha diritto per un determinato periodo all’interaper l’assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali retribuzione.78 Manuale dell’investitore 2012
  • 79. serimento dei disoccupati nel mercato del lavoro. L’obbligo contri- Informazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica butivo riguarda tutti i lavoratori dipendenti. L’assicurazione contro (UFSP) sull’assicurazione malattie la disoccupazione è finanziata per metà dal datore di lavoro e per www.bag.admin.ch > Temi > Assicurazione malattie metà dal lavoratore (1,1 % ognuno). In linea generale, i lavoratori Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano autonomi (in Svizzera «indipendenti») non posso assicurarsi contro la disoccupazione, nemmeno a titolo volontario. Per poter percepi- re l’indennità di disoccupazione occorre aver versato contributi per almeno dodici mesi nei due anni precedenti la notifca di disoccu- Premi delle casse malattie a confronto (UFSP) pazione, in altre parole aver lavorato come dipendenti per un certo periodo. Per cittadini dei Paesi dell’UE/AELS, anche i contributi www.priminfo.ch versati nel Paese di appartenenza sono considerati validi se, dopo Lingue: tedesco, francese, italiano l’entrata in Svizzera, è stato svolto del lavoro per il quale si sono versati dei contributi. È inoltre necessario essere idonei al colloca- mento, il che vuol dire che bisogna essere pronti, essere in grado8.6.5 Indennità di perdita di guadagno per chi presta servizio ed avere il diritto di accettare un lavoro e partecipare alle misure di e in caso di maternità integrazione. La persona disoccupata è tenuta a impegnarsi nellaLe indennità di perdita di guadagno (IPG) servono a coprire una ricerca di un nuovo posto di lavoro. L’indennità di disoccupazioneparte della perdita di guadagno delle persone che prestano ammonta di solito al 70 % del salario assicurato AVS (media degliservizio militare, servizio civile o servizio di protezione civile. Le ultimi sei mesi di contribuzione prima della disoccupazione o, seindennità si estendono anche alla perdita di guadagno in materni- più conveniente, degli ultimi dodici); per le persone che hannotà (indennità di maternità). L’assicurazione è obbligatoria per tutti obblighi di mantenimento dei figli, che sono invalide o che percepi-coloro che versano i contributi AVS/AI (metà a carico del datore scono un reddito inferiore a 3’797 CHF la percentuale sale all’80 %.di lavoro e metà a carico del lavoratore). Il guadagno massimo assicurato è limitato a 10’500 CHF mensili. In generale, il disoccupato ha diritto al massimo a 520 indennitàLe madri che esercitano un’attività lucrativa ricevono per 14 giornaliere nell’arco di due anni.settimane l’80% del reddito lavorativo medio conseguito prima delparto, al massimo 196 CHF al giorno, a condizione che abbianoversato i contributi AVS/AI obbligatori per i nove mesi immedia- Informazioni per i disoccupatitamente prima della nascita, abbiano lavorato per almeno cinquemesi durante la gravidanza e siano in stato occupazionale al www.treffpunkt-arbeit.ch > Disoccupato – cosa fare?momento della nascita. Durante la gravidanza e nelle prime 16 Lingue: tedesco, inglese, francese, italianosettimane dopo il parto le lavoratrici sono protette contro il licen-ziamento e sono dispensate dal lavoro nel periodo successivo alparto (divieto di lavoro fino a otto settimane dopo il parto). 8.6.7 Previdenza professionale Le casse pensioni aziendali devono garantire il mantenimento del tenore di vita abituale dopo il pensionamento. La base giuridica Informazioni dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali è costituita dalla Legge federale sulla previdenza professionale UFAS sull’indennità per perdita di guadagno (LPP) che dal 1985 prevede l’assicurazione obbligatoria di tutti www.bsv.admin.ch > Temi > IPG/Maternità i dipendenti a partire dal 18esimo anno d’età (assicurazione di Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano rischio) e dal 25esimo anno d’età (assicurazione di risparmio). Il presupposto è un guadagno minimo di 20’880 CHF. Per il gua- dagno obbligatorio assicurato è stato fissato un limite massimo8.6.6 Assicurazione contro la disoccupazione (AD) di 83’520 CHF. Il datore di lavoro paga una quota pari almeno aL’assicurazione contro la disoccupazione (AD) garantisce la quella del lavoratore, in alcuni casi però contribuisce in misuracontinuazione parziale e a tempo determinato del versamento del maggiore, su base volontaria. I premi variano a seconda dell’etàsalario/dello stipendio in caso di disoccupazione e incentiva il rein- e del sesso e possono andare dal 7 % al 18 % del reddito (più Manuale dell’investitore 2012 79
  • 80. vecchio è il collaboratore, più alto sarà il premio). Il pagamentodella pensione si basa su un tasso di conversione fissato dalla Calcolo degli assegni familiari per cantonelegge, che deve essere rispettato (6,95 % per gli uomini e 6,90 %per le donne; rateo di conversione al 2011). Le casse pensioni www.kinderzulagen-rechner.chpossono avere la forma legale di fondazioni, società cooperative Lingue: tedesco, franceseo istituti di diritto pubblico e sottostanno al controllo delle autoritàdi vigilanza federali e cantonali. Le piccole aziende aderisconospesso a una fondazione collettiva o a istituti di previdenza diassociazioni. 8.7 Ricerca del personale. Per cercare candidati esterni vi sono varie possibilità: Informazioni dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali • inserzioni in giornali e riviste specializzate UFAS sulla previdenza professionale • annunci/offerte in Internet www.bsv.admin.ch > Temi > Previdenza professionale e terzo • contatti con le università (piattaforme online/fiere) pilastro • coinvolgimento di consulenti esterni Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano • «accaparramento» di collaboratori di competitor (head hunting) • collaborazione con gli uffici di collocamento regionali (UCR) • informazioni di terzi ecc.8.6.8 Assegni familiariCon gli assegni familiari si intende compensare parzialmente i co- La scelta della variante di ricerca del personale dipende dallesti sostenuti dai genitori per il mantenimento dei figli. Il supporto esigenze del datore di lavoro e dal budget a sua disposizione. limitato fino ad ora ai soli dipendenti, devessere esteso anche ailavoratori autonomi in tutta la Svizzera (dall’inizio del 2013). Alcu- 8.7.1 Servizio pubblico di collocamentoni cantoni (Berna, Lucerna, Svitto, Nidvaldo, Glarona, Basilea Cit- Gli uffici di collocamento regionali (UCR) sono servizi pubblicità, Basilea Campagna, Sciaffusa, Appenzello esterno, San Gallo, specializzati nella consulenza e nella mediazione di persone cheVaud, Vallese e Ginevra) hanno già riconosciuto il supporto ai cercano lavoro. I datori di lavoro che si rivolgono ai circa 130 uf-lavoratori autonomi, che è legato ad un limite di reddito. Normal- fici ricevono un’assistenza personalizzata da parte dei consulentimente, le persone che non esercitano un’attività lucrativa hanno UCR. I disoccupati iscritti nelle liste UCR, molti dei quali altamentediritto solo se il loro reddito annuo non è superiore a CHF 41’760. qualificati, possono essere immediatamente assunti per postiPer il settore agricolo si applica una regolamentazione speciale. temporanei o fissi. L’UCR svolge – su richiesta – una preselezione mirata del personale secondo criteri forniti dal datore di lavoro,Gli assegni familiari includono gli assegni per i figli e di forma- facilitando la procedura di cernita dei candidati. L’UCR pubblicazione e, in alcuni cantoni, quelli di nascita e di adozione. In tutti i inoltre, sulla base delle esigenze specifiche del datore di lavoro, icantoni vengono versati almeno i seguenti assegni mensili: posti vacanti sul mercato interno del lavoro, sulla propria pagina• un assegno per i figli di 200 CHF per ogni figlio di meno di 16 Internet e/o su Teletext. La piattaforma Internet dell’ufficio pub- anni blico di collocamento rappresenta la più vasta borsa di posti di• un assegno per i figli di 250 CHF per ogni figlio tra i 16 e i 25 lavoro della Svizzera. Vantaggio fondamentale: tutti i servizi UCR anni. sono gratuiti.Gli assegni familiari sono finanziati quasi esclusivamente daldatore di lavoro, con l’eccezione del Vallese (dove vengono finan- Uffici regionali di collocamento URCziati in parte dai lavoratori). www.treffpunkt-arbeit.ch > Per i datori di lavoro Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano80 Manuale dell’investitore 2012
  • 81. 8.7.2 Collocatori privati I fornitori di personale a prestito devono essere in possesso diPer la ricerca di personale altamente qualificato o di manager un’autorizzazione cantonale. Sono tenuti inoltre a depositarecon funzioni direttive può rivelarsi utile avvalersi di consulenti somme considerevoli a titolo cauzionale per garantire le prete-in materia di selezione di personale che si occuperanno di gran se salariali dei loro collaboratori. In caso di attività con l’estero,parte delle operazioni di reclutamento: redazione delle inserzioni, l’autorizzazione deve essere concessa dall’autorità federale epianificazione degli annunci sui media, prime interviste con i can- l’ammontare del deposito cauzionale è più elevato.didati. La collaborazione di tali consulenti è consigliabile anchenel caso in cui il nome della ditta debba rimanere segreto per HR Swiss – Società Svizzera per la Gestione delle Risorsemotivi di opportunità settoriale o aziendale. Naturalmente questo Umanetipo di ricerca del personale comporta costi elevati che possonoammontare a uno o più stipendi mensili previsti per il posto da www.sgp.choccupare. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano8.7.3 Head hunterGli head hunter e gli executive search consultant rappresentanoun importante anello di congiunzione tra il bisogno dell’impresa di Associazione del personale di serviziotrovare collaboratori specializzati o dirigenti capaci e il desideriodi persone alla ricerca di un’attività professionale stimolante e www.swissstaffing.chinteressante. Esperti nella ricerca diretta (direct search), essi Lingue: tedesco, franceseagiscono in virtù di uno specifico mandato. Accanto agli operatorispecializzati in singoli settori, vi sono anche grosse strutture cheoperano a livello internazionale e piccole società «boutique» dedi-cate alla selezione di personale con competenze generaliste o permansioni di elevata complessità oppure alla ricerca di soluzioninon convenzionali. Il ricorso a un head hunter è particolarmente in-dicato quando i canali usuali (ad es. reclutamento interno, annuncisu portali Internet, inserzioni sui giornali) non hanno dato risultatisoddisfacenti.8.7.4 Prestito di personale e lavoro interinale (in Svizzera «personale a prestito» e «lavoro temporaneo»)Se il datore di lavoro ha bisogno di personale in seguito a unimprevisto afflusso di ordinativi o all’assenza di collaboratori, puòimpiegare lavoratori «prestati». Il fornitore di personale a prestitopattuisce con l’azienda committente del servizio una tariffa orariache, per un’attività normale, è circa 1,4 – 2 volte più elevatarispetto a una retribuzione oraria normale. Occorre sottolineareche solo le ore di lavoro effettivamente prestate devono essereremunerate e che l’importo comprende tutti i costi accessori. Ilfornitore di personale a prestito, in veste di datore di lavoro, pagail lavoratore interinale ed è responsabile del versamento deicontributi sociali e della copertura assicurativa. In questo ambitosi applicano le stesse disposizioni di legge a tutela dei lavoratorivalide per le forme di assunzione tradizionali. Manuale dell’investitore 2012 81
  • 82. 9. Piazza finanziaria e mercato dei capitali.Con un valore aggiunto del 11 % del prodotto interno lordo e 9.1 Banche.circa 210’000 lavoratori attivi (6 % della popolazione attiva inSvizzera), il settore finanziario in Svizzera riveste un’impor- 9.1.1 Struttura e condizioni quadrotanza economica centrale. Le competenze principali riguar- In Svizzera vi sono circa 330 banche, 250 assicurazioni e 2.300dano il private banking e l’asset management, ma anche il casse pensioni. Oltre alle due grandi banche UBS e Credit Suissesettore assicurativo. La lunga stabilità economica e mone- che operano a livello globale e si dividono oltre il 50 % dell’interotaria si traduce in un’inflazione modesta, in tassi d’interesse bilancio, un ruolo importante è quello svolto dalle banche cantona-bassi e in un ruolo di primo piano a livello internazionale del li, dalle banche regionali e dalle casse di risparmio. Vi sono inoltrefranco svizzero, in particolare per la gestione di patrimoni e numerosi istituti finanziari e banche private di minori dimensionil’emissione di titoli. che in parte offrono servizi altamente specializzati (ad es. finan- ziamento del commercio delle materie prime). Il gruppo delle 24Fig. 44: Centri finanziari globali, 2010 banche cantonali – che sono, totalmente o in parte, proprietà delloClassifica Piazza finanziaria Stato e che beneficiano della garanzia dello Stato – rappresen- 1 Londra ta circa un terzo degli affari nazionali. La loro partecipazione sul 2 New York totale del bilancio dell’insieme delle banche con sede in Svizzera, 3 Hong Kong SAR nel 2010 ammontava intorno a circa il 15 %. A questo numero si 4 Singapore aggiungono 122 banche di proprietà straniera, che costituiscono 5 Shenzhen circa il 12 % del patrimonio totale. La Svizzera è un centro ricono- 6 Zurigo sciuto per la gestione professionale di capitali di clienti privati e di 7 Tokyo investitori istituzionali. Con una quota di mercato del 27 % (2009), 8 Chicago la Svizzera occupa oggi il primo posto a livello mondiale in materia 9 Ginevra di gestione patrimoniale. Nel complesso, il patrimonio gestito dalle 10 Shanghai banche svizzere nel 2009 ammontava a 5’600 miliardi di CHF.Fonte: The Global Financial Centres Index 6, City of London Il successo della piazza finanziaria Svizzera è riconducibile all’in- terazione di numerosi fattori. La stabilità politica e macroecono- mica costituisce la condizione essenziale della fiducia dei clienti, tanto rilevante nelle attività finanziarie. Vi contribuisce anche il franco svizzero come importante valuta internazionale di riserva e diversificazione. La marcata apertura globale e l’efficiente82 Manuale dell’investitore 2012
  • 83. struttura finanziaria consentono agli attori del mercato di gestireproficuamente valori patrimoniali e rischi e di diversificarli a livello Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA)internazionale. Il mercato finanziario svizzero all’estero gode diuna buona reputazione ed è interessante sia come sede per im- www.finma.chpiantare un’impresa sia per la clientela internazionale. Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoIl sistema bancario svizzero gode di ostacoli ed oneri normativirelativamente bassi rispetto a quello straniero. È necessaria un’au- 9.1.3 Servizitorizzazione per aprire una banca, per esercitare il commercio pro- Le banche offrono a clienti privati e imprese un’ampia scelta difessionale di titoli, per gestire fondi e, in certi casi, per esercitare la prodotti e di servizi finanziari. Dato che il sistema bancario svizzerogestione patrimoniale. L’Autorità federale di vigilanza sui mercati si basa sul principio della banca universale, tutte le banche pos-fnanziari FINMA, che controlla più di 400 istituti finanziari, fornisce sono offrire tutti i servizi bancari, ad esempio:informazioni concrete sulle esigenze da soddisfare nei singoli casi. • operazioni di credito e operazioni attiveA livello nazionale, le banche sono rappresentate dall’Associazione • gestione patrimoniale e consulenza in materia di investimentisvizzera dei banchieri (ASB). • traffico dei pagamenti • operazioni passive (conti di risparmio ecc.) • operazioni su titoli (contrattazioni in borsa) Associazione svizzera dei banchieri ASB • operazioni di emissione (emissione di obbligazioni) • analisi finanziaria www.swissbanking.org Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Tuttavia si sono formati gruppi molto differenti di banche e specializzazioni.9.1.2 Vigilanza In linea di principio ogni adulto può aprire un conto bancario inQuale organo di vigilanza indipendente, la FINMA tutela i clienti Svizzera. Le banche si riservano tuttavia il diritto di rifiutare clienti.del mercato finanziario, vale a dire i creditori, gli investitori e gli Una banca può ad esempio rifiutarsi di iniziare relazioni d’affariassicurati. Rafforza quindi la fiducia in una piazza finanziaria fun- con cosiddette «persone politicamente esposte», dato che questezionante, integra e competitiva. Inoltre, l’autoregolamentazione si ultime possono costituire un rischio per la reputazione della banca.è rivelata come una forma alternativa di regolamento per il merca- Lo stesso principio vale anche per le ditte, indipendentemente dalto finanziario svizzero. La FINMA è per legge tenuta a sostenere fatto che abbiano o meno una sede in Svizzera. La maggior partel’autoregolamentazione e a fornirgli lo spazio necessario. Norme delle banche svizzere normalmente non richiedono un depositocorrispondenti sono proposte, per esempio, dall’Associazione minimo per i conti di risparmio e i conti correnti. Molte banche of-Svizzera dei Banchieri e sono approvate ed implementate da frono, oltre ai conti in franchi svizzeri, anche conti in euro, dollariFINMA. USA o anche altre valute.Tutte le banche che operano in Svizzera necessitano di una Per reclami concreti contro una banca con sede in Svizzera, ilicenza. Gli standard di sorveglianza applicati non si riferiscono clienti possono rivolgersi all’Ombudsman delle banche svizzeresoltanto ad un adeguato capitale proprio e alla dotazione di capi- come ente di informazione e mediazione neutrale e gratuito.tale delle banche, bensì anche a tutta la serie di regole prudenzialie di condotta da rispettare. Come ulteriore misura di sicurezza, ildiritto svizzero definisce requisiti patrimoniali persino più elevati Banche cantonalidell’accordo di Basilea. www.kantonalbank.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 83
  • 84. 9.1.5 Fiscalità del risparmio Associazione delle banche estere in Svizzera Con l’accordo sulla fiscalità del risparmio, la Svizzera supporta il sistema UE della tassazione dei redditi da risparmio transfron- www.foreignbanks.ch taliera per persone fisiche. Sui redditi da risparmio maturati in Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Svizzera da parte di contribuenti UE le banche svizzere praticano un’imposta alla fonte (simile all’imposta preventiva svizzera) pari al 35 %. Con l’imposta alla fonte la Svizzera assicura che il siste- ma della tassazione dei redditi da risparmio non venga aggirato Associazione svizzera dei banchieri privati ripiegando sulla Svizzera. Contemporaneamente restano garantiti l’ordinamento giuridico e il segreto bancario svizzeri. www.swissprivatebankers.com Lingue: tedesco, inglese, francese Fiscalità del risparmio www.europa.admin.ch > Temi > Accordi bilaterali Svizzera-UE Ombudsman delle banche svizzere Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano www.bankingombudsman.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano 9.2 Borsa Svizzera: SIX Swiss9.1.4 Garanzia dei depositi Exchange.I depositi presso gli istituti finanziari svizzeri sono protetti fino a SIX Swiss Exchange è una delle borse principali regolamentateCHF 100’000 per depositante. Se l’Autorità federale di vigilanza sui in Europa nel settore Life Sciences. Come pilastro fondamentalemercati finanziari (FINMA) dispone di una misura di protezione o di dell’infrastruttura del mercato finanziario svizzero, fornisce le mi-una liquidazione forzata per una banca o un commerciante di valori gliori condizioni commerciali e combina gli investitori, gli emittentimobiliari in Svizzera, i membri dell’associazione «Garanzia dei de- e i partecipanti provenienti da tutto il mondo.positi delle banche e dei commercianti di valori mobiliari svizzeri»mettono a disposizione fondi affinché i depositi privilegiati secondo La solidità della piazza finanziaria elvetica, la sua posizione dila legge federale sulle banche possano essere pagati il più presto leader mondiale nella gestione patrimoniale privata su scalapossibile ai depositanti aventi diritto. Fanno parte di questa as- internazionale, la forte capacità di finanziamento e collocamentosociazione tutte le banche e tutti i commercianti di valori mobiliari delle banche locali e l’attrattiva generale della Svizzera rendonocon una sede in Svizzera e che accettano depositi privilegiati. SIX Swiss Exchange particolarmente interessante per le aziendeL’obbligo contributivo massimo dei membri è limitato tuttavia com- nazionali ed estere.plessivamente a 6 miliardi di franchi. Con la garanzia dei depositiprivilegiati l’associazione contribuisce notevolmente alla protezione Un collocamento e una quotazione pubblica alla SIX Swissdei creditori e quindi fornisce un apporto determinante alla buona Exchange procura alle imprese un accesso a una cerchia direputazione e alla stabilità della piazza finanziaria Svizzera. investitori internazionali esperti e di elevato profilo finanziario. Ogni impresa alla SIX Swiss Exchange trae vantaggio dalla forte presenza e attenzione da parte di investitori, analisti finanziari e Garanzia dei depositi delle banche e dei commercianti di giornalisti. Contemporaneamente gli investitori in Svizzera hanno valori mobiliari svizzeri un’esperienza pluriennale nelle strategie di investimenti transfron- www.einlagensicherung.ch talieri e settoriali. Data la struttura economica della Svizzera, gli Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano investitori sono interessati in particolare ai settori banche, assi- curazioni, derrate alimentari, farmaceutica nonché biotecnologia, medtech, cleantech, microtecnologia e nanotecnologia.84 Manuale dell’investitore 2012
  • 85. A semplificare la raccolta di capitali si aggiungono le disposizioni 9.3 Finanziamenti commerciali enormative in linea con il mercato della SIX Swiss Exchange. Invirtù della legislazione svizzera, la SIX Swiss Exchange ha com- immobiliari.petenze di autoregolamentazione e dispone di possibilità ottimali Gli obiettivi di un progetto di stabilirsi nel Paese si definisconoper coniugare una forte protezione degli investitori ad un contesto generalmente a medio o a lungo termine. Il progetto necessitanormativo sostenibile dal punto di vista delle ditte. inoltre di investimenti iniziali e di finanziamenti considerevoli. Le banche danno molta importanza alle analisi di mercato approfon-Con SMI®, la vasta gamma di indici comprende l’indice azionario dite e ad una gestione di tipo professionale.più importante in Svizzera e in aggiunta ad ulteriori punti di rife-rimento come SLI® e SPI® include anche indici obbligazionari, 9.3.1 Finanziamento delle attività correntidi segmento, di settore e dei clienti. La borsa fornisce dati grezzi Le banche accordano differenti tipi di credito a breve terminein tempo reale ai fornitori di informazioni finanziarie tramite SIX per finanziare le attività correnti. Esse possono accordare creditiExfeed. Con investimenti in Scoach Schweiz, STOXX, Swiss Fund in bianco o domandare garanzie sotto forma di pegno. L’am-Data e Indexium, SIX Swiss Exchange gestisce delle collaborazio- montare dei crediti dipende dall’affidabilità e dalle prospettiveni di successo al beneficio di tutti gli attori del mercato finanziario. future dell’impresa. Oltre alle forme di credito classiche, si ricorre sempre più spesso al leasing e al finanziamento forfettario. NelLa SIX Swiss Exchange è una filiale del SIX Group che offre servi- momento della scelta del luogo, è importante per le nuove impresezi di prima classe a livello mondiale nel settore della negoziazione con ampi potenziali di crescita sapere quali sono le possibilità die regolamento di titoli e nel settore delle informazioni finanziarie finanziamento di cui dispongono durante la fase iniziale e in quellaed il traffico dei pagamenti. Oltre all’ampia gamma di prodotti successiva. Anche in questo ambito, la molteplicità e la qualitàche offre, questo sistema di transazione, di compensazione e di delle prestazioni dei servizi messi a disposizione sulla piazza fi-regolamentazione, la «Swiss Value Chain», convince per la sua nanziaria Svizzera offrono eccellenti soluzioni, come la fideiussio-integrazione e la sua automatizzazione totale. ne, il prestito convertibile e il finanziamento di capitale azionario da parte dei Business Angels, venture capital e gli investitori di private equity. Borsa Svizzera Nel caso dell’apertura di una nuova attività in Svizzera, il finan- www.six-swiss-exchange.com ziamento in franchi svizzeri è preferibile, in quanto generalmente Lingue: tedesco, inglese, francese meno oneroso di un finanziamento in valuta straniera. 9.3.2 Ipoteche Quando l’installazione o la costituzione di un’impresa è accom- pagnata dall’acquisizione di beni immobili o dalla costruzione di uno stabilimento, i crediti ipotecari sono essenziali. In Svizzera esistono in linea di principio tre tipologie di ipoteche: ipoteca a tasso fisso, ipoteca a tasso variabile e ipoteca del mercato monetario. Mentre il tasso d’interesse dell’ipoteca variabile si adegua continuamente al livello del mercato dei capitali, quello dell’ipoteca a tasso fisso viene fissato di norma per tre – cinque anni. Per quanto riguarda l’ipoteca del mercato monetario, il tasso è stabilito in base al tasso del mercato monetario in euro del LIBOR. Gli offerenti aggiungono un margine in funzione della solvibilità del beneficiario del credito. Gli immobili vengono anticipati fino all’80 % del valore commerciale; fino al 65 % come ipoteca di primo grado, che non deve essere ammortizzata come negli altri Paesi, il resto come ipoteca di secondo grado, con am- Manuale dell’investitore 2012 85
  • 86. mortamento obbligatorio. La banca esamina, in base alle proprie L’anticipazione per gli edifici amministrativi e di servizi ammonta indirettive, l’immobile e la solvibilità del beneficiario del credito. Di genere al 70 %, ma dipende anche dai rischi (dell’oggetto). I tassiregola il requisito minimo è che un acquirente riesca a pagare con d’interesse e le condizioni generalmente applicabili ai progetti d’in-mezzi propri almeno il 20 % del prezzo di acquisto. Inoltre, l’onere vestimento oggi sono legati alla solvibilità dell’impresa e al rating as-derivante dall’acquisto (interessi, ammortamento e manutenzione) segnato dalla banca che accorda il credito. La valutazione dei rischinon dovrebbe superare un terzo del reddito lordo. I tassi d’inte- e le prospettive future hanno ugualmente un ruolo considerevole.resse sono trattabili. Vale perciò la pena richiedere un’offerta aivari istituti. Chi possiede un’abitazione di proprietà deve pagare le imposte su questo oggetto come reddito figurativo alla Confederazione ePer quanto concerne gli immobili commerciali, l’anticipazione è al cantone. Come regola generale per quanto riguarda l’impostasempre più frequentemente proporzionale al valore reddituale. federale viene applicato un valore locativo pari a minimo il 70 %,Nel caso di progetti industriali, il 50 % dell’intero valore investito mentre per le imposte cantonali e comunali pari a minimo il 60 %(valore di mercato o costi di costruzione, compresi macchinari delle pigioni fondate sui prezzi di mercato. In compenso, i pro-e installazioni) può normalmente essere finanziato a condizioni prietari degli immobili possono detrarre dalle imposte gli interessimolto vantaggiose grazie ad una garanzia di pegno immobiliare. passivi e le spese di manutenzione. Per questo motivo, l’ipoteca di primo grado raramente viene ammortizzata.Fig. 45: Interessi ipotecari, 1985 – 2011 12,0 11,0 10,0 Ipoteche variabili 9,0 Ipoteche del mercato monetario (anche note come ipoteche Libor) 8,0 Ipoteche a tasso fisso a 5 anni 7,0 6,0 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 0,0 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011Fonte: VZ Vermögenszentrum, www.vermoegenszentrum.ch86 Manuale dell’investitore 2012
  • 87. Aspetti finanziari di immobili residenziali Capitale di rischio www.hausinfo.ch > Finanzen & Steuern www.swissbanking.org > Capitale di rischio Lingue: tedesco, francese Lingue: tedesco, francese, italiano Swiss Private Equity & Corporate Finance Association Calcolo della sostenibilità finanziaria (SECA) www.kantonalbanken.ch > Tool di calcolo www.seca.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, inglese, francese 9.4.1 Venture capital9.4 Capitale di rischio. Certe società fnanziarie si sono specializzate sulla concessione di capitale di rischio. Queste cosiddette società venture capitalDal 1999 le società di investimento in capitale di rischio hanno partecipano al capitale sociale auspicando notevoli guadagni unainvestito circa 6 miliardi di CHF in nuove imprese innovative ed volta che l’impresa fiorisce o addirittura viene quotata in borsa.hanno quindi dato vita a 10 – 20 posti di lavoro per impresa. Mettono a disposizione i propri fondi senza le garanzie di tipoAccanto al programma di sviluppo dello stato e prestiti commer- tradizionale. Hanno un’opportunità in questo ambito praticamenteciali dalle banche, le società di investimento in capitale di rischio soltanto giovani imprese con grandi potenziali di crescita e chesono un pilastro importante di innovazione in Svizzera, con circa in un lasso di tempo prevedibile potrebbero raggiungere con-80 – 150 transazioni all’anno. Con la Legge federale sulle società sistenti fatturati e di regola hanno bisogno di un capitale di varidi investimento in capitale di rischio (SCR), le autorità federali milioni di franchi. Gli offerenti di capitale di rischio si ritengonosostengono il finanziamento di capitale di rischio attraverso due degli accompagnatori durante la fase di sviluppo del progetto ditipi di agevolazione fscale. finanziamento. Una volta svolto il proprio compito, si ritirano e• Il primo avvantaggia le società di capitale di rischio (SCR) vendono le proprie partecipazioni al fondatore dell’impresa o a accreditate, che sono esenti dalle commissioni di emissione al nuovi investitori. momento della creazione o dell’aumento del capitale. Esse godono inoltre di vantaggi in ambito di fiscalità diretta a livello federale, grazie a valori-soglia inferiori a quelli delle altre imprese Venture capital al fine di far valere la deduzione per partecipazione.• Il secondo riguarda i privati: se questi ultimi, ai fini della costi- www.pmi.admin.ch > Temi PMI > Finanze > Capitale proprio tuzione o dello sviluppo di nuove imprese, concedono prestiti Lingue: tedesco, francese, italiano subordinati derivanti dal loro patrimonio privato, beneficiano quali business angel di un’agevolazione sull’imposta federale diretta. Piattaforma di informazioni e network per imprenditoriL’offerta del capitale di rischio e di strumenti di finanziamentoanaloghi è variabile e poco trasparente. Per questa ragione le uni- www.swiss-venture-club.chversità, le imprese di consulenza e il mondo degli affari, agiscono Lingue: tedesco, francese, italianocongiuntamente su diverse piattaforme (in certi casi anche online)al fine di riunire capi d’impresa ed investitori. Manuale dell’investitore 2012 87
  • 88. 9.4.2 Business angelNumerose giovani imprese promettenti nella fase iniziale han- Business angel Svizzerano bisogno di un finanziamento iniziale inferiore ai 2 milioni difranchi svizzeri. Oggigiorno il capitale di rischio è disponibile in www.businessangels.chmisura sempre maggiore, tuttavia l’entità minima di una transa- Lingue: tedesco, francesezione finanziaria (affare) per finanziatori con capitale di rischio esocietà di partecipazione è aumentata in proporzione. Oggi sonopochi ormai i finanziatori professionali con capitale di rischio che 9.4.3 Sostegno da parte dello Statoconsiderano finanziamenti inferiori ai 2 milioni di franchi. Sem- Anche se in proporzione la Svizzera conosce pochi sostegnipre più spesso sono i «business angel», gli investitori privati, a finanziari diretti e si limita essenzialmente a creare condizioni qua-finanziare le società di nuova costituzione («start-up»). I business dro favorevoli, il Paese dispone di una vasta gamma di strumentiangel tipicamente possiedono l’esperienza e i contatti, oltre al per sostenere le imprese che vanno dal sostegno amministrativocapitale, maturati come imprenditori, ed è per questo che spesso alle agevolazioni fiscali e alle garanzie fideiussorie.fungono da consulenti e mentori a giovani imprenditori. Di solito Anche gli uffici cantonali di promozione economica in linea dii business angel investono in due o tre diversi modi nell’impresa: principio non partecipano direttamente ad un’impresa. Tuttavia pos-investono capitale, esperienza e tempo; il giovane imprenditore sono essere d’aiuto per quanto riguarda la mediazione di terrenoriceve i cosiddetti «smart money». Fondamentalmente i business edificabile a prezzo vantaggioso o con agevolazioni fiscali nella faseangel mirano a dei ritorni sul proprio investimento, allo stesso iniziale o della prevista realizzazione di un ampliamento aziendale.modo degli investitori venture capital. Lo scopo è quello di darvita, sviluppare e stabilire nuove imprese e renderle attraenti a Una rara eccezione è costituita dalla Fondazione per la promo-futuri investitori. Di conseguenza, i giovani imprenditori vengo- zione dell’economia svizzera. Quest’ultima concede prestiti senzano monitorati strettamente dai business angels, che richiedono interessi e partecipa, in casi eccezionali, anche al capitale dianche accesso ai business plan. rischio, ma si aspetta anche da parte del fondatore dell’impresa un impegno finanziario personale.Fig. 46: Strumenti di promozione stataliStrumenti Beneficiari Regioni ProvvedimentiNuova politica regionale Industria, servizi affini Aree di rinnovamento • Agevolazioni fiscali sull’imposta federale direttaNPR alla produzione economicoFideiussioni per PMI, artigianato Tutta la Svizzera • Fideiussioni per prestiti bancari (max. CHF 500’000)l’artigianatoFideiussioni per le PMI, artigianato Regioni montane • Fideiussioni per prestiti bancari (max. CHF 500’000)regioni montane • Contributi al servizio dell’interesseCrediti alberghieri Industria alberghiera Regioni turistiche e • Prestiti subordinati diretti montane • Fideiussioni • Contributi al servizio dell’interesse (parz.)Misure per la promozio- Disoccupati Tutta la Svizzera • Indennità giornaliere (max. 90 giorni per la fase dine del lavoro indipen- pianificazione)dente • Fideiussioni per prestiti bancari (max. CHF 500’000)Commissione per la Progetti per la colla- Tutta la Svizzera • Versamento dei salari per i ricercatoritecnologia e l’innovazio- borazione nella ricercane CTI tra scuole universitarie professionali e impreseFonte: Diagramma proprio di Generis AG, Sciaffusa88 Manuale dell’investitore 2012
  • 89. Fig. 48: Costo del capitale, 2011 Sostegno finanziario da parte dello Stato 1 = ostacolano lo sviluppo economico, 10 = promuovono lo sviluppo economico www.kmu.admin.ch > Temi PMI > Finanze > Capitale proprio 1 Svizzera 7,53 Lingue: tedesco, francese, italiano 2 Hong Kong SAR 7,24 3 Finlandia 7,04 4 Taiwan 6,81 5 Stati Uniti 6,75 Uffici per la promozione economica dei cantoni 10 Germania 6,44 Indirizzi: pagine 138 – 139 14 Giappone 6,21 16 Lussemburgo 6,00 17 Paesi Bassi 5,959.5 Costi del capitale e interessi. 18 Danimarca 5,88 21 Singapore 5,59La Svizzera è tra i Paesi più sicuri al mondo sotto il profilo politico 22 India 5,46ed economico ed è ritenuta un «porto sicuro». Le finanze pub- 31 Francia 4,88bliche sono sane, sia a livello federale, sia a livello cantonale e 37 Irlanda 4,73comunale. Il deficit statale nel 2010 con un rapporto dell’1,32 % 40 Italia 4,66rispetto al PIL è nettamente inferiore rispetto alla media degli Stati 44 Cina 4,42dell’UE e dell’OCSE. I debiti complessivi della mano pubblica 46 Gran Bretagna 4,14(Confederazione, cantoni, comuni) ammontano al 39 % del PIL 55 Russia 2,81(2010). 57 Brasile 2,64 Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011Fig. 47: Indice di solvibilità: i dieci Paesi più sicuriPosizione Paese Punti (massimo = 100)1 Norvegia 93,44 Indice nazionale dei prezzi al consumo2 Lussemburgo 91,033 Svizzera 89,59 www.lik.bfs.admin.ch4 Danimarca 89,21 Lingue: tedesco, francese, italiano5 Svezia 88,746 Singapore 87,487 Finlandia 86,968 Paesi Bassi 86,67 Amministrazione federale delle finanze AFF9 Canada 86,1710 Australia 85,36 www.efv.admin.chFonte: Euromoney, March 2011 Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoL’elevata affidabilità creditizia, insieme all’elevato tasso di rispar-mio e a importanti afflussi di denaro estero, porta ad interessibassi. Le attività commerciali e d’investimento possono perciòessere finanziate in modo relativamente vantaggioso. Nel corsodegli ultimi anni, il differenziale tra i tassi d’interesse del mercatomonetario e i tassi del mercato dei capitali si è collocato, in franchisvizzeri ed in euro, in media fra l’1 e il 2 %. I tassi di interesse e lecondizioni possono variare in maniera considerevole a secondadella solvibilità del cliente. Manuale dell’investitore 2012 89
  • 90. 9.6 Inflazione.La Svizzera è all’altezza della sua reputazione in fatto di stabilità.Il tasso d’inflazione misurato sulla base dell’indice nazionale deiprezzi al consumo negli ultimi anni è rimasto regolarmente inferio-re a quello dell’UE, dei Paesi industrializzati più importanti e deiPaesi dell’area ASEAN 5.Fig. 49: Inflazione, 201135 %30 %25 %20 %15 %10 % 5 % 0 % 1982 1984 1986 1988 1990 1992 1994 1996 1998 2000 2002 2004 2006 2008 2010 2012 2014 Mondo Nazioni industrializzate più importanti (G7) Unione europea ASEAN-5 SvizzeraFonte: IMF WEO Report, aprile 201190 Manuale dell’investitore 2012
  • 91. 10. Panoramica del sistema fiscale svizzero.Il sistema fiscale svizzero riflette l’assetto federale del Paese, 10.1 Imposizione delle personecomposto da 26 cantoni sovrani con circa 2’551 comuniindipendenti (al 1º gennaio 2011). In base alla Costituzione, a giuridiche.tutti i cantoni è accordata piena libertà in materia tributaria, 10.1.1 Imposta sull’utile delle persone giuridiche – livellofatta eccezione per le imposte esplicitamente riservate alla federaleConfederazione. In Svizzera, pertanto, l’imposizione fiscale La Confederazione preleva l’imposta sull’utile delle personesi articola su due livelli, quello federale e quello cantonale/ giuridiche in base a un’aliquota fissa dell’8,5 % sugli utili netti dicomunale. società di capitali e società cooperative. Per le associazioni, le fondazioni e altre persone giuridiche nonché per i fondi d’investi-La riforma del sistema dell’imposta sul reddito condotta negli mento si applica invece un’aliquota fissa del 4,25 %. L’impostaultimi anni ha portato all’armonizzazione degli aspetti formali federale sul capitale è stata abrogata.delle varie legislazioni fiscali cantonali, ad es. per quantoriguarda la determinazione del reddito imponibile, le deduzioni, Persone imponibilii periodi fiscali, le procedure di valutazione ecc. I cantoni/ Per persone imponibili s’intendono le persone giuridiche concomuni, tuttavia, godono ancora di un’ampia autonomia in sede in Svizzera, ad esempio società di capitali, società a garan-relazione agli aspetti quantitativi dell’imposizione fiscale, zia limitata, società in accomandita per azioni, società coopera-in particolare per quanto concerne la determinazione delle tive, fondazioni e investimenti collettivi di capitale con possessoaliquote applicabili. L’onere fiscale, pertanto, varia ancora fondiario diretto. Dato che, ai fini fiscali, le società di personenotevolmente da un cantone/comune all’altro. sono trasparenti, ogni socio viene tassato individualmente. Le società che hanno la loro sede o amministrazione effettiva nel territorio svizzero sono considerate domiciliate in Svizzera. Utile imponibile Le società domiciliate in Svizzera sono assoggettate all’imposta sull’utile generato a livello mondiale, eccezion fatta per l’utile attribuibile a stabilimenti fissi o proprietà immobiliari all’estero. Tale utile è escluso dalla base imponibile svizzera e viene preso in considerazione solo ai fini della progressione delle aliquote nei cantoni che applicano ancora il sistema progressivo. Manuale dell’investitore 2012 91
  • 92. Le società domiciliate all’estero sono assoggettate solo all’im- Consolidato di gruppoposta sull’utile generato in Svizzera, ovvero su utili e/o ricavi da Ai fini dell’imposta sull’utile, in Svizzera ogni soggetto imponibilepartecipazioni frutto dell’attività economica, degli stabilimenti fissi viene tassato individualmente. Non è prevista l’introduzione delo delle proprietà immobiliari site in Svizzera, laddove l’utile da consolidato di gruppo nel prossimo futuro.sostanza immobiliare include l’utile derivante dalla compravenditadi proprietà immobiliari. Ristrutturazioni di gruppi In Svizzera le ristrutturazioni di gruppi sono regolamentate dallaIn linea di principio la contabilità di una società svizzera e, in legge sulla fusione che include sia norme fiscali che giuridichecaso di una società estera, quella della succursale, costituiscono in aggiunta alla normativa fiscale applicabile. Le ristrutturazionila base per determinare l’utile imponibile. Generalmente vi sono di gruppi, se vengono soddisfatti determinati criteri, possonopochissime differenze tra l’utile societario e l’utile imponibile, avvenire senza alcun impatto sotto il proflo fiscale purché i valorieccezion fatta per gli utili di capitale e i dividendi che beneficiano contabili degli attivi e passivi rimangano invariati e gli attivi restinoa livello fiscale della riduzione per partecipazioni, per alcune cor- in Svizzera.rezioni richieste dalla normativa fiscale e per le perdite riportabilifiscalmente per un periodo di sette anni. Di norma le deduzioni 10.1.2 Imposta sull’utile delle persone giuridiche – livelloammesse sono gli ammorta­ enti, le imposte pagate, gli interessi m cantonale e comunalepassivi nonché le commissioni/royalties di gestione e ammini- Vista l’armonizzazione a livello cantonale/comunale, la maggiorstrazione; quest’ultime sono detraibili purché venga soddisfatto il parte delle norme tributarie sono identiche o molto simili alleprincipio di libera concor­ enza («dealing at arm’s length»). r disposizioni federali illustrate sopra (ad es. la riduzione per par- tecipazioni, la deduzione delle perdite e, nella maggior parte deiCapitale proprio occulto casi, regole sul capitale proprio occulto).L’Amministrazione federale delle contribuzioni («AFC») ha emessodiverse norme di garanzia («safe-harbour rules») in riferimento al Regimi fiscali specialicapitale proprio occulto (denominato anche «thin capitalization») A differenza del diritto fiscale federale, tutte le normative cantonaliapplicabili a debiti con entità correlate. Queste norme non interes- prevedono regimi tributari speciali, ovvero trattamenti speciali disano il finanziamento di terzi. Nello specifico, si ricorre al rapporto cui le società possono beneficiare posto che siano adempiute letra attivi e patrimonio netto per determinare se una società è condizioni secondo la legge sull’armonizzazione fiscale. Di seguitoadeguatamente finanziata. Le norme sulla «thin capitali­ ation» z sono riportati i regimi tributari applicati in Svizzera e rilevanti nelprevedono che ogni classe di attivi (in genere il valore venale, ma confronto internazionale.spesso possono bastare anche valori contabili inferiori) sia coper-ta da una certa percentuale di patrimonio netto. A) Società holding Sono considerate società holding le imprese svizzere (o gli sta­ ili­ bIl debito tra entità correlate che supera la soglia di indebitamento menti permanenti di società estere) il cui scopo principale è, secon­ o dconsentito secondo le percentuali fornite dall’AFC viene riclassi­ il loro statuto, la detenzione e l’amministrazione durevole di parte­ i­cficato come patrimonio netto e sommato al capitale imponibile ai pazioni. Inoltre, le società hol­ ing devono adempiere alla condizione dfini dell’imposta sul capitale prelevata dai cantoni/comuni, a meno secondo la quale le partecipazioni devono rappresentare due terziche non sia possibile dimostrare che, nella fattispecie, le condizioni degli attivi oppure due terzi dei redditi (dividendi o utili di capi­ale). tdi indebitamento applicate siano più appropriate. Una società holding che risponde a tali caratteristiche è esenteInoltre, gli interessi finanziari deducibili possono essere calcolati da tutte le imposte sugli utili a livello cantonale/comunale, ad ec-moltiplicando il finanziamento massimo consentito per i tassi cezione degli utili da sostanza immobiliare in Svizzera. In linea did’interesse determinati dall’AFC. Se gli interessi versati alle parti principio l’aliquota d’imposta effettiva applicata ad una holding ècorrelate superano l’ammontare che può essere pagato in base al del 7,83 % (pari all’aliquota dell’imposta federale sull’utile), al lordofinanziamento massimo consentito, allora questi interessi vanno della riduzione per partecipazione per i dividendi e l’utile. A livelload aggiungersi all’utile imponibile e al contempo considerati divi- cantonale/comunale si applica un’imposta sul capitale ridotta.dendi occulti sog­ etti all’imposta preventiva del 35 %. g92 Manuale dell’investitore 2012
  • 93. B) Società mista 10.1.4 Incentivi fiscaliSebbene nei vari cantoni vengono utilizzate denominazioni La Svizzera offre incentivi fiscali sia a livello cantonale che comu-diverse, sul piano internazionale questo status fiscale è perlopiù nale e soltanto in alcune regioni anche a livello federale per nuovidefinito come «società mista». investimenti qualificati per 10 anni.Una società mista può svolgere determinate attività commerciali Livello federalein Svizzera. Di norma, almeno l’80 % dell’utile da attività commer- Il Parlamento svizzero ha stilato un elenco delle regioni più de-ciale deve però essere di provenienza estera (ovvero, al massimo centrate e/o economicamente meno prospere che sono autoriz-il 20 % dell’utile può essere riconducibile a fonti svizzere). Molti zate a concedere incentivi commerciali, compresa l’esenzionecantoni esigono inoltre che almeno l’80 % dei costi sia legato ad parziale o totale dall’imposta sull’utile delle persone giuridiche perattività effettuate all’estero. un periodo fino a 10 anni (Ulteriori informazioni: cap. 14.5).Le società che soddisfano i criteri di cui sopra possono richiedere Queste agevolazioni fiscali possono essere concesse per progettiun trattamento fiscale secondo le prescrizioni riportate di seguito: d’investimento che soddisfano determinate condizioni, ad esem-• i ricavi da partecipazioni (compresi dividendi, utili di capitale e pio la creazione di nuovi posti di lavoro nel settore produttivo, il di rivalutazione) sono esenti da imposta divieto di concorrenza ad imprese esistenti ecc.• gli altri proventi generati in Svizzera sono imponibili secondo l’aliquota ordinaria Livello cantonale e comunale• i proventi ottenuti all’estero sono assoggettati a livello cantona- La maggior parte dei cantoni offrono esenzioni parziali o totali le/comunale ad un’imposizione parziale a seconda dall’attività da imposte cantonali/comunali per un periodo fino a 10 anni, esercitata in Svizzera decidendo caso per caso. In particolare, è possibile ottenere• le spese giustificate per scopi inerenti all’attività commercia- incentivi per la creazione di una nuova azienda o per un progetto le sono deducibili dall’utile al quale sono economicamente di espansione che riveste speciale importanza economica per il correlate. Per quanto riguarda le perdite da partecipazioni, esse cantone. Non bisogna tuttavia dimenticare che, in linea generale, sono unicamente deducibili dall’utile da partecipazioni imponi- gli incentivi commerciali vengono concessi soprattutto per la cre- bile (ovvero dall’utile che non viene percepito esentasse) azione di nuovi posti di lavoro a livello locale (quasi tutti i cantoni• si applicano aliquote d’imposta ridotte sul capitale richiedono almeno 10 – 20 posti di lavoro).10.1.3 Imposta sul capitaleUn’imposta sul capitale può essere prelevata soltanto a livel-lo cantonale/comunale. L’imposta sul capitale viene di normacalcolata in base al patrimonio netto della società (cioè capitaleazionario, plusvalenze versate, riserve legali, altre riserve e utiliriportati). La base imponibile delle società comprende inoltreeventuali accantonamenti non deducibili fiscalmente, altre riservelatenti e il finanziamento che, dal punto di vista economico, valecome patrimonio netto secondo la normativa svizzera sul capitaleproprio occulto. Alcuni cantoni computano l’imposta sull’utilecantonale nell’imposta sul capitale.Le aliquote d’imposta variano da un cantone all’altro e dipendonodallo status fiscale della società. Nel 2011 le aliquote variavanotra lo 0,0010 % e lo 0,525 % per le società soggette ad imposi-zione ordinaria e tra lo 0,0010 % e lo 0,4010 % per le società chehanno diritto ad un regime fiscale speciale. Manuale dell’investitore 2012 93
  • 94. 10.2 Onere fiscale nel confronto Fig. 50: Carico fiscale complessivo (total tax rate, TTR) internazionale. Lussemburgo 21,1 20,8Dal confronto internazionale del «total tax rate» (TTR), ovvero del Irlanda 26,5 26,3carico fiscale complessivo, emerge che la Svizzera ha un sistemafiscale che è costantemente molto competitivo rispetto ad altri Svizzera 30,1 30,1Paesi altamente sviluppati. Il TTR misura l’ammontare di tutte le Gran Bretagna 37,3imposte e i contributi sociali obbligatori gravanti sulle imprese 37,3espresso in percentuale dei redditi commerciali. Nelle relazioni Paesi Bassi 40,5d’esercizio 2011 e 2012 è raffgurato il TTR per gli esercizi fscali 40,52009 e 2010 (dal 1° gennaio al 31 dicembre 2009 e 2010)1. Il Finlandia 44,6totale delle imposte versate è pari alla somma di tutte le diverse 39,0imposte e i contributi sociali obbligatori tenuto conto di eventuali Russia 46,5deduzioni ed esenzioni. 46,9 Stati Uniti 46,8Le imposte e i contributi possono essere suddivisi nelle seguen- 46,7ti categorie: a) imposta sull’utile e sul capitale delle persone Germania 48,2 46,7giuridiche; b) contributi sociali ed imposte a carico del datore dila­ oro (che includono tutti i contributi obbligatori anche se versati v Giappone 48,6 49,1a un ente privato come un fondo di previdenza); c) imposte sugli Repubblica Ceca 48,8immo­ ili; d) imposte sulla cifra d’affari (e relative imposte sulle b 49,1vendite nonché altre imposte sul consumo come l’IVA non de- Ungheria 53,3ducibile); e) altre imposte (quali imposte comunali, imposta sugli 52,4auto­ eicoli e sul carburante). v Svezia 54,6 52,8Va inoltre sottolineato che il sistema tributario svizzero è interes- Austria 55,5sante non solo per le persone giuridiche, ma anche per le persone 53,1fisiche, in quanto consente loro di beneficiare di una fiscalità Spagna 56,5moderata nel confronto internazionale. 38,7 Belgio 57,0 57,3 India 63,3 61,8 Cina 63,5 63,5 Francia 65,8 65,7 Italia 68,6 68,5 Brasile 69,0 67,1 TTR ( % utile) 2009 TTR ( % utile) 20101 Fonte: Paying Taxes sono disponibili all’indirizzo: http://www.doingbusiness.org94 Manuale dell’investitore 2012
  • 95. 10.3 Imposizione delle persone prese, ad esempio, le spese di viaggio tra il proprio domicilio e fisiche. il luogo di lavoro, i contributi sociali e di previdenza. È possibile richiedere deduzioni aggiuntive per figli a carico e per premi10.3.1 Imposta sul reddito assicurativi nonché per coppie sposate con un doppio reddito. Tuttavia il numero di deduzioni concesse può variare significativa-Assoggettamento mente da cantone a cantone. Gli interessi su prestiti, su ipotecheLe persone fisiche che hanno il domicilio o che risiedono in Sviz- ecc. sono deducibili nella loro totalità per scopi commerciali,zera sono assoggettate all’imposta a livello federale e cantonale/ mentre invece quelli per scopi privati relativi a beni privati sonocomunale. La dimora temporanea viene concessa a condizione deducibili solo nella misura in cui essi non superano la sommache l’interessato, senza considerare interruzioni temporanee, del reddito da beni mobili e immobili maggiorata di CHF 50’000.soggiorni in Svizzera per a) almeno 30 giorni esercitando un’attivi- Inoltre, possono essere dedotte le spese per la conservazione deltà lucrativa o b) per 90 giorni o più senza esercitare alcuna attività valore delle proprietà o può essere applicata una deduzione com-lucrativa. Secondo il sistema fiscale svizzero le società di persone plessiva. Attualmente si sta discutendo una proposta di legge chesono trasparenti, per cui ogni socio viene tassato individualmente. prevede l’abrogazione dell’imposizione del proprio valore locativo per tutti i proprietari di abitazioni che comporterebbe allo stessoIl reddito delle coppie sposate viene cumulato e tassato secondo tempo anche la limitazione delle precedenti possibilità di deduzio-il principio dell’imposizione della famiglia. Lo stesso si applica per ne degli interessi passivi privati dai redditi patrimoniali imponibili.le unioni civili. Ogni eventuale reddito di un figlio minorenne vaad aggiungersi al reddito degli adulti, eccezion fatta per il reddito Le aliquote d’imposta per le persone fisiche sono generalmenteconseguito dal minore che esercita un’attività lucrativa, il quale progressive; a livello federale l’aliquota massima è dell’11,5 %.viene invece conteggiato separatamente. I cantoni sono liberi di decidere i loro coeffcienti d’imposta. Gli oneri fiscali massimi applicabili variano signifcativamente da unLe imposte sul reddito federali e cantonali/comunali vengono pre- cantone all’altro (capoluoghi cantonali ca. 12 % – 30 %). A livellolevate e riscosse dalle autorità fiscali cantonali e sono calcolate federale è stata introdotta una tariffa familiare speciale per l’annosu di un periodo di un anno (anno civile) in base a una dichiara- fiscale 2011. Questa si basa sulla tariffa per le coppie sposatezione d’imposta che ogni contribuente è tenuto a presentare. con l’aggiunta di una deduzione fiscale supplementare per figlio.Gli individui che non stabiliscono un luogo di residenza in Svizze- Utili di capitalera sono obbligati a pagare solo le tasse sul reddito in Svizzera. Gli utili in capitale realizzati su un bene personale o com­ erciale, m mobile o immobile, sono tassati in maniera differente. Gli utili suiReddito imponibile beni mobili di natura personale sono esenti da imposta, mentreLe persone fisiche domiciliate in Svizzera vengono tassate sul invece gli utili su beni mobili di natura commerciale sono impostireddito percepito a livello mondiale. Tuttavia, i proventi da attività all’aliquota ordinaria sul reddito. Per quanto riguarda la tassazio-commerciali svolte all’estero, da stabilimenti fissi e da proprietà ne dei beni immobili si rimanda al capitolo 10.6.2.immobiliari ubicate all’estero sono esenti da imposta e vengonopresi in considerazione solo ai fini della determinazione dell’ali- Perditequota applicabile (esenzione con progressione). Il reddito com- A differenza delle perdite personali, quelle commerciali sonoplessivo include i proventi da attività personali dipendenti o indi- fiscalmente deducibili e possono essere riportate per sette anni.pendenti, da indennità di compensazione o contributi accessorinonché da beni mobili e immobili. Il reddito imponibile include Versamenti in conto capitaleanche il valore locativo della proprietà occupata dal residente. A partire dal 1° gennaio 2011, i versamenti in conto capitale qualificati sono esenti dalle imposte: non sono soggetti né alleAlcuni tipi di reddito, come ad esempio eredità, donazioni e diritti ritenute d’acconto (capitolo 10.4), né alle imposte sul reddito perdi proprietà matrimoniali, sussidi versati da enti pubblici o privati il beneficiario. Questa condizione era già applicata alla restituzio-ecc. sono per legge esenti da tassazione. Inoltre, una persona ne in conto capitale precedentemente al 1° gennaio 2011, e ora sifisica può dedurre dal reddito lordo i costi del guadagno com- applica anche alle restituzioni sugli investimenti, sui premi e alle Manuale dell’investitore 2012 95
  • 96. assegnazioni delle società per azioni eseguiti successivamente al 10.3.3 Espatriati31 dicembre 1996, quali distribuzioni esenti dalle imposte. Gli espatriati sono dirigenti e specialisti stranieri (ad esempio nel settore dell’informatica) inviati temporaneamente in SvizzeraImposte alla fonte dai loro datori di lavoro per un periodo massimo di cinque anni,I dipendenti stranieri che non siano in possesso di un permesso durata limite consentita per il rispettivo incarico o contratto lavo-di soggiorno vengono tassati sulla base del reddito percepito rativo. Gli espatriati possono richiedere sgravi fiscali sulle speseper mezzo di un’imposta di deduzione alla fonte. Se il reddito sostenute in ragione del loro soggiorno in Svizzera.tassato alla fonte supera l’importo di CHF 120’000 (CHF 500’000a Ginevra) all’anno, è necessario presentare una dichiarazio- Sono deducibili le seguenti spese: i) spese di trasloco, compresene dei redditi. Negli altri casi, l’imposta alla fonte è definitiva. Il le spese di viaggio da e per la Svizzera; ii) opportune spese didipendente può, tuttavia, richiedere una deduzione speciale in un abitazione in Svizzera nel caso in cui fosse necessario mantenereprocesso separato. un’abitazione permanente nel Paese d’origine; iii) spese per la frequentazione da parte di figli in età scolare di un istituto privatoI dipendenti che abbiano mantenuto la residenza all’estero sono qualora le scuole pubbliche locali non offrano un insegnamentotassati in base al reddito alla fonte, indipendentemente dalla na- adeguato. Invece di indicare le spese effettive di trasloco e dizionalità, e in generale non possono presentare una dichiarazione abitazione, il contribuente può richiedere una deduzione forfettariadei redditi. mensile che varia da cantone a cantone. Gli eventuali rimborsi di spese professionali dell’espatriato da parte del datore di lavoro10.3.2 Imposta patrimoniale devono essere attestati nel certificato di salario del dipendente.L’imposta sulla sostanza netta viene prelevata unicamente a livellocantonale/comunale a seconda della normativa fiscale e delle Il diritto a beneficiare dello status di espatriato a fini fiscali cessaaliquote vigenti nei diversi cantoni. L’imposta è calcolata sulla non appena l’attività lucrativa temporanea viene sostituita dasostanza netta (sostanza lorda meno i debiti) composta dai beni un’attività permanente.immobili, dai beni mobili come titoli e depositi bancari, dal valoredi rimborso di assicurazioni vita, dagli autoveicoli, dagli interessi 10.3.4 Frontalierinelle successioni non distribuiti, ecc. L’imposta sulla sostanza I frontalieri sono persone che vivono all’estero (ad esempio inviene prelevata anche su beni che non generano alcun reddito. Le Austria, Francia, Germania, Italia o nel Liechtenstein) e lavorano inpartecipazioni in imprese straniere e gli impianti non sono soggetti Svizzera e che si spostano quotidianamente dal luogo di domicilioall’imposta sulla sostanza, così come le proprietà all’estero. Questi al luogo di lavoro e viceversa.beni patrimoniali sono comunque presi in considerazione per il cal-colo del tasso applicabile per l’imposta sulla sostanza, se si tratta L’imposizione in Svizzera di queste persone è differente a secondadi un tasso progressivo (esenzione fiscale con progressione). del luogo di lavoro e di domicilio (che può essere il loro Paese di origine oppure un Paese straniero). La convenzione di doppiaLe persone private possono detrarre i debiti dalla sostanza lorda, imposizione con la Germania, ad esempio, prevede una suddivi-nonché gli importi esentasse che variano da cantone a cantone e sione del diritto di imposizione tra i due Paesi. Il Paese di lavoroin base allo stato civile e figli. si limita ad un’imposta alla fonte del 4,5 % sullo stipendio lordo percepito dal frontaliero. La tassazione parziale del frontalieroL’imposta sulla sostanza è progressiva nella maggior parte dei nel Paese di lavoro non lo libera dal pagamento dell’imposta sulcantoni, per cui i cantoni possono fissare le proprie aliquote fiscali. reddito nel luogo di domicilio (ad esempio tassazione con creditoL’onere fiscale varia quindi considerevolmente e va dallo 0.0010% d’imposta). Lo status di frontaliero decade se il lavoratore nonall1%. Il governo federale non applica l’imposta sulla sostanza. può tornare al suo domicilio all’estero per più di 60 giorni lavorati- vi l’anno per motivi professionali.96 Manuale dell’investitore 2012
  • 97. 10.3.5 Imposizione forfettaria Abitualmente coloro che richiedono l’imposizione forfettaria sonoSia la normativa fiscale federale che quella della maggior parte dei considerati domiciliati in Svizzera e possono chiedere sgravicantoni contemplano la possibilità di applicare una particolare for- anche sul loro reddito di origine estera in virtù delle convenzionima di imposizione conosciuta come imposizione forfettaria, in virtù di doppia imposizione, alcune delle quali, tuttavia, prevedono ladella quale i contribuenti domiciliati in Svizzera vengono tassati concessione dei benefici soltanto se tutto il reddito conseguito nelsecondo il dispendio e il costo della vita in Svizzera anziché, come Paese di origine è soggetto ad imposizione ordinaria in Svizzera.di solito avviene, in base al reddito e agli attivi conseguiti a livellomondiale. Nel 2009 il cantone di Zurigo ha promosso una votazione per richiedere l’abolizione dell’imposizione forfettaria a livello canto-I contribuenti che possono richiedere l’imposizione forfettaria nale/comunale e, poiché la maggioranza dei cittadini del cantonesono persone che scelgono per la prima volta domicilio o dimora hanno accolto la proposta, a partire dal 1° gennaio 2010 a Zurigoin Svizzera oppure che vi fanno ritorno dopo un’assenza di questo regime speciale non sarà più applicato. Nel frattempo ilalmeno dieci anni e che non svolgono nessuna attività lucrativa cantone di Sciaffusa ha abolito l’imposizione forfettaria. Altri can-in Svizzera. Mentre i cittadini svizzeri possono richiedere questo toni potrebbero decidere di seguire la stessa strada.trattamento solo nella fase di elezione del domicilio, quelli stra-nieri possono richiederlo per un periodo di tempo indeterminato, 10.3.6 Imposta sulle successioni e donazionipurché soddisfino le menzionate condizioni. Di fatto le disposizioni L’imposta sulle successioni e donazioni non è armonizzata,sull’imposizione forfettaria sono destinate a persone finanziaria­ pertanto i cantoni sono liberi di prelevarla secondo norme chemente indipendenti che non cercano lavoro in Svizzera. differiscono notevolmente da un cantone all’altro. Fatta eccezione per il cantone di Svitto, tutti gli altri prelevano un’imposta sulleNel caso di coppie sposate che si trasferiscono in Svizzera, per successioni e donazioni per certi trasferimenti di beni se il defuntopoter beneficiare dell’imposizione forfettaria entrambi i coniugi o il donante erano residenti nel rispettivo cantone o se la proprie-devono soddisfare le condizioni sopraccitate: di regola, infatti, tà immobiliare oggetto del trasferimento è situata nel cantone.non è possibile applicare ad un coniuge il regime forfettario eall’altro quello ordinario. Nella maggior parte dei casi le tariffe d’imposta in materia di successioni e donazioni sono strutturate secondo il principio dellaLa base imponibile viene calcolata ogni anno sulle spese soste- progressione e tengono generalmente conto del grado di parentelanute dal contribuente in Svizzera e all’estero. Per il calcolo non tra il defunto o il donante e il beneficiario e/o del valore dellasi prendono in considerazione solo le spese del contribuente ma devoluzione. In tutti i cantoni il coniuge superstite è esoneratoanche quelle del coniuge e dei figli a carico, purché vivano in dall’imposta sulle successioni e donazioni; nella maggior parte deiSvizzera. Tra queste spese figurano generalmente quelle per vitto, cantoni anche gli eredi diretti sono esonerati.alloggio, vestiario, istruzione, tempo libero e tutte le altre spesecollegate al tenore di vita. Il calcolo esatto viene effettuato insieme Al momento è in via di valutazione un’iniziativa popolare che haalle autorità fiscali del cantone in cui l’interessato desidera domici- lo scopo di introdurre un’imposta sulle successioni e donazioni aliarsi. In ogni caso, la base minima deve corrispondere a) ad alme- livello federale, al posto delle imposte sulle successioni e dona-no il quintuplo del canone di locazione pagato per un’abitazione zioni a livello cantonale. Il trasferimento di beni fra coppie sposatein affitto o il quintuplo del reddito da locazione imputabile ai pro- e fra partner registrati continuerà ad essere esente dalle imposte.prietari di abitazione o b) al doppio delle spese annuali di alloggio Per tutti gli altri trasferimenti di beni, c’è l’intenzione di applicarese il contribuente vive in albergo o in una sistemazione analoga. un’imposta del 20 %, con un importo di esenzione dalle imposteQualora il contribuente possieda e/o affitti più di un’abitazione, ai di 2 milioni di CHF e varie esenzioni. Si prevede che questa leggefini del calcolo si prende in considerazione quella più cara. non verrà implementata prima del 2015, anche se è più probabile un’implementazione della stessa nel 2016. Se questa iniziativa popolare verrà accettata, tuttavia, le donazioni ricevute dopo il 1° gennaio 2012 faranno parte dei beni imponibili in modo retro- attivo, indipendentemente dal momento in cui entrerà in vigore il nuovo articolo della costituzione. Manuale dell’investitore 2012 97
  • 98. 10.4 Imposta preventiva Bisogna inoltre sottolineare che, per alcune distribuzioni di divi- dendi, è possibile applicare una procedura di notifica che sostitui-L’imposta preventiva è un’imposta riscossa alla fonte da parte sce l’imposta preventiva e la procedura di rimborso.della Confederazione sull’ammontare lordo dei dividendi di so-cietà svizzere, sul reddito di obbligazioni e di strumenti di debito 10.4.1 Aliquote nazionaliequiparabili di emittenti svizzeri nonché su alcune distribuzioni L’aliquota è pari al 35 % ed è applicata alle distribuzioni didi fondi d’investimento svizzeri e su interessi di depositi presso dividendi (com­ rese le distribuzioni di dividendi occulti), su pistituti di credito svizzeri. Sono soggette all’imposta preventiva utili e il pagamento di interessi su obbli­ azioni o prestiti simili a ganche le vincite alle lotterie e le prestazioni assicurative. obbligazioni e gli interessi che le banche, o istituti affini, versano a soggetti non bancari. Il pagamento di interessi per accordi diPoiché il principio del versamento in conto capitale è entrato in finanziamento societari non è soggetto alla ritenuta daccontovigore il 1° gennaio 2011, la restituzione dei versamenti in conto Lo stesso vale per royalties, licenze, commissioni di servizio ecapitale, eseguita dagli azionisti dopo il 31 dicembre 1996, altre commissioni a carico di persone fisiche o società svizzere,dichiarata e conteggiata in modo corretto, viene ora trattata allo purché venga rispettato il prin­ ipio di libera concorrenza («dealing cstesso modo della restituzione del capitale nominale. Per quanto at arm’s length»).riguarda la ritenuta d’acconto, queste restituzioni generalmen-te sono esenti dalle imposte. La restituzione dei versamenti in 10.4.2 Aliquote secondo le convenzioniconto capitale per gli individui (se le azioni sono detenute come La maggior parte delle convenzioni di doppia imposizione preve-beni privati) ora non rappresenta più reddito imponibile (vedere dono una riduzione dell’aliquota ordinaria del 35 % sui dividendi.capitolo 10.3.1.). L’aliquota ridotta è normalmente pari al 15 % per gli investitori e al 0 %, 5 % o 10 % in caso di beneficiari con una percentuale qualifi-Anche le vincite alle lotterie e le prestazioni assicurative sono cata di quote sociali. Per concedere le riduzioni, alcune conven-soggette a trattenute alla fonte (ovvero gli importi vinti superiori a zioni richiedono che il reddito di origine svizzera venga tassatoCHF 50). nello Stato di domicilio del beneficiario. Per quanto concerne gli interessi, la maggior parte delle convenzioni prevedono unaIn generale è obbligo del debitore trattenere l’importo dovuto, a riduzione generalmente fino al 10 %; alcune prevedono addiritturaprescindere dall’effettivo diritto di rimborso totale o parziale spet- il rimborso totale.tante al beneficiario. Il rimborso è possibile soltanto a patto chegli utili percepiti vengano adeguatamente indicati nella dichiara- Tuttavia, questa forma di agevolazione è possibile solo se ilzione d’imposta, e ciò per evitare l’evasione fiscale. Alle persone beneficiario rientra effettivamente nella sfera di applicazione dellagiuridiche con sede in Svizzera l’imposta preventiva è restituita convenzione da lui invocata.tramite versamento, mentre alle persone fisiche è computata altotale delle tasse dovute, attraverso la procedura d’imposizione 10.4.3 Accordi bilaterali con l’Unione europeaordinaria. Nel maggio del 2004 la Svizzera e l’Unione europea («UE») hanno sottoscritto otto accordi bilaterali («Accordi bilaterali II»), che siPer i contribuenti non domiciliati in Svizzera l’imposta preventiva sommano ai sette già esistenti («Accordi bilaterali I», in vigore dalrappresenta generalmente un onere fiscale definitivo. Tuttavia, è 1° giugno 2002).possibile concedere un rimborso totale o parziale in virtù di unaconvenzione di doppia imposizione o di un accordo bilaterale tra Uno di essi è l’Accordo sulla fiscalità del risparmio, che pre­ ede mi- vla Svizzera e lo Stato di domicilio del beneficiario. sure equivalenti a quelle sancite dalla Direttiva UE sulla tassazione dei redditi da risparmio. Per incoraggiare la Svizzera a sottoscrivere questo accordo, esso conteneva formulazioni praticamente iden- tiche alla Direttiva UE madre-­ glia e alla Direttiva UE su interessi fi e royalties allora in vigore. Di fatto, la Svizzera applica queste due direttive UE dal 1° luglio 2005, mentre le loro future modifiche non si applicheranno automatica­ ente anche alla Svizzera. m98 Manuale dell’investitore 2012
  • 99. Analogamente, dividendi, royalties e pagamenti di interessi tra la 10.5.1 AssoggettamentoSvizzera e gli Stati membri delll’UE non saranno soggetti all’impo- In linea di principio, ogni società, istituto, comunità di personesta preventiva, purché vengano soddisfatte determinate condi- o ente senza capacità giuridica, ecc. che gestisce un’attivitàzioni come la quota di partecipazione (qualificata) e il periodo di imprenditoriale (attività commerciale o professionale che permet-detenzione. te il conseguimento di entrate per un lungo periodo di tempo, indipendentemente dall’intenzione di generare o meno un reddito)In generale gli accordi bilaterali, compreso quello sulla fiscalità è assoggettata/o all’imposta. Esiste un obbligo di registrazionedel risparmio, si applicheranno anche ai nuovi Stati membri che se la cifra d’affari imponibile sul territorio svizzero supera i CHFhanno aderito all’UE dopo il 1° luglio 2005 (ad esempio Bulgaria e 100’000 all’anno. Tutte le succursali svizzere di una casa madreRomania). Con alcuni Paesi bisognerà tuttavia valutare l’opportu- con sede in Svizzera costituiscono un soggetto fiscale uniconità di stipulare accordi transitori. assieme alla casa madre. Anche le succursali svizzere di una casa madre estera sono classificate come un soggetto fiscale,In caso di abuso o frode è possibile rifiutare l’applicazione dei mentre invece le succursali svizzere e la casa madre estera sonobenefici derivanti dall’Accordo sulla fiscalità del risparmio, e ciò in considerate soggetti fiscali a sé stanti.virtù della riserva esplicita contenuta nell’accordo stesso in meritoall’attuazione di disposizioni nazionali o basate sull’accor­ o per d Se le entrate di un soggetto fiscale (cifra d’affari da fornitura di benila prevenzione di frodi o abusi, sia da parte della Svizzera che dei e da prestazione di servizi imponibili) sono inferiori a CHF 100’000singoli Stati membri dell’UE. l’anno (o a CHF 150’000 per le associazioni sportive e le istituzioni di pubblica utilità), tale soggetto è esentato dall’assoggettamen-Le convenzioni di doppia imposizione tra la Svizzera e gli Stati to all’IVA. Esiste tuttavia la possibilità di rinunciare all’esenzionemembri dell’UE con un trattamento più favorevole dei pagamenti dall’assoggettamento. All’atto della registrazione l’Amministrazionedi dividendi, interessi e royalties restano comunque invariate. federale delle contribuzioni (AFC) rilascia ancora al contribuente un numero di registrazione IVA: un numero di riferimento di sei cifre che può essere utilizzato come numero di registrazione IVA fino al10.5 Imposta sul valore aggiunto. 31 dicembre 2013 ed un numero di IVA che si basa essenzialmente sul numero identificativo della ditta. Il numero di IVA viene aggiuntoBenché la Svizzera non sia uno Stato membro dell’UE, il suo al numero identificativo della ditta (per esempio, CHE-123.456.789sistema di imposta sul valore aggiunto (IVA) è stato concepito in MWST). Dopo il 31 dicembre 2013 sarà valido soltanto il numero dilinea con la sesta direttiva UE in materia di armonizzazione delle IVA che si basa sul numero identificativo della ditta.legislazioni degli Stati membri relative alle imposte sulla cifra d’af-fari («Sesta direttiva IVA») per mettere a punto una tassa modulare È in vigore una normativa speciale per le società finanziarie.non cumulativa che contempli la deduzione dell’imposta prece- In generale, l’acquisizione, la detenzione e la vendita di azionidente. L’IVA svizzera è pertanto prelevata sotto forma di imposta costituisce un’azione commerciale ai sensi della legge svizzeraindiretta solo a livello federale sulla maggior parte di beni e servizi sull’imposta sul valore aggiunto. La detenzione di azioni nelleed è riscossa ad ogni stadio del processo di produzione e distri- società di capitali per un ammontare superiore o uguale al 10 %buzione. Essa è strutturata come imposta dovuta dal fornitore è classificata come possesso di azioni allo scopo di investimento(l’ammontare dell’imposta dovuta è calcolato sulla contropresta- sul lungo termine e ha un’influenza considerevole. La classifi-zione pagata dal destinatario). cazione dell’attività come azione commerciale significa che la società finanziaria può essere registrata volontariamente a causa dell’esclusione dall’esenzione dalle imposte. Il vantaggio della registrazione è che la pre-imposta dovuta nell’ambito delle attività di detenzione può essere richiesta, anche se la vendita di azioni essenzialmente rappresenta reddito esente da imposte (normal- mente, però, è necessaria una correzione pre-imposta a causa del reddito derivante dagli interessi). Manuale dell’investitore 2012 99
  • 100. 10.5.2 Operazioni imponibili L’AFC accorda inoltre alle piccole imprese con una cifra d’affa-Soggiacciono all’IVA le seguenti operazioni: 1) la fornitura di beni ri inferiore a CHF 5,02 milioni (IVA inclusa) ed un debito fscalein Svizzera (compreso il Liechtenstein); 2) la prestazione di servizi annuo non superiore a CHF 109’000 (calcolato secondo l’aliquotain Svizzera (compreso il Liechtenstein); 3) acquisto di servizi netta applicabile) la possibilità di applicare un procedimento di(e determinate forniture sul territorio svizzero) da aziende con rendiconto semplificato. Le piccole imprese possono scegliere disede all’estero per un ammontare superiore a CHF 10’000 l’anno; conteggiare l’imposta sul valore aggiunto in base ad un’aliquota4) l’importazione di beni. forfettaria, inferiore a quella dell’8 %, a condizione che rinuncino alla procedura ordinaria di deduzione dell’imposta precedenteDeterminate prestazioni di servizi ad un destinatario all’estero in quanto l’aliquota forfettaria considera già la quota di imposta(nonché l’esportazione e la fornitura di beni all’estero) sono con- precedente deducibile. Questo procedimento d’imposizionesiderate come operazioni esenti IVA con diritto di rimborso totale semplifcato devessere mantenuto per almeno un anno e ledell’imposta precedente. Ai fini dell’IVA, il termine di fornitura di dichiarazioni IVA devono essere presentate solo due volte l’annobeni è più ampio di quello previsto dalla normativa commerciale (contrariamente alla presentazione trimestrale dei rendiconti).svizzera: la legge sull’IVA, infatti, contempla una serie di transa-zioni commerciali ritenute fornitura di beni ai fini dell’imposta sul 10.5.5 Esenzionivalore aggiunto come la manutenzione di macchinari, l’affitto o la La legge IVA differenzia tra operazioni esenti dall’imposta ed ope-locazione di beni, il commercio di elettricità ecc. razioni escluse dall’imposta. Sebbene per ambedue le categorie di operazioni non sia dovuta l’IVA, esiste una differenza riguardo10.5.3 Base imponibile all’imposta precedente.La base di calcolo dell’ammontare imponibile per la fornitura dibeni e la prestazione di servizi è rappresentata dalla contropresta- Nel caso di operazioni escluse non sussiste alcun diritto allazione lorda (in denaro o in natura) convenuta o ricevuta. L’impo- deduzione dell’imposta precedente pagata sulla cifra d’affarista precedente, ovvero l’imposta pagata sull’acquisto di beni e esclusa dall’IVA. Tra le attività escluse figurano le prestazioni delservizi, è deducibile; pertanto viene tassato solo il valore aggiunto settore sanitario, quelle dell’istruzione, della cultura e dello sport,(principio onnifase al netto). le attività legate alla previdenza e sicurezza sociale, la maggior parte delle operazioni bancarie ed assicurative, la locazione e10.5.4 Aliquote la vendita di immobili nonché i fatturati derivanti da scommes-Dal 1° gennaio 2011, l’aliquota ordinaria per ogni fornitura di beni se e lotterie. Per la maggior parte di queste operazioni escluseo prestazione di servizi imponibile è pari all’8 %. Le prestazioni esiste tuttavia la possibilità di optare per la rispettiva imposizionedel settore alberghiero soggiacciono ad un’aliquota ridotta pari al facoltativa. Tale opzione non è però possibile per le operazioni3,8 %. Per determinate categorie di beni e di prestazioni di servizi bancarie ed assicurative e per l’affitto di proprietà esclusivamentedi prima necessità, come ad esempio erogazione di acqua, beni per uso privato.alimentari, bevande non alcoliche, bestiame, pollame e pesci,cereali, libri e giornali, prestazioni di servizi di società di radio A differenza delle attività escluse dall’IVA, quelle esenti prevedo-e televisione non aventi carattere commerciale ecc., si applica no il diritto alla deduzione dell’imposta precedente per tutte leun’aliquota ridotta del 2,5 %. imposte pagate in relazione ai beni ed alle prestazioni di servizi che generano la cifra d’affari (esenzione effettiva). L’esportazione di beni è un esempio di cifra d’affari esente (a questo proposito vedasi anche il capitolo 10.5.7).100 Manuale dell’investitore 2012
  • 101. Le prestazioni effettuate all’estero non sono soggette all’IVA 10.5.8 Attività internazionalesvizzera. Questo tipo di cifra d’affari è generalmente il risultato di Nel caso di una società commerciale svizzera che acquista merciun’attività commerciale internazionale. Un esempio tipico è quello da una società produttrice estera e le rivende a clienti in un Paesedi una società commerciale svizzera che acquista merci da una terzo, con spedizione delle merci direttamente dalla società pro-società produttrice estera e le rivende a clienti in un Paese terzo, duttrice a quest’ultimi, le regole di base concernenti l’IVA di cuicon spedizione delle merci direttamente dalla società produttrice sopra hanno il seguente effetto:a quest’ultimi. Le prestazioni di fornitura di beni o di servizi all’este-ro prevedono il diritto alla deduzione dell’imposta precedente se Fig. 51: Attività internazionalela cifra d’affari generata, per la quale l’opzione è esclusa, non èconsiderata essere esclusa dall’IVA. DE * CH * IT10.5.6 Deduzione dell’imposta precedenteUn’impresa assoggettata all’IVA risponde dell’IVA dovuta su tuttii servizi imponibili e paga a sua volta l’IVA sui servizi che acquista(imposta precedente). Generalmente l’imposta precedente può Spedizioniereessere dedotta dall’IVA dovuta. In tal caso l’IVA non costituisceun onere addizionale per l’impresa. Pertanto, l’IVA rappresentaun costo effettivo solo per il consumatore finale o per un’impresa Fatturache svolge transazioni per le quali l’imposta precedente non può Spedizione dei beniessere recuperata (imprese con cifre d’affari escluse dall’IVA, ad * Cifra d’affari estera non soggetta a IVA svizzeraes. banche ed assicurazioni). 10.5.9 Imprese con sede all’estero10.5.7 Esportazioni Le imprese con sede all’estero che forniscono beni o determinateOltre ai beni esportati all’estero anche certi servizi – se presta- prestazioni di servizi in Svizzera e che rinunciano all’esenzioneti a destinatari con sede all’estero – sono esenti dall’IVA (con del pagamento delle imposte o che superano la soglia di cui aldiritto alla deduzione dell’imposta precedente). La legge sull’IVA capitolo 10.5.1 devono generalmente nominare un rappresen-svizzera contiene tuttavia un elenco di servizi che sono tassabili tante fiscale ai fini dell’IVA con sede in Svizzera. Queste impre-nello Stato di domicilio del prestatore oppure sono soggetti a se possono richiedere direttamente la deduzione dell’impostaregole speciali conformemente a tale elenco (ad es. servizi relativi precedente. Le imprese con sede all’estero che non esercitanoal settore immobiliare, alberghiero, della ristorazione, dell’istruzio- attività imponibili in Svizzera hanno invece diritto al rimborsone, dello sport e della cultura, servizi per il trasporto di persone dell’IVA svizzera se le loro attività all’estero risultano essere unaecc.). I servizi non inclusi in questa lista che vengono prestati ad cifra d’affari imponibile ai sensi della legge sull’IVA svizzera e seun destinatario con sede all’estero non sono soggetti all’imposta il Paese in cui hanno sede accorda reciprocamente la parità disul valore aggiunto svizzera (regola di base – trova applicazione il trattamento alle imprese svizzere per quanto riguarda la procedu-cosiddetto principio del luogo del destinatario). ra di rimborso dell’IVA.Tuttavia, il diritto all’esenzione dall’IVA (risp. non imponibilità) perquesti servizi deve essere comprovato dalla relativa documenta-zione, tra cui fatture, contratti ecc. In ogni caso, è estremamenteimportante che la documentazione venga preparata rispettan-do i requisiti della legge sull’IVA svizzera. Lo stesso vale per leesportazioni che beneficiano dell’esenzione dall’IVA per le quali ènecessario un certificato doganale di esportazione. Manuale dell’investitore 2012 101
  • 102. 10.6 Altre tasse. Inoltre, nella maggior parte dei cantoni il trasferimento della pro- prietà di un bene immobile è soggetto ad una tassa di mutazione,10.6.1 Tasse di bollo mentre invece a livello federale non vengono prelevate imposte diLe tasse di bollo federali sono tributi riscossi dalla Confederazione questo genere. In linea di principio la tassa di mutazione è calco-su determinate operazioni nell’ambito della circolazione giuridica lata sul prezzo di acquisto o sul valore imponibile della proprietà ecome l’emissione di azioni (tassa di emissione, nota anche come viene di solito pagata dall’acquirente. L’aliquota applicabile variaimposta indiretta sulla raccolta di capitale, o capital duty) o sulla tra l’1 % e il 3 % da cantone a cantone.compravendita di titoli (tassa di negoziazione). Circa la metà dei cantoni prelevano altresì una speciale impostaLa tassa sull’emissione e sull’aumento del capitale delle società sulla sostanza immobiliare, esigibile ogni anno oltre all’impostaano­ ime svizzere è pari all’1 % del valore venale dell’am­ ontare n m generale sulla sostanza. L’imposta viene prelevata nel luogo in cuifornito, con un’esenzione sul primo milione di capitale in CHF, è situata la proprietà e viene calcolata sul valore di mercato o sulversato a titolo di contributo iniziale o successivo. La tassa di valore imponibile della proprietà senza deduzione dei debiti. Leemissione viene altresì riscossa su alcuni strumenti di debito aliquote applicabili variano tra lo 0,03 % e lo 0,3 %.come obbligazioni e titoli del mercato monetario con un’aliquo-ta pari allo 0,06% o allo 0,12% sul valore nominale di questistrumenti per ogni anno intero o iniziato e fino alla scadenza. Per 10.7 Convenzioni di doppiagli strumenti con una durata inferiore a un anno valgono regolespeciali. imposizione. Per minimizzare gli effetti della doppia imposizione in SvizzeraLe operazioni di compravendita di titoli svizzeri e stranieri concluse e all’estero, la Svizzera ha stipulato una serie di convenzioni dida negoziatori svizzeri in quanto contraenti o mediatori sono doppia imposizione relative alle imposte dirette sul reddito o il pa-soggette alla tassa di negoziazione (nota anche come «securities trimonio con tutti i principali Paesi industrializzati e con molti altriturnover tax»). A seconda del domicilio dell’emittente (in Svizzera Stati. La maggior parte di queste convenzioni ricalcano i principio all’estero), l’aliquota è del 0,15 % o del 0,3 % e viene calco­ata l della convenzione modello dell’OCSE, che stabilisce dove il red-sul controvalore dei titoli scambiati. dito o il patrimonio devono essere tassati e descrive le modalità per eliminare la doppia imposizione. La Svizzera ha adottato ilSono considerati negoziatori di titoli svizzeri le persone professio- metodo di esenzione e non preleva l’imposta sul reddito e sulnalmente attive nella compravendita di titoli per proprio conto o patrimonio già tassati nello Stato di origine. Questi ultimi sonoper conto di terzi, comprese banche e altri istituti svizzeri assimi- presi in considerazione solo per il calcolo dell’aliquota impositivalabili a banche. Inoltre, sono parimenti considerati negoziatori di (aliquota pro­ ressiva). Su alcuni redditi (dividendi, interessi e gtitoli svizzeri le società che detengono titoli imponibili per un valore tasse su licenze), il diritto alla tassazione appartiene da una partecontabile superiore a CHF 10 milioni e i cosiddetti «remote mem- allo Stato di origine, dall’altra allo Stato di domicilio. Tuttavia, leber», ovvero i membri stranieri di una borsa svizzera in relazione a convenzioni di doppia imposizione limitano il diritto di tassazionetitoli svizzeri quotati alla borsa svizzera. dello Stato di origine, ragion per cui l’imposta versata nello Stato di origine può essere accreditata all’imposta prelevata nel Paese di10.6.2 Imposte immobiliari domicilio del destinatario. Attualmente sono in vigore oltre 70 con-Gli utili in capitale conseguiti nella realizzazione di sostanza im- venzioni di doppia imposizione più gli Accordi bilaterali con l’UE,mobiliare in Svizzera sono soggetti a una speciale imposta sulla validi dal 1° luglio 2005. Dato che i trattati fiscali della Svizzeraproprietà fondiaria o alla normale imposta sull’utile delle persone sono convenzioni internazionali a tutti gli effetti, essi sostituisconogiuridiche a seconda del sistema applicato nel cantone in cui è la normativa tributaria federale e cantonale/comunale.situata la proprietà. Il diritto a tassare questi utili spetta unicamenteai cantoni e ai comuni.102 Manuale dell’investitore 2012
  • 103. Le convenzioni di doppia imposizione si applicano sia alle personefisiche che alle persone giuridiche che hanno il loro domicilio osede in uno o in entrambi gli Stati contraenti. Come già menziona-to al al capitolo 10.3.5, le persone fisiche o giuridiche domiciliatein Svizzera che richiedono l’imposizione forfettaria hanno normal-mente diritto anche agli sgravi in virtù delle convenzioni di doppiaimposizione. Tuttavia, secondo alcune convenzioni, per goderedei loro benefici è necessario soddisfare una serie di condizionispeciali.Oltre alle convenzioni sulla doppia imposizione delle imposte sulreddito e sulla sostanza la Svizzera ha concluso anche alcuneconvenzioni relative all’imposta sulle successioni e all’impostaimmobiliare. Per il momento non ha invece ancora negoziato nes-suna convenzione relativa all’imposta sulle donazioni. Esistonoinfine alcune convenzioni speciali che riguardano i frontalieri, latassazione del trasporto aereo e la situazione fiscale delle orga-nizzazioni internazionali e del loro personale.10.8 Regole sui prezzi di trasferi­ mento (transfer pricing).Secondo la legge tributaria svizzera le transazioni tra società dellostesso gruppo devono rispettare il principio del «dealing at arm’slength». La Svizzera non ha un regolamento separato sui prezzi ditrasferimento per le operazioni commerciali e/o finanziarie intercorsetra società collegate e/o controllate né intende dotarsene nel pros-simo futuro. Per stabilire se una transazione tra società collegaterispetta il principio del «dealing at arm’s length», le autorità fiscalisvizzere seguono le direttive in materia di prezzi di trasferimentoemanate dall’OCSE. In Svizzera non esiste una documentazionespecifica necessaria ai fini del transfer pricing. Una società chesvolge un’attività commerciale in Svizzera deve tuttavia essere inpossesso della documentazione atta a dimostrare che le transazioniintercorse corrispondono al principio del «dealing at arm’s length». Dipartimento federale delle finanze DFF www.efd.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 103
  • 104. 11. Infrastruttura.Grazie a una fitta rete di collegamenti stradali, ferroviari e Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti,aerei, la Svizzera è ben integrata nell’infrastruttura europea dell’energia e delle comunicazionidei trasporti. Collegamenti frequenti e sicuri consentono ditrasportare persone e merci in maniera sicura e rapida. Acqua, www.uvek.admin.chenergia, servizi postali e di comunicazione sono sempre ga- Lingue: tedesco, inglese, francese, italianorantiti. L’ottimo sistema sanitario offre alla popolazione l’ac-cesso alle cure mediche senza dover affrontare lunghi viaggi.Fig. 52: Qualità dell’infrastruttura, 2011 11.1 Trasporti. 1 = sottosviluppata , 7 = completa ed efficiente 1 Svizzera 6,7 Per la circolazione delle merci e dei servizi, la Svizzera vanta 2 Singapore 6,6 un’eccellente infrastruttura di distribuzione. Il Paese dispone della 3 Francia 6,5 rete stradale più densa del continente, con 1,7 km di strade per 4 Hong Kong SAR 6,5 ogni km2. Ciononostante la Svizzera è giustamente considerata 5 Danimarca 6,4 come un Paese ferroviario, con la rete ferroviaria nazionale che si 10 Germania 6,2 estende su tre volte la lunghezza della rete autostradale. 13 Giappone 6,0 14 Paesi Bassi 6,0 La politica federale dei trasporti mira in primo luogo a rendere più 16 Lussemburgo 5,9 allettante il Paese, conciliando mobilità crescente e protezione 17 Belgio 5,9 dell’ambiente. 24 Stati Uniti 5,7 28 Gran Bretagna 5,6 53 Irlanda 4,6 11.1.1 Rete stradale 69 Cina 4,2 La Svizzera possiede una delle reti autostradali fra le più svilup- 79 Italia 4,0 pate a livello mondiale. Sono attualmente in funzione 1’790 km di 86 India 3,8 strade nazionali che collegano tutte le regioni del Paese. Il nume-100 Russia 3,6 ro di gallerie è notevole: attualmente sono in funzione 220 tunnel104 Brasile 3,6 per una lunghezza complessiva di 220 chilometri. Un chilometroFonte: World Economic Forum, The Global Competitiveness Report su otto è sotto terra. Al termine dei lavori, la rete stradale nazio- 2011 – 2012 nale pianificata dovrebbe misurare 1’892,5 km e più di 270 tunnel di una lunghezza complessiva di 290 chilometri. Il completamento104 Manuale dell’investitore 2012
  • 105. della sezione principale della rete stradale non ancora terminata Informazioni doganali sulla tassa sul traffico pesanteè previsto per il 2015. Più dei tre quarti delle strade nazionali commisurata alle prestazioni (TTPCP)svizzere sono autostrade di almeno quattro corsie e due sensi dimarcia separati. Le strade nazionali sono anche assi principali www.ezv.admin.ch > Informazioni doganali per le dittedel traffco internazionale. Di grande importanza in Europa è il > Imposte e tributicollegamento tra la Germania e l’Italia tramite la galleria del San Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoGottardo.Per poter utilizzare le autostrade del Paese, qualsiasi veicolo 11.1.2 Ferroviesvizzero e straniero fno a 3,5 t deve acquistare una vignetta (che Grazie alla puntualità e affidabilità dei trasporti pubblici, gliattualmente costa CHF 40). Queste vignette, valide per un anno svizzeri viaggiano in treno più frequentemente di tutta Europa.civile, sono disponibili in dogana e in posta, presso le stazioni per Ogni giorno 9’000 treni percorrono la rete delle Ferrovie federaliil rifornimento e le aree di servizio autostradali. Non è richiesta al- svizzere (FFS), lunga 3’000 km. Oltre alle FFS, in Svizzera esistecuna tassa supplementare per l’uso dei tunnel autostradali alpini una serie di ferrovie private che circolano su una rete ferroviariadel San Gottardo e del San Bernardino. di poco più di 2’000 km. Nonostante l’intenso utilizzo, il maggiore a livello europeo, i treni circolano puntualmente. Nel 2010 l’ 87 %Esiste una tassa per il traffco pesante commisurata alle presta- dei treni viaggiatori sono giunti alla stazione di destinazione conzioni (TTPCP) sugli autocarri stranieri e nazionali (autoveicoli con meno di tre minuti di differenza rispetto all’orario ufficiale. Perpeso totale superiore a 3,5 t utilizzati per il trasporto di merci). proteggere la popolazione e l’ambiente, in futuro il traffico merciIl suo importo dipende dal peso totale del veicolo, dalle relative sarà trasferito sempre più dalla strada alla rotaia.emissioni nocive (categoria Euro 0 - II) e dal numero totale deichilometri percorsi in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein. Tre importanti progetti ferroviari attualmente in corso fornisconoPer le vie di transito più utilizzate dalla Germania al confine italia- grandi vantaggi alla Svizzera e all’Europa a medio e lungo termine;no (circa 300 chilometri da Basilea a Chiasso), gli autocarri oltre essi aumentano la capacità di trasporto, decongestionano le stra-le 40 tonnellate pagano una tassa da CHF 270 a 370, a seconda de dal traffico di merci e persone e contribuiscono a salvaguarda-della categoria delle emissioni nocive. Inoltre, per gli autocarri in re l’area alpina sensibile in termini ecologici.Svizzera vige il divieto di circolazione notturno (dalle 22 alle 5) e • «Ferrovia 2000»: progetto ferroviario quasi del tutto completatodomenicale. con l’obiettivo principale di offrire delle connessioni ferroviarie più veloci e dirette in tutta la Svizzera. Ciò include un aumento della frequenza e la costruzione di nuove infrastrutture, che Ufficio federale delle strade (USTRA) permettono una frequenza di treni ogni mezz’ora per il traffico a lunga percorrenza nella regione centrale della Svizzera (Mittel- www.astra.admin.ch land), ottimizzando i collegamenti tra le città. Alla fine del 2010 Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano erano rimasti soltanto 13 sotto-progetti che dovrebbero essere completati per il 2018. • «AlpTransit/NFTA»: i nuovi tratti alpini del Lötschberg e del Gottardo garantiscono nuovi collegamenti rapidi nord-sud e Associazione dei servizi alla circolazione consentono di potenziare notevolmente la capacità e l’offerta. Ogni giorno passano per la galleria di base del Lötschberg www.strassenverkehrsamt.ch (lunga 34 km, completata nel 2007) 42 treni passeggeri, ad Lingue: (a seconda del cantone) una velocità fino a 250 chilometri orari. Questo porta il Vallese e l’Italia settentrionale più vicine al centro della Svizzera. Ora si può raggiungere Milano da Berna in meno di 2 ore 3/4. Nel traffico merci, il nuovo tratto di base del Lötschberg soddisfa l’obiettivo più importante della politica svizzera dei trasporti, ovvero trasferire il traffico merci transalpino da strada a rotaia. Manuale dell’investitore 2012 105
  • 106. Inoltre, consente di incrementare notevolmente le capacità continenti e 55 Paesi. Il 66 % dei voli collega la Svizzera all’Europa, di trasporto e, grazie a importanti interventi nel tunnel, di far mentre il 34 % sono voli intercontinentali che collegano Zurigo con passare pesanti treni merci (profilo shuttle). La NFTA viene 56 città in 28 Paesi nel Nord e Sud America, nel Medio ed Estremo realizzata a tappe; la galleria di base del San Gottardo, lunga Oriente e in Africa. 57 km, sarà presumibilmente inaugurata nel 2015/2016 e sarà la galleria più lunga del mondo. Gli altri due aeroporti internazionali, Ginevra e Euro-Airport a• Allacciamento alla rete europea di treni ad alta velocità: l’inte- Basilea, si distinguono anch’essi per una grande varietà di colle- grazione nella rete europea di treni ad alta velocità (TGV/ICE) fa gamenti verso i principali centri economici e destinazioni turisti- della Svizzera la principale piattaforma nella futura Europa della che europee nonché, in parte, con voli diretti verso destinazioni rete dell’alta velocità. Per migliorare il collegamento a tale rete oltreoceano. Nel 2010, il numero di passeggeri a Ginevra è stato europea, la Confederazione investirà 1’090 milioni di franchi di 11,9 milioni, il volume di merci di 61’079 t, a Basilea rispettiva- (prezzi aggiornati al 2003) nella rete ferroviaria entro la fine del mente di 4,1 milioni e 43’654 t. 2015. Si riducono così i tempi di viaggio per raggiungere dalla Svizzera città quali Parigi, Lione, Monaco, Ulm e Stoccarda. La posizione geografica dei tre aeroporti internazionali, al confne con i Paesi vicini, rende possibile il commercio mondiale dall’area dell’UE e nell’Unione europea stessa attraverso la Svizzera. La Ferrovie federali svizzere FFS via aerea è un importante ramo del trasporto merci per le imprese orientate all’export di queste regioni: prodotti del settore chimico www.sbb.ch e farmaceutico, prodotti high-tech, componenti dell’industria Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano automobilistica e merce deperibile sono i principali prodotti di esportazione. Tre quarti del trasporto merci per via aerea si svolge passando per il Cargo-Hub di Zurigo. Ma anche gli altri due aero- porti internazionali, Ginevra e Euro-Airport a Basilea, sono punti Ufficio federale dei trasporti UFT di appoggio sempre più importanti per le merci, e in particolare per i servizi di pony express e di corriere, i cui leader a livello www.bav.admin.ch mondiale registrano un’evoluzione sempre positiva del volume. Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Gli aeroporti di Berna, Lugano e San Gallo-Altenrhein offrono anch’essi interessanti voli di linea giornalieri verso destinazio-11.1.3 Trasporti aerei ni europee. Sitten e St. Moritz-Samedan hanno collegamentiL’aeroporto di Zurigo è uno dei principali punti nevralgici del traffico stagionali importanti non solo per il turismo, ma anche per l’interoin Europa. I passeggeri apprezzano l’eccellente livello del servizio settore dei servizi grazie al risparmio di tempo.garantito all’aeroporto di Zurigo, come dimostra l’ottimo posiziona-mento raggiunto agli Airport Rankings annuali. L’aeroporto di Zurigoha per esempio già ricevuto il World Travel Award come l’aeroporto Traffico aereoleader in Europa per la settima volta, per la sua facilità d’uso estandard di qualità. Zurigo occupa il terzo posto nell’Airport Service www.swissworld.org > Economia > Trasporti > Trasporto aereoQuality Award subito dopo Malta e Porto. I viaggiatori intervista- Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, russo,ti hanno particolarmente apprezzato l’atmosfera piacevole e la cinese, giapponesecordialità del personale. L’aeroporto di Zurigo ha anche ricevuto perla prima volta l’Eco-Innovation Award per il suo vasto e sistematicosistema di gestione ambientale. L’aeroporto di Zurigo è stato ancheil primo ad introdurre le tasse di atterraggio variabili a secondadelle emissioni. Nel 2010 l’aeroporto ha registrato 22,8 milioni dipasseggeri circa. Nello stesso periodo, il volume di merce è statodi 411’035 t. Attualmente si servono 166 destinazioni in quattro106 Manuale dell’investitore 2012
  • 107. Fig. 53: Voli intercontinentali da Zurigo (ZRH) e Ginevra (GVA), 2009 Almeno cinque giorni a settimana; tra parentesi: aeroporto, numero di voli al giorno, durata di volo 19 22 32 20 17 31 18 21 24 25 23 26 30 27 28 1 Montreal (GVA: 1; 8:05h; ZRH: 1; 8:10h) 29 16 2 Toronto (GVA: 1; 11:05h; 15 ZRH: 2; 8:50h) 3 Chicago (ZRH: 1; 9:40h) 4 Philadelphia (ZRH: 1; 9:05h) 5 New York Newark (GVA: 1; 8:45h; ZRH: 2; 9:05h) 12 São Paulo (ZRH: 1; 12:00h) 21 Doha (GVA: 1; 6:10h; 6 New York JFK 13 Johannesburg (ZRH: 1; 10:25h) ZRH: 1; 6:00h) (GVA: 1; 8:35h; ZRH: 3; 8:40h) 14 Casablanca (GVA: 1; 2:50h) 22 Beirut (GVA: 1; 3:50h) 7 Boston (ZRH: 1; 8:15h) 15 Dar es Salaam (ZRH: 1; 9:40h) 23 Abu Dhabi (GVA: 1; 6:25h) 8 Washington (GVA: 1; 9:12h; 16 Nairobi (ZRH: 1; 7:40h) 24 Dubai (GVA: 1; 4:00; 28 Bangkok (ZRH: 2; 11:00h) ZRH: 1; 9:10h) 17 Cairo (GVA: 1; 4:05h; ZRH: 1; 3:55h) ZRH: 3; 6:05h) 29 Singapore (ZRH: 3; 12:05h) 9 Atlanta (ZRH: 1; 10:25h) 18 Marrakech (GVA: 1; 3:15h) 25 Muscat (ZRH: 1; 7:50h) 30 Hong Kong (ZRH: 1; 11:55h) 10 Miami (ZRH: 1; 10:25h) 19 Tunis (GVA: 1;1:55h) 26 Delhi (ZRH: 1; 7:45h) 31 Shanghai (ZRH: 1; 11:30h) 11 Los Angeles (ZRH: 1; 12:30h) 20 Tel Aviv (GVA: 1; 4:00h) 27 Mumbai (ZRH: 1; 8:15h) 32 Tokyo (ZRH: 1; 11:50h) Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) Aeroporto di Zurigo www.aviation.admin.ch www.flughafen-zuerich.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, inglese, francese Swiss International Airlines Aeroporto di Ginevra www.swiss.com www.gva.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, inglese, francese Manuale dell’investitore 2012 107
  • 108. Fig. 54: Aeroporti nazionali e regionali in Svizzera EuroAirport Basel www.euroairport.com Lingue: tedesco, inglese, francesePer le aziende che operano a livello internazionale sono semprepiù importanti i voli con business jet personali o utilizzati in pool.Per il traffico commerciale vi sono, oltre agli aeroporti nazionali,aeroporti regionali idonei per l’atterraggio di jet, che sono distri-buiti in tutto il Paese (10 aeroporti regionali) e la loro infrastrutturamoderna è idonea al trasporto commerciale aereo. Inoltre, offre ildisbrigo delle formalità doganali e consente il cosiddetto tra-sporto transfrontaliero autorizzato a disposizione delle persone Fonte: Ufficio federale dell’aviazione civile, UFACdell’area Schengen. In Svizzera ci sono innumerevoli fornitori divoli d’affari con uffici negli aeroporti e aerodromi principali. Leofferte vanno da voli charter all’uso di aeromobili in pool. 11.2 Energia. Il rifornimento energetico è garantito in tutto il Paese. Nel 2010, Associazione mantello dell’aviazione civile svizzera il 44,8 % del fabbisogno energetico lordo è stato coperto in Svizzera da derivati del petrolio, il 23,1 % da centrali nucleari e www.aerosuisse.ch l’11,3 % da energia idrica. Anche il gas naturale svolge un ruolo Lingue: tedesco, francese relativamente importante: nel 2010 copriva il 10,6 % del fabbiso- gno energetico. Il 24 % del consumo finale è coperto dall’elettri- cità prodotta perlopiù in Svizzera. Rispetto ai Paesi confinanti, la Svizzera ha un mix di produzione praticamente privo di CO2. I for- Associazione piloti e proprietari di aerei nitori più importanti in Svizzera sono centrali idroelettriche (2010: 56,5 %) e centrali nucleari (2010: 38 %). Rispetto ad altri Paesi la www.aopa.ch Svizzera ha quindi un interessante mix energetico con dei costi Lingue: tedesco, francese di produzione relativamente bassi, che non sono direttamente connessi al prezzo del petrolio e del gas. La sua connessione alla rete europea garantisce alla Svizzera una fornitura elettrica omogenea in tutto il Paese, anche nei periodi di maggior consu- mo. Il rifornimento di gas e di prodotti petroliferi è assicurato. Per il carburante, la Svizzera si avvale di una fitta rete di oltre 3’600 stazioni di servizio con benzina e diesel e più di 120 punti vendita di gas naturale e biogas. Nell’ambito della politica ambientale svizzera, vengono prelevate da benzina e diesel le imposte sugli oli minerali (circa 75 centesimi per litro), che sono apposita- mente stanziate e vengono riutilizzate per la maggior parte nella costruzione di nuove strade. Al fine di promuovere i combusti- bili ecologici, i carburanti da fonti rinnovabili (come il biogas, il bioetanolo, il biodiesel, oli vegetali e animali) sono esenti in tutto o in parte dalle imposte sugli oli minerali. Anche la tassazione del gas naturale e GPL utilizzati come combustibile è ridotta. Inoltre,108 Manuale dell’investitore 2012
  • 109. esistono dei provvedimenti privati volontari come il centesimo per 11.3.1 Acqua potabileil clima sui carburanti, con il quale vengono finanziate delle misu- In Svizzera scorre sempre e da tutte le tubature acqua perfet-re di riduzione nazionali e estere. Tuttavia, il prezzo della benzina, tamente potabile che soddisfa i requisiti di purezza dell’acquapari a CHF 1,69 al litro (2010), è relativamente moderato. minerale ma è 1’000 volte più conveniente. Si può bere tranquil- lamente anche l’acqua delle fontane pubbliche. All’anno si utilizzaIl mercato svizzero dell’elettricità è molto frammentato: la fornitu- solo il 2 % delle precipitazioni per la fornitura di acqua potabile.ra di energia elettrica è garantita da circa 850 aziende elettriche, La popolazione svizzera consuma circa 400 litri di acqua a per-tra cui otto consociate e numerosi piccoli produttori. Dal 2009 i sona al giorno tra privati, industria e aziende artigianali. Di questi,grandi consumatori (da 100’000 kWh all’anno) possono scegliere 160 litri servono per il consumo domestico. L’acqua potabile dalda sé i loro fornitori (liberalizzazione parziale del mercato) e dal rubinetto costa in media CHF 1,60 circa per mille litri. Se si calco-2014 è probabile che anche i piccoli consumatori e i clienti finali la un costo giornaliero di CHF 0,26 a persona, per una famiglia diusufruiscano di questa stessa possibilità. tre persone significa una spesa di nemmeno CHF 0,80 al giorno. L’80 % del consumo è coperto dalla falda acquifera di pozzi e sorgenti, il resto proviene principalmente dai laghi. Ufficio federale dell’energia UFE www.bfe.admin.ch Acqua potabile Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano www.trinkwasser.ch Lingue: tedesco, francese, italiano Gruppo grandi clienti 11.3.2 Smaltimento delle acque di scarico e protezione delle www.stromkunden.ch acque Lingua: tedesco La posizione di «castello d’acqua dell’Europa» costringe la Svizzera a compiere particolari sforzi per la protezione delle acque. La depurazione delle acque di scarico è un prerequisito indispensa- bile per la conservazione a lungo termine dell’ecosistema idrico.11.3 Acqua. Grazie a una moderna tecnica di depurazione delle acque di scarico, non vi sono rischi per la salute se si fa il bagno in uno deiLa Svizzera è un Paese ricco di acqua. Il 6 % delle riserve di ac- numerosi laghi e fiumi svizzeri. Le acque di scarico provenientiqua dolce dell’Europa si trovano nelle Alpi svizzere. Il massiccio dall’uso domestico, industriale, artigianale e agricolo sono condottedel San Gottardo, al centro delle Alpi svizzere, è uno spartiacque ai depuratori lungo canalizzazioni tra i 40’000 km e i 50’000 km. Ilcontinentale: da qui il Reno scorre nel mare del Nord, il Rodano 97 % delle economie domestiche svizzere è attualmente allacciatonel Mediterraneo occidentale, il Ticino (Po) nel mare Adriatico e a uno dei circa 900 depuratori svizzeri.l’Inn (Danubio) nel mar Nero. 11.4 Comunicazione. Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) - Acqua Con 120 abbonamenti alla telefonia cellulare ogni 100 abitanti, la www.bafu.admin.ch Svizzera si trova nel mezzo del confronto OCSE del 2009. Tutta- Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano via, dal 2005 si è registrato un forte tasso di crescita, dal 4% al 10%. Dopo una prima fase di crescita abbastanza lenta, anche lo standard UMTS (“Universal Mobile Telecommunications System”) ora sembra godere di una popolarità sempre crescente: il numero di clienti con abbonamento, che hanno anche accesso all’UMTS, Manuale dell’investitore 2012 109
  • 110. è in rapida crescita e nel 2009 tale crescita è stata del 59% deiclienti con abbonamento. Ufficio federale della comunicazione (UFCOM)Nel 2010, il 77 % dei nuclei familiari in Svizzera era dotato di con- www.bakom.chnessione a internet a banda larga, per cui la Svizzera si trovava al Lingue: tedesco, inglese, francese, italianodi sopra del livello medio dell’Unione europea (61 %). Per renderepossibile l’ulteriore sviluppo di servizi internet e applicazioni, lavelocità e le prestazioni della rete devono essere incrementaticostantemente. Di conseguenza, l’implementazione coordinata di Società dell’informatica - Indicatoriuna rete in fibra ottica a livello nazionale, a cui siano collegati tuttigli edifici residenziali e commerciali, viene promossa intensamen- www.bfs.admin.ch > Temi > Società dell’informaticate («Fibra per la casa»). Lingue: tedesco, franceseQuesto incremento così consistente nel numero di utenti di telefo-nia cellulare, insieme ai progressi nella tecnologia internet, ha uneffetto sullo sviluppo dell’infrastruttura. In particolare, ad esem- Centro di registrazione domini Internet (.ch, .li)pio, le connessioni con linea fissa vengono sempre più sostituiteda connessioni tramite telefono cellulare e, anche se abbastanza www.nic.chlimitatamente, dai telefoni VoIP. Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoFig. 55: Abbonati a Internet, 2010 N. di abbonati a collegamenti Internet ad alta velocità ogni 100 abitanti 11.5 Posta. Paesi Bassi 38,1 Svizzera 38,1 La Posta svizzera serve l’intero paese (servizio nazionale universa- Danimarca 37,7 le), ed è sinonimo di affidabilità, continuando a superare i record Norvegia 34,6 europei. Corea 34,0 Francia 33,7 Negli ultimi anni il mercato delle poste ha subito profondi muta- Lussemburgo 33,5 menti. Accanto alla posta statale, numerose imprese private offro- Gran Bretagna 31,9 no vari servizi postali negli ambiti concessi. Il mercato dei pacchi Germania 31,9 di peso superiore a 1 kg è stato liberalizzato nel 2004. Dall’aprile Svezia 31,8 2006, anche i servizi postali privati possono consegnare le lettere Belgio 30,8 di peso superiore a 100 g se sono titolari di una concessione. La Canada 30,7 Posta svizzera conserva il monopolio per le lettere di meno di 50 g, Finlandia 28,6 sia per il servizio all’interno del Paese, sia per le lettere provenienti Stati Uniti 27,7 dall’estero. Al momento non si prevedono altri passi verso la libe- Giappone 26,7 ralizzazione, anche se è in discussione la piena liberalizzazione. OCSE 24,9 Austria 23,9 Con più di 3’400 uffici postali e agenzie, la rete postale è mol- Spagna 23,4 DSL to fitta. Nel confronto con sette altri Paesi europei, la Svizzera Italia 22,1 Modem via cavo registra il numero più elevato di uffici postali rispetto alla superficie Irlanda 21,1 Fibra ottica/LAN e la distanza mediamente inferiore all’ufficio postale più vicino. Altri collegamenti Portogallo 19,8 Inoltre, la Posta offre soluzioni logistiche globali, dall’acquisto e ad alta velocitàFonte: OCSE l’immagazzinaggio alla logistica dell’informazione, anche a livello internazionale.110 Manuale dell’investitore 2012
  • 111. Fig. 56: Infrastruttura sanitaria, 2011 La Posta Svizzera 1 = non corrisponde alle esigenze della società, 10 = corrisponde alle esigenze della società www.post.ch 1 Belgio 9,24 Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano 2 Svizzera 9,04 3 Austria 8,92 4 Islanda 8,5311.6 Sanità. 5 Germania 8,33 6 Danimarca 8,2311.6.1 Cure mediche 7 Francia 8,17Specialisti di ottima formazione, cliniche e istituti medici di punta 9 Singapore 8,08contribuiscono a fare del sistema sanitario svizzero uno dei migliori 11 Lussemburgo 8,04al mondo. Nel 2010, circa l’11,4 % del prodotto interno lordo è 15 Paesi Bassi 7,77stato destinato al sistema sanitario. Una fitta rete di ospedali, studi 16 Giappone 7,68medici e dentistici e farmacie garantiscono le cure ambulatoriali e 22 Hong Kong SAR 6,90ospedaliere sull’intero territorio. In Svizzera, oltre a 121 ospedali 24 Gran Bretagna 6,74(2010), ci sono 179 cliniche specializzate (2010). L’intervento di 27 Italia 6,38soccorso con ambulanze su strada (servizi di emergenza degli 32 Stati Uniti 6,00ospedali) e con elicotteri (Rega) è ben organizzato e funziona 39 Irlanda 4,43secondo standard professionali. L’organizzazione Spitex consente 43 India 4,03le cure mediche presso il proprio domicilio. 46 Cina 3,82 53 Russia 2,77 55 Brasile 2,15 Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 www.bag.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Gli ospedali svizzeri www.hplus.ch La Croce Rossa Svizzera Lingue: tedesco, francese, italiano www.redcross.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Federazione dei medici svizzeri www.fmh.ch Lingue: tedesco, francese, italiano Manuale dell’investitore 2012 111
  • 112. Elenco dei medici svizzeri www.medindex.ch Lingue: tedesco, francese, italiano Guardia aerea svizzera di soccorso (REGA) www.rega.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Associazione svizzera di aiuto e cure a domicilio www.spitexch.ch Lingue: tedesco, francese11.6.2 Assicurazione malattiaL’assicurazione malattia di base, che tutte le persone domiciliatein Svizzera devono obbligatoriamente contrarre, garantiscel’accesso a buone cure mediche. In caso di malattia o infortuniogarantisce le cure mediche se non sono coperte dall’assicurazionecontro gli infortuni (in parte anche all’estero). Ciò nonostante, l’as-sicurazione non è statale ma viene offerta da 94 assicuratori privati(«casse malati»). Assicurazioni complementari sono facoltative. Assicurazione malattie www.bag.admin.ch > Temi > Assicurazione malattie Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano112 Manuale dell’investitore 2012
  • 113. 12. Formazione e ricerca.Per un Paese povero di materie prime come la Svizzera, lavo- Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblicaratori ben formati e un’innovazione continua sono il capitale educazione (CDPE)più importante. La politica della formazione e della ricercaè pertanto orientata a questi valori. La qualità della scuola www.edk.chpubblica è riconosciuta a livello internazionale; università, Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoformazioni post diploma, scuole private internazionali ecollegi godono di ottima fama a livello mondiale. La strutturafederale svizzera assicura un insegnamento di buona qualitàin stretta relazione con l’attività economica e la ricerca. Un Il Server svizzero per l’educazioneaspetto particolare è il sistema formativo duale: accantoal percorso scolastico classico nelle scuole medie e nelle www.educa.chuniversità, in molti mestieri artigianali e industriali nonché del Lingue: tedesco, inglese, francese, italianosettore dei servizi i lavoratori vengono formati direttamentenella pratica. Statistiche relative alla formazione12.1 Formazione scolastica e professionale. www.bildungssystem.bfs.admin.ch Lingue: tedesco, franceseNel sistema formativo svizzero, i cantoni sono responsabili dellestrutture educative (insegnamento primario, università, scuoleuniversitarie professionali) che si trovano nel loro territorio. Soloi politecnici federali (PF) fanno parte della sfera di competenzedella Confederazione. Diversi organi di coordinamento provvedonoaffinché i piani scolastici e di insegnamento siano concordati trai cantoni. Manuale dell’investitore 2012 113
  • 114. Fig. 57: Il sistema formativo svizzeroFonte: EDK, CDIP, CDEP, CDPE, ottobre 2011114 Manuale dell’investitore 2012
  • 115. 12.1.1 Insegnamento primario e formazione superiore Il 95 % degli alunni porta a termine la scuola dell’obbligo nellaIl bambino comincia il suo percorso scolastico nella scuola scuola pubblica del proprio domicilio, solo il 5 % frequenta scuoledell’infanzia, all’età di cinque o sei anni. A partire dai sette anni, private. Le scuole pubbliche godono di una buona reputazione.frequenta la scuola elementare per quattro – sei anni. In seguito Nel 2009, nel confronto internazionale stabilito dall’indagine PISApassa al ciclo secondario I. Al livello secondario gli allievi se- sulla valutazione delle capacità generali degli scolari, gli alunniguono, in funzione delle loro capacità personali, uno dei tre filoni svizzeri si sono classificati meglio della media degli alunni degliesistenti: la scuola secondaria propriamente detta, il ciclo preli- Stati OCSE, e le scuole pubbliche hanno registrato risultati miglio-ceale o il ciclo d’orientamento (le denominazioni dei diversi cicli ri rispetto alle scuole private.e il modo in cui sono strutturati variano da cantone a cantone).Con la conclusione del ciclo secondario I, gli allievi hanno assolto Le scuole pubbliche forniscono non solo conoscenze specialistiche,i nove anni di scuola dell’obbligo. Di norma in seguito possono ma svolgono anche un’importante funzione di integrazione: bambinicominciare una formazione professionale o entrare in una scuola con diverso background sociale, linguistico e culturale frequen-che prepari alla maturità. Oltre alla strada della formazione tano la stessa scuola. Per la Svizzera, con le sue quattro lingueprofessionale e della maturità c’è la possibilità di proseguire la nazionali, il plurilinguismo è di grande importanza: già durante lapropria formazione frequentando, oltre la scuola dell’obbligo, una scuola dell’obbligo i bambini imparano – oltre alla prima lingua –scuola specializzata con diploma. una seconda lingua nazionale e l’inglese.Fig. 58: Qualità del sistema formativo, 2011 Fig. 59: Spesa pubblica per l’istruzione a persona in USD, 2009 1 = non corrisponde alle esigenze dell’economia, 1 Lussemburgo 5’788 10 = corrisponde alle esigenze dell’economia 2 Norvegia 4’712 1 Finlandia 8,39 3 Danimarca 4’480 2 Svizzera 8,18 4 Svezia 3’592 3 Singapore 8,05 5 Svizzera 3’554 4 Canada 7,64 7 Stati Uniti 3’050 5 Islanda 7,60 8 Paesi Bassi 2’880 7 Belgio 7,55 9 Belgio 2’821 8 Danimarca 7,44 10 Irlanda 2’734 9 Irlanda 7,22 11 Gran Bretagna 2’730 10 Germania 6,97 12 Francia 2’684 14 Paesi Bassi 6,68 19 Italia 1’787 15 Nuova Zelanda 6,66 20 Germania 1’778 16 Hong Kong SAR 6,56 21 Giappone 1’678 18 India 6,24 26 Singapore 1’197 24 Stati Uniti 5,56 27 Hong Kong SAR 1’073 25 Gran Bretagna 5,45 41 Russia 413 26 Francia 5,42 42 Brasile 412 28 Giappone 5,26 54 Cina 114 30 Lussemburgo 5,13 56 India 36 36 Italia 4,69 Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 47 Cina 4,10 51 Russia 3,43 58 Brasile 2,22Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 Manuale dell’investitore 2012 115
  • 116. Studio PISA Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) www.pisa.oecd.org Lingue: tedesco, inglese, francese, spagnolo www.bbt.admin.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano12.1.2 Formazione professionaleLa formazione professionale comincia alla fine della scuola dell’ob- Informazioni del Dipartimento federale dell’economia DFEbligo. In Svizzera si attribuisce grande importanza al rapporto tra la sull’educazione, ricerca e innovazioneformazione professionale e la pratica. Più di tre quarti dei giovaniseguono un tirocinio e, in parallelo, una formazione scolastica. Il www.evd.admin.ch > Temi > Educazione, ricerca, innovazionetirocinio, che dura dai 3 ai 4 anni, comprende una parte pratica, Lingue: tedesco, francese, italianoil lavoro in un’impresa, e una parte teorica, i corsi della scuolaprofessionale specifica del ramo scelto. Oltre alla formazione pro-fessionale ordinaria, esiste la possibilità di ottenere una maturitàprofessionale che dà accesso alle scuole professionali universitarie Sistema educativo svizzero(con titolo di bachelor o ev. master). Presso le scuole universitarieprofessionali le conoscenze vengono approfondite a livello ter- www. swissworld.org > Educazioneziario. L’80 % dei giovani svizzeri prosegue la propria formazione Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, russo,dopo la scuola dell’obbligo. Con questa quota, la Svizzera si situa cinese, giapponesetra i primi Paesi dell’OCSE.Grazie a questo sistema duale di formazione professionale,l’economia dispone di tirocinanti ben formati e pronti per entrare Scelta professionale, formazioni, perfezionamentonel mondo del lavoro. La disoccupazione giovanile è pari più omeno alla metà di quella registrata in Germania, Svezia e negli www.berufsberatung.chStati Uniti. L’orientamento alla pratica del sistema formativo non Lingue: tedesco, francese, italianosminuisce in alcun modo l’attenzione riservata alle scienze esattenell’insegnamento scolastico.La formazione continua svolge un ruolo rilevante in Svizzera. Gli 12.2 Formazione continua.esami di professione e gli esami professionali superiori sono or-ganizzati da associazioni professionali previa autorizzazione delle La formazione continua vanta una lunga tradizione in Svizzera.autorità federali. I candidati che superano tali esami ottengono un L’offerta pubblica di università o scuole universitarie professionalidiploma federale o un attestato professionale federale. In Svizzera comprende, oltre ai corsi post diploma, diversi corsi su temi spe-ci sono oltre 100 scuole specializzate superiori riconosciute a li- cialistici, a disposizione non solo dei diplomati. Gli esterni possonovello federale, di cui la maggior parte sono scuole tecniche. Nelle iscriversi come uditori ai corsi regolari. I corsi delle universitàscuole specializzate superiori si trasmettono le qualifiche che in popolari sono sovvenzionati dallo Stato e sono a disposizione dialtri Paesi si acquisiscono spesso all’università. Il mutuo rico- tutte le persone interessate. L’offerta di corsi privati è anch’essanoscimento dei diplomi professionali è assicurato dagli accordi molto varia – dai corsi di lingue ai corsi di yoga passando per ibilaterali tra la Svizzera e l’UE. corsi di management.116 Manuale dell’investitore 2012
  • 117. Nel semestre autunnale 2010/2011 circa 131’000 studenti hanno Panoramica del perfezionamento (offerta, corsi) studiato in queste dodici università svizzere, di cui un buon 50 % di donne e il 27 % circa di studenti stranieri. Si tratta di una delle www.weiterbildung.ch quote più elevate al mondo di studenti internazionali. Anche la www.ausbildung-weiterbildung.ch percentuale di professori stranieri è piuttosto elevata (il 48 % nel www.seminare.ch 2009) ed è in crescita dal 2002, a sottolineare l’internazionalità Lingua: tedesco delle università svizzere. L’offerta di materie di studio presso le università svizzere è molto ampia. Ad eccezione della facoltà di medicina non vi sono limiti Associazione delle università popolari svizzere specifici all’ammissione. Gli studenti stranieri devono soddisfare i requisiti linguistici, soprattutto a livello di bachelor/master, e svol- www.up-vhs.ch gere, a seconda dell’università, un esame di ammissione. Le tasse Lingue: tedesco, francese universitarie sono molto moderate anche per gli studenti interna- zionali. Oltre alle tasse universitarie, a seconda della città e delle esigenze personali occorre calcolare 18’000 – 28’000 franchi annui per il sostentamento personale. Con la riforma di Bologna, la quale12.3 Università/scuole universitarie. ha come obiettivo la creazione di un’area europea dell’istruzione superiore, tutte le università svizzere hanno convertito tutti i corsi12.3.1 Università e politecnici di studio in sistema di bachelor e master. Sempre seguendo que- sta riforma, un numero crescente di corsi di studio viene ora offertoFig. 60: Panorama dell’insegnamento superiore in Svizzera in tutto o in parte in lingua Inglese (come ad esempio i programmi di Master). La Svizzera prende parte ai programmi internazionali di mobilità quali l’ERASMUS, ed è quindi possibile effettuare semestri all’estero riconosciuti presso un’università svizzera. L’orientamento verso determinati temi centrali degli ambiti di apprendimento e ricerca è valso grande prestigio internazionale alle università svizzere nelle diverse specializzazioni. I due politec- nici federali di Zurigo (ETHZ) e Losanna (EPFL) svolgono attività di ricerca ai massimi livelli in collaborazione con la comunità di ricerca internazionale. Ambiscono ad accogliere presso le proprie strutture scienziati di fama mondiale. Le università svizzere si clas- sificano regolarmente tra le cento migliori al mondo e in Europa ed alcuni istituti sono tra i migliori al mondo. Le scuole universitarie e le università svizzere sono legate anche a programmi di ricerca internazionali – in particolare ai programmi quadro di ricerca e svi-Fonte: Segreteria di Stato per l’educazione e la ricerca SER luppo tecnologico dell’UE – e offrono anche percorsi post diploma (ad es. in collaborazione con istituti di formazione esteri).In Svizzera ci sono dieci università cantonali in cui si tiene lezioneprincipalmente in tedesco (Basilea, Berna, Zurigo, Lucerna, SanGallo), francese (Ginevra, Losanna, Neuchâtel), italiano (Lugano) oin due lingue (tedesco e francese a Friburgo). I politecnici federali(PF) si trovano a Losanna (francese) e Zurigo (tedesco). Manuale dell’investitore 2012 117
  • 118. Fig. 61: Tasse universitarie in CHF all’anno (2011/12) EPF ETH Uni Uni Uni Uni Uni Uni Uni Neu- Uni Uni USI Losanna Zurigo Basilea Berna Friburgo Ginevra Losanna Lucerna châtel San Gallo Zurigo (Lugano, Mendri- sio)Studenti svizzeri 1’266 1’288 1’400 1’310 1’224 1’000 1’160 1’570 1’030 2’040 1’378 4’000Tasse aggiuntiveper gli studenti – – – – 300 – – – 550 300 200 4’000internazionaliStudenti internazio- 1’266 1’288 1’400 1’310 1’524 1’000 1’160 1’570 1’580 2’340 1’578 8’000nali totaleFonte: Conferenza dei rettori delle università svizzere CRUS Le università in sintesi Studiare in Svizzera www.ch.ch > Privati > Educazione e ricerca > Università www.crus.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano 12.3.2 Scuole universitarie professionali Segreteria di Stato per l’educazione e la ricerca Le scuole universitarie professionali offrono, sia a livello di bachelor sia a livello di master, formazioni orientate alla pratica a livello www.sbf.admin.ch universitario per professionisti che hanno solitamente conseguito Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano una maturità professionale e hanno già esperienza in ambito professionale. Oltre alla normale attività di insegnamento, le scuole universitarie professionali offrono alle aziende stabilitesi in Svizzera corsi di perfezionamento e gestiscono progetti di ricerca Ranking delle università e sviluppo con imprese private, soprattutto di piccole e medie dimensioni. www.universityrankings.ch Lingue: tedesco, inglese, francese Scuole universitarie professionali www.bbt.admin.ch > Scuole universitarie professionali Associazione di formazione continua universitaria svizzera Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano www.swissuni.ch Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Le scuole universitarie professionali sono quindi corresponsabili, sul piano regionale, del trasferimento di know-how e di tecno- logia, fattore che permette loro scambi regolari con la realtà economica. Esse dispongono di grandi competenze in materia Informazioni per studenti stranieri di insegnamento, di ricerca, di sviluppo e di servizi pratici per quanto riguarda il mercato e il servizio alla clientela. Nella loro www.swissuniversity.ch funzione di istituti di ricerca, sono sostenute a livello nazionale Lingua: inglese dalla Commissione per la tecnologia e l’innovazione (CTI), dai politecnici federali e dalle università.118 Manuale dell’investitore 2012
  • 119. 12.3.3 Programmi Executive MBA-EMBAUn caso speciale di perfezionamento professionale sono le offerte Programmi presso le università svizzeredi Executive MBA rivolte ai manager che vantano un’esperienzapluriennale. Solitamente i corsi di EMBA sono offerti in un sistema www.swissuniversity.chmodulare e svolti parallelamente all’attività lavorativa. I cicli di Lingue: inglesestudio prevedono, oltre ai corsi in Svizzera, anche soggiorni distudio all’estero. Da menzionare in particolare l’IMD di Losanna,il cui Executive MBA Programme è regolarmente valutato comeuno dei migliori al mondo. Ma anche il ciclo di studi dell’Università Ranking Economistdi San Gallo è tra i 50 migliori al mondo. www.economist.com/whichmbaFig. 62: Executive MBA: le offerte principali Lingua: ingleseOfferta Luogo dei corsi HomepageIMD Losanna (Svizzera), Eu- www.imd.ch/programs/ ropa (Irlanda, Romania), emba Shanghai (Cina), Silicon inglese Valley (USA) Ranking Financial TimesOmnium Alliance Brasile, Cina, India, www.omniumgemba.(Università di San Gallo, Canada, Svizzera com, www.rankings.ft.com > Parola chiave: MBA/EMBAUniversity of Toronto, www.gemba.unisg.chscuole partner) inglese Lingua: ingleseUniversità di San Gallo San Gallo (Svizzera), www.emba.unisg.ch Ungheria, Cina, Brasile tedescoUniversità di Zurigo Zurigo (Svizzera), Yale www.emba.uzh.ch (Stati Uniti), Shanghai tedesco, inglese (Cina), Hyderabad (India) 12.4 Scuole private internazionali eRochester-Berna(Università di Berna, Berna (Svizzera), Rochester (Stati Uniti), www.executive-mba.ch inglese college.University of Rochester) Shanghai (Cina)GSBA Zurigo, University Nord America, Europa www.gsba.ch Le scuole private completano il sistema formativo svizzero.of Maryland e Asia tedesco, inglese Presso circa 260 scuole private, 100’000 alunni seguono le lezioniZfU International Zurigo, Boston (USA) www.zfu.ch/weiterbil- in una delle tre lingue nazionali tedesco, francese e italiano o inBusiness Schools dung/masters tedesco inglese (e in alcuni casi in altre lingue). Le scuole internazionali sono importanti soprattutto per i collaboratori di aziende stranie- re, che spesso sono solo di passaggio in Svizzera. I figli dei citta- Programmi MBA/EMBA in Svizzera dini stranieri vi ricevono un’adeguata formazione internazionale o nella loro lingua madre e vengono preparati ai diplomi scolastici in www.find-mba.com/switzerland vigore nei rispettivi Paesi, dalla maturità tedesca al baccalauréat Lingua: inglese all’ammissione alle università statunitensi. In tutte le regioni e in tutte le grandi città ci sono istituti idonei. Le relative tasse scola- stiche si situano nella media internazionale. Il portale svizzero della formazione www.ausbildung-weiterbildung.ch Lingua: tedesco Manuale dell’investitore 2012 119
  • 120. Fig. 63: Tasse scolastiche delle scuole private internazionali Scuola inglese Scuola francese Scuola tedesca Città Tasse annuali - Tasse annuali - Tasse annuali - Tasse annuali - Tasse annuali - Tasse annuali - Primaria Secondaria Primaria Secondaria Primaria SecondariaLubiana 8’483* 9’068* 6’455 9’898 n.a. n.a.Dublino 17’256* 20’677* 4’901 7’298 6’340 5’960Barcellona 13’568 14’765 5’852 6’291 6’276 6’419Singapore 21’981 27’009 14’225 15’961 12’153 14’026Budapest 20’923 21’939 6’921 8’189 4’662 4’662Milano 17’120 19’386 5’510 6’920 7’531 7’531Ginevra 26’292 35’384* 17’897 21’707 15’176 15’176Vienna 17’190* 21’826* 6’039 6’039 n.a. n.a.Francoforte 20’548* 22’312* 4’891 5’967 n.a. n.a.Amsterdam 19’847 21’103 7’007 11’028 9’467 9’467Parigi 27’162 31’665 6’562 6’606 10’027 10’027New York 34’500 36’750 21’470 24’450 17’000 17’000Londra 20’936 22’134 7’701 7’701 8’873 8’873Bruxelles 32’346 39’375 6’380 7’805 12’580 14’258* Non è disponibile la scuola inglese; i dati sono basati sulla scuola internazionale.Fonte: Mercer, Cost-of-Living Report, marzo 2008, www.mercer.comI collegi svizzeri sono noti in tutto il mondo non solo per la buona 12.5 Ricerca e sviluppo.formazione, ma anche per le severe direttive educative e glistudenti internazionali. Spesso hanno criteri di ammissione molto 12.5.1 La Svizzera, un centro per la ricercaselettivi e sono considerati fucine globali di nuove élite. Maggiore è la rapidità dell’evoluzione tecnologica, più le attività di ricerca e sviluppo sono fattori essenziali per l’economia. La Svizzera è uno degli Stati più attivi nell’ambito della ricerca. Nel 2008 ha Registro svizzero delle scuole private impiegato più del 3 % del suo PIL per le attività di ricerca e sviluppo. Dal 1996 il vero tasso di cambiamento è del 4,1 % annuo ed è quindi www.swissprivateschoolregister.com maggiore della crescita economica media annua durante lo stesso Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano periodo (2,1 %). In questi ambiti la Svizzera si posiziona, secondo tutti i principali indicatori, ai primi posti nelle statistiche internazio- nali. Federazione svizzera delle scuole private (FSSP) Dell’intera spesa per ricerca e sviluppo, pari a 16,3 miliardi di franchi (2008), il 73 % è a carico dell’economia privata (circa 12 miliardi di www.swiss-schools.ch CHF). La fetta più grande è quella del ramo farmaceutico, pari a 4,6 Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo miliardi di CHF, e dell’ingegneria meccanica, pari a 1,4 miliardi di CHF. Le spese per ricerca e sviluppo delle università e degli istituti di ricerca sono state di 9 miliardi di franchi nel 2008, che rappresenta un quarto circa della spesa totale svizzera. Nel 2008 circa 62’000 Swiss Group of International Schools persone erano attive nella ricerca, di queste circa 40’000 nell’econo- mia privata. www.sgischools.com Lingua: inglese120 Manuale dell’investitore 2012
  • 121. Fig. 64: Spesa complessiva pro capite per la ricerca e lo sviluppo Fig. 65: Premi Nobel per milione di abitanti, 2010 in USD, 2009 1 Svizzera 1’953 1 Svizzera 1,53 2 Lussemburgo 1’801 2 Norvegia 1,23 3 Finlandia 1’766 3 Svezia 0,97 4 Danimarca 1’694 4 Gran Bretagna 0,92 5 Svezia 1’586 5 Stati Uniti 0,84 8 Giappone 1’316 6 Danimarca 0,72 9 Stati Uniti 1’307 8 Paesi Bassi 0,48 11 Germania 1’149 9 Germania 0,37 14 Francia 936 13 Belgio 0,28 15 Paesi Bassi 886 14 Francia 0,27 16 Irlanda 878 15 Irlanda 0,22 17 Belgio 860 17 Hong Kong SAR 0,14 18 Singapore 833 19 Giappone 0,09 20 Gran Bretagna 658 21 Italia 0,08 23 Italia 448 22 Russia 0,07 30 Hong Kong SAR 236 25 Cina 0,00 36 Russia 108 26 India 0,00 37 Brasile 102 27 Brasile 0,00 42 Cina 64 27 Lussemburgo 0,00 54 India 9 27 Singapore 0,00Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011Lo Stato investe essenzialmente i suoi mezzi nella ricerca fonda- settore privato. La Commissione per la tecnologia e l’innovazionementale. Il settore scientifico e quello economico lavorano in stretta (CTI) può partecipare in maniera determinante al finanziamento deicollaborazione. Ogni istituto di formazione a livello universitario progetti di ricerca e sviluppo che le imprese realizzano, senza scopodispone di un servizio di coordinamento e di collaborazione con il di lucro, in collaborazione con gli istituti di formazione.Fig. 66: Istituti di ricerca in SvizzeraIstituzione Località HomepageCERN Organizzazione europea per la ricerca nucleare Ginevra www.cern.ch inglese, franceseEAWAG Istituto federale per l’approvvigionamento, la depurazione e Dübendorf (ZH), www.eawag.ch la protezione delle acque Kastanienbaum (LU) tedesco, inglese, franceseEMPA Istituto federale per la scienza e la tecnologia dei materiali Thun (BE), Dübendorf (ZH), www.empa.ch San Gallo tedesco, inglese, francesePSI Paul Scherrer Institut Villigen (AG) www.psi.ch tedesco, inglese, franceseSLF Istituto per lo studio della neve e delle valanghe Davos (GR) www.slf.ch tedesco, inglese, francese, italianoThe Graduate The Graduate Institute of International and Development Ginevra www.graduateinstitute.chInstitute Studies inglese, franceseWSL Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio Birmensdorf (ZH), www.wsl.ch Bellinzona (TI) tedesco, inglese, francese, italianoFonte: Fondo nazionale svizzero, www.snf.ch Manuale dell’investitore 2012 121
  • 122. Segreteria di Stato per l’educazione e la ricerca SER Collaborazione internazionale in materia di ricerca www.sbf.admin.ch > Temi > Ricerca www.fns.ch > Internazionale Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Cooperazione internazionale nel campo dell’educazione, Agenzia per la promozione dell’innovazione della ricerca e dell’innovazione www.kti-cti.ch www.sbf.admin.ch > Temi > Cooperazione internazionale Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Fondo nazionale svizzero (FNS) www.snf.ch Lingue: tedesco, inglese, francese Promozione scientifica www.ch.ch > Privati > Educazione e ricerca > Promozione scientifica Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Portale svizzero per la ricerca e l’innovazione www.myscience.ch Lingue: tedesco, inglese, francese12.5.2 Collaborazione internazionale in materia di ricercaNell’ambito della ricerca, l’economia svizzera è molto interessataalla collaborazione con partner che lavorano all’estero, in parti-colare nell’area dell’UE. La collaborazione in materia di ricerca esviluppo con partner stranieri innovativi è un mezzo, anche per lepiccole imprese, per accedere a conoscenze che potranno mette-re a frutto sul mercato. Gli accordi bilaterali con l’UE hanno creatopresupposti ancora più favorevoli in tal senso e hanno fatto sìche la Svizzera partecipasse a tutte le attività legate ai programmiquadro di ricerca dell’Unione europea.122 Manuale dell’investitore 2012
  • 123. 13. Vivere in Svizzera.Grazie all’elevata qualità di vita e al contesto sicuro, l’aspet- Fig. 67: Qualità di vita nel confronto internazionale, 2010tativa di vita in Svizzera è tra le più alte al mondo. La natura New York, USA = 100intatta e la molteplice offerta culturale e per il tempo libero 1 Vienna, Austria 108,6attraggono non solo molti turisti, ma anche lavoratori stranieri 2 Zurigo, Svizzera 108,0qualificati. Le economie domestiche svizzere raggiungono in 3 Ginevra, Svizzera 107,9media un reddito mensile pari a CHF 6’956, di cui, dopo aver 4 Vancouver, Canada 107,4 4 Auckland, Nuova Zelanda 107,4detratto i contributi per l’assicurazione sociale e le imposte, 6 Düsseldorf, Germania 107,2resta circa il 70 % di reddito disponibile per il consumo. No- 7 Francoforte, Germania 107,0nostante prezzi relativamente alti, la Svizzera vanta quindi il 7 Monaco, Germania 107,0potere d’acquisto più elevato al mondo. 9 Berna, Svizzera 106,5 10 Sydney, Australia 106,3 11 Copenaghen, Danimarca 106,213.1 Sicurezza e qualità di vita. 13 Amsterdam, Paesi Bassi 105,7 15 Bruxelles, Belgio 105,4La Svizzera è un Paese molto sicuro e offre un’elevatissima qualità 17 Berlino, Germania 105,0di vita. Sia le città, sia le regioni rurali ricevono ottimi punteggi per 19 Lussemburgo, Lussemburgo 104,6i criteri decisivi quali il reddito, la sanità, il clima e la geografia, la 26 Dublino, Irlanda 103,6stabilità politica e la sicurezza, le libertà individuali nonché la vita 28 Singapore, Singapore 103,5 34 Parigi, Francia 102,9sociale e familiare. 39 Londra, Gran Bretagna 101,6 40 Tokyo, Giappone 101,4Libertà di movimento e sicurezza sono garantite sempre e 49 New York, USA 100,0ovunque per tutti. Non vi sono megalopoli né anonimi quartieri Fonte: Mercer Survey, Quality of Living Global City Rankings, 2010dormitorio. I bambini vanno a scuola da soli, perlopiù a piedi.Il contesto sicuro e la discrezione degli svizzeri sono molto ap-prezzati: in Svizzera anche personalità di fama internazionale simuovono spesso senza guardia del corpo. Manuale dell’investitore 2012 123
  • 124. Fig. 68: Sicurezza personale e diritti di proprietà, 2011 Fig. 69: Attrattiva per personale estero altamente qualificato, 1 = bassi, 10 = alti 2011, 1 = bassa 10 = alta 1 Danimarca 9,3 1 Svizzera 9,0 2 Austria 9,2 2 Stati Uniti 8,4 3 Finlandia 9,2 3 Singapore 8,1 4 Svizzera 9,1 4 Australia 8,1 5 Germania 9,0 5 Qatar 7,8 7 Hong Kong SAR 8,9 6 Gran Bretagna 7,7 9 Singapore 8,8 7 Hong Kong SAR 7,6 11 Giappone 8,6 10 Lussemburgo 7,4 12 Paesi Bassi 8,6 14 Paesi Bassi 6,4 13 Lussemburgo 8,5 15 Irlanda 6,3 17 Irlanda 8,3 16 Cina 6,3 20 Stati Uniti 8,2 18 Brasile 5,9 23 Gran Bretagna 7,8 19 India 5,9 24 Belgio 7,8 23 Russia 5,5 27 Francia 7,5 24 Belgio 5,4 34 India 6,7 35 Francia 5,0 37 Italia 6,4 36 Germania 5,0 46 Cina 5,0 41 Danimarca 4,5 51 Brasile 4,7 44 Giappone 4,1 58 Russia 1,8 55 Italia 2,8Fonte: IMD World Competitiveness Online 2011 Fonte: IMD World Competitiveness Online 201113.2 Trasloco e integrazione. vizi cantonali di promozione economica offrono inoltre piattafor- me d’informazione per i cittadini stranieri.Attualmente oltre 8’600 imprese straniere operano in Svizzera edalla Svizzera. Molte di queste imprese mandano spesso in Sviz- Gli effetti personali di chi trasloca (oggetti casalinghi, collezioni,zera i loro dirigenti e il loro personale specializzato per un periodo animali o automobili, ecc.) possono essere introdotti in Svizzeradi tempo limitato in qualità di cosiddetti expatriates. Affinché pos- senza alcuna tassa. L’unico prerequisito è che tali oggetti venganosano adattarsi in tempi brevi, esistono agenzie specializzate di utilizzati a scopo personale, all’estero, per almeno sei mesi e con-relocation, gruppi di cittadini stranieri nonché libri e siti web che tinuino a essere utilizzati anche successivamente. Oltre al moduloforniscono risposte alle principali domande su come trasferirsi e di domanda, all’arrivo occorre presentare all’ufficio doganale unvivere in Svizzera. contratto di lavoro, un contratto di locazione o la conferma della dichiarazione di trasferimento del Paese di origine (per i cittadini13.2.1 Trasloco dell’UE/AELS, con l’eccezione della Romania e Bulgaria). DopoTrasferirsi in un Paese straniero solleva molte questioni a seconda l’ingresso in Svizzera sussiste un obbligo di notifica presso ildella situazione personale. Qual è la scuola più adatta? Dove si fa comune di domicilio entro i primi quattordici giorni. A tale fineshopping? Come si trova una casa? A quanto ammontano le tas- occorrono i seguenti documenti:se e le imposte? In tutte le regioni della Svizzera sono disponibili • documento ufficiale in corso di validità (di ogni membro dellaconsulenti competenti ed esperti della situazione internazionale famiglia entrato in Svizzera)che possono essere d’aiuto per rispondere a tutte queste domande. • conferma dell’assicurazione malattia (attestato dell’assicura-Agenzie specializzate offrono pacchetti di servizi completi per zione di base obbligatoria). Il termine di iscrizione a una cassacoprire il periodo del trasferimento e dell’adattamento in Svizzera. malati svizzera è di tre mesi; l’attestato può quindi essereInternet propone una grande quantità di informazioni. Diversi ser- presentato anche successivamente124 Manuale dell’investitore 2012
  • 125. • 1 foto formato passaporto (di ogni membro della famiglia entrato può essere richiesto presso l’Ufficio esecuzione e fallimenti del in Svizzera) luogo di domicilio.• i documenti relativi allo stato di famiglia (ad es. libretto di famiglia, certificato di matrimonio, certificato di nascita dei figli 13.3.1 Cauzione e contratto di locazione minorenni ecc.) I locatari devono spesso pagare un determinato importo in anticipo,• contratto di lavoro un cosiddetto deposito (o cauzione). Tale importo ammonta al massimo a tre canoni di locazione mensili e viene depositato su unSe si porta in Svizzera un veicolo, dev’essere dichiarato per la conto bancario speciale (conto per il deposito cauzionale) a nomerevisione tecnica, assicurato e munito di concessione in Svizzera del locatario. Il deposito serve al locatore a titolo di garanzia. Dopoal più tardi entro dodici mesi. Entro tale scadenza deve anche il trasloco il locatario riceve indietro il deposito con gli interessi.essere stata sostituita la licenza di condurre. Il locatario ha il diritto di traslocare in un’abitazione pulita e in buono stato. Prima che i nuovi locatari effettuino il trasloco av- Modulo di domanda per effetti personali viene la consegna dell’abitazione. Locatore e locatario verificano insieme le condizioni dell’abitazione e fissano per iscritto in un www.ezv.admin.ch > Informazioni doganali per i privati > verbale eventuali difetti. Importante > Trasloco, matrimonio, eredità Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Di norma il locatario paga il canone di locazione ogni mese anti- cipatamente per il mese successivo. Solitamente il locatario paga anche i costi accessori, ad esempio per il riscaldamento, l’acqua13.2.2 Corsi di lingue calda o la televisione via cavo. Per l’elettricità utilizzata in casa aMolti svizzeri capiscono l’inglese e/o una seconda lingua nazionale. titolo privato, l’azienda elettrica emette ogni mese una fattura. PerPer potersi integrare nella società svizzera è tuttavia preferibile il collegamento telefonico e l’allacciamento a Internet (e a volteavere conoscenze della lingua nazionale. A seconda della regione anche alla televisione via cavo) esistono diversi offerenti; il loca-si tratta di tedesco (64 %), francese (20 %), italiano (7 %) o roman- tario stipula personalmente i rispettivi contratti separati e pagacio (1 %). Il fatto che in Svizzera ci siano quattro lingue nazionali direttamente le fatture all’offerente selezionato.non significa tuttavia che tutti gli svizzeri parlino quattro lingue. Se il locatore desidera aumentare il canone di locazione (adEsiste un’enorme offerta privata di corsi di lingue su misura esempio dopo lavori di ristrutturazione o in caso di incrementoper tutte le esigenze. Anche le istituzioni pubbliche offrono, nel del tasso d’interesse di riferimento), deve farlo con un moduloquadro del tentativo di favorire l’integrazione, corsi di lingue ufficiale. Chiunque ritenga ingiustificato un aumento del canone dinelle varie lingue nazionali. Si consiglia di visitare le Pagine gialle locazione ha 30 giorni di tempo per opporvisi per iscritto pressodell’elenco telefonico o il sito web della Federazione svizzera per l’Ufficio di conciliazione.la formazione continua. Il contratto di locazione può essere disdetto dal locatario e dal locatore. I termini di preavviso e le scadenze da rispettare sono13.3 Affittare un appartamento. indicati nel contratto. Se è il locatario a effettuare la disdetta, deve farlo per iscritto, meglio se tramite lettera raccomandata. I coniugiChi è interessato a un appartamento contatta l’inserzionista sono equiparati nei diritti. Questo significa che la disdetta è valida(spesso un’amministrazione immobiliare) e fissa un appuntamento solo se entrambi i coniugi l’hanno sottoscritta. Al momento del tra-per vedere la casa. Se l’abitazione soddisfa le sue aspettative, so- sloco il locatario consegna l’abitazione pulita e in ordine. Locatorelitamente viene compilato un modulo d’iscrizione dove si indicano e locatario verificano insieme le condizioni dell’abitazione, fissanoad esempio l’età, lo stato civile, la professione, i figli, lo stato del per iscritto in un verbale eventuali difetti e decidono insieme chi èsoggiorno, il datore di lavoro, il salario, gli animali domestici. Per tenuto a pagare le eventuali riparazioni.dimostrare di poter pagare il canone di locazione occorre spessopresentare un estratto del registro esecuzione e fallimenti, che Manuale dell’investitore 2012 125
  • 126. 13.3.2 Regolamento e amministrazione domestiche svizzere, si ricevono circa 40 programmi televisiviResponsabili dell’amministrazione sono, nella maggior parte dei con qualsiasi apparecchio TV. Per le offerte digitali occorre uncasi, amministratori immobiliari professionisti. In particolare per ulteriore apparecchio di ricezione. Attraverso la linea telefoni-quanto riguarda i condomini, spesso c’è anche un portinaio per ca è possibile ricevere oltre 100 programmi con «Bluewin-TV»rispondere alle domande dei locatari, per piccole riparazioni ma (Swisscom). Oltre a upc cablecom, più di 300 offerenti regionali dianche per la sicurezza e la manutenzione. In caso di problemi, reti via cavo offrono i loro servizi. Inoltre, si possono naturalmenteinfine, ci si può rivolgere alle associazioni regionali dei locatari. ricevere anche programmi televisivi via satellite. Chiunque ascolti la radio o guardi la televisione in Svizzera deve sostanzialmente pagare i canoni di ricezione, che devono essere corrisposti indi- Informazioni utili per gli inquilini pendentemente dalle trasmissioni che si guardano o ascoltano e dalla modalità di ricezione. I canoni radiotelevisivi sono fatturati e www.bwo.admin.ch > Documentazione > Pubblicazioni incassati da Billag SA. > Opuscolo locazione Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Elenco telefonico www.local.ch Associazioni di locatari Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano Svizzera tedesca: www.mieterverband.ch Lingua: tedesco Svizzera romanda: www.asloca.ch Provider e prezzi a confronto Lingua: francese Ticino: www.asi-infoalloggio.ch www.comparis.ch Lingua: italiano Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano www.teltarif.ch Lingua: tedesco13.4 Telefono, Internet e televisione.Fino alla liberalizzazione nel 1998, il mercato svizzero delle teleco- Billagmunicazioni era dominato da Swisscom. Al giorno d’oggi si puòscegliere tra numerosi operatori per la telefonia di rete fissa e mobile, www.billag.comVoIP e Internet. Nell’ambito della telefonia mobile, Swisscom, Lingue: tedesco, francese, italianoOrange e Sunrise sono i principali provider. Oltre a loro ci sonoaltre aziende che utilizzano le reti dei grandi provider e offrono con-dizioni molto vantaggiose (tra cui M-Budget Mobile, Coop Mobile,yallo, Mobilezone). Tutte le offerte sono a disposizione anche degli 13.5 Assicurazioni.stranieri con soggiorno temporaneo, tuttavia sussiste l’obbligo diregistrazione (anche per le offerte prepaid). Attivare un accesso a Gli svizzeri vantano ampie coperture assicurative: nel complessoInternet è semplice. Sono disponibili collegamenti analogici, ISDN, una famiglia svizzera spende in media il 21 % del suo budgetDSL e diversi collegamenti via cavo. domestico per assicurazioni; tra queste, l’assicurazione malattia è di gran lunga la più costosa.Per quanto riguarda la televisione, i leader del mercato sono upccablecom e Swisscom. Con il collegamento via cavo analogi- Sono obbligatori i contributi per l’assicurazione vecchiaia e la cassaco di upc cablecom, già presente nella metà delle economie disoccupazione nonché l’assicurazione malattia e l’assicurazione126 Manuale dell’investitore 2012
  • 127. contro gli incendi. I contributi per la previdenza di vecchiaia e l’assi-curazione contro la disoccupazione sono fissati dallo Stato e vengo- Orari, bigliettino detratti direttamente dallo stipendio. Le assicurazioni malattia edi responsabilità civile possono essere scelte liberamente. www.sbb.ch > Abbonamenti e biglietti Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoPer chiunque prenda in affitto un’abitazione è preferibile stipulareun’assicurazione di economia domestica e responsabilità civile (di-sponibili separatamente o unitamente). L’assicurazione di economiadomestica copre i danni causati ad esempio se l’acqua fuoriesce Visitatori esteridalla vasca da bagno e rovina il pavimento. L’assicurazione privatadi responsabilità civile copre i danni che la persona assicurata causa www.swisstravelsystem.cha terzi in qualità di persona privata (danni materiali e/o alle persone). Lingue: tedesco, inglese, francese, italianoI proprietari di autoveicoli devono obbligatoriamente contrarreun’assicurazione RC Auto che copre i danni causati a personee/o i danni materiali in seguito all’uso dell’autoveicolo assicurato, 13.7 Il tempo libero.indipendentemente dalla persona che guidava il veicolo al momentodell’evento. Si raccomanda di stipulare anche un’assicurazione Fig. 70: Attività preferite durante il tempo liberocasco parziale o totale e un’assicurazione casco di collisione. Ogni Almeno giorno una volta la settimana13.6 Trasporti pubblici. Stare insieme agli amici e conoscenti 11,9 % 65,5 % Leggere 70,9% 19,0 %Grazie ai trasporti pubblici, in Svizzera ci si può spostare facilmente Andare a passeggio 22,3 % 51,6 %anche senza possedere un’automobile. La rete di treni, autobus e Andare in ristoranti o caffè 4,0 % 42,6 %battelli è molto fitta e l’intensità di circolazione è tra le più elevate Fai da te o giardinaggio 13,1 % 41,1 % Sport 6,5 % 54,5 %al mondo. I battelli viaggiano non solo per il turismo, ma coprono Internet 32,7 % 29,5 %anche importanti collegamenti. In Svizzera non esiste villaggio che Cinema 0,1% 1,8 %non sia servito almeno ogni due ore dai mezzi di trasporto pubblico. Teatro o opera 0,0 % 1,6 % Eventi sportivi 0,1 % 8,4 %La scelta di biglietti e abbonamenti per i trasporti pubblici è grande Discoteca 0,0 % 6,9 %e in linea di principio si può affermare che maggiore è la durata Musica 8,7 % 16,5 %di validità di un abbonamento, maggiore è la convenienza. Per Corsi 0,3 % 9,7 %un abbonamento di 12 mesi, ad esempio, si paga il prezzo di Fonte: Ufficio federale di statistica, 2006vendita singolo per otto mesi. Con l’abbonamento generale si viag-gia gratuitamente sulla rete FFS, sulla maggior parte delle ferrovieprivate, dei battelli, autobus e dei trasporti urbani. Con il convenien- 13.7.1 Cultura e svagote «abbonamento a metà prezzo» disponibile per uno, due o tre Malgrado la piccole dimensioni del territorio, la Svizzera offre unaanni, si ottiene il 50 % di sconto sul prezzo intero. I bambini fino ai varietà straordinaria di attività culturali e per il tempo libero. Non a6 anni viaggiano gratuitamente, i ragazzi fino ai 16 anni viaggiano caso il Paese è una meta ideale durante tutto l’anno per gli aman-gratuitamente con la «Carta Junior» se accompagnati dai genitori, ti della natura e degli sport, le persone alla ricerca di tranquillità,e con la «Carta nipotini», se accompagnati dai nonni. I ragazzi tra gli appassionati dell’arte e per coloro che viaggiano per lavoro. Lai 16 e i 25 anni viaggiano gratis in 2ª classe a partire dalle ore 19 Svizzera garantisce individualità, vero relax, avventura e prestigio.con «Binario 7». Queste agevolazioni sono previste per le persone Che si tratti di vacanze o di soggiorno permanente, tutti trovanodomiciliate in Svizzera; i turisti benefciano di offerte speciali idea- ciò che cercano: gli sport invernali o estivi a brevissima distanza,te appositamente. lo charme dei piccoli villaggi o la frenesia delle grandi città, la Manuale dell’investitore 2012 127
  • 128. natura o la cultura, il riposo o l’attività 24 ore su 24. Grazie allastruttura decentralizzata del territorio, le attività culturali, sportive Volontariatoe sociali sono innumerevoli anche al di fuori dei grandi centri ur-bani. Oltre a eventi di fama internazionale, ad esempio in ambito www.forum-freiwilligenarbeit.ch Lingue: tedesco, franceseculturale i Festival di Lucerna ed il Montreux Jazz Festival, il Festi- www.benevol.ch Lingue: tedescoval Menuhin a Gstaad o il Festival del flm di Locarno, l’Art Basel,il torneo di golf Omega European Masters Crans-Montana e gliSwiss Indoors di tennis di Basilea o il meeting di atletica Weltklas-se di Zurigo, anche la scena culturale locale è animata. Indirizzi delle autorità www.ch.ch > Elenco delle autorità Svizzera Turismo, compreso il calendario delle Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano manifestazioni www.myswitzerland.com Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, portoghese, russo, cinese, giapponese 13.8 Reddito e costo della vita. Le economie domestiche svizzere sono composte in media di 2,18 persone e dispongono di un reddito mensile da attività lucrativa di Tradizioni in Svizzera CHF 6’956. Insieme al reddito da altre fonti e a redditi da trasfe- rimento, il reddito lordo è pari a CHF 9’103. Dopo detrazione dei www.swissworld.org > Cultura > Tradizioni stagionali contributi per le assicurazioni sociali e le imposte, resta circa il Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, russo, 70 % come reddito disponibile per il consumo. Per quanto riguarda cinese, giapponese il reddito disponibile (al netto di tutti i costi fissi), vi sono notevoli differenze a livello regionale. Oltre ai centri economici, anche in un piccolo numero di comunità di montagna il reddito disponibile è13.7.2 Associazioni e volontariato inferiore alla media svizzera (basso indice RDI: Regional Disposa-Nel tempo libero molti svizzeri sono attivi in seno ad associazioni ble Income). Si tratta soprattutto di ambite regioni turistiche cone si dedicano ai loro hobby. Persino i più piccoli comuni e villaggi elevati prezzi immobiliari. I cantoni di Argovia, Lucerna, Sciaffusa,curano e promuovono un’intensa vita culturale e associativa e Svitto, Soletta e Turgovia si trovano in località ambite ed il redditooffrono l’infrastruttura necessaria per tali attività. Da musica, teatro, disponibile è alto, mentre le grandi città, Berna, Ginevra, Losannasport e politica, alle escursioni e protezione della natura non vi è e Zurigo si trovano all’altra estremità della scala (Fig. 71).praticamente ambito per cui non esista un’associazione. Gli uominisono attivi soprattutto in associazioni sportive, culturali e politiche, Esempio (Credit Suisse Economic Research, studio del 2011):mentre le donne, oltre allo sport, sono impegnate in istituzioni ca- Una famiglia con due figli possiede una casa unifamiliare conritatevoli e religiose. I confini tra hobby e volontariato sono spesso standard di finitura medio (finanziamento da parte di terzi 80 %).indefiniti: circa un quarto della popolazione domiciliata in Svizzera I risparmi ammontano a CHF 300’000, il reddito complessivo dapartecipa ad attività di volontariato istituzionalizzato, ovvero svolge attività lucrativa è pari a CHF 150’000. Con gli assegni familiari elavori per i quali non riceve in cambio denaro. In Svizzera non vi è i ricavi patrimoniali, la famiglia raggiunge un reddito lordo di circal’obbligo di registrazione e non esiste pertanto un registro com- CHF 155’200. Dopo detrazione di tutte le tasse obbligatorie (im-pleto delle associazioni. Tuttavia, nelle homepage dei comuni si poste, contributi previdenziali e per l’assicurazione sociale, premipossono trovare informazioni sulle associazioni della regione. della cassa malati obbligatoria) e aver tenuto conto delle spese per l’abitazione, dei costi accessori e per l’elettricità, alla famiglia rimane il seguente reddito disponibile per il consumo: • Altdorf (Uri), indice RDI elevato: CHF 69.700 • a Hergiswil (Nidvaldo), indice RDI basso: CHF 39’800128 Manuale dell’investitore 2012
  • 129. Fig. 71: Reddito disponibile nei comuni svizzeri, 2011Indice RDI 2011 da – 5,2 a – 2,0 da – 2,0 a – 1,0 da – 1,0 a – 0,3 da – 0,3 a – 0,0 da 0,0 a 0,3 da 0,3 a 0,6 da 0,6 a 1,0 da 1,0 a 1,5 da 1,5 a 2,0 da 2,0 a 3,0 C antoniFonte: Credit Suisse Economic Research, GeostatConformemente a uno studio di UBS (Fig. 73), la Svizzera vanta ilpotere d’acquisto più elevato al mondo, ovvero il reddito massi-mo effettivamente disponibile rispetto ai prezzi. I prezzi di Zurigosi attestano di fatto al secondo posto a livello internazionale,seguiti da quelli di Ginevra al terzo posto. Soltanto a Oslo i prezzisono più elevati. Secondo un confronto internazionale, gli stipendidi Zurigo si aggiudicano la prima posizione, seguiti da Copena-ghen seconda e Ginevra terza. Manuale dell’investitore 2012 129
  • 130. Fig. 72: Budget familiare medio, 2008 Fig. 73: Potere d’acquisto nel confronto internazionale, 2010Reddito lordo (reddito da attività 9’103 100,0 % Città Salario orario netto divisolucrativa, trasferimenti ecc.) per il prezzo del paniere di beni e servizi, affitti compresiSpese obbligatorie di trasferimento − 2443 − 26,8 % (Zurigo = 100)Contributi per le assicurazioni sociali − 887 − 9,7 % Zurigo 100,0Imposte − 1063 − 11,7 % Lussemburgo 94,3Casse malati: assicurazione di base − 493 − 5,4 % Dublino 93,5Trasferimenti monetari ad altre famiglie − 195 − 2,1 % Ginevra 91,1Reddito disponibile 6’465 71,00 % New York 90,5Altre assicurazioni, tasse e riporti – 532 – 5,8  % Berlino 79,9Spese per il consumo − 5311 − 58,3 % Bruxelles 79,7Alimentari e bevande analcoliche − 656 − 7,2 % Helsinki 77,4Bevande alcoliche e tabacchi − 102 − 1,1 % Londra 77,3Ristoranti e alberghi − 521 − 5,7 % Copenaghen 76,9Abbigliamento e calzature − 228 − 2,5 % Amsterdam 76,4Abitare ed energia − 1476 − 16,2 % Lione 74,9Arredamento e gestione domestica corrente − 265 − 2,9 % Francoforte 75,6Sanità − 234 − 2,6 % Monaco 75,0Trasporti − 745 − 8,2 % Tokyo 74,0Trasmissione di messaggi − 172 − 1,9 % Oslo 68 ,8Intrattenimento, relax e cultura − 631 − 6,9 % Parigi 67,8Altre merci e servizi − 281 − 3,1 % Hong Kong SAR 49,8Redditi sporadici 405 4,50 % Mosca 49,3Numero di persone per economia 2,21 − 100 % São Paolo 41,7domestica (media) Singapore 35,2 Shanghai 24,1Fonte: Ufficio federale di statistica, UST 2008 Pechino 22,9 Fonte: UBS, Prezzi e salari: confronto del potere d’acquisto nel mondo, agosto 2010 Il costo della vita www.swissworld.org > Economia > Salari e benessere Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, spagnolo, russo, cinese, giapponese Dati statistici sui redditi, consumi e patrimonio www.bfs.admin.ch > 20 Situazione economica e sociale della popolazione > Redditi, consumi e patrimonio Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano130 Manuale dell’investitore 2012
  • 131. 14. Promozione della Svizzera.La promozione della piazza economica svizzera è un’impor- 14.2 Politica e strumenti ditante componente della politica economica e viene svolta instretta collaborazione con il settore privato e con i cantoni. promozione.Come parte del programma «Svizzera. Promozione commer- Tipico di un sistema economico liberale, in Svizzera la politicacio e investimenti.», vengono organizzate e coordinate su economica si concentra sulla creazione e la cura ottimaleincarico della Confederazione le attività di promozione degli delle condizioni quadro economiche. Le misure di sostegnoinvestimenti esteri in Svizzera. finanziarie sono puntuali e mirate. In generale le prestazioni statali fungono da integrazione alle iniziative private.14.1 Competenze. Il mix dei singoli strumenti, la loro disponibilità e il loro campo d’applicazione dipendono generalmente dal progetto d’investi-In analogia alla struttura federalista dello Stato svizzero, la pro- mento concreto, lasciando sufficiente spazio di manovra per solu-mozione statale della piazza economica è compito congiunto di zioni individuali su misura. Dopo una prima valutazione, vale quindiConfederazione e cantoni. la pena discutere il progetto con il servizio cantonale di promozione economica. «Svizzera. Promozione commercio e investimenti.»«Svizzera. Promozione commercio e investimenti.» è l’organismo a può essere molto utile in tale contesto.livello nazionale per la commercializzazione unitaria all’estero dellaSvizzera come sede imprenditoriale e rappresenta inoltre il primo in-terlocutore per gli investitori esteri e provvede ad allacciare i contatti 14.3 Servizi di promozione commer­con le autorità cantonali competenti. cio e investimento in Svizzera.Ai servizi di promozione economica dei cantoni spetta fornire «Switzerland. Trade & Investment Promotion.» funge da passepar-informazioni sui vantaggi che derivano dallo stabilirsi nel loro tout per accedere alla Svizzera e alle autorità del Paese. In strettacantone, curare i rapporti con gli investitori interessati, sottoporre collaborazione con diversi partner dell’economia privata e con laofferte concrete di insediamento e organizzare, attraverso i servizi rete di servizi cantonali di promozione economica, il programmaregionali e i comuni, l’assistenza degli investitori sul posto, sostiene le aziende nella pianificazione delle seguenti attività:anche una volta avvenuto l’investimento, ai fini di curare durevol- • creazione di contatti con gli uffici di investimento regionali emente le relazioni con la clientela. cantonali • ricerca della sede ideale in Svizzera • adempimento dei requisiti legali e amministrativi Manuale dell’investitore 2012 131
  • 132. • collaborazione con centri di ricerca e università Fig. 74: Esempi di strumenti di promozione dei cantoni• costituzione di partnership con aziende svizzere nel vostro Ambito delle Tipo di aiuto settore di attività prestazioni• ottenimento di permessi di lavoro e di soggiorno Finanziamento di • Concessione o mediazione di garanzie• valutazione della struttura aziendale ottimale e illustrazione del investimenti o cauzioni su crediti bancari sistema fiscale svizzero • Contributi alla riduzione degli interessi, pagamento degli interessi • Prestiti senza interessi o a tassi agevo-«Switzerland. Trade & Investment Promotion.» sostiene le aziende latiin qualsiasi momento, indipendentemente dallo stato del progetto • Sovvenzione unica («a fondo perduto»)di investimento. Gli indirizzi di contatto sono indicati nell’appendi- Acquisto di terreni e • Mediazione di terreni e localice del libro. di locali • Contributo ai costi di pianificazione e/o di sviluppo di terreni industriali • Contributo ai costi di trasformazione di stabilimenti industriali «Switzerland. Trade & Investment Promotion.» Personale • Partecipazione ai costi di integrazione lavorativa e di formazione www.invest-in-switzerland.com Fiscalità • Concessione di agevolazioni fiscali per Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano, portoghese, russo, il periodo di lancio e di sviluppo nonché cinese, giapponese per i progetti di ristrutturazione Fonte: basi legali e documentazione dei servizi cantonali di promozione economica Portale online del «Switzerland Business and Investment Handbook» 14.5 Agevolazioni fiscali nell’ambito www.swissnetwork.com Lingua: inglese della politica regionale. Nell’ambito della politica regionale della Confederazione, viene pro- mosso in modo mirato lo sviluppo economico delle regioni struttu- ralmente deboli come le zone montane e le regioni rurali. Importanti14.4 Promozione cantonale. progetti d’investimento e di innovazione nonché di costituzione e insediamento di nuove imprese in queste zone, possono usufru-La maggior parte dei cantoni svizzeri dispone di propri servizi ire di aiuti da parte della Confederazione grazie ad agevolazionicantonali di promozione economica; alcuni invece agiscono fiscali (cfr. scheda delle zone di applicazione di cui alla fig. 75). Uncongiuntamente ad altri cantoni. Tutti i cantoni possono proporre requisito fondamentale per la concessione di agevolazioni fiscaliagevolazioni fiscali alle imprese come forma d’incentivo economico. da parte della Confederazione è che il progetto venga ancheGli ulteriori strumenti variano da un cantone all’altro, in base alle sostenuto dal cantone competente con agevolazioni fiscali dellacircostanze e al contesto economico regionale (Ulteriori informa- stessa entità.zioni: cap. 15.1). La procedura per richiedere agevolazioni fiscali nell’ambito della politica regionale passa sempre attraverso il cantone. I servizi cantonali di promozione economica forniscono consulenza per quanto riguarda il modo più adeguato di procedere.132 Manuale dell’investitore 2012
  • 133. Fig. 75: Zone di applicazione delle agevolazioni fiscali, 2011 Zone di applicazione secondo l’ordinanza del DFE del 28 novembre 2007 Al 1º gennaio 2011Fonte: Segretariato di Stato dell’economia SECO dell’innovazione. La CTI dispone di un budget di circa 100 milioni e Agevolazioni fiscali (politica regionale) la sua attività si basa sul principio «science to market». In collabora- zione con le università, le imprese elaborano nuove conoscenze per www.seco.admin.ch > Temi > Promozione della piazza econo- lo sviluppo di prodotti e servizi e le implementano sul mercato. mica > Politica a favore delle PMI Lingue: tedesco, francese, italiano La CTI promuove: • progetti di R&S orientati al mercato, che le imprese attuano nell’industria e nei servizi in collaborazione con le università • la fondazione e lo sviluppo di imprese basate sulla ricerca Ulteriori informazioni: cap. 9.4.3. scientifica • il trasferimento di conoscenze e tecnologia attraverso piattaforme e network14.6 Altre istituzioni di promozione. La promozione di progetti di R&S è essenzialmente aperta a tutte le discipline che propongono innovazioni basate sulle conoscenze14.6.1 Commissione per la tecnologia e l’innovazione (CTI) scientifiche. Le domande per i progetti vengono presentate se-La CTI è l’Agenzia per la promozione dell’innovazione della Con- condo il principio bottom up. Per la promozione sono determinantifederazione che da oltre 60 anni promuove il trasferimento di il contenuto innovativo e le prospettive promettenti per quantoknow-how e tecnologia tra le imprese e le università. Essa mette riguarda la realizzazione sul mercato.in contatto i partner dei due settori in progetti di ricerca applicata esviluppo e sostiene la costituzione di start-up. A livello mondiale la La CTI favorisce la formazione di futuri imprenditori attraverso ilSvizzera fa parte degli Stati con le più elevate prestazioni nel campo programma «venturelab» che fornisce strumenti e metodologie Manuale dell’investitore 2012 133
  • 134. per l’approntamento dei metodi necessari alla realizzazione di 14.6.2 Centri tecnologici e per neoimprenditoriun’idea commerciale innovativa attraverso la costituzione di una Le organizzazioni propizie alla nascita e allo sviluppo di attivitànuova impresa. I giovani imprenditori posso inoltre fare domanda imprenditoriali sono parte imprescindibile di un’infrastrutturaper un coaching professionale. Vengono promosse imprese fondate economica. La Svizzera possiede un gran numero di parchi tec-su conoscenze e know-how tecnologico che vantano un elevato nologici e per neoimprenditori. I più importanti fra questi si sonopotenziale di mercato. raggruppati in una federazione. Pur essendo di grandezza e di orientamento tematico o tecnico diversi, alcuni si sono svilup-L’iniziativa TST della CTI rafforza il trasferimento regionale di pati in stretta collaborazione con le università, altri sono nati perconoscenze e tecnologia tra le università e l’industria regionale. iniziativa puramente privata. Essi offrono ambienti a condizioniI promotori dell’innovazione favoriscono i contatti tra le PMI e le solitamente preferenziali per la fase di avvio e sviluppo, infrastrut-università e sostengono lo sviluppo dei loro progetti. Le imprese e ture comuni e un’assistenza specializzata.i ricercatori svizzeri innovativi ottengono altre possibilità di sviluppoattraverso l’accesso a programmi e reti internazionali, quali ad Grazie alla partecipazione della federazione a tutta una rete diesempio IMS, ESA ed EUREKA. organizzazioni internazionali, i parchi tecnologici svizzeri traggono vantaggio dalle infrastrutture disponibili a livello europeo. Così facendo è possibile accelerare e organizzare in modo economi- Commissione per la tecnologia e l’innovazione (CTI) camente vantaggioso la difficile fase iniziale. Nelle grandi città sono nati anche cosiddetti business center che offrono alle nuove www.kti.admin.ch imprese siti d’insediamento provvisori con possibilità di sviluppo Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano modulabile in termini di spazio, piattaforme per lo scambio di contatti e incubatori d’impresa. I vantaggi dei centri tecnologici e per neoimprenditori. Venturelab • Servizi: consulenza, coaching, servizio telefonico ecc. • Contatti con università e scuole universitarie professionali www.venturelab.ch • Cerchia di persone con idee e interessi affini Lingue: tedesco, inglese, francese, italiano • Presenza di infrastrutture e ambienti flessibili • Networking • Maggiori opportunità di sopravvivenza, in media oltre il 90 % CTI Start-up Technopark Allianz www.ctistarup.ch Lingue: inglese www.technopark-allianz.ch Lingue: tedesco Associazione svizzera dei centri tecnologici e per neoimprenditori www.swisspark.ch Lingue: inglese134 Manuale dell’investitore 2012
  • 135. 53Fig. 76: Parchi tecnologici e per neoimprenditori 51 50 52 55 49 54 49 49 41 56 57 58Fonte: Promozione della piazza economica del cantone di Zurigo, www.gruenden.chBerna/Altipiano 10 Y-Parc AG, Yverdon 1 GründerZentrum Bern www.y-parc.ch www.innobe.ch 11 BioAlps*, Ginevra 2 Berner Technopark www.bioalps.org www.bernertechnopark.ch 12 Eclosion SA, Plan-les-Ouates GE 3 innoBE AG*, Bern, Biel, Thun www.eclosion.ch www.innobe.ch 13 Fongit, Plan-les-Ouates GE 4 Neuunternehmer-Zentrum WRT Thun www.fongit.ch www.wrt.ch 14 Neode Parc, La Chaux-de-Fonds/Neuchâtel 5 e.Tower Thun www.neode.ch www.e-towers.ch 15 Fri Up, Fribourg/Friburgo 6 Gründerzentrum Solothurn*, Solothurn www.friup.ch www.gzs.ch 7 Coaching service du Jura bernois, Bévilard Vallese www.cep.ch/coaching 16 CimArk SA*, Sion www.cimark.chSvizzera occidentale 17 BioArk, Monthey 8 Parc scientifique PSE, Lausanne www.bioark.ch www.parc-scientifique.ch 18 IdeArk, Martigny 9 biopôle park Lausanne, Epalinges www.ideark.ch www.biopole.ch 19 PhytoArk, Sion www.phytoark.ch Manuale dell’investitore 2012 135
  • 136. 20 TechnoArk, Sierre 40 glaTec Dübendorf www.technoark.ch www.glatec.ch21 Fondation The Ark, Sion 41 grow Gründerorganisation Wädenswil www.theark.ch www.grow-waedenswil.ch22 Centre des Compétences Financières, Sion/Naters 42 Technologiezentrum Linth, Ziegelbrücke www.ccf-valais.ch www.technologiezentrum.ch 43 Stiftung Futur, RapperswilSvizzera centrale www.futur.ch23 Businesspark Zug 44 Technologiepark Wetzikon www.businessparkzug.ch www.tp-wetzikon.ch24 Technopark Luzern 45 ri.nova impulszentrum Rebstein www.technopark-luzern.ch www.rinova.ch25 microPark Pilatus, Alpnach 46 E-Tower*, Chur www.microparkpilatus.ch www.e-towerchur.ch26 mccs – Micro Center Central-Switzerland AG, Sarnen 47 Innozet, Grüsch www.mccs.ch www.innozet.ch27 areal#1 Unternehmerzentrum Nidwalden,Stansstad 48 Technopark® Winterthur www.nw.ch www.technopark-winterthur.ch28 Technologiezentrum Steinen 49 Jung-Unternehmer-Zentrum, Wil, Flawil, Wattwil www.technologiezentrum.ch www.tedizentrum.ch29 InnovationsTransfer Zentralschweiz*, Horw* 50 START! Gründungszentrum, Frauenfeld www.itz.ch www.gruendungszentrum.ch30 Zentrum für neue Technologien Hohle Gasse, Küssnacht 51 HTC High-Tech-Center AG,Tägerwilen www.hohle-gasse.ch www.high-tech-center.ch 52 Spider Town, TägerwilenSvizzera nordoccidentale www.spidertown.ch31 business parc Reinach 53 ITS Industrie- und Technozentrum*, Schaffhausen www.businessparc.ch www.its.sh.ch32 Tenum AG Liestal 54 tebo, St. Gallen www.tenum.ch www.tebo.ch33 TZW Technologiezentrum Witterswil 55 BIO-Technopark Zürich-Schlieren www.tzw-witterswil.ch www.bio-technopark.ch34 Spin-off Inkubator Basel 56 KMU-Zentrum, Vaduz www.eva-basel.ch www.kmu-zentrum.li35 business parc Reinach im Laufental, Zwingen www.businessparc.ch Ticino36 Technologie- und Gründerzentrum Zurzibiet 57 Centro Promozione Start-up, Lugano www.tg-zurzibiet.ch www.cpstartup.ch37 Technopark Aagau, Windisch 58 Galleria High-Tech-Center, Manno www.technopark-aargau.ch www.galleria.chZurigo/Svizzera orientale * Questi centri offrono servizi, ma non locali.38 Startzentrum Zürich www.startzentrum.ch39 Technopark Zürich www.technopark.ch136 Manuale dell’investitore 2012
  • 137. 15. Allegati.15.1 Indirizzi.Switzerland. Trade & Investment Europa AmericaPromotion.c/o Osec Germania Italia BrasileStampfenbachstrasse 85 Swiss Business Hub Germany Swiss Business Hub Italy Swiss Business Hub BrazilCH-8006 Zurich c/o Schweizerisches c/o Camera di Commercio c/o Consulado Geral da SuíçaTel. +41 44 365 51 51 Generalkonsulat Svizzera-Italia Av. Paulista 1754, 4° andarFax +41 44 365 52 21 Hirschstrasse 22 Via Palestro, 2 Edificio Grande Avenidalocationpromotion@osec.ch 70173 Stuttgart 20121 Milano 01310-920 São Paulowww.invest-in-switzerland.com Germany Italy Brazil Tel. +49 711 22 29 43 29 Tel. +39 02 7632 031 Tel. +55 11 33 72 82 00 Fax +49 711 22 29 43 19 Fax +39 02 78 1084 Fax +55 11 32 53 57 16 stu.sbhgermany@eda.admin.ch sbhitaly@ccsi.it sao.sbhbrazil@eda.admin.ch Francia Russia USA Suisse. Promotion du Com- Swiss Business Hub Russia Switzerland. Trade & Investment merce et des Investissements. c/o Embassy of Switzerland Promotion. c/o Ambassade de Suisse Kursovoy Per. 7 c/o Consulate General of 142, rue de Grenelle 119034 Moscow Switzerland 75007 Paris Russia 633 Third Avenue, 30th Floor France Tel. +7 495 225 88 41 New York, NY 10017-6706 Tel. +33 1 49 55 67 07 Fax +7 495 225 88 42 USA Fax +33 1 49 55 67 67 mot.sbhrussia@eda.admin.ch Tel. +1 212 599 5700 ext 1032 par.sbhfrance@eda.admin.ch Fax +1 212 599 4266 chi.sbhusa@eda.admin.ch Gran Bretagna Swiss Business Hub UK c/o Embassy of Switzerland 16-18 Montagu Place London W1H 2BQ Great Britain Tel. +44 20 76 16 60 00 Fax +44 20 77 23 64 55 lon.sbhuk@eda.admin.ch Manuale dell’investitore 2010 137
  • 138. Asia/Pacifico Servizi cantonali di Friburgo (FR) Lucerna (LU) promozione economica Fribourg Development Agency Business DevelopmentCina Avenue de Beauregard 1 LucerneSwitzerland. Trade & Investment Argovia (AG) P.O. Box 1248 Alpenquai 30Promotion. Aargau Services CH-1700 Fribourg CH-6005 Lucernec/o Swiss Business Hub China Location Marketing Tel. +41 26 425 87 00 Tel. +41 41 367 44 00Sanlitun Dongwujie 3 Rain 53 Fax +41 26 425 87 01 Fax +41 41 367 44 01100600 Beijing P.O. Box promfr@fr.ch info@lucerne-business.chChina CH-5001 Aarau www.promfr.ch www.lucerne-business.chTel. +86 10 8532 88 88 Tel. +41 62 835 24 40Fax +86 10 6532 43 53 Fax +41 62 835 24 19 Ginevra (GE) Neuchâtel (NE)bei.sbhchina@eda.admin.ch aargau.services@ag.ch Geneva Economic Office de Promotion www.aargauservices.ch Development Office Économique du cantonGiappone Rue des Battoirs 7 de NeuchâtelSwitzerland. Trade & Investment Appenzello Esterno (AR) P.O. Box 740 Rue de la Collégiale 3Promotion. Department of Economic CH-1211 Geneva 4 CH-2000 Neuchâtelc/o Swiss Business Hub Japan Affairs & Agriculture Tel. +41 22 388 34 34 Tel. +41 32 889 68 235-9-12 Minami Azabu, Minto-ku Office of Economic Affairs Fax +41 22 388 31 99 Fax +41 32 889 62 95Tokyo 106-8589 Government Building promotion@etat.ge.ch open@ne.chJapan CH-9102 Herisau www.whygeneva.ch www.e-den.chTel. +81 3 5449 8408 Tel. +41 71 353 61 11(International calls) Fax +41 71 353 62 59 Glarona (GL) Nidvaldo (NW)Tel. 0120 844 313 (Toll-free, info@wifoear.ch Office of Economic Affairs Economic Promotiondomestic calls only) www.ar.ch/wirtschaft Zwinglistrasse 6 Canton of NidwaldenFax +81 3 3473 6090 CH-8750 Glarus Dorfplatz 7atok.sbhjapan@eda.admin.ch Appenzello Interno (AI) Tel. +41 55 646 66 14 CH-6371 Stans Economic Development Fax +41 55 646 66 09 Tel. +41 41 618 76 54IMEA Marktgasse 2 kontakt@glarusnet.ch Fax +41 41 618 76 58 CH-9050 Appenzell www.glarusnet.ch wirtschaftsfoerderung@nw.chIndia Tel. +41 71 788 94 44 www.nw.chSwitzerland. Trade & Investment Fax +41 71 788 94 45 Grigioni (GR)Promotion. wirtschaft@ai.ch Economic Development and Obvaldo (OW)c/o Swiss Business Hub India www.ai.ch Tourism Agency Business & Residential502 Dalamal House, 5th Floor Economic Development Promotion in Obwalden206, Jamnalal Bajaj Marg Basilea-Città (BS) e Grabenstrasse 1 Dorfplatz 1Nariman Point Basilea-Campagna (BL) CH-7001 Chur CH-6060 SarnenMumbai 400 021 BaselArea Tel. +41 81 257 23 42 Tel. +41 41 660 90 66India Economic Promotion Fax +41 81 257 21 92 Fax +41 41 660 90 69Tel. +91 22 4343 5600 Aeschenvorstadt 36 info@awt.gr.ch info@iow.chFax +91 22 2285 6566 CH-4010 Basel www.awt.gr.ch www.iow.chmum.sbhindia@eda.admin.ch Tel. +41 61 295 50 00 Fax +41 61 295 50 09 Giura (JU) Sciaffusa (SH) info@baselarea.ch Economic Development Economic Promotion www.baselarea.ch 12, Rue de la Préfecture Canton of Schaffhausen CH-2800 Delémont Herrenacker 15 Berna (BE) Tel. +41 32 420 52 20 CH-8200 Schaffhausen Berne Economic Development Fax +41 32 420 52 21 Tel. +41 52 674 03 03 Agency bde@jura.ch Fax +41 52 674 06 09 Canton of Berne eco.jura.ch economic.promotion@generis.ch Münsterplatz 3 www.economy.sh CH-3011 Berne Tel. +41 31 633 41 20 Fax +41 31 633 40 88 info@berneinvest.com www.berneinvest.com138 Manuale dell’investitore 2010
  • 139. Svitto (SZ) Uri (UR) Zugo (ZG) Organizzazioni intercan­Office for Economy Economic Affairs, Canton of Uri Economic Promotion of the tonali per il marketing delleBahnhofstrasse 15 Department of Economic Canton of Zug locationP.O. Box 1187 Development Economic ContactCH-6431 Schwyz Klausenstrasse 4 Aabachstrasse 5 BaselAreaTel. +41 41 819 16 34 CH-6460 Altdorf CH-6301 Zug Economic DevelopmentFax +41 41 819 16 19 Tel. +41 41 875 24 01 Tel. +41 41 728 55 04 Aeschenvorstadt 36wirtschaftsfoerderung@sz.ch Fax +41 41 875 24 12 Fax +41 41 728 55 09 CH-4010 Baselwww.schwyz-wirtschaft.ch wirtschaft@ur.ch economy@zug.ch Tel. +41 61 295 50 00 www.ur.ch/wfu www.zug.ch/economy Fax +41 61 295 50 09Soletta (SO) info@baselarea.chSolothurn Economic Vallese (VS) Zurigo (ZH) www.baselarea.chDevelopment Agency Business Valais Office of Economy and LabourUntere Sternengasse 2 Office for Economic of the Canton of Zurich Greater Geneva Berne areaCH-4509 Solothurn Development Economic Development Economic DevelopmentTel. +41 32 627 95 23 Maison de Courten Walchestrasse 19 AgencyFax +41 32 627 95 92 Place St. Theodule CH-8090 Zurich World Trade Centerwifoe@awa.so.ch CH-1950 Sion Tel. +41 43 259 49 92 Avenue de Gratta-Paille 2www.standortsolothurn.ch Tel. +41 27 606 73 50 Fax +41 43 259 51 71 P.O. Box 253 Fax +41 27 606 73 56 standort@vd.zh.ch CH-1000 Lausanne 22San Gallo (SG) info@business-valais.ch www.standort.zh.ch Tel. +41 21 644 00 90Location Promotion www.business-valais.ch Fax +41 21 644 00 99Business Development Agency info@ggba-switzerland.orgfor the Canton of St. Gallen Vaud (VD) www.ggba-switzerland.orgDavidstrasse 35 Economic DevelopmentCH-9001 St. Gallen Canton of Vaud Greater Zurich Area AGTel. +41 71 229 35 60 Avenue de Gratta-Paille 2 Limmatquai 112Fax +41 71 229 47 40 P.O. Box 19 CH-8001 Zurichinfo.vdafw@sg.ch CH-1000 Lausanne 22 Tel. +41 44 254 59 59www.location.sg.ch Tel. +41 21 644 00 60 Fax +41 44 254 59 54 Fax +41 21 644 00 79 info@greaterzuricharea.chTicino (TI) dev@dev.ch www.greaterzuricharea.chSezione della promozione www.dev.checonomica St.GallenBodenseeAreaViale S. Franscini 17 Economic DevelopmentCH-6501 Bellinzona Davidstrasse 35Tel. +41 91 814 35 41 CH-9001 St. GallenFax +41 91 814 44 57 Tel. +41 58 229 22 14dfe-use@ti.ch invest@sgba.chwww.copernico.ch www.sgba.chTurgovia (TG)Thurgau BusinessDevelopment AgencyZürcherstrasse 183CH-8510 Frauenfeld Avviso importanteTel. +41 52 724 26 06Fax +41 52 724 26 37info@wiftg.ch Le informazioni e i dati del presente documento sono tratti da varie fonti. Pur essendo frutto diwww.wiftg.ch ricerche effettuate con la massima cura possibile, essi sono utilizzabili a rischio esclusivo del loro fruitore. Osec e terzi che hanno messo a disposizione i contenuti dei vari capitoli declinano ogni responsabilità o garanzia per l’attualità, la correttezza e la completezza delle informazioni pubblica- te nel «Manuale dell’investitore». Manuale dell’investitore 2010 139
  • 140. 15.2 Elenco delle figure.Fig. 1: Classifiche internazionali della Svizzera................8 Fig. 37: Costo del lavoro nell’industria: oneri direttiFig. 2: Carta geografica. ..................................................9 . (retribuzioni) e indiretti (contributi). .....................70 .Fig. 3: Il sistema politico in Svizzera..............................11 Fig. 38: Esempio di conteggio salariale: contributi aFig. 4: Stabilità politica...................................................12 carico del dipendente e del datore di lavoro. .....71 .Fig. 5: Le economie più cosmopolite.............................14 Fig. 39: Deregolamentazione del mercato del lavoro.......72Fig. 6: Organizzazioni internazionali e importanti Fig. 40: Rapporti tra lavoratori e datori di lavoro. ............73 . organizzazioni non governative con sede in Fig. 41: Durata del lavoro diurno, serale e notturno.........74 Svizzera. .............................................................15 . Fig. 42: Assunzioni e licenziamenti..................................76Fig. 7: La Svizzera in cifre..............................................16 Fig. 43: Panoramica dei contributi obbligatori.................77Fig. 8: Prodotto interno lordo pro capite........................17 Fig. 44: Centri finanziari globali........................................82Fig. 9: Struttura settoriale e livelli di occupazione. ........18 . Fig. 45: Interessi ipotecari................................................86Fig. 10: Competitività internazionale................................18 Fig. 46: Strumenti di promozione statali..........................88 .Fig. 11: Indice dell’innovazione globale...........................18 Fig. 47: Indice di solvibilità: i dieci Paesi più sicuri..........89Fig. 12: Bilancia commerciale..........................................19 Fig. 48: Costo del capitale...............................................89Fig. 13: Esportazioni e importazioni per blocchi Fig. 49: Inflazione, 2011...................................................90 economici...........................................................19 . Fig. 50: Carico fiscale complessivo (total tax rate, TTR)..94Fig. 14: Investimenti diretti a fine 2009............................20 Fig. 51: Attività internazionale........................................101Fig. 15: Libertà economica, 2008. ...................................26 . Fig. 52: Qualità dell’infrastruttura...................................104Fig. 16: Panoramica del diritto di tutela...........................29 Fig. 53: Voli intercontinentali da Zurigo (ZRH) eFig. 17: Panoramica delle forme giuridiche......................42 Ginevra. ............................................................107 .Fig. 18: Procedura relativa alla costituzione di Fig. 54: Aeroporti nazionali e regionali in Svizzera. .......108 . un’impresa (SA, sagl)..........................................46 Fig. 55: Abbonati a Internet. ..........................................110 .Fig. 19: Spese di costituzione per società Fig. 56: Infrastruttura sanitaria.......................................111 anonime (SA).......................................................47 Fig. 57: Il sistema formativo svizzero.............................114Fig. 20: Spese di costituzione per società a garanzia Fig. 58: Qualità del sistema formativo. ..........................115 . limitata................................................................47 Fig. 59: Spesa pubblica per l’istruzione a persona........115Fig. 21: Ho bisogno di un visto?......................................50 Fig. 60: Panorama dell’insegnamento superioreFig. 22: Prescrizioni in materia di visti per in Svizzera.........................................................117 determinati Paesi................................................50 Fig. 61: Tasse universitarie in CHF all’anno...................118 .Fig. 23: Tipi di permesso..................................................53 Fig. 62: Executive MBA: le offerte principali..................119Fig. 24: Permessi di lavoro e di soggiorno: Fig. 63: Tasse scolastiche delle scuole private regolamenti e procedure.....................................56 internazionali.....................................................120Fig. 25: Paesi con cui esistono accordi relativi Fig. 64: Spesa complessiva pro capite per la ai tirocinanti. .......................................................59 . ricerca e lo sviluppo..........................................121Fig. 26: Informazioni sulla ricerca di immobili in Internet.60 Fig. 65: Premi Nobel per milione di abitanti, 2010.........121Fig. 27: Prezzi di mercato per aree da adibire ad uffici....61 Fig. 66: Istituti di ricerca in Svizzera. .............................121 .Fig. 28: Svolgimento di un’operazione di acquisto..........62 Fig. 67: Qualità di vita nel confronto internazionale.......123Fig. 29: Terreno edificabile, prezzi di mercato per edifici Fig. 68: Sicurezza personale e diritti di proprietà...........124 commerciali. .......................................................63 . Fig. 69: Attrattiva per personale estero altamenteFig. 30: Prezzi di mercato appartamenti in locazione......64 . qualificato.........................................................124 .Fig. 31: Prezzi di mercato per alloggi di proprietà. ..........65 . Fig. 70: Attività preferite durante il tempo libero............127Fig. 32: Obbligo di autorizzazione in base a gruppi di Fig. 71: Reddito disponibile nei comuni svizzeri............129 persone...............................................................66 Fig. 72: Budget familiare medio.....................................130Fig. 33: Motivazione sul lavoro nel confronto Fig. 73: Potere d’acquisto nel confronto internazionale......................................................68 internazionale....................................................130Fig. 34: Esperienza professionale internazionale.............69 Fig. 74: Esempi di strumenti di promozione deiFig. 35: Retribuzione lorda mensile (valore mediano) cantoni..............................................................132 per rami economici e grandi regioni...................69 . Fig. 75: Zone di applicazione delle agevolazioniFig. 36: Reddito professionale lordo all’anno per fiscali.................................................................133 gruppo di professioni..........................................70 Fig. 76: Parchi tecnologici e per neoimprenditori..........135 .140 Manuale dell’investitore 2010
  • 141. Paesi d’Europa. Manuale dell’investitore 2012 141
  • 142. Carta geografica della Svizzera.142 Manuale dell’investitore 2012
  • 143. Aree linguistiche della Svizzera. Manuale dell’investitore 2012 143
  • 144. 200002400002Switzerland. Trade & Investment Promotion.Stampfenbachstrasse 85CH-8006 ZürichPhone +41 44 365 51 51locationpromotion@osec.chCopyright © Osec Aprile 2012. Tutti i diritti riservati.

×