• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Musica e rete: il caso dei coldplay
 

Musica e rete: il caso dei coldplay

on

  • 501 views

Ricerca svolta per il Laboratorio di Scienze della Comunicazione (Torino): "Pubblici connessi: percorsi etnografici nella cultura convergente."

Ricerca svolta per il Laboratorio di Scienze della Comunicazione (Torino): "Pubblici connessi: percorsi etnografici nella cultura convergente."

Statistics

Views

Total Views
501
Views on SlideShare
501
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Musica e rete: il caso dei coldplay Musica e rete: il caso dei coldplay Presentation Transcript

    • Coldplay e social network Ottina Andrea Laboratorio Pubblici Connessi 2010/2011 (a cura di dott.ssa Vellar) Scienze della Comunicazione - Torino
    • Coldplay e social network
      • La band musicale inglese Coldplay a partire dagli ultimi tre anni ha iniziato ad utilizzare il web e i social network come strumento strategico all’interno delle proprie campagne promozionali; le motivazioni sono da ricercare a livello di media e a livello di target.
      • Internet permette, a costi limitati, la diffusione in tempo reale di informazioni a livello mondiale, una maggiore ricchezza dei contenuti e la possibilità di feedback immediato: la band è così in grado di tenere maggiormente aggiornati i fan sulla propria produzione ed iniziative, e riceverne allo stesso tempo un giudizio.
      • La scelta dei social media viene definita in base al target: il pubblico dei Coldplay ha dai 18 ai 30 anni, fascia di età particolarmente esperta di tali mezzi di comunicazione.
    • Community on-line
      • Con l’utilizzo dei social media, la band fa leva sulla dimensione partecipativa di internet: crea una vera e propria community on-line, attraverso la formazione di spazi atti a dar voce ai fan. Per quanto riguarda la partecipazione del gruppo non esiste un vero e proprio feedback personale, anche se le pagine create vengono curate e aggiornate frequentemente.
      • La formazione della community permette di innescare un meccanismo di diffusione e creazione delle conoscenze, grazie all’ interazione presente tra gli stessi appassionati. Il gruppo quindi può raggiungere molto più facilmente il pubblico stimolandone la curiosità, permettendone l’interazione, ed analizzandone il feedback al fine di compiere le migliori scelte legate alla produzione musicale e al marketing.
    • I social network più utilizzati
      • Facebook
      • Creazione di una pagina
      • Pubblicazione di video, foto, eventi, interviste
      • Possibilità di inserimento come “like”, lasciare commenti in bacheca, pubblicare contenuti
      • Presenza di un collegamento al “Coldplay shop” dedicato al merchandising
      • Più di 8 milioni di “like”
      • Youtube
      • Creazione di un canale
      • Pubblicazione di video ufficiali,
      • making of, live
      • Possibilità di registrarsi come fan e lasciare commenti su video
      • 89841 iscrizioni e più di 6 milioni di visualizzazioni del canale
    • Il Caso Christmas lights
      • L’ultimo singolo, intitolato “Christmas Lights”, viene pubblicato on-line dalla band, in anteprima rispetto agli altri media, in data 1 dicembre 2010 alle ore 20 nel Regno Unito
      • Per il lancio del video viene utilizzato in esclusiva il canale di Youtube; è possibile inoltre condividerlo su Facebook, Twitter, My Space, Blogger
      • Dopo le prime 48 ore il video raggiunge il milione di visualizzazioni
      • In tempi brevissimi, grazie alla presenza di una folta comunità on-line, il singolo raggiunge una notorietà planetaria
    • Due casi a confronto
      • Leftrightleftrightleft
      • Album di tracce live pubblicato on-line il 15 maggio 2009
      • Viene distribuito ai concerti del Viva la Vida Tour e come download gratuito dal sito web ufficiale
      • In 6 giorni raggiunge 3,5 milioni di downloads
      • L’album non viene venduto su CD audio tradizionale
      • In rainbows
      • Album di inediti pubblicato on-line il 10 ottobre 2007
      • Scaricabile dal sito web ufficiale ad un prezzo di libera scelta del compratore
      • Nel primo giorno raggiunge il milione di downloads
      • L’album viene venduto su CD audio tre mesi dopo la pubblicazione on-line