Your SlideShare is downloading. ×
0
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Grounded Theory con Atlas.ti
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Grounded Theory con Atlas.ti

1,940

Published on

Lezione tenuta al Dottorato in Ricerca Applicata per le Scienze Sociali, il 17 giugno 2011

Lezione tenuta al Dottorato in Ricerca Applicata per le Scienze Sociali, il 17 giugno 2011

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,940
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Grounded Theory Concetti di base 1
  • 2. Grounded• Generata sistematicamente• Da un continuo interscambio fra concetti e dati Dati concetti dati Concetti dati concetti• Applicando il metodo comparativo 2 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 3. Teoria• Categorie concettuali e loro proprietà• Ipotesi e relazioni generalizzabili fra categorie e proprietà Il grado di generalizzabilità dipenderà ovviamente dal tipo di teoria (sostantiva o formale)• Espresse in forma discorsiva 3 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 4. Substantive and formal theories• Teoria sostantiva ”tracciabilità” dei concetti rispetto ai dati• Teoria formale, o di secondo livello Costruita collegando le teorie sostantive a concetti più generali 4 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 5. Lynd: la riflessivitàAttualmente all’interno delle scienze socialiesistono due tipi di orientamento ... : gliaccademici e i tecnici ... essi tendono adallontanarsi, l’accademico estraniandosi eignorando ogni contatto con la realtà immediata,e il tecnico accettando troppo spesso che i suoiproblemi siano definiti nei terminieccessivamente ristretti costituitidall’accentuazione della situazione istituzionaledel momento. 5 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 6. Mills: la storicitàLa causa fondamentale della Grande Teorizzazione èla scelta iniziale di un livello di pensiero così generale,che chi lo pratica non possa logicamente scendere aquello dell’osservazione ... le «tipologie» da essicostruite … sembrano più spesso un gioco di concettiche un tentativo di definire sistematicamente … iproblemi in esame.… Gli empiristi astratti sembrano più spessointeressati alla filosofia della scienza che allo studiosociale vero e proprio … sembra che la metodologiadetermini i problemi 6 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 7. Merton: teorie di medio raggioLa teoria sociologica, se vuole efficacemente svilupparsi,deve procedere su questi due piani interdipendenti.1. sviluppare teorie speciali da cui derivare ipotesi chepossano essere verificate empiricamente;2. sviluppare progressivamente … uno schema concettualepiù generale che sia capace di articolare gruppi di teoriespeciali.Concentrarsi esclusivamente su teorie speciali significacorrere il rischio di tirar fuori ipotesi specifiche, chespiegano limitati aspetti … ma non sono fra loro connesse. 7 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 8. Grounded Theories per evitare ...Teorie “campate per aria” Presupposti non esplicitati Teorie estensive e non sistematiche Associazioni “statistiche” non interpretate 8 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 9. Programma metodologico• Integrare teoria e ricerca empirica• Costruire teorie formali grounded per il tramite delle teorie sostantive• Integrare dati qualitativi e quantitativi • Triangolazione • Utilizzo di tutte le informazioni disponibili, rispetto ad un campo di applicazione 9 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 10. Tradizioni• Dalla scuola di Chicago, la centralità della presenza “sul campo” del ricercatore e del suo rapporto con l’oggetto di studio• Da Merton, l’idea di teoria a medio raggio• Da Lazarsfeld, il modello concetto- indicatori 10 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 11. Diverse “scuole”• Approccio “glaseriano” o classico Centralità del dato• Approccio di Strauss e Corbin Enfasi sulla verifica delle ipotesi Domanda di ricerca come quesito specifico, che si forma nel corso dell’indagine• Approccio costruttivista (Charmaz) Tentativo di ridefinire questo metodo in chiave non positivista Accento posto sui significati, piuttosto che sui “fatti” 11 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 12. Il metodo 12
  • 13. Concettualizzazione• Fondata sul metodo della “comparazione costante”• Orientata ad operare “distinzioni concettuali” Dimensioni e sottodimensioni concettuali Relazioni ipotetiche fra concetti e dimensioni• E ad individuare le condizioni di validità delle ipotesi e dei concetti le “core categories” 13 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 14. Procedure• Comparazione “costante”• Interrogativi generativi, connessi ai concetti• Theoretical sampling• Codifica sistematica• Ricerca ed individuazione delle variazioni• Integrazione dei concetti in un modello coerente 14 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 15. AzioniOpen Coding Teoretical SamplingAxial Coding Selective Coding Core Categories 15 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 16. Vardanega 2008 16 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 17. Atlas.ti 17
  • 18. L’unità ermeneutica 18 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 19. Il livello testuale documenti m e mos FAMIGLIE citazioni codici LINKScommenti 19 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 20. I codici sono visibili ai margini del testo 20 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 21. Le famiglie FAMIGLIEDocumenti Primari Documenti Primari inclusi esclusi 21 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 22. FAMIGLIEDefinizioni di concetti codici “teorici” codici “descrittivi” 22 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 23. operandi I super codici query creazione di super codici risultato della queryoperatori 23 A. Vardanega - Univ. Teramo
  • 24. Il network concettuale 24 A. Vardanega - Univ. Teramo

×